Economia ecologica

A Puerto Rico sciopero generale contro le privatizzazioni e il capitalismo dei disastri

Sindacati, ambientalisti e organizzazioni comunitarie uniti contro le politiche di Trump e del governo

Negli Usa non si festeggia il primo maggio, ma a Puerto Rico,che è un  territorio non incorporato degli Stati Uniti, la festa dei lavoratori è diventata uno sciopero generale, convocato dall’Unión de Trabajadores de la Industria Eléctrica y Riego (Utier), al quale hanno aderito altri sindacati, organizzazioni comunitarie, educative, politiche e ambientaliste che hanno marciato...

La nuova circolare del ministero sui sacchetti monouso. Realacci: «Stupidità burocratica»

Ma in Svizzera, Germania e Austria si possono usare retine e sacchetti riutilizzabili

Stefano Ciafani, presidente di Legambiente, dà un giudizio ironico e non certo positivo sulle ultime novità sui sacchetti biodegradabili giunte dal ministero della salute: «È arrivata la circolare del ministero della Salute sui sacchetti per l'ortofrutta. È a dir poco fantastica: i sacchetti monouso e nuovi si possono portare da casa. Neanche una riga sulle...

Una batteria a base d’acqua per stoccare energia solare ed eolica

Alla Stanford hanno sviluppato una batteria al manganese-idrogeno che potrebbe diventare molto economica ed efficiente per immettere energia in rete

Un team di ricercatori cinesi che attualmente studiano e lavorano  al Department of materials science and engineering della Stanford University ha sviluppato una batteria a base d'acqua che potrebbe fornire un modo economico per immagazzinare l’energia eolica e solare prodotta quando il sole splende e soffia il vento, in modo da poterla re immettere nella...

Clima, le emissioni di CO2 italiane continuano a crescere: la conferma nel Def 2018

Nel Documento di economia e finanza appena approvato il governo smentisce le proprie stime di un anno fa: non solo i gas serra aumentano, ma lo fanno più del previsto

Il Documento di economia e finanza (Def) 2018 è stato approvato nei giorni scorsi dal governo uscente, e questo lo rende molto particolare. Si limita infatti – come spiegano dallo stesso ministero dell’Economia – alla descrizione dell'evoluzione economico-finanziaria internazionale, con l’aggiornamento delle previsioni macroeconomiche per l'Italia e del quadro di finanza pubblica tendenziale che ne...

Le Accademie delle scienze europee: «L’approccio Ue a cibo, agricoltura e ambiente non è sostenibile»

I responsabili politici dell'Ue devono affrontare gli impatti negativi dei cambiamenti climatici sui sistemi alimentari e incoraggiare diete sane e sostenibili dal punto di vista ambientale

Presentando il  rapporto , “Opportunities and Challenges for Research on Food and Nutrition Security and Agriculture in Europe” al Palais des Académies di Bruxelles, le European national science academies . Science advisori Council (Ea-Sac) e InterAcademy Partnership (Iap) hanno chiesto ai responsabili politici europei di «Ripensare con urgenza il loro approccio al cibo e all'agricoltura»...

I pescatori del Perù contro le prospezioni petrolifere offshore

A rischio la pesca delle acciughe e gli allevamenti di fasolari

18.000 pescatori delle province peruviane di  Paita, Sechura e Talara, nel dipartimento di Piura, sono entrati in sciopero e hanno bloccato per protesta diverse strade per opporsi ai 5 c decreti supremi che autorizzano l’esplorazione di idrocarburi al largo delle coste nord del Perù. Nel dipartimento di Piura, la pesca artigianale e industriale, la maricoltura...

Lavoro decente, sicuro e salubre per i giovani lavoratori

Agricoltura e edilizia i settori più a rischio. I giovani lavoratori si infortunano il 40% in più di quelli con un età superiore

Per l’Onu un “giovane” è una persona tra i 15 e i 25 anni e tra i giovani lavoratori ci sono gli studenti che lavorano nel tempo libero, gli apprendisti, gli stagisti, i giovani che hanno finito o abbandonato la scuola d’obbligo, i giovani che lavorano nell’impresa familiare, i giovani imprenditori e lavoratori indipendenti. Nel...

Oltre il neoliberismo e il populismo: valori, autonomia individuale e comunità autentiche

In un mondo dominato dal denaro, come unico mezzo di scambio universale, come sarebbero le nostre democrazie, le nostre economie e le nostre società se i valori fossero una parte centrale della nostra vita?

