Economia ecologica

Anche in Cina la globalizzazione ha portato a un boom della disuguaglianza

Un pioneristico studio condotto dall'economista Thomas Piketty sul gigante asiatico, incrociando i dati degli ultimi 40 anni

Da qualsiasi punto si osservi la storia, la grande protagonista della tumultuosa crescita nell’era della globalizzazione rimane sempre lei, la Cina. Economicamente parlando oggi è la seconda potenza mondiale, ma neanche 40 anni fa era ancora l’emblema di un gigante addormentato nella propria povertà. Allora il Pil procapite era di 120 euro al mese, oggi...

Pangolini a “rischio enorme”: drammatico aumento della caccia in tutta l’Africa centrale

La vera minaccia che affronta il mammifero più illegalmente venduto nel mondo

Dal 1970 al 2014, nelle foreste dell'Africa centrale la caccia ai pangolini, è aumentata del 150%. Sono le preoccupanti cifre contenute nel nuovo studio “Assessing Africa-Wide Pangolin Exploitation by Scaling Local Data”, il primo del  suo genere, appena pubblicato su Conservation Letters  da un team di ricerca internazionale guidato da università di Sussex e Wildlife...

La Regione Toscana vuole incentivare l’uso di materiali riciclati negli appalti pubblici

Dal Consiglio regionale si chiedono «nuove misure per incentivare l’utilizzo di prodotti e materiali aggregati riciclati e il recupero di materiali inerti» nel settore edile

Il settore dell’edilizia e delle costruzioni ha patito forse più di ogni altro in Italia l’incedere della crisi, perdendo decine di migliaia di imprese – e lavoratori – nel giro di pochi anni. Un trauma da cui oggi è maturata una convinzione, condivisa da ambientalisti e imprenditori di settore: il modello di sviluppo antecedente al...

Cresce la raccolta differenziata del vetro in Italia, meno il riciclo

Grisan (Coreve): «Vuol dire che la raccolta differenziata è stata fatta peggio. È per questo motivo che continueremo a portare avanti campagne di sensibilizzazione»

Coreve, il consorzio senza fini di lucro che ha per scopo il raggiungimento degli obiettivi di riciclo e recupero dei rifiuti di imballaggio in vetro prodotti sul territorio nazionale, ha appena aggiornato i dati sull’immesso al consumo degli imballaggi in vetro, la loro raccolta differenziata una volta divenuti rifiuti, e la perfomance del recupero. Tutti...

Cinque domande a Stefano Laporta, il nuovo presidente dell’Ispra

«L’ambiente è ancora troppo minacciato: dobbiamo lavorare per aumentare la consapevolezza che è un valore importante e al tempo stesso fragile»

È ora ufficiale la sua nomina a Presidente di Ispra e del Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente. Se dovesse dare tre priorità, quali indicherebbe nella sua mission per i prossimi quattro anni? «Ho ricevuto un mandato dal Parlamento molto preciso, che è quello di attuare ciò che è contenuto nella Legge 132 e su questo orienterò...

La raccolta differenziata della plastica fra narrazioni e fenomenologia

Impianti insufficienti, leve fiscali sbagliate, imballaggi inadatti a essere riciclati: da ormai 20 anni c’è a chi fa comodo far finta di non sapere

In vent’anni le cose cambiano. Eccome. Per fare un esempio molto familiare solo vent’anni fa i telefoni cellulari pesavano il doppio, erano grandi il doppio e facevano solo telefonate e messaggi: non esistevano i social network e l’uso delle mail era ancora roba per pochi (ricordate il film con Tom Hanks e Meg Ryan C’è posta...

Plastica: dagli anni ’50 nel mondo ne sono state prodotte 8.300 milioni di tonnellate

Il 79% è finita in discarica e nell’ambiente, il 12% incenerita e solo il 9% riciclata

Da quando è cominciata nei primi anni '50 la produzione su larga scala dei materiali sintetici, gli esseri umani hanno prodotto più di 8,3 miliardi di tonnellate di materie plastiche: a calcolarlo è lo studio “Production, use, and fate of all plastics ever made”, appena pubblicato su Science Advances da un fitto team di ricercatori.  Per...

L’Italia ancora lontana dal raggiungere gli obiettivi Onu di sostenibilità: 30esima al mondo

Il ministro dell’Ambiente presenta all’Onu la strategia nazionale, ma mancano impegni concreti. ASviS: «Passare dalle parole ai fatti»

A che punto è l’Italia nel percorso di sviluppo sostenibile individuato dall'Onu, che dovrà portare al 2030 alla realizzazione di ben 17 Sustainable development goals (Sdgs)? Un po’ indietro sulla tabella di marcia, da quanto emerge sfogliando il “SDG Index and Dashboards Report”, realizzato dalla Fondazione Bertelsmann e dal Sustainable Development Solutions Network (Sdsn) delle...

