L'Italia annuncia il decreto Clima, ma a farlo è la Germania: carbon tax e 54 miliardi di euro

La cancelliera Merkel parla di «compromesso», gli ambientalisti chiedono di più. Ma se realizzato il Klimaschutzprogramm permetterà di tagliare le emissioni tedesche del 55% al 2030

La Germania oggi è scesa in piazza per il clima: si contano manifestazioni in 575 città tedesche, alle quali hanno aderito centinaia di migliaia di giovani e meno giovani – 270mila solo a Berlino, altri 100mila ad Amburgo, 70mila a Colonia – per chiedere un’azione incisiva contro i cambiamenti climatici. È stato un Friday for...

Al via la Climate week. I giovani ai leader mondiali: spiegateci perché avete fallito (VIDEO)

Guterres: «I popoli vogliono soluzioni, impegni e atti». Italian Climate Network. «siamo tutti Gretini»

Il terzo Sciopero Globale per il Futuro è fissato per il 27 settembre, ma già oggi in tutto il mondo sono iniziati i Friday for Future che danno il via alla Climate Week  e gli studenti sono già scesi in piazza in Oceania e Asia per gridare a gran voce che la crisi climatica sta arrivando e...

La lettera aperta del movimento Fridays for future italiano per la Climate action week (VIDEO)

Scenderemo in piazza con 3 richieste per il FU.TU.RO: FUori dal fossile, TUtti uniti per la giustizia climatica, ROmpiamo il silenzio e diamo voce alla scienza

Il movimento italiano di #FridaysForFuture ha avviato i preparativi agli eventi e le iniziative della #ClimateActionWeek che parte oggi 20 settembre e culminerà col terzo sciopero globale del 27 settembre. Mondo Dopo l’estate torrida, si prevede un settembre ancora più caldo per gli attivisti climatici in tutto il mondo dove migliaia di eventi si svolgeranno...

In Italia i combustibili fossili ricevono 171 volte più incentivi della geotermia

Il Consiglio europeo per l’energia geotermica saluta con favore la nuova Commissione Ue, e auspica maggior ambizione: «Via i sussidi ai combustibili fossili»

I componenti della nuova Commissione europea sono stati indicati nel corso della scorsa settimana dalla presidente eletta Ursula von der Leyen, con l’ambizione di affrontare i cambiamenti climatici, tecnologici e demografici che stanno trasformando le nostre società e il nostro modo di vivere. «Questa squadra plasmerà la via europea: adotteremo misure coraggiose contro i cambiamenti...

Brexit, come cambierà il mercato delle emissioni di gas serra nell'Ue senza il Regno Unito

Il prezzo che deve pagare chi inquina per produrre è oggi di circa 26€ per tonnellata di CO2, e un’uscita dell’Uk potrebbe aumentare la centralità di altri Paesi come la Danimarca, la Germania, la Francia, l’Olanda e in parte anche l’Italia

L’odissea della Brexit si sta trasformando in un incubo per il Regno Unito, con l’orizzonte di un’uscita dall’Unione europea senza un accordo tra le parti – al momento la scadenza rimane inchiodata al 31 ottobre – che si avvicina pericolosamente. Secondo il Parlamento britannico il peggior scenario possibile porterebbe aumenti dei prezzi dei beni alimentari,...

Per uno sviluppo sostenibile non bastano gli alberi: servono le foreste

L’idea di piantare nuovi alberi per assorbire rapidamente l’eccesso di CO2 è una soluzione semplicistica. Fondamentale la conservazione e la ricostruzione delle foreste naturali

«Piantare nuovi alberi non basta per mitigare gli effetti del cambiamento climatico: è fondamentale anche proteggere le foreste esistenti, soprattutto quelle più antiche e più ricche di biodiversità, dai danni causati dall’uomo. E per farlo serve una mappa globale che non si limiti ad individuare le aree verdi, ma che sappia indicare quali sono le foreste intatte, quali...

Disastro petrolifero della Deepwater Horizon: dopo 10 anni sul fondo solo granchi malati

Gli effetti persistenti ed estremi della fuoriuscita di petrolio sul mare profondo e sulle spiagge

Nel 2010 Marla Valentine e Mark Benfield furono i primi scienziati a studiare i fondali dove, il 20 aprile, si era verificato l'incidente della piattaforma Deepwater Horizon (DHW) che, per 87 giorni aveva riversato circa 4 milioni di barili nel Golfo del Messico dal pozzo di Macondo: il più grande disastro petrolifero  della storia. Pochi mesi...

