Il consumo di suolo impoverisce l'Italia per 820 milioni di euro all'anno, ma non lo sappiamo

«Milioni di euro che andranno a gravare indirettamente sui costi annuali della collettività per supplire le funzioni» dei servizi ecosistemici. Costi occulti, ma che pesano sulle tasche di tutti

Quella contro il consumo di suolo sfrenato e sregolato è una delle battaglie ingiustamente bollate come “ambientaliste”, spesso solo per derubricarle a casi di minor rilievo. No che non lo siano, ambientaliste, ma incrociano in modo fondamentale anche la sostenibilità economica e sociale della nostra realtà; purtroppo, ad accorgersene pienamente in genere sono soltanto gli...

Il consumo di suolo non risparmia le aree a maggior rischio sismico: +3% l'anno

Wwf, nelle zone classificate 1 e 2 lungo gli Appennini occupati territori per un totale di circa 2.200 kmq negli ultimi 50 anni

Dopo i dati duri e crudi offerti dall’Ispra in merito al consumo di suolo in Italia, il Wwf si carica dell’onere di approfondire l’analisi attraverso il nuovo rapporto Caring for our soil – Avere cura della natura dei territori: un documento che offre analisi e proposte originali utili alla comprensione delle dinamiche del consumo di...

Rifiuti nucleari, si allunga l'attesa per la Cnapi. Calenda: pubblica «entro fine anno»

La Carta delle aree potenzialmente idonee ad ospitare il deposito nazionale doveva essere stata consegnata alla cittadinanza due anni fa

Due anni fa, quando a dirigere il ministero per lo Sviluppo economico c’era ancora Federica Guidi, il dicastero – insieme a quello guidato dal ministro Gian Luca Galletti, che prosegue il suo lavoro all’Ambiente – s’impegnò ufficialmente a rendere pubblica la Cnapi - Carta delle aree potenzialmente idonee ad ospitare il deposito nazionale dei rifiuti...

Isole di plastica? No grazie! Con Vele Spiegate: citizen science, volontariato e tutela della biodiversità

Con Legambiente e Diversamente Marinai 200 volontari impegnati per tutta l’estate in attività di pulizia di spiagge e fondali e ricerca scientifica

Il mare Mediterraneo, una delle aree più ricche di biodiversità al mondo, è tra le 6 sei zone di maggior accumulo di rifiuti galleggianti del Pianeta con evidenti rischi per l’ambiente, la salute e l’economia. Nel 2016, i monitoraggi di Goletta Verde sui rifiuti galleggianti hanno constatato che il 96% dei rifiuti che si trovano in...

L'Onu ritocca ancora le stime, la popolazione mondiale arriverà a 9,8 miliardi nel 2050

Secondo il World population prospects 2017 ci saranno 100 milioni di persone rispetto a quanto stimato nel rapporto del 2015

Il World Population Prospects (Prospetto della popolazione mondiale) viene elaborato ogni due anni dalla Divisione per la popolazione del Dipartimento per gli affari economici e sociali delle Nazioni Unite e fornisce stime e proiezioni relative alla situazione demografica mondiale. L’edizione del 2017 è stata pubblicata il 21 giugno e ha messo in evidenza dati numerici in crescita rispetto...

Sicurezza alimentare mondiale a rischio per colli di bottiglia, clima e vulnerabilità delle infrastrutture

La regione più colpita sarà il Nord Africa e Medio oriente

«I decisori politici devono agire immediatamente per ridurre il rischio di gravi perturbazioni in alcuni porti, stretti marittimi e vie di trasporto terrestri, che potrebbe avere devastanti effetti a catena per la sicurezza alimentare globale». E’ quel che emerge dal rapporto  “Chokepoints and Vulnerabilities in Global Food Trade” della Chatham House,  il Royal institute of...

Controllo della fauna selvatica, dopo la sentenza della Corte Costituzionale le Regioni chiedono di cambiare la legge sulla caccia

Introdurre gli operatori abilitati dalle Regioni e Province autonome

Conferenza delle Regioni ha approvato un ordine del giorno con il quale chiede la modifica della legge 157/92 sulla caccia. Il tutto parte dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 139 del 14 giugno 2017 che ha sancito che le sole figure delle quali ci si può avvalere per attuare i nell’attuazione dei piani di controllo della...

