Diritto e normativa

L’Italia ha pagato 330 milioni di multe Ue, quasi tutte per l’ambiente

M5S: apprezzabile diminuzione dei contenziosi, ma dal 2015 le multe sono raddoppiate

Grazie a un’interrogazione dei deputati del Movimento 5 Stelle, prima firmataria Claudia Mannino, il governo ha  finalmente rese note la salatissime multe inflitte al nostro Paese dalla Corte di giustizia dell'Unione europea pagate dopo l’avvio delle procedure di infrazione. Rispondendo ai deputati M5S, il sottosegretario per le politiche e gli affari europei, Sandro Gozi, ha...

Riforma delle aree protette: attività compatibili o sviluppo sostenibile?

«Un illustre esponente delle istituzioni ha affermato che le aree protette sono aree marginali. Tale affermazione ci lascia perplessi»

Recentemente nel corso di un evento tenutosi a Pescasseroli sul tema “La natura d’Italia: 25 anni di aree protette”, dove sono stati illustrati i contenuti delle proposte di modifica alla Legge 394/1991, un illustre esponente delle istituzioni ha affermato che le aree protette sono aree marginali. Tale affermazione ci lascia perplessi in quanto nemmeno l’onorevole...

Quando il riciclo è frenato per legge: il caso dei pneumatici fuori uso (Pfu)

Così com’è il decreto End of Waste «rappresenterebbe una perdita di credibilità clamorosa per la stessa scelta politica dell’economia circolare»

L’industria nazionale del riciclo degli pneumatici fuori uso (Pfu) costituisce di per sé un’attività dagli ampi margini di crescita, utile al raggiungimento dell’agognato modello di economia circolare. Secondo quanto emerso oggi a Roma nel corso del convegno “La gestione degli pneumatici fuori uso tra presente e futuro”, promosso da Unirigom – Unione recuperatori italiani della...

Vi ricordate il referendum sulle trivelle? Un nuovo decreto aggira il divieto entro le 12 miglia

Pellegrino (SI-Possibile): «Regalo del Governo dopo aver boicottato il referendum». No-TriV: «Fatta la legge trovato l’inganno»

Vi ricordate il referendum sulle trivelle boicottato dal governo Renzi perché ritenuto inutile, con  la coalizione referendaria accusata di spargere disinformazione sul possibile ritorno dalla finestra del divieto di trivellazione petrolifera e gasiera entro le 12 miglia che proprio l’iniziativa referendaria aveva fatto uscire dalla porta? Ebbene, oggi arriva (l’ennesima) conferma che quei timori erano...

Inquinamento atmosferico, la Bulgaria condannata dalla Corte Ue per il PM10

La Bulgaria è stata condannata dalla Corte di Giustizia europea per non avere osservato i valori limite giornalieri e annuali applicabili alle concentrazioni di PM10. Quindi è venuta meno agli obblighi alla direttiva del 2008 relativa alla qualità dell’aria ambiente e per un’aria più pulita in Europa. La vicenda ha inizio quando la Bulgaria chiede...

Aree protette, direttori si nasce o si diventa? L’albo, la casta e la preparazione che non c’è

Quando è stata promulgata la legge quadro sulle aree protette - ormai quasi ventisei anni fa - la disciplina degli impiegati dello Stato era regolata dal d.p.r. 3/1957 e dalla l. 312/1980. Da poco erano state varate, quali novità dirompenti, la l. 241/1990, sul procedimento amministrativo e la l. 142/1990, sugli enti locali (autonomie locali)....

Trivellazioni petrolifere, dal Mdp proposta di legge per reintrodurre il Piano delle Aree

Raccoglie l'appello di 148 associazioni ambientaliste e comitato nazionale No Triv

Dodici deputati di Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista (primo firmatario l’abruzzese Gianni Melilla), hanno presentato una proposta di legge per reintrodurre il Piano delle Aree per l'esercizio delle attività petrolifere che prevede la «Modifica all'articolo 38 del decreto-legge 12 settembre 2014, n. 133, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 novembre 2014, n. 164, in...

