Economia ecologica

Il mistero del sangue verde delle lucertole della Nuova Guinea (VIDEO)

Gli scienziati non riescono a capire perché, ma hanno fatto scoperte che possono portare a cure per la malaria e altre malattie

Nel regno animale il sangue verde è una caratteristica insolita, ma è il segno distintivo di un gruppo di sauri della Nuova Guinea dei quali fa parte il Prasinoema viridis, uno scinco dal sangue verde che ha muscoli, le ossa e la lingua di un brillante verde lime a causa di alti livelli di biliverdina...

Siti naturali sacri e difesa della biodiversità

La difesa dei siti naturali sacri e dei loro valori culturali potrebbe aiutare a salvaguardare il mondo

John Healey, che insegna scienze forestali all’università di Bangor ed ecologia a quella di Ioannina, e Kalliopi Stara, una ricercatrice dell’università di Ioannina, sottolineano su The Conversation che «Fin dagli albori della storia, le società umane hanno attribuito lo status di sacro a determinati luoghi. Aree come cimiteri ancestrali, templi e cimiteri sono stati protetti da...

È nata “R1-Reuse”, la rete europea per promuovere il riutilizzo degli imballaggi

EURepack, il consorzio italiano di aziende che promuovono l’imballaggio riutilizzabile, ha presentato “R1-Reuse”, la rete europea per il riutilizzo formatasi con l’obiettivo specifico di accreditare maggiormente il tema del riuso a livello di istituzioni comunitarie e di opinione pubblica. «In una società in gran parte basata sull’obsolescenza programmata delle merci il nostro consorzio – spiega...

L’Italia sta imparando a misurare l’economia circolare

Il ministero dell’Ambiente e dello Sviluppo economico hanno elaborato insieme all’Enea «una prima proposta» per misurare concretamente gli aspetti fisici ed economici della transizione di cui tutti parlano (senza avere un’idea precisa di cosa sia)

L'economia circolare è un’economia in cui il valore dei materiali viene il più possibile mantenuto o recuperato, in cui c’è una minimizzazione degli scarti e degli impatti sull’ambiente; dove, in sostanza, il valore aggiunto dei materiali e dell’energia devono essere mantenuti il più a lungo possibile su più cicli produttivi e di utilizzo. Ma in...

L’industria automobilistica è pronta a passare ai veicoli elettrici

Metà del mercato delle auto elettriche è cinese, l’Ue seconda. Gli Usa di Trump arrancano

Il nuovo studio pubblicato “Power play: How governments are spurring the electric vehicle industry” pubblicato dall’International council on clean transportation sottoline che «Le case automobilistiche continuano a evidenziare i loro piani per passare ai veicoli elettrici che includono il lancio di centinaia di nuovi modelli elettrici nel giro di pochi anni. Questo equivale a un massiccio...

Il misterioso aumento delle emissioni proibite di CFC che distruggono lo strato di ozono

Noaa: probabilmente provengono da una nuova produzione non dichiarata in Asia orientale

I clorofluorocarburi, o CFC, un tempo erano considerati un trionfo della chimica moderna: sostanze chimiche stabili e versatili che venivano utilizzate in centinaia di prodotti, dagli armamenti  militari alla lacca per capelli. Fino a che, nel 1987, un team internazionale di scienziati dimostrò che questa famiglia di sostanze chimiche stava danneggiando lo strato protettivo dell'ozono...

In Svizzera ci sarà il referendum sui pesticidi sintetici. Bando totale in 10 anni (VIDEO)

Raggiunte le 100.000 firme su iniziativa della società civile. Finora solo il Bhutan ha vietato tutti i pesticidi

Future 3.0, un’iniziativa della società civile che si definisce «Nata da un movimento apolitico di semplici cittadini» e che «chiede solo di potersi nutrire e di consumare senza subire conseguenze negative per la salute», ha annunciato di aver raggiunto più delle 100.000 firme  necessarie per indire un referendum per chiedere il divieto di utilizzo di...

Il consumo di energia dei bitcoin è più sovrastimato dei bitcoin stessi (VIDEO)

Confondere "elettricità" con "energia" è un errore che continuano a fare gran parte dei media

Secondo Newsweek, il bitcoin è »sulla buona strada per consumare tutta l'energia del mondo entro il 2020», ma uno dei maggiori esperti di energia e clima statunitensi, Joe Romm, non ne è affatto convinto e si ThinkProgress scrive che «L'unica cosa che viene sopravvalutata rispetto al Bitcoin è la richiesta di quota di energia mondiale...