Nell'ultimo decennio, il neoliberismo è entrato in una profonda crisi. La crisi finanziaria globale ha evidenziato gli eccessi di un capitalismo deregolamentato fortemente dipendente dal debito, dai conflitti di interessi e dall'avidità. Successivamente, il voto per la Brexit, nel Regno Unito, e l'elezione di Donald Trump a Presidente degli Stati Uniti hanno espresso il profondo risentimento nei...

Il destino di gorilla e scimpanzé dipende da armi, germi e alberi (VIDEO)

Le due grandi scimmie antropomorfe dell’africa centrale sono più numerose di quanto si credesse ma corrono sempre più rischi

Un folto team di ricercatori internazionali guidato dalla Wildlife Conservation Society(Wcs) ha pubblicato su Science Advances lo studio “Guns, germs, and trees determine density and distribution of gorillas and chimpanzees in Western Equatorial Africa” che presenta grandi novità sui gorilla e sugli scimpanzé dell'Africa equatoriale occidentale. Secondo lo studio ci sono un terzo di gorilla...

Api, l’Ue approva il bando permanente per 3 insetticidi neonicotinoidi

Greenpeace: «Ottima notizia, bene voto a favore dell’Italia», ma l'Ue deve bandire tutti i neonicotinoidi

Greenpeace ha accolto con grande soddisfazione il bando permanente e quasi totale di tre insetticidi neonicotinoidi - l'imidacloprid e il clothianidin della Bayer e il tiamethoxam della Syngenta - dannosi per le api, approvato oggi dai Paesi Ue e sottolinea che «Anche l’Italia ha votato a favore del bando, insieme alla maggioranza dei Paesi membri»....

Per gli egoisti non c’è futuro. Lo rivela il loro cervello

Gli egocentrici non temono il cambiamento climatico perché non sono in grado di proiettarsi in un futuro lontano

Alcune persone sono preoccupate per le conseguenze future dei cambiamenti climatici e altre no: li considerano troppo lontani per poter avere un impatto sul loro benessere personale. Tre ricercatori dell’Université de Genève (Unige) - Yoann Stussi, Olivier Desrichard e David Sander . si sono chiesti come queste differenti livelli di preoccupazione si traducano nel cervello e ne è...

Dopo 26 anni l’Italia non è ancora libera dall’amianto. Legambiente: l’anello debole è lo smaltimento

Zampetti: «Il numero esiguo di discariche presenti nelle Regioni incide sia sui costi di smaltimento che sui tempi di rimozione, senza tralasciare la diffusa pratica dell’abbandono incontrollato dei rifiuti»

Stando agli ultimi dati diffusi dall’Inail, in Italia sono 21.463 i casi di mesotelioma maligno tra il 1993 e il 2012, e il cancro provocato dall’esposizione all'amianto rappresenta un’epidemia che nei prossimi anni probabilmente continuerà ad aumentare. Anche se l'amianto è al bando in Italia ormai da 26 anni (grazie alla legge 257/92), «si continua...

Stage di elefanti in Myanmar per la carne e la pelle, non per le zanne (VIDEO)

Aumento del bracconaggio e conflitti con gli agricoltori mettono in pericolo gli elefanti asiatici in via di estinzione

Fino a quando i satelliti non hanno perso le tracce dei collari GPS di cui erano stati dotati alcuni pachidermi, in Myanmar il bracconaggio non sembrava la più grande preoccupazione per la sopravvivenza degli elefanti asiatici (Elephas maximus)  selvatici , una specie in pericolo di estinzione. Ora lo studio “New elephant crisis in Asia—Early warning...

Sovrappopolazione, cibo, ambiente e clima, perché non si può essere ottimisti

Ehrlich e Harte: le crisi convergenti che minacciano la sicurezza alimentare del futuro

«Praticamente tutte le tendenze, biofisiche e socioeconomiche, suggeriscono che i livelli di fame, già elevati, con l'aumento della popolazione umana e il degrado dei suoi sistemi di supporto vitale potranno solo aumentere. Purtroppo, i passaggi che potrebbero migliorare la situazione non si vedono da nessuna parte». E’ l’incipit pessimistico ma realistico con il quale Paul R....

Direttive Uccelli e Habitat: l’Italia la ha recepite solo formalmente, ma non garantisce tutela e gestione dei siti

Rapporto di 4 associazioni ambientaliste: gli Stati membri dell’Ue non frenano la perdita di biodiversità

Wwf, BirdLife International EU, European Environmental Bureau (Eeb) e Friends of the Earth Europe hanno presentato il rapporto “The State of Implementation of the Birds and Habitats Directives in the EU - An analysis by national environmental NGOs  in 18 Member States”  che,  a un anno di distanza dalla sua approvazione,  fa il punto  sul...

