Economia ecologica

Spreco di cibo, Ispra: in Italia buttiamo più alimenti di quanti ne mangiamo

La principale misura di prevenzione? «Incentivare la diffusione di sistemi alimentari locali, ecologici, solidali e provenienti da piccole aziende»

Per combattere sul serio lo spreco alimentare le buone, singole pratiche vanno bene e sono da incoraggiare, ma chi pensa che da sole possano riuscire a risolvere «una problematica estremamente complessa che necessita di decisioni informate, basate su conoscenze scientificamente solide», come la definisce l’Ispra, è un illuso. Tant’è che la massima autorità scientifica italiana...

Nella Toscana del sud la raccolta differenziata del vetro cresce il doppio della media nazionale

Sei Toscana: «La qualità del materiale raccolto è molto buona (nonostante siano presenti anche qui alcuni errori di conferimento) a beneficio di una reale economia circolare»

In Italia, nel 2016, la raccolta differenziata dei rifiuti da imballaggio in vetro è aumentata, passando da 1.660.925 tonnellate a 1.687.553, con un incremento rispetto all’anno precedente del 2,3%. E’ quanto emerge dagli ultimi dati presentati da Coreve, il Consorzio nazionale dei produttori di imballaggi in vetro, a Ecomondo. «Il 2016 è stato un anno...

Rifiuti, a Rosignano Marittimo è in arrivo la raccolta differenziata porta a porta

Trumpy: «Nei prossimi mesi si estenderà nei prossimi mesi anche altre frazioni del comune e negli altri Comuni serviti da Rea. Adesso puntare sulla comunicazione diretta»

A Rosignano Marittimo da metà dicembre si consegneranno i kit alle utenze domestiche e i bidoncini a quelle non domestiche, mentre il servizio di raccolta differenziata porta a porta dei rifiuti urbani inizierà nella seconda metà di gennaio 2018 e verrà monitorato con questionari ed incontri pubblici appositi: incontri pubblici che saranno previsti anche nel...

Il Mediterraneo tra disoccupazione, emigrazione e sviluppo verde

Presentato il Rapporto 2017 sulle economie del Mediterraneo

Il Mulino ha pubblicato l'edizione 2017 del “Rapporto sulle economie del Mediterraneo” dell’Istituto di studi sulle società del Mediterraneo (Issm Cnr) a cura di Eugenia Ferragina primo ricercatore all’Issm Cnr e professore a contratto di economia e istituzioni dei Paesi del Mediterraneo all’Università di Napoli “l’Orientale”. Dal 2005 collabora al Rapporto sulle economie del Mediterraneo, che coordina...

Papa Francesco alla Cop23 sul clima: negazionismo, indifferenza, rassegnazione e fiducia cieca sono atteggiamenti perversi

Nuovo paradigma di sviluppo e di progresso

Il Papa ha inviato un messaggio a Frank Bainimarama, premier delle Isole Figi e presidente della 23esima Conferenza delle parti della United Nations framework convention on climate change  in corso a Bonn. Ecco il testo integrale:   Eccellenza, Poco meno di due anni fa la comunità internazionale si trovava riunita all’interno di questo foro dell’Unfccc,...

La Camera ha approvato la legge sulla mobilità ciclistica. Fiab: è grande giorno

Legambiente: strumento importante per far crescere i 6,2 miliardi del prodotto interno bici del nostro paese

La Federazione italiana amici della bicicletta (Fiab) non nasconde la sua soddisfazione «Approvata la legge quadro per la mobilità ciclistica alla Camera! E' un grande giorno, un traguardo per tutti noi! Grazie a tutti i membri del Gruppo interparlamentare Amici della bicicletta che ci hanno creduto». Secondo la presidente di Legambiente, Rossella Muroni  «Il via...

Rifiuti, l’Ato Toscana Costa verso il commissariamento? La parola al direttore Franco Borchi

Una minoranza di sindaci del territorio in polemica con la decisione (del 2011) di aprire il gestore unico a un socio privato. È possibile rinunciarvi? Cosa comporterebbe?

Una nuova grana è piovuta ieri sulla gestione del ciclo integrato dei rifiuti urbani nella costa toscana. Diciassette sindaci sui 101 che rappresentano i Comuni facente parte dell’Ato Toscana Costa hanno fatto saltare l’assemblea dell’Ato, in polemica con la decisione di affidare a un socio industriale privato il 45% delle quote di RetiAmbiente – ovvero...

