Consumi

Coldiretti porta maiali in Parlamento: «La battaglia di Natale, scegli l’Italia»

Migliaia di allevatori provenienti da tutte le regioni hanno portato i loro maiali davanti al Parlamento italiano per chiedere alle istituzioni di “adottarli”. «Per salvare le stalle italiane – spiega Coldiretti - dopo che solo nell’ultimo anno sono scomparsi dal territorio nazionale 615.000 maiali “sfrattati” dalle importazioni dall’estero per realizzare falsi salumi italiani di bassa...

Fao: aumenta la produzione di cereali ma si continua a soffrire la fame

Il problema non è nella quantità ma nell’iniqua distribuzione

Ancora segnali discordanti per quanto riguarda la filiera alimentare (dalla produzione al consumo di cibo) mondiale. La produzione di cereali raggiungerà un nuovo picco di quasi 2.500 milioni di tonnellate, incluso il riso lavorato, secondo l'ultimo rapporto Fao “Crop Prospects and Food Situation” pubblicato oggi (la cifra è un incremento di quasi l' 8,4% rispetto...

Lavoro green? Con le materie prime. A Roma la prima giornata universitaria

All'Università la Sapienza a Roma, il commissario europeo all'Industria e all'Imprenditoria, Antonio Tajani, aprirà domani la prima giornata universitaria dedicata alle materie prime. La prima di una serie di giornate universitarie dedicate alle opportunità professionali in questo settore cruciale per l'economia. L'iniziativa si inserisce all'interno della strategia comunicativa del Partenariato Europeo per l'Innovazione (Eip) sulle...

Italia a tavola 2013. Dieci anni di scandali alimentari e di lotta alla contraffazione del Made in Italy

«Cinquecentomila controlli, ventottomila tonnellate di prodotti sequestrati, per un valore economico di oltre mezzo miliardo di euro: ecco la sintesi delle operazioni condotte nel 2012 in Italia ad opera degli organi preposti al controllo per vigilare sulla sicurezza alimentare del Belpaese»: è questo il riassunto del  dossier “Italia a Tavola 2013” di Movimento Difesa del Cittadino e Legambiente giunto ala...

Cosa mangiamo davvero? Coldiretti blocca il Brennero: «Basta col finto made in Italy»

«Dal concentrato di pomodoro cinese all'olio di oliva tunisino, dal riso vietnamita al miele cinese»

La chiamata di Coldiretti ad una manifestazione per difendere il settore agricolo dalle importazioni di prodotti di bassa qualità che varcano le frontiere, per poi essere spacciati come italiani, è stata ascoltata in massa. Migliaia di agricoltori e allevatori, dalle prime ore di questa mattina, hanno invaso la frontiera del Brennero tra Italia e Austria...

Qual è la vera sostenibilità? Il dilemma dell’efficienza delle risorse

La maggior parte del lavoro per il cambiamento riguarda la sfera sociale: «La vera sfida è come convincere la gente»

Nel corso di una grande cerimonia al Royal Theatre di Copenhagen, il mese scorso, il marchio di software israeliano TaKaDu è stato nominato vincitore del  Sustainia Award  per la green innovation. Tra gli oltre 500 candidati, TaKaDu ha vinto il premio sostenibilità per il suo approccio innovativo per utilizzare grandi dati per evitare perdite nelle reti idriche...

Stato in vendita: la Cina fa shopping di petrolio e miniere in Ecuador

La Reuters parla di vendita dell’intera produzione petrolifera dell'Ecuador alla Cina per salvare il Paese sudamericano dalla bancarotta, ma l’accordo firmato dal direttore dell’Empresa Nacional Minera (Enami Ep), all’Asia Copper Week, Shanghai 2013 sembra qualcosa di ancora più grosso. Il governo dell'Ecuador dice di aver presentato ad importanti imprese cinesi un portafoglio di progetti strategici...

Google Earth rivela i trucchi della sovra-pesca: i furbetti intrappolati nella rete di Internet

I dati ufficiali sulla sovra-pesca locale sono molto sottostimati: per svelare quel che tutti sospettavano è servito l’aiuto di Google Earth e di Al-Abdulrazzak e Daniel Pauly, che lavorano al Sea Around Us Project, ricercatori del Fisheries Centre, dell’università canadese della British Columbia. Secondo quanto scrivono i due ricercatori nello studio “Managing fisheries from space: Google...

Lo sfruttamento eccessivo delle zone di pesca modifica irrimediabilmente i nostri mari

Greenpeace, associazione da sempre attiva nella difesa degli ecosistemi e dell'ambiente avverte, supportata da dati e studi scientifici, come pesci predatori quali tonni, pesci spada, merluzzi, indicatori di buona salute degli ecosistemi marini, siano sempre meno tanto da ritenere che quasi il 90% di questi nel mondo sia ormai stato pescato. Allo stesso modo è notizia ormai...