Cosa c’è nella plastisfera del Santuario dei Cetacei: batteri e alghe potenzialmente pericolosi

Da Pelagos Plastic Free nuove e importanti informazioni su un nuovo ecosistema marino che minaccia i cetacei

Secondo Expèdition Med e Legambiente, la plastisfera si può definire «un nuovo ecosistema marino sviluppatosi intorno ai rifiuti plastici, composto da microorganismi potenzialmente dannosi per pesci, uccelli e mammiferi marini».  Dalla superficie del mare ai fondali marini i rifiuti plastici rappresentano oltre l’80% del marine litter. Un impatto fortemente negativo per pesci, uccelli e mammiferi marini. Questo...

La legge della Regione Puglia contro eolico e fotovoltaico è stata impugnata dal Consiglio dei ministri

La legge nasce per favorire l’ammodernamento degli impianti di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile, ma di fatto introduce numerosi vincoli che ostacolano gli interventi

Di buone intenzioni, si sa, è lastricata la strada per l’inferno: così la legge della Regione Puglia n. 34 del 23/07/2019, recante “Norme in materia di promozione dell’utilizzo di idrogeno e disposizioni concernenti il rinnovo degli impianti esistenti di produzione di energia elettrica da fonte eolica e per conversione fotovoltaica della fonte solare e disposizioni...

Nel Parco nazionale dell’Asinara al via la scuola di ecologia ed economia

È urgente far dialogare ancora più strettamente queste due discipline, e più in generale le scienze naturali e sociali

La scuola si inquadra all'interno delle iniziative dell’Area Marina Protetta del Parco Nazionale dell'Asinara riguardanti la contabilità ambientale, ovvero l'insieme di metodologie, strumenti e azioni finalizzate a quantificare il valore bio-fisico e, ove possibile, monetario del patrimonio naturale e dei servizi ecosistemici. L'enfasi su ecologia ed economia nasce dall'urgenza di far dialogare ancora più strettamente...

La Coppa del mondo di Rugby e l’ingiustizia climatica

Le isole del Pacifico devono affrontare i brutali assalti climatici dei Paesi sviluppati

Oggi in Giappone prende il via la coppa del Mondo di Rugby proprio mentre il tifone faxai porta morte e distruzione e  i ragazzi di tutto il mondo iniziano gli scioperi globali per il clima. Una situazione che Cristian Aid ha riassunto efficacemente nel rapporto “World in disunion: Climate change and the Rugby World Cup” ...

Negli ultimi 50 anni negli Usa e in Canada sono scomparsi quasi 3 miliardi di uccelli

Più di 1 su 4, una riduzione di abbondanza che riguarda centinaia di specie

Lo studio “Decline of the North American avifauna” appena pubblicato su Science da un team di ricercatori statunitensi e canadesi rivela che dal 1970 ad oggi  le popolazioni di uccelli negli Stati Uniti e in Canada sono diminuite del 29%, circa 3 miliardi di uccelli, evidenziando una diffusa crisi ecologica.  I ricercatori dicono che i loro...

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato l’Iniziativa per una maggiore ambizione climatica

I 14 punti sottoscritti da Capi di Stato e di governo

L’Ufficio Stampa del Quirinale rende noto il testo della dichiarazione che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato con altri Capi di Stato e di Governo, in occasione del Climate Action Summit delle Nazioni Unite in programma a New York il 23 settembre 2019.    INIZIATIVA PER UNA MAGGIORE AMBIZIONE CLIMATICA   Il cambiamento...

Decreto Clima, ecco cosa (non) prevede il primo atto del Green new deal

Sull’End of waste per ora ci si ferma al titolo, mentre il taglio dei sussidi ambientalmente dannosi potrebbe fruttare 1,93 miliardi di euro nel 2020: necessario compensare da subito le ricadute sociali, per non ripetere l’errore dei Gilet gialli

S’iniziano a intravedere i segnali del Green new deal promesso dal Governo Conte bis, declinato nella bozza di un decreto legge contenente Misure urgenti per il contrasto dei cambiamenti climatici e la promozione dell’economia verde. La bozza (disponibile integralmente in coda all’articolo, ndr) è già stata ribattezzata decreto Clima, anche se in realtà i suoi...