Natura chiama turismo: in 30,5 milioni vogliono stare a contatto con l’ambiente italiano

La domanda di “natura” e di esperienze legate al contatto con l’ambiente naturale continua a far registrare un andamento decisamente positivo: sono circa 30,5 milioni le presenze legate al turismo naturalistico – generando un elevato potenziale per i parchi naturali –  secondo i dati riportati ieri a Roma durante la presentazione rapporto “Natura e cultura. Le aree protette, luoghi...

Il cambiamento climatico costa all'Italia quanto la crisi economica, ma non ce ne accorgiamo

Tavoni (Cmcc): «Si stima che nel nostro Paese sia responsabile di un 10% di Pil in meno»

Oggi il compito di giudicare il magro andamento economico dell’Italia è spettato alla Corte dei conti, che – relazionando sul Rendiconto generale dello Stato per l’esercizio finanziario 2016 – ha marcato la distanza che ancora separa il Paese dal resto d’Europa in termini di Pil, dopo nove anni di crisi. In Italia, sottolinea infatti la...

Crescono gli sbarchi di migranti in Italia, e con i cambiamenti climatici aumenteranno ancora

Dall’inizio del 2017 sono 73.380. Ma nell’ultimo anno gli sfollati del mondo sono 66 milioni: molti a causa di siccità e calamità naturali

È arrivato oggi a quota 73.380 il numero di migranti sbarcato dal 1 gennaio 2017 in Italia, secondo i dati appena aggiornati dal Viminale, segnando un +14,42% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Un flusso in cerca di rifugio che rischia ogni giorno di sconfinare nella tragedia: grazie all’intervento di Ong e Guardia costiera italiana...

Torna Goletta dei Laghi, in piena emergenza siccità

I laghi della Penisola minacciati da cambiamenti climatici, inquinamento ed eccessive captazioni

Dal 29 giugno al 26 luglio Goletta dei Laghi 2017 monitorerà ance «L’emergenza siccità che ha colpito la Penisola sta mettendo in serio pericolo anche i bacini lacustri italiani. In questi giorni si registrano abbassamenti del livello dell’acqua, dai 40 -50 cm nei grandi laghi del nord (Maggiore, Garda, Como), con il lago di Garda che...

Ancora schiume sintetiche spiaggiate lungo le coste toscane e liguri

Legambiente: chi inquina paghi. Sversamenti criminali che mettono a rischio ambiente ed economia turistica. Interrogazione palamentare di Petraglia (SI)

Secondo Legambiente, «Quello che è accaduto recentemente, con la dispersione in mare e il conseguente spiaggiamento di grumi di materiale schiumoso lungo la costa toscana, non è più tollerabile. Solo in mare sono state raccolti 350 kg di questi materiali, questi stessi sono stati rinvenuti in moltissime spiagge, anche dai tecnici di Goletta Verde e purtroppo...

Quando la legge è contro l'economia circolare: l'esempio dei pneumatici (Pfu) riciclati

Su 250mila tonnellate gestite ogni anno da Ecopneus, solo per il 56% si arriva al recupero di materia effettivo

Due anni fa, inaugurando la XXVII edizione di Festambiente, l’attuale ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti (nella foto) si fece volentieri fotografare mentre calciava un pallone all’interno di un campo da gioco speciale, realizzato da Ecopneus grazie al riciclo di Pneumatici fuori uso (Pfu). Fu una bella occasione per mostrare le possibilità dettate dall’economia circolare in...

Risparmio energetico e razionalizzazione degli incentivi: con la manovrina un altro passo avanti

Progresso sul piano concettuale. Sul piano pratico, ancora lontano dall’essere ottimale

Il 15 giugno è stata approvata in via definitiva la Manovrina, che ci aveva visti impegnati nelle ultime settimane in una strenua difesa del principio della “cedibilità delle detrazioni per tutti”, introdotto con la legge di stabilità 2017 e già messo in discussione pochi mesi dopo da un emendamento che intendeva revocarlo, poi ritirato in...

