Diritto e normativa

Il Pd toscano propone ampie deroghe ai divieti sulle gare motoristiche nelle aree protette

Legambiente: Non chiediamo modifiche alla Pdl, bensì il suo ritiro immediato!

La denuncia arriva da Legambiente Toscana: «Con l’obiettivo dichiarato di favorire e incentivare una sezione speciale del turismo “sportivo” toscano, quello delle gare motoristiche fuoristrada (enduro, motocross e simili), nove consiglieri regionali stanno tentando un attacco davvero incomprensibile alla salvaguardia della natura e della biodiversità della nostra regione. Una proposta di legge (la PdL 182, che modifica...

Assorimap: il riciclo della plastica eccellenza italiana fortemente penalizzata

Così è impossibile chiudere l'anello dell’economia circolare negli imballaggi in plastica

In occasione del ventennale del Decreto Ronchi, ricorrenza che segna anche i 20 anni di attività del Consorzio Nazionale Imballaggi, l'Associazione nazionale dei riciclatori di materie plastiche  (Assorimap)  apre una nuova riflessione sul modello-Italia per l'economia circolare, in particolare per quanto riguarda il  riciclo meccanico della plastica. Secondo gli ultimi risultati presentati il 4 aprile...

Pellegrino (SI): divieto trivellazioni col trucco nella legge sui Parchi. La Val d’Agri ringrazia

«Governo apre pericoloso spiraglio, il copione è lo stesso delle trivelle, poche paroline magiche e il divieto non funziona più»

La vicepresidente della Commissione ambiente della Camera,  Serena Pellegrino (Sinistra Italiana, Sel,  Possibile) rivela che «Durante l’esame in  Commissione ambiente della riforma della legge parchi e aree protette, l’emendamento Iannuzzi , che ho sottoscritto, ci metteva al riparo, dal rischio di nuove prospezioni petrolifere e di gas nelle aree protette. Ma durante la discussione della...

Energie rinnovabili in Italia: filiera solida e buone prospettive

Nel 2016 installati 778 MW di nuova potenza da rinnovabili, trend positivo e uscita dalla crisi

Secondo quanto emerge dall’ultimo Renewable Energy Report, redatto dall’Energy&Strategy Group della School of Management del Politecnico di Milano, e presentato oggi, «Nel corso del 2016 sono stati installati in Italia 778 MW di nuova potenza da rinnovabili, soprattutto fotovoltaico ed eolico. Un numero che conferma la tendenza positiva dell’ultimo triennio, dal 2014 ad oggi, e...

Via, le associazioni ambientaliste al governo: «Dia seguito alle richieste da parte delle Regioni, della Camera e del Senato»

Il Governo proceda a un radicale ripensamento

Venti associazioni (Accademia Kronos, AIIG, Associazione Ambiente e Lavoro, CTS, ENPA, FAI, Federazione Pro Natura, FIAB, Geeenpeace Italia, Gruppo di Intervento Giuridico, Gruppi di Ricerca Ecologica, Italia Nostra, Legambiente, LIPU, Marevivo, Mountain Wilderness, Rangers d’Italia, SIGEA, VAS, WWF), che hanno contrastato la proposta di contro-riforma della Via contenuta nello schema di decreto legislativo arrivato alle Regioni...

Dall’Ue il nuovo regolamento contro l’inquinamento da mercurio

È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di oggi il regolamento sul mercurio, che andrà a colmare le lacune in materia integrando in un unico atto giuridico gli obblighi derivanti dalla convenzione di Minamata del 2013. Coerentemente alla convenzione, il regolamento stabilisce le misure e le condizioni relative all'uso, allo stoccaggio e al commercio del...

Ecobonus, con l’apertura alle banche sventato pericolo

La Commissione bilancio della Camera approva un emendamento che estende la facoltà di cessione delle detrazioni

La campagna di sensibilizzazione di Rete Irene ha avuto successo: «I beneficiari degli incentivi che si trovano nella no tax area (chi ha un reddito annuo inferiore a circa 8 mila euro) avranno la possibilità di cedere le proprie detrazioni non solo ai fornitori o ad altri soggetti privati, ma anche alle banche e agli...