Idrogeno pilastro della transizione energetica mondiale? Potrebbe produrre il 18% dell’energia

Riduzione del 20% delle emissioni di CO2 e 30 milioni di posti di lavoro in più entro il 2050

L’Hydrogen Council ha presentato al Sustainability Innovation Forum ospitato dalla 23esima Conferenza delle parti dell’United Nations framework convention on climate change in corso a Bonn  lo studio “Hydrogen, Scaling up” che «delinea una roadmap completa e quantificata per ridimensionare l'implementazione e il suo impatto positivo sulla transizione energetica». Secondo lo studio redatto con il supporto...

Gli studenti di Grosseto ripuliscono Gorarella con Legambiente

Puliamo il MOndo: ripulito il parco giochi Giovanni Paolo II e parte del quartiere Gorarella

Oggi a Grosseto c’è stato l’appuntamento annuale con “Puliamo il Mondo”, la campagna di Legambiente, in collaborazione con il Comune di Grosseto, per liberare dai rifiuti e dall'incuria parchi, giardini, strade e piazze. Alla mattinata hanno partecipato la classi IIID e IIIE della scuola media Dante Alighieri di Grosseto, che insieme agli educatori di Legambiente hanno ripulito...

2017, l’annus horribilis per il clima: record di CO2 in atmosfera e 16 uragani

Wwf: «È necessaria una grande pressione pubblica sui governi e sulle autorità politiche»

Quello che si avvia a conclusione è stato un vero annus horribilis per il clima, o meglio per noi e il nostro pianeta. La visione di insieme dei momenti più significativi offerta oggi dal Wwf va oltre la sequenza temporale: l’accelerazione evidente denuncia il fatto che per molti processi di persistente degrado dei sistemi naturali...

Ambiente: secondo avviso. Gli scienziati mettono in guardia l’umanità

Più di 1.500 scienziati di 184 Paesi: la Terra con tutta la sua vita è la nostra unica casa.

Venticinque anni fa, l'Union of Concerned Scientists e più di 1.500 scienziati indipendenti, compresa la maggioranza dei vincitori del Premio Nobel nelle scienze, scrissero  il “World Scientists’ Warning to Humanity” del 1992. Questi professionisti preoccupati chiesero all’umanità di ridurre la distruzione dell’ambiente e insistettero sul fatto che «un cambiamento radicale nella nostra f gestione della...

Cop23 Unfccc: gli Usa organizzano evento pro combustibili fossili

Bloomberg: «Promuovere il carbone in un vertice climatico è come promuovere il tabacco in un vertice sul cancro»

La delegazione statunitense presente alla 23esima Conferenza delle parti dell’United Nations framework convention on climate change (Cop23 Unfcc) in corso a Bonn, ieri ha ospitato e co-organizzato l’iniziativa “The Role of Cleaner and More Efficient Fossil Fuels and Nuclear Power in Climate Mitigation” con la partecipazione di relatori di Peabody Energy, una compagnia carbonifera, NuScale...

Legge di bilancio, un film già visto? Gli emendamenti per ambientalizzarla da sinistra

Lavoro, ambiente e sviluppo sostenibile, rigenerazione delle periferie, Piano per il territorio

Secondo Loredana De Petris,  capogruppo di Sinistra italiana e presidente del gruppo Misto al Senato, «La legge di bilancio del governo non modifica in nulla le linee di politica economica seguite negli ultimi anni, i cui risultati, nonostante la grancassa propagandistica dei media sono in realtà fallimentari. Cresciamo meno di tutti gli altri Paesi dell’eurozona e...

Interrogazione parlamentare sull’ampliamento della cava di caolino all’Elba

La senatrice Petraglia(SI): impensabile devastare un’intera collina

Dopo le osservazioni di Legambiente, abitanti della Zona e Comune di Capoliveri alla variante urbanistica che permetterebbe l’ampliamento della cava di Caolino della Crocetta nel Comune di Porto Azzurro, la vicenda approda in Parlamento: «Come è possibile che nella bellissima Isola d'Elba si rimuova il crinale di una collina per ampliare una cava di caolino?», si...

Livorno, dopo la sentenza del Tar sulla gestione dei rifiuti si riparta dalle basi

Una sinergia tra gli impianti industriali presenti sul territorio è necessaria per incrociare logica di prossimità e sostenibilità

Con la sentenza n. 1367 pubblicata il 10 novembre dal Tribunale amministrativo regionale della Toscana i giudizi amministrativi pongono un nuovo punto fermo nella vicenda che ha visto il Comune di Livorno scegliere il concordato preventivo in continuità per Aamps, azienda in house dell’igiene urbana, e nei suoi rapporti con l’Ato Toscana Costa. Il Tar...

