Aree protette e biodiversità

Il ministro Costa ha designato 96 Zone speciali di conservazione in Veneto

Firmato il decreto: «Rafforzate le misure di conservazione»

Il ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha firmato il decreto che designa “Zone speciali di conservazione” (Zsc) 96 Siti di importanza comunitaria (Sic) delle regioni biogeografiche alpina e continentale nella Regione Veneto.  In una nota il ministero dell’ambiente sottolinea che «La designazione delle Zsc è un passaggio fondamentale per la piena attuazione della Rete Natura 2000...

Tartarughe marine sempre più a nord in Toscana: nuova nidificazione a Rosignano (FOTOGALLERY)

Le Carretta caretta alla conquista delle spiagge di Maremma, Elba e livornese

La nidificazione record dell’estate 2017 a Marina di Campo all’Isola d’Elba, dopo quelle sulla costa maremmana a Orbetello e Scarlino e quella fallita, sempre nel 2017 a Tirrenia (LI) a molti sembrò annunciare l’avanguardia delle tartarughe Caretta caretta alla ricerca di nuovi luoghi di nidificazione più freschi per sfuggire al riscaldamento globale che risale il...

Goletta Verde: stop petrolio e cemento sì al Parco della Costa Teatina

Flash Mob a Punta Penna a Vasto. Anche dall’Abruzzo la petizione #NoOil a Di Maio per fermare le estrazioni e i sussidi alle fonti fossili

In occasione della tappa di Goletta Verde a Vasto, per dire “basta” alle estrazioni e ai continui finanziamenti che vengono erogati alle infrastrutture, alla ricerca e alla produzione di energia da fonti fossili, Legambiente ha organizzato un flash mob sulla spiaggia di Punta Penna, luogo minacciato non solo dalla piattaforma petrolifera Rospo Mare di Edison ed Eni, ma...

Scomparso il 90% della più grande colonia di pinguini reali del mondo

Il declino sull’île aux Cochons iniziato alla fine degli anni ‘90, in coincidenza con un grande episodio climatico nell’Oceano Australe legato al fenomeno di El Niño

La più grande colonia di Pinguini reali (Aptenodytes patagonicus) del mondo è quella sull’île aux Cochons, nell’estremo sud dell’Oceano indiano, nella riserva naturale delle Terres australes françaises (Taaf), ma ora lo studio “Massive decline of one of the world’s largest pengouin colonies : the king pengouin colony at Ile aux Cochons, Crozet”, pubblicato su Antarctic Science...

Due vermi nematodi congelati nel permafrost siberiano tornano in vita dopo 42.000 anni

I nematodi del Pleistocene avrebbero meccanismi adattativi di importanza scientifica e pratica per la criomedicina, la criobiologia e l'astrobiologia

Secondo i ricercatori di quattro istituzioni scientifiche russe - Istituto di problemi fisico-chimici e biologici della scienza del suolo, università statale di Mosca; stazione biologica del Mar Bianco e Scuola superiore di economia di Mosca – e del Dipartimento di geoscienze dell'Università della Princeton University, che hanno pubblicato  su Doklady Biological Sciences lo studio “Viable Nematodes...

Per individuare l’origine di un pesce basta controllare il suo aspetto fisico

Un nuovo strumento economico ed efficace per aiutare la piccola pesca a determinare le origini delle catture giornaliere

Ogni anno la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata (llegal, unreported and unregulated – Iuu) costa all'economia globale 36,4 miliardi di dollari, una cifra più alta del prodotto interno lordo di oltre la metà dei Paesi del mondo. Il sovrasfruttamento degli stock ittici e la pesca industriale a danno dei Paesi in via di sviluppo...

I parchi dopo l’estate

In questi giorni soprattutto nei Parchi e nelle aree protette si registrano molte belle iniziative di pulizia delle spiagge e raccolta plastiche in mare e fiumi. È la conferma di una grave condizione ambientale, ma anche di una encomiabile e crescente mobilitazione popolare in difesa dell’ambiente. Quando la stagione estiva lascerà il posto a quella...

Goletta dei Laghi: nel Lazio inquinati 12 dei 22 prelievi

Per i 5 punti inquinati nel lago di Bolsena e i 4 nei laghi Pontini partono gli esposti

Goletta dei Laghi ha presentato i risultati del monitoraggio microbiologico effettuato sui laghi laziali e il risultato è che «12 punti risultano inquinati o fortemente inquinati su 22 prelievi, nei laghi di Bolsena, Bracciano, Vico, Canterno, Albano, Paola, Fondi e Fogliano. 5 punti critici nel Lago di Bolsena su 6 prelievi, 4 nei laghi pontini...

