Aree protette e biodiversità

Rapporto “Cambia la Terra”: i soldi pubblici sostengono l’uso dei pesticidi

Al biologico, meno del 3% dei finanziamenti Ue e nazionali anche se copre il 15% delle superfici agricole italiane

Secondo il Rapporto “Cambia la Terra. Così l’agricoltura convenzionale inquina l’economia (oltre che il Pianeta)” presentato alla Festa del Bio tenutasi al Sana di Bologna, «Nei nostri campi, chi inquina viene pagato. È all’agricoltura che utilizza pesticidi, diserbanti e fertilizzanti sintetici che va la quasi totalità delle sovvenzioni europee e nazionali: in sostanza, i soldi pubblici...

Canada, due First Nations proibiscono la caccia all’alce dopo incendi boschivi mai visti prima

Il fuoco ha aperto nuovi accessi per cacciatori e predatori: « Quando le nostre alci soffrono, la nostra gente soffre»

Secondo ABC . RadioCanada, due governi delle First Nations/ Premières Nations della Brithish Columbia  si stanno unendo per vitare  totalmente la caccia alle alci nei loro rispettivi territori e accusano il governo della provincia  canadese di non intraprendere azioni efficaci per proteggere gli animali. In una dichiarazione congiunta, i governi tribali della Nazione Tsilhqot'in e...

I probiotici facilitano davvero la ricolonizzazione dei batteri intestinali? Non sempre

Non è nemmeno chiaro se i batteri probiotici colonizzano davvero il tratto digestivo. I batteri intestinali naturali di un individuo determinano se i cosiddetti integratori aiutano o non fanno nulla

Ogni giorno, spinti anche da una pubblicità incalzante, imilioni di persone assumono probiotici: preparati contenenti batteri vivi che hanno lo scopo di fortificare il sistema immunitario, prevenire le malattie o riparare gli effetti dannosi degli antibiotici. Ma i benefici dei probiotici non sono mai stati realmente dimostrati dal punto di vista medico. Non è nemmeno chiaro se...

Buone notizie per lupi e orsi: il governo impugna le leggi ammazza-lupi di Trento e Bolzano

Wwf: il ministro dell’ambiente Costa ha «coerentemente mantenuto una posizione di rigore»

Come in molti prevedevano e speravano, il Consiglio dei ministri ha deciso di impugnare in via cautelativa «1. la legge della Provincia di Trento n. 9 dell’ 11/07/2018, recante “Attuazione dell’articolo 16 della direttiva 92/43/CEE del Consiglio, del 21 maggio 1992, relativa alla conservazione degli habitat naturali e seminaturali e della flora e della fauna...

Essere ambientalisti nella Libia della guerra civile

Le associazioni ambientaliste resistono e lottano contro l’inquinamento, la speculazione edilizia e per salvare la biodiversità

La Libia è di nuovo nel caos della guerra civile aperta, mentre governi riconosciuti da diverse potenze occidentali e arabe si contendono il territorio e il petrolio e il gas di quella che fu una colonia italiana e alla quale i nostri gioverni continuano a guardare in maniera  neocolonialista, facendo notare la pagliuzza  negli occhi...

Il Giappone uccide 50 balenottere nell’Area marina protetta del Mare di Ross

Wwf: in Antartide continua il massacro assurdo e anacronistico dei grandi cetacei grazie a un'infame scappatoia

In occasione del 67esimo meeting del’ International Whaling Commission (Iwc) apertosi ieri a i a Florianopolis, in Brasile, il Wwf ha denunciato che «I balenieri giapponesi hanno ucciso più di 50 balenottere minori nell’Area Marina Protetta del Mare di Ross, in Antartide».. Il Wwf spiega di essere «venuto a conoscenza di questa orrenda e ingiustificabile caccia alle balene realizzata dal...

Il Trentino dà vita al primo Festival delle aree protette

Una ragnatela verde che copre il 33% del territorio della Provincia autonoma, favorendo al contempo l’economia locale: l’indotto economico vale 70 milioni di euro

In Trentino le aree protette rappresentano una fetta fondamentale del territorio (e dell’economia) locale: un parco nazionale, 2 parchi naturali, 10 reti di riserve più una moltitudine di piccole aree protette formano una fitta ragnatela verde che arriva a coprire il 33% della Provincia autonoma, coinvolgendo attivamente 80 comuni. Non a caso avrà sede qui...