Clima, sta per iniziare la "settimana per il futuro" e anche i lavoratori scendono in piazza

L’Ispra stima che in Italia quest’anno le emissioni di gas serra aumenteranno quasi dell’1%, mentre il Pil dovrebbe scendere dello 0,1%: il contrario del disaccoppiamento di cui abbiamo bisogno

Da mesi in tutto il pianeta, milioni di giovani, bambini e adulti si stanno mobilitando ogni venerdì per difendere il diritto al futuro: la Cgil ha aderito e sostiene questo movimento. Dal 20 al 27 settembre ci sarà il terzo appuntamento globale in quella che è stata definita la “settimana per il futuro”. Una settimana...

Disastro nucleare di Fukushima Daiichi: tutti assolti

Giudicati non colpevoli i 3 ex massimi dirigenti Tepco che avevano ignorato gli allarmi

Le uniche persone incriminate per il disastro nucleare di Fukushima Daiichi innescato dal terremoto/tsunami dell’11 marzo 2011 sono state assolte Oggi da ogni responsabilità penale dalla corte distrettuale di Tokyo  che ha giudicato non colpevoli i tre più alti dirigenti di allora  della Tokyo Electric Power Company (Tepco) - che gestisce anche la dismissione del...

Usa e Arabia Saudita: l’attacco agli impianti petroliferi è un atto di guerra dell’Iran

Gli Usa inaspriscono le sanzioni contro Teheran. Iran: una lezione dello Yemen ai sauditi

Il segretario di stato Usa, Mike Pompeo, ha detto che l’attacco sferrato dai droni il 14 settembre contro le due gigantesche raffinerie saudite di Abqaiq e Khurais sono un atto di guerra del quale sarebbe responsabile l’iran. Il ministro degli esteri saudita, Ibrahim Abdulaziz Al-Assaf, ha subito rilanciato via Twitter la dichiarazione di Pompeo che...

Al via Puliamo il mondo 2019, boom di appuntamenti per la ventisettesima edizione

Nel mirino rifiuti abbandonati e non solo. Un atto di cittadinanza responsabile sempre più necessario, per tutelare ambiente e convivenza

Puliamo il Mondo, la campagna di volontariato ambientale costola di Clean Up The World, il più grande evento internazionale di volontariato ambientale, nato a Sydney nel 1989 e arrivata in Italia nel 1993 grazie a Legambiente, è giunta alla ventisettesima edizione e a ha raccolto da allora migliaia di tonnellate di rifiuti, con una continua...

Nelle aree protette italiane consumo di suolo al minimo: 0,003% e 0,3 ha/mq

Federparchi: in gran parte interventi post-sima e messa in sicurezza infrastrutture

Federparchi fa notare che, secondo il rapporto Ispra-Snpa sul consumo di suolo, «Nelle aree protette italiane si registra un incremento di densità di consumo del suolo rispetto al 2017 sensibilmente inferiore rispetto ai trend preoccupanti dell’intero territorio nazionale. Il rapporto Ispra 2019 ci parla di  0,3 mq/ha  contro il  dato  nazionale pari a 1,6 mq/ha»....

Città: causa e possibile soluzione del cambiamento climatico (VIDEO)

UN-Habitat: città ben progettate e low-carbon per la resilienza climatica globale

Secondo la direttrice esecutiva di UN-Habitat, Maimunah Mohd Sharif, «In tutto il mondo le città sono la principale causa dei cambiamenti climatici, ma possono anche fornire una parte della soluzione per ridurre i gas serra nocivi che stanno causando un aumento delle temperature globali» La Sharif, che parteciperà, insieme ai leader mondiali, al prossimo Climate...

Il "versamento di polveri"e l’articolo 674 codice penale nella giurisprudenza più recente

La diffusione di polveri nell'atmosfera rientra nella nozione di "versamento di cose": cosa comporta questo reato?

L’articolo 674 del codice penale dispone che: “Chiunque getta o versa, in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone, ovvero, nei casi non consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo, atti...

