Clima, ecco come cambierebbe l'economia italiana introducendo la carbon tax

Il prezzo del carbone aumenterebbe del 134%, quello dell’elettricità del 18% e quello della benzina del 12%, ovvero sui livelli già toccati sei anni fa. In compenso avremmo benefici ambientali, sanitari e oltre 14 miliardi di euro l’anno per compensazioni e sviluppo sostenibile

La carbon tax, ovvero una tassa sui prodotti energetici il cui consumo comporta l’emissione di biossido di carbonio (CO2) nell'atmosfera, è ancora un grande tabù per il sistema fiscale italiano: nonostante una tassa di questo tipo sia già presente in 56 Stati al mondo di cui 10 europei, il nostro Paese è sempre rimasto finora...

Arriva in Parlamento una mozione per dichiarare anche in Italia l'emergenza climatica

Muroni: «Se il governo vuole dare risposte adeguate a questa sfida, è arrivato il momento di agire». Tagli ai sussidi dannosi per l’ambiente, rimodulazione dell’Iva, piano d’investimenti decennale e una carbon tax europea i punti cardine

Venezia invasa dall’acqua alta per giorni, fiumi di mezza Italia sorvegliati speciali, valli isolate e territori flagellati da nubifragi e venti intensi lungo tutto lo Stivale. Non è una semplice ondata di maltempo, siamo in piena emergenza climatica. L’aumento di frequenza e intensità dei fenomeni meteorologi estremi è uno dei sintomi più chiari dei mutamenti...

Legambiente, senza coraggio non c’è neanche il Green new deal

Ciafani: «L’individuazione dei veri nemici da affrontare, la leva economica per combatterli, una visione del ruolo dell’Italia sono alla base di quel cambio di paradigma che ci deve proiettare verso il futuro»

Per Legambiente, riunita a Napoli fino a domenica per il suo XI Congresso nazionale, il tempo del Green new deal è il tempo del coraggio: quello che finora è mancato alla politica per definire una road map che metta davvero al centro l’ambiente, e che preveda come primo step la riconversione ecologica del sistema industriale...

Geotermia, la capacità installata nel mondo crescerà del 28% entro il 2024

Birol (Iea): «La diffusione delle rinnovabili deve accelerare ancora se vogliamo conseguire gli obiettivi a lungo termine in termini di clima, qualità dell'aria e accesso all'energia»

L'Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (Irena) prevede un futuro in crescita per la geotermia: nel suo rapporto Renewables 2019 stima infatti che la potenza geotermica installata nel mondo crescerà da poco meno di 15 GW a 18 GW entro il 2024, registrando una crescita del 28% in quest’arco di tempo. «L’Asia – osserva il...

Irena, i costi di produzione dell’energia geotermica stanno diminuendo

Laddove esistono buone risorse ad alta temperatura, la geotermia «può essere una fonte molto economica di energia a ciclo continuo»

In una crescente parte del mondo l’impiego delle energie rinnovabili sta divenendo sempre più conveniente: come mostra l’ultima indagine elaborata nel merito dall’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (Irena) – Renewable power generation costs in 2018 – nel 2018 il costo medio ponderato globale dell’energia elettrica da impianti a concentrazione solare è diminuito del 26%,...

In Italia consumo d’acqua procapite tra i più alti dell’Ue, ma uno dei costi più bassi. E l’efficienza?

L’Energy&strategy group della School of management del Politecnico di Milano propone di introdurre dei Certificati blu, per evitare di »trovarci tra qualche anno a rimpiangere una risorsa che sta divenendo sempre più scarsa»

Secondo gli ultimi dati elaborati dall’Istat l’Italia spreca 4,5 miliardi di metri cubi di acqua potabile l’anno, ma nel nostro Paese in pochi inquadrano il problema nei giusti termini. «Non se ne preoccupa il mondo industriale – dichiara Vittorio Chiesa, direttore dell’Energy&strategy group della School of management del Politecnico di Milano – che confessa un...

A 39 anni dal terremoto in Irpinia, dov'è il Piano per la mitigazione del rischio sismico?