Donatella Bianchi confermata alla presidenza del Wwf Italia

Secondo mandato alla guida del Panda italiano. Eletto anche il nuovo Consiglio nazionale del Wwf

Donatella Bianchi, giornalista, autrice e conduttrice della trasmissione Linea Blu su Rai Uno continuerà a guidare il Wwf Italia per altri 4 anni. E’ stata infatti confermata alla presidenza dell’associazione nella prima riunione del Consiglio Nazionale che, dopo essere stato rinnovato attraverso una consultazione tra i soci del Panda in cui proprio la presidente uscente...

Ispra, nell’ultimo anno le emissioni italiane di gas serra sono aumentate di 383mila tonnellate

Sono in costante crescita dal 2014, e arrivano per l’81,1% dal settore energetico

L’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale ha presentato ieri il nuovo Inventario nazionale delle emissioni in atmosfera dei gas serra con un monito da non dimenticare: «Il cambiamento climatico è già in atto ed è destinato a continuare. Nel corso degli ultimi anni abbiamo assistito a mutamenti profondi e rapidi del sistema...

Il futuro della popolazione e delle migrazioni. Europa sempre più vecchia, Africa sempre più giovane

Con le attuali dinamiche demografiche, nel 2035 nell’Ue saremo 512 milioni solo grazie all’immigrazione

Il nuovo libro ”Demographic and human capital scenarios for the 21st century” pubblicato dal Centre of expertise on population and migration (Cepam), una collaborazione tra l'International Institute for Applied Systems Analysis (Iiasa) e dal Joint research centre (Jrc) della Commissione europea esamina le tendenze demografiche future in tutto il mondo, tenendo conto di molteplici fattori...

Istat, in Italia la dote familiare è ancora «determinante» per reddito e lavoro dei figli

Coltivare reti sociali robuste, istruzione e conoscenza sono le leve di riscatto a disposizione di un Paese in declino e sempre più vecchio

Ormai dal 2015 l’Italia è in declino demografico: la popolazione residente ammonta a 60,5 milioni di residenti (5,6 milioni sono stranieri, l’8,4%, ovvero diminuisce di quasi 100 mila persone rispetto al 2017. Il Rapporto annuale 2018 appena pubblicato dall’Istat mostra però un Paese dove non solo la popolazione s’assottiglia, ma soprattutto invecchia. Per il nono...

Lo status socioeconomico cambia il cervello anche negli adulti

Grado d'istruzione e il livello occupazionale influenzano l'anatomia e le interazioni nel del cervello anche nella fascia di età tra i 35 e i 64 anni

E’ noto che la struttura e la funzionalità del cervello in via di sviluppo di un bambino possono essere influenzate negativamente se il bambino viene allevato in un ambiente privo di educazione, alimentazione e accesso all'assistenza sanitaria adeguata, ma il nuovo studio “Socioeconomic status moderates age-related differences in the brain’s functional network organization and anatomy...

Auto elettrica o convenzionale? Cosa influenza gli automobilisti europei

Il prezzo di acquisto continua a rappresentare il principale ostacolo alla diffusione delle auto elettriche nell'Ue

Il rapporto ”Quantifying the factors influencing people’s car type choices in Europe” del Joint research centre (Jrc), frutto di un’indagine tra i consumatori europei, cita la «Mancanza di infrastrutture di ricarica, problemi di autonomia e una scelta limitata di modelli» come i motivi per non acquistare un veicolo elettrico». Al Jrc ricordano che «La transizione...

È il benessere economico e non la CO2 a far aumentare la crescita globale delle foreste

Le foreste stanno espandendosi grazie all'aumento dei redditi e a un miglioramento del benessere nazionale

Lo studio “Forest resources of nations in relation to human well-being”, pubblicato su PLOS One da un team di ricercatori dell’università di Helsinki e del Finnish Meteorological Institute,  smentisce l'idea che l'aumento dei livelli di CO2 nell'atmosfera sia la principale causa della rinnovata espansione delle foreste. Gli autori infatti dicono che nei Paesi dove la...

Bracconaggio: i 10 peccati originali contro la natura

Rapporto Wwf sulla “bracconaggio connection”. Una piaga per la biodiversità

Secondo il rapporto  “Bracconaggio Connection”, presentato oggi dal WWf,  « Sono almeno 7000 le specie minacciate dal bracconaggio e dal commercio illegale nel mondo. I criminali di natura perseguitano elefanti, trichechi e persino ippopotami (cacciati per i loro denti) e li “trasformano” in avorio da commerciare (ogni giorno 55 elefanti uccisi, 20.000 ogni anno), massacrano...