I bambini preferiscono la fauna selvatica esotica alla natura locale

E i bambini di campagna e di città sono scollegati dalla natura nello stesso modo

Dopo aver letto lo studio “Children’s attitudes towards animals are similar across suburban, exurban, and rural areas”, pubblicato su PeerJ da un team di ricercatori della North Carolina State University e dello Statens Naturhistoriske Museum della Københavns Universitet, Michelle Jewell a capo della comunicazione scientifica del Department of Applied Ecology della North Carolina State University...

L'elaborata armatura ossea dei draghi di Komodo, per difendersi dai loro simili

E’ in grado di resistere alla lama di una spada e i cuccioli ne sono sprovvisti

Appena sotto le loro squame, i draghi di Komodo (Varanus komodoensis) indossano un'armatura, fatta di piccole ossa, che i ricopre dalla testa alla coda, creando una "cotta di maglia" che è in grado di resistere alla lama di una spada e che protegge queste gigantesche lucertole predatrici.  E’ la clamorosa rivelazione dello studio “The Cephalic...

Eurostat, l'economia circolare italiana è ferma al 17,1%

Neanche un quinto di tutti i materiali che vengono metabolizzati nella nostra economia provengono da recupero

L’Ufficio statistico dell’Unione europea (Eurostat) riporta oggi la stima che informa su quanto sia davvero circolare l’Europa, ovvero quella relativa al tasso di circolarità: nel 2016 (l’ultimo ad oggi disponibile) il dato si è fermato all’11,7%. «Questo significa – spiegano da Eurostat – che l'11,7% delle risorse materiali utilizzate nell'Ue proviene da prodotti riciclati e...

End of waste, basta un emendamento per ridare speranza al riciclo italiano

Il decreto Sblocca cantieri approvato da M5S e Lega, come previsto, sta mettendo in crisi il comparto del recupero rifiuti. In Parlamento sono iniziate le audizioni per capire cosa fare

I primi effetti del decreto Sblocca cantieri approvato dalla ex maggioranza M5S+Lega si stanno facendo sentire nel comparto dell’economia circolare, ma non hanno “sbloccato” proprio niente. Anzi: nella sola Provincia di Brescia 120 aziende che recuperano rifiuti si sono viste bloccare l’autorizzazione a portare avanti la propria attività perché questa “non è più conforme in...

A piedi nudi nel cemento: il rapporto 2019 Ispra – Snpa sul consumo di suolo in Italia (VIDEO)

«In un anno consumati 24 mq di suolo cittadino per ogni ettaro di aree verdi»

Secondo il rapporto “Consumo di suolo, dinamiche territoriali e servizi ecosistemici”  dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale e Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente (Ispra Snpa), in Italia «Si passeggerà a piedi nudi nel cemento e sempre di meno nelle aree verdi cittadine: aumenta lo spreco di suolo soprattutto all’interno delle città...

Vertice Onu sul clima: accelerare la transizione verso un futuro più pulito e più verde

I giovani: vogliamo stare seduti al tavolo quando vengono prese le decisioni

Presentando l’UN Climate Change Summit, al quale sono attesi a New York Capi di Stato e di governo, rappresentanti dell’industrie e delle ONG e Greta Thunberg,  la vice-segretario dell’Onu Amina J. Mohammed, ha sottolineato che «Il vertice presenterà misure pratiche e nuove per: primo, accelerare la transizione dal carbone all'energia pulita e per ridurre l'inquinamento...

Nel mondo ci sono 227 milioni di migranti internazionali

I sorprendenti dati del Desa Onu sui migranti in aumento in tutte le regioni del mondo

Secondo le nuove stime pubblicate dal Department of economic and social affairs (Desa) dell’Onu, «Nel 2019, il numero di migranti internazionali nel mondo ha raggiunto i 272 milioni, cioè un aumento di 51 milioni in rapporto al 2010. Attualmente I migranti internazionali rappresentano il 3,5% della popolazione mondiale, contro il 2,8% nel 2000». Stime che...

Enel taglierà le proprie emissioni del 70% entro il 2030

L'attuazione di questa strategia aiuterà l’azienda a portare al 62% la quota di energia generata da rinnovabili già entro il 2021

La transizione verso modelli di business più sostenibili non solo è possibile, ma anche redditizia come mostra il caso dell’italiana Enel: nel luglio di quest’anno il gruppo si è dato l’obiettivo di portare le emissioni a zero entro il 2050, in modo da contribuire a contenere l’aumento della temperatura globale a un massimo di 1,5°C...