15 milioni di elettori super-ambientalisti sconfiggeranno Trump alle elezioni di midterm? (VIDEO)

L’Environmental Voter Project punta a mobilitare la maggioranza silenziosa e verde

Prima di leggere un articolo di Joe Romm su ThinkProgress non avevamo mai sentito parlare l'Environmental Voter Project (EVP), un progetto poco conosciuto anche negli Usa ma che potrebbe aiutare a sconfiggere Donald Trump e i Repubblicani alle elezioni di midterm, trasformando il presidente statunitense in un’anatra zoppa che non svrebbe più la maggioranza per...

Le aree protette da sole non salveranno tutte le specie minacciate di estinzione

Ranger indigeni e programmi di gestione delle fattorie possono svolgere un ruolo vitale nella gestione degli habitat

Secondo lo studio “Estimating the benefit of well-managed protected areas for threatened species conservation” pubblicato su Oryx  da un team di ricercatori dell’università del Queensland, «Le aree protette da sole non sono sufficienti a salvare le specie minacciate dell'Australia». Il team di ricerca australiano, che lavora nell’ambito del Threatened Species Recovery Hub del parte del...

Wwf: «La strage di elefanti in Botswana dimostra che il bracconaggio è a livelli drammatici»

La sopravvivenza degli elefanti deve diventare una priorità di tutti i paesi del mondo

Il fatto che i bracconieri siano entrati anche in Botswana in maniera così cruenta e letale dimostra che il bracconaggio ha raggiunto livelli di drammatica pericolosità. La riserva del Delta dell’Okavango dove sarebbero stati avvistati dal cielo i resti degli elefanti uccisi è un vero e proprio santuario per gli ultimi pachidermi africani. In un secolo abbiamo...

Strage di elefanti in Botswana. Il nuovo presidente ha disarmato le unità anti-bracconaggio

I bracconieri hanno massacrato 87 elefanti nel wildlife sanctuary dell’Okawango

Fino ad oggi il Botswana era considerato uno dei Paesi africani che, grazie alle sue durissime leggi contro il bracconaggio, era riuscito a limitare l’uccisione della gauna selvatica protetta. Ma Elephants Without Borders denuncia che con l’arrivo al potere del nuovo presidente Mokgweetsi Masisi la lotta al bracconaggio si è molto assopita e i risultati...

L’appello di 200 personalità per salvare il pianeta: «La più grande sfida della storia dell’umanità»

Viviamo un cataclisma planetario. Tutti gli indicatori sono allarmanti. E’ una questione di sopravvivenza

Numerosi intellettuali, scienziati e personaggi del mondo dello spettacolo, Da  Alain Delon  a Patti Smith, hanno risposto all’appello di Juliette Binoche e dell’astrofisico  Aurélien Barrau per un’azione politica «ferma e immediata« di fronte al cambiamento climatico. Il testo dell’appello è una critica implicita alle scelte fatte dal governo del presidente francese Emmanuel Macron, culminate con...

Allergia ai pollini, premiato il ricercatore italiano che ha rivelato la causa dell’insorgenza precoce

Franco Ruggiero premiato al Congresso internazionale in aerobiologia in corso a Parma

Grazie allo studio  sui pollini allergenici “Free orbicules of Cupressaceae detected in daily aerobiological samples by optical and confocal microscopy”, pubblicato sul numero di luglio 2017 di Aerobiologia, Franco Ruggiero, dottorando del dipartimento di Biologia dell’Università di Pisa, è stato premiato per il miglior articolo di ricerca del 2018 dall’International Association for Aerobiology (Iaa), un...

Difesa dell’ambiente: i messaggi che parlano di morale riducono il gap tra conservatori e progressisti

Ma Liberation dice che «Il liberismo ecologista non esiste»

Su questioni ambientali come il cambiamento climatico, la deforestazione e i rifiuti tossici, l’opinione pubblica sembra dividersi lungo linee sempre più nette destra/sinistra. Ma una nuova ricerca pubblicata su Psychological Science, il giornale dell’Association for Psychological Science Usa, suggerisce che se i messaggi ambientali vengono inquadrati in termini di morale conservatrice - che descrivono la gestione...

Sequenziato il genoma di aquila reale: aiuterà a salvare la specie (VIDEO)

E’ il primo sequenziamento del genoma di 25 vertebrati britannici. Nei prossimi 5 anni sequenziamento del Dna di 10.000 vertebrati

«Siamo lieti di annunciare che il genoma dell'aquila reale, la prima specie del 25 Genomes Project, è completo – ha rivelato Julia Wilson, vicedirettrice del Wellcome Sanger Institute  - Utilizzando le informazioni biologiche che otterremo dal genoma dell'aquila reale, possiamo rispettare le nostre responsabilità come custodi della vita su questo pianeta e tendere a difendere la...