Strage di elefanti pigmei nel Borneo malese: colpa di bracconieri e olio di palma

Il 19esimo elefante pigmeo ucciso in 4 mesi nel Sabah è un cucciolo finito in un laccio

Un cucciolo di elefante pigmeo del Borneo  (Elephas maximus borneensis)   non è riuscito a sopravvivere al trauma per essere stato catturato in laccio teso dai bracconieri ed è morto poche ore dopo essere stato trovato. Augustine Tuuga, direttore del Sabah Wildlife Department ha confermato al giornale malese The Star che la morte del cucciolo è...

Benvenute tartarughe marine: tornano a nidificare sulle spiagge italiane

Dal progetto Tartalife le indicazioni per un lido "amico delle tartarughe”: tutelare i nidi vuol dire proteggere l’ambiente a beneficio di tutti

Sono già numerosi i nidi di tartaruga marina segnalati e messi sotto osservazione sul litorale italiano: da Lampedusa a Montalto di Castro (Vt), da Pisticci (Mt) a San Vincenzo (Li), passando per Pollica (Sa), Lecce e Brancaleone (RC), l’estate 2018 si preannuncia quindi piena di lieti eventi se saremo in grado di tutelare gli arenili...

I 76 anatroccoli della super mamma smergo

Un fotografo amatoriale del Minnesota ha scattato l'adorabile immagine che fa discutere gli ornitologi. Probabilmente “Mama Merganser” è la responsabile di un "asilo nido"

Mentre a giugno era sulla sua piccola barca di plastica sballottata dalle onde del lago Bemidji, il fotografo naturalista amatoriale Brent Cizek  era preoccupato di sfuggire alla tempesta estiva  in arrivo e non pensava certamente che avrebbe scattato quella che probabilmente resterà la foto della vita: una femmina di smergo comune  (Mergus merganser), che come...

È giusto condividere i dati sui siti dove vivono le specie minacciate di estinzione?

Disputa fra scienziati: «Li utilizzano i bracconieri». «No, permettono di salvare le specie a rischio»

A fine maggio, David Lindenmayer e Ben Scheele, del Threatened species recovery hub del National environmental science program dell’Australian National University, hanno pubblicato su Science lo studio “Do not publish” secondo il quale la pubblicazione di informazioni facilmente accessibili su dettagliate su specie rare e in via di estinzione «creano anche problemi importanti nel contesto...

L’ultimo oceano selvaggio. Le aree marine wilderness degli oceani sono solo il 13%

Pesca insostenibile, commercio, inquinamento costiero: l’impatto umano è arrivato anche nelle aree più remote

L'oceano, che è stato a lungo una fonte di ispirazione per l'esplorazione e la scoperta e un luogo dove  testare i limiti umani, non è più la selvaggia e illimitata frontiera di un tempo. E’ quanto emerge dallo studio “The Location and Protection Status of Earth’s Diminishing Marine Wilderness”, pubblicato su Current Biology da un team...

Tre nuove riserve della biosfera italiane: Valle Camonica-Alto Sebino, Ticino Val Grande Verbano e Monte Peglia

Il ministro dell’ambiente Costa: «Riconoscimento importante per il Paese»

Il Man and the Biosphere programme International co-ordinating council (Mab-Icc) in corso a Palembang, in Indonesia, ha proclamato tre nuove riserva della biosfera italiane: Ticino Val Grande Verbano; Valle Camonica-Alto Sebino; Monte Peglia. Salgono così a 18 le riserve italiane riconosciute dall’Unesco nell’ambito del programma Mab. In una nota il ministero dell’ambiente spiega che «Il...

Il Tribunale delle acque ferma la captazione nel Lago di Bracciano: respinto il ricorso di Comune di Roma e Acea

Blitz di Legambiente: Giù le mani dal lago. I risultati dei monitoraggi di Goletta dei Laghi

Anche quest’anno Goletta dei Laghi ha svolto i campionamenti delle microplastiche nel Lago di Bracciano, l'anno scorso la densità media rilevata dalla Goletta dei Laghi e da Enea era stata  di 117.000 particelle per Km2, con un massimo di 554.000 nei transetti a Nord. Loris Pietrilli, presidente del Circolo del Cigno Verde “Territori e oltre”...