«Il 46% dell’intero territorio nazionale ricade in area ad elevata pericolosità sismica, in cui sono presenti 6 milioni di edifici e vi abitano più di 22 milioni di persone»

Il 23 novembre del 1980, un terremoto di magnitudo M 6.9 con epicentro tra le province di Avellino, Salerno e Potenza, devastò l’Irpinia non risparmiando anche le zone adiacenti delle province di Salerno e Potenza: in tutto furono quasi tremila i morti, con un’eredità che rimane ancora pesantissima. Riparare i danni portati dal terremoto ha portato finora «una...

Pachamama: un viaggio nella Bolivia che resiste, grazie alla cooperazione internazionale

La scommessa è dare la possibilità alle donne del luogo di realizzare attività economiche e produttrici di reddito, che diano loro indipendenza economica e la possibilità di avere un ruolo decisionale all’interno della comunità

In una situazione di grande incertezza politica e di violenti scontri che coinvolgono gran parte della popolazione boliviana, divisa tra sostenitori e oppositori dell’ex presidente Evo Morales, riparato in Messico dopo le dimissioni forzate, vi raccontiamo del progetto "Pachamama" realizzato con Cospe e Cevi, finanziato dall’Aics. Nonostante lo stop forzato di quest’ultimo periodo, in cui...

«Molte delle nostre percezioni sono di fatto allucinazioni predittive»

La conferma da una collaborazione tra le università di Pisa, Firenze e Sydney: «La previsione di quello che dovrebbe essere lo stimolo in arrivo può dominare la percezione e perfino annullare completamente la nuova informazione sensoriale»

Siamo abituati a pensare che il nostro modo di interfacciarsi col mondo sia oggettivo e imparziale, in grado di restituire una fotografia esatta della realtà “esterna”, quando in realtà i complessi meccanismi cerebrali che regolano le percezioni umane mediano e interpretano gli input in arrivo agli organi di senso in modo tutt’altro che asettico. Uno...

Mentre il Senato approva il decreto Clima le emissioni italiane continuano a crescere

Ispra: «Non si verifica l’auspicabile disaccoppiamento tra l’andamento delle emissioni e la tendenza dell’indice economico»

Con 136 voti favorevoli, 93 contrari e 2 astensioni, il Senato ha approvato oggi il ddl di conversione del cosiddetto decreto Clima, sul quale il Governo è al lavoro da settembre e che ora deve passare all’esame della Camera. Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa parla di «grande soddisfazione», rimarcando come il provvedimento costituisca il «primo...

Investire nella difesa del clima? Si può, attraverso i green bond: ecco come funzionano

Nell’ultimo anno il mercato italiano è raddoppiato, e a livello globale arriva a sfiorare i 250 miliardi di dollari

Investire nella transizione ecologica rappresenta oggi una doppia esigenza: alla tutela ambientale si affianca la necessità di individuare una forma di sviluppo socio-economico sostenibile, e la green economy rappresenta la migliore occasione per chiudere il cerchio. Sfidando il pregiudizio che porta a ritenere che ogni misura ambientale sia solo un costo economico, si stima che...

Come il cemento lungo i fiumi italiani ha aumentato il pericolo alluvioni

Wwf: «Soluzioni basate sulla natura per recuperare le funzioni ecologiche del territorio»

I fiumi sono una cartina tornasole del consumo di suolo: negli ultimi 50 anni negli ambiti fluviali italiani – attraverso le varie forme di urbanizzazione – si è consumato suolo per circa 2.000 kmq, qualcosa come circa 310.000 campi da calcio. La mancanza di un’efficace pianificazione strategica ha consentito ai quasi 8000 comuni italiani di svilupparsi...

Gli alberi sono tornati a crescere, ma metà delle specie arboree europee è a rischio estinzione

«Di 454 specie arboree selvatiche censite nel Vecchio continente sono 181 quelle classificate come a rischio estinzione, delle quali 162 vivono solo sul suolo europeo e in nessun’altra parte del mondo»

Nonostante negli ultimi 10 anni il pianeta abbia perso 940mila chilometri quadrati di foreste, un territorio vasto come quello dell’intero Egitto, in Italia e in Europa gli alberi sono tornati in costante aumento. Negli ultimi quarant’anni le foreste europee sono aumentate del 43%, mentre in Italia hanno raggiunto quota 10,9 milioni di ettari: si tratta...

