Il 20% dell'Italia è già a rischio desertificazione, ma non ci stiamo difendendo

Un anno fa il ministero dell’Ambiente dichiarava «piena emergenza». Da allora è stato presentato un Piano nazionale energia e clima insufficiente, quello di adattamento ai cambiamenti climatici è fermo al 2017 e una legge contro il consumo di suolo è ancora molto lontana dall’essere approvata

Esattamente 25 anni fa veniva adottata a Parigi la Convenzione Onu per la lotta alla desertificazione (Unccd), di cui oggi in tutto il mondo si celebra la ricorrenza. Per una buona ragione: desertificazione e siccità sono catastrofi naturali “a bassa intensità” ma di lunga durata che stanno stravolgendo gli assetti sociali e economici di intere regioni del...

Che fine ha fatto il Piano nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici?

Wwf: «Per l’Italia il 2018 è stato l’anno più caldo da 219 anni. L’aumento della temperatura rispetto al periodo 1880-1909 è circa +2,5°C, più del doppio del valore medio globale»

Da una parte c’è il rischio desertificazione, che riguarda già oggi il 20% del territorio italiano; dall’altra l’incremento degli eventi meteorologici estremi, come le bombe d’acqua che nei giorni scorsi hanno colpito la Lombardia portandola verso l’ennesima richiesta di Stato di emergenza nazionale. Il filo conduttore sono i cambiamenti climatici, che in Italia avanzano di...

Frane, ecco come (e dove) cambia il rischio sociale in Italia

Il Cnr ha analizzato i dati raccolti tra il 1861 e il 2015, ottenendo per la prima volta una valutazione del tempo di ritorno delle frane fatali e dell’impatto atteso sulla popolazione

Basterebbe tener presente che le frane censite nell’Inventario dei fenomeni franosi in Italia (620.808 in tutto) rappresentano quasi i 2/3 di tutte le frane censite nelle banche dati degli Stati europei per farsi un’idea di quanto sia importante per il nostro Paese affrontare l’enorme problema del dissesto idrogeologico, che pure non si presenta in modo...

Nel mondo l’acqua è sempre più scarsa e aumentano i dissalatori e il recupero

I costi della dissalazione sono in calo. La polemica sulla salamoia e i consumi energetici

Alla terza conferenza internazionale Action4Good, "Creare soluzioni resilienti ai bisogni idrici", organizzata a Santa Margherita Ligure dal 12 al 14 maggio dall’International Desalination Association (IDA), con il sostegno di Fao, European Desalination Society, Global Clean Water Desalination Alliance e Global Solar Council, e il patrocinio di dell’amministrazione di centro.destra di Genova e dei Rotary Club...

Toscana, Scozia e Olanda a confronto per lo sviluppo sostenibile della geotermia

Il workshop “Energia geotermica: l’approccio regionale – Informazione, stimolo e avvio nel settore geotermico” in programma il 20 giugno a Bruxelles

Le nuove sfide emerse per una maggiore espansione del settore geotermico, in aggiunta a quelle già esistenti relative alla competitività tecnologica, impongono di porre l’attenzione sugli aspetti legati all’accettabilità sociale dei progetti, spesso strettamente legata ad alcuni limiti tecnologici. L’energia geotermica, a vari livelli di temperatura, è infatti una rinnovabile che presenta un enorme potenziale,...

La ricerca italiana apre alla possibilità di ottenere piante più resistenti alla siccità

Ildikò Szabò (Università di Padova): «I risultati ottenuti aprono moltissime domande di importanza cruciale nella fisiologia vegetale e possibilmente porteranno a implicazioni rilevanti per l’agricoltura»

La Giornata mondiale per la lotta alla desertificazione ci pone oggi di fronte a un’evidenza preoccupante: mentre la popolazione mondiale è ancora in crescita, il Joint research centre (Jrc) dell’Unione europea stima che entro il 2050 il degrado del suolo e il cambiamento climatico porteranno a una riduzione dei raccolti globali di circa il 10% e che le diminuzioni...