Come senso comune e cattiva comunicazione stanno frenando l’economia circolare

Le imprese che gestiscono rifiuti sono colonne portanti della transizione verso un modello di sviluppo più sostenibile, ma vengono percepite come attori “non green”

Se è vero che I limiti del mio linguaggio significano i limiti del mio mondo, come ci ha spiegato il grande filosofo Wittgenstein, i limiti coi quali i media tradizionali e da ultimo – sempre più prepotentemente – i social network parlano di rifiuti stanno strozzando i confini dell'economia circolare. È quanto afferma una ricerca...

Tutti insieme per un mare pulito. A Grosseto workshop Clean sea life con le scuole

Giornata di approfondimento sui rifiuti in mare e sulle spiagge promossa da tartAmare

Il Centro per la conservazione delle tartarughe marine di Marina di Grosseto ha organizzato, in collaborazione con il Porto della Maremma, un seminario previsto dal progetto Life “Clean Sea Life” con una giornata di formazione per gli alunni delle scuole di Grosseto, per gli operatori e volontari di associazioni ambientaliste e per gli uffici pubblici...

Negli edifici del centro-nord italiano una miniera per l’efficienza energetica

Secondo il Politecnico di Milano basterebbe intervenire sul 20% del patrimonio immobiliare per occupare 130mila persone ed evitare l’immissione di 5,4 milioni di tonnellate di CO2/anno

In Italia, come del resto accade nella media europea, i consumi energetici degli edifici rappresentano ben il 40% di quelli totali di energia, ma vengono troppo spesso sprecati come si spreca l’acqua usata per riempire un secchio bucato. A confermarlo è lo studio presentato oggi dal Politecnico di Milano in occasione del V Forum organizzato...

Un po’ di chiarezza per quanto riguarda gli impatti ambientali della geotermia sull’Amiata

Quali sono gli effetti della coltivazione geotermica sulla falda acquifera, in termini di emissioni radioattive o di CO2? E a quanto ammontano gli incentivi agli impianti? Risponde l’Egec

Sono 102 gli impianti geotermoelettrici attivi in Europa, 6 dei quali nell’area del Monte Amiata: nel 2015 hanno prodotto 661 GWh di energia. Con quali effetti secondari? All’interno dell’Europarlamento come anche del Consiglio regionale della Toscana, alcuni rappresentanti dei cittadini (rispettivamente afferenti all’area M5S e a Sì-Sinistra italiana) hanno recentemente sollevato dubbi in merito agli...

Qual è il vero impatto della geotermia sulle acque dell’Amiata? Ecco i dati Arpat 2014-2016

Controllate le acque superficiali e quelle di falda: «Per tutti i parametri e per tutte e tre le matrici, apparentemente non sono stati registrati valori anomali»

Ormai dall’ottobre 2012 Enel Green Power (Egp) monitora le acque superficiali e sotterranee nell’area del monte Amiata, nei modi e nei tempi stabiliti nel Piano presentato per il procedimento di Via della centrale geotermoelettrica Bagnore 4 – avviata nel 2014 –, che integra e aggiorna il Piano già presentato nel procedimento di Via per il...

Nei primi 20 anni di Rilegno riciclate in Italia oltre 27 milioni di tonnellate di rifiuti

Risultati che sarebbero impossibili senza una fitta rete di impianti sul territorio a costituire la filiera

Rilegno, il Consorzio nazionale per il recupero degli imballaggi di legno, a Ecomondo celebra i 20 anni di attività con numeri importanti: oltre al nuovo logo, al nuovo sito web e alla nuova rivista ha infatti presentato i dati sul riciclo e il recupero degli imballaggi di legno (pallet, cassette per l’ortofrutta, casse, gabbie, bobine...

In Italia sono 4.422 le “azioni” per la riduzione dei rifiuti, ma la spazzatura cresce comunque

La nona edizione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti (Serr) si staglia vicina all’orizzonte: inizierà in tutta Europa sabato 18 novembre e si concluderà domenica 26 novembre. Ma nel corso della presentazione ufficiale che si è svolta oggi a Ecomondo, nello stand di Utilitalia, è stato già reso noto che l’Italia è «ancora...

L’Italia ha una nuova Strategia energetica nazionale

Uscita dal carbone al 2025 e investimenti previsti in 175 miliardi di euro al 2030. Ma per allora il 72% dei consumi energetici totali del Paese sarà ancora in mano ai combustibili fossili

Con un decreto interministeriale firmato dal dicastero dello Sviluppo economico e da quello dell’Ambiente, l’Italia ha adottato la sua nuova Strategia energetica nazionale (Sen), un testo che – dopo essere passato attraverso una consultazione pubblica nel corso di quest’estate – individua un nuovo tracciato di sviluppo energetico per il Paese al 2030. Il documento finale...