Cosa ci insegna il Pnalm sul sistema normativo delle aree naturali protette in Italia

Dai quasi cento anni di storia del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise emergono tre osservazioni per migliorare ruolo e gestione dei parchi italiani

L’ordinamento resiliente dell’ente autonomo del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise: un modello di analisi per una riflessione attualizzata sul sistema normativo delle aree naturali protette”: con questo titolo, il sottoscritto e il prof. Giampiero Di Plinio hanno di recente pubblicato sul fascicolo n. 2/2019 della rivista on line “Diritti Regionali”. L’approfondito scritto non solo...

Alla Turchia servono investimenti da 59 miliardi di euro per allinearsi all'acquis ambientale Ue

Nonostante alcuni persistenti ritardi emergono progressi nella gestione dei rifiuti, nel controllo dell'inquinamento, nella riduzione dei rischi idrogeologici e nella qualità di acqua e aria

Da lustri la Turchia è al centro di una travagliata trattativa che ha come obiettivo l’adesione dello Stato all’Unione europea, che anche recentemente ha subito un duro contraccolpo dopo le operazioni condotte dal presidente Erdogan nel nord della Siria a danno dei curdi: «Ritengo che il processo di adesione della Turchia vada abolito – ha...

Condannati i tre responsabili della barbara uccisione di un lupo a Coriano, due anni fa

L’animale era stato avvelenato con topicida, poi trafitto con un forcone e appeso alla fermata di un bus

Per la barbara uccisione di in lupo, che venne poi appeso in pubblico nel Comune di Coriano (Rimini) il 4 novembre 2017, sono stati condannati tre imputati di un’azienda agricola, che hanno patteggiato: le condanne risultano rispettivamente a 1 anno e sei mesi, un anno, e nove mesi di reclusione. Tra i reati contestati – informano...

Clima e salute, CMCC e università Ca’ Foscari: «Il riscaldamento globale costa caro agli italiani»

Wwf: «Il governo si concentri sulla giusta transizione»

Oggi Fondazione CMCC (Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici) e università Ca' Foscari Venezia hanno presentato a Venezia il rapporto "The Lancet Countdown 2019: Tracking Progress on Health and Climate Change” e hanno evidenziato che «L'utilizzo di fonti fossili sono una minaccia consistente per la salute umana: l'inquinamento dell'aria e i cambiamenti climatici che derivano dalla...

Sahel: il Burkina Faso epicentro di una drammatica crisi umanitaria e climatica

Jihadisti e Stato Islamico all’attacco anche in Mali e Niger. Dove la retorica pelosa dell’aiutiamoli a casa loro mostra tutta la sua ributtante ipocrisia

Il World food programme (Wfp/Pam) ha lanciato un preoccupato allarme sul peggioramento della crisi umanitaria in atto in Burkina Faso e nei Paesi confinanti della fascia saheliana centrale dell’Africa occidentale. L’agenzia Onu sottolinea che le cause principali sono «La violenza diffusa e l’impatto a lungo termine del cambiamento climatico». Il Burkina Faso, che era rimasto...

Dissesto idrogeologico: stanziati altri 361 milioni. Costa: «Subito 236 interventi per la messa in sicurezza del territorio»

Il ministro dell’ambiente firma anche tre emendamenti governativi su macchinette “mangia-plastica”, Zone Economiche Ambientali e “caschi verdi per l’ambiente”

Il ministro dell'ambiente Sergio Costa ha trasmesso alla Presidenza del Consiglio il decreto per «rendere immediatamente effettivo lo  stanziamento di ulteriori 361 milioni di euro per 236 interventi sul territorio nazionale, volti a contrastare il fenomeno del dissesto idrogeologico e rientranti nel “Piano operativo sul dissesto idrogeologico per l'anno 2019”». Costa spiega che «Si tratta...

Venezia dopo l’acqua alta record: «Capire, per il futuro»

La riflessione programmatica del FAI - Fondo Ambiente Italiano

Oggi, presso Casa Bortoli a Venezia, si è riunito il Consiglio d’Amministrazione straordinario del FAI - Fondo Ambiente Italiano, il primo consiglio convocato fuori Milano nella storia della Fondazione, che ha approvato la eguente riflessione programmatica: Il 12 novembre l’acqua alta ha ferito Venezia e spaventato i veneziani e il mondo intero. È stato l’assedio...

