Aree protette e biodiversità

I padri possono influenzare il sesso della loro prole

Una capacità finora ignorata che potrebbe essersi evoluta attraverso la selezione naturale

Si pensava che nei mammiferi solo le madri fossero in grado di influenzare il sesso della loro prole, ma il nuovo studio “A father effect explains sex-ratio bias”, pubblicato su Proceedings of the Royal Society B  da un team di ricercatori  provenienti da Regno Unito,  Spagna e Usa, ha dimostrato che possono farlo anche i...

Genocidio in Amazzonia: Survival: i cercatori d’oro massacrano gli indios incontattati

Lo dimostrano le foto del Funai. Il governo contro gli indios

Delle foto di case comunitarie degli Indiani incontattati bruciate, avvistate nel dicembre del 2016 e pubblicate dalla Fundação Nacional do Índi0 (Funai) del Brasile, potrebbero essere la prova di  un altro massacro avvenuto nella Frontiera Incontattata dell’Amazzonia. Survival oggi informa che «I pubblici ministeri in Brasile hanno aperto un’inchiesta dopo le denunce del massacro di “più...

Ecco perché ci sono troppi cani obesi

I labrador sembrano geneticamente predisposti ad essere affamati

Al British Science Association Festival  di Brighton  diversi scienziati  hanno discusso di come migliorare la salute dei nostri animali preferiti: i cani, che sono sempre più grassi. Circa un quarto delle famiglie britanniche possiede un cane da compagnia e su BBC News, Charlotte Brassey, della Manchester Metropolitan University e della British Science Association ,  spiega...

Le cubomeduse distruggeranno gli oceani del futuro?

Si mangeranno tutti i copepodi devastando la catena alimentare marina?

Lo studio “Ocean acidification alters zooplankton communities and increases top-down pressure of a cubozoan predator” pubblicato su Global Change Biology da un team di ricercatori statunitensi, australiani e canadesi dipinge un futuro fosco per gli oceani del nostro pianeta che stanno diventando sempre più acidi, : le cubomeduse (Cubozoa), alcune delle quali hanno una puntura...

Le tigri ritornano in Kazakistan

Progetto del Wwf e del governo kazako per reintrodurre le tigri e delle loro prede

Il Kazakistan ha annunciato oggi un progetto per reintrodurre le tigri nella regione dell’lli-Balkhash, in  territori in cui si erano estinte, e per farlo ha firmato un accordo con il Wwf. La cerimonia delle firme si è tenuta nel padiglione dell’ambasciata dell’Olanda in Kazakhstan all’Expo 2017 di Astana, con la partecipazione del ministro dell’agricoltura kazako Askar...

Perché i pipistrelli vanno a sbattere negli edifici? Le illusioni e le trappole acustiche delle vetrate (VIDEO)

Scambiano le superfici lisce per acqua o percorsi aerei liberi

I pipistrelli sono noti per la loro capacità di volare a velocità elevate al buio, evitando senza problemi pericoli naturali come gli alberi. Ma quando si trovano di fronte a superfici lisce e verticali, come le finestre di vetro,  i loro superpoteri sembrano andare in tilt. I ricercatori del Max-Planck-Institut für Ornithologie che hanno partecipato...

Orsi confidenti: serve un modello Abruzzo

A volte per meglio comprendere il presente è utile gettare uno sguardo sul passato.  Nella famosa “Relazione”[1] Erminio Sipari, fondatore e primo presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, riporta i termini di una polemica intercorsa con Luigi Vittorio Bertarelli, allora presidente del Touring Club Italiano. Quest’ultimo criticava la decisione di aver voluto costituire un Parco Nazionale...

Designate 27 nuove Zone speciali di conservazione (Zsc) nel Lazio

Il numero delle Zone speciali di conservazione (Zsc) in Italia aumenta: ne sono state designate di nuove nel Lazio. Si tratta di 4 Zsc della regione biogeografica alpina  e di 23 Zsc della regione biogeografica mediterranea. Sulla Gazzetta ufficiale italiana di ieri è stato pubblicato il decreto che le ha istituite. Con il decreto sono...