I dugonghi sono in grossi guai, soprattutto quelli del Madagascar

Grazie al DNA, scoperte alcune delle popolazioni ad alto rischio di estinzione, così geneticamente distinte che perderle equivarrebbe a perdere una specie di elefante

I dugonghi (Dugong dugon) sono pacifici mammiferi marini erbivori, imparentati alla lontana con gli elefanti e appartenenti alla famiglia Sirenia che comprende anche i lamantini. Una delle più grandi popolazioni di dugonghi vive  nella Grande Barriera Corallina Australiana, ma il loro areale si estende dalla costa orientale dell'Africa all’Oceano Indiano fino al Pacifico occidentale. Da tempo...

Tutti a bordo! Su Goletta Verde a scuola di mare e biodiversità

Protocollo di intesa per la realizzazione del polo di educazione ambientale più qualificato e suggestivo dell’Adriatico

Regione Veneto, ministero dell’ambiente, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, Ente Parco Regionale Veneto  del Delta del Po e Legambiente hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per la realizzazione del progetto “A scuola di mare e biodiversità su Goletta Verde” per la creazione di un polo qualificato per l’attività di formazione, informazione, sensibilizzazione ed...

L'attacco al petrolio saudita rischia di trascinare il Medio Oriente in una guerra totale

Attacco partito dall’Iraq o dall’Iran? Gli Houthi yemeniti: siamo stati noi e colpiremo ancora

Gli attacchi al cuore petrolifero dell’Arabia Saudita, rivendicati dai combattenti Houthi sciiti  dello Yemen, al potere a Sana’a,  potrebbero trascinare un Paese già dilaniato dalla guerra in  un conflitto ancora più grande, Ne è convinto l’inviato speciale dell’Onu in Yemen, Martin Griffiths che, intervenendo al Consiglio di sicurezza, ha detto che «Non c'è tempo da...

Il petrolio dell’Arabia saudita si scopre vulnerabile, per difenderci servono più rinnovabili

Il Piano energia e clima proposto dal primo Governo Conte prevede che tra dieci anni i prodotti petroliferi «rappresenteranno comunque il 31% del totale del fabbisogno energetico nazionale». Ma ritardare gli obiettivi di sostenibilità continua ad esporci anche ai rischi geopolitici

Dopo gli attacchi che hanno fatto esplodere gli impianti di Abqaiq e Khurais, rivendicati dai combattenti Houthi, l’Arabia saudita si è trovata di colpo con una produzione di petrolio dimezzata, il che significa il 5-6% della produzione mondiale di greggio in meno. Può non sembrare molto, ma come spiegano dall’Unione petrolifera italiana «uno degli ammanchi...

A che punto è la Piattaforma nazionale sul biometano

Puntare sul comparto garantirebbe oltre 21mila posti di lavoro già tra dieci anni, e 197 milioni di tonnellate di CO2 evitate al 2050

Il sistema energetico italiano fa un uso intensivo di gas, che arriva a coprire il 34,6% dei consumi interni lordi di energia, ma acquista la materia prima all’estero senza prima – paradossalmente – aver valorizzato al meglio la filiera del biometano che sta sbocciando sul territorio: il biometano realizzato da scarti agricoli potrebbe coprire da...

Realizzare la sostenibilità: le nuove politiche europee offrono un'opportunità unica

La nuova Commissione Ue, l’European Green Deal e l’Eea

Ursula von der Leyen, presidente eletta della Commissione europea, ha fissato le priorità politiche del suo team per i prossimi cinque anni. Un European Green Deal, che delinea un'azione più ambiziosa sulle crisi climatiche e della biodiversità, è al centro della sua agenda. Le politiche europee hanno affrontato da lungo tempo il degrado ambientale e i cambiamenti...

Estate 2019: la più calda mai registrata nell'emisfero settentrionale

Agosto 2019 è stato il secondo più caldo mai registrato a livello globale e il più caldo in mare

In tutto il mondo ad agosto sono state registrate temperature torride o sopra la media che lo hanno fatto diventare il secondo agosto più caldo mai registrato e portato l’estate 2019 – estate meteorologica da giugno ad agosto -  ad essere la calda mai registrata nell'emisfero settentrionale, con record simili a quella del 2016. Il...

