Emergenza città italiane, il clima è già cambiato. Non intervenire è una scelta

Il rapporto 2019 dell’Osservatorio di Legambiente: Roma, Milano, Genova, Napoli, Palermo, Catania, Bari, Reggio Calabria e Torino le più colpite

Oggi Legambiente ha presentato, il rapporto 2019 dell’Osservatorio sull’impatto dei mutamenti climatici in Italia, intitolato “Il clima è già cambiato”, come purtroppo dimostrano le inondazioni dei giorni scorsi a Venezia, Matera e in toscana e gli eventi meteorologici estremi che si sono abbattuti su molti territori e che colpiscono la penisola con sempre maggiore frequenza....

Dal 1872 il mare a Venezia è già salito di 35 cm

Ferrara: «Siamo passati da 1 evento eccezionale ogni 50-70 anni dell'inizio del XX secolo fino ad arrivare a 1 evento eccezionale ogni 3,5 anni. Siamo senza dubbio in piena emergenza climatica»

La conta dei danni per l’alta marea che ha sommerso Venezia è appena iniziata – l’entità dei danni alla basilica di San Marco sta emergendo pian piano ad esempio, come documenta la Procuratoria –, ma l’unica cosa certa è che il dramma ricapiterà prima di quanto ci aspettiamo se non verranno messe in campo adeguate...

Il 21% del bilancio Ue 2020 andrà a misure per far fronte ai cambiamenti climatici

L’ultimo bilancio negoziato dalla Commissione Juncker punta «a creare posti di lavoro, affrontare i cambiamenti climatici e aumentare gli investimenti in tutta Europa»

Le tre principali istituzioni europee – Commissione, Parlamento e Consiglio – hanno concordato ieri il bilancio Ue per il 2020, fissato a fissato a 168,69 miliardi di euro in impegni (denaro che può essere concordato in contratti in un determinato anno) e 153,57 miliardi di euro in crediti di pagamento (denaro che sarà erogato): è...

Dal 2010 in poi è aumentata la velocità globale del vento. Era in calo dagli anni ‘80

Una buona notizia per l’energia eolica: grossi incrementi almeno per i prossimi 10 anni

Secondo lo studio “A reversal in global terrestrial stilling and its implications for wind energy production” pubblicato su Nature Climate Change da un team di internazionale di ricercatori, dopo decenni di declino, a livello globale le velocità dei venti sono aumentate notevolmente a partire dal 2010 e gli scienziati ritengono che alla base di questa...

Consumi(smi) privati: il mercato tessile e l’economia circolare in Europa

Il tessile è la quarta maggiore causa di pressioni ambientali nell’Ue dopo cibo, abitazioni e trasporti

L’European environment agency (Eea) ha presentato oggi il briefing “Textiles in Europe’s circular economy” dal quale demerge che «Il consumo di abbigliamento, calzature e tessili per la casa nell'Unione europea (Ue) consuma ogni anno circa 1,3 tonnellate di materie prime e oltre 100 metri cubi di acqua a persona». L’Eea evidenzia che «E’ necessario un...

Incendi e deforestazione in Amazzonia: Bolsonaro mente

La deforestazione e il numero degli incendi dimostrano che il 2019 non è stato un anno "normale"

Lo studio “Clarifying Amazonia's burning crisis”, pubblicato su Gobal Change Biology da Jos Barlow ed Erika Berenguer delle università di Lancaster e di Oxford, Rachel Carmenta dell’università di Cambridge e Filipe França dell’Universidade Federal do Pará, smentisce clamorosamente le dichiarazioni del presidente neofascista del Brasile Jair Bolsonaro: «Gli incendi scoppiati nell'Amazzonia brasiliana quest'estate non sono...

Afghanistan: il fallimento dell’Occidente. Un terzo degli afgani ha bisogno di aiuti umanitari urgenti

Onu: milioni di persone soffrono di acuta insicurezza alimentare. Un Paese duramente colpito dal cambiamento climatico

Secondo l’ultimo Integrated Food Security Phase Classification (IPC) Alert appena pubblicato,da agosto a ottobre 2019, circa un terzo della popolazione dell’Afghanistan ha richiesto urgenti azioni umanitarie. Questo vuol dire che nell’Afghanistan che gli Usa, l’Italia e altri Paesi occidentali avevano promesso di liberare dalla miseria e dall’arretratezza, portando anche la democrazia, «circa 10,23 milioni di...

