Agricoltura

Rapporto speciale Ipcc, Legambiente: subito un ambizioso piano nazionale energia e clima

Wwf: che fine ha fatto il ddl sul contenimento del consumo del suolo?

Secondo il presidente di Legambiente, Stefano ciafani, lo Special Report on climate change an land (srccl) presentato ieri a Ginevra dall’Intergovernmental panel on climate change (Ipcc) «Conferma come oggi la più grande e urgente sfida che l’uomo deve affrontare, con soluzioni e azioni concrete ed immediate, è la crisi climatica. Una sfida che a nostro...

Incendi e nubifragi, Coldiretti: milioni di danni in Italia

In Sardegna ci vorranno 20 anni perché ricrescano le sugherete bruciate

Dopo gli incendi che hanno mandato in fumo centinaia di ettari di pascoli, macchia mediterranea e sugherete nel Nuorese, Coldiretti lancia l’allarme: «Serviranno almeno 20 anni per far ricrescere le sugherete bruciate dagli incendi e tornare ad estrarre il pregiato sughero. Gli incendi sono favoriti dal vento, dall’ambiente secco e dalle alte temperature con punte...

Rapporto speciale Ipcc su clima e suoli: le prime reazioni ambientaliste

Sfruttare appieno le soluzioni climatiche basate sulla natura, insieme ad altre misure chiave come la riduzione delle emissioni dei combustibili fossili

Commentando il nuovo Ipcc Special Report on climate change an land (srccl) presentato oggi a Ginevra dall’Intergovernmental panel on climate change, Stephen Cornelius, chief advisor on climate change e fresponsabile Ipccc per il Wwf Iternational, ha detto che «Questo rapporto invia un chiaro messaggio che il modo in cui attualmente utilizziamo la terra sta contribuendo...

Nuovo rapporto speciale Ipcc su clima e suoli: rapidi tagli delle emissioni per evitare l’insicurezza alimentare

Soluzioni vantaggiose da un corretto utilizzo dei suoli, ma la finestra di opportunità si sta chiudendo rapidamente

Secondo il nuovo Ipcc Special Report on climate change an land (srccl) presentato oggi a Ginevra dall’Intergovernmental panel on climate change, «Il benessere della terra è la chiave per il futuro del pianeta. Per raggiungere gli obiettivi dell'accordo di Parigi dobbiamo migliorare la gestione del territorio, trasformare l'agricoltura in una soluzione climatica e ridurre le...

Chernobyl: vodka made in Exclusion Zone

Distillata da un team di scienziati per aiutare le popolazioni della Zona di esclusione nucleare di Chernobyl

Non poteva che chiamarsi Atomik la "vodka artigianale", prodotta con segale e acqua della zona di esclusione di Chernobyl, il primo prodotto di consumo proveniente dall'area vietata (ma nella quale vivono persone e animali) intorno alla ex centrale nucleare sovietica esplosa nel 1986. Il team che  ha avviato il progetto della  vodka, composto da ricercatori...

In Brasile scoperta una nuova scimmia nell'”arco della deforestazione” dell’Amazzonia

Ma l’uistiti Mico munduruku scoperto nel sud-ovest del Pará è già a rischio estinzione

Una nuova specie di uistiti è stata scoperta nel sud-ovest dello Stato brasiliano del Pará, in un’area dell'Amazzonia che ha subito estesi disboscamenti illegali e abbattimenti di foreste per far spazio all’agricoltura. La scoperta del  Mico munduruku porta a 15 il numero totale delle specie di questo genere di primati. Il team di ricercatori brasiliani –...

La linea nera della violenza ambientale: tra il 2002 e il 2017 assassinati 1.558 difensori dell’ambiente

E’ solo la punta dell’iceberg di una repressione di attivisti e ONG che non risparmia i Paesi occidentali

«I difensori dell'ambiente in prima linea nel conflitto di risorse naturali vengono uccisi a un ritmo allarmante»- A confermarlo, dopo il recente rapporto “Enemies of the State? / ¿Enemigos del Estado?” di Global Witness è lo studio “The supply chain of violence”, pubblicato su  Nature Sustainability  da un team di ricercatori australiani e britannici guidato da...

Fare affari con i militari del Myanmar finanzia la guerra contro le minoranze e il saccheggio delle risorse

Esperti Onu: «Tagliare le risorse all’esercito responsabile di crimini di guerra e contro l’umanità»

Le speranze di democrazia e riconciliazione in Birmania/Myanmar che sembravano prossime a diventare reali con la liberazione e l’elezione in Parlamento della Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi, si sono rivelate un inganno e il Paese asiatico è ancora saldamente in mano alla casta militare che lo dissangua e lo governa con pugno...