G7 donne – ambiente in Canada: Rosalba Giugni (Marevivo) e Donatella Bianchi (Wwf) rappresenteranno l’Italia

A Ottawa il summit delle donne che lottano ogni giorno per il clima

Nell'ambito delle iniziative per il  G7, la ministra canadese all’ambiente a ai cambiamenti climatici, Catherine McKenna, ha organizzato per il 16 e 17 maggio il "Climate Leaders' Summit: Women Kicking It on Climate", un incontro internazionale con tutte le leader che si stanno impegnando per combattere gli effetti del riscaldamento globale, e per l’Italia ha invitato...

Crolla il tetto di una scuola a Fermo. Legambiente: «Urge un piano di messa in sicurezza delle scuole soprattutto nelle aree più a rischio»

E’ inammissibile che ad oggi non si abbia un'anagrafe dell'edilizia scolastica completa e affidabile che permetta di sapere quali sono gli edifici più a rischio e di definire le priorità di intervento

Stamattina, intorno alle 7,30, fortunatamente quando i ragazzi non erano ancora nelle aule, è crollato il tetto di un’aula dell’istituto tecnico Montani di Fermo. Come scrive il Corriere Adriatico,it, « Una tragedia sfiorata in quanto il cedimento del tetto ha interessato un'intera aula. Sul posto i vigili del fuoco che stanno svolgendo i sopralluoghi per...

Tutela dell’Adriatico, appello di 17 organizzazioni europee

Tutelare gli ecosistemi vulnerabili e le zone di riproduzione e accrescimento di stock sovrasfruttati per il loro recupero e la sostenibilità della pesca fortemente in crisi

17 organizzazioni europee e adriatiche - Adriatic Recovery Projec,  AdriaPan. AiDAP -  Associazione italiana direttori e funionari aree protette, ABAP -  Associazione biologici ambientalisti pugliesi, Archipelagos institute of marine conservation, Bloom, Blue World Instituteof Marine Research and Conservation. Centro studi cetacei, Legambiente, Marevivo. MedReAct, Oceana, SeasatRisk, Sciaena, Sunce, ViVaMar, Zdravi  Grad - in rappresentanza di migliaia...

Agricoltura familiare: accordo Fao – Ica in vista del Decennio di azione

Partnership per le cooperative agricole, promuovere crescita inclusiva, investimenti responsabili e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Oggi, Fao e International Co-operative Alliance (Ica) hanno hanno firmato un protocollo d'intesa che darà nuovo slancio alla loro collaborazione, formalmente iniziata nel 2013, e offrirà opportunità per migliorare e approfondire il loro partenariato strategico, rinnovando così la loro collaborazione e  «aprendo la strada a maggiori sforzi congiunti per consentire ai piccoli produttori e alle famiglie...

Svelare il codice degli odori per trovare il profumo del benessere

«Se dovessimo ridurre un uomo a una sola cosa, sarebbero sicuramente questi recettori olfattivi»

Non sappiamo ancora bene come percepiamo gli odori, ma un team di ricerca del Cnrs  dell’Université Nice Sophia-Antipolis ha messo a punto un nudi un recettore olfattivo da parte di una molecola di un odore. «Un passo in più  verso il naso biomimetico» dicono i ricercatori francesi, che spiegano: »Sono i tasti del pianoforte che...

Video inchiesta Ciwf sulle scrofe in gabbia che producono il prosciutto DOP (VIDEO)

Petizione ai ministeri delle politiche agricole e della salute: dismissione graduale delle gabbie negli allevamenti italiani di scrofe

In Italia vengono allevate ogni anno 500.000 scrofe allevate ogni anno che, in un allevamento intensivo,  vivono in medo 2 anni mentre normalmente vivrebbero in media 10 anni. Ogni anno ognuna di queste scrofe “industriali” fa 2 o 3 cucciolate  da 10 - 15  maialini l’una, svezzati grazie a 15 capezzoli ottenuti grazie alla selezione genetica. Più capezzoli ci...

Rifiuti, nell’ultimo anno avviate a riciclo 361.403 tonnellate di imballaggi in acciaio

Per la prima volta dalla nascita del Consorzio Ricrea nel 1997 «i ricavi generati dalla vendita di materiale hanno superato le entrare dovute al contributo ambientale»

Nel 2017 italiano sono state avviate riciclo 361.403 tonnellate di imballaggi in acciaio provenienti dalla raccolta differenziata dei rifiuti, un quantitativo sufficiente «per realizzare ben 3.600 chilometri di binari ferroviari, in grado di collegare Bari e Mosca» come spiega Ricrea nel corso della propria assemblea nazionale. Secondo i dati presentati dal Consorzio nazionale per il riciclo...