Fao: serve una nuova visione della pesca. Crescono i timori per lo stato dei mari

Mettere sotto controllo la pesca illegale, raggiungere il quarto obiettivo dell'SDG 14 e tutelare il mare

E’ in corso a Roma l’International Symposium on Fisheries Sustainability della Fao e il direttore generale dell’agenzia Onu, Qu Dongyu, lo ha aperto ricordando che «La pesca è a un importante crocevia e il mondo ha bisogno di una nuova visione per il settore nel XXI secolo.  Con una popolazione mondiale che raggiungerà i 10...

Le mani della Russia sui diamanti della Repubblica Centrafricana

Ecco perché Mosca vuole togliere l’embargo ai diamanti insanguinati della Repubblica centrafricana

Intervistato recentemente da Ria Novosti, il viceministro delle finanze russo Alexei Moisseiev ha detto che «La Russia vuole far tornare nella legalità i diamanti centrafricani». Nel 2020 la Russia sarà la presidente di turno del Kimberley Process, un sistema di certificazione internazionale per escludere dal mercato i diamanti insanguinati, cioè frutto delle vendite per alimentare...

Le Samoa hanno dichiarato lo stato di emergenza per un’epidemia di morbillo

Almeno 6 morti, quasi tutti bambini piccoli, in un Paese con tassi di vaccinazione molto bassi

Il 15 novembre il governo delle Samoa ha dichiarato l’emergenza nazionale per 30 giorni per l'epidemia di morbillo che ha colpito il piccolo Stato insulare del Pacifico per 30 giorni. Una misura che ha fatto seguito all’attivazione del National Emergency Operation Centre (NEOC) e del National Disaster Management Plan (NDMP) in base al National Disaster...

Australia: gli enormi incendi minacciano i koala già a rischio estinzione

Per l’Australia è una tragedia nazionale, ma i pericoli per i koala aumentano

Gli incendi che infuriano nel Queensland e nel New South Wales stanno minacciando i koala, una delle specie più amate e iconiche dell’Australia. Secondo il Wwf, «L’eccessivo disboscamento, lo sviluppo agricolo e urbano, e gli incendi senza precedenti, favoriti anche dal riscaldamento globale, in soli 30 anni potrebbero portarci via per sempre i koala che...

L'evoluzione è prevedibile? Secondo le ali delle farfalle no (VIDEO)

Le farfalle seguono percorsi diversi per arrivare allo stesso modello di colori

Un team internazionale di scienziati che lavorano con le farfalle Heliconius allo Smithsonian Tropical Research Institute (STRI) di Panama si è trovato di fronte a un mistero: in che modo due farfalle non imparentate tra loro che vivono in Perù e in Costa Rica hanno evoluto più o meno gli stessi schemi di disegni e...

Scoperta una nuova specie di lucertola italiana

I ricercatori dell’Università La Sapienza: «Da due milioni di anni vive indisturbata nelle isole pontine»

Un team di ricerca internazionale formato da scienziati del Dipartimento di biologia e biotecnologie della Sapienza, in collaborazione con i ricercatori del Museo "La Specola" di Firenze, del Cnr, del Museo Alexander Koenig di Bonn e dall’Università di Potsdam. ha identificato una nuova specie di rettile: la lucertola di Lataste (Podarcis latastei), che vive nelle...

Basta con la retorica dell’emergenza maltempo, dobbiamo affrontare la crisi climatica in corso

Negli ultimi vent’anni l’Italia ha speso circa il quadruplo per “riparare” i danni del dissesto idrogeologico rispetto a quanto investito per prevenirli

Dopo l’alta marea che ha affogato Venezia, e le alluvioni che hanno colpito prima il sud e poi il centro Italia – la Giunta toscana ha appena dichiarato lo stato di emergenza regionale – è evidente come sia sempre più improprio parlare di semplice emergenza maltempo: l’impatto crescente della crisi climatica in corso sul territorio...