Dossier su costi e qualità dei rifiuti urbani di Cittadinanza attiva: tassa più alta dove il riciclo è più basso

Fortissime disparità tra il nord e il sud Italia. Le 10 città più costose sono tutte meridionali

Secondo il Dossier “Rifiuti Urbani – Indagine annuale si costi, qualità e tutele” reso noto oggi dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva, in media la tassa annuale sui rifiuti che pagano gli italiani è di 300 euro, ma con differenze territoriali molto marcate: «la regione più economica è il Trentino Alto Adige, con 190 euro, la più costosa...

Un albero per il clima, da domani la Festa dell’albero di Legambiente

Previste più di 500 iniziative in tutta Italia, con la piantumazione di oltre 3.500 alberi e il coinvolgimento di 3.000 classi e 60mila studenti

Un albero per il clima - #ChangeClimateChange. È lo slogan che accompagnerà quest’anno la Festa dell’albero 2019, l’iniziativa organizzata ogni anno da Legambiente che dal 21 novembre, e per tutto il week end, organizzerà circa 500 appuntamenti in tutta Italia con «la piantumazione simbolica di nuovi alberi soprattutto nelle aree colpite da eventi estremi o danneggiate dalle fiamme, per...

Come stanno le foreste italiane? I dieci miti da sfatare secondo FSC

Per la Giornata nazionale degli Alberi, FSC Italia ha messo alla prova dei fatti le credenze più diffuse. Con qualche sorpresa

Alla vigilia della Giornata nazionale degli Alberi, il Forest Stewardship Council (FSC) Italia si chiede quante volte sui media o sui social network leggiamo affermazioni come “I boschi italiani stanno sparendo”. “Dalle foreste si ricava solo carta e legno”. “I boschi sono di tutti”. Ma quanto ne sanno davvero gli italiani su queste cose e,...

Scoperti i geni della resistenza alla mortale malattia del deperimento del frassino

Identificate nel Regno Unito le basi genetiche della resistenza al fungo killer. Si aprono nuove strade per la conservazione delle foreste

Lo studio “Genomic basis of European ash tree resistance to ash dieback fungus” pubblicato su Nature Ecology & Evolution da un team di ricercatori della Queen Mary University di Londra e dei Royal Botanic Gardens, Kew ha sequenziato il DNA da oltre 1.250 frassini per trovare geni ereditari associati alla resistenza alla malattia del deperimento...

Quattro modi per ridurre l'inquinamento luminoso e salvare gli insetti

Gli insetti hanno subito un declino globale che peggiorerà, spegnere la luce può aiutarli

La luce artificiale notturna ha un impatto negativo su migliaia di specie come coleotteri, falene, vespe e altri insetti che si sono evoluti per utilizzare i livelli di luce come segnali di corteggiamento, ricerca di cibo e orientamento. Lo studio “Light pollution is a driver of insect declines”, pubblicato su Biological Conservation da un team...

Nuovo atlante globale sull'utilizzo di tecnologie avanzate per monitorare le attività di pesca

I pescherecci dotati di sistemi AIS aumentano ogni anno del 10-30%

Fao, AZTI, Global Fishing Watch (GFW) e Seychelles Fishing Authority hanno presentato il nuovo “Global atlas of AIS-based fishing activity” che, unico nel suo genere - analizza le opportunità e le sfide dell'utilizzo di Automatic Identification Systems (AIS - Sistemi di identificazione Automatica) per monitorare le attività di pesca in tutto il mondo. La Fao...

Che valore ha il mare? Aree marine protette, pesci, coralli, mare pulito

Al via il progetto di ricerca sulla valorizzazione dell’Area marina protetta Isola di Bergeggi

Ha preso il via il progetto pilota per la valorizzazione dell’Area marina protetta (Amp) Isola di Bergeggi, in collaborazione con Worldrise Onlus e università Cattolica del Sacro Cuore, e che riguarda la «conservazione e l’innovazione dei servizi ecosistemici caratterizzanti le Amp, con particolare attenzione alla tutela della biodiversità marina». A Worldrise sottolineano che «Il tema...

Nuova speranza per il gaviale, il coccodrillo più minacciato di estinzione del mondo

Dopo 37 anni, scoperto in Nepal il primo sito di nidificazione con 100 cuccioli

Qualcuno si ricorderà dei gaviali per averne letto nei romanzi esotici di Emilio Salgari (che non ne aveva mai visto uno, ma che era convinto che azzannassero le proboscidi degli elefanti mentre si abbeveravano nei fiumi, cosa che questi coccodrilli mangia-pesci si guardano ben dal fare), ma dai tempi di Sandokan e di Tremal-Naik questi...

