Economia ecologica

A caccia della Felicità interna lorda

La nuova lezione del Bhutan, tra politica e happiness

Si sono svolte da poco in Bhutan le elezioni: un fatto apparentemente banale, ma invece molto rilevante per un piccolo paese che, di fatto, sta vivendo una rapida, ma democratica, transizione da un regime monarchico assoluto a uno che vede la presenza di più partiti. Dal 2008, anno in cui il sovrano Jigme Singye Wangchuck,...

Occupazione e crescita economica nel campo della green economy: accordo tra Enea e Regione Lazio

La Regione Lazio si rivolge all’Enea per diventare “green”. Grazie ad un Protocollo d’intesa i due enti hanno avviato un percorso finalizzato a promuovere l'occupazione e la crescita economica nel campo della green economy. L’Enea sarà impegnata a realizzare progetti in campo energetico e ambientale, con la creazione di una rete regionale di laboratori di...

Fare impresa in Italia, dall’attrattività del Paese all’alibi per non cambiare

Lagnarsi del rapporto pubblico-privato non basta, servono investimenti per migliorare le “economie esterne” (e l’ambiente)

Si è presto spenta l’eco delle dichiarazioni dell’amministratore delegato di Fiat, Sergio Marchionne, che ha “denunciato” l’impossibilità di “fare impresa in Italia”. A questa denuncia si sono accodati in parecchi, a cominciare dal presidente di Confindustria, Squinzi, mentre politici e sindacalisti hanno (non senza ragione) manifestato il timore che, dietro alle parole del manager, ci...

Dalle arance il biocarburante del futuro?

L'etanolo cellulosico è da molto tempo una tecnologia "dietro l'angolo", tanto da essere quasi scomparsa dall’attenzione dell’opinione pubblica. L’idea è geniale:  trasformare in combustibile gli scarti non riutilizzabili, l’erba tagliata dei giardini, le potature, gli scarti della silvicoltura e dell’agricoltura in energia pulita e rinnovabile, con un impatto ambientale molto meno forte dell'etanolo convenzionale e...

L’ambiente oggi

Il quadro politico lascia in questo momento poco spazio anche a questioni delicate  e da tempo in lista d’attesa di essere finalmente affrontate seriamente. Ma questa non è una buona ragione per non occuparsene specie – è il caso dell’ambiente - se si registrano importanti novità. Se il ministero dell’ambiente, ma anche quello dei beni...

Fotovoltaico dalla Cina, l’industria europea si infuria con la Commissione Ue

Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale europea della decisione della Commissione Ue, che accetta un impegno in relazione al procedimento antidumping relativo alle importazioni del fotovoltaico – sia per i moduli che per le relative componenti essenziali – originario o proveniente dalla Repubblica popolare cinese, il Comitato Ifi (associazione che riunisce circa il 90% dei...

L’economia di mercato uccide i valori morali: la scienza lo prova, e ora sappiamo i perché

Nel rapporto causale con la moralità la prima vittima è la responsabilità individuale

Molti di noi posseggono uno smartphone. E a molti di noi sarà capitato, proprio di fronte  a questi telefonini, di lasciarsi andare al fascino della marca, dello status symbol, delle potenzialità esponenzialmente crescenti di oggetti iper-tecnologici. Nello scegliere tra ciò che offre il mercato, ogni catalogo è sfogliato quasi fosse un breviario, alla ricerca della...

Una governance globale per l’ambiente? «Con poche regole, ma più stringenti, sì può»

«Sono più i governi che i cittadini ad opporsi ad una visione politica globale»

Ideata dall'associazione Eunomia e dal Florence Institute on Democracy in collaborazione con la New York University, la Florence International Autumn School (Fias) nasce nella culla del Rinascimento con l’ambizioso obiettivo di dare lezioni di democrazia agli amministratori under 35 provenienti da tutto il globo. Poter contare su dei buoni amministratori locali è ancora importante per la qualità di...

E se mettessimo la Terra al posto del Pil?

Adam Smith: «Nulla è più utile dell’acqua, ma difficilmente con essa si comprerà qualcosa»

«Che cosa è un cinico?» La penetrante ironia di Oscar Wilde risponde alla domanda affermando che è «uno che sa il prezzo di ogni cosa e il valore di nessuna». Se scegliamo di fidarci dell’acuto autore irlandese non possiamo che giungere a un’inevitabile osservazione: la moderna società occidentale è il più grande ammasso di cinici...

Thesus, l’approccio europeo (made in Italy) per la gestione delle coste

Il progetto Innovative coastal technologies for safer European coasts in a changing climate (Thesus) parte dal presupposto che «Le zone costiere sono centri vitali per le comunità, l'industria, l'agricoltura, il commercio e il turismo. Ma con le economie costiere in continuo sviluppo e gli effetti dei cambiamenti climatici che diventano più evidenti, cresce anche il...

Olt-retutto

Il rigassificatore off-shore Olt è arrivato nelle acque della Regione Toscana, di fronte la costa tra Livorno e Pisa

Ora che il terminale di rigassificazione “FSRU Toscana” di OLT Offshore LNG è arrivato di fronte alle nostre coste bisogna tenere alta l’attenzione soprattutto su due cose, che hanno tutte a che fare con la sostenibilità: quella ambientale e quella economica. Che l’impianto avrà un impatto ambientale è ovvio, d’altronde l’impatto zero non esiste. Peraltro...

