Economia ecologica

«Cambiate politica, non il clima». Migliaia di studenti in piazza a Bruxelles (VIDEO)

Francofoni e fiamminghi insieme: «E’ il nostro avvenire che è in gioco»

La prima manifestazione c’era stata il 10 gennaio e aveva raccolto circa 3.000 studenti, ma ieri il centro di Bruxelles è stato invaso da oltre 12.500 ragazzi e ragazze, francofoni e fiamminghi, che hanno scioperato per partecipare alla marcia per il clima organizzata da Youth for Climate. Dopo le manifestazioni di massa dei giovani per...

Altro che flat tax, agli americani piacerebbe di più tassare i super-ricchi al 70 – 80%

La proposta “socialista” di Alexandria Ocasio-Cortez piace più di quella di Trump che è stata copiata da Salvini

Qualche giorno fa nell’editoriale “La "pazzia" di tassare i ricchi”, pubblicato sul New York Times  (e rilanciato in Italia da La Repubblica), il Premio Nobel per l'economia 2008  Paul Krugman scriveva: Non ho idea di come se la caverà Alexandria Ocasio-Cortez come membro del Congresso, ma la sua stessa elezione è già utile a uno...

Molte specie di caffè selvatiche sono a rischio estinzione

Le coltivazioni di caffè a rischio per i cambiamenti climatici, le migrazioni e la deforestazione

In tutto il mondo  le varie attività legate alla produzione di caffè, dal contadino al consumatore, danno vita a  un'enorme industria che fornisce i mezzi di sostentamento per circa 100 milioni di persone, soprattutto piccoli agricoltori e, in molti dei principali Paesi produttori di caffè, le esportazioni di caffè rappresentano una percentuale significativa ed essenziale...

Nel Fondo nazionale per l’efficienza energetica disponibili 310 milioni di euro (al 2020)

Si attende una mobilitazione di investimenti per circa 1,7 miliardi

Previsto dal decreto legislativo n. 102 del 4 luglio 2014 per l'attuazione della direttiva europea sull'efficienza energetica, e disciplinato dal decreto interministeriale 22 dicembre 2017, il Fondo nazionale per l’efficienza energetica è stato presentato adesso al ministero dello Sviluppo economico (Mise): si tratta di un Fondo finalizzato a mobilitare maggiori risorse private per la realizzazione...

Il cibo nell’Antropocene. Planetary Health Diet: salutare e con sistemi alimentari sostenibili

Uno studio che potrebbe cambiare il modo con cui pensiamo al cibo. A tavola c’è posto per carnivori e vegani

La Lancet Commission ha pubblicato lo studio “Food in the Anthropocene: the EAT–Lancet Commission on healthy diets from sustainable food systems” dal quale merge che con una Planetary Health Diet i sistemi alimentari hanno il potenziale per nutrire un’umanità in salute e con una sostenibilità ambientale, ma i nostri attuali modelli di consumo minacciano sia la salute...

Oms, è l’inquinamento atmosferico il maggior rischio ambientale per la salute

Il principale responsabile, come per i cambiamenti climatici, è il nostro impiego dei combustibili fossili. E l’Italia sotto entrambi i profili subisce record negativi

L’anno appena iniziato vede l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) impegnata nell’avvio del suo nuovo Piano strategico quinquennale – il Thirteenth general programme of work 2019−2023 –, con l’obiettivo di affrontare le molteplici sfide che riguardano la salute globale. Un orizzonte dove i rischi ambientali ricoprono un ruolo di primissimo piano: nel decalogo stilato dall’Oms per...

Le piattaforme offshore dismesse potrebbero avere un sorprendente ruolo ecologico

Molte piattaforme in disuso sia con il business-as-usual che con la decarbonizzazione

Attualmente nel mondo sono in funzione quasi 8.000 impianti petroliferi offshore che rappresentano enormi infrastrutture con una durata di vita limitata. Nei prossimi 5 anni smetteranno di funzionare più di 600 impianti di trivellazione offshore ed entro il 2040 altri 2.000 saranno obsoleti. Il destino di questi impianti è fonte di polemiche anche in Italia. Ora...

Antropocene: è necessario un nuovo progetto politico per affrontare la minaccia ambientale globale

Ideare nuove strategie coerenti e collaborative per riuscire a restare dentro i confini planetari

Nel dicembre 2016, lo svedese Thomas Sterner, del dipartimento di economia della Göteborgs universitet, riunì  25 ricercatori ambientali di tutto il mondo alla School of Economics di Göteborg per il workshop "Policies for Planetary Boundaries", al quale patteciparono anche  Johan Rockström dello Stockholm Resilience Center e Will Steffen dell’Australian National University e autori di numerosi...