Le indagini sui serial killer potrebbero aiutare a salvare i grandi carnivori

Uno strumento di profiling geografico per i serial killer potrebbe aiutare a ridurre i conflitti tra uomini e tigri

I risultati dell’innovativo studio “Addressing human-tiger conflict using socio-ecological information on tolerance and risk”, pubblicato su Nature Communications, aiutano a spiegare come gli abitanti dei villaggi di Sumatra coesistono con le tigri  e il team internazionale di ricercatori che lo ha realizzato è convinto che «Sto preventivamente, avrebbe potuto dimezzare gli attacchi, salvando le tigri dalle uccisioni...

Il futuro della biodiversità: adattarsi, spostarsi o morire

Come la biodiversità ha reagito ai cambiamenti climatici del passato e come sarà difficile reagisca in futuro

Il nuovo studio “Cracking the Code of Biodiversity Responses to Past Climate Change”,  pubblicato su Trends in Ecology and Evolution da un team internazionale di ricercatori guidato dal Center for Makroøkologi, Evolution og Klima della Københavns Universitet, rivede le attuali conoscenze sui cambiamenti climatici e la biodiversità.  All’università di Copenaghen spiegano che «In passato, piante e...

Alla ricerca di microplastiche nell’Artico: i primi risultati della spedizione Polarquest

Cnr: «Anche a latitudini estreme- la quantità di plastica che infesta le spiagge più isolate e lontane del nostro pianeta è sbalorditiva»

Polarquest 2018, il grande progetto scientifico promosso in occasione del novantesimo anniversario della storica spedizione al polo di Umberto Nobile e del quale il Cnr è partner scientifico, ha percorso 1.500 miglia  in 18 giorni di navigazione a bordo della barca a vela Nanuq, completando il 22 agosto la circumnavigazione dell’arcipelago delle Svalbard, ritornando al...

Cooperazione ed egoismo degli esseri umani spiegati con la fisica statistica

Cnr e Nasa: «I gruppi umani possono raggiungere un punto critico simile a quello che caratterizza i sistemi biologici altamente organizzati, come quelli di api o formiche»

Lo studio “Balancing selfishness and norm conformity can explain human behavior in large-scale prisoner’s dilemma games and can poise human groups near criticality’ pubblicato su Physical Review E  da John Realpe-Gómez del Quantum Artificial Intelligence Laboratory del NASA Ames Research Center, Giulia Andrighetto e Luis Gustavo Nardin dell’Istituto di scienze e tecnologie della cognizione del...

Danni dei cinghiali in Calabria, Legambiente è con gli agricoltori di “Fateci seminare!”

Il Cigno Verde propone una Class Action contro un sistema che spreca risorse economiche e favorisce la perdita di biodiversità

Stasera alle 20,30 il  Comitato per la difesa della dignità dell’agricoltura del comprensorio di Maierato ha indetto l’iniziativa “Fateci seminare! Basta cinghiali che devastano le colture agricole. Subito politiche sostenibili di gestione della fauna selvatica” e in un comunicato spiega che «La manifestazione è conseguente all’accertamento dei tantissimi danni apportati dai cinghiali alle colture primaverili-estive,...

Il paradosso blu delle Aree marine protette

Inizialmente, l’annuncio dell’istituzione di riserve marine potrebbe far aumentare lo sforzo di pesca

Mentre la protezione degli oceani sta diventando una preoccupazione sempre più pressante a causa della sovra-pesca, dell’inquinamento da plastica, del cambiamento climatico, dell'insicurezza alimentare e del degrado degli habitat, lo studio “The blue paradox: Preemptive overfishing in marine reserves”, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) da Grant  McDermott del Department of...

In Emilia Romagna contributi per aumentare resilienza e pregio degli ecosistemi forestali

Le risorse finanziarie allocate dalla Regione ammontano a 5.464.469,50 euro: c’è tempo fino al 31 gennaio

La Giunta regionale dell’Emilia Romagna ha recentemente aperto un bando che mira al miglioramento dell’efficacia ecologica degli ecosistemi forestali, al fine di contrastare gli effetti del cambiamento climatico. Contemporaneamente il bando presuppone una forte valenza educativa degli interventi, perché si prepone di migliorare l’ accesso ai boschi e le strutture, come i sentieri, sviluppando quindi...