Con le miniere sottomarine profonde la perdita di biodiversità sarà inevitabile

Nelle profondità degli oceani miliardi di tonnellate di manganese, rame, nichel e cobalto

15 scienziati marini, economisti delle risorse e giuristi, provenienti da Usa,  Messico, Francia, Regno Unito, Paesi Bassi, Polonia e Australia, sostengono nella lettera “Biodiversity Loss from Deep-sea Mining,” pubblicata su Nature Geoscience. Che «Le perdite di biodiversità provocate dalle miniere nelle profondità marine sono inevitabili e, eventualmente, irrevocabili». Secondo gli esperti, l’International seabed authority (Isa),...

Airgun: la ricerca di petrolio e gas fa “buchi” di 2 Kmq nello zooplancton

Nuovo studio rivela l’impatto delle indagini sismiche sulla base della catena alimentare marina

Le esplosioni sonore sismiche per la ricerca di petrolio e gas sotto il fondale marino realizzate  con la contestatissima tecnica dell’airgun possono uccidere ampie banchi di plancton, la base della catena alimentare marina, lasciando l'oceano costellata di veri e propri “buchi” nel plancton. E’ quanto emerge dallo studio “Widely used marine seismic survey air gun...

Ogni anno vengono rigettate in mare 10 milioni di tonnellate di pesce buono, nonostante gli stock ittici siano in declino

Ogni anno rigettato in mare abbastanza pesce da riempire circa 4.500 piscine olimpiche

Secondo lo studio “Global marine fisheries discards: A synthesis of reconstructed data”, condotto da  Dirk Zeller  dell’università della Western Australia e da Tim Cashion, Maria Palomares, Daniel Pauly  dell’Institute for the oceans and fisheries dell’università della British Columbia, «Quasi il 10%  del totale delle catture a livello mondiale negli ultimi dieci anni è stata scartata...

Scoperta un’estinzione di megafauna marina finora sconosciuta

Oltre 2 milioni di anni fa si estinsero in terzo di squali, balene, uccelli marini e tartarughe marine

L‘estinzione di gran parte della megafauna terrestre, come la tigre dai denti a sciabola e il mammut, durante l'era glaciale è notissima, ma ora un team internazionale di ricercatori ha dimostrato che un evento simile di estinzione era già avvenuto prima negli oceani e lo hanno reso noto con lo studio “The Pliocene marine megafauna...

Svelati i segreti della superforza degli scimpanzé

Dipende dalla prevalenza di fibre muscolari corte. Ma l’uomo è più resistente allo sforzo

Dagli anni ’20 del secolo scorso ci si rese conto della “super forza” degli scimpanzé, anche se studi successivi hanno dimostrato che il differenziale di performance muscolare scimpanzé-uomo è solo ~1.5 volte e non 8 volte superiore come aveva suggerito una ricerca del biologo John Bauman. Alcuni ipotizzavano che questo differenziale rifletta le differenze nelle meccanica...

Pizzeria non impedisce il "vociare" fuori dal locale? Può arrivare una sanzione penale

Se il gestore di un pubblico esercizio non impedisce i continui schiamazzi provocati degli avventori in sosta davanti al locale può incorrere nella sanzione penale, perché ha l’obbligo giuridico di controllare. Lo ricorda la Corte di Cassazione – con sentenza di questo mese la numero 30189 – chiamata a pronunciarsi sulla sentenza del Tribunale di...

Le lacrime di coccodrillo non fermano siccità e bombe d'acqua

Il ministro dell’Ambiente: «La situazione di emergenza rischia di essere la normalità, dobbiamo intervenire». Ma il problema è adesso, e la prevenzione si è mostrata insufficiente

All’emergenza siccità, com’era prevedibile, si stanno già aggiungendo avvisaglie della prossima calamità: le bombe d’acqua, che hanno già iniziato a colpire il centro nord italiano, dopo un prolungato periodo dove le precipitazioni sono rimaste silenti o quasi. Veneto e bergamasco sono tra le prime aree ad essere state colpite, con la provincia di Brescia che...

Da metà anni ’90 estati caldissime molto più frequenti in 'Europa e Asia occidentale e del nord-est

L’Italia tra i Paesi più colpiti. La situazione destinata a peggiorare nei prossimi 10 anni

Lo studio “Amplified summer warming in Europe-West Asia and Northeast Asia after the mid-1990s”, pubblicato su  Environmental Research Letters dai ricercatori dell’Istituto di fisica dell’Accademia cinese delle scienze, ha identificato nel continente eurasiatico un modello di riscaldamento estivo non uniforme dopo la metà degli anni ’90.  «Il riscaldamento amplificato è predominante in Europa-Asia occidentale e...