Corsica, trovato il mitico ghiattu volpe. E’ una nuova specie? (VIDEO E FOTOGALLERY)

Il DNA rivela che il gatto volpe è più simile al gatto selvatico libico che a quello europeo

Forse esiste davvero u ghjattu volpe, il leggendario gatto dei pastori corsi, infatti due agenti dell'Office national de la chasse et de la faune sauvage (Oncfs) hanno mostrato all’Agence France-Presse (Afp)  quella che sono convinti sia una nuova specie di felino: un gatto selvatico con la pelliccia grigio-rossastra e una lunga e folta coda con...

Jova beach party al Lido degli Estensi, ambientalisti e scienziati: spostatelo a settembre

Lettera al sindaco di Comacchio: a rischio la nidificazione del fratino e il sistema dunale embrionale.

Nella serata del 13 Giugno si è tenuto un incontro tecnico di  presentazione della Valutazione di incidenza ambientale (Vinca) per l’evento Jova beach party - patrocinato dal Wwf Italia – che si svolgerà a Lido degli estensi (Comacchio)  il 20 agosto. Lo studio di Incidenza è stato redatto e illustrato dall’istituto Delta Ecologia Applicata di Ferrara,...

Mai così tanti posti di lavoro nel mondo per le energie rinnovabili, mentre in Italia calano

La Camera (Irena): «I governi stanno dando la priorità alle energie rinnovabili come motore di una crescita economica a basse emissioni di carbonio, riconoscendo le numerose opportunità occupazionali create dalla transizione»

La transizione da un modello economico basato sui combustibili fossili a un’economia incentrata sulle fonte rinnovabili è densa di possibilità non solo per l’ambiente, ma anche a livello occupazionale: nonostante nel 2018 – per la prima volta da vent’anni – i GW installati non siano cresciuti rispetto a quelli installati nel 2017, secondo l’ultimo report...

Rinnovabili, dalla Commissione Ue ok al decreto Fer 1: rispetta le norme sugli aiuti di Stato

Il ritardo di oltre due anni e mezzo nell’emanazione del testo ha messo a serio rischio l’intero settore: ora dovrà essere firmato dai ministri dello Sviluppo economico e dell’Ambiente, poi il Gse attiverà i meccanismi di accesso agli incentivi. Nessuna notizia invece del Fer 2

La Commissione Ue ha dato il suo via libera al decreto Fer 1 elaborato dal Governo italiano – che sconta ad oggi un ritardo di oltre due anni e mezzo nell’emanazione, con pesanti ripercussioni per l’intero comparto –, dedicato all’incentivazione delle fonti rinnovabili elettriche “mature”. Il decreto, che prevede incentivi per un totale di 5,4 miliardi...

Quale formazione per la crescita dei green jobs?

Si conclude a Bologna il progetto Erasmus + “Green Education for Active Talents”, con una conferenza internazionale aperta al pubblico

Secondo il rapporto GreenItaly 2018, il nono elaborato da Fondazione Symbola e Unioncamere – partendo da una analisi dei microdati Istat sulle forze di lavoro – per mettere a fuoco dimensioni e caratteristiche dell’economia verde nazionale, in Italia il numero dei green jobs è arrivato a sfiorare i 3 milioni di unità (2.998,6 mila), corrispondenti al...

Papa Francesco alle multinazionali petrolifere: «E’ necessaria una transizione energetica radicale per salvare la nostra casa comune»

Pubblichiamo l’intervento di Papa Francesco che ha aperto l’incontro promosso dal Dicastero per il servizio dello sviluppo umano  integrale del Vaticano con i vertici delle Compagnie petrolifere mondiali    Eminenza, Distinti Dirigenti, Investitori ed Esperti, Signore e Signori, Estendo un caloroso benvenuto a tutti voi in occasione di questo Dialogo sul tema La transizione energetica e...