Costa Rica, nuovo record per la produzione di elettricità da rinnovabili: 99,35%

Niente esercito, energia pulita, aree protette ed ecoturismo

Il Costa Rica ha stabilito un nuovo importante record ambientale: il Centro nacional de control de energía de Costa Rica ha annunciato che «Nei primi 6 mesi del 2017, il Paese ha prodotto il 99,35% di elettricità da fonti rinnovabili» e l’Instituto Costarricense de Electricidad  conferma che questa cifra «batte ogni risultato finora registrato negli ultimi trenta...

Nuovo progetto per la Darsena Europa: il porto di Livorno avrà futuro se sarà sostenibile

Un’infrastruttura da oltre 600 milioni euro per portare lavoro in una città che ha perso 7mila occupati dall’inizio della crisi

La storia di Livorno si intreccia dagli albori con quella del suo porto, e da qui passa inevitabilmente anche il futuro della città, che ha perso 7mila posti di lavoro (-11%) dall’inizio della crisi: un record negativo che non ha pari in Toscana. Nonostante le difficoltà, lo scalo portuale rappresenta ancora il 20% dell’economia livornese...

Ecoturismo: 1 italiano su 2 preferisce vacanze green e sostenibili

Il decalogo degli esperti per diventare un ecoturista consapevole

Da uno studio promosso da Espresso Communication per il Consorzio servizi legno sughero (ConLegno), condotto con la metodologia WOA Web opinion analysis (Woa)) su circa 1.200 persone tra i 18 e i 65 anni, attraverso un monitoraggio sui principali social network, blog, forum e community, oltre al coinvolgimento di un panel di 15 docenti universitari, per indagare quale sia il rapporto...

Hai un’impresa green e vorresti collaborare con la Cina? Dovresti iscriverti qui

Un’iniziativa del ministero dell’Ambiente italiano e della Chinese academy of social sciences per favorire le opportunità per le imprese italiane in un mercato da 300 miliardi di euro

In soli 17 anni la crescita della Cina è stata a dir poco incredibile, passando da un Pil pressappoco equivalente a quello dell’Italia nel 2000 a seconda economia del mondo nel 2016, tallonando gli Stati Uniti. Una corsa che non è stata a costo zero: oggi, la Cina si trova a dover affrontare gravi problemi...

Clima, poco tempo per evitare la catastrofe. E i governi scaricano i costi sulle spalle dei giovani (VIDEO)

Se non si riducono subito i gas serra, ci vorranno 500 trilioni di euro per catturare la CO2

«La riduzione delle emissioni di gas serra non è sufficiente a limitare il riscaldamento globale a un livello che non metta a rischio il futuro dei giovani». E’ quanto emerge dal nuovo studio “Young people's burden: requirement of negative CO2 emissions”, pubblicato su Earth System Dynamics , il giornale dell’European Geosciences Union (Egu), da un folto team...

Anche in Toscana crescono i rifiuti speciali

Il 34,5% dei quali deriva dal trattamento dei rifiuti e delle acque reflue: anche la green economy produce scarti, che è necessario gestire secondo sostenibilità

I rifiuti speciali rappresentano l’altra faccia della nostra economia: arrivano dalle attività produttive, commerciali e/o di servizi presenti sul territorio, che danno lavoro e Pil producendo al contempo anche scarti che è necessario saper gestire secondo i criteri di sostenibilità e prossimità. Se questi vanno a mancare ne soffrono in primis l’ambiente e la salute...

Revet e Scuola Sant’Anna di Pisa insieme per l’economia circolare

Imprese e università lavorano in tandem per offrire agli studenti un percorso di formazione in linea con le esigenze dell’economia verde, dove il lavoro cresce ancora

A Pisa si stanno concludendo in questi giorni lezioni, laboratori e i moduli specifici che dall’inizio dell’anno hanno guidato 19 studenti – provenienti da tutta Europa – master in “Gestione e controllo dell'ambiente: tecnologie e management efficiente delle risorse”, offerto dalla Scuola Superiore Sant'Anna e ormai una garanzia nel settore: il master Geca ha appena...

I Neet sono un problema di tutti: tenerli fermi ci costa 32,6 miliardi di euro l’anno

Un peso che già oggi grava sul presente del Paese. Perché non spendere (almeno) le stesse risorse per dare un futuro ai giovani?