Come il clima può cambiare rapidamente nei punti di non ritorno

Cambiamenti graduali nella concentrazione di CO2 possono indurre cambiamenti climatici improvvisi

«Durante l'ultimo periodo glaciale, nel giro di pochi decenni l'influenza della CO2 atmosferica sulla circolazione del Nord Atlantico ha provocato aumenti di temperatura fino a 10 gradi Celsius in Groenlandia». E’ quel che emerge dai nuovi calcoli pubblicati su Nature Geoscience dal team di ricercatori tedeschi, cinesi e britannici autori dello studio “Abrupt North Atlantic circulation...

Siccità, M5S: «Stop gestione selvaggia della risorsa»

Il governo protegga le aree e le fonti dalle quali i gestori prelevano l'acqua

Secondo i deputati  del Movimento 5 Stelle Federica Daga, Alberto Zolezzi, Patrizia Terzoni, Massimo Felice De Rosa, Mirko Busto, Salvatore Micillo, Stefano Vignaroli, della Commissione ambiente della Camera, «Abbiamo sfruttato oltremodo la risorsa idrica, abbiamo migliaia di chilometri di reti di acquedotti colabrodo, la manutenzione è assente, gli investimenti inesistenti. Questo è il contesto da tenere presente quando parliamo di allarme...

Efficienza energetica, integrare il Piano Industria 4.0 con i Certificati Bianchi per innovare la filiera produttiva

Incertezza normativa per generazione distribuita e autoproduzione

Concludendo l’assemblea annuale di AssoEsco, l’associazione di Confindustria che raggruppa oltre 70 aziende italiane d’eccellenza che promuovono e realizzano interventi di efficienza energetica in tutto il Paese, il presidente Roberto Olivieri ha illustrato una proposta che chiede la «Cumulabilità dei Certificati Bianchi con gli iper e super ammortamenti previsti dal Piano Industria 4.0, istituzione di...

Macron presenterà all’Onu un patto mondiale per l’ambiente

Ma non basta un selfie con Arnold Schwarzenegger: è arrivato il tempo di concretizzare

Il presidente francese Emmanuel Macron . che con un voto reale di poco più del 15% degli elettori reali ha una maggioranza assoluta “bulgara” in Parlamento – ha promesso di portare a settembre all’Assemblea generale dell’Onu un progetto di patto mondiale per l’ambiente. Il patto di Macron sarà elaborato da decine di giuristi internazionali e...

Goletta Verde: in Sardegna solite criticità alle foci di fiumi e canali

Bilancio positivo: su 29 punti monitorati solo 5 presentano cariche batteriche elevate

Il bilancio del monitoraggio svolto in Sardegna dall’equipe tecnica di Goletta Verde, è positivo: «Su un totale di ventinove punti monitorati dai tecnici di Goletta Verde cinque presentavano valori di contaminazione elevata». Nel mirino della storica imbarcazione di Legambiente, finiscono ancora una volta le foci di alcuni fiumi e corsi d’acqua: «Punti critici che in alcuni...

Dal Cnr arriva il grafene ecologico, grazie all’acqua degassata

Evitato l'uso di sostanze surfattanti, come i tensioattivi poco bio-compatibili: «La bellezza del nuovo metodo è nella sua semplicità»

Messo a punto un metodo innovativo per produrre grandi quantità di grafene a singolo strato che prevede l’uso di acqua degassata al posto dei tensioattivi per impedire l’aggregazione dei fiocchi di grafene. Oltre a dare grafene di ottima qualità, la tecnica ha il vantaggio di utilizzare acqua senza additivi ed è quindi altamente bio-compatibile. Il...

Anatre azzurre e ermellini killer. Il ritorno del Whio in Nuova Zelanda (VIDEO)

Boom della popolazione di anatre in via di estinzione dopo l’eradicazione delle specie invasive

L’anatra blu (Hymenolaimus malacorhynchos) è un uccello endemico della Nuova Zelanda che i maori chiamano Whio, una specie inserita dal 2002 come vulnerabile  nella Lista Rossa Iucn, ha mostrato una crescita impressionante popolazione dopo che all’interno di alcune sue zone di riproduzione sono stati eradicati gli ermellini invasivi introdotti dai colonizzatori britannici. Le associazioni ambientaliste...

