[03/05/2011] News

L'Onu chiede un utilizzo pił sostenibile delle risorse del pianeta

Migliorare la anche la gestione di prodotti chimici, rifiuti, trasporti e miniere

Il segretario generale aggiunto dell'Onu per gli affari economici e sociali, il cinese Sha Zukang, ha aperto la XIX sessione della Commissione delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile (che conta 53 membri), mettendo in guardia contro «Le conseguenze di una produzione e di un consumo non sostenibili» ed ha esortato gli Stati membri a trovare un accordo «Su un piano mirante a promuovere un utilizzo più efficace e più sicuro delle risorse della Terra».

Durante la sua sessione annuale che durerà due settimane, la commissione Onu esaminerà le politiche destinate a promuovere un consumo ed una produzione sostenibili, a migliorare la sicurezza dell'utilizzo dei prodotti chimici ed a migliorare le pratiche di gestione dei rifiuti, dei trasporti e delle miniere.

«Dobbiamo cambiare i nostri modi di consumo e di produzione per fare in modo che le nostre economie avanzino su una via sostenibile e che noi possiamo rilevare le grandi sfide mondiali come il cambiamento climatico, la rarità dell'acqua e di altre risorse e il deterioramento dell'ambiente - ha detto Sha - Globalmente, il consumo e la produzione non sostenibili rischiano di sommergere le capacità di assorbimento dei sistemi di sostegno della vita. Questo squilibrio è evidente, sia che venga misurato attraverso le concentrazioni di gas serra, per il numero di specie minacciate, per i tassi di deforestazione attraverso la diminuzione degli stock di pesci».

Alla XIX sessione della Commissione Onu per lo sviluppo sostenibile in corso a New York partecipano circa mille rappresentanti di governi, Ong e altri settori della società civile. I lavori della Commissione Onu, l'ultima prima di Rio 2012, sono seguiti con attenzione perché quest'anno dovrebbe approvare un programma ambizioso destinato ad aiutare I Paesi e gli altri protagonisti dello sviluppo ad andare verso consumi e produzioni sostenibili.

Sha (che presiederà anche la Conferenza di Rio de Janeiro) ha spiegato che «Una tale iniziativa invierebbe un buon messaggio e creerebbe una dinamica positiva nella prospettiva della Conferenza della Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile a Rio de Janeiro, in Brasile, l'anno prossimo. Il consumo e la produzione sostenibili devono essere integrati nel pensiero di tutti i protagonisti e nelle decisioni prese dai governi e dalle altre organizzazioni, compreso il sistema delle Nazioni Unite. Molto di più può e deve essere fatto in tutto il mondo per perseguire una crescita economica aperta e rispettosa dell'ambiente. Dobbiamo accelerare i nostri sforzi per far progredire lo sviluppo sostenibile e rispettare i nostri impegni verso le generazioni future».

Torna all'archivio