A tutto Sole: la campagna per l’autoproduzione di energia solare di Legambiente e Sungevity

Nasce il gruppo d'acquisto nazionale di impianti fotovoltaici residenziali per promuovere buone pratiche di produzione e consumo, risparmiare sulla bolletta e combattere i cambiamenti climatici

L’Italia è il Paese del sole. Oggi sono oltre 800mila gli impianti solari fotovoltaici in Italia, distribuiti praticamente in quasi tutti i comuni italiani: una potenza in grado di produrre energia pari ai consumi di oltre 10 milioni di famiglie. «Numeri che . dicono a Legambiente «posizionano il nostro Paese tra i primi al mondo...

Condizionatori, Enea: ecco come risparmiare fino al 7% sulla bolletta

Dagli incentivi all’acquisto all’attenzione alla classe energetica, 10 indicazioni pratiche dall’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile

L’arrivo del grande caldo con temperature superiori ai 30 gradi fa spesso scattare la corsa ai condizionatori. Per facilitarne un uso efficiente, ottimizzando il raffrescamento e salvaguardando il comfort senza surriscaldare le bollette, ENEA fornisce 10 indicazioni pratiche che consentono di ottenere benefici ambientali e risparmi fino al 7% sul totale della bolletta elettrica. Attenzione...

L’emergenza climatica minaccia la sicurezza e la stabilità del mondo

Sempre più guerre nel mondo dei sovranismi e rispunta il rischio di un conflitto nucleare globale

À 100 giorni dalla Giornata internazionale della pace che ogni anno si celebra il 21 settembre, il segretario generale dell’Onu António Guterres: ha dato il via al conto alla rovescia e ha invitato «Ognuno e ognuna e riflettere sulla questione pressante che è stata indicata come il tema di quest’anno: “Azione climatica, azione per la...

Lo Sblocca cantieri blocca il riciclo dei rifiuti

L’economia circolare nella morsa dei paradossi normativi: le nuove disposizioni non consentono di riciclare molte tipologie di rifiuti, né di ottenere nuovi prodotti riciclati, né avviare nuove attività di riciclo. Ronchi: «Colpisce come in un decreto che punta a sbloccare i cantieri si sia dimostrata una così scarsa conoscenza di un settore strategico»

Il cosiddetto decreto Sblocca cantieri è stato approvato ieri in via definitiva, ma per il mondo della green economy c’è poco da festeggiare: l’emendamento introdotto dalla Lega e limato dal M5S per sbloccare lo stallo sull’End of waste – ovvero le normative necessarie per certificare quando gli scarti hanno perso la loro qualifica di “rifiuto”...

Microplastiche trovate per la prima volta nelle foglie delle piante marine

Tutte le catene alimentari marine, molte delle quali finiscono nei nostri piatti, sono contaminate dalla microplastica

I coloratissimi pesci pappagallo che vivono nelle acque caraibiche al largo delle coste del Belize svolgono un ruolo essenziale per la protezione e la salute del secondo più grande sistema di barriera corallina del mondo: questi voraci vegetariani passano la maggior parte della loro vita a mangiare, soprattutto alghe, che se non tenute sotto controllo,...

Da rifiuto a risorsa: posidonia spiaggiata e sedimenti dei fondali diventano "compost"

Un progetto del Cnr-Iret di Pisa per realizzare substrati di crescita per le piante dei vivai

Dopo due anni di attività, sta giungendo alla conclusione Il progetto di ricerca “Posidonia oceanica e sedimenti per la produzione di substrati per la vivaistica”, finanziato dalla Fondazione Caript, dall’Istituto di ricerca sugli ecosistemi terrestri del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Iret) e dall’Azienda agricola Zelari Company di Pieve a Nievole (PT). La Posidonia oceanica è...