Al via un roadshow per migliorare la qualità dell’olio usato raccolto dalle imprese

CircOILeconomy intende formare gli imprenditori sulle norme e le procedure da seguire

Migliorare il processo di gestione e raccolta dell'olio lubrificante usato da parte delle imprese è l’obiettivo del protocollo d’intesa siglato a Roma tra Confindustria e Conou, il Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati. In Italia il valore economico dell'olio usato è rilevante – e quello raccolto nel 2018 arriva...

Alliance to End Plastic Waste, le multinazionali contro la plastica dispersa nell’ambiente

Dote da 1 miliardo di dollari che è destinata a salire a 1,5 miliardi nei prossimi anni

Oggi nasce ufficialmente l’Alliance to end plastic waste (Aepw), un’alleanza composta per ora da quasi 30 multinazionali operanti in  Nord e Sud America, Europa, Asia, Africa e Medio Oriente, attive nella value chain dei beni di consumo e della plastica: produttori di materiali chimici e plastici, società di beni di consumo, retailer, aziende attive nel...

Una tecnologia “Zero Sludge” per gestire i fanghi da depurazione

Tramite idrolisi termochimica possibile raggiungere importanti riduzioni del fango in peso/volume e un e un incremento del metano prodotto in fase di digestione anaerobica

A causa dei cambiamenti demografici e regolamentari, ridurre i fanghi generati dal trattamento delle acque reflue è diventata una necessità per l’ambiente e la principale sfida per gli operatori del settore della depurazione: in Europa, il contesto regolamentare impone ai Paesi membri di dotarsi di sistemi di trattamento delle acque reflue urbane conformi alle prescrizioni...

Istat, in un anno l’Italia estrae 187,8 milioni di tonnellate di risorse minerali dal proprio sottosuolo

Calano i siti estrattivi. Nel 2016 sia la produzione nazionale di olio greggio sia le estrazioni di gas naturale hanno toccato il minimo dal 1996

Sull’economia italiana tornano a soffiare venti di recessione, con Standard and Poor's che reputa «ottimistiche» le previsioni – già riviste al ribasso – del Governo italiano: «Per l'Italia – spiegano dall’agenzia di rating – vediamo una crescita più lenta nel 2019, al ritmo dello 0,7%, con consumi stabili ma prospettive più basse, soprattutto rispetto agli...

A lezione di economia dai cebi dai cornetti

Uno studio italo-francese: è il processo su cui si basa l’invenzione della moneta

Un team di ricercatori italiani e francesi ha pubblicato su Animal Cognition lo studio “Evolutionary origins of money categorization and exchange: an experimental investigation in tufted capuchin monkeys (Sapajus spp.) dal quale emerge che «I cebi dai cornetti, specie separatasi dall’uomo circa 35 milioni di anni fa, sono in grado di riconoscere quali oggetti hanno...

Per Greenpeace il Piano nazionale energia e clima proposto da M5S e Lega è «deludente»

Secondo l’organizzazione ambientalista si tratta di «una versione peggiorata della strategia energetica del precedente Governo»

La proposta di Piano nazionale integrato per l'energia e il clima (Pniec) che il Governo italiano ha inviato alla Commissione europea l’8 gennaio continua a riscuotere magri consensi tra gli ambientalisti e gli imprenditori della green economy italiana: ai commenti di Elettricità futura, del Coordinamento Free e della Fondazione per lo sviluppo sostenibile si è aggiunto...

La brutta e breve vita delle quaglie in gabbia (VIDEO)

Video investigazione negli allevamenti italiani. Associazioni chiedono la fine di tutte le gabbie nell’Ue

Come mostrano le immagini che pubblichiamo, girate da Ciwf Italia in allevamenti intensivi del nostro Paese, le quaglie vengono allevate «Tutta la vita in uno spazio grande meno di uno smartphone di media grandezza». Una misera esistenza alla quale sono condannati questi piccoli uccelli che allo stato selvatico sono ancora migratori e che negli allevamenti...

