Diritto e normativa

Tragico incidente nella Riserva delle Macalube di Aragona, le precisazioni di Legambiente

Cordoglio per il dolore della famiglia Mulone e per l’Arma dei Carabinieri

«Tutta Legambiente è accanto alla famiglia Mulone per la sciagura che ha tolto la vita ai piccoli Laura e Carmelo. Il nostro cordoglio è rivolto anche all’Arma dei Carabinieri, colpita dal dramma dell’appuntato Rosario Mulone, e alle comunità di Aragona e Joppolo – dichiara Mimmo Fontana, direttore della Riserva delle Macalube di Aragona -. In...

Agricoltura, riforma Pac: pagamenti diretti e coefficiente di ponderazione

Uno degli obiettivi principali e uno dei requisiti fondamentali della riforma della politica agricola comune (Pac) è la riduzione degli oneri amministrativi. Tanto che per semplificare l'amministrazione delle aree di interesse ecologico e tener conto delle caratteristiche dei diversi tipi di aree, l’Ue ha previsto l'uso di fattori di conversione e di ponderazione. E lo...

Uccisione dell’Orso in Abruzzo. Realacci: «Fare piena luce. Evitare che fatti simili si ripetano»

Twitter del ministero dell’ambiente: «bloccato il radiocollaramento degli orsi tramite narcotizzazione»

Secondo Ermete Realacci, presidente della Commissione ambiente, territorio e Lavori Pubblici della Camera, «Per l’orso ritrovato ucciso a Pettorano sul Gizio in una zona tra la Riserva Naturale del Monte Genzana e il Parco Nazionale della Majella, grazie al lavoro tempestivo di tutte le istituzioni competenti, c’è un indagato e mi auguro che si possano...

Torna “puliamo il mondo”. Per combattere il degrado e per una buona gestione dei rifiuti (VIDEO)

Bellezza e partecipazione saranno il binomio vincente della 22esima edizione di Puliamo il mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale, organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con la Rai, che si terrà il 26, 27 e 28 settembre  Ancora una volta, per tre giorni migliaia di volontari, tra cittadini, scuole e amministrazioni, saranno impegnati nel...

Sostegno alle rinnovabili? Secondo la Corte Ue è giustificato: promuove interesse generale

L'instaurazione di un regime di sostegno all'elettricità prodotta da fonti energetiche rinnovabili che concede certificati verdi ai produttori di elettricità verde all'interno di una determinata regione, e che allo stesso tempo impone ai distributori di presentare annualmente un determinato numero di certificati verdi corrispondenti a una quota, non è contrario al diritto europeo ma può...

Acque inquinate da nitrati, dietro la lavagna dell’Ue stavolta va la Francia

La Corte di Giustizia Ue ha condannato la Francia per non aver adeguatamente protetto le acque dall’inquinamento provocato dai nitrati provenienti da fonti agricole. Lo Stato ha omesso di adottare le misure necessarie per garantire interamente e correttamente l’attuazione di tutti i requisiti previsti dalla direttiva sui nitrati per la redazione dei programmi d’azione per...

Discariche, quanto ci costano. L’Italia rischia una sanzione Ue da 158.200 euro al giorno

L'avvocato generale della Corte europea chiede multe più pesanti. La prima condanna già nel 2007

Prima regola per la spending review, non pagare multe; per il governo Renzi, costantemente a caccia di risorse per far fronte a un bilancio pubblico sotto assedio, rischia letteralmente di gettare soldi nelle discariche. Non arrivano infatti buone notizie da Strasburgo, dove l’attività della Corte di giustizia europea ha appena ripreso l’attività dopo la pausa...

L’eolico in Sicilia s’ha da fare: il Tar boccia la moratoria della Giunta

Anev: «Rammarica l’accanimento di alcuni esponenti delle amministrazioni regionali, come Crocetta»

Il TAR della Regione Sicilia ha bocciato in via definitiva la moratoria dell’eolico posta in essere dalla Giunta regionale siciliana con una serie di provvedimenti approvati nel 2013 e già sospesi nel gennaio 2014, finalizzati a bloccare le autorizzazioni con la sospensione del calendario delle Conferenze dei Servizi. L’accoglimento da parte del TAR (sentenza N°1803/2013)...