Nubifragi a Matera e nel Metapontino: Basilicata Regione ad alto rischio dove manca la manutenzione

Legambiente: «Il Piano Coste e il Piano Lidi sono strumenti che devono essere assolutamente adottati»

La tromba d'aria che ha colpito nei giorni scorsi il Metapontino e che ha avuto pesanti effetti anche nella provincia materana, come nella stessa città capoluogo, confermano la dimensione dei problemi che riscontriamo con sempre maggiore frequenza in Basilicata, legati alla fragilità idrogeologica rispetto a un clima che sta cambiando, e che potrebbero accelerare nei...

A che punto sono le iniziative del Governo contro il dissesto idrogeologico

Costa: «Il maltempo che sta investendo l’Italia in queste settimane sta aggredendo un territorio molto fragile»

Secondo i dati messi in fila dall’European severe weather database (Eswd) ed elaborati da Coldiretti «a novembre in Italia ci sono stati 6 nubifragi al giorno con tempeste di pioggia, vento, trombe d’aria e grandine con un aumento record del +57% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno». Un dato che riguarda da vicino la...

Il colpo di frusta climatico: in aumento l’altalenare di condizioni meteorologiche estreme

Mentre il mondo si riscalda, si intensificano i bruschi cambiamenti nei modelli meteorologici. siccità seguite da gravi alluvioni o improvvise fluttuazioni delle temperature. Ulteriori impatti su uomini e natura

Jim Robbins, un noto giornalista ambientale statunitense e autore del recente libro “The Wonder of Birds: What they Tell Us about the World, Ourselves and a Better Future”, ricorda su Yale Environment 360 che «Dal 2011 al 2016, la California ha vissuto cinque anni di estrema siccità, durante i quali sono stati infranti numerosi record...

Mobilità sostenibile, Utilitalia: «Serve regia nazionale su elettrico, valorizzare anche il biometano»

L’intervento di Francesco Macrì al Future Mobility Expoforum

Intervenendo alla prima giornata del Future Mobility Expoforum in corso a Torino, Francesco Macrì, vice presidente di Utilitalia (la Federazione delle imprese idriche, ambientali ed energetiche), ha detto che «Per un pieno sviluppo della mobilità sostenibile è necessaria una regia nazionale che passi per il rafforzamento delle reti energetiche e per la valorizzazione del biometano»...

Amazzonia, in un anno persa un’area di foresta equivalente a 1,4 milioni di campi da calcio

Greenpeace: «La politica del presidente Bolsonaro sta annientando la capacità del Brasile di combattere la deforestazione»

Secondo i dati elaborati dell’Istituto brasiliano di ricerche spaziali (Inpe), la deforestazione nell’Amazzonia brasiliana ha raggiunto tra agosto 2018 e luglio 2019 il tasso più alto registrato dal 2008: ben 9.762 chilometri quadri di foresta sono andati persi, l’equivalente di 1,4 milioni di campi da calcio. «La politica del presidente Bolsonaro (insediatosi a gennaio 2019,...

La Cina protegge il 15% del suo territorio con 2.750 riserve naturali

Reintrodotte cicogne bianche orientali e pesci rari nello Yangtze

Secondo i dati dell’Amministrazione di Stato delle foreste e delle praterie «A fine settembre 2019, la Cina contava a livello nazionale 2.750 riserve naturali» che «coprono una superficie totale di 1,47 milioni di Km2, che rappresentano il 15% del territorio terrestre del Paese. Queste riserve ospitano 35 milioni di ettari di foreste naturali e circa...

Il governo indiano rinuncia alla riforma dell'Indian Forest Act

Il forum nazionale dei popoli tribali delle foreste e Survival International: ha ceduto alle proteste, era una legge pericolosa

Il 15 novembre il ministero dell'ambiente dell'Unione Indiana ha ritirato un progetto di emendamento dell’Indian Forest Act del 1927che proponeva drastici aggiornamenti. Dopo che il testo era stato reso noto a marzo, contro questa proposta di legge avevano protestato sia alcuni Stati dell’india che organizzazioni non governative come Survival International che ora esulta: «A seguito...

Le nuove linee guida Fao per aiutare le varietà locali a prosperare

I sistemi alimentari odierni sono caratterizzati da una sempre maggiore uniformità e varietà delle coltivazioni

La Fao ha pubblicato le nuove linee guida “Direttive Volontarie per la Conservazione e l'Uso Sostenibile di Specie ed Ecotipi Agricoli2 che mirano a «garantire la diversità delle coltivazioni e la resilienza degli agricoltori alla perdita delle risorse fitogenetiche» e «sono un valido aiuto ai paesi nello sviluppo di piani nazionali per la conservazione di queste...