Perché l’Antropocene non è il cambiamento climatico e perché è importante

Abbiamo alterato a tal punto il pianeta che è entrato in un’era di cambiamenti senza precedenti, che richiede un nuovo modo di pensare a come gli uomini si relazionano con il pianeta

Antropocene è ormai da tempo il nome con il quale molti scienziati identificano l'epoca geologica in cui viviamo, caratterizzata da un forte impatto umano sul nostro pianeta. Ma, come spiega  la statunitense Julia Adeney Thomas, dell’università di Notre Dame, «Antropocene non è sinonimo di "cambiamento climatico", né può essere definito dai "problemi ambientali"». La cosa più...

Nel Golfo della California c’è una popolazione di balenottere comuni residenti come nel Mediterraneo?

Ma i bracconieri attaccano Sea Shepherd che difende balene e vaquite (VIDEO)

Finora si credeva che ci fosse una sola popolazione di balenottere comuni (Balaenoptera physalus) residente: quella del Mediterraneo che compie “brevi” spostamenti primaverili ed autunnali tra le coste sud e nord del nostro piccolo mare, ma lo studio “Fin whale movements in the Gulf of California, Mexico, from satellite telemetry” pubblicato su PlosONE da un...

DiscoverEU: altri 14.500 giovani esploreranno l’Europa

Più di 14,500 diciottenni, selezionati tra quasi 80 000 candidati, si sono aggiudicati un biglietto DiscoverEU e potranno viaggiare per un massimo di 30 giorni tra il 15 aprile e il 31 ottobre 2019

La seconda edizione dell'iniziativa DiscoverEU della Commissione europea ha suscitato l'interesse di quasi 80 000 giovani, provenienti da tutti gli Stati membri dell'UE, che si sono candidati in un periodo di due settimane conclusosi l'11 dicembre 2018. Sulla base dei criteri di aggiudicazione e della quota fissata per ciascuno Stato membro, sono stati selezionati 14 536 giovani europei. DiscoverEU rappresenta un'esperienza di viaggio informale, accessibile e...

Brasile, le Guerreiras da Floresta contro Bolsonaro (VIDEO)

Una storia di emancipazione, coraggio e lotta delle donne Guajajara del Maranhão

Mentre in Brasile, a due settimane dall’insediamento del presidente neofascista Jair Bolsonaro  si contano già almeno 19 indios morti nei tentativi dei fazendeiros di appropriarsi delle terre indigene, le organizzazioni degli indios si stanno preparando a una guerra legale e sul terreno contro il governo di estrema destra al servizio della Bancada Ruralista e delle...

L’Agenzia internazionale per le energie rinnovabili (Irena) ha un nuovo direttore, italiano

Francesco La Camera entrerà in carica il 4 aprile prossimo, succedendo ad Adnan Z. Amin

L'Irena, ovvero l’Agenzia internazionale con sede negli Emirati Arabi Uniti che ha l’importante compito di sostenere e diffondere le fonti pulite tra i Paesi aderenti – ne rappresenta 160 – ha un nuovo direttore generale: si tratta di Francesco La Camera, già direttore generale per lo Sviluppo sostenibile al ministero dell’Ambiente italiano, che è stato...

Il nuovo Piano nazionale energia e clima non è in linea con l’Accordo di Parigi

Ronchi: «Si arriverebbe a una riduzione complessiva delle emissioni nazionali di gas serra del 37%, un valore inferiore di quello medio fissato a livello europeo»

I ministeri dello Sviluppo economico, dell’Ambiente e dei Trasporti hanno inviato nei giorni scorsi alla Commissione Ue la proposta di Piano nazionale per l’energia e il clima, con il quale l’Italia ha delineato i propri obiettivi in materia fino al 2030. La proposta di Piano sarà presto oggetto di dibattito anche in sede europea, con...

Il riscaldamento degli oceani sta accelerando

Senza provvedimenti immediati, l’oceano si riscalderà di 2.020 ZetaJoules entro il 2081-2100, 6 volte più che negli ultimi 60 anni

Il 2018 è stato segnato da giganteschi incendi boschivi, forti tempeste, piogge torrenziali e ondate di caldo record un po’ in tutto il mondo e molto probabilmente è l’anno più caldo mai registrato negli oceani. Ormai, salvo un ridotto gruppo di irriducibili, tutti credono all’evidenza: il riscaldamento globale è in atto e sta già avendo...

Terra e pace, ecco come la cooperazione italiana aiuta lo sviluppo rurale del Niger

Il Paese è quasi interamente coperto dall’arida fascia del Sahel, ma l’obiettivo ultimo è dare agli abitanti e specialmente ai giovani una condizione di vita e di lavoro dignitoso

Il Niger è uno dei paesi più poveri al mondo, che si trova da lungo periodo al 187° posto sulla scala dell’Indice di sviluppo umano (2018) e al 2° sulla scala della crescita demografica. Il Niger è comparso recentemente anche nelle nostre cronache in quanto crocevia di migrazioni, terra di interessi economici internazionali e chiuso...