L’acronimo Neet (Not in education, employment or training) è tornato a campeggiare nelle cronache italiane per denunciare il record negativo piovuto ieri da Bruxelles: nessuno in Europa fa peggio dell’Italia su questo fronte, con il 19,9% dei giovani tra i 15 e i 24 anni senza un lavoro o un percorso di formazione. Una condizione,...

Ispra, ecco quanti sono i fanghi da trattamento delle acque reflue urbane in Italia

Nel 2015 i fanghi dal trattamento delle acque reflue urbane prodotti sul territorio nazionale (codice 190805) sono pari a oltre 3 milioni di tonnellate. La Lombardia e l’Emilia Romagna con, rispettivamente, 448 mila tonnellate e 409 mila tonnellate sono le regioni con il maggiore quantitativo prodotto, seguite dal Veneto (361 mila tonnellate) e dal Lazio...

Amianto, cresce la produzione di rifiuti in Italia ma gli impianti per gestirla sono sempre meno

La quota smaltita è salita in un anno del 16,9%, ma nel mentre è sparita una discarica: adesso sono solo 21 per tutto il Paese. E 145mila tonnellate vengono spedite (a caro prezzo) in Germania

La scia di inquinamento, malattia e morte che comporta la presenza dell’amianto nel nostro Paese è ben lontana dall’esaurirsi. Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Ona – Osservatorio nazionale amianto, le necessarie bonifiche non saranno completate – procedendo al ritmo attuale – prima del 2102, mentre le morti asbesto correlate continueranno per altri 130 anni. Come...

Non è un continente per giovani: Neet il 19,9% degli italiani tra i 15 e 24 anni, record Ue

Occupazione e sviluppi sociali in Europa: tendenze positive ma un pesante onere per i giovani

Oggi la Commissione europea ha pubblicato l'edizione 2017 dell'indagine annuale sull'occupazione e sugli sviluppi sociali in Europa (Employment and Social Developments in Europe - Esde) e sottolinea che «conferma le tendenze positive nel mercato del lavoro e in ambito sociale, nonché una crescita economica costante. Con più di 234 milioni di lavoratori, il tasso di occupazione...

I rifiuti speciali in Italia crescono tre volte più velocemente del Pil

Sono 132,4 le milioni di tonnellate prodotte nel 2015 (ovvero oltre 4 volte tutti i rifiuti urbani), ma non lo sappiamo con certezza: «Il dato potrebbe risultare ancora sottostimato»

Anche nel Paese con la produttività delle risorse naturali più alta del Vecchio continente – parola di Eurostat – la montagna dei rifiuti speciali continua a crescere. Come documenta la sedicesima edizione del Rapporto rifiuti speciali dell’Ispra, pubblicata oggi, nel 2015 la produzione nazionale si attesta a poco più di 132,4 milioni di tonnellate, segnando...

Cambiamento climatico nell’Asia-Pacifico: emigrazioni di massa, alluvioni, estinzione delle barriere coralline

La regione rischia di perdere tutti i progressi dello sviluppo economico

Secondo il rapporto  “A Region at Risk: The Human Dimensions of Climate Change in Asia and the Pacific” di  Asian Development Bank  (Adb) e Potsdam-Institut für Klimafolgenforschung (Pik)  il cam,biamemnto climatico incontrollatio porterebbe a conseguenze devastanti ni Paesi dell'Asia e del Pacifico, che potrebbero gravemente pregiudicare la loro futura crescita, vanificare l’attuale sviluppo  e ridurre...

L’Arpat conferma: il termovalorizzatore Geofor rispetta tutti i valori limite di emissione

Nel corso dei controlli effettuati da ARPAT nel 2017 presso il termovalorizzatore Geofor SpA di Pisa - Loc. Ospedaletto, è stato accertato il rispetto dei Valori Limite di Emissione (VLE) autorizzati per i parametri microinquinanti ai due punti di emissione esistenti ed inoltre sono stati visionati i nuovi impianti di caricamento dei Rifiuti Ospedalieri Trattati (ROT) e...

Rinnovabili, l’integrazione tra energia solare e biomasse si sperimenta a Pomarance

Il sindaco Martignoni: «Può significare meno traffico, minor impatto ambientale, minori dispersioni in atmosfera e ottimizzazione dei costi»

Lo stesso territorio che oltre un secolo fa ha iniziato per la prima volta al mondo a impiegare la geotermia a fini industriali non ha perso l’abitudine ha investire in ambiente e innovazione: il comune di Pomarance ha infatti firmato una convenzione per la ricerca energetica con l’Università degli Studi di Firenze – sottoscritta rispettivamente...