L’impatto della deforestazione sui cambiamenti climatici è il doppio di quel che si credeva

Il mix di gas serra della deforestazione e dei suoli deforestati deve essere valutato nel lungo periodo

Quando si tratta di affrontare il cambiamento climatico, l'attenzione si concentra giustamente sulla riduzione dell'utilizzo dei  combustibili fossili e sullo sviluppo di fonti energetiche sostenibili. Ma il nuovo studio “Are the Impacts of Land Use on Warming Underestimated in Climate Policy?”, pubblicato su Environmental Research Letters da un team di ricercatori statunitensi,  dimostra che «La...

Rapporto Eea: l’utilizzo insostenibile del territorio minaccia i paesaggi europei

Più cementificazione, più foreste (ma meno biodiverse) e diminuiscono le aree agricole

L’accelerato consumo di suolo, i cambiamenti demografici e tecnologici e il cambiamento climatico sono alcuni dei principali fattori che influenzano l'utilizzo di vasti territori europei.  Il nuovo rapporto “Landscapes in transition: an account of 25 years of land cover change in Europe” appena pubblicato dall'Agenzia europea dell'ambiente (European environment agency – Eea) sottolinea che in...

Evoluzione: quella degli esseri umani è ancora in corso

Calo di alcune mutazioni genetiche dannose nelle persone che vivono più a lungo

Ai creazionisti e ai negazionisti, se mai lo leggeranno, non piacerà per niente lo studio “Identifying genetic variants that affect viability in large cohorts”, pubblicato su Plos Biology da un team di ricercatori statunitensi e britannici, che ha analizzato i genomi di 210.000 persone negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, scoprendo che le varianti...

I licaoni sono democratici e votano con gli starnuti (VIDEO)

Il branco di licaoni decide insieme quando e dove andare a caccia e lo mette ai voti

Un team di zoologi dell’università del  New South Wales ( Unsw - Australia), della Brown University (Usa) e della  Swansea University (Regno Unito)  ha monitorato i licaoni  (Lycaon pictus) in pericolo di estinzione che vivono e cacciano nei territori protetti dal Botswana Predator Conservation Trust e quel che hanno scoperto è davvero eccezionale: questi cani...

Fallita la mediazione Ocse sui pigmei Baka tra Wwf e Survival: è saltata sul consenso indigeno

Survival: dovremo trovare altri modi per spingere il Wwf a rispettare la legge e i pigmei

Survival International ha annunciato che «La storica mediazione tra Survival e il WWF (il Fondo Mondiale per la Natura) sulla violazione delle Linee Guida Ocse destinate alle imprese multinazionali si è interrotta sul tema del consenso dei popoli indigeni. Survival aveva chiesto al Wwf di impegnarsi ad assicurare che vi fosse il consenso dei ‘Pigmei’ Baka rispetto alle future modalità di gestione delle aree di...

Green Italia: «La ripresa della caccia dopo una stagione incendi è un atto criminogeno»

La ripresa della stagione venatoria a seguito di un’estate estremamente secca e torrida, durante la quale numerosi incendi hanno devastato ampie parti del territorio boschivo del Paese, è una scelta criminogena che arrecherà danni gravissimi all’ecosistema. In diverse regioni è già scattata la pre-apertura della stagione venatoria, dunque ribadiamo con forza al ministro Galletti la...

Italia a fuoco: cittadini attivi contro incendi e speculazioni

Mappe interattive e opendata degli incendi verificatisi in Italia dal 2009 ad oggi

Italia a fuoco è uno dei progetti di cittadini attivi che si sempre più organizzano e promuovono iniziative, specialmente in campo ambientale, ma questo progetto non profit e open data, nato per condividere informazioni utili e verificate sugli incendi che in questi mesi hanno devastato molte aree del nostro Paese, ha la particolarità di attivare...

Lo spiaggiamento dei capodogli nel mare del Nord è collegato alle aurore boreali?

Le grandi tempeste solari potrebbero avere avuto un ruolo nella morte di 29 capodogli all'inizio del 2016

Secondo il nuovo studio “Solar storms may trigger sperm whale strandings: explanation approaches for multiple strandings in the North Sea in 2016”  pubblicato  recentemente sull'International Journal of Astrobiology da Klaus Heinrich Vanselow e  Stefan Garthe (Universität zu Kiel) e Sven Jacobsen (Deutsches Zentrum für Luft- und Raumfahrt e Tromsø Geophysical Observatory), le tempeste solari che...

