Economia ecologica

Il futuro sostenibile dell’Europa

La risposta dell'Unione europea all'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile

L'Ue ha svolto un ruolo guida nel processo che ha portato all'adozione dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile e dei suoi 17 obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) nel settembre 2015 ed è ora determinata a prendere l'iniziativa per la sua attuazione. Le conclusioni adottate oggi dal Consiglio ribadiscono il forte impegno dell'Ue e dei suoi...

Assocarta, il non-recupero di energia dagli scarti «principale limite all’incremento del riciclo»

L’impossibilità di realizzare impianti di termovalorizzazione «rimane un vero e proprio limite» all’economia circolare della carta

Anche se sovente ignorato, esiste un ben preciso ordine di priorità (cascading principle) per la gestione dei rifiuti che – in seguito alle operazioni necessarie e possibile per la loro riduzione, praticabili però come ovvio solo prima che il rifiuto diventi tale – indica di praticare in primo luogo il riuso, poi il recupero di...

Dazi, l’Ue chiede di valutare gli standard «fiscali, sociali e ambientali» dei Paesi esportatori

Il voto dell’Europarlamento inasprisce la linea europea sulle barriere anti-dumping: nel mirino la Cina

Con 33 voti a favore, 3 contrari e 2 astensioni la Commissione per il commercio dell’Europarlamento ha approvato un aggiornamento delle regole che gestiscono il modo in cui i dazi posso essere imposti per imporre una barriera anti-dumping in grado di difendere le imprese europee dalle concorrenti oltreconfine. Un’azione che mette nel mirino soprattutto la...

La prima nidificazione della tartaruga marina all’Elba: come difendere nidi, piccoli e spiagge

Un evento eccezionale in una spiaggia fortemente antropizzata

Dopo l’eccezionale scoperta della nidificazione di una tartaruga marina Caretta caretta sulla frequentatissima spiaggia di Marina di Campo – il sito di deposizione più a nord conosciut nel Mediterraneo – Legambiente rilancia la sua “Carta della gestione consapevole delle spiagge -  gestire i litorali ospitando le Tartarughe marine”, che è già stata sottoscritta da diverse...

Contro la siccità italiana indispensabile incrementare «depurazione e riuso delle acque reflue»

Ma dei conseguenti scarti chi se ne occupa? Ogni anno nel Paese ne vengono prodotte circa 39 milioni di tonnellate/anno, molto di più di tutti i rifiuti urbani messi insieme

Oggi è solo il primo giorno d’estate, ma in Sicilia le riserve d’acqua sono già in bilico a causa di cambiamenti climatici e siccità: le riserve idriche sono calate del 15% negli ultimi dodici mesi, facendo mancare negli invasi dell’isola oltre 75 milioni di metri cubi di acqua. È in questo contesto di progressiva desertificazione...

Istat: l’intervento dello Stato «aumenta il rischio di povertà» per i giovani italiani

Anche quando poveri, rimangono ai margini di un welfare state che per loro non diminuisce ma anzi accresce la disuguaglianza

Il sistema di tasse e benefici fiscali vigente in Italia, nato per ridurre disuguaglianza e rischio di povertà tra i cittadini, oltre che per finanziare la produzione di beni e servizi pubblici, è oggi un meccanismo che drena risorse dai giovani italiani già provati dalla crisi – dando troppo poco in cambio. A certificarlo è...

Il Paradiso salvato: 3 associazioni ambientaliste liberano 5 isole del Pacifico dai predatori invasivi (VIDEO)

Le Acteon e Gambier tornano ad essere un rifugio per 4 delle specie di uccelli più rare del mondo

Appena due anni dopo l’avvio dell’ambizioso progetto per liberare dai mammiferi invasivi gli arcipelaghi di Acteon e Gambier della Polinesia Francese, 5 delle 6 isole interessate sono state confermate predator-free. Per ora, in tutto, i predatori introdotti dall’uomo sono stati eradicati da 1.000 ettari di paradisiaci atolli. Le tre associazioni ambientaliste che gestiscono il progetto...

La prima pasta prodotta con grano Senatore Cappelli coltivato nel Parco regionale della Maremma

Sottosegretario Degani: «L'agricoltura biologica fa bene all'ambiente e alle imprese nazionali del settore»

La prima pasta prodotta con grano bio nel Parco regionale della Maremma è stata tenuta a battesimo nell’ottocentesco Granaio Lorenese della Tenuta agricola di Alberese (GR), una delle maggiori aziende in Europa – 4.3200 ettari -  condotte con il metodo dell’agricoltura biologica. Legambiente e Parco della Maremma spiegano che «Sul mercato si troveranno inizialmente due...