Sette punti per fare crescere l'economia comportamentale nel mondo, secondo l'Ocse

In un poderoso rapporto la mappa globale degli sviluppi attuali, con l’Italia nella top ten

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. L'economia comportamentale è cresciuta parecchio, ampiamente riconosciuta a livello accademico nei dipartimenti delle università e a livello istituzionale, in modo crescente – per mezzo di enti, governi o fondazioni che ne fanno uso (o dicono di farlo) per disegnare politiche pubbliche più efficaci. Proprio...

Non c’è efficienza energetica senza cambiamento comportamentale

Al ministero dello Sviluppo economico il primo rapporto dedicato a sviluppare un’architettura delle scelte che faccia risparmiare gli utenti, e protegga il pianeta

In fatto di efficienza energetica l’Italia rappresenta un Paese all’avanguardia: l’intensità energetica primaria è inferiore di circa il 18% rispetto alla non disprezzabile media Ue, ma la lotta ai cambiamenti climatici impone di migliorare sensibilmente. Come informa il ministero dello Sviluppo economico, gli obiettivi nazionali di efficienza energetica prevedono una riduzione di 20 milioni di...

Ecco cosa può fare davvero l’Italia per contrastare l’emergenza siccità

Tra le priorità ripensare i sistemi d’irrigazione, riutilizzare le acque reflue, promuovere il risparmio idrico all’interno dei regolamenti edilizi e ammodernare gli acquedotti

L’estate è appena arrivata, ma temperature record e siccità si accompagnano in Italia ormai da mesi, chiarendo come il riscaldamento globale non stia mettendo in pericolo “solo” orsi polari e popolazioni lontane. Il clima che cambia è già a casa nostra, e in Italia il mutamento è anche più veloce della media globale. I suoi...

Siccità ed emergenza acqua, Wwf: con cambiamenti climatici gestione oculata, prevedere aumento rischio ed evitare i conflitti

Confagricoltura: in prima linea nella lotta ai cambiamenti climatici

Di fronte all’ondata di caldo e alla siccità che sta colpendo l’Italia ed altre parti del mondo, il Wwf sottolinea che «Il cambiamento climatico sta provocando e provocherà ondate di calore che rischiano di divenire la norma e che comunque saranno più intense, più frequenti e prolungate». Preoccupazioni confermate dal  Deutscher Wetterdienst (Dwd, il Centro...

Consumo di suolo, dossier Ispra: in Italia in 6 mesi cementificati 5.000 ettari (VIDEO)

Le peggiori Lombardia e Veneto, seguite dalla Campania. Maglia nera a Monza - Brianza

Secondo il rapporto 2017 “Consumo di suolo, dinamiche territoriali e servizi ecosistemi” del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Snpa), presentato dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), «Da novembre 2015 a maggio 2016, nonostante la crisi economica che ne ha rallentato la velocità, l’Italia ha consumato quasi 30 ettari di suolo...

Recycle, o dell'economia circolare nel settore delle costruzioni che in Italia frena per legge

Legambiente: «Apparentemente il processo normativo sembra procedere. In realtà i problemi sono evidenti»

Durante il IV Ecoforum conclusosi ieri a Roma, Legambiente ha presentato i dati aggiornati contenuti rapporto dell’osservatorio Recycle dedicato all’economia circolare nel settore delle costruzioni, dove purtroppo le buone novità rispetto alle precedenti edizioni non sono molte. Il futuro delle costruzioni passa per l’innovazione ambientale – si spiega nel rapporto – poiché attraverso la chiave...

Remedia, recuperate in uno anno 56mila tonnellate di materiali da 67mila tonnellate di Raee

Ronchi: «Alla vigilia della definizione del nuovo pacchetto di direttive europee sui rifiuti è utile avviare una riflessione sul sistema italiano»

Con oltre 67mila tonnellate di rifiuti tecnologici raccolti e avviati al trattamento, di cui più di 58.000 tonnellate di Raee domestici (86,6%), oltre 5.500 tonnellate di Raee professionali (8,3%) e più di 3.400 tonnellate di pile e accumulatori (5,1%), a cui si aggiungono circa 1.900 tonnellate di altri tipi di rifiuti e imballaggi, Remedia si...