Antartide e cambiamenti climatici: più perdenti che vincitori tra le specie marine

Basteranno 0,4° in più per avere conseguenze drammatiche per la biodiversità della regione

Il nuovo studio “More losers than winners in a century of future Southern Ocean seafloor warming”  sugli invertebrati marini che vivono nei mari attorno all'Antartide, pubblicato da un team di ricercatori del British Antarctic Survey – Bas (Huw Griffiths, Andrew Meijers e Thomas Bracegirdle) su Nature Climate Change,  rivela che nel corso del prossimo secolo,...

Perché le foglie delle piante sono così diverse? Uno studio risolve il mistero

A limitare la dimensione delle foglie è soprattutto il rischio di congelamento notturno

Sul nostro pianeta vivente ci sono centinaia di migliaia di specie vegetali sul pianeta, dalle minuscole piante alpine ai giganteschi alberi della giungla e le loro foglie variano da un superficie di meno di 1 millimetro quadrato a più di 1 metro quadrato. Lo studio “Global climatic drivers of leaf size”, pubblicato su Science (è...

Brasile, i Guardiani dell’Amazzonia occupano gli uffici del Funai (VIDEO)

I guerrieri Guajajara: il governo brasiliano non protegge le nostre terre e gli indios incontattati

I Guardiani Guajajara, un gruppo di Indios brasiliani acclamati come eroi, perché pattugliano l’Amazzonia e cacciano i taglialegna illegali, ha occupato gli uffici della Fundação Nacional do Índio (Funai - il dipartimento brasiliano agli affari indigeni) a Imperatriz, nello Stato del Maranhão, per chiedere la protezione delle proprie terre. Survival International spiega che «E’ la...

Biodiversità, questa sconosciuta: in Amazzonia salta fuori 1 “nuova” specie ogni 2 giorni

In due anni ben 381 scoperte: 216 piante, 93 pesci, 32 anfibi, 20 mammiferi (due dei quali fossili), 19 rettili e un uccello

In Amazzonia vengono scoperte nuove specie animali e vegetali alla media di una ogni due giorni, un tasso mai osservato in questo secolo, come afferma il nuovo report elaborato da Wwf e Mamirauà Institute for Sustainable Development, appena presentato a San Paolo in Brasile. «Questa scoperte confermano che c'è un'immensa varietà e ricchezza di biodiversità, è il...

Lasciate in pace gli istrici: sono potenziali killer di cani, tassi e volpi

I loro aculei possono essere letali: in Toscana documentate 4 uccisioni di predatori

Alcune specie di mammiferi sono dotate di aculei, strutture morfologiche specializzate che hanno evoluto per scoraggiare i predatori, ma secondo lo studio “When quills kill: the defense strategy of the crested porcupine Hystrix cristata L., 1758”, pubblicato su Mammalia da Emiliano Mori (università di Siena), Ivan Maggini (università del Western Ontario) e Mattia Menchetti (università di Firenze),...

Il “cucciolo di foca” avvistato nel Tirreno era in realtà una lontra

Come spiega l’esperto Emanuele Coppola, che ha continuato la caccia agli indizi, si tratta di «un altro mammifero acquatico che normalmente frequenta gli ambienti fluviali»

Ci sono interessanti sviluppi relativi all’avvistamento di foca monaca nelle acque antistanti la spiaggia di Caprioli, poco a nord del promontorio di Palinuro. Dopo aver raccolto la testimonianza della signora Anna Maria Guida, che avevo giudicato attendibile e interessante al punto da spingermi a scrivere un primo resoconto con le mie considerazioni sulla vicenda, il mio impegno...

Individuato il bracconiere che ha abbattuto l’aquila reale nelle Marche

Wwf e Lipu si costituiranno parte civile nel futuro processo

Grazie alle scrupolosi indagini dei Carabinieri forestali delle stazioni di Fabriano e Sassoferrato,  è stato individuato e deferito all’autorità giudiziaria il bracconiere che il 19 agosto ha ferito una giovane aquila reale vicino a  Fabriano (AN).  Esulta il Wwf: «E’ un’ottima notizia. Il fatto che rispetto ai “crimini di natura” ci siano risposte tempestive è...