Cambiamo agricoltura: serve una riforma radicale della Politica agricola comune

Il “greening” alla prova dei fatti si è dimostrato essere un autentico “imbroglio ecologico”

L’attuale riforma della Politica agricola comune (Pac) 2014/2020 è stata definita dopo un lungo e faticoso negoziato svolto per la prima volta secondo la procedura legislativa ordinaria introdotta con il Trattato di Lisbona, che ha coinvolto Parlamento europeo, Consiglio e Commissione, ma  Secondo Lipu, Legambiente, Wwf, Fai, Federbio, Aiab, Associazione italiana agricoltura biodinamica, Isde  bisogna...

Clima: Globe, Wwf e E3G, «Italia ed Ue siano protagoniste della chiusura con carbone»

«Primo passo indispensabile per attuare accordo Parigi». Meccanismi fiscali climatici

L’incontro “Verso la fine del Carbone, nonostante Trump: Italia e Europa protagoniste dell’Accordo di Parigi” organizzato da Globe (intergruppo che riunisce parlamentari di Camera e Senato impegnati contro i cambiamenti climatici), dal think tank E3G e dal Wwf Italia, ha offerto  un’analisi «delle politiche che il nostro Paese, dopo Gran Bretagna, Olanda, Belgio, Austria e Finlandia,...

Il Mediterraneo ha perso il 41% dei mammiferi marini e il 34% dei pesci

Ue: salvare il nostro patrimonio e il nostro futuro. Preoccupante stato degli stock ittici

Secondo EU Science Hub, il servizio scientifico/informativo della Commissione europea, «Gli stock ittici nel Mar Mediterraneo si stanno deteriorando ad un ritmo allarmante. Una recente analisi mostra che il 93% degli stock ittici valutati è sovrasfruttato, e alcuni di loro sono sul punto di esaurimento». Nel Mar Mediterraneo vivono tra le 10 000 e le 12...

Pac europea, quali progressi nelle aree d’interesse ecologico?

La Commissione europea esamina i progressi compiuti nell’attuazione dell’obbligo relativo alle aree d'interesse ecologico (Efa - Ecological Focus Area), previsti dalla Politica agricola comune (Pac). Sulla base dei dati trasmessi finora da 19 Stati membri emerge che sono poche le variazioni dall’anno precedente in termini di modalità di gestione del sistema, tanto sul versante delle...

La Cina vieta la produzione e la vendita di prodotti in avorio

Ma in Africa gli elefanti continuano a morire. Ancora sequestri di avorio e guerra al bracconaggio

Dal primo aprile la Cina ha vietato ogni attività di trasformazione e vendita dell’avorio in un terzo dei suoi  atelier di scultura e negozi che producono e vendono oggetti in avorio, un divieto ch durerà fino alla fine dell’anno in tutte le imprese interessate. Il 20 marzo l’Amministrazione nazionale delle foreste aveva annunciato «misure senza...

Come si calcola la tariffa per la gestione dei rifiuti urbani? Il parere della Corte Ue

Ai fini del finanziamento del servizio di gestione e di smaltimento dei rifiuti urbani, il prezzo può essere calcolato sulla base della valutazione del volume di rifiuti generato dagli utenti e non sulla base del quantitativo di rifiuti che effettivamente sono stati prodotti e consegnati per la raccolta. Così come è possibile prevedere il pagamento...

Cannabis e ricerca, continuano i progetti in tutto il mondo

Ancora diversi studi scientifici in tutto il mondo per continuare a vagliare da vicino la cannabis, i suoi effetti in ambito medico e i potenziali campi di utilizzo

Continuano a susseguirsi progetti di ricerca e studi scientifici incentrati sulla cannabis e sulle sue molteplici potenzialità. Un processo costante e riscontrabile in tantissimi Paesi del mondo, nei quali si cerca di portare alla luce nuovi campi di applicazione, soprattutto in ambito medico, per questa preziosissima sostanza. L’uso curativo della cannabis è una realtà alla...

Inquinamento acustico, la direttiva Ue funziona?