Come gli stormi di taccole passano dal caos all’ordine. Un modello anche per i droni?

Un nuovo studio mostra come gli attacchi caotici ai predatori si organizzano improvvisamente quando si unisce un numero sufficiente di taccole

Gli uccelli formano degli stormi caotici per scacciare i predatori che si avvicinano ai loro nidi, ma lo studio “Behavioural plasticity and the transition to order in jackdaw flocks”, pubblicato su Nature Communications da un team di biologi dell'università di Exeter, fisici dell'università di Stanford e scienziati informatici dell'università Simon Fraser, rivela che quando lo...

Stop alle fonti fossili, la Bei finanzierà investimenti per 1 trilione di euro sull'energia pulita

«Il clima è il problema principale nell'agenda politica del nostro tempo». La svolta sostenuta anche dall’Italia

«Smetteremo di finanziare i combustibili fossili, e lanceremo la più ambiziosa strategia di investimento sul clima di qualsiasi istituzione finanziaria pubblica». L’enfasi con cui il presidente della Banca europea per gli investimenti (Bei) Werner Hoyer ha annunciato il cambio di rotta sui prestiti energetici assunto ieri dal Cda ha il sapore di una svolta: dalla...

Estrazioni di petrolio e gas, Greenpeace, Legambiente e Wwf al Governo: «No alla sospensione, aboliamo esenzioni sotto soglia»

Il rischio di nuovi progetti di estrazione minaccia addirittura il Golfo di Venezia

Greenpeace, Wwf e Legambiente denunciano il passo indietro da parte del governo, rispetto alle bozze circolate, sulla norma inserita nel disegno di bilancio 2020 in materia di royalties relative alle estrazioni di gas e petrolio. Le tre organizzazioni ambientaliste fanno notare che «Nel testo della Manovra 2020 trasmesso al Senato non c’è, infatti, nessuna abolizione...

Lancet Countdown 2019: sempre più evidente il collegamento tra salute e cambiamenti climatici, ma la gente fatica a farlo

Inquinamento da PM2.5, l’Italia peggiore in Europa e 11esima nel mondo: 45.600 morti premature all’anno

L’editoriale che presenta il “2019 report of The Lancet Countdown on health and climate change: ensuring that the health of a child born today is not defined by a changing climate” evidenzia che «Gli ultimi 12 mesi hanno portato un'impennata senza precedenti nella consapevolezza e nell'impegno per l'emergenza climatica. La scorsa settimana, il Collins Dictionary ha nominato “climate...

Per i giovani italiani ridurre l’inquinamento è la priorità per migliorare il futuro del Paese

Nell’elettorato giovanile l’ambiente tocca una particolare sensibilità: un tema che si associa alla promozione di un benessere equo e sostenibile, che non esclude la crescita economica

I dati sulla condizione dei giovani in Italia continuano ad essere sconfortanti, con indicatori tra i peggiori in Europa su dispersione scolastica, livelli di occupazione, rischio di povertà, saldo negativo verso l’estero. All’uscita dagli anni peggiori della crisi economica non ha corrisposto l’avvio di un solido processo di crescita con al centro la promozione di un ruolo...

I poveri sono invisibili. E gli ultra-poveri ancora di più

La "scienza della speranza" per eradicare la povertà estrema nel mondo

Lavorando con donne che vivono in condizioni di estrema povertà in tutto il mondo, ho imparato subito che loro e le loro famiglie sono invisibili anche per i loro vicini. E loro lo sanno. Non è sorprendente. Con quale frequenza ognuno di noi si scansa dalle persone che chiedono aiuto per le strade di Washington, DC, dove vivo,...

Dopo l’alta marea, un conto corrente per aiutare Venezia

Il sindaco Brugnaro: «La città si è messa subito al lavoro per ripartire, ma l'attività da fare resta ancora enorme. Se vuoi dare il tuo contributo puoi farlo attraverso una donazione»

Oggi Venezia è tornata a fare i conti con un’alta marea eccezionale, che ha toccato i 156 cm: lontani rispetto ai 187 che hanno sommerso la città nei giorni scorsi, ma abbastanza per far sì che il 70% del centro storico tornasse sott’acqua. I danni si stimano nell’ordine delle centinaia di milioni di euro, mentre...

