Diritto e normativa

Amnesty International

Il rapporto di Amnesty International: ecco la fabbrica dell’Odio che produce divisione e paura

Ma coraggio, resilienza, creatività e determinazione tengono accesa la fiammella della speranza

Sfogliando il Rapporto annuale 2017 di Amnesty International ci si imbatte nelle storie che greenreport.it racconta purtroppo quasi tutti i giorni, ma vederle messe in fila in questo modo fa meglio comprendere quanto sia terribile il mondo in cui viviamo ma anche quanta sia ancora la forza di chi – nonostante tutto – tiene ancora...

Direttive Habitat e Uccelli

Le Direttive Habitat e Uccelli funzionano

Soldi spesi bene: costi abbondantemente controbilanciati dai molteplici benefici

Nel recente “Fitness Check of the Birds and Habitats Directives”, la Commissione europea  afferma che «La situazione delle popolazioni di uccelli, di altre specie protette e degli habitat naturali presenti nell’Unione europea sarebbe di gran lunga peggiore in assenza della tutela garantita dalle direttive Uccelli e Habitat».  Ma ammette che «Pur essendo idonee al loro...

Natura 2000

Corte dei Conti Ue: «Occorre fare di più per realizzare le potenzialità della rete Natura 2000»

Una rete comprendente il 18% del territorio in tutta l’Ue, nonché circa il 6% di zone marine

La rete Natura 2000 è stata attuata in maniera adeguata? Secondo la Corte dei Conti Ue, no. Perché la rete non ne sono state sfruttate appieno le potenzialità. Quindi, occorrono progressi significativi da parte degli Stati membri e maggiori sforzi da parte della Commissione per poter contribuire al raggiungimento degli obiettivi della strategia dell’Ue sulla...

Parco nazionale del Vesuvio direttivo

Il Parco Nazionale del Vesuvio ha il nuovo Consiglio direttivo

Il presidente Casillo: «Passaggio importante dopo gli anni di commissariamento»

Si è insediato il nuovo Consiglio direttivo dell'Ente Parco Nazionale del Vesuvio, composto da dai sindaci Ciro Buonajuto (Ercolano), Francesco Ranieri (Terzigno), Giuseppe Balzano (Boscoreale), Francesco Pinto (Pollena Trocchia) e da Alberto Boccalatte (designato dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare), Salvatore Faugno (ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali), Maurizio...

lupo

Piano lupo, verità e leggende

Canislupus fa chiarezza alla vigilia della decisione del ministro dell’ambiente

In queste settimane si susseguono in continuazione prese di posizione sul Piano di Azione sul Lupo, con diffusione di informazioni allarmistiche che concorrono ad alimentare la distanza tra le parti. Tutto questo è dovuto alla carenza di comunicazione che ha caratterizzato il percorso di approvazione del Piano e alla confusione generata dalle numerose versioni disponibili...

pastazzo

Il pastazzo di agrumi è un rifiuto

Il pastazzo di agrumi non è rifiuto solamente a seguito di procedure specifiche di trattamento e stabilizzazione peraltro demandate a regolamenti di attuazione ancora non emanati. Lo ricorda la Corte di Cassazione penale – con sentenza di questo mese, la numero 7163 – in riferimento alla condanna per discarica non autorizzata del Tribunale di Palmi...

allevamento intensivo maiali

Allevamento intensivo di pollame o suini, ecco come dovrebbe funzionare secondo l’Ue

La Commissione europea – coerentemente alla direttiva sulle emissioni industriali (la numero 75 del 2010) – ha stabilito le conclusioni sui documenti di riferimento delle migliori tecniche disponibili (Bat) per l'allevamento intensivo di pollame o di suini: è stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale europea di oggi la relativa decisione. Il documento si riferisce all’allevamento intensivo...

enegie rinnovabili, scambiare e vendere

Scambiare o vendere energie rinnovabili, petizione a Gentiloni: sia libero per tutti

L’ex consigliere regionale toscano dei Verdi Fabio Roggiolani, attuale vice presidente della associazione Gruppo Giga, Free  e cofondatore di EcoFuturo Festival,  ha lanciato su change-org la petizione “Scambiare o vendere energie rinnovabili sia libero per tutti”, indirizzata al presidente del Consiglio Paolo Gentiloni e che vede tra i primi firmatari Jacopo Fo, Giovanni Battista Zorzoli, Marco Pigni,...