Cosa cambia per gli acquisti verdi (Gpp) con il decreto correttivo al Codice degli appalti

Luci e ombre del provvedimento secondo la Fondazione per lo sviluppo sostenibile

Entra in vigore il 20 maggio il decreto legislativo del 19 aprile 2017 n. 56, che con 131 articoli integra e corregge i 220  articoli del Codice sugli appalti pubblici (dlgs del 18 aprile 2016 n. 50), a un anno dalla sua emanazione. Pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 103 del 5 maggio, il cosiddetto “decreto correttivo”...

Le imprese dell’efficienza energetica scrivono al ministro Calenda

Rivedere la posizione del Governo assunta a Malta al Consiglio informale dei ministri

Le imprese dell’efficienza energetica che fanno parte dell’European alliance to save energy (Eu-Ase), tra cui Kyoto Club, hanno scritto una lettera al ministro della sviluppo economico, Carlo Calenda, nella quale sottolineano «la preoccupazione sulla posizione assunta dal nostro Governo sull’art. 7 della Direttiva Europea sull’Efficienza energetica (DEE)». Le imprese si riferiscono al Consiglio informale dei...

L’insostenibile pesantezza della Pubblica amministrazione italiana, spiegata da chi ci lavora

Il mostro che strangola il Paese e la green economy è la “burocrazia difensiva”: restare fermi, prendere il minimo delle responsabilità possibili per la paura di sbagliare

La 28esima edizione del Forum Pa, aperto oggi a Roma, si articola attorno a una domanda fondamentale: quale Pubblica amministrazione occorre all’Italia per raggiungere entro il 2030 i 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile approvati – e sottoscritti anche dal nostro Paese – dall’Onu nel settembre 2015? Si tratta di un quesito centrale, almeno per due...

Acque di balneazione, mai così alto il numero dei siti Ue con un’eccellente qualità

In Italia 100 siti di balneazione con una qualità delle acque scarsa, l’1,8%. Record Ue

Tutti gli Stati membri dell'Ue,  oltre all’Albania e alla Svizzera, monitorano i loro  siti di balneazione conformemente alle disposizioni della nuova direttiva Ue sulle acque di balneazione. La normativa specifica se la qualità delle acque di balneazione possa essere classificata come "eccellente", "buona", "sufficiente" o "scarsa" a seconda dei livelli di batteri fecali riscontrati. Se...

Raccolta differenziata, pubblicato il decreto per la misurazione puntuale dei rifiuti

Non sempre la tariffazione puntuale ha portato però a risultati positivi: la proliferazione di discariche abusive sul territorio, ad esempio

Il decreto ministeriale sulla tariffa puntuale dei rifiuti conferiti al servizio pubblico è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di ieri: entrerà in vigore fra 15 giorni, ma lascia il tempo (24 mesi dall’entrata in vigore) ai Comuni che già utilizzano un sistema di misurazione puntuale di adeguarsi alle nuove prescrizioni. Il decreto definisce i criteri...

Dossier Biodiversità a rischio 2017: in Italia ogni anno perdiamo lo 0,5% delle specie

Sforzi insufficienti ad arrestare il declino di animali e vegetali. Legambiente: «C'è una questione culturale da affrontare»

Da sempre la biodiversità, la varietà degli esseri viventi che popolano la Terra, è sinonimo di ricchezza, di varietà e di coesistenza, ma il dossier “Biodiversità a rischio 2017” conferma che «Dopo 4 miliardi di anni di evoluzione, questo straordinario patrimonio, di cui l’Italia è uno dei paesi più ricchi in Europa, è a rischio....

Giornata europea Natura 2000, in Italia e in Europa ancora troppe specie a rischio

Birds in Europe: 70% in più di specie di uccelli in stato di conservazione sfavorevole e minacciate

Era nata in Spagna come progetto Life di dimensioni locali finanziato dall'Ue ed è diventata  la giornata europea Natura 2000 e il commissario europeo all’ambiente, Karmenu Vella, ha spiegato «E’ un omaggio a questa rete unica e al suo valore per i cittadini e per la nostra economia. A mio avviso si tratta di uno dei...

La Svizzera dice sì alla Strategia energetica 2050 e all’uscita dal nucleare

I Verdi: «Cocente sconfitta per i nostalgici del nucleare e gli assetati di petrolio»

Con il 58.2% dei voti e punte del 73.5% a Vaud, 72,5% a Ginevra, 69.6% a Neuchâtel e 63.4% a Basilea Città e Vallese, la Svizzera ha detto Sì al referendum sulla Legge federale del 30.09.2016 sull'energia (Lene) e secondo il Partito ecologista svizzero (I Verdi, Grüne, Les Verts), «il sì alla Strategia energetica 2050...