Materie prime e sostenibilità, la buona guerra della Federal Reserve

Ha del sorprendente la recente presa di posizione della Federal Reserve degli Stati Uniti di rivedere le proprie decisioni dal 2003 in poi che hanno permesso alle principali banche americane, tra cui Goldman Sachs, JP Morgan e Morgan Stanley, di commerciare commodities fisiche al pari dei trader commerciali e possedere infrastrutture importanti per lo stoccaggio di...

Limiti della crescita e limiti cognitivi: in viaggio tra i paradossi della mente umana

La parola al presidente della Società europea degli economisti ambientali, e membro di primo piano del celebre Ipcc: Anil Markandya a greenreport.it

Parliamo di limiti della crescita da almeno 40 anni. Che impatto ha avuto l’economia ambientale in termini di input politico? «Le misure che imponevano limiti alla crescita adottate negli anni Settanta non sono state un modello efficace dei limiti reali della nostra capacità di crescita e sviluppo. Questi limiti consistono nella quantità di gas serra...

I costi della crescita economica hanno superato i vantaggi (già da 35 anni)

Le politiche di sviluppo devono avere come obiettivo il benessere economico, che è diverso dalla semplice ricchezza monetaria

C’è anche l’Italia tra i Paesi analizzati nello studio Beyond GDP: Measuring and achieving global genuine progress che un team di ricercatori statunitensi, australiani e britannici ha pubblicato su Ecological Economics  osservando da una più ficcante prospettiva il tema della crescita economica, spiegando che «Mentre il prodotto interno lordo (Pil) mondiale è più che triplicato dal...

È tregua nella guerra del fotovoltaico, alla Cina piace il nuovo accordo con l’Unione europea

Ifi va giù duro: «Da oggi, ogni Paese “forte” saprà che c’è un'Europa negozialmente più debole»

Dopo il commissario europeo al Commercio, Karel De Gucht, anche la Camera di commercio cinese per l’importazione e l’importazione di macchinari e prodotti elettronici ha annunciato di aver raggiunto un accordo per risolvere la lite commerciale sul fotovoltaico e i relativi pannelli, affermando che «Un totale di 95 imprese cinesi hanno partecipato ai negoziati sui...

Limits to growth and cognitive limits, traveling into the paradoxes of the human mind

We have been speaking about limits to growth for at least 40 years. What impact the environmental economics had in terms of policy recommendations?  «The ‘limits to growth’ work of the 1970s was not a good model for the real limits to our capacity to grow and develop.  These limits lie in the amount of...

L’Ue ridefinisce la green economy, ma non convince del tutto

La legislazione dell'Unione europea ha stabilito più di 130 distinti target ambientali ed  obiettivi da raggiungere tra il 2010 e il 2050, secondo il rapporto "Towards a green economy in Europe - EU environmental policy targets and objectives 2010–2050", pubblicato dall'Agenzia europea dell'ambiente (Aea), «Insieme, questi possono fornire traguardi utili per sostenere la transizione dell'Europa...

Pozzi geotermici, tutti i numeri dell’energia rinnovabile in uno studio globale

Dall’International Geothermal Association (Iga) il rapporto che presenta un'analisi su scala planetaria

Il rapporto, redatto dall’International finance corporation (Ifc), gruppo della Banca mondiale, analizza i campi geotermici che insieme alimentano il 71% di capacità di produzione di energia elettrica geotermica del mondo. Questo studio, che rappresenta il più grande database di questo settore, analizza i dati esistenti al fine  di ottenere una migliore comprensione delle probabilità di...

Si apre il paracadute della manifattura, l’Europa frena la caduta

Ma per realizzare i presupposti di una ripresa sostenibile rimane ancora molto da lavorare

Da troppo tempo non arrivavano buone notizie sul fronte economico, e quando lo fanno piovono inattese: è il caso dell’indice Flash Pmi sull’Eurozona, prodotto dalla società indipendente Markit Economics, che accende una luce sulla manifattura. Secondo dati raccolti tra il 12 e il 23 luglio, per la prima volta dal gennaio del 2012 l’Indice Markit...

Sostenibilità, l’industria europea e la regola del 20 che rimane da scrivere

Era il 2007 quando venne approvato il pacchetto 20-20-20, e la novità non fu colta come una grande occasione di rilancio dall’industria europea. Certamente – almeno per molti - non lo è neppure adesso, ma quell’anno oramai appartiene ad un’era passata, il pre-crisi, e nelle acque sempre più agitate dell’oggi, la strategia Europa 2020 rappresenta...

Credito cooperativo e Legambiente, sodalizio virtuoso che alimenta le buone pratiche

Grazie ai finanziamenti Bcc sono stati possibili oltre 5.400 progetti di green economy

Il rinnovo della “convenzione quadro” nazionale tra Federcasse (Associazione delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali italiane) e Legambiente, finalizzata a diffondere l’uso di fonti di energia rinnovabile ed alternativa attraverso la rete delle Bcc e mediante finanziamenti a tasso agevolato, ribadisce la validità di una collaborazione, avviata nel 2006,  che in sette anni...