Stadio della Roma 1

Stadio della Roma e grattacieli, contrario anche l’Istituto nazionale di urbanistica

Inu Lazio: si può fare lo stadio, salvare il Tevere ed evitare disastro ambientale e urbanistico

Mentre la discussione sul nuovo stadio della Roma esplode e la società calcistica minaccia ricorsi contro la soprintendenza (contraria), arriva Beppe Grillo, Roberto della Seta ha un’opinione diversa (favorevole) da quella di Legambiente della quale è stato presidente…  secondo l'Istituto nazionale di urbanistica del Lazio, «E’ stato un errore confondere lo stadio con i grattacieli...

Bussi

Discarica di Bussi, sentenza capovolta in appello. I commenti di Wwf e Legambiente

Gli ambientalisti: ora non si perda più tempo e si lavori per la bonifica dell’area

Secondo il Wwf, l’attesa sentenza della Corte d’assise di appello de L’Aquila sulla discarica di Bussi, la “discarica dei veleni” della Montedison scoperta a Bussi nel pescarese nel 2007, «Cambia totalmente lo scenario di quello che è diventato ormai famoso come il “processo di Bussi”: la Corte d’Assise d’Appello dell’Aquila ha emesso poco fa una...

Squalo martello Belize 1

In Belize scoperta una nuova specie di squalo martello

Wwf al premier del Belize: proteggere il mare, la barriera corallina e specie uniche e rare

Il Belize Fisheries Department e i ricercatori della Florida International University (Fiu) hanno confermato la settimana scorsa la scoperta di una nuova specie di squali martello al largo della costa del Belize. Secondo il Wwf, «La scoperta di una nuova specie di squalo nelle acque Belize rappresenta un richiamo alla necessità di proteggere le acque...

India sparare a vista

India, inchiesta BBC sulla politica dello sparare a vista ai “bracconieri” nei Parchi (VIDEO)

Survival International: è ai fini della conservazione, coinvolgimento del Wwf

Riceviamo e pubblichiamo Un’inchiesta della BBC ha rivelato che i popoli indigeni che vivono nei pressi di un parco nazionale indiano rischiano arresti, pestaggi, torture e morte a causa della politica dello “sparare a vista” applicata nell’area protetta. Il servizio, prodotto per la televisione, la radio e le news del sito BBC, contiene interviste ai guardaparco, agli indigeni che hanno subito le...

Robot

Gli eurodeputati chiedono norme Ue per robot e intelligenza artificiale

Contro democristiani, liberali e destra ecoscettica Ecr

Con una risoluzione approvata con 396 voti in favore, 123 voti contrari e 85 astensioni, il Parlamento europeo  chiede alla Commissione Ue di «proporre norme in materia di robotica e di intelligenza artificiale per sfruttarne appieno il potenziale economico e garantire un livello standard di sicurezza e protezione». La relatrice Mady Delvaux, del Parti ouvrier...

Madia partecipate

Riforma società partecipate, dopo la Consulta il governo approva i correttivi

Dal Consiglio dei ministri il via libera «in esame preliminare» a due decreti legislativi

Su proposta della ministra per la Semplificazione e la pubblica amministrazione Maria Anna Madia, il Consiglio dei ministri ha approvato in esame preliminare due decreti legislativi, contenenti disposizioni integrative e correttive ai decreti di attuazione della riforma della Pubblica Amministrazione (legge 7 agosto 2015, n. 124) e al testo unico in materia di società a...

Punta Scifo

Sotto sequestro il Marine Park Village di Punta Scifo – Kroton

Legambiente aveva chiesto un intervento per salvaguardare uno dei tratti più belli della costa calabrese

Dopo il sequestro, con decreto d'urgenza, del cantiere del villaggio turistico Marine Park Village di Punta Scifo, in costruzione un'area soggetta a vincolo paesaggistico e archeologico, la Procura della Repubblica ha indagato il  soprintendente ai Beni architettonici e paesaggistici di Crotone ed alcuni amministratori del  Comune e della Provincia di Crotone, Secondo quanto si legge...

smog Flash mob 1

Procedura infrazione Ue per il biossido di azoto, Legambiente: «Dare un taglio allo smog sia priorità di governo»

Galletti: stiamo lavorando con Comuni e Regioni

Dopo il parere motivato inviato ieri all’Italia dalla Commissione europea, che apre la seconda fase della procedura d’infrazione che contesta al nostro Paese il superamento dei limiti di biossido di azoto nell’aria in violazione della direttiva del 2008, interviene la presidente di Legambiente Rossella Muroni: «E’ arrivato il momento di fare in fretta, per evitare...