Acque marine, ecco i nuovi criteri Ue per il buono stato ecologico

L’Ue stabilisce nuovi criteri per determinare il buono stato ecologico delle acque marine: è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale europea di ieri la relativa decisione. Con tale atto l’Ue definisce i criteri e le norme metodologiche relativi al buono stato ecologico delle acque marine nonché le specifiche e i metodi standardizzati di monitoraggio e valutazione....

Disastro acque reflue, in Italia «758 agglomerati violano diverse norme della direttiva Ue»

La Commissione europea attacca: «L'Italia non è conforme da ormai oltre 10 anni». Oggi l’ultimo avvertimento

Se per le 44 discariche italiane «non conformi» secondo il diritto comunitario la frittata ormai è fatta, con l’Italia appena deferita dalla Commissione europea alla Corte di giustizia Ue, per quanto riguarda la (mala)gestione delle acque reflue urbane è probabilmente solo questione di tempo. Da Bruxelles è arrivato oggi un nuovo “parere motivato”, l’ultimo prima...

L’Italia finisce di fronte alla Corte Ue per le discariche, sono 44 quelle «non conformi»

Avrebbero dovuto essere chiuse o bonificate a partire dal 2009. Negli ultimi due anni lavori conclusi solo in 6 siti su 50

Secondo quanto prescritto dall'articolo 14 della direttiva relativa alle discariche di rifiuti (direttiva 1999/31/CE del Consiglio), l’Italia – come del resto tutti gli altri Stati Ue – era tenuta a bonificare entro il 16 luglio 2009 le discariche che avevano ottenuto un'autorizzazione o che erano già in funzione prima del 16 luglio 2001 (“discariche esistenti”), adeguandole alle norme di...

Legambiente: «Il Senato cancelli il ddl Falanga». La lotta all’abusivismo edilizio in tre punti

Ciafani: «Le norme attualmente in discussione sono, nella migliore delle ipotesi, inutili»

Legambiente si occupa attivamente del tema dell'abusivismo edilizio da almeno trent’anni, tra denunce e proposte in favore del ripristino della legalità, ed oggi il suo direttore generale – Stefano Ciafani – invia un chiaro messaggio al Parlamento. «Il Senato può completare l’opera avviata dalla Camera, che ha fortunatamente cancellato le norme ‘blocca ruspe’, e consegnare...

Ue, a che punto è l’attuazione della direttiva Vas negli Stati membri

Nel periodo 2007-2014, gli Stati membri non hanno evidenziato grandi problemi per l’attuazione della direttiva sulla Valutazione ambientale strategica (Vas). La giurisprudenza emessa dalla Corte di Giustizia europea ne ha chiarito le prescrizioni; gli Stati membri ne hanno rafforzato l’attuazione e hanno acquisito una maggiore esperienza nella sua applicazione e nei casi necessari, hanno modificato...

Per far crescere l’economia circolare la vera emergenza è la «semplificazione normativa»

«La percezione, ormai unanime, è che il Paese si sia ormai auto-avviluppato in una miriade di lacci e lacciuoli»

Nel 2017 non si celebrano soltanto i primi 2 anni della legge sugli ecoreati, ma anche e soprattutto i primi 20 del decreto legislativo n. 22/1997: quel decreto Ronchi che ha introdotto per la prima volta nella normativa nazionale «i concetti di gestione integrata, di riduzione della produzione di rifiuti, di incentivazione del recupero e...

Come sono cambiati gli ecoreati a due anni dall’approvazione della legge italiana

Nel 2016 sono stati 1.215 i controlli (erano 4.718 dopo i primi 8 mesi) e 574 le infrazioni accertate, nel 70% dei casi reati contravvenzionali

«Con l’introduzione degli ecoreati nel Codice penale l’Italia ha dichiarato finalmente guerra agli ecocriminali». A distanza di due anni dall’approvazione della legge 68/2015, Legambiente insieme alle maggiori istituzioni nazionali è tornata a fare il punto sull’applicazione della normativa sui delitti ambientali, all’interno di un contesto più generale che vede – come recentemente riportato dal Sole...