La «burocrazia farraginosa» che frena l’economia circolare delle costruzioni

Dall’inizio della crisi il comparto ha perso 600mila posti di lavoro, che potrebbero tornare a crescere con l’impiego di materiali riciclati

Il comparto delle costruzioni ha sofferto in Italia il contraccolpo della crisi come pochi altri: dal quarto trimestre 2008 al terzo trimestre 2016 – dove si fermano i dati più aggiornati diffusi dall’Osservatorio Ance, l’Associazione nazionale costruttori edili – le costruzioni «hanno perso quasi 600.000 posti di lavoro, con una flessione in termini percentuali del...

Legambiente, l’economia circolare italiana è ostacolata «da una normativa ottusa e miope»

Ferrante (Kyoto club): «Non solo gestione intelligente dei rifiuti, ma più in generale uso efficiente delle risorse»

Viste le premesse da cui muove è facile capire perché quello dell’economia circolare è divenuto in breve l’ultimo e più potente mantra a disposizione della green economy: secondo le stime diffuse dalla Ellen MacArthur Foundation insieme al McKinsey Center for Business and Environment e al Stiftungsfonds für Umweltökonomie und Nachhaltigkeit, fatte proprie dalla Commissione Ue,...

A Genova un’esposizione che parla di miniere e diritti umani

Di oro e di coltan, di smartphone e di land grabbing, di espropri di terre ancestrali e di siccità

In mostra fino al 10 luglio, presso il Bar Bistrot Mentelocale di Palazzo Rosso nel centro storico di Genova, “Febbre dell’oro e Diritti Negati” svela ciò che si nasconde dietro i nostri acquisti. Uno sguardo dentro il nostro benessere. Un’esperienza alla scoperta di un inferno dantesco che si snoda attraverso i gironi delle esternalità ambientali,...

Il G7 Trasporti premia il Grab, il Grande raccordo anulare delle bici di Roma

Il progetto nominato “Ambasciatore dell’innovazione italiana nel settore della mobilità”

Il Grab, il Grande raccordo anulare delle biciclette di Roma, ideato da VeloLove, Legambiente e Touring club italiano in collaborazione con tante altre realtà associative, è stato scelto dal G7 Trasporti in corso a Cagliari per svolgere il ruolo di ambasciatore del cambiamento nel settore della mobilità durante. Il progetto figura infatti tra quelli che...

Siccità: le Regioni chiedono lo stato di emergenza nazionale

Cresce la preoccupazione per gli incendi boschivi. La Protezione civile: 6 Regioni: senza flotta aerea antincendio

Secondo la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome «La situazione della siccità nel nostro Paese continua ad essere critica e si cerca quindi sul territorio di organizzarsi e di cautelarsi rispetto ad un’estate che si annuncia ancora più calda degli anni passati. In molti territori già manca l’acqua sia potabile che per le coltivazioni...

Rifiuti, il Tar Toscana «legittima» Alia come gestore unico per l’Ato centro

L’azienda: «Potranno essere attivati i consistenti investimenti previsti negli atti di gara»

È lo stesso gestore unico dei servizi di igiene urbana nell’Ato Toscana centro, Alia, a dar oggi la notizia: il Tar Toscana «ha confermato la piena e completa legittimità dell’aggiudicazione ad Alia SpA della procedura per l’affidamento in concessione del servizio di gestione dei rifiuti urbani e assimilati nell’Ambito territoriale di Ato Toscana Centro, confermando...

Aggregati riciclati, tassello mancante nell’economia circolare italiana

Necessario «promuovere sul territorio una corretta cultura del riciclo e mostrare come dall’impiego di materiali riciclati possano derivare vantaggi ambientali, ma anche economici»

Il riciclo dei rifiuti inerti presenta oggi numerosi vantaggi per le pubbliche amministrazioni e gli enti locali (salvaguardia del territorio, limitazioni allo smaltimento in discarica e dell’apertura di nuove cave di inerti naturali), per le imprese del settore delle costruzioni (minori costi del riciclaggio rispetto al ricorso alla discarica e materiali riciclati che, a parità...