Da che parte sta l’ambiente nella riforma costituzionale del governo Renzi

La nuova ripartizione di competenze tra Stato e Regioni punta all’accentramento, aumentando in realtà i problemi interpretativi

La riforma proposta dal Governo Renzi con riferimento al Titolo V, parte II della Costituzione, nasce con la volontà di superare l'idea federalista che era stata alla base di quella del 2001, riportando la generalità delle materie nella sfera della competenza statale, abolendo la potestà concorrente, e lasciando alla competenza legislativa delle Regioni pochissime materie:...

Dall’Europa nuova direttiva per la pianificazione dello spazio marittimo

La domanda di spazio marittimo in Europa è in fase di rapido ed elevato incremento per scopi diversi, come gli impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, la prospezione e lo sfruttamento di petrolio e gas naturale, il trasporto marittimo e le attività di pesca, la conservazione degli ecosistemi e della biodiversità, l’estrazione...

Dall’Ue 160 milioni di euro per l’Agenzia che dovrà pulire l’inquinamento marino

L’Agenzia per la sicurezza marittima disporrà di risorse sufficienti per intervenire contro l’inquinamento marino causato dalle navi e dagli impianti per l’estrazione di gas e idrocarburi: l’Ue ha disposto il finanziamento pluriennale dell’azione dell’Agenzia. Con regolamento - pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di oggi – l’Ue ha stabilito le modalità di applicazione relative al contributo...

Nella legge Competitività spariscono gli accordi di programma per il rischio idrogeologico

Nel decreto legge Competitività si tratta anche del rischio idrogeologico: con la legge di conversione dello stesso provvedimento, però, scompare la disposizione sugli accordi di programma per l'utilizzo delle risorse per interventi di mitigazione. Il decreto prevede una serie di disposizioni (articolo 10), che incidono sulla disciplina per l'utilizzo delle risorse finanziarie e la realizzazione...

Cosa cambia per i gestori ambientali con il nuovo regolamento dell’Albo nazionale

E’ arrivato il nuovo regolamento dell’Albo nazionale dei gestori ambientali: iscrizione online e chiarezza sulla figura del Responsabile tecnico (Rt). Sono queste alcune novità del relativo decreto ministeriale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, che entrerà in vigore il 7 settembre prossimo. Il regolamento definisce le attribuzioni e le modalità di organizzazione dell'Albo nazionale dei gestori ambientali,...

Da oggi in vigore il decreto Competitività, ma con modifiche. Le novità per l’energia

Dall'efficienza energetica allo spalma incentivi, sono numerosi riferimenti all'ambiente

Il decreto Competitività è stato convertito in legge, ma con alcune modifiche: è stato pubblicato sul supplemento ordinario della Gazzetta Ufficiale di ieri, e oggi entra in vigore. Tanti i contenuti del provvedimento convertito: crediti alle imprese, settore agricolo, tutela ambientale, bonifiche, efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria, contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche....

Dall’Ue arrivano nuove disposizioni per la cooperazione transfrontaliera

Cambia la Politica europea di vicinato (Pev), novità anche per l'ambiente

L’Ue ha stabilito disposizioni dettagliate per l'attuazione dei programmi di cooperazione transfrontaliera, tra cui quelle per la tutela dell’ambiente e per lo sviluppo sostenibile. Con regolamento pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di ieri, l’Ue fissa le disposizioni dettagliate sul tasso e metodi di cofinanziamento; sul contenuto, sulla preparazione, sulla modifica e la chiusura dei programmi...