L’incidenza dei nuovi casi di cancro aumenta col reddito procapite

Una ricerca tutta italiana indaga cosa sta accadendo in 122 Paesi del mondo, evidenziando i legami tra tumori, degrado ambientale e stili di vita

Secondo i più recenti dati mostrati dal ministero della Salute, stanno migliorando i tassi di sopravvivenza degli italiani colpiti dal cancro: oggi sono oltre 3 milioni i cittadini che rimangono in vita dopo la diagnosi, il 24% in più rispetto al 2010. Questo però non significa affatto che l’incidenza della malattia – ovvero quanti nuovi...

La Commissione Ue dichiara guerra a fake news e disinformazione

Per l’83% degli europei rappresentano un pericolo per la democrazia, ma i meccanismi d'azione non vengono chiaramente percepiti

L’83% degli europei – secondo l’ultima indagine Eurobarometro – vede nella disinformazione e (dunque) nelle fake news un pericolo per la democrazia, un pericolo evidentemente sempre più diffuso: oltre un terzo degli intervistati (37%) dichiara di incontrare notizie false ogni giorno o quasi, e un ulteriore 31% afferma che ciò accade almeno una volta alla...

Natura urbana senza biodiversità: il punto cieco dell’adattamento climatico delle città

Esaminati i piani di adattamento climatico di 80 città in tutto il mondo: solo il 18% contiene progetti per la biodiversità

Molti ambientalisti considerano l'adattamento climatico delle città come un lavoro che conviene a tutti: rendere le città più resilienti  agli eventi meteorologici estremi comporta spesso l'utilizzo della natura e così vengono ripristinate le zone umide per assorbire forti piogge o vengono piantati alberi per abbassare le temperature locali. Ogni anno vengono spesi miliardi di dollari...

Per avere successo nella conservazione della natura bisogna prendere in considerazione le differenze culturali

Come per qualsiasi progetto complesso, una leadership efficace è fondamentale per avere risultati positivi nei programmi di conservazione

Mentre le differenze culturali negli stili e negli attributi della leadership sono state studiate a fondo nel mondo degli affari e della politica, il nuovo  studio “Conservation leadership must account for cultural differences”, realizzato da un team di ricercatori delle università australiane del Queensland e Melbourne, del Leibniz Institute, del Defra Uk e dell’università di...

Orsi marsicani, confermata la professionalità di chi è impegnato a salvarli

Non è stato il narcotico a uccidere l’orso nel Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise

Dopo solo due giorni dai fatti l’Ente parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise ci ha informato che la morte dell’Orso bruno marsicano, deceduto la notte del 19 aprile durante una normale operazione di cattura, non è imputabile alla dose di narcotico utilizzato ma a causa di un complesso quadro clinico in cui si trovava l’animale....

Capire e classificare l’impatto delle estinzioni di massa utilizzando l’analisi dei social network

Uno studio che può aiutare l'umanità ad anticipare le conseguenze di una sesta estinzione di massa

L'analisi dei social network può essere utilizzata sui social media per identificare gruppi di amici, monitorare la diffusione di malattie e persino per scovare i membri di gruppi estremisti o terroristi. Lo si fa identificando  comunità di persone con caratteristiche simili, come la posizione sociale, gli interessi o il genere, riuscendo così a rivelare possibili associazioni...

A che punto è il mercato delle auto elettriche in Italia

Nel 2017 ne sono state vendute 1.967, appena lo 0,1% del totale. Ma insieme ai ritardi anche i margini di sviluppo cominciano adesso a crescere

Ad oggi circolano in Europa 501.798 vetture elettriche e circa 670.000 vetture ibride, in un mercato che si mostra in costante e rapida crescita: nel 2017 si sono vendute nel Vecchio continente 149.086 su un totale di 15.131.778 milioni di unità vendute, ovvero un magro 0,9%, ma in crescita di ben il +43,6%. Si tratta...

Adattamento ai cambiamenti climatici: i Paesi europei valutano vulnerabilità e rischi

L'adattamento è fondamentale per garantire che l'Ue sia più preparata a gestire gli impatti delle ondate di caldo, alluvioni, siccità e mareggiate

Secondo il nuovo rapporto “National climate change vulnerability and risk assessments in Europe 2018”, presentato oggi dall’European environment agency (Eea), quasi tutti i Paesi europei hanno condotto Indagini nazionali sulla vulnerabilità ai cambiamenti climatici e valutazioni dei rischi, come parte dei loro piani di adattamento per affrontare meglio gli impatti legati al clima. Il rapporto...