La Regione Lazio verso un nuovo modello di sviluppo energetico?

Segnali positivi dalla Regione Lazio nella direzione della sostenibilità. Il presidente Nicola Zingaretti ha presentato due bandi per un totale di 75 milioni di euro, per dare “ossigeno” alle piccole e medie imprese, agli enti pubblici del Lazio (e all’ambiente), aiutandoli a raggiungere una maggiore efficienza energetica, attraverso impianti che consumino meno, rendano di più...

Worldwatch institute: «Avviati a resa dei conti con i limiti del pianeta»

Ma c'è ancora speranza: investimenti record in rinnovabili e consumatori più sostenibili

Il rapporto “Vital Signs – Volume 20 - The Trends That Are Shaping Our Future” del Worldwatch institute si occupa della crescente domanda  di cibo ed energia  in un pianeta con risorse sempre più scarse e delle conseguenze di queste tendenze su economia e società, per capire quali siano i cambiamenti necessari per costruire un...

Al capezzale dello Stato: in Italia spesa pubblica in picchiata

Ma gli investimenti pubblici hanno ancora un ruolo chiave da giocare per indirizzare lo sviluppo verso la sostenibilità

L’eccezionale durate di questa crisi ha imposto, assai più che in passato, la parola austerità sopra ogni altra e sempre in contrapposizione alla spesa pubblica. Snocciolando qualche dato, si capisce anche e meglio il perché. È noto come gli investimenti della Pa siano in costante calo: il rapporto investimenti pubblici/Pil era al 3,5% nel 1981,...

Il Movimento 5 Stelle: «Con gli ecobonus al 65% fino al 2020 possibili 1,6 milioni di posti di lavoro»

Convegno con le associazioni del settore: «Produzione diretta ed indiretta di 240 miliardi di euro»

5 Stelle hanno organizzato a Roma il convegno “Efficienza energetica e sviluppo economico”, al quale hanno partecipato i rappresentanti delle associazioni di categoria delle realtà produttive italiane, ed è stato sottolineato che «Prolungare l’ecobonus fino al 2020 con una normativa orientata a promuovere l’uso delle tecnologie più efficienti significherebbe aumentare la produzione diretta e indiretta...

Imu, Iva, tasse sul lavoro: la risposta che serve all’Italia passa da una riforma fiscale verde

Le stime dell’European Environment Agency parlano di un potenziale di 25 miliardi di euro

Il dibattito di politica economica è ingessato in uno sterile e concettualmente poco proficuo ‘balletto’ di cifre e posizioni che gira intorno alle tasse Iva, Imu e Tares. Sterile perché miope e di breve periodo, volto a dare (forse) ossigeno ma non a risollevare il malato. Un dibattito di breve periodo peraltro impostato malamente: infatti...

Ocse, i giovani precari in Italia raddoppiano. Ma il governo pensa alla deregulation per Expo 2015

Nel 2000 il 26,5% degli under 25 era precario, oggi la percentuale è salita al 52,9%

L’Italia rimane intrappolata nella recessione, ed è probabile che la disoccupazione continui ad aumentare. Inizia con le ormai familiari note il requiem che l’Ocse compone ancora una volta per l’economia italiana. Con l’aggiornamento dell’Oecd employment outlook 2013, l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico traccia un quadro sempre più preoccupante per il Bel Paese, soprattutto sotto...

Squinzi agli industriali: «Uscire dalla crisi rilanciando il ruolo di una nuova manifattura»

Per il leader di Confindustria occorre «sostenere gli interventi delle imprese sull'adeguamento ambientale degli impianti»

Ha usato la metafora calcistica per alleggerire le aspettative e infondere un po' di umore: in chiusura dell'assemblea generale di Confindustria Livorno, il presidente degli industriali Giorgio Squinzi (nella foto) ha detto che l'Italia ha le carte "per giocare in Champions", riferendosi ai fattori di competitività che sono stati oggetto di discussione a Livorno presso l'Accademia...

Perché Google sostiene un senatore Usa negazionista climatico?

Negli ultimi anni, Google si è costruita una forte reputazione quando si tratta di sostenere l'energia pulita. La company ha investito quasi un miliardo di dollari in progetti di energia rinnovabile in tutto il mondo, dal finanziamento di progetti solari, ai pannelli solari sul suo campus di Mountain View, ai grandi progetti eolici offshore. Si sono...

Acqua, dall’Assemblea nazionale quattro proposte per la tutela della risorsa idrica

Quattro proposte per rilanciare una strategia di conservazione e tutela della risorsa acqua sono emerse dall’Assemblea nazionale Acque, che si è svolta in preparazione degli Stati generali della Green Economy 2013. Il quadro generale di partenza è il seguente: in Italia sono disponibili 52 miliardi di m3 di acqua (circa l’80% effettivamente utilizzata) e di...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 108
  5. 109
  6. 110
  7. 111
  8. 112
  9. 113
  10. 114
  11. 115