In Europa l’inquinamento acustico continua a costituire un grave problema ambientale con effetti nocivi sulla salute. Il legislatore europeo ha adottato come strumento legislativo principale di tutela dei cittadini dall’eccesso di inquinamento acustico causato dal traffico veicolare, ferroviario, aereo e dai grandi impianti industriali la direttiva del 2002. Ma, la valutazione e la verifica dell’attuazione...

La valutazione d’impatto ambientale (Via) “ex post” è possibile, ma solo a certe condizioni

Solo in casi eccezionali e a certe condizioni è possibile effettuare la Valutazione d'impatto ambientale (Via) dopo la realizzazione dell’opera. Lo afferma l’avvocato generale Juliane Kokott che ha presentato le proprie conclusioni in riferimento alla questione sollevata dal Tribunale amministrativo (Tar) delle Marche. Il Tar chiede alla Corte Ue, infatti, se sia possibile eseguire una...

Capitani di lungo corso? Nelle aree protette i presidenti in quiescenza

Il Parlamento (adesso la Camera), com’è noto, sta rivisitando la legge quadro sulle aree protette. È mio spassionato parere che gli interventi in atto siano ben lontani dal cogliere i veri problemi delle aree protette in Italia, soprattutto quelli più gestionali e quotidiani, e ovviamente si segna ancora la netta distanza siderale dal valido sistema...

Tutela degli stock ittici del Mediterraneo: la Commissione Ue ottiene un impegno decennale

Da MedFish4Ever impegno a eradicare la pesca illegale entro il 2020

Il Mediterraneo è un bacino marittimo unico, caratterizzato da un litorale esteso e da un settore della pesca che impiega oltre 300 000 persone, ma quelli indiretti generati dal settore sono molti di più. L'80% della flotta della regione appartiene ai piccoli pescatori (con imbarcazioni di lunghezza inferiore ai 10 metri), autori di un quarto delle...

Ogm, è possibile vietare la coltivazione del mais Monsanto? A che punto è il processo Ue

La coltivazione di mais transgenico della Monsanto (MON810) può essere vietata dagli Stati membri ma solo a determinate condizioni. Secondo l’avvocato generale Bobek gli Stati possono adottare misure d’emergenza per gli alimenti e i mangimi geneticamente modificati solo se sono in grado di dimostrare, l’urgenza e l’esistenza di un rischio manifesto e grave per la...

Parchi, Valentini (Anci): «No a recinti di conservazione, sì a sviluppo sostenibile dei territori»

Il Sindaco di Siena: «Una componente elitaria e di nicchia, che continua a voler vedere i parchi come degli zoo o delle caserme ovvero zone chiuse extraterritoriali»

I sindaci sono abituati alle responsabilità, ed anche ad essere al centro delle polemiche: “sceriffi” quando si impegnano sul tema della sicurezza nelle città, oppure sindaci “sbirri”, insieme a don Ciotti, perché vogliono difendere la legalità. Nella discussione aperta sulla riforma della legge sui Parchi stavolta, secondo taluni ambientalisti, i sindaci sarebbero pronti a svendere il territorio....

Contenimento del consumo di suolo agricolo, le Regioni: sì ma con moderazione

Un nuovo rinvio a dopo le elezioni per una legge necessaria?

Ieri, alla Commissione agricoltura del Senato si è tenuta un’audizione della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome sul Disegno di legge per il contenimento del consumo del suolo e il riuso del suolo edificato. I rappresentanti delle Regioni hanno consegnato ai senatori il documento di osservazioni sul provvedimento che la Conferenza delle Regioni ha...

Aree protette, Articolo 1 – Movimento democratico e progressista: «Serve una legge che rimetta al centro la funzione e il ruolo dei parchi»

Appello di Zaratti e Kronbichler: accogliere le proposte emendative

Sulla legge sui Parchi in discussione alla Camera, i deputati di Articolo 1 – Movimento democratico e progressista Filiberto Zaratti e Florian Kronbichler si schierano decisamente con il fronte ambientalista più critico: «Speriamo che la discussione in Aula alla Camera serva ad eliminare definitivamente gli errori che sono contenuti in  questa proposta di riforma della...