Vedere online l’azione globale per il clima al lavoro

Un rapporto interattivo dell’Unfccc per valorizzare le iniziative climatiche in atto tutto il mondo

La Momentum for Change initiative della segreteria dell’United Nations framework convention on climate change (Unfccc) ha pubblicato un rapporto interattivo online che mostra brillanti esempi di soluzioni climatiche attuate in tutto il mondo.  Il rapporto, utilizzando infografiche, animazioni, foto e video, racconta anche le storie di 15 vincitori del Global Climate Action Award 2018,. Nella prefazione al rapporto,...

A Ginevra si discute il nuovo rapporto speciale Ipcc su cambiamenti climatici e uso del suolo

Le aspettative di Wwf e Greenpeace: fermare la deforestazione e produzione del cibo sostenibile

Inizia domani a Ginevra la cinquantesima sessione dell'Intergovernmental panel on climate change (Ipcc), il braccio scientifico dell'Onu che si occupa di cambiamenti climatici. Un meeting che porterà, l'8 ottobre, alla pubblicazione di un rapporto sulla relazione tra cambiamenti climatici e uso del suolo, che, secondo Greenpeace che partecipa in qualità di osservatore ufficiale, «Mostrerà la...

Finalmente pubblicato (con mesi di ritardo) il Piano di azione sull’uso dei pesticidi

Cambia la Terra: manca di coraggio. Dare maggiore priorità a biologico e tutela di salute e natura

Le onorevoli Benedetti, Cenni, Cunial, Fornaro e Muroni avevano presentato interrogazioni parlamentari nelle quali chiedevano notizie del Piano nazionale di azione sull'utilizzo sostenibile dei pesticidi in agricoltura (Pan). «Un Piano che – spiega Rossella Muroni di Liberi e e Uguali - il ministero dell'Agricoltura avrebbe dovuto rendere noto da tempo. Lo scorso febbraio è infatti scaduto...

A luglio i prezzi alimentari mondiali in marginale calo

Fao: calo dei prezzi di cereali, prodotti lattiero-caseari e zucchero, più stabili carne e olio

L'Indice Fao dei Prezzi Alimentari (FPI), ponderato su base commerciale e che misura i prezzi di cinque principali derrate alimentari sui mercati internazionali,  a luglio 2019 ha registrato «un valore di 170,9 punti, un calo dell'1,1% rispetto a giugno ma un aumento del 2,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente». La Fao evidenzia che «I...

Goletta dei Laghi: nel Lazio 11 punti fuori limiti in 9 laghi e 23 prelievi

Legambiente contro le monocolture dei noccioleti che, dopo il lago di Vico, mettono a rischio Bolsena

Dalla decima tappa della Goletta dei Laghi, che dal 24 al 29 luglio  ha monitorato la qualità delle acque interne del Lazio, è emerso che «Ci sono ancora diversi punti critici che insistono sui laghi laziali e sono caratterizzati da scarichi che purtroppo continuano a sfuggire al controllo e alle azioni delle amministrazioni, che dovrebbero...

La difficile vita dei lavoratori migranti nelle aree rurali europee

Precari, sfruttati, malpagati e indispensabili per avere prodotti agricoli a basso costo, soprattutto in Italia e Spagna

Nelle aziende agricole dell'Unione europea ci sono sempre più lavoratori migranti coltivano a basso costo  alcuni dei nostri alimenti di base più comuni. Ma questi migranti che si spostano nelle aree rurali affrontano maggiori difficoltà rispetto alle persone che scelgono di migrare verso l'Ue per stabilirsi nelle città. A confermare questi dati è il rapporto...

Se continuiamo così, entro il 2050 perderemo un’area di foreste pluviali grande oltre la metà dell’Ue

Una mappa del Jrc per misurare l’efficacia della strategia Ue per salvare le foreste

Secondo una nuova mappa pubblicata dal Joint Research Centre (Jrc) della Commissione europea, se manterremo gli attuali livelli di deforestazione e degrado delle foreste, entro il 2024 le foreste pluviali vergini saranno completamente scomparse in Costa d'Avorio ed entro il 2040 non ci saranno più foreste originarie in Madagascar, Angola e India. La Commissione europea...