Una nuova formula matematica per calcolare l'età “umana” dei cani

Uno studio sull'orologio epigenetico dei Labrador dimostra che calcolare l'età di un cane è molto più complicato che moltiplicarla per sette

La credenza che un anno canino equivalga a 7 anni - che presumibilmente si basa sulla presunta durata media della vita di 10 anni per i cani e di 70 per gli esseri umani – non ha alcuna base scientifica ed è stata definitivamente smentita dai veterinari nel 2008. Ma i genetisti che indagano sui...

Emergenza città italiane, il clima è già cambiato. Non intervenire è una scelta

Il rapporto 2019 dell’Osservatorio di Legambiente: Roma, Milano, Genova, Napoli, Palermo, Catania, Bari, Reggio Calabria e Torino le più colpite

Oggi Legambiente ha presentato, il rapporto 2019 dell’Osservatorio sull’impatto dei mutamenti climatici in Italia, intitolato “Il clima è già cambiato”, come purtroppo dimostrano le inondazioni dei giorni scorsi a Venezia, Matera e in toscana e gli eventi meteorologici estremi che si sono abbattuti su molti territori e che colpiscono la penisola con sempre maggiore frequenza....

Dal 1872 il mare a Venezia è già salito di 35 cm

Ferrara: «Siamo passati da 1 evento eccezionale ogni 50-70 anni dell'inizio del XX secolo fino ad arrivare a 1 evento eccezionale ogni 3,5 anni. Siamo senza dubbio in piena emergenza climatica»

La conta dei danni per l’alta marea che ha sommerso Venezia è appena iniziata – l’entità dei danni alla basilica di San Marco sta emergendo pian piano ad esempio, come documenta la Procuratoria –, ma l’unica cosa certa è che il dramma ricapiterà prima di quanto ci aspettiamo se non verranno messe in campo adeguate...

Il 21% del bilancio Ue 2020 andrà a misure per far fronte ai cambiamenti climatici

L’ultimo bilancio negoziato dalla Commissione Juncker punta «a creare posti di lavoro, affrontare i cambiamenti climatici e aumentare gli investimenti in tutta Europa»

Le tre principali istituzioni europee – Commissione, Parlamento e Consiglio – hanno concordato ieri il bilancio Ue per il 2020, fissato a fissato a 168,69 miliardi di euro in impegni (denaro che può essere concordato in contratti in un determinato anno) e 153,57 miliardi di euro in crediti di pagamento (denaro che sarà erogato): è...

Dal 2010 in poi è aumentata la velocità globale del vento. Era in calo dagli anni ‘80

Una buona notizia per l’energia eolica: grossi incrementi almeno per i prossimi 10 anni

Secondo lo studio “A reversal in global terrestrial stilling and its implications for wind energy production” pubblicato su Nature Climate Change da un team di internazionale di ricercatori, dopo decenni di declino, a livello globale le velocità dei venti sono aumentate notevolmente a partire dal 2010 e gli scienziati ritengono che alla base di questa...

Consumi(smi) privati: il mercato tessile e l’economia circolare in Europa

Il tessile è la quarta maggiore causa di pressioni ambientali nell’Ue dopo cibo, abitazioni e trasporti

L’European environment agency (Eea) ha presentato oggi il briefing “Textiles in Europe’s circular economy” dal quale demerge che «Il consumo di abbigliamento, calzature e tessili per la casa nell'Unione europea (Ue) consuma ogni anno circa 1,3 tonnellate di materie prime e oltre 100 metri cubi di acqua a persona». L’Eea evidenzia che «E’ necessario un...

Incendi e deforestazione in Amazzonia: Bolsonaro mente

La deforestazione e il numero degli incendi dimostrano che il 2019 non è stato un anno "normale"

Lo studio “Clarifying Amazonia's burning crisis”, pubblicato su Gobal Change Biology da Jos Barlow ed Erika Berenguer delle università di Lancaster e di Oxford, Rachel Carmenta dell’università di Cambridge e Filipe França dell’Universidade Federal do Pará, smentisce clamorosamente le dichiarazioni del presidente neofascista del Brasile Jair Bolsonaro: «Gli incendi scoppiati nell'Amazzonia brasiliana quest'estate non sono...