Come i rifiuti di plastica occidentali (anche italiani) avvelenano la catena alimentare indonesiana

Livelli allarmanti di diossine, PFOS e altri prodotti chimici vietati nelle uova vicino agli hotspot dei rifiuti di plastica

Il rapporto “Plastic Waste Poisons Indonesia’s Food Chain” di Ipen, Nexus3 (Nexus for Health, Environment, and Development, già BaliFokus Foundation), Arnika Association ed Ecoton, rivela che «sostanze chimiche altamente tossiche, che presentano gravi rischi per la salute umana, sono state trovate in concentrazioni pericolose nelle uova di galline ruspanti nelle comunità indonesiane dove si accumulano...

L'International James Dyson Award 2019 e una bioplastica realizzata con squame di pesce e alghe (VIDEO)

Inventata da Lucy Hughes è ideale per realizzare imballaggi monouso biodegradabili

Lucy Hughes, una studentessa 24enne dell'università del Sussex, si è aggiudicata il prestigioso international James Dyson Award 2019. Lucy sta tentando di risolvere il problema della plastica monouso e del cattivo smaltimento dei rifiuti sfruttando una risorsa alla quale in pochi avrebbero mai pensato: gli scarti di pesce, creando una bio-plastica unica che ha progettato e...

La Cdp è la prima istituzione finanziaria italiana ad accedere al Green climate fund

Il Fondo ha una dotazione di 10,3 miliardi di dollari e ne ha già impegnati circa 5,2 per favorire la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici nei paesi in via di sviluppo La Cassa depositi e prestiti è diventata la prima istituzione finanziaria italiana che può accedere alle risorse messe a disposizione del Green climate...

Speranze di pace per il Sud Sudan, ma il Paese è colpito da inondazioni causate dal cambiamento climatico

Oltre 200.000 bambini costretti a fuggire dalle loro case. Famiglie già afflitte dalla malnutrizione estrema devono trovare riparo in rifugi temporanei per sfuggire alle forti piogge

Il Sud Sudan sembra aver trovato finalmente un po’ di pace: in base all’accordo di pace del settembre 2018, volto a porre fine a 6 anni di sanguinossa guerra civile che è diventata anche conflitto etnico/tribale, il 12 novembre il presidente Salva Kiir e il leader dell'opposizione Riek Machar avrebbero dovuto formare un governo di...

Il Green climate fund finanzia i programmi per contrastare il cambiamento climatico in Cile, Kirghizistan e Nepal

Programmi congiunti con la Fao per 161 milioni di dollari a sostegno del sequestro di carbonio e della resilienza dei piccoli agricoltori

Il Consiglio direttivo del Green Climate Fund (GCF), la piattaforma globale che contrasta il cambiamento climatico investendo nello sviluppo di sistemi a low-carbon e resilienti al clima, ha approvato un finanziamento da 161 milioni di dollari per sostenere programmi di resilienza climatica a favore di 1,5 milioni di persone in Cile, Kirghizistan e Nepal. La...

Ecco le Economie Circolari di Comunità, un progetto di Legambiente e ministero del lavoro per diffondere l'economia circolare

Al via l'apertura di 13 Ri-hub, poli territoriali che formeranno i giovani verso i green jobs

Il progetto ECCO (Economie Circolari di COmunità), coordinato da Legambiente e finanziato dal ministero del lavoro e delle politiche sociali, punta a «Diminuire la produzione di rifiuti e incentivare i cittadini ad adottare stili di vita sostenibili, formare i giovani verso i green jobs e stimolare l’imprenditoria giovanile nel settore dell’economia circolare. Il tutto dando alle attività...

Il governo tedesco: i soffiatori e aspiratori di foglie sono fatali per gli insetti già in declino

Il loro massiccio utilizzo potrebbe avere ricadute anche sugli altri animali che vivono al suolo e sugli uccelli

Rispondendo a un’interrogazione della parlamentare dei Grünen Steffi Lemke, il governo tedesco ha criticato l’utilizzo dei soffiatori per foglie, in particolare sui prati, le aree verdi e altre aree aperte. Nella risposta data ai Verdi dal ministero dell’ambiente tedesco si legge che «Nello strato di lettiera sul terreno vivono numerosi piccoli animali, come vermi, insetti,...