È possibile riciclare il beach litter? Legambiente, Ippr e Enea ci provano

Tra i rifiuti spiaggiati la percentuali di polimeri arriva al 90%, ma «non si può demonizzare la plastica». Il problema sta nelle abitudini sbagliate di consumatori e imprese

L’ultima indagine sul beach litter condotta da Legambiente mostra diffuse criticità nel nostro Paese, con 670 rifiuti (plastici, nell’84% dei casi) trovati ogni 100 metri lineari di spiaggia: cotton fioc, frammenti, oggetti e imballaggi sanitari, pellet, tappi e cannucce quelli più presenti sulle nostre spiagge, e la causa è da attribuire principalmente ad abitudini errate...

Cop23 Unfccc: a Bonn il padiglione più grosso è quello degli Usa anti-Trump

Governatori, sindaci e imprese Usa: siamo la resistenza ufficiale all’amministrazione Trump

Dopo la decisione dell’Amministrazione di Donald Trump di non aprire un padiglione alla 23esima Conferenza delle Parti dell’ United Nations framework convention on climate change in corso a Bonn, lo ha fatto invece America's Pledge: We Are Still In, una coalizione di governatori, sindaci, amministratori delegati e leader religiosi E’ cosi che, tra la Bula Zone,...

Geotermia, perché il Consiglio regionale non vuole concedere la Via alla centrale PC6?

Una cosa è chiedere all’azienda di impiegare le migliori tecnologie disponibili, altra augurarsi che un territorio possa abbandonare la propria natura

Dopo la seduta del Consiglio regionale di martedì 7 novembre i consiglieri di Sì - Toscana a Sinistra Tommaso Fattori e Paolo Sarti hanno accusato il Pd di essere «il partito del No all’ambiente» per avere – tra l’altro – bocciato una mozione attraverso la quale veniva chiesta «la conversione delle centrali geotermiche climalteranti», ovvero...

Toscana e Calabria unite dal riciclo: premiato a Ecomondo il progetto “Teniamo banco”

Realizzati arredi scolastici in Ecomat: un innovativo materiale realizzato miscelando granulo prodotto dal riciclo degli imballaggi in plastica insieme a polverino di sansa esausta

Dall’unione tra plastiche miste (ovvero quegli imballaggi plastici che non sono né bottiglie né flaconi) riciclate in Toscana da Revet Recycling e la sansa esausta – cioè lo scarto proveniente dalla filiera produttiva dell’olio – che la calabrese Ecoplan riesce a recuperare nasce “Teniamo banco”: un progetto che introduce negli arredi scolastici i piani in...

Come applicare la norma Uni 11664 sui livelli di prestazione nell’igiene ambientale

Un’importante novità per controllare le prestazioni rese e per valutare i livelli di prestazione offerti al territorio

La norma Uni 11664 definisce sia i requisiti generali sia le metodologie per misurare i livelli di prestazione delle attività che rientrano all’interno dei contratti relativi ai servizi di igiene ambientale, quali appunto la raccolta dei rifiuti urbani, lo spazzamento e le operazioni a queste connesse. In definitiva si tratta di una norma – come...

Come l’Italia può produrre al 2030 di 10 miliardi di mc di biometano

Dal Cic la richiesta alla politica di «fare un piano infrastrutturale del settore del recupero e riciclo del rifiuto organico»

Secondo una prima elaborazione prodotta dal Consorzio italiano compostatori (Cic) a partire dall’ultimo rapporto Ispra sui rifiuti urbani, gli impianti di trattamento del rifiuto organico crescono del 6%, passando da 308 a 326: «I dati fanno ben sperare – spiega il direttore del Cic Massimo Centemero,  intervenuto nel corso della XIX Conferenza sul compostaggio e...

Ecomondo, Legambiente premia le buone pratiche di Ecosistema Urbano 2017

22 progetti per città più dinamiche, sostenibili, vivibili e rispettose dell’ambiente

Il filo conduttore che lega le buone pratiche e le buone idee di Ecosistema Urbano 2017, il sulle performance ambientali delle città. è «Il coraggio di credere nel cambiamento, di sentirsi ed essere città più dinamiche, innovative e soprattutto sostenibili e rispettose dell’ambiente» e sono proprio queste le esperienze che sono state premiate oggi a...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 86
  5. 87
  6. 88
  7. 89
  8. 90
  9. 91
  10. 92
  11. ...
  12. 207