Plastica e italiani, è amore odio: non ci fidiamo ma è impossibile farne a meno

Obiettivi ambientali insieme a quelli economici per ricreare la fiducia, passando dal riciclo

Quando parliamo di risorse in esaurimento, per una distorta forma mentis pensiamo ormai in prima battuta soltanto al petrolio. Le altre risorse naturali rimangono in secondo piano ma, paradossalmente, lo stesso destino è ancor più valido per quello che del petrolio è uno dei derivati più famosi: la plastica. Guardatevi attorno, sarà davvero molto difficile...

La Cina fa shopping in Europa: beni di consumo in cambio di energia e infrastrutture

Nel pacchetto anche centrali a carbone e nucleari in cambio di carne e vino

Il premier della Cina Li Keqiang ha chiesto ai  leader dei Paesi dell’Europa centrale ed orientale (Peco) «una cooperazione pratica più approfondita». Li è arrivato ieri in Romania per una visita ufficiale ed un summit con i 16 Paesi Peco: l’Albania, quelli dell’ex Yugoslavia (Bosnia Herzegovina, Croazia, Macedonia, Montenegro, Serbia e Slovenia), i tre Paesi...

Spreco di cibo, oltraggio all’uomo e all’ambiente: ecco il team del ministero per fermarlo

Il gruppo di lavoro presentato da Orlando sarà coordinato da Andrea Segrè

Secondo il Rapporto 2013 sullo spreco domestico dell’Osservatorio Waste Watcher, ogni famiglia italiana butta in media circa 200 grammi di cibo la settimana: intervenendo in modo deciso, dunque, il risparmio complessivo possibile ammonterebbe a circa 8,7 miliardi di euro. Secondo i monitoraggi di Last Minute Market, inoltre, in un anno si potrebbero recuperare in Italia...

Il premio Pinocchio alle multinazionali: ecco le più bugiarde

Oggi Areva, Auchan e Veolia hanno ricevuto un premio del quale avrebbero volentieri fatto a meno: il prix Pinocchio assegnato da tre associazioni francesi: Les Amis de la Terre, Peuples solidaires e Centre de recherche et d’informations pour le développement (Crid). Le tre multinazionali sono risultate prime in una votazione iniziata il 15 ottobre su...

Nutrizione, i problemi colpiscono metà popolazione mondiale

840 milioni di persone soffrono la fame, nonostante il mondo produca già cibo sufficiente per tutti

In vista della Seconda Conferenza Internazionale sulla Nutrizione (Second International Conference on Nutrition - ICN2) che avrà luogo nel 2014, la Fao e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), hanno organizzato un incontro a Roma (iniziato ieri e che andrà avanti fino al 15) per fare il punto sul tema. I problemi legati alla nutrizione colpiscono...

Ecobonus, il bilancio sugli elettrodomestici green

E’ ancora presto per fare un bilancio sugli effetti del “Decreto del Fare” (legge n.69 del 9 agosto 2013) che aveva introdotto la possibilità di detrarre dall’Irpef fino al 50% della spesa per l’acquisto di elettrodomestici di classe energetica A+ sugli immobili dove sono state effettuate opere di ristrutturazione edilizia, ma le prospettive sono incoraggianti...

Vecchi elettrodomestici abbandonati in casa: ogni famiglia ne accumula 8

Un “tesoretto” di materiali da inviare a riciclo abbondonato in casa, in cantina o in garage dalle famiglie italiane: secondo il Rapporto di ricerca sulle abitudini di utilizzo e smaltimento delle apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) da parte dei consumatori italiani commissionato da Ecodom (Consorzio italiano nella gestione dei Raee) a Ipsos, ogni famiglia italiana...

Eco-design per un packaging (e un consumo) intelligente: torna la campagna Acv

Produttori, distributori e consumatori insieme per l’operazione “Meno rifiuti Più benessere in 10 mosse”

Torna la campagna “Meno rifiuti Più benessere in 10 mosse”, promossa per il secondo anno consecutivo dall’Associazione comuni virtuosi (Acv), con l’obiettivo di sollecitare il mondo della produzione e della distribuzione a compiere 10 azioni nel breve e medio termine per ridurre l'impatto ambientale di imballaggi, promuovere soluzioni adatte all'uso multiplo ma soprattutto ad innovare...

Anche l’Ue in corsa per le risorse del Myanmar

Nel Myanmar, la ex Birmania, non si può dire che il regime militare si sia trasformato in una democrazia compiuta e nel Paese continuano le vessazioni e gli attacchi degli integralisti buddisti contro la minoranza musulmana dei Rohingya mentre sono ripresi gli scontri tra l’esercito e  gli indipendentisti Shan ed altre milizie etniche. Ma secondo...

Camminando sul filo del rasoio della speranza, tra diminuzione e cultura dello spreco

Compiuta o quasi la transizione demografica, ora l’attenzione si sposta sul numero di persone che corrisponderà alla stasi o all’inversione ormai vicinissime che già vedono un aumento ridotto della popolazione: in questo senso, la crescita reale (al netto dell’invecchiamento) è già finita. Per chi a questa conclusione era arrivato da quasi un ventennio il problema...

