Economia ecologica

Tutela dell’Adriatico, appello di 17 organizzazioni europee

Tutelare gli ecosistemi vulnerabili e le zone di riproduzione e accrescimento di stock sovrasfruttati per il loro recupero e la sostenibilità della pesca fortemente in crisi

17 organizzazioni europee e adriatiche - Adriatic Recovery Projec,  AdriaPan. AiDAP -  Associazione italiana direttori e funionari aree protette, ABAP -  Associazione biologici ambientalisti pugliesi, Archipelagos institute of marine conservation, Bloom, Blue World Instituteof Marine Research and Conservation. Centro studi cetacei, Legambiente, Marevivo. MedReAct, Oceana, SeasatRisk, Sciaena, Sunce, ViVaMar, Zdravi  Grad - in rappresentanza di migliaia...

Agricoltura familiare: accordo Fao – Ica in vista del Decennio di azione

Partnership per le cooperative agricole, promuovere crescita inclusiva, investimenti responsabili e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Oggi, Fao e International Co-operative Alliance (Ica) hanno hanno firmato un protocollo d'intesa che darà nuovo slancio alla loro collaborazione, formalmente iniziata nel 2013, e offrirà opportunità per migliorare e approfondire il loro partenariato strategico, rinnovando così la loro collaborazione e  «aprendo la strada a maggiori sforzi congiunti per consentire ai piccoli produttori e alle famiglie...

Urban Waste a Firenze: arrivano le azioni antispreco

Strategie eco-innovative per ridurre la produzione di rifiuti e incentivare la corretta gestione, la raccolta, il riuso e il riciclo nelle città turistiche

A Firenze entra nel vivo Urban Waste, il progetto finanziato dal programma di ricerca europeo Horizon 2020 e che prevede azioni contro lo spreco e a favore della riduzione di rifiuti «Doggy bag, uso dell'acqua di rete, donazione di cibo in eccesso da parte di hotel e catering a fini di solidarietà sociale, istruzioni chiare...

Svelare il codice degli odori per trovare il profumo del benessere

«Se dovessimo ridurre un uomo a una sola cosa, sarebbero sicuramente questi recettori olfattivi»

Non sappiamo ancora bene come percepiamo gli odori, ma un team di ricerca del Cnrs  dell’Université Nice Sophia-Antipolis ha messo a punto un nudi un recettore olfattivo da parte di una molecola di un odore. «Un passo in più  verso il naso biomimetico» dicono i ricercatori francesi, che spiegano: »Sono i tasti del pianoforte che...

Foreste casentinesi monte Falterona e Campigna, il Parco Nazionale ripristinare la rete sentieristica

Lavori a pieno regime in tutta l’area protetta dopo gli eventi meteorologici estremi degli ultimi mesi

Il Parco nazionale, per affrontare la difficile situazione in alcuni tratti dei 736 chilometri di sentieri,  ha avviato, anche grazie al supporto del Reparto Carabinieri Parco, una straordinaria campagna di monitoraggio dell'intera rete. Il piano di manutenzione conseguente si avvale del personale del Club Alpino Italiano, delle squadre del Reparto Carabinieri Biodiversità di Pratovecchio e...

Video inchiesta Ciwf sulle scrofe in gabbia che producono il prosciutto DOP (VIDEO)

Petizione ai ministeri delle politiche agricole e della salute: dismissione graduale delle gabbie negli allevamenti italiani di scrofe

In Italia vengono allevate ogni anno 500.000 scrofe allevate ogni anno che, in un allevamento intensivo,  vivono in medo 2 anni mentre normalmente vivrebbero in media 10 anni. Ogni anno ognuna di queste scrofe “industriali” fa 2 o 3 cucciolate  da 10 - 15  maialini l’una, svezzati grazie a 15 capezzoli ottenuti grazie alla selezione genetica. Più capezzoli ci...

La Comunità del cibo a energie rinnovabili nell’eccellenza olearia toscana

“La Poderina Toscana” rientra tra i 42 oli extravergine di oliva, su 50mila aziende produttrici, selezionati per rappresentare il meglio della produzione regionale dell'ultima stagione

In Toscana sono oltre 50.000 le aziende produttrici di olio extravergine di oliva, su oltre 91.900 ettari, delle quali il 3,7% applica il metodo di produzione biologica (impiegata da 1.860 aziende) distribuita su 8.338  ettari. La produzione 2017 si è attestata attorno ai 140.000 di quintali (7mila dei quali da biologico), con un valore della...