Preapertura della caccia, Lipu: a rischio la tortora e le ultime fasi della nidificazione

«Regioni italiane piegate alle pulsioni venatorie. Puglia del tutto fuorilegge, caso emblematico»

15 regioni hanno autorizzato la preapertura della stagione venatoria 2018/19 per l’1 settembre, con Piemonte e Marche che prevedono 7 giornate di preapertura e la Sicilia addirittura 11. Secondo la Lipo/BirdLife Italia, «La preapertura della stagione venatoria, sebbene consentita dalla legge 157/92, è una pessima abitudine, priva di esigenze ambientali e tale da danneggiare una...

Mutamenti climatici, globalizzazione e zanzare e zecche: ci vuole un nuovo Piano nazionale per combatterle

Gli infettivologi Simit: sono portatrici di malattie vettoriali come West Nile, Chikungunya, Zika, encefalite

Secondo la Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit) , «L’estate 2018 è iniziata con un aumento delle segnalazioni di punture di zecche. Nel bellunese i casi di infezioni da virus dell’encefalite da zecche riportati a luglio avevano superato il numero delle diagnosi degli anni precedenti, tanto da indurre la Regione Veneto a rendere...

Il cambiamento climatico ha contribuito all’estinzione dei Neanderthal

Freddo estremo e siccità, seguiti da periodi caldi, potrebbero aver svolto un ruolo più importante di quanto si credesse nell'estinzione dei Neanderthal

Secondo il nuovo studio “Impact of climate change on the transition of Neanderthals to modern humans in Europe” pubblicato su Proceedings of the Natural Academy of Sciences (PNAS), «Il cambiamento climatico potrebbe aver giocato un ruolo più importante di quanto si pensasse in precedenza nell'estinzione dei Neanderthal.  Utilizzando le stalagmiti, u team di ricercatori delle università...

Lettera aperta al ministro dell’Ambiente sulla questione “parchi”

«Grande è il disorientamento sui valori di fondo, sulle finalità delle aree protette, sulla loro missione»

Illustre Ministro Sergio Costa, mi permetto di rivolgermi a Lei in merito alla questione “parchi” perché è questione che seguo ininterrottamente da circa cinquant’anni sia sul piano operativo sia su quello dell’elaborazione teorica, che mi ha impegnato a livello istituzionale come Presidente del Parco nazionale dei Monti Sibillini dal 1993 al 2004, che continua a...

Kylie, il delfino solitario che “parla” con le focene

Un delfino comune ha cambiato repertorio acustico per comunicare con le sue nuove compagne di un’altra specie

Kylie, un delfino comune (Delphinus delphis) che da almeno 17 anni vive da solo nel Firth of Clyde, al largo della Scozia orientale, sembra aver trovato compagnia in un branco di focene (Phocoena phocoena). Kylie, che probabilmente ha perso il branco di delfini dove era nato, si è stabilito nell’area intorno a una boa tra...

Alle capre piacciono le facce felici (VIDEO)

Le capre sorprendono gli scienziati; riconoscono le espressioni facciali umane

E’ noto che animali domestici come i cani e i cavalli sono in grado di riconoscere alcune delle nostre emozioni, ma si tratta di specie che sono state addomesticate per eseguire attività, come la caccia o la pastorizia, che richiedono di interagire con gli esseri umani e può darsi che durante il loro allevamento siano...

Il Dna dell’orso delle caverne sopravvive nei moderni orsi bruni

Quando si può ritenere una specie estinta? Un nuovo studio ha scoperto che i due orsi si sono incrociati

Circa 25.000 anni fa, l'enorme orso delle  caverne (Ursus spelaeus) si estinse dopo un lungo declino. Ma, secondo il nuovo studio “Partial genomic survival of cave bears in living brown bears” pubblicato su Nature Ecology & Evolution da un folto gruppo internazionale di ricercatori che conprende anche Gloria G. Fortes e Giorgio Bertorelle del dipartimento...

La tragedia del Raganello e le ambiguità culturali e gestionali delle aree protette

La tragedia delle Gole del Raganello ripropone alla pubblica attenzione aspetti critici e di ambigua interpretazione sul ruolo istituzionale e sulla gestione dei Parchi e delle aree protette. Anche per questo motivo, ritengo che una corretta esegesi dovrebbe sottendere dai principi della Legge 394/91, istituita in attuazione degli articoli 9 e 32 della Costituzione. Al...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 158