Reach, per l’Ue sono 9 le nuove sostanze potenzialmente autorizzabili

L'Ue prevede la possibilità di autorizzate l'immissione sul mercato e l'uso della formaldeide, prodotti di reazione oligomerica con anilina (Mda tecnico); dell’acido arsenico, del bis(2-metossietil) etere (diglime), del 1,2-dicloroetano (Edc), del 2,2′-dicloro-4,4′-metilendianilina (Moca), del tris(cromato) di dicromo, del cromato di stronzio, dell’drossiottaossodizincatodicromato di potassio, dell’ottaidrossocromato di pentazinco. Quindi, l’Ue modifica il regolamento per la registrazione,...

Fitosanitari, l’Unione europea apre le porte a due nuovi antiparassitari

L’Ue autorizza l’uso come antiparassitari del metrobromuron e dell’aminopyralid: le due sostante potranno essere utilizzate come principi attivi nei prodotti fitosanitari e se autorizzati potranno essere immessi sul mercato. Con due distinti regolamenti di esecuzione - pubblicati sulla Gazzetta ufficiale europea - la Commissione europea ha inserito i due elementi nell’apposito elenco delle sostanze attive...

L’Europa chiude le frontiere a… flora e fauna selvatiche

Vietato nell’Ue l’ingresso per alcune specie di piante e animali, per la conservazione delle autoctone

L’Ue vieta l'introduzione nell'Unione di altri esemplari di alcune specie di flora e fauna selvatiche, mentre ne concede l’accesso ad altre. Con regolamento di esecuzione pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea del 15 di agosto, l’Ue ha deciso di aggiornare l'elenco delle specie di cui è vietata l'introduzione nell'Unione. Sulla scorta di recenti informazioni, il gruppo...

Basta trucchi con l’ambiente: arriva il progetto di legge per cosmetici davvero “ecologici”

Realacci e Skineco: occorre calcolare l’impatto ambientale della cosmesi

Creme solari abbronzanti e protettive, creme per il viso anti-età, latti idratanti e detergenti, shampoo, balsamo e gel per capelli, creme da barba, lozioni per il corpo e trucchi: ogni anno in tutta l’Unione europea vengono utilizzati circa 2 milioni di tonnellate di prodotti cosmetici, ma in Italia non esiste legge che preveda di “misurare”...

ExxonMobil trivella nell’Artico: il boicottaggio occidentale verso la Russia non vale per il petrolio

La multinazionale a stelle e strisce del petrolio è riuscita a evitare le sanzioni di Usa e Ue

Evidentemente le sanzioni occidentali contro la Russia non valgono per le gigantesche multinazionali petrolifere statunitensi, come ExxonMobil. La Big Oil sta infatti trivellando nell'Artico russo, sfidando così in un colpo solo Washington, Bruxelles e l'opposizione degli ambientalisti, contrari all'esplorazione petrolifera nell’Artico. Quello appena avviato di ExxonMobil è un accordo avvenuto con l’autorevolissima benedizione del presidente russo...

Trasporto marittimo, ufficiali i nuovi valori di zolfo per l’Italia

L’Italia si adegua ai limiti europei per il tenore di zolfo nei combustibili delle imbarcazioni. E’ stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il decreto legislativo che attua la direttiva del 2012 – direttiva che ha modifica quella del 1999 - e che entrerà in vigore il 27 agosto prossimo. Una nuova direttiva che, in particolare, prevede...

Quando il taglio indiscriminato degli alberi incide sul paesaggio

L’intervento di taglio indiscriminato degli alberi seguito dal dissodamento del terreno laddove non esiste una specifica autorizzazione può incidere sull'assetto territoriale e paesaggistico, e dunque può essere sanzionato. Lo ricorda la Corte di cassazione penale, relativamente al sequestro effettuato dalla Forestale di alcuni terreni oggetto di attività di rimboschimento. Per affermare la violazione dell'obbligo di...

Materie plastiche e ftalati tossici, la Commissione Ue non ne restringe l’utilizzo

La Commissione europea ha respinto la proposta di una restrizione per l’immissione sul mercato di ftalati (prodotti chimici che vengono aggiunti alle materie plastiche per migliorarne la flessibilità e la modellabilità): in particolare, quattro di essi (Dehp, Dbp, Bbp e Dibp) potranno essere ancora utilizzati nelle concentrazioni già previste dal regolamento Reach. La Danimarca nel...