Impianti di micro cogenerazione, ecco i modelli unici per realizzazione, connessione ed esercizio

Al fine di minimizzare gli oneri a carico dei cittadini e delle imprese, sono arrivati i modelli unici per la realizzazione, la connessione e l'esercizio di impianti di microcogenerazione ad alto rendimento e di microcogenerazione alimentati da fonti rinnovabili: è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di ieri il decreto ministeriale che li contiene. Il decreto...

Amianto, untore d’Italia: 6mila nuovi malati ogni anno. Perché? «Mancano le discariche»

Ispra: «Lo conferiamo in Germania ma ci hanno fatto sapere che presto non lo accetteranno più». Sul territorio imperano giungla normativa e mancanza d’impianti

La legge n. 257 del 27 marzo 1992 stabiliva in Italia le Norme relative alla cessazione dell'impiego dell'amianto, vietandone la vendita su tutto il suolo nazionale. Le celebrazioni per il 25esimo compleanno della normativa, nel corso di un convegno nazionale organizzato alla Camera dal Movimento 5 Stelle, non sono state però all’insegna dei festeggiamenti: i...

Riforma della legge sui Parchi, Pellegrino (SI): la 394/91 patrimonio da tutelare e valorizzare

Le modifiche hanno avuto come risultato la disorganicità del testo unificato

Serena Pellegrino (Sinistra Italiana), vice presidente della Commissione ambiente della Camera, ha partecipato insieme a Loredana De Petris, presidente Gruppo misto al Senato (pubblichiamo il video di una sua dichiarazione), Dante Caserta, vicepresidente Wwf Italia,  e a Fulco Pratesi, presidente onorario Wwf Italia a una conferenza stampa  sulla riforma della Legge sui Parchi approdata alla...

Legge sui Parchi, Italia Nostra: «Politici, lobbysti e affaristi si spartiscono un patrimonio italiano unico al mondo»

Secondo Italia Nostra, «La riforma della legge 394/91 (legge quadro sulle aree protette) passerà alla storia per la più grande e grave speculazione mai fatta sui parchi e le aree verdi italiani. L'ennesimo piatto da spartire per garantire poltrone e favoritismi politici a danno di un patrimonio unico al mondo che è patrimonio di tutti...

La Corte di giustizia Ue ok alle misure restrittive contro il colosso russo dell’energia Rosneft

Le misure restrittive adottate dall’Ue al tempo della crisi dell’Ucraina nei confronti del colosso russo dell'energia Rosneft sono valide: con sentenza di oggi la Corte di Giustizia europea afferma la sua competenza in tale ambito e conferma la legittimità delle misure. Le misure restrittive sono state  imposte dal Consiglio nel 2014 con lo scopo di...

Legge sui Parchi, per il Wwf è Sos Natura: mobiltazione per difendere le Aree protette

Bianchi: «Rischia di far fare un salto indietro di 40 anni al sistema delle Aree Protette»

E’ partita  la campagna di mobilitazione del Wwf Italia per difendere i Parchi Nazionali che, secondo la presidente del Panda, Donatella Bianchi, «Sono messi in pericolo da una legge che rischia di indebolire i principi e le garanzie di tutela della natura e far fare un salto indietro di quarant’anni al sistema delle Aree Protette»....

La riforma della Legge sui Parchi spiegata da Rossella Muroni

Le cose che non vanno e le novità nel testo in discussione da oggi alla Camera

Oggi la Riforma della legge quadro 394/91 sulle aree protette approda alla Camera dopo essere stata rivista in alcuni punti dalla Commissione ambiente della stessa Camera, presieduta da Ermete Realacci (PD), che viene accusata da diverse associazioni ambientaliste, Aidap, forze politiche di aver licenziato un testo che non viene incontro alle loro richieste di modifica...

Limi e fanghi possono essere sottoprodotti

Limi e fanghi trattati con flocculanti contenenti poliacrilamide, possono essere qualificati come sottoprodotti se rispettano determinate condizioni. Lo afferma il tribunale amministrativo della Lombardia (Tar) – con sentenza del 22 marzo 2017, n. 400 – in riferimento alla questione riguardante una società operante nel settore estrattivo e della commercializzazione dei materiali inerti. Una società che...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. ...
  12. 59