C’è un giudice in Brasile: bloccato il decreto ammazza-Amazzonia

Ma il governo è già pronto a fare ricorso. Wwf: violate le tutele ambientali e i diritti dei cittadini

Il 29 agosto, Rolando Valcir Spanholo, un giudice supplente della 21esima Corte del Tribunal Regional Federal do Distrito Fedeal (TRF1), ha emesso un'ingiunzione che sospende gli effetti dell decreto del presidente del Brasile che abolisce la Reserva Nacional do Cobre e Associados (Renca), aprendo una serie di aree protette, Terre indigene  e un enorme territorio...

Il disastro nucleare di Fukushima non ha contaminato i grandi pesci migratori del Pacifico

Smentite le preoccupazioni sulla radioattività dei pesci. Radiazioni e inquinanti per tracciare i pesci?

Quando, in seguito al terremoto/tsunami delll’11 marzo 2011 e alla catastrofe atomica che innescò, la centrale nucleare di Fukushima Daiichi rilasciò nell’Oceano Pacifico grandi quantità di materiali radioattivi, emersero forti preoccupazioni sulla possibilità di mangiare pesci contaminati e no solo quelli costieri dell’area intorno  Fukushima (la cui contaminzione è stata più volte accertata), ma anche...

Total non può trivellare la Barriera corallina dell’Amazzonia (VIDEO)

Ibama non concedere la licenza per l'esplorazione di petrolio offshore alla multinazionale

Il 29 agosto, l’Instituto Brasileiro do Meio Ambiente e dos Recursos Naturais Renováveis (Ibama) ha pubblicato un parere con il quale  nega l’autorizzazione ambientale  che avrebbe permesso all multinazionale francese Total di avviare l’esplorazione petrolifera nel bacino dalla foce del Rio delle Amazzoni, dove è stata scoperta la barriera dei Corais da Amazônia. L'agenzia ambientale brasiliana...

Basta roghi! Il 2 settembre Wwf e Legambiente chiamano a raccolta il popolo verde d’Abruzzo

Eccezionale impegno per rintracciare e punire i colpevoli dello scempio in corso

Wwf e Legambiente promuovono sabato 2 settembre, in piazza Sacro Cuore a Pescara, un sit-in/conferenza stampa all’insegna dello slogan: “Facciamoci sentire! Bast roghi”, un’iniziativa aperta alla partecipazione di chiunque. Secondo le due associazioni ambientaliste, «Siamo di fronte a una situazione eccezionalmente drammatica: il 2017 è stato caratterizzato, già dai primi mesi dell’anno, da un andamento...

Trentino, l’orso e noi

«La maggiore sfida per salvaguardare gli orsi nelle Alpi è mantenere un grado di accettazione sufficiente tra la gente»

Un orso ferisce una persona, distrugge proprietà private, viene classificato “pericoloso”, quindi ne viene autorizzato l’abbattimento. Un evento che tutti vorrebbero evitare, per quanto si verifichi raramente. Ma le cose possono andare diversamente. KJ2 è la sigla che identifica l’orsa che il 12 agosto 2017 è stata abbattuta nella Provincia autonoma di Trento. Negli ultimi...

L’olfatto è essenziale per gli spostamenti e le migrazioni degli uccelli

Lo dimostra definitivamente uno studio delle università di Pisa, Oxford e Barcellona

Come fanno gli uccelli a percorrere distanze lunghissime, spostandosi da un emisfero all’atro del nostro pianeta o compiendo spostamenti di centinai di km per foraggiarsi e accoppiarsi? Per decenni, questa complessa domanda è stata oggetto di dibattiti e controversie tra gli scienziati e il campo magnetico della Terra e il senso dell’odorato degli uccelli sono...

Incendi nella Majella, Legambiente: la riforma del Corpo forestale dello Stato non sta funzionando

Garantire l’invio di altri canadair. Il Parco: droni per prevenire gli incendi

Un serie di incendi sta devastando dal 19 agosto il Monte Morrone, nel Parco nazionale della Majella, e Legambiente dice che «Governo e Protezione Civile devono garantire urgentemente l’invio di altri canadair, magari chiedendo la collaborazione di altri paesi europei, per salvare la Majella in fiamme da dieci giorni». La presidente di Legambiente, Rossella Muroni,...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. 10
  12. ...
  13. 130