A Milano l’estate più calda dell’ultimo decennio

Fondazione OMD: 26.5°C la temperatura media dell’estate meteorologica. Il 27 giugno giorno più caldo

Da domani, un calo delle temperature ricorderà ai milanesi che l’autunno meteorologico è già cominciato, ma nel capoluogo lombardo – dove negli ultimi giorni si sono registrate massime vicine ai 30° C - prenderà il posto dell’estate più calda dell’ultimo decennio, a pari merito con il 2017, e la seconda più calda degli ultimi 122 anni dopo quella del 2003. Secondo...

A Torino Po d’aMare e sperimentazione della prevenzione del river litter

Il progetto di Fondazione per lo sviluppo sostenibile, Castalia e Corepla

Fiumi puliti per mari puliti e il Po con i suoi 652 km, 4 Regioni e 13 Province attraversate, è il corso d’acqua che meglio si presta a operazioni di raccolta, recupero e riciclo dei rifiuti di plastica, prima che arrivino al mare.  E’  con questo intento che è nato iprogetto Il Po d’aMare a...

Il ruolo della curcuma nella cura del cancro, spiegato dal Cnr

La curcumina potrebbe avere importanti implicazioni nell’ambito dell’ottimizzazione dei protocolli radioterapici

Grazie agli sforzi della ricerca italiana è stata appena pubblicata su Scientific reports – una rivista del gruppo Nature – lo studio Radiosensitizing effect of curcumin-loaded lipid nanoparticles in breast cancer cells, che indaga le potenzialità radiosensibilizzanti della curcumina coniugata a nanoparticelle lipidiche in cellule umane di carcinoma mammario: come spiegano infatti dal Consiglio nazionale...

Le piante marine aiutano a far respirare la fauna in un mare sempre più caldo

Università di Padova e Kaust: sono la camera iperbarica degli animali marini

Secondo lo studio “Oxygen supersaturation protects coastal marine fauna from ocean warming”, pubblicato recentemente su Science Advances da un team di ricercatori del dipartimento di biologia dell’università di Padova e del Red Sea Research Center della King Abdullah University of Science and Technology (Rsrc - Kaust), la ridotta disponibilità di ossigeno negli habitat acquatici è...

Scoperto il più grande anfibio vivente: era in un museo di Londra

Le specie di salamandra gigante cinese sono tre e non una. E la terza specie non è stata ancora denominata

Un esemplare di salamandra gigante, conservato da 74 anni in un mueseo dopo aver vissuto per molti anni al London Zoo è stato identificato come una nuova specie di salamandra gigante e probabilmente come il più grande anfibio del mondo. A rivelare questa sorprendente scoperta è lo studio “Historical museum collections clarify the evolutionary history...

I droni degli sciiti yemeniti colpiscono il cuore petrolifero dell’Arabia Saudita, dimezzata la produzione di greggio

I sauditi: ci vorranno settimane per tornare alla normalità. Scontro tra Usa e Iran

Due droni degli Houthi sciiti al potere a Sana’a – ma sull’agenzia iraniana Pars Today Davood Abbasisi parla di  «Uno squadrone di droni bombardieri della resistenza yemenita» composto da 10 velivoli -  hanno colpito dall’alto i due impianti petroliferi di Abqaiq e Khurais della  compagnia Saudi Aramco i più grandi dell’Arabia saudita, uno dei quali, in...

Energy Transition Outlook 2019: la tecnologia rivoluziona il mix energetico mondiale

Ma per DNV GL le politiche non tengono il passo. 10 misure per limitare il riscaldamento globale

Secondo il nuovo “The Energy Transition Outlook” (ETO 2019) pubblicato da DNV GL, «Una transizione energetica guidata dalla tecnologia, di una rapidità ed estensione sorprendenti, porterà alla rapida decarbonizzazione del mix energetico, con quasi la metà della domanda soddisfatta dalle rinnovabili entro il 2050». Il rapporto 2019 avverte che anche se «i costi delle tecnologie...