Sostanze pericolose, campagna Ue su salute e sicurezza negli ambienti di lavoro

Eu - Osha «La necessità di gestire i rischi che comportano è quanto mai urgente».

L’Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro  (European agency for safety and health at work, Eu - Osha) ha varato la sua campagna 2018-19 “Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose” e dice che questo «segna l’inizio di due anni di eventi e attività volte a richiamare...

La gentrificazione climatica: pronta a scoppiare una bolla immobiliare costiera da trilioni di dollari

L'aumento del livello del mare danneggia il valore delle proprietà costiere Usa: «Un segnale di prezzo dai cambiamenti climatici»

Joe Romm scrive su ThinkProgress che  «Una bolla immobiliare costiera da trilioni di dollari è pronta a scoppiare mentre l'innalzamento del livello del mare causato dal riscaldamento globale e le mareggiate minacciano sempre più proprietà con le inondazioni». Intervistato dal Wall Street Journal, Jesse Keenan ha detto che questo è «Un segno dei cambiamenti climatici»...

In Italia l’economia circolare degli oli usati va a gonfie vele

Conou: nell’ultimo anno raccolte oltre 182mila tonnellate, il 99% del potenziale, poi utilizzate per la produzione di nuove basi lubrificanti

Nel 2017 sono state raccolte 182.252 tonnellate di olio lubrificante usato, pari al 45,2% del totale immesso al consumo in Italia: considerando però che oltre il 50% degli oli si consuma durante l’utilizzo all’interno dei motori delle automobili e nei macchinari industriali, il dato equivale al 99% del potenziale raccoglibile secondo quanto riferisce oggi Conou,...

La Cina vieterà l’importazione di 32 tipi di rifiuti solidi

Prima della fine del 2019 vietato importare auto e barche demolite e acciaio inossidabile

Nei giorni scorsi il nuovo ministero cinese dell’ecologia e dell’ambiente ha annunciato che la Repubblica popolare cinese prevede di «vietare l’importazione di 32 tipi di rifiuti solidi al fine di ridurre l’inquinamento dell’ambiente». Secondo un comunicato del ministero ripreso dall’agenzia ufficiale Xinhua, «L'importazione di 16 tipi di rifiuti solidi, tra i quali i rifiuti automobilistici...

Caritas e altre 33 istituzioni cattoliche disinvestono dai combustibili fossili

Ci sono anche Movimento Cristiano Lavoratori, Nomadelfia, Focolari e Focsiv

Ieri, in occasione della Giornata mondiale della Terra, Papa Francesco ha scritto in un tweet: «Seguiamo l'esempio di San Francesco d'Assisi: abbiamo cura della nostra Casa comune» , come ricorda l’Osservatore Romano, «Con la pubblicazione nel 2015 dell’Enciclica Laudato si’, Francesco ha ribadito la necessità di un’ecologia integrale richiamando la necessità per l’uomo di oggi di prendersi...

Lotta ai cambiamenti climatici, Bloomberg tappa i buchi di Trump: 4,5 milioni di dollari all’Unfccc

Un aiuto da Bloomberg Philanthropies all’Onu per rispettare gli impegni presi dagli Usa con l’Accordo di Parigi

L'inviato speciale dell’Onu per l’azione climatica, Michael Bloomberg, ha annunciato un contributo di 4,5 milioni di dollari destinato al segretariato dell’United Nations framework convention on climate change (Unfccc). Il miliardario, filantropo ed ex sindaco conservatore di New York si è infatti impegnato a ripianare il deficit del segretariato causato dall’annunciata uscita dall’Unfccc e dall’Accordo di...

Un coordinamento mondiale per costruire una bioeconomia che non lasci nessuno da parte

I prodotti bio possono migliorare l’accesso al cibo e aiutare a combattere il cambiamento climatico

Intervenendo al Global Bioeconomy Summit che si è concluso a Berlino,  la vice-direttrice generale della Fao responsabile per il clima e le risorse naturali, Maria Helena Semedo, ha detto che «Se concepita correttamente, vale a dire in collaborazione con gli agricoltori familiari e pensondo prima a loro, una bioeconomia può contribuire agli sforzi miranti a...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. 10
  12. ...
  13. 111