Decreto sui criteri per l'assimilazione dei rifiuti, dopo vent'anni d'attesa ancora non ci siamo

Tairr: «La bozza diffusa dal Ministero dell’Ambiente contiene elementi interessanti, ma va migliorata in vari aspetti»

Il decreto sui criteri di assimilazione – ai fini della raccolta e della gestione  – dei rifiuti speciali a quelli urbani era previsto dal Codice ambientale già nel 2006, ma non è mai arrivato; ancora prima, a individuarne la necessità è stato il decreto Ronchi (Dlgs 22/1997). Dopo vent’anni, dal ministro dell’Ambiente non è ancora...

Raccolta differenziata per la spazzatura spaziale con laser e rimorchiatori magnetici spaziali

Due progetti di Mit, Esa e università di Tolosa per evitare collisioni in orbita

Intorno alla Terra orbitano centinaia di milioni di frammenti di spazzatura spaziale che vanno dai trucioli di vernice dei vecchi razzi ai cocci di pannelli solari d fino a interi satelliti “morti”. Una  nube di detriti di alta tecnologia che gira intorno al nostro pianeta a circa 17.500 miglia all'ora e a questa velocità un frammento...

Alla scoperta di Humboldt, il «più grande viaggiatore-scienziato che sia mai esistito»

«Ambientalisti, ecologisti e quanti scrivono sulla natura» hanno riscoperto «il loro padre fondatore»

Andando in cerca dei più grandi uomini nella storia della scienza e dei viaggi, oggi il nome di Alexander von Humboldt – almeno in questa parte del mondo, nonostante fosse europeo – non è certo il primo a saltare in mente. Eppure se un tale Charles Darwin, che su entrambi i temi qualcosa da dire...

Preoccupa la moria di tartarughe marine nell’area del Parco Regionale Delta del Po

Wwf: «Molte sembrano essersi insediate nelle lagune costiere, dove trovano abbondanza di cibo ma possono incappare nelle reti da pesca»

Mentre su una spiaggia dell’Elba le tartarughe marine hanno deposto nei giorni scorsi le loro uova, un evento straordinario sia per la sua latitudine sia per la natura della spiaggia (di fronte a uno stabilimento balneare), dall’altra parte d’Italia le cose purtroppo non stanno andando altrettanto bene: continuano infatti gli spiaggiamenti di tartarughe marine morte...

È online SuSY, la mappa interattiva delle esperienze di economia sociale e solidale

Orti urbani, comunità di produttori e consumatori, sistemi locali di scambio, laboratori di riparazione e riciclo, sono solo alcuni degli esempi delle sempre più diffuse iniziative di economia sociale e solidale. La nuova mappa "SuSY" vi mostra i differenti approcci di un’economia alternativa presenti in Europa. Imprese autogestite, lavoratori che decidono democraticamente con l’obiettivo di...

Imparare dal crollo della popolazione di balene per aiutare le specie a rischio estinzione

I dati sulla caccia alle balene: segnali di un collasso globale 40 prima che avvenisse

Lo studio  “Body size shifts and early warning signals precede the historic collapse of whale stocks”, pubblicato su  Nature Ecology & Evolution. Da un team di ricercatori delle università di Zurigo e della Tasmania  ha utilizzato le dettagliate registrazioni dei dati della caccia alle balene del XX secolo raccolti dall’ International wWhaling committee (Iwc)  per...

Adige, ricostruiti 2000 anni di storia del fiume

E’ stato ristretto in modo molto più accentuato di altri grandi fiumi alpini

Il progetto di ricerca Etsch 2000 ha permesso di fare una ricostruzione storico morfologica del fiume Adige tra Merano e Rovereto aiutando a comprendere come il fiume e la sua valle hanno reagito al variare delle condizioni naturali ed antropiche. Per raggiungere questi ambiziosi obiettivi, il progetto ha adottato un innovativo approccio multidisciplinare integrato tra...