Diritto e gestione dell’ambiente e del territorio: il master dell’Università degli Studi di Urbino

Conoscere è essenziale per legiferare, decidere e operare in ambito ambientale

La corretta gestione dell’ambiente e del territorio, con un approfondimento particolare al sistema della tutela integrale e alla gestione delle aree protette, non poteva non divenire un percorso di Alta formazione con sede in Abruzzo. Tra aree protette e in un contesto regionale ad alta valenza naturalistica e culturale prende, così, avvio il master di...

Perché la legge di modifica della 394 ha fatto danni ai Parchi

Ho scritto e confermo che ritengo un grave errore da parte del Pd di avere ripresentato alla Camera la legge di modifica della 394 che già tanti danni ha fatto ai parchi. Qualche amico considera questo giudizio errato anche perché la legge non fu approvata. Ma i danni di cui parlo, come molti altri e...

L’acidificazione degli oceani fa perdere l’olfatto ai pesci (VIDEO)

Livelli di CO2 più alti e acidificazione potrebbero danneggiare specie di elevato valore commerciale

Secondo lo studio “Near-future carbon dioxide levels impair the olfactory system of a marine fish”, pubblicato su Nature Climate Change da un team di ricercatori  britannici e portoghesi, «I pesci stanno perdendo il loro senso dell'olfatto a causa degli oceani sempre più acidi causati dall'aumento dei livelli di anidride carbonica (CO2) nell'atmosfera. Quando l'anidride carbonica...

In Europa (e in Italia) c’è ancora un sacco di habitat libero per gli orsi

Gli orsi potrebbero ritornare in 380.000 Km2. Le ragioni del loro declino: perdita di habitat e caccia

Nonostante in Trentino Alto Adige pensino che siano già troppi i pochi ed eelusivi esemplari ed autonomisti trentini e sudtirolesi e leghisti li prenderebbero volentieri a fucilate, in realtà gli orsi bruni europei avrebbero una grande opportunità di rioccupare ed espandere il loro areale. A dirlo è il nuovo studio “Up-scaling local-habitat models for large-scale...

Corte di giustizia europea: per i nuovi organismi ottenuti da mutagenesi e gli Ogm necessari gli stessi controlli

Slow Food e Greenpeace: sentenza storica che fa ben sperare per le sorti dell’agricoltura contadina rispettosa della biodiversità

«Gli organismi ottenuti mediante mutagenesi costituiscono Ogm e, in linea di principio, sono soggetti agli obblighi previsti dalla direttiva sugli Ogm. Tuttavia, gli organismi ottenuti attraverso tecniche di mutagenesi utilizzate convenzionalmente in varie applicazioni con una lunga tradizione di sicurezza sono esentati da tali obblighi, fermo restando che gli Stati membri sono liberi di assoggettarli,...

Un nuovo “mondo” di foreste di coralli millenarie nelle profondità del Pacifico canadese (FOTOGALLERY)

Nuove specie sconosciute e 6 nuove montagne sottomarine. Oceana: vietare subito la pesca di profondità

Per 16 giorni, dal 5 al 21 luglio, un team composto da ricercatori, comunicatori e formatori di  Haida Nation, Fisheries and Oceans Canada, Ocean Networks Canada e Oceana Canada ha esplorato tre montagne sottomarine a bordo della nave da ricerca Nautilus di Ocean Exploration Trust. Un periplo di 2.500 km che ha percorso lsa costa...

Dei “caschi verdi” per dare sostegno alle aree naturali: la proposta del ministro Costa all’Unesco

«Difendere e far crescere le aree verdi vuol dire stoccare carbonio negli alberi e dunque sottrarlo all'atmosfera, dove ha raggiunto livelli pericolosi»

Una rete di competenze al servizio della natura che agirebbe sotto l’egida dell’Onu: è questa la proposta sui "caschi verdi" avanzata ieri dal ministro dell’Ambiente Sergio Costa al direttore generale dell’Unesco, Audrey Azouley, incontrato ieri a Parigi. «La nostra proposta – ha dichiarato il ministro Costa – nasce dalla necessità di utilizzare al massimo delle...

Emergenze legate ai rischi naturali, il ruolo delle Aree protette

Nei Parchi nazionali dei Sibillini e del Gran Sasso due eventi di chiusura del progetto i Sentieri della Rinascita

A conclusione del progetto “I Sentieri della Rinascita” il volontariato ambientale a servizio delle zone terremotate, realizzato con il contributo del ministero dell’ambiente, Legambiente, in collaborazione con i Parchi nazionali dei Monti Sibillini e del Gran Sasso e Monti della Laga,  organizza oggi e domani due i momenti di discussione sulle attività di volontariato, i...