Francia, non solo gilet gialli: la petizione per il clima supera i 2 milioni di firme (VIDEO)

4 associazioni, cambiare modello: molta più democrazia e molta più eguaglianza sociale

Mentre I gilet gialli manifestano e si scontrano duramente con la polizia per l’ennesimo sabato, c’è un’altra Francia che contesta il governo da posizioni opposte a quelle iniziali dei magmatico movimento anti-Macron (nato contro la “cerbon tax” sul carburante), quella rappresentata da Greenpeace France,  Fondation pour la Nature et l’Homme (FNH), Notre Affaire à Tous...

I Verdi: alle elezioni europee un’alleanza per dare all’Italia un futuro ecologista, europeista e civico

Aderiscono Verdi, gli ex M5S di Italia in Comune, Green Italia. Interesse a sinistra

Verdi Europei, Federazione dei Verdi italiani, Italia in Comune e personalità del mondo ecologista e associativo, hanno annunciato «l'avvio di un percorso di costruzione di un'alleanza per dare all'Italia un futuro ecologista, europeista e civico, che sia fondato sulla salvaguardia dell’ambiente, sulla tutela dei diritti di tutte le donne e tutti gli uomini e sulla...

La geotermia continua a crescere nel mondo, ma non in Italia

Nel corso del 2018 la potenza installata è aumentata un po’ ovunque: dall’Islanda alla Croazia, dalla Turchia alla Germania

Mentre in Italia la geotermia risulta attualmente esclusa dallo schema di decreto Fer 1, non incentivando, dunque, la produzione di energia elettrica da questa fonte rinnovabile, nel mondo la potenza geotermica installata continua ad aumentare: secondo i dati messi in fila da Alexander Richter – presidente dell’International geothermal association (Iga) – su thinkgeoenergy.com, nel corso...

Ecco lo studio più aggiornato sugli aspetti ambientali e sociali della geotermia in Italia

Dieci ricercatori del Cnr, Enel Green Power e della Fondazione Toscana Life Sciences hanno elaborato una «descrizione esaustiva» degli impatti legati alla coltivazione della risorsa rinnovabile geotermica

Recentemente è stato pubblicato sulla rivista Geothermics (edita dalla prestigiosa casa editrice Elsevier) un importante studio sullo stato della geotermia in Italia elaborato da un team di dieci ricercatori e dal titolo “Environmental and social aspects of geothermal energy in Italy”. Il documento - firmato da sei ricercatori del Cnr, tre di Enel Green Power...

Un gatto fa strage di sterne delle fate, che abbandonano il loro santuario in Australia

Scienziati e ambientalisti: i gatti rinselvatichiti vengano considerati specie nociva ed eradicati

Dopo che nel dicembre 2018 un gatto rinselvatichito ha ucciso almeno 40 pulcini e 5 adulti, le sterne delle fate o fraticello australiano (Sternula nereis) hanno abbandonato la loro colonia riproduttiva nel santuario protetto dell’estuario del fiume Mandurah, nella Western Australiaa a dicembre da un gatto non identificato. Un bruttissimo colpo per il programma di...

Legambiente: «Roma mai stata così piena di rifiuti, ogni cassonetto è una discarica»

«L’azione dell’amministrazione è chiaramente insufficiente visto che non sta accadendo niente perché si possa pensare a un miglioramento futuro»

Neanche il rogo che a inizio dicembre scorso ha interessato il Tmb di via Salaria ha dato il via all’auspicata rivoluzione nella gestione dei rifiuti che Roma produce ogni giorno, peggiorando semmai ulteriormente – com’era del resto prevedibile – il contesto locale. Come documenta Legambiente Lazio con la fine delle festività a Roma è terminato...

Moda sporca: i marchi dell’abbigliamento devono assumersi la responsabilità dei loro impatti

Sondaggio: pochi italiani associano i brand della moda a una filiera sostenibile

I consumatori italiani stanno diventando sempre più consapevoli dell’impatto ambientale e sociale sia dell’industria alimentare che di quella dell’abbigliamento, un settore quest’ultimo che nel 2020 arriverà a un valore di mercato di 42 miliardi di dollari. Mentre i  Bangladesh continuano gli scioperi e le manifestazioni (duramente repressi) delle operaie e degli operai tessili per chiedere...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 137