Afghanistan: il fallimento dell’Occidente. Un terzo degli afgani ha bisogno di aiuti umanitari urgenti

Onu: milioni di persone soffrono di acuta insicurezza alimentare. Un Paese duramente colpito dal cambiamento climatico

Secondo l’ultimo Integrated Food Security Phase Classification (IPC) Alert appena pubblicato,da agosto a ottobre 2019, circa un terzo della popolazione dell’Afghanistan ha richiesto urgenti azioni umanitarie. Questo vuol dire che nell’Afghanistan che gli Usa, l’Italia e altri Paesi occidentali avevano promesso di liberare dalla miseria e dall’arretratezza, portando anche la democrazia, «circa 10,23 milioni di...

Fao: serve una nuova visione della pesca. Crescono i timori per lo stato dei mari

Mettere sotto controllo la pesca illegale, raggiungere il quarto obiettivo dell'SDG 14 e tutelare il mare

E’ in corso a Roma l’International Symposium on Fisheries Sustainability della Fao e il direttore generale dell’agenzia Onu, Qu Dongyu, lo ha aperto ricordando che «La pesca è a un importante crocevia e il mondo ha bisogno di una nuova visione per il settore nel XXI secolo.  Con una popolazione mondiale che raggiungerà i 10...

Le mani della Russia sui diamanti della Repubblica Centrafricana

Ecco perché Mosca vuole togliere l’embargo ai diamanti insanguinati della Repubblica centrafricana

Intervistato recentemente da Ria Novosti, il viceministro delle finanze russo Alexei Moisseiev ha detto che «La Russia vuole far tornare nella legalità i diamanti centrafricani». Nel 2020 la Russia sarà la presidente di turno del Kimberley Process, un sistema di certificazione internazionale per escludere dal mercato i diamanti insanguinati, cioè frutto delle vendite per alimentare...

Le Samoa hanno dichiarato lo stato di emergenza per un’epidemia di morbillo

Almeno 6 morti, quasi tutti bambini piccoli, in un Paese con tassi di vaccinazione molto bassi

Il 15 novembre il governo delle Samoa ha dichiarato l’emergenza nazionale per 30 giorni per l'epidemia di morbillo che ha colpito il piccolo Stato insulare del Pacifico per 30 giorni. Una misura che ha fatto seguito all’attivazione del National Emergency Operation Centre (NEOC) e del National Disaster Management Plan (NDMP) in base al National Disaster...

Australia: gli enormi incendi minacciano i koala già a rischio estinzione

Per l’Australia è una tragedia nazionale, ma i pericoli per i koala aumentano

Gli incendi che infuriano nel Queensland e nel New South Wales stanno minacciando i koala, una delle specie più amate e iconiche dell’Australia. Secondo il Wwf, «L’eccessivo disboscamento, lo sviluppo agricolo e urbano, e gli incendi senza precedenti, favoriti anche dal riscaldamento globale, in soli 30 anni potrebbero portarci via per sempre i koala che...

L'evoluzione è prevedibile? Secondo le ali delle farfalle no (VIDEO)

Le farfalle seguono percorsi diversi per arrivare allo stesso modello di colori

Un team internazionale di scienziati che lavorano con le farfalle Heliconius allo Smithsonian Tropical Research Institute (STRI) di Panama si è trovato di fronte a un mistero: in che modo due farfalle non imparentate tra loro che vivono in Perù e in Costa Rica hanno evoluto più o meno gli stessi schemi di disegni e...

Scoperta una nuova specie di lucertola italiana

I ricercatori dell’Università La Sapienza: «Da due milioni di anni vive indisturbata nelle isole pontine»

Un team di ricerca internazionale formato da scienziati del Dipartimento di biologia e biotecnologie della Sapienza, in collaborazione con i ricercatori del Museo "La Specola" di Firenze, del Cnr, del Museo Alexander Koenig di Bonn e dall’Università di Potsdam. ha identificato una nuova specie di rettile: la lucertola di Lataste (Podarcis latastei), che vive nelle...

Basta con la retorica dell’emergenza maltempo, dobbiamo affrontare la crisi climatica in corso

Negli ultimi vent’anni l’Italia ha speso circa il quadruplo per “riparare” i danni del dissesto idrogeologico rispetto a quanto investito per prevenirli

Dopo l’alta marea che ha affogato Venezia, e le alluvioni che hanno colpito prima il sud e poi il centro Italia – la Giunta toscana ha appena dichiarato lo stato di emergenza regionale – è evidente come sia sempre più improprio parlare di semplice emergenza maltempo: l’impatto crescente della crisi climatica in corso sul territorio...