La sostenibilità della geotermia vista dal Cnr

A 200 anni dalla nascita dell’industria geotermica in Toscana e nel mondo, il Consiglio nazionale delle ricerche ha ospitato a Pisa una tavola rotonda per mettere a fuoco l’esigenza e la possibilità di uno sviluppo sostenibile condiviso coi territori

In occasione dei 200 anni dell’attività industriale geotermica in Toscana e a Larderello in particolare, l’Istituto di geoscienze e georisorse del Consiglio nazionale delle ricerche (Igg-Cnr) e Enel green power, hanno organizzato il 7 e 8 maggio un evento celebrativo sulla geotermia, con il patrocinio dell’Unione geotermica italiana (Ugi), del Consorzio per lo sviluppo delle aree geotermiche (CoSviG), del Consiglio...

Rifiuti, nell’ultimo anno avviate a riciclo 361.403 tonnellate di imballaggi in acciaio

Per la prima volta dalla nascita del Consorzio Ricrea nel 1997 «i ricavi generati dalla vendita di materiale hanno superato le entrare dovute al contributo ambientale»

Nel 2017 italiano sono state avviate riciclo 361.403 tonnellate di imballaggi in acciaio provenienti dalla raccolta differenziata dei rifiuti, un quantitativo sufficiente «per realizzare ben 3.600 chilometri di binari ferroviari, in grado di collegare Bari e Mosca» come spiega Ricrea nel corso della propria assemblea nazionale. Secondo i dati presentati dal Consorzio nazionale per il riciclo...

Basosi: «La geotermia fatta bene può essere un formidabile elemento di sviluppo sostenibile»

«A condizione che i vantaggi che ne derivano ricadano prevalentemente in termini occupazionali e sociali sul territorio stesso»

Pubblichiamo di seguito integralmente l’intervista sulla geotermia toscana realizzata da Arpat (Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana) con Riccardo Basosi, professore ordinario di Chimica fisica e docente di Energia sostenibile ed efficiente presso il dipartimento Biotecnologie, chimica e farmacia dell'Università di Siena, che apre con queste considerazioni: «Io penso e lo dico spesso...

In tutta l’Ue le emissioni di CO2 sono tornate a crescere, e in Italia più della media

Nel nostro Paese le emissioni del gas serra sono salite del 3,2%, oltre il doppio rispetto alla crescita del Pil nello stesso periodo

Il Servizio studi (dipartimento Ambiente) della Camera ha analizzato il documento allegato al Def 2018 che documenta lo Stato di attuazione degli impegni per la riduzione delle emissioni di gas-serra, ricapitolando gli impegni internazionali già siglati dall’Italia in materia – con la conseguente evoluzione del quadro normativo – e ricordando i progressi compiuti finora: è...

Rinnovabili e decarbonizzazione, l’Italia è ferma al 2014

A partire dal 2013 è iniziata una correzione di rotta nelle politiche che continua a pesare sul ruolo esercitato dalle fonti pulite

A fronte di un aumento del Pil del +1,5%, nel 2017 i consumi di energia primaria sono cresciuti di circa la metà: +0,8% (che diventa +1,3% guardando i consumi finali), attestandosi così a quota 169 Mtep. All’interno di questo contesto, come spiega l’ultima Analisi trimestrale del Sistema energetico italiano pubblicata dall’Enea, risultata «in marginale aumento...

Quali impegni (per quali benefici) dallo sviluppo della geotermia italiana?

L’Unione geotermica italiana suggerisce le misure necessarie per conseguire un robusto sviluppo del settore, legate ad ampi benefici ambientali, sociali ed economici

Nello studio Stime di crescita della geotermia in Italia 2016- 2030, con proiezioni al 2050, l’Unione geotermica italiana delinea un futuro potenzialmente roseo per l’impiego nel nostro Paese di questa preziosa energia rinnovabile. Ma si tratta di stime – anche se tecnicamente raggiungibili, vista la presenza delle condizioni geologiche e quindi della “risorsa” necessaria a...

Green book, ecco perché sulla gestione dei rifiuti esiste un’Italia a due velocità (e mezzo)

Ottime performance economiche e ambientali nel Nord, pessime al Sud e in evoluzione al Centro: una frattura dai molti motivi

Sul fronte della gestione dei rifiuti l’Italia si conferma a due velocità… e mezzo. Ottime performance economiche e ambientali nel Nord grazie al binomio “riciclaggio/termovalorizzazione”, mentre nel Sud sussistono peggiori performance economiche ed ambientali grazie alla formula “poco riciclaggio, impianti di selezione, discarica”. In mezzo, poi, il Centro Italia dove ancora convivono molti aspetti positivi...