Restrizioni alle terre rare cinesi, l’Organizzazione mondiale del commercio da ragione all’Ue

L'organo d'appello della World Trade Organisation Wto oggi ha deciso a favore dell'Ue, confermando quanto constatato da un gruppo di esperti marzo, cioè che le restrizioni da parte della Cina alle esportazioni di terre rare e di  tungsteno e molibdeno, violano le norme della Wto. L’Organizzazione mondiale del commercio accoglie quindi la denuncia dell’Ue, degli...

Opere strategiche, cosa cambia per la Valutazione d’impatto ambientale (Via)

Per l'opera pubblica di interesse strategico la valutazione dell’impatto ambientale (Via) viene anticipata allo stadio del progetto preliminare. L’opera sarà nuovamente sottoposta Via solo quando la differenza tra il preliminare e il definitivo comporta una significativa variazione dell’impatto globale dell’intervento sull’ambiente. Lo ricorda il Tribunale amministrativo regionale per la Emilia Romagna (Tar) in merito alla...

Lo Sblocca cantieri ignora la mobilità urbana: il 57% della spesa per strade e autostrade

Legambiente: «Renzi abbandoni il “modello Lunardi” se vuole portare l’Italia fuori dalla crisi»

Quando era candidato alle primarie nazionali del PD, Matteo Renzi prese precisi impegni per quanto riguardava le infrastrutture: «Dare la priorità alle manutenzioni e alle piccole e medie opere, come, interventi per decongestionare il traffico e per il trasporto pubblico locale. Scegliere le grandi opere che servono davvero. Rivedere il piano delle infrastrutture chiedendo che...

I comitati possono agire in giudizio per tutelare l’ambiente

Anche i comitati sorti spontaneamente allo scopo di proteggere l'ambiente, la salute e la qualità della vita, possono ricorrere alla giustizia contro gli atti e le omissioni dei privati e delle pubbliche autorità lesivi di interessi ambientali. Purchè sia chiara la loro finalità. Lo ricorda il tribunale amministrativo della Sardegna (Tar) in riferimento agli interventi...

Lo spalma incentivi passa col Decreto Competitività. Italia denunciata alla Commissione Ue

assoRinnovabili: «Violate la Costituzione italiana e il Trattato sulla Carta dell’Energia europea»

Secondo l’Associazione dei produttori, dell’industria e dei servizi per le energie rinnovabili (assoRinnovabili), «a seguito dell’approvazione del Decreto Competitività da parte della Camera, rimangono al Governo margini sempre più esigui per evitare la fuga dall’Italia degli investitori esteri e le migliaia di contenziosi che esporranno il nostro Paese a pesanti risarcimenti e bruttissime figure». Visto...

Localizzazione impianti di recupero dei rifiuti: la discrezionalità della Provincia

La Provincia può individuare le aree idonee alla localizzazione degli impianti di smaltimento dei rifiuti, così come può individuare le zone non idonee alla localizzazione di impianti di recupero e di smaltimento dei rifiuti. Quindi può rendere giudizio di compatibilità ambientale negativi. Lo ricorda il Tribunale amministrativo della Puglia (Tar) – con sentenza 14 luglio...

Concordia al sicuro a Genova. Greenpeace e Legambiente: «Basta inchini e smantellare le navi nell’Ue»

Santuario dei cetacei: opportunità per pratiche e tecnologie innovative delle attività marittime

Sul su profilo Twitter  ministro dell’ambiente Gian Luca Galletti scrive che «Con la vicenda Concordia l'Italia ha dimostrato di essere un grande Paese. Se facciamo gioco di squadra siamo capaci di grandi imprese. Abbiamo dimostrato che ambiente, lavoro e sviluppo possono camminare insieme. Quella di oggi però non  è una giornata di festa. Il pensiero va...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 47
  5. 48
  6. 49
  7. 50
  8. 51
  9. 52
  10. 53
  11. ...
  12. 61