L’innalzamento del mare mette a rischio le infrastrutture che si affacciano sul Mediterraneo

Negli ultimi mille anni è il Mare Nostrum si alzato di 33 cm, ma tra soli 83 anni triplicheranno

Il cambiamento climatico nell’area del Mediterraneo sta accelerando, come mostra inequivocabilmente il caso italiano, e con esso cresce in modo esponenziale l’innalzamento del livello del mare. Come documentato da uno studio internazionale coordinato dall’Enea, negli ultimi 1000 anni le acque del Mediterraneo si sono innalzate da un minimo di 6 a un massimo di 33...

Reti per la mitilicoltura: da problema ambientale a opportunità economica

Necessario incentivare ricerca, innovazione e una rinnovata cooperazione tra istituzioni, associazioni e imprese

Da La Spezia, dove è ormeggiata, Goletta Verde ricorda che  «Il marine litter, insieme alla maladepurazione e alla pesca illegale, mette in serio pericolo non solo l’ambiente, la biodiversità marina ma anche la salute dei cittadini e la stessa economie delle città costiere. Un problema particolare grave anche in Italia, visto che il mare Mediterraneo,...

Da big del petrolio a numero 1 nell’eolico: la transizione possibile, anche in Italia

Dall’inizio della crisi Erg ha disinvestito asset petroliferi per 3,3 miliardi di euro, dirottandoli sulle rinnovabili

La Fondazione per lo sviluppo sostenibile, guidata dall’ex ministro dell’Ambiente Edo Ronchi, ha un socio in più: il Gruppo Erg, la cui origine nel 1938 è stata seguita da un’ascesa che ha reso l’azienda per circa 70 anni uno dei più importanti player nel settore dei combustibili fossili che l’Italia abbia mai espresso. Poi la...

L’eradicazione delle specie invasive fa bene alla biodiversità e alla salute umana

L’eliminazione delle specie aliene può ridurre ed eradicare le malattie nele comunità umane insulari

Il ripristino ambientale delle isole attraverso l’eradicazione dei mammiferi invasivi alloctoni è un poderoso strumento di conservazione della biodiversità. Nuovi studi dimostrano che le comunità umane nelle isole possono trarre beneficio delle azioni di ripristino ecologico, cosa  che, potenzialmente, riduce o elimina il peso delle malattie trasmesse alle persone dalle specie invasive. Lo studio  “Estimating...

Schiume sintetiche spiaggiate all’Elba, Legambiente: verificare subito origine e rischi

Sta per partire Vele Spiegate, la più grande operazione di pulizia delle coste dell’Arcipelago Toscano

Le schiume sintetiche giallastre che si sono spiaggiate lungo la costa tra Marciana Marina, Procchio  e Portoferraio, segnalate per prima su Facebook dalla signora Anna Onetto e poi confermateci da diversi soci di Legambiente, ci ricordano che il nostro mare e la nostra economia turistica corrono ancora troppi pericoli. E’ quindi stato essenziale il pronto...

Urban-waste, a Firenze progetto Ue per migliorare la gestione dei rifiuti nelle città turistiche

Sul territorio è in aumento il flusso di turisti, che porta ricchezza ma anche particolari problematiche che è necessario saper affrontare con «sforzo sinergico»

Quello della Toscana è un territorio che da sempre non ha bisogno di particolari presentazioni per essere conosciuto ed apprezzato nel mondo, con un brand che incrementa di anno in anno la propria attrattività: secondo i dati offerti dall’Irpet la Toscana accoglie (nel 2015) 90 milioni di turisti l’anno – qualcosa come 24 volte la...

Eolico italiano: potenziale di 67.200 posti di lavoro complessivi al 2030

9,5 GW di potenza eolica installata nel 2016, oltre il 6% della produzione nazionale netta

Ieri, in occasione della Giornata Mondiale del Vento, l’associazione nazionale energia del vento (Anev)  ha organizzato il convegno istituzionale “Eolico e occupazione. Il potenziale occupazionale nella Strategia Energetica Nazionale” aperto dal suo presidente Simone Togni, che ha sottolineato che «Il tema dell’occupazione nel settore eolico è cruciale in vista della definizione della nuova Strategia Energetica Nazionale....

Rifiuti, per l’Italia rischio di nuova procedura d’infrazione Ue: nel mirino sfalci e potature

Il Collegato agricoltura ha tolto quelli provenienti dalla manutenzione del verde urbano dalla disciplina sui rifiuti, mettendo a rischio una filiera da 9mila posti di lavoro

Che la normativa italiana sui rifiuti sia farraginosa quanto problematica non è una novità, ma è quando incrocia le mire dichiarate ormai ad ogni livello politico in fatto di economia circolare che le contraddizioni divengono ancor più stridenti. È quanto sta purtroppo accadendo all’interno della filiera industriale per la gestione dei rifiuti organici, che ad...