Potenzialità e prospettive di sviluppo della geotermia in Italia

L’Unione geotermica italiana ha pubblicato un nuovo studio con orizzonte 2030 e 2050

L’Unione geotermica italiana (Ugi) ha pubblicato lo studio Stime di crescita della geotermia in Italia 2016- 2030, con proiezioni al 2050, tra i lavori più completi ed aggiornati attualmente disponibili sul possibile contributo del calore della Terra alla copertura dei fabbisogni energetici italiani. In poco più di 100 pagine (e un riassunto liberamente fruibile qui),...

Il progetto Sludge 4.0 potrebbe risolvere la crisi dei fanghi da depurazione civile in Toscana

Cispel: sono ancora 110mila le tonnellate di fanghi indirizzati fuori dal territorio regionale, con un’incidenza futura annua sulle bollette del servizio idrico superiore ai 20 milioni di euro

Anche l’economia circolare – come tutti i processi industriali – produce scarti, anche se spesso preferiamo non accorgercene, schiacciati dal fascino dell’impatto zero. Purtroppo al di là delle apparenze in questi casi l’impatto ambientale non è mai zero, e spesso neanche quello economico. Anzi. La dimostrazione plastica arriva in Toscana dal settore dei fanghi di...

Guerre, migrazioni, cambiamenti climatici: cosa possono dare cittadini, istituzioni e Pmi per contrastarli?

L’edizione 2018 di “Mediterraneo Downtown”, appena conclusasi a Prato, ha contato diversi incontri dedicati all’ambiente

Immigrazione e conflitti quanto hanno a che fare con il cambiamento climatico? Da questa domanda sono partiti Grammenos Mastrojeni, diplomatico italiano, coordinatore per l'eco-sostenibilità della Cooperazione allo Sviluppo, e Antonello Pasini, fisico teorico, ricercatore dell'Istituto sull'inquinamento atmosferico del Cnr, docente di Fisica del clima e di Sostenibilità ambientale, per il loro libro “Effetto serra, effetto...

Rifiuti, da agosto raddoppieranno i Raee da gestire. Ma oggi l’Italia avvia a riciclo solo il 40% dell’immesso al consumo

Dalle attuali 825.000 tonnellate si passerà a circa 2 milioni all’anno, con importanti risvolti socio-economici oltre che ambientali. Sapremo coglierli?

Da agosto diventerà pienamente operativa un’importante novità normativa, introdotta dal Decreto legislativo 49 del 2014, per la raccolta dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee): i volumi delle apparecchiature da gestire in Italia più che raddoppieranno, conseguenza del passaggio dalle attuali 825.000 tonnellate immesse al consumo a circa 2 milioni all’anno a partire dal...

Sugli acquisti verdi della Pa l’Italia ha le leggi migliori d’Europa. Ma chi le applica davvero?

Nel nostro Paese è ormai obbligatorio il richiamo ai criteri ambientali minimi nei bandi di gara. Eppure l’effettiva spesa in Gpp è ancora ferma ad appena l’8,5% del potenziale

Solo una domanda di beni e servizi verdi può generare un’offerta green: per questo, attraverso la domanda di prodotti e servizi sostenibili, la pubblica amministrazione è in grado di condizionare il mercato e accompagnare la transizione verso un modello di economia circolare. E l’Italia è il paese leader dell’Unione europea sulle politiche relative al Green...

Dopo dieci anni di green economy la politica italiana è ancora un’interprete immatura

Ronchi: «Tenere conto delle future generazioni che non votano e di problematiche che vanno oltre i pochi anni delle legislature è questione non semplice per la politica, specie quando è carente di ciò che la rende preziosa e di qualità: le grandi visioni e i forti valori di riferimento»

Esattamente dieci anni fa l’Onu lanciava, attraverso il suo programma per l’ambiente – l’Unep – la sua prima iniziativa sulla green economy: un’economia verde è quella capace di migliorare il benessere umano e l’equità sociale, riducendo al contempo rischi e scarsità ecologiche, e la sua nascita sembrava allora ambiziosa ma tutt’altro che impossibile. Era sempre...

Geotermia e salute sull’Amiata: i risultati preliminari di InVetta spiegati da Fabio Voller

Il punto della situazione con il coordinatore dell’Osservatorio di epidemiologia di Ars e responsabile del progetto

Due studi ormai giunti a conclusione tra quelli coordinati dall’Agenzia regionale di sanità (Ars) «non hanno fatto emergere problemi significativi sulla salute delle popolazioni amiatine» riconducibili alla coltivazione dell’energia geotermica. Lo stesso può dirsi per il noto studio del 2014 firmato