Cambiamenti climatici, nell’estate italiana +113% grandinate rispetto allo scorso anno

Coldiretti: «Si sta verificando una tendenza alla tropicalizzazione, un anomalia evidente nel corso del 2019»

Dall’inizio dell’estate 2019 si contano sul territorio italiano cinque grandinate in media al giorno, più del doppio rispetto allo stesso periodo dello scorso anno (+113%): è quanto stimano gli agricoltori Coldiretti a partire dalla banca dati sugli eventi meteo estremi ESWD, documentando anche in questi giorni una «situazione drammatica. Per tutta la parte aretina e...

Continua l’allerta meteo in Toscana, la Regione verso lo stato d’emergenza

Un morto nell’aretino e danni ingenti per l’agricoltura, sull’onda dei cambiamenti climatici

L’allerta meteo (codice giallo) per rischio idrogeologico e idraulico in Toscana c’è ancora: la Sala operativa unificata permanente, cuore e cervello della Protezione civile regionale, l’ha appena prorogata fino alle 18 del 30 luglio, sulla base delle previsioni meteo per le province di Arezzo, Firenze, Grosseto, Pisa e Siena. È da sabato che sull’onda dei...

Fao: misure più forti per combattere la pandemia globale di obesità

Da Silva: «La mano invisibile del mercato, ha molte altre mani invisibili dietro di sé»

Il direttore generale  uscente della Fao, Graziano da Silva ha ricevuto il Nutrition Inspiration Award, un riconoscimento dell'Alleanza Mondiale per una Nutrizione Migliore (GAIN) che va a chi ha contribuito in modo eccezionale al miglioramento della nutrizione globale e per quella che è stata definita l'ambizione di una vita: «non solo per ridurre la malnutrizione,...

Non c’è pace per gli ultimi. Fao: invasione di locuste in Yemen, a rischio il Corno d’Africa

Le condizioni meteorologiche favoriscono la moltiplicazione e la diffusione delle locuste, che distruggono le coltivazioni

Alla Fao è attivo il Servizio Prevenzione Locuste, che riceve e analizza i dati dai Paesi invasi dalle locuste per valutarne l'attuale situazione, fornire previsioni e, se necessario, emettere avvisi e segnalazioni per aggiornare la comunità globale sugli sviluppi e sulle minacce. Ed è da lì che è partito un accorato allarme: secondo la Fao, «Nei...

La Commissione Ue uscente vuole proteggere di più le foreste del mondo

Greenpeace: il Piano Ue contro la deforestazione non affronta i costi ambientali e umani delle politiche commerciali e agricole

La Commissione europea ha adottato una comunicazione globale che «stabilisce un nuovo quadro di azioni per proteggere e ripristinare le foreste del mondo, che ospitano l'80% della biodiversità sulla terra, sostengono i mezzi di sussistenza di circa un quarto della popolazione mondiale e sono fondamentali per i nostri sforzi per combattere il cambiamento climatico». Quello...

A rischio le colline del Prosecco, il patrimonio dell’umanità si sta erodendo

Dall’Università di Padova stimano che siano a rischio circa 300.000 tonnellate di suolo ogni anno

Le colline venete di Conegliano e Valdobbiadene, dove si produce il Prosecco docg, rappresentano un paesaggio vitivinicolo di rara bellezza che è stato incoronato a inizio mese patrimonio dell’umanità dall’Unesco ma che è ad alto rischio erosione: uno studio dell'Università di Padova, pubblicato su Plos One, per la prima volta ha provato a stimare la quantità di erosione...

Con il clima sta cambiando anche l’agricoltura italiana

Coldiretti: «L’ulivo si è spostato a ridosso delle Alpi, mentre in Sicilia e in Calabria sono arrivate piante di banane, avocado e di altri frutti esotici. A rischio il patrimonio di prodotti tipici Made in Italy»

La National oceanic and atmospheric administration (Noaa) degli Usa ha dichiarato che quello del 2019 è stato il giugno più caldo mai registrato al mondo, un dato che probabilmente peserà molto alla fine dell’anno: «Il 2019 si classifica fino ad ora come il secondo più caldo di sempre sul pianeta facendo registrare una temperatura media nel...

Brasile: nuovo, straordinario video di Awá incontattati. La minaccia dei taglialegna (VIDEO)

Guardiões da Floresta: con Bolsonaro i taglialegna e gli allevatori si sentono istigati ad aumentare i loro attacchi alle terre indigene

Mídia Índia, un’associazione cinematografica indigena ha trasmesso sul network brasiliano Globo l’anticipazione del documentario “Ka’a Zar Ukize Wá – Forest Keepers in Danger”, realizzato in collaborazione con l’Instituto Catitu e altri partner, che è un invito a intervenire per disinnescare la situazione in cui si trovano gli Awá incontattati del territorio indigeno di Arariboia, e dei loro...