In tutta l’Ue le emissioni di CO2 sono tornate a crescere, e in Italia più della media

Nel nostro Paese le emissioni del gas serra sono salite del 3,2%, oltre il doppio rispetto alla crescita del Pil nello stesso periodo

Il Servizio studi (dipartimento Ambiente) della Camera ha analizzato il documento allegato al Def 2018 che documenta lo Stato di attuazione degli impegni per la riduzione delle emissioni di gas-serra, ricapitolando gli impegni internazionali già siglati dall’Italia in materia – con la conseguente evoluzione del quadro normativo – e ricordando i progressi compiuti finora: è...

Rinnovabili e decarbonizzazione, l’Italia è ferma al 2014

A partire dal 2013 è iniziata una correzione di rotta nelle politiche che continua a pesare sul ruolo esercitato dalle fonti pulite

A fronte di un aumento del Pil del +1,5%, nel 2017 i consumi di energia primaria sono cresciuti di circa la metà: +0,8% (che diventa +1,3% guardando i consumi finali), attestandosi così a quota 169 Mtep. All’interno di questo contesto, come spiega l’ultima Analisi trimestrale del Sistema energetico italiano pubblicata dall’Enea, risultata «in marginale aumento...

Quali impegni (per quali benefici) dallo sviluppo della geotermia italiana?

L’Unione geotermica italiana suggerisce le misure necessarie per conseguire un robusto sviluppo del settore, legate ad ampi benefici ambientali, sociali ed economici

Nello studio Stime di crescita della geotermia in Italia 2016- 2030, con proiezioni al 2050, l’Unione geotermica italiana delinea un futuro potenzialmente roseo per l’impiego nel nostro Paese di questa preziosa energia rinnovabile. Ma si tratta di stime – anche se tecnicamente raggiungibili, vista la presenza delle condizioni geologiche e quindi della “risorsa” necessaria a...

Green book, ecco perché sulla gestione dei rifiuti esiste un’Italia a due velocità (e mezzo)

Ottime performance economiche e ambientali nel Nord, pessime al Sud e in evoluzione al Centro: una frattura dai molti motivi

Sul fronte della gestione dei rifiuti l’Italia si conferma a due velocità… e mezzo. Ottime performance economiche e ambientali nel Nord grazie al binomio “riciclaggio/termovalorizzazione”, mentre nel Sud sussistono peggiori performance economiche ed ambientali grazie alla formula “poco riciclaggio, impianti di selezione, discarica”. In mezzo, poi, il Centro Italia dove ancora convivono molti aspetti positivi...

Potenzialità e prospettive di sviluppo della geotermia in Italia

L’Unione geotermica italiana ha pubblicato un nuovo studio con orizzonte 2030 e 2050

L’Unione geotermica italiana (Ugi) ha pubblicato lo studio Stime di crescita della geotermia in Italia 2016- 2030, con proiezioni al 2050, tra i lavori più completi ed aggiornati attualmente disponibili sul possibile contributo del calore della Terra alla copertura dei fabbisogni energetici italiani. In poco più di 100 pagine (e un riassunto liberamente fruibile qui),...

Rifiuti, da agosto raddoppieranno i Raee da gestire. Ma oggi l’Italia avvia a riciclo solo il 40% dell’immesso al consumo

Dalle attuali 825.000 tonnellate si passerà a circa 2 milioni all’anno, con importanti risvolti socio-economici oltre che ambientali. Sapremo coglierli?

Da agosto diventerà pienamente operativa un’importante novità normativa, introdotta dal Decreto legislativo 49 del 2014, per la raccolta dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee): i volumi delle apparecchiature da gestire in Italia più che raddoppieranno, conseguenza del passaggio dalle attuali 825.000 tonnellate immesse al consumo a circa 2 milioni all’anno a partire dal...

Sugli acquisti verdi della Pa l’Italia ha le leggi migliori d’Europa. Ma chi le applica davvero?

Nel nostro Paese è ormai obbligatorio il richiamo ai criteri ambientali minimi nei bandi di gara. Eppure l’effettiva spesa in Gpp è ancora ferma ad appena l’8,5% del potenziale

Solo una domanda di beni e servizi verdi può generare un’offerta green: per questo, attraverso la domanda di prodotti e servizi sostenibili, la pubblica amministrazione è in grado di condizionare il mercato e accompagnare la transizione verso un modello di economia circolare. E l’Italia è il paese leader dell’Unione europea sulle politiche relative al Green...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 6
  5. 7
  6. 8
  7. 9
  8. 10
  9. 11
  10. 12
  11. ...
  12. 115