Il veloce ritiro dei ghiacciai italiani delle Alpi: diventano più piccoli e frammentati

Uno studio del Cnr sui ghiacciai dei Tauri occidentali: scompariranno entro la fine del secolo

Lo studio “Projected effects of temperature changes on the Italian Western Tauri glaciers (Eastern Alps)”, pubblicato sul Journal of Glaciology  da Rossana Serandrei-Barbero e Sandra Donnici dell’Istituti di scienze marine del Cnr Venezia e da Stefano Zecchetto dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Cnr di Padova stima «una forte riduzione di lunghezza, entro...

In Cina fumavano marijuana già nel primo millennio avanti Cristo

Nel Pamir trovati residui con alti livelli di THC in antichi bruciatori per riti funerari

Nell’Asia Orientale la cannabis viene coltivata almeno dal 4000 avanti Cristo per ottenerne semi oleosi e fibre ma poco si sa dei suoi primi utilizzi sulla sua eventuale coltivazione per le sue proprietà psicoattive e medicinali. Nonostante sia oggi una delle droghe psicoattive più utilizzate al mondo, ci sono poche prove archeologiche o storiche sull'uso della...

Sentieri di storia: un viaggio di turismo equo e solidale, alla scoperta del Libano

Cultura, natura e cooperazione internazionale in un unico itinerario che prevede mete culturali, imponenti montagne e monasteri nella roccia, incontrando le comunità e le tradizioni locali

“Fate che il vostro spirito avventuroso vi porti sempre ad andare avanti per scoprire il mondo che vi circonda con le sue stranezze e le sue meraviglie. Scoprirlo significherà, per voi, amarlo”. E’ con una frase del poeta Kahlil Gibran che Cospe promuove, dal 4 al 13 ottobre 2019, un viaggio di turismo equo e...

Tartarughe marine: con attrezzi da pesca selettivi evitate dal 20 al 100% di catture accidentali (VIDEO)

Cnr: «Risultati confortanti ma c’è tanto ancora da fare». Il 16 giugno è la giornata mondiale delle tartarughe marine

Ogni anno nel Mediterraneo muoiono  decine di migliaia di tartarughe marine Caretta caretta, solo nei mari italiani si stima  che vengano catturati accidentalmente circa 50mila esemplari di tartarughe e che di queste circa 10mila non sopravvivano. Ma dal progetto europeo TartaLife LIFE+ arrivano segnali incoraggianti: «i primi dati anticipati in occasione dell’International Turtle day 2019, frutto di cinque anni di...

Un altro grosso cetaceo spiaggiato, questa volta in Toscana

Wwf: il Santuario dei cetacei diventi davvero un modello da seguire per la tutela reale dei nostri giganti del mare

Il Wwf ha annunciato il ritrovamento della carcassa di un grande cetaceo, «che, presumibilmente, sembra essere una balenottera comune o un capodoglio, a giudicare dalle dimensioni della colonna vertebrale». L’associazione ambientalista spiega che la carcassa dell'animale, ritrovata nei pressi di Ansedonia (Gr)  «E’ in stato di avanzata decomposizione, lunghezza stimata tra i 15 e i...

Ognuno di noi mangia fino a 5 grammi di plastica a settimana, senza accorgersene

Wwf: «Se non la vogliamo nel nostro corpo, dobbiamo fermare le milioni di tonnellate di plastica che continuano a disperdersi in natura»

Nata per essere un materiale versatile quanto resistente, la plastica svolge fin troppo bene il proprio lavoro e si trova ormai davvero ovunque: non solo nei ghiacciai più remoti come nelle fosse oceaniche, ma pure all’interno del corpo umano. Semplicemente, la inghiottiamo ogni giorno. Lo studio No plastic in nature: assessing plastic ingestion from nature...