Cosa cambia per la filiera della canapa industriale dopo la sentenza della Cassazione

Il punto di Federcanapa alla luce del deposito delle motivazioni della sentenza n. 30475/2019

Riteniamo opportuno fare un po’ di chiarezza sulla filiera della canapa industriale alla luce del deposito delle motivazioni della sentenza n. 30475/2019 delle Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione, soprattutto a seguito del clamore mediatico e politico che ha generato, e che in molti casi ha passato un messaggio distorto e non afferente alla...

Scoperta una nuova specie degli scoiattoli volanti più rari ed enigmatici del mondo (FOTOGALLERY)

Ora le specie del genere Biswamoyopterus sono 3, ma in tutto se ne conoscono 5 esemplari

Descritto per la prima volta nel 1981 da Subhedu Sekhar Saha di Zoological Survey of India nello studio “A new genus and new species of flying squirrel (Mammalia Rodentia Sciuridae) from Northeastern India”, il genere  Biswamoyopterus  è considerato il più misterioso e raro tra quello degli scoiattoli volanti e finora comprendeva  due grandi specie (1,4 - 1,8 kg)...

I mozziconi di sigarette ostacolano la crescita delle piante

Uno studio britannico dimostra per la prima volta i danni causati alle piante dal rifiuto più diffuso del mondo

«I mozziconi di sigarette - la forma più comune di rifiuti sul pianeta - riducono significativamente la crescita delle piante» a rivelarlo è lo studio “Cigarette butts have adverse effects on initial growth of perennial ryegrass (gramineae: Lolium perenne L.) and white clover (leguminosae: Trifolium repens L.)”, pubblicato oggi su Ecotoxicology and Environmental Safety da Dannielle Green, Bas Boots,...

L’aumento dei livelli di CO2 e il cambiamento climatico ridurranno la disponibilità di nutrienti in tutto il mondo

Proteine -19,5%, ferro -14,4%, zinco -14,6%. Le aree più a rischio: ex Unione Sovietica, Medio Oriente, Nord Africa ed Europa orientale

Secondo l’International Food Policy Research Institute (Ifpri), lo studio “Combining the effects of increased atmospheric carbon dioxide on protein, iron, and zinc availability and projected climate change on global diets: a modelling study”, pubblicato su The Lancet Planetary Health da un team di ricercatori statunitensi e australiani, è «Fino a oggi, la sintesi più completa degli...

Cosa ci fa il pisello odoroso italiano nella Lista Rossa Iucn?

Coltivato in tutto il mondo, è in pericolo allo stato selvatico nel suo areale originario in Sicilia

Tra le specie per le quali aumenta il rischio di estinzione (e alla cui situazione viene dato più risalto) incluse nell’aggiornamento della Lista Rossa dell’International union for conservation of nature (Iucn) c’è anche la cicerchia odorosa o pisello odoroso (Lathyrus odoratus). Eppure, come fa notare la stessa Iucn, «è ampiamente coltivato da orticoltori per il...

Nutrizione e agricoltura: il mondo è lontano dal raggiungere la maggior parte degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (VIDEO)

Rapporto Fao sui progressi fatti per prosperità e sostenibilità a lungo termine

Secondo il rapporto “Tracking progress on food and agriculture-related SDG indicators” pubblicato oggi dalla Fao, «Il mondo è lontano dal raggiungimento della maggior parte dei traguardi dell'Obiettivo di sviluppo sostenibile (Sdg) relativo alla fame, alla sicurezza alimentare e alla nutrizione».  Nel suo primo rapporto di questo tipo, la Fao ha analizzato graficamente i principali dati e...

Alluvioni in Asia meridionale: più di 3 milioni di bambini a rischio in India, Bangladesh e Nepal

Save the Children e Unicef rischio di una grave crisi umanitaria che potrebbe provocare altri morti, sfollamenti ed epidemie

Save the Children  lancia un nuovo allarme alluvioni: «In India, Bangladesh e Nepal 3,2 milioni di bambini sono a rischio a causa delle imponenti inondazioni prodotte dalle forti piogge monsoniche che da più di una settimana si abbattono sull’Asia meridionale». L’organizzazione internazionale si è detta «Fortemente preoccupata che il deterioramento delle condizioni meteorologiche, con la...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 77