Gli scienziati avvertono Trump: gli impatti del muro di confine sulla biodiversità sono insostenibili

Il muro si estenderebbe lungo 3.200 Km, tagliando in due habitat naturali ricchi di diversità biologica

La costruzione del muro continuo anti-immigrati al confine tra Stati Uniti e Messico che vorrebbe costruire il presidente Usa Donald Trump «danneggerebbe una moltitudine di specie animali frammentando i loro areali geografici». A robadirlo è lo studio “Nature Divided, Scientists United: US–Mexico Border Wall Threatens Biodiversity and Binational Conservation” pubblicato su BioScience da un team...

Il dinosauro che non doveva esserci riscrive la storia geologica della Cina e di Pangea

Il Lingwulong shenqi diventa il più vecchio dinosauro della famiglia di giganteschi neosauropodi

I fossili di una specie di sauropode scoperti recente in Cina  potrebbero  cambiare non solo il modo in cui gli scienziati pensano che questi giganteschi dinosauri  si siano evoluti, ma anche l’idea s di come interi continenti fossero collegati 174 milioni di anni fa. A rivelarlo è lo studio “A new Middle Jurassic diplodocoid suggests...

Acidificazione degli oceani: potrebbe raggiungere il livello più alto degli ultimi 14 milioni di anni

Se continuiamo così, nel 2100 la CO2 atmosferica a 930 parti per milione e pH degli oceani inferiore a 7,8 rispetto a circa 8,1 di oggi

Gli oceani del mondo rischiano di diventare più acidi di quanto non lo siano mai stati negli ultimi 14 milioni di anni, hanno scoperto gli scienziati. Secondo una nuova ricerca condotta dalle università britanniche di Cardiff. Southampton e St Andrews e dall’università della California, «In uno scenario "business-as-usual" delle emissioni di biossido di carbonio (CO2),...

Nel 2017 record di ambientalisti e difensori della terra assassinati: 207. Il Paese più pericoloso è il Brasile

Le terribili cifre del rapporto di Global Witness sulla persecuzione dei difensori dell’ambiente e del diritto alla terra

Secondo il rapporto “At What Cost?” presentato oggi da Global Witness, «Il 2017 detiene la triste palma dell’anno più mortale per i difensori del diritto alla terra e i difensori dell’ambiente- L’agri-business diventa l’industria legata al più gran numero di morti». Significa che ogni settimana in 22 Paesi del mondo sono stati uccisi in media 4...

Le meraviglie disvelate dei monti sottomarini a largo delle Isole Egadi (FOTOGALLERY)

Ricercatori Ispra hanno scoperto «nuovi importantissimi elementi dell’immenso patrimonio naturalistico che si nasconde nelle profondità dei mari italiani»

È appena terminata la campagna di ricerca “Seamounts”, avviata dall’Ispra – con l’impiego della nave oceanografica “Astrea” – per andare alla scoperta dei monti sottomarini presenti a oltre 12 miglia a largo delle Isole Egadi, una missione che ha permesso di scoprire «nuovi importantissimi elementi dell’immenso patrimonio naturalistico che si nasconde nelle profondità dei mari...

La Grecia brucia, il Mediterraneo è in fiamme

Il cambiamento climatico è sbarcato sulla sponda nord del Mediterraneo e gli scafisti siamo noi

Oggi i greci si sono svegliati con nelle narici il puzzo del fumo che sta divorando le loro foreste, e negli occhi la tragedia di Rafina: «Il sole è pallido e il cielo è quasi fumoso come lo era la notte scorsa»,  sottolinea l’editoriale dell'autorevole quotidiano ateniese Ekathimerini. I morti negli incendi che stanno divorando le foreste...

Gli squali hanno una mamma sola, ma più padri

Uno studio sugli squali della Papua Nuova Guinea ha misurato i tassi di paternità multipla negli squali grigi di barriera e martello smerlati

Diverse specie di squali utilizzano una strategia riproduttiva chiamata paternità multipla, il che significa che le cucciolate di piccoli squali possono avere più di un padre e che ci sono fratelli e fratellastri. I ricercatori australiani della  Commonwealth scientific and industrial research organisation  (Csiro) che partecipano al progetto  internazionale dell’Australian centre for international agricultural research...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. 10
  12. ...
  13. 158