Rifiuti, la cattiva qualità della differenziata frena il riciclo del vetro

Oltre il 13% dei materiali raccolti viene ributtato in discarica. Per migliorare servono campagne di comunicazione e sensibilizzazione

L’industria del vetro “Made in Italy" conta oltre 23 mila addetti impiagati da oltre 1000 aziende (32 dedite alla produzione, il resto alla trasformazione del materiale), un comparto che rappresenta un settore di punta per l’economia circolare: i dati Coreve mostrano che nel 2018 sono state 2.472.208 le tonnellate di imballaggi in vetro immesse sul...

L’informazione Ue su sostenibilità e Obiettivi di sviluppo sostenibile Onu è carente

La Corte dei conti europea: l’Ue non ha una strategia a lungo termine sullo sviluppo sostenibile fino al 2030

Il 17 giugno  la Corte di conti europea ospiterà a Bruxelles il primo ​​​Sustainability Reporting Forum: Trust, Transparency and the Role of Auditors,  intanto ha presentato la nuova analisi rapida “Informativa sulla sostenibilità: un bilancio delle istituzioni e delle agenzie dell’Unione europea”  dalla quale emerge che «Nostante l’impegno dell’UE a favore della sostenibilità e degli...

Come e quanto i cambiamenti climatici influenzano il rischio di conflitti armati (VIDEO)

Con l'aumento delle temperature globali, il rischio di conflitti armati aumenterà in modo sostanziale

Secondo lo studio “Climate as a risk factor for armed conflict” appena pubblicato su Nature da un team internazionale di ricercatori guidato da Katharine Mach del Department of Earth system science della Stanford University, «L'intensificazione dei cambiamenti climatici aumenterà il rischio futuro di conflitti armati violenti all'interno dei Paesi». Alla Stanford University spiegano che «Sintetizzando...

Due petroliere in fiamme nel Golfo Persico. Chi le ha attaccate? (VIDEOGALLERY)

Gli iraniani: altamente sospetta la coincidenza degli attacchi con la visita del premier giapponese a Teheran

Secondo Reuters e l'iraniana Press tv «Due petroliere sono in fiamme nell'area del Golfo Persico, al largo dell'Oman, dopo essere state nel mirino di attacchi». Lo confermano le foto che pubblichiamo (scattate da aerei e da navi s di soccorso iraniani) e fonti militari statunitensi. L’agenzia internazionale iraniana Pars Today spiega che «Le petroliere sono...

Maltempo, un migliaio di evacuati in Lombardia: si va verso lo stato d’emergenza nazionale

Foroni: «Stiamo iniziando la conta dei danni». Ma prevenire costerebbe molto meno che curare

Dopo un inverno dove le precipitazioni al nord erano quasi dimezzate adesso l’ennesima ondata di maltempo si è abbattuta ieri sulla Lombardia, con bombe d’acqua che hanno colpito soprattutto le province di Lecco, Como, Brescia e Sondrio provocando smottamenti, esondazioni dei torrenti e l’evacuazione di 800 persone solamente a Dervio – Comune di 2.600 abitanti...

Energia, ecco il ritratto del nuovo consumatore italiano

E' consapevole, informato, disponibile a riunirsi in gruppi di acquisto, ma attento ai costi-benefici

Ha preso il via alla Triennale Milano il XII Festival dell’Energia “Onlife Energy: abitare, muoversi, lavorare”, la principale manifestazione nazionale del settore che quest’anno si articola in tre giornate per dare voce ai territori e alle trasformazioni in atto: i più importanti player dell’energia, il mondo accademico e le istituzioni riuniti al tavolo per discutere delle...

Riduzione dei gas serra nei trasporti: piani dei governi Ue insufficienti. Italia solo 17esima

Le migliori Olanda, Regno Unito e Spagna, le peggiori Bulgaria e Ungheria

Secondo la  nuova analisi “National Energy and Climate Plans transport ranking” che prende in esame l'ambizione climatica dei governi dell'Unione europea, incentrata sugli obiettivi di riduzione delle emissioni dei trasporti – quello con le maggiori emissioni di CO2 nell'Ue -  «La maggior parte degli Stati membri non riuscirà a raggiungere i propri obiettivi di riduzione al...