Il Gigantopithecus era un parente scomparso dei moderni orangutan

Un primate gigantesco, alto 3 metri e che poteva arrivare fino a 600 kg peso

Lo studio “Enamel proteome shows that Gigantopithecus was an early diverging pongine, pubblicato su Nature da un team internazionale di ricercatori guidato dal Globe Institute della Københavns Universitet e dall’Institut de Biologia Evolutiva di Barcellona. ricostruisce la relazione evolutiva tra un gigantesco primate gigante – il più grande conosciuto – vissuto 2 milioni di anni fa e gli orangutan...

Ispra, a Venezia le emergenze per l’acqua alta sono già raddoppiate rispetto agli anni '90

A causa dei cambiamenti climatici «dovremo far fronte a eventi sempre più frequenti e importanti sotto il profilo dell'altezza della marea»

Dopo il dramma delle ultime ore, stamani Venezia si è svegliata col sole ma sa che la pace non durerà: dal Comune informano che nei prossimi giorni «la marea si manterrà su valori molto elevati», con un picco di 120 cm – dopo i 187 che hanno allagato la città – previsto già per oggi....

Acqua alta a Venezia, Legambiente: «Inaccettabile che ancora non sia stato approvato un Piano di adattamento nazionale ai mutamenti climatici»

Zanchini: «Il paradosso è pensare che il Mose possa risolvere il problema dell’acqua alta a Venezia»

Mentre la tragedia dell’acqua alta a Venezia sta tracimando su tutti i media del mondo e gli amministratori locali e i politici nazionali che ne portano la responsabilità – a cominciare dallo scandalo del MOSE - cercano maldestramente di scaricarla su altri (contando sulla cortissima memoria di veneti e italiani), Legambiente ricorda che «Per proteggere...

World energy outlook 2019: così le emissioni di CO2 aumenteranno fino al 2040, gravi gli impatti climatici (VIDEO)

Iea: «Profonde disparità nel sistema energetico globale». I tre possibili scenari energetici del futuro

Secondo il World Energy Outlook 2019, il più importante rapporto annuale pubblicato dall’International energy agency (Iea) attualmente l’energia mondiale è segnata da profonde disparità. «La dissonanza tra mercati petroliferi ben forniti e crescenti tensioni e incertezze geopolitiche. Il divario tra le quantità sempre più elevate di emissioni di gas serra prodotte e l'insufficienza delle politiche dichiarate...

Le cinque crepe che mettono a rischio la pace nel mondo. «Lo status quo non è difendibile»

Guterres. a rischio la nostra civiltà. Il multilateralismo deve adattarsi alle sfide di oggi e del domani

Si è concluso ieri il secondo Forum de Paris sur la Paix che ha visto la partecipazione di 65 capi di Stato e di governo, la presentazione di 121 progetti, 300 interventi ai dibattiti, un hackathon di tre giorni sulle nuove tecnologie, un evento che è stato seguito da 700 giornalisti e da 6.000 partecipanti....

In Australia effetti catastrofici «senza precedenti» a causa degli incendi

Il fumo causato dai roghi è stato trasportato oltre la Nuova Zelanda e sull’Oceano Pacifico meridionale, nei prossimi giorni potrà arrivare fino al Sud America

Dopo Siberia, Amazzonia e California, quest’anno continua nel segno drammatico degli incendi con le fiamme che hanno avvolto l'Australia, in particolar modo nel Nuovo Galles del Sud e nel Queensland: oltre un milione di ettari sono già bruciati a causa di circa 130 incendi, che il coraggioso lavoro di oltre 3mila vigili del fuoco supportati...

Fukushima diventerà un hub per le energie rinnovabili

Solare, eolico e idrogeno per dimenticare il passato nucleare e la tragedia di Fukushima Daiichi

Otto anni dopo il terremoto/tsunami che ha trasformato Fukushima nel teatro di uno dei peggiori disastri nucleari civili della storia, nella prefettura nord-orientale giapponese sono in corso progetti per trasformarla in un centro mondiale dell’energia rinnovabile. Il governo giapponese ha annunciato un nuovo progetto da 300 miliardi di yen (2,7 miliardi di dollari) per realizzare 11...