Animali in città

Animali in città: «Urge strategia nazionale per tutelare il benessere degli animali e ridurre la spesa pubblica»

L’indagine sulla gestione di Comuni e Asl: 245 milioni di spesa pubblica, quadro fortemente disomogeneo

L’esborso dichiarato nel 2015 per la gestione degli animali (d’affezione e non) nelle città italiane ammonta a  245 milioni di spesa pubblica, suddivisi in 144 milioni spesi dai Comuni e in 101 milioni delle Aziende sanitarie locali. «Sicuramente troppo rispetto ai risultati raggiunti – dicono a Legambiente - se si considera che solo il 12%...

legge-gazzetta-ufficiale

Rifiuti o sottoprodotti? In Gazzetta ufficiale il decreto con i criteri indicativi

Arrivano i criteri indicativi per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti. È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di ieri il relativo decreto che entrerà in vigore il 2 marzo prossimo. Il provvedimento cerca di favorire e agevolare l'utilizzo come sottoprodotti di...

benedetto della vedova

Cannabis legale: «La pazienza è finita». Perché il progetto di legge è fermo da 1 anno e mezzo?

La lettera del senatore Della Vedova ai presidenti delle Commissioni Giustizia e Affari Sociali della Camera e ai capigruppo di Pd, Si-Sel e M5S

Ieri ho scritto una lettera ai presidenti delle Commissioni Giustizia e Affari Sociali della Camera, Donatella Ferranti e Mario Marazziti, ai capigruppo di Pd, Si-Sel e M5S, Ettore Rosato, Arturo Scotto e Andrea Cecconi in cui chiedo formalmente un incontro per capire non se, ma come sbloccare il DDL dell'Intergruppo Cannabis legale. Perché è inaccettabile che la proposta di legge con il maggior...

Ceta Attac

Il Ceta non è compatibile con le politiche climatiche dell’Ue

Rapporto del governo francese: provocherà un aumento delle emissioni di gas serra, minaccia gli attuali regolamenti ambientali

Dopo il via libera del Parlamento europeo al Comprehensive economic and trade agreement Canada – Ue, una delle organizzazioni più impegnate sul fronte anti Ceta-Ttip,  Attac France, torna a denunciare con un  suo economista, Maxime Combes, «Un accordo nel quale non c’è nessun impegno per la limitazione delle emissioni di gas serra». Intervistato da franceinfo,...

Armi Italia

Le spese militari italiane valgono l’1,4% del Pil, +21% in 10 anni

Usa e Nato chiedono all'Italia di spendere in armi il 2% del Pil. Rapporto MIL€X: così si mette a rischio la democrazia

L’Osservatorio sulle spese militari italiane, nato per iniziativa di Enrico Piovesana e Francesco Vignarca, con la collaborazione del Movimento Nonviolento e nell’ambito delle attività della Rete Italiana per il Disarmo, ha presentato  il suo rapporto annuale  “MIL€X 2017”  che contiene i dati definitivi sulla spesa militare italiana 2017: 23,3 miliardi (1,4% del Pil), in aumento rispetto al 2016 e di ben il...

Solare Usa record 1

Il solare Usa batte ogni record: più 95% nel 2016

Nel 2015 diminuite le emissioni di gas serra: meno carbone e inverno mite

Secondo i dati preliminari del rapporto ”U.S. Solar Market Insight” di GTM Research e Solar Energy Industries Association (Seia)  quello passato, che ha visto la vittoria dell’eco-scettico Donald Trump, negli Usa  è stato un anno record per le energie rinnovabili e «Il mercato solare degli Stati Uniti ha quasi raddoppiato il suo record annuale, superando...

Stadio della Roma Legambiente 1

Nuovo stadio della Roma, Legambiente: «No al cemento e stop al consumo di suolo a Tor di Valle»

1.196.800 m3 di nuovi edifici, 100 palazzi di 6 piani. 10.000 persone in più nell’area

Il nuovo stadio della Roma sta facendo discutere e ha provocato terremoti nella Giunta romana e nell’elettorato grillino e Legambiente, che da sempre è contraria al progetto, ha cercato di rimpolpare le ragioni degli oppositori con il blitz “No al cemento – Stop al consumo di suolo» all’ingresso del vecchio ippodromo di  Tor di Valle....