Desertificazione, Wwf: un quinto dell’Italia a rischio

Al sud il 41% del territorio colpito. Il cambiamento climatico interagisce con il ciclo idrico

Alla vigilia della giornata mondiale della desertificazione, il Wwf fa un focus sul nostro Paese e sottolinea che «la siccità che sta attanagliando numerosi bacini idrici italiani rende necessaria e urgente una reazione operativa perché ormai i grandi cambiamenti globali scatenati dalla nostra continua pressione, non solo sono accelerati, ma sono sempre più interconnessi. È...

La nuova normalità della povertà in Toscana

L’assessore Saccardi: «Fenomeno che ormai non riguarda solo una parte circoscritta della popolazione, si estende in un processo di graduale normalizzazione»

A partire dal 2008, il sommarsi di anni di pesante crisi economica ha portato a una massificazione del problema della povertà in Italia, prima doloroso ma più marginale: a livello nazionale si è passati dal 3,1% di poveri assoluti durante l’era pre-recessione al 6,1% documentato al 2015, un dato praticamente raddoppiato che secondo l’Istat riguarda...

Il mare più bello in Toscana: sul podio la Maremma, poi Costa d’Argento e l’Isola del Giglio

Per i comprensori lacustri premiato il Lago dell’Accesa

Nella nuova guida  Il mare più bello 2017 di Legambiente e Touring Club Italiano che quest’anno premia i comprensori turistici, la Maremma Toscana (con Castiglione della Pescaia come miglior comune, seguito da Scarlino, Marina di Grosseto e Follonica in provincia di Grosseto).  si piazza al secondo posto in quanto «Solida terra di località a cinque...

Il mare più bello 2017, secondo Legambiente e Touring Club Italiano

La nuova bussola per orientarsi tra le più belle località di mare e di lago

La Guida di Legambiente e Touring Club Italiano per Il mare più bello 2017 si rinnova e  quest’anno offre ai suoi lettori una nuova bussola, quella dei comprensori turistici, per orientarsi tra le tante località marine e lacustri della Penisola. I comprensori turistici raccolti nella guida ll mare più bello 2017 sono stati individuati sulla...

Rapporto Unicef: «Nei paesi ricchi povero un bambino su 5». L’Italia non è un Paese per giovani (VIDEO)

Gli Usa al 37esimo posto su 41. Prime Norvegia e Germania, ultime Bulgaria e Cile

Secondo il 14esimo Report Card, "Costruire il futuro - I bambini e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile nei paesi ricchi”, pubblicato oggi da Unicef e Centro di Ricerca Innocenti (Irc), «Un bambino su cinque, nei Paesi ricchi, vive in relativa povertà economica e uno su 8 si trova ad affrontare problemi di insicurezza alimentare». Unicef e Irc...

Il ruolo dell’industria cartaria italiana nell’economia circolare

Girolamo Marchi: «Un limite alla “circolarità” è l’impossibilità di realizzare impianti per il recupero degli scarti che provengono dal riciclo»

Pubblichiamo di seguito un estratto della relazione presentata dal presidente Assocarta, Girolamo Marchi, in apertura dell’assemblea pubblica di Assocarta svoltasi ieri a Roma. L'industria cartaria è quotidianamente impegnata nell’uso di materie prime rinnovabili nel produrre carta, prolungandone la vita tramite il riciclo e contribuendo a “decarbonizzare” il ciclo dell’energia. Negli ultimi 20 anni l’efficienza energetica...

Clima, i gas serra italiani continuano a crescere: +9,7 milioni di tonnellate di CO2eq

Ieri l’Europarlamento ha fissato i nuovi vincoli per le emissioni climalteranti al 2030, il nostro Paese deve ridurle di un terzo rispetto al 2005

Con 534 voti favorevoli, 88 contrari e 56 astensioni, ieri il Parlamento europeo ha adottato i nuovi obbiettivi obbligatori di riduzione dei gas serra, in linea con quanto stabilito durante l’Accordo di Parigi: come noto, l’Ue nel suo complesso si è data l’obiettivo generale di arrivare al 2030 avendo tagliato del 40% (rispetto al 1990) le...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 89
  5. 90
  6. 91
  7. 92
  8. 93
  9. 94
  10. 95
  11. ...
  12. 193