Per chi non suona la campanella. Unesco: 12 milioni di bambini rischiano di non andare mai a scuola

Dopo 10 anni, il tasso di scolarizzazione dei bambini nel mondo non è progredito

Secondo le ultime stime dell’Institute for statistics (Isu) dell’Unesco, nel 2018 nel mondo erano 258 i milioni di bambini e di adolescenti che non avevano accesso alla scuola, un sesto delle popolazione mondiale tre i 6 e i 17 anni.  L’Unesco avverte che «Se non verranno assunte misure urgenti, 12 milioni di bambini non andranno...

I nuovi prodotti compostabili stanno mettendo alla prova la gestione dei rifiuti organici

Consorzio italiano compostatori (Cic): «La rapida diffusione di manufatti monouso compostabili porterà alla determinazione di alcune sicure criticità che devono essere debitamente governate»

Entro il 2021 (anche) l’Italia dovrà applicare la direttiva recentemente approvata in Ue sulla plastica monouso, che impone tra le altre cose il divieto di commercializzazione dei manufatti monouso in plastica come piatti, posate, cannucce, etc, ai quali però nel frattempo vanno sostituendosi altri prodotto monouso in materiali compostabili quali carta, legno e plastiche compostabili,...

Per le microplastiche non sperate nei batteri: non decompongono quelle marine

Ma le microplastiche marine non trasportano più batteri nocivi di altri materiali

Lo studio “Marine microbial assemblages on microplastics: diversity, adaptation, and role in degradation” pubblicato da  su Annual Review of Marine Science da Sonja Oberbeckmann e Matthias Labrenz del Department of Biological Oceanography del Leibniz-Institut für Ostseeforschung Warnemünde (IOW), demolisce una delle speranze “miracolistiche” per risolvere il problema dell’inquinamento da plastica in mare: i batteri non...

Ora gli oggetti ora possono cambiare colore come i camaleonti (VIDEO)

La tecnologia PhotoChromeleon del Mit che permette di cambiare colori e motivi degli oggetti all’infinito

La capacità dei camaleonti di cambiare colore hanno meravigliato gli esseri umani fin dai tempi di Aristotele, ma a quanto pare ora potremmo essere in grado di imitarli: lo studio “Photo-Chromeleon: Re-Programmable Multi-Color Textures Using Photochromic Dyes” che verrà o presentato al 32esimo ACM User Interface Software and Technology Symposium (UIST 2019) dell’Association for Computing...

Scoperto nel Mar Tirreno un complesso vulcanico finora sconosciuto

E’ vicino alla costa tirrenica calabrese, suddiviso in due macro-aree, si sarebbe sviluppato lungo una faglia della crosta terreste

Lo studio “Magmatism Along Lateral Slab Edges: Insights From the Diamante‐Enotrio‐Ovidio Volcanic‐Intrusive Complex (Southern Tyrrhenian Sea)”, al quale hanno partecipato ricercatori dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) e delle università di Palermo, di Messina, di Catania, di Roma Sapienza e all'Istituto di geologia ambientale e geoingegneria del CNR, è stato selezionato come research spotlight...

Nei delfini della Manica trovato un cocktail mortale di inquinanti

La più grande comunità di tursiopi d’Europa minacciata dall’inquinamento industriale

Lo studio “High pollutant exposure level of the largest European community of bottlenose dolphins in the English Channel” pubblicato su Scientific Reports da un team del Groupe d’Etude des Cétacés du Cotentin (GECC) e della Faculté des Sciences - Université de Liège ha rilevato alcuni dei più alti livelli mai registrati di inquinanti organici persistenti...

Non solo api, gli insetticidi neonicotinoidi minacciano anche la sopravvivenza degli uccelli selvatici

Fanno perdere peso agli uccelli canori e ritardano la loro migrazione, causandone il declino

Lo studio “A neonicotinoid insecticide reduces fueling and delays migration in songbirds”, pubblicato su Science da Margaret Eng e Christy Morrissey dell’università del Saskatchewan (USask) e Bridget Stutchbury della York University – Toronto, dimostra come alcuni degli insetticidi più utilizzati al mondo potrebbero essere tra i responsabili del drastico calo delle popolazione di uccelli canori....

GreenToscana

12 Settembre 2019

A Firenze 12 nuovi bus ibridi

Oggi, sono stati presentati a Firenze altri 12 nuovi autobus ibridi acquistati  da Ataf Gestioni...