Semina Mais Ogm in Friuli, Aiab: contaminazione superiore al 10%

Continuano le reazioni alla notizia (vedi greenreport di ieri) dell’ “inquinamento genetico” ( ogm ) che il Corpo forestale dello Stato ha rilevato in Friuli Venezia Giulia, in terreni limitrofi ai due appezzamenti localizzati, rispettivamente nel Comune di Mereto di Tomba (Udine) e di Vivaro (Pordenone), seminati con mais Mon810. «L’inquinamento rilevato dal Corpo Forestale...

Prodotti alimentari, Fao: prezzi più equilibrati e meno volatili

Secondo il rapporto Food Outlook semestrale presentato oggi dalla Fao, «I mercati dei prodotti alimentari stanno ritrovando un certo equilibrio, con prezzi del cibo meno volatili che negli anni passati, grazie al miglioramento degli approvvigionamenti e alla riformazione degli stock cerealicoli mondiali». David Hallam, direttore della divisione commercio e mercati della Fao, spiega che «I...

Dall’Ue 35 milioni di euro a 22 programmi per promuovere prodotti agricoli di qualità

Finanziamenti a progetti dell’Alto Adige e dell’Emilia Romagna

Per promuovere i prodotti agricoli nell'Unione europea e nei paesi terzi, la Commissione europea ha approvato 22 programmi, per lo più di durata triennale, con una dotazione finanziaria complessiva di 70 milioni di euro, 35 dei quali a carico dell’Ue. Secondo il regolamento n. 3/2008 del Consiglio, l'Ue può cofinanziare azioni di informazione e di...

Diritto al cibo, quell’occasione sprecata (o quasi) del governo italiano

In occasione della giornata mondiale per il diritto al cibo, la Delegazione Generale per la Cooperazione e Sviluppo del Governo Italiano ha organizzato un evento in pompa magna presso la FAO, intitolato “Food Losses and Food Waste”, con la partecipazione di tre ministri della Repubblica, due sottosegretari, e tutte le massime cariche del polo romano...

Il pianeta saccheggiato: rallentare la corsa verso i limiti della crescita

Ugo Bardi: «Esaurimento delle risorse e cambiamento climatico, due lati dello stesso problema»

Questa è una versione testuale di un discorso tenuto da Ugo Bardi al forum sulle Risorse Mondiali di Davos il 7 ottobre 2013. Per una descrizione più dettagliata dello stesso tema si veda  il precedente discorso a Dresda. Signore e signori, è un piacere essere qui ed oggi il mio compito è quello di raccontarvi...

Il mistero della marmellata ai mirtilli radioattivi, tra Italia, Bulgaria, Chernobyl e Fukushima

Secondo un’inchiesta del giornale giapponese Shukan Asahi, confermata dall’autorità sanitaria giapponese, nella confettura di mirtilli “Fior di frutta” della Rigoni di Asiago sarebbe stata riscontrata la presenza di cda Cesio 137. Il Shukan Asahi dice che i mirtilli usati per fare la marmellata proverrebbero dalla Bulgaria e la contaminazione sarebbe dovuta al fallout radioattivo del...

La bella storia ecologica della focaccia tradizionale messinese

Giuseppe Li Rosi (Nella foto) è un imprenditore agricolo (già Commissario della Stazione Consorziale Sperimentale di Granicoltura per la Sicilia) di Raddusa e da otto anni coltiva grani autoctoni siciliani. Una coltivazione che è stata abbandonata e che rischiava di scomparire perché soppiantata dai nuovi grani modificati geneticamente. «È il risultato della ricerca del profitto...

La sfida delle materie prime: l’importanza del riciclo per un’economia sostenibile (e circolare)

ReMedia: «Solo in Italia dovremmo utilizzare 360 milioni di tonnellate di risorse all’anno, il consumo attuale arriva a 1 miliardo»

All’edizione 2013 di Hi Tech&Ambiente - La sfida delle materie prime: può l’industria del riciclo ridurre i rischi di approvvigionamento? - esperti nazionali e internazionali discutono della direttiva Ue Raee, che dovrà essere recepita entro febbraio 2014, e sulla strategia di più ampio respiro che l’Europa dovrà adottare per costruire un’economia circolare, che fa del...

Le risorse minerarie non stanno finendo (ma non è una buona notizia)

Ugo Bardi (Club di Roma): «Molto prima di finirle termineremo quelle economiche»

Questa è una versione scritta del discorso che tenuto da Ugo Bardi  all'incontro tenutosi a Bucarest in occasione del ventesimo anniversario della fondazione della sezione rumena del Club di Roma (ARCoR) il 17 ottobre 2013 Signore e signori, è un privilegio e un onore per me rappresentare oggi il Club di Roma. Posso quindi portarvi i...

Africa, nutrire il futuro: un programma per l’Etiopia

Con uno dei prodotti interni lordi più bassi del mondo (137 dollari all’anno pro-capite) ed uno dei tassi di malnutrizione più altri del mondo (il 37,1%, cioè più di 31 milioni di sotto-nutriti), l'Etiopia ha un disperato bisogno di investimenti nella sicurezza e nell'innovazione alimentare, ma fino ad ora ha spesso solo sperimentato il land grabbing...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 28
  5. 29
  6. 30
  7. 31
  8. 32
  9. 33
  10. 34
  11. 35
  12. 36