Lupo Wwf

Lupo, il Wwf scive al ministro dell’ambiente Galletti

Sul sito del Wwf l'ultima versione del Piano di gestione del lupo predisposto dal ministero dell'ambiente

«Il Piano lupo ritorni nei prossimi giorni in discussione in sede tecnica, con un confronto aperto a tutte le parti interessate, partendo però da un punto fermo, l’abbattimento legale del Lupo non può essere un metodo per la gestione dei conflitti tra la specie e le attività zootecniche». Lo scrive la presidente del Wwf Italia Donatella...

legname Madagascar

Lo sfruttamento del legname del Madagascar è fuori controllo

Povertà, corruzione, cattiva governance favoriscono il saccheggio del legname prezioso

Traffic ha pubblicato il nuovo studio ““Timber Island: The Rosewood and Ebony Trade of Madagascar”, che fa parte del progetto Scapes di Usaid per la salvaguardia delle risorse del Madagascar, dal quale emerge che «Una combinazione di instabilità politica, di cattiva gestione governativa, di mancanza di controlli delle operazioni forestali e di incapacità a imporre...

Activists keep a sinking statue of Lady Justice afloat in the icy waters surrounding the European Parliament in Strasbourg, ahead of a crucial vote on a controversial EU-Canada trade and investment protection deal.
Environment, health and labour rights campaigners warn that the deal – known as CETA – would hand corporations the power to sue governments and threaten laws that protect nature, public health and social rights.

Il Parlamento europeo approva il Ceta. Stop Ttip Italia: «Socialdemocratici e popolari irresponsabili»

Ambientalisti e Verdi: un voto dalla parte sbagliata della storia. L’Italia dica no

Con 408 sì, 254 no e 33 astenuti, il Parlamento Europeo ha ratificato il  Comprehensive economic and trade agreement Ue - Canada (Ceta).  Dopo la votazione, il relatore Artis Pabriks (Partito popolare europeo) ha dichiarato che «Con l'adozione del Ceta, abbiamo preferito l'apertura, la crescita e standard elevati al protezionismo e alla stagnazione. Il Canada...

Lontre Austria

L’Austria vuole uccidere le lontre

Gli ambientalisti: dopo decenni di protezione si vogliono uccidere le lontre protette dalla Direttiva Habitat

Mentre le lontre (Lutra lutra) vengono protette, in tutta Europa, anche con progetti per favorirne la reintroduzione, il Bundesländer austriaco della Niederösterreich (Austria Inferiore) ha autorizzato l’uccisione di 84 lontre. Protestano Wwf, Vier Pfoten e Naturschutzbund NÖ  che chiedono all’assessore all’ambiente   Niederösterreich, il democristiano Stephan Pernkopf, di tornare indietro su questa decisione. Christian Pichler, del...

chimica sostanze chimiche

Commercio internazionale di sostanze chimiche pericolose, si va verso modifica Convenzione di Rotterdam

L’Unione europea sosterrà l’adozione delle modifiche alla Convenzione di Rotterdam sulla procedura di previo assenso informato (Pic) per alcuni prodotti chimici e pesticidi pericolosi nel commercio internazionale. Lo propone il Consiglio in previsione dell’ottava riunione della Conferenza delle Parti (Cop 8) che si svolgerà a Ginevra dal 24 aprile-5 maggio 2017. La convenzione di Rotterdam...

Inquinamento atmosferico India

In India l’aria inquinata uccide 1,1 milioni di persone all’anno

Con le politiche giuste, l’India potrebbe liberarsi dal carbone entro il 2050.

Nei primi giorni di novembre 2016 una spessa coltre di smog venefico ha soffocato la capitale indiana New Delhi e l’intera megalopoli di Delhi, costringendo il governo a chiudere scuole e cantieri e a sospendere le operazioni nelle centrali elettriche a carbone. Nella capitale dell’India i livelli di particolato nell'aria erano così alti da non poter...

Riceca e sviluppo

Ricerca e sviluppo, l’Italia investe meno degli altri Paesi. Ma la ricerca italiana è in buona salute

Settimi dopo il Giappone e prima dell’Olanda, che investono in ricerca molto di più dell’Italia

Durante l’incontro  “La ricerca pubblica italiana: risultati, obiettivi e risorse”  organizzato dalla Consulta dei presidenti degli enti pubblici di ricerca e dalla Conferenza dei rettori delle università italiane (Crui),  è emerso che «L’Italia investe meno di altri Paesi in Ricerca e Sviluppo e ha meno ricercatori in rapporto alla popolazione, tuttavia la ricerca pubblica è...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 50