Orrore e squallore: gli uomini invisibili che ripuliscono le fogne a mani nude

Onu: affrontare urgentemente la difficile situazione di questi lavoratori nei Paesi in via di sviluppo. I loro diritti, salute e dignità sono a rischio

In occasione del World Toilet Day che si celebra il 19 novembre, l’organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha evidenziato una realtà sconosciuta nel ricco occidente: i pericoli che corrono nei Paesi in via di sviluppo i milioni di persone che puliscono servizi igienici, fognature e fosse settiche, sottolineando il fatto che «mentre questi lavoratori svolgono...

Per l’avifauna i batteri sono fondamentali per comunicare e accoppiarsi

Per gli uccelli gli odori sono molto più importanti di quanto si credesse. Il ruolo svolto dalla ghiandola dell’uropigio

Per decenni i ricercatori hanno pensato che agli uccelli mancasse il senso dell’olfatto: erano convinti che gli odori si disperdessero nel vento e che quindi non fossero lo strumento più adatto per localizzare una preda o tenere d'occhio un predatore. Erano anche convinti che, invece, l’avifauna avesse affinato altri sensi, come la vista o l'udito, proprio...

Venezia è in ginocchio a causa della crisi climatica in corso

In 1200 anni la marea ha invaso la Basilica di San Marco solo 6 volte, 2 nell’ultimo anno. E 40 zone costiere in tutta Italia sono a rischio inondazione entro 80 anni

Anche per una città che ha il mare nel sangue come Venezia «una marea a 187 cm è una ferita che lascia segni indelebili». Il sindaco della Serenissima, Luigi Brugnaro, sta facendo i conti con una città invasa dall’acqua: al momento si contano due persone morte a Pellestrina, mentre cittadini e imprese sono stati invitati...

«La Lega di Zaia vota contro il contrasto ai cambiamenti climatici e dopo due minuti l’aula consigliare viene sommersa»

Bocciati o respinti gli emendamenti che chiedevano finanziamenti per le fonti rinnovabili

Ieri notte in Consiglio Regionale stavamo discutendo la legge di stabilità relativa al Bilancio Regionale 2020 quando verso le 22 l’acqua ha iniziato, per la prima volta nella storia del Consiglio regionale del Veneto, ad allagare l’aula consigliare con il conseguente fuggi fuggi di tutti i consiglieri, assessori, funzionari, addetti al servizio legislativo e tanti altri....

Basterebbe circa lo 0,06% del Pil per sostenere la transizione verso un'economia sostenibile

Carraro: «Il gap tra risorse finanziarie necessarie e quelle effettivamente disponibili è ancora rilevante», stimato tra i 500 e i 1000 miliardi di dollari l'anno

Si è aperta ieri l'ottava edizione della Settimana dell'investimento sostenibile e responsabile, con una riflessione quanto mai attuale sull’emergenza climatica, con l’Italia sott’acqua da Venezia a Matera. Per la keynote lecture è intervenuto Carlo Carraro, economista ambientale proprio all’Università Ca’ Foscari di Venezia e vicepresidente del working group III sulla mitigazione dell’Ipcc – l’organizzazione scientifica...

Spagna: preaccordo di governo tra PSOE e Podemos. Esquerra Republicana: un patto con la Catalogna contro la destra

Sánchez: «Il nuovo governo sarà stabile e decisamente progressista»

Dopo il fallimento del tentativo del Partido Socialista Obrero Español (PSOE) di formare un governo da solo andando ad elezioni anticipate, che si è tradotto in una perdita di 3 seggi, nella rianimazione del Partido Popular e nel successo dell’estrema destra neofascista/franchista di Vox, ieri il PSOE e la sinistra radicale di Unidas Podemos (uscita...

Onu: azione urgente per frenare l’aumento della fame e dell’obesità in America Latina e nei Caraibi (VIDEO)

E Fao, Ops/Oms, Unicef e Wfp chiedono di tassare le “merendine” e i cibi insalubri

Secondo il rapporto “Panorama de la seguridad alimentaria y nutricional 2019” pubblicato da Fao, Organización Panamericana de la Salud/Organizzazione Mondiale della Sanità (Ops/Oms), Unicef e World food programme (Wfp), «La prevalenza dell'obesità adulta in America Latina e nei Caraibi è triplicata dal 1975, colpendo un adulto su quattro in una regione dove la fame è...

GreenToscana