Ecomafia 2017, zero arresti (ma molte criticità) in Toscana nell’ultimo anno

Un quadro normativo chiaro e stabile per dare fiato alle imprese sane rimane un miraggio

I dettagli del rapporto Ecomafia 2017 (Edizioni Ambiente, 22€), realizzato da Legambiente in con il sostegno di Cobat e Novamont, sono stati declinati ieri in salsa toscana nel corso di una conferenza stampa organizzata dal Cigno verde regionale. I dati elaborati dagli ambientalisti mostrano come nella nostra Regione nell’ultimo anno non ci sia stato neanche...

Dall’Enea un brevetto per l’edilizia sostenibile e antisismica, grazie alla canapa

Una soluzione che «potrebbe trovare impiego anche all’interno di Casa Italia, il piano per la messa in sicurezza del territorio nazionale lanciato dal Governo dopo il terremoto di Amatrice»

Gli usi millenari delle canapa trovano continuamente nuove declinazioni grazie alle moderne tecnologie, risultando promettenti in numerosi ambiti tra i quali spicca l’edilizia. A incrementare il ventaglio di possibilità ci ha pensato l’Enea, ovvero l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, che ha brevettato un sistema antisismico per pareti che...

Il governo lancia la propria strategia «verso un modello di economia circolare per l’Italia»

Molte le idee in campo, dagli strumenti regolatori alle leve fiscali, ma ancora nessun impegno concreto

Come un fulmine a ciel sereno, il ministero dell’Ambiente e quello dello Sviluppo economico hanno appena avviato la consultazione pubblica sul documento “Verso un modello di economia circolare per l'Italia”, attiva fino al 18 settembre 2017 all’indirizzo http://consultazione-economiacircolare.minambiente.it /. Si tratta di una relazione snella – forse anche troppo, paragonando le sue 54 pagine con...

Carovana delle Alpi 2017: assegnate le bandiere verdi e nere

Legambiente: «Le Alpi risentono sempre di più degli effetti dei cambiamenti climatici»

Secondo Legambiente, «La sfida della sostenibilità ambientale e la lotta ai cambiamenti climatici passa anche per le Alpi. Patrimonio di inestimabile valore per i paesaggi e luoghi unici, oggi l’arco alpino italiano è anche la culla di tante esperienze virtuose, moderne e rispettose dell’ambiente, in grado di dar impulso ad una nuova economia e incentivare...

Treni a idrogeno in Toscana?

Pubblicato un avviso per la manifestazione di interesse a partecipare al consorzio

La Regione Toscana Ha recentemente sottoscritto il protocollo di Intesa per la promozione delle tecnologie dell'idrogeno e delle celle a combustibile con Fuel Cells and Hydrogen Joint Undertaking (FCHJU2), partenariato pubblico privato istituito ai sensi del regolamento (Ue) 559/2014 del 6 maggio 20141 tra l'Unione europea, il Gruppo industriale "Hydrogen Europe" e il gruppo di ricerca...

Rimateria due anni dopo, il punto sull’economia circolare in Val di Cornia

All’interno del Sin di Piombino, 900 ettari zeppi di rifiuti speciali, l’unica area oggetto di riqualificazione ambientale e paesaggistica è quella dentro al Piano industriale dell’azienda

Esattamente due anni fa, ovvero il 16 luglio 2015, si rinnovavano i cda delle due società che oggi – riunite e profondamente rinnovate – rappresentano la migliore occasione per la Val di Cornia per praticare una nuova strategia di sviluppo sostenibile, quella dell’economia circolare. Un’opportunità ormai riconosciuta sia dalle istituzioni locali, nazionali (come mostra la...

In Italia la povertà è un problema dei giovani, e non porta voti

Il Pil è tornato a crescere, la miseria invece è stabile ma non per tutti: gli under35 stanno sempre peggio, soprattutto se minorenni

L’Istat è tornato ad aggiornare il quadro della povertà in Italia, pubblicando oggi un report che mostra una situazione di stallo: nonostante l’economia italiana sia tornata a crescere (+0,8% del Pil nel 2015, +0,9% nel 2016), il pur debole miglioramento non è arrivato a quanti se la passano peggio. L’Istituto nazionale di statistica rileva «una...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 130
  5. 131
  6. 132
  7. 133
  8. 134
  9. 135
  10. 136
  11. ...
  12. 238