Il battito della foresta: 365 giorni di normalissima, straordinaria vita da albero (VIDEO)

Un albero come tanti altri agli occhi di noi umani, ma “speciale” per gli animali selvatici che lo hanno scelto come punto d’incontro nel Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise

Un albero nel bosco del Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise monitorato per un anno intero attraverso una videocamera nascosta. Un albero come tanti altri, agli occhi di noi umani, ma “speciale” per  gli animali selvatici che lo hanno scelto come punto d’incontro: quasi un “hub”, dove strofinarsi, lasciare il proprio odore e informarsi sul...

Bratti, necessario usare la leva fiscale per favorire il riciclo

«Questo significa anche eliminare quelli che io chiamo incentivi negativi». In arrivo una relazione della Commissione parlamentare sul traffico illecito dei rifiuti

Cominciamo dall’inizio. Ovvero dalla ridefinizione della nozione di rifiuti e dalla sua traduzione legislativa: «Finora il rifiuto era inteso nel suo aspetto igienico sanitario e come tale trattato a livello legislativo. Oggi l’economia circolare ci pone la sfida di cominciare a considerarlo invece come merce, e come materia. Per questo è fondamentale una correzione legislativa...

Finalmente ecco una proposta di legge per incentivare il riciclo made in Italy

Bratti a greenreport: «Iniziativa che va assolutamente sostenuta, ma su questi temi occorre una battaglia a livello europeo, altrimenti l’economia circolare rischia di non decollare»

Come anticipato in esclusiva da greenreport, è stata presentata una proposta di legge che mira a introdurre Incentivi fiscali per favorire la diffusione dei prodotti in materiale riciclato, istituzione dell'insegnamento dell'educazione ambientale e altre disposizioni per promuovere la cultura del riciclo. Il testo della pdl, che vede come primo firmatario il vicepresidente della Commissione parlamentare...

Il 52% delle discariche italiane oggetto di infrazione Ue è in Basilicata

Una messa in sicurezza che manca da 8 anni, e che solo nel 2017 è costata all’Italia «141 milioni di euro» di multa

Il mese scorso da Bruxelles è arrivato perentorio l’ultimo avvertimento a Roma: «Le misure necessarie per la bonifica o la chiusura di 44 discariche non sono ancora state completate», nonostante l’Italia avesse dovuto ottemperare otto anni fa, nel 2009.  Nonostante i solleciti notificati nel corso del tempo, la Commissione europea si è così trovata a...

Riforma della Legge sui Parchi, buona la prossima

Rossella Muroni: superare diffidenze, tatticismi e comode rendite di posizione

Per giudicare la legge di riforma sulla 394 del 91 bisogna stare ai fatti. Lo diciamo noi di Legambiente che pure abbiamo criticato questa riforma, ma anche provato a generare attorno ad essa una discussione franca e di merito. Per questo abbiamo creato un tavolo di confronto con il Wwf che ha riunito 16 associazioni ambientaliste intorno...

Ricostruzione post terremoto: 1,2 miliardi di fondi dall'Unione europea

M5S e opposizione di Sinistra: il 92% delle macerie è ancora lì e la ricostruzione latita

La Commissione europea ha proposto di «mobilitare 1,2 miliardi di euro a titolo del Fondo di solidarietà dell'Ue a seguito dei terremoti che hanno colpito l'Italia centrale nel 2016 e nel 2017» e sottolinea che «Si tratta della somma più alta mai stanziata in un'unica tranche». Il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, ha dichiarato: «Non...

Oltre 2mila tonnellate di sementi per combattere la fame e i terroristi di Boko Haram

Fao, nella Nigeria nordorientale stanno lottando contro «elevati livelli d'insicurezza alimentare» e la stagione delle semina inizia questo mese

Sementi e fertilizzanti sono stati distribuiti dalla FAO a più di un milione di persone nella Nigeria nordorientale per la stagione della semina che inizia questo mese. Questo intervento si coordina con gli sforzi del Governo di ripristinare i mezzi di sussistenza e combattere livelli critici d'insicurezza alimentare e malnutrizione nelle aree colpite dalla violenza...

GreenToscana

12 giugno 2017

Dalla Svizzera a Larderello per studiare la geotermia

A Larderello e in Toscana Enel Green Power gestisce, come noto, il più antico complesso geotermico del mondo: 34 centrali geotermoelettriche che hanno fatto registrare nell’ultimo...