Nubifragi a Matera e nel Metapontino: Basilicata Regione ad alto rischio dove manca la manutenzione

Legambiente: «Il Piano Coste e il Piano Lidi sono strumenti che devono essere assolutamente adottati»

La tromba d'aria che ha colpito nei giorni scorsi il Metapontino e che ha avuto pesanti effetti anche nella provincia materana, come nella stessa città capoluogo, confermano la dimensione dei problemi che riscontriamo con sempre maggiore frequenza in Basilicata, legati alla fragilità idrogeologica rispetto a un clima che sta cambiando, e che potrebbero accelerare nei...

A che punto sono le iniziative del Governo contro il dissesto idrogeologico

Costa: «Il maltempo che sta investendo l’Italia in queste settimane sta aggredendo un territorio molto fragile»

Secondo i dati messi in fila dall’European severe weather database (Eswd) ed elaborati da Coldiretti «a novembre in Italia ci sono stati 6 nubifragi al giorno con tempeste di pioggia, vento, trombe d’aria e grandine con un aumento record del +57% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno». Un dato che riguarda da vicino la...

Il colpo di frusta climatico: in aumento l’altalenare di condizioni meteorologiche estreme

Mentre il mondo si riscalda, si intensificano i bruschi cambiamenti nei modelli meteorologici. siccità seguite da gravi alluvioni o improvvise fluttuazioni delle temperature. Ulteriori impatti su uomini e natura

Jim Robbins, un noto giornalista ambientale statunitense e autore del recente libro “The Wonder of Birds: What they Tell Us about the World, Ourselves and a Better Future”, ricorda su Yale Environment 360 che «Dal 2011 al 2016, la California ha vissuto cinque anni di estrema siccità, durante i quali sono stati infranti numerosi record...

Mobilità sostenibile, Utilitalia: «Serve regia nazionale su elettrico, valorizzare anche il biometano»

L’intervento di Francesco Macrì al Future Mobility Expoforum

Intervenendo alla prima giornata del Future Mobility Expoforum in corso a Torino, Francesco Macrì, vice presidente di Utilitalia (la Federazione delle imprese idriche, ambientali ed energetiche), ha detto che «Per un pieno sviluppo della mobilità sostenibile è necessaria una regia nazionale che passi per il rafforzamento delle reti energetiche e per la valorizzazione del biometano»...

Amazzonia, in un anno persa un’area di foresta equivalente a 1,4 milioni di campi da calcio

Greenpeace: «La politica del presidente Bolsonaro sta annientando la capacità del Brasile di combattere la deforestazione»

Secondo i dati elaborati dell’Istituto brasiliano di ricerche spaziali (Inpe), la deforestazione nell’Amazzonia brasiliana ha raggiunto tra agosto 2018 e luglio 2019 il tasso più alto registrato dal 2008: ben 9.762 chilometri quadri di foresta sono andati persi, l’equivalente di 1,4 milioni di campi da calcio. «La politica del presidente Bolsonaro (insediatosi a gennaio 2019,...

La Cina protegge il 15% del suo territorio con 2.750 riserve naturali

Reintrodotte cicogne bianche orientali e pesci rari nello Yangtze

Secondo i dati dell’Amministrazione di Stato delle foreste e delle praterie «A fine settembre 2019, la Cina contava a livello nazionale 2.750 riserve naturali» che «coprono una superficie totale di 1,47 milioni di Km2, che rappresentano il 15% del territorio terrestre del Paese. Queste riserve ospitano 35 milioni di ettari di foreste naturali e circa...

Il governo indiano rinuncia alla riforma dell'Indian Forest Act

Il forum nazionale dei popoli tribali delle foreste e Survival International: ha ceduto alle proteste, era una legge pericolosa

Il 15 novembre il ministero dell'ambiente dell'Unione Indiana ha ritirato un progetto di emendamento dell’Indian Forest Act del 1927che proponeva drastici aggiornamenti. Dopo che il testo era stato reso noto a marzo, contro questa proposta di legge avevano protestato sia alcuni Stati dell’india che organizzazioni non governative come Survival International che ora esulta: «A seguito...

GreenToscana