Innovazione e “bio” per rendere davvero il gas una fonte di transizione energetica per l’Italia

Macrì (Utilitalia): «Necessario approfondire il ruolo e le potenzialità del biometano, gli usi finali del gas naturale liquefatto e l’importanza delle tecnologie innovative per un migliore sviluppo del settore»

Il gas metano rappresenta in assoluto la fonte fossile più utile per la fase di transizione energetica che stiamo vivendo, in quanto impatta meno delle altre in termini di inquinamento atmosferico e riscaldamento globale, ma solo se il suo impiego è incentrato con chiarezza all’interno di un orizzonte 100% rinnovabile. «Il sistema gas – ha...

Sostenibilità agroalimentare e idrica nel Mediterraneo: il divario tra Nord e Sud aumenterà

Il cambiamento climatico aggrava problemi e differenze e fa aumentare carestie, conflitti e migrazioni

Lo studio “2019 AgriFoodMed Delph Trends, challenges and policy options for Water Management, Farming Systems and Agri-food Value Chains in 2020-2030” condotto da un team dell’Università di Siena e che ha coinvolto esperti della sponda Nord e Sud del Mediterraneo, traccia lo scenario dei prossimi anni e fornisce ai governi raccomandazioni strategiche, «identificando le principali...

Lampedusa: chi ha incendiato il Centro Comunale di Raccolta?

Legambiente Sicilia: «Avevamo denunciato la situazione di degrado del CCR e lo smaltimento illegale di rifiuti»

Ieri è stato appiccato il fuoco al Centro Comunale di Raccolta di contrada Taccio Vecchio a Lampedusa, dove erano stoccati in modo non corretto materassi, montagne di rifiuti vegetali, ingombranti e dove da mesi giacciono ammassati montagne di rifiuti urbani indifferenziati, copertoni, plastica, batterie e rifiuti ingombranti, provenienti dalla raccolta di novembre 2018. Sono intervenuti...

Le lumache delle Bermuda resuscitate dall’estinzione

Date per estinte più di 40 anni fa, ritrovate in un vicolo nei sacchetti della spazzatura e allevate in uno zoo

Si pensava che la grande lumaca di terra delle Bermuda (Poecilozonites bermudensis) – che in realtà arriva a soli 2 centimetri di lunghezza - a fosse scomparsa da decenni,  fino a quando non è stato trovato un guscio vuoto nella capitale Hamilton. Poi in un vicolo, tra i rifiuti abbandonati, sono state trovate delle lumache...

Altro che rifiuti zero, oggi Roma esporta 1 milione di tonnellate di spazzatura

Un sistema precario e dalle principali criticità legate alla carenza impiantistica e (dunque) alle condotte illecite

Tra ieri e oggi la Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati, presieduta dal deputato M5S Stefano Vignaroli, è tornata a fare il punto sulla gestione della spazzatura prodotta ogni giorno a Roma – ma smaltita altrove. Al proposito il direttore generale di Arpa...

End of waste, ancora non ci siamo: le imprese di settore chiedono un confronto col Governo

Nel decreto Sblocca cantieri è stato inserito un emendamento che inchioda il settore a una norma risalente al 1998. L’appello di Utilitalia, Assoambiente e Unicircular

Il Governo ha posto la fiducia sul decreto Sblocca cantieri, che sarà votato oggi dall’Aula della Camera, all’interno del quale la Lega ha introdotto un emendamento – limato anche dal M5S – per superare lo stallo sulla normativa End of waste che dal febbraio 2018 sta bloccano il comparto dell’economia circolare italiana. Presentato dalle forze...