Rifiuti radioattivi, all’interno dell’Ue se ne contano oltre 3 milioni di metri cubi

Secondo le stime, su 129 reattori ancora in funzione sono oltre 50 quelli che dovranno essere dismessi entro il 2025

Resta ancora molto da fare per garantire la gestione responsabile e sicura del combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi. Lo ammette la Commissione Ue nella sua relazione al Consiglio e al Parlamento europeo “sui progressi compiuti nell’attuazione della direttiva 2011/70/EURATOM e su un inventario dei rifiuti radioattivi e del combustibile esaurito e le prospettive...

Alla ricerca della governance globale dell’ambiente, celebrata (ma mai realizzata) dal 1989

Lo stato dell’arte spiegato da Amedeo Postiglione, giudice emerito della Corte suprema di Cassazione e direttore dell’Icef - International court of the environment foundation

La gestione dell’ambiente secondo i principi di una "governance" (termine inglese invalso nell’uso a livello europeo ed internazionale) significa più semplicemente superare il metodo tradizionale  di command and control fondato solo su alcune leggi e sul ruolo di controllo delle Istituzioni pubbliche sulla osservanza di alcuni limiti mitigatori minimi comuni: la finalità della governance è...

Lotta al bracconaggio? In Campania «la Regione sta cancellando il ruolo delle polizie provinciali»

Le associazioni ambientaliste: «Gravi ripercussioni sulla gestione della fauna selvatica»

Mentre lo Stato italiano ha predisposto il Piano nazionale antibracconaggio prevedendo, tra le altre cose, di rafforzare il ruolo delle polizie provinciali riportando il personale addetto alla sorveglianza al numero in servizio nel 2007 la Regione Campania non se ne interessa e addirittura cancella il ruolo delle polizie provinciali. È quanto sostengono le associazioni Aidap,...

Clima, Ets: ecco quante sono le quote di emissione in circolazione

Nell'ambito del sistema di scambio delle quote di emissione dell'Ue (Ets) il numero totale di quote in circolazione ammonta a 1.693.904.897: è quanto risulta dalla pubblicazione della Ue sul numero delle quote ai fini della riserva stabilizzatrice del mercato. Si tratta di una pubblicazione riferita al 2016 che ha scopo informativo e che non comporterà...

Politica agricola europea: «Sostenibilità possibile solo attraverso una profonda riforma»

Dossier ambientalista: Pac inefficiente, insostenibile e scarsamente accettata dagli agricoltori e dalla società

BirdLife Europa ed  European environmental bureau (Eeb)hanno  presentato oggi a Bruxelles, alla presenza del Commissario Ue all’agricoltura Phil Hogan un’impietosa’analisi effettuata da un nuovo studio sulla Politica agricola comune in Europa (Pac, dal quale emerge che la Pac ha «Obiettivi incoerenti, strumenti inefficaci, insostenibilità per l’ambiente, impopolarità sia tra gli agricoltori che nel pubblico più...

Rinnovamento del parco eolico italiano: 6,6 miliardi di euro di risparmi da qui al 2030

Ma senza nuovi incentivi l’eolico a potrebbe scendere a 7mila MW, sotto l’obiettivo 2020

Al convegno , “Rinnovare per competere: il possibile contributo alla nuova SEN del rinnovamento del parco eolico italiano”, organizza to da Associazione nazionale energia del vento ( Anev) e  I-Com, è stato presentato lo  studio “Eolico in Italia: inerzia o full support? Calcolo dei costi-benefici di uno scenario di raggiungimento del potenziale eolico mediante strumenti di...

Inquinamento acustico, musica troppo alta? Può scattare la sanzione penale

La musica diffusa con altoparlanti e qualche volta, dal vivo da parte di un esercizio commerciale può disturbare l’occupazioni e il riposo delle persone. Per questo può essere prevista una sanzione penale. Lo ricorda la Corte di Cassazione penale – con sentenza 02/05/2017 n.20846 – alla sentenza del Tribunale di Alessandra. Il Tribunale ha condannato...

Legambiente: Eni in Val d’Agri deve bonificare, risarcire, dismettere

Fermare il disastro ambientale per cambiare definitivamente rotta

In base a quanto emerso dalle anticipazioni della stampa in Val d’Agri sarebbe in corso un disastro ambientale inaccettabile. Tutto questo è stato fatto per risparmiare sui costi di gestione o per mera disattenzione? Si parla di una fuoriuscita di 400 tonnellate di greggio sversato nell’ambiente causata da una sconcertante incapacità gestionale dell’attività estrattiva in Val...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 58