Eolico, oltre metà delle turbine italiane giungerà a fine vita operativa entro 10 anni

Togni (Anev): «C’è bisogno di un patto tra Stato e Regioni mirato a snellire gli iter autorizzativi per la realizzazione degli impianti eolici di nuova generazione e per l’ammodernamento di quelli esistenti»

L’Associazione nazionale energia del vento (Anev) è un’ottima dimostrazione di come le energie rinnovabili possano coniugare tutela ambientale, sviluppo economico e lavoro: le sue 90 aziende associate, 8mila occupati diretti e altri 19mila nell’indotto, gestiscono 800 parchi eolici in Italia (pari a circa 7mila aerogeneratori). Significano circa 10 GW di potenza installata, in grado di...

La nuova "via della Seta" degli aerei: sole, biomasse e tecnologie

Verso un’aviazione più sostenibile con la trasformazione delle biomasse di scarto in biocombustibile e idrogeno

Come spiegano all’università di Trieste, «I combustibili fossili per trasporto su strada sono destinati ad essere progressivamente sostituiti da vettori energetici sostenibili (veicoli elettrici o a idrogeno), ma tale transizione è molto più complessa per quanto riguarda il trasporto aereo, a causa della necessità di raggiungere elevate densità energetiche mantenendo ridotti peso e volume del...

La Gran Bretagna a emissioni "net zero" entro il 2050

Nuovo piano governativo per affrontare i cambiamenti climatici

La premier conservatrice britannica  Theresa May ha già le valige in mano ma non ha rinunciato a mantenere le promesse fatte per combattere il riscaldamento globale, convinta che «Ridurre l'inquinamento andrebbe anche a vantaggio della salute pubblica e ridurrebbe i costi del sistema sanitario nazionale». La Gran Bretagna è la prima grande nazione a proporre...

Macron: bisogna riformare il capitalismo e la globalizzazione o rischiamo una nuova guerra

Grande e legittima angoscia per la trasformazione digitale, ambientale ed ecologica

L’International labour organization (Ilo) festeggia il suo centenario e il 10 giugno ha aperto a Ginevra i lavori della 08esima International Labour Conference mettendo l’accento sulle profonde trasformazioni in corso nel mondo del lavoro. II direttore generale dell’Ilo, Guy Ryder, ha sottolineato che «La sfida determinante di questa conferenza deriva dal fatto che il centenario...

Sudan, scienziati e studenti guidano la lotta contro la nuova dittatura militare

La brutale repressione dei paramilitari ha ucciso più di 100 dimostranti pro-democrazia, ma gli attivisti non si arrendono

Dopo la brutale repressione del 3 giugno di un raduno di protesta a Khartoum da parte dei paramilitari delle Rapid Support Forces che hanno ucciso più di 100 manifestanti pro-democrazia, in Sudan le università sono chiuse, i voli aerei sono stati sospesi e Internet è quasi completamente. Il nuovo regime militare che ha defenestrato l’eterno dittatore...

Chernobyl 33 anni dopo, il reportage di Angelo Gentili in Bielorussia

Legambiente denuncia la condizione delle popolazioni vittime del disastro nucleare ed ha riportato la Speranza a centinaia di bambini che vivono nelle zone contaminate

33 anni fa, la catastrofe della centrale nucleare sovietica di Chernobyl, nell’attuale Ucraina, causò la contaminazione di 155.000 km2 di territorio e di circa 10.000.000 persone. Ancora oggi in quella zona contaminata tra Russia Bielorussia e Ucraina vivono 3 milioni di persone e , come sottolinea Legambiente, «A pagarne le conseguenze più drammatiche sono i...

Il mare più bello 2019: le vele di Legambiente e Touring Club

Tirreno il mare più premiato con 7 comprensori a 5 Vele, La Sardegna al primo posto seguita da Sicilia, Puglia, Campania e Toscana

Le località marine più belle d’Italia si affacciano sul Tirreno. Infatti, la guida di Legambiente e Touring Club Italiano, “Il mare più bello 2019”, assegna il riconoscimento delle 5 vele a ben 7 comprensori turistici bagnati dal Tirreno. In testa alla classifica c’è il Cilento Antico guidato da Pollica (Sa), la perla del Cilento e comune capofila...

Raee, due terzi dei rifiuti elettronici europei vengono smaltiti in modo non sicuro

Eppure avviandoli tutti a riciclo potremmo recuperare 186 tonnellate di argento, 24 tonnellate di oro e 7,7 tonnellate di platino

In Europa ogni anno vengono generati 9,9 milioni di tonnellate di Raee, ovvero rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche, ma di queste solo il 30% circa viene gestito correttamente e avviato a riciclo: gli oltre due terzi rimanenti vengono smaltiti in modo non sicuro dal punto di vista ambientale, o finiscono per gonfiare discariche abusive...

MedSeaLitter: l'impatto delle plastiche sulla fauna marina e i risultati dei monitoraggi

Oggetti e frammenti di plastica nel 65% delle tartarughe marine e nel 50% dei pesci

Il Mediterraneo è uno dei 25 biodiversity hotspots del mondo, cioè una delle regioni con il maggior numero di specie viventi in tutto il pianeta. È anche un punto cruciale per gran parte delle rotte migratorie degli uccelli paleartici, e nelle sue acque vivono circa 900 specie di pesci e cetacei e circa 400 specie vegetali. Come per...

È morto un altro capodoglio, spiaggiato sul litorale di Ostia

Il Wwf chiede un’indagine approfondita su questi decessi e misure di conservazione efficaci almeno nel santuario Pelagos: «Diventi davvero una “casa sicura” per i giganti del mare, e non un Santuario solo sulla carta»

Un giovane esemplare femmina di capodoglio (Physeter macrocephalus) di circa 5 metri è stato ritrovato morto nella serata di ieri, spiaggiato in avanzato stato di decomposizione sulle spiagge di Ostia. Si tratta dell’ottavo spiaggiamento di questa specie sulle coste italiane dal marzo scorso, quando venne rinvenuta una giovane femmina gravida a Cala Romantica in Costa...

Nell’Ue qualità dell'acqua "eccellente" in più dell'85% dei siti di balneazione

L’Italia tra i migliori ma prima per i siti con acque balneabili di bassa qualità

Secondo la nuova relazione annuale “State of bathing waters” dell’European environment agency (Eea) e della Commissione europea, «oltre l'85 % dei siti monitorati l'anno scorso ha soddisfatto i più rigorosi criteri dell'Unione europea in materia di pulizia ed è stato classificato di qualità "eccellente". Insomma, per la relazione che include anche 300 siti monitorati in...

Clima, nonostante il freddo di maggio le temperature italiane restano sopra la media

Il freddo anomalo delle scorse settimane alle nostre latitudini è legato all'aumento della temperatura artica

Adesso che sole e caldo estivo sono tornati come da programma ad affacciarsi quasi ovunque sullo Stivale sembra momentaneamente passato di moda denigrare il clima che cambia, mentre nelle scorse settimane di maltempo era divenuto un marchio di fabbrica di certa stampa nazionale come anche del vicepremier Matteo Salvini. Ma – in un caso come...

Conto alla rovescia verso l’estinzione, come le multinazionali si mangiano le foreste del pianeta

Rapporto Greenpeace: l’insostenibile produzione industriale di materie prime agricole

In occasione del vertice mondiale del Consumer Goods Forum (Cgf), in corso a Vancouver, che riunisce le principali multinazionali del settore alimentare, tra cui Nestlé, Mondelēz e Unilever, Greenpeace ha presentato  il rapporto “Countdown to Extinction” nel quale denuncia che «Tra il 2010 e il 2020 almeno 50 milioni di ettari di foresta, un'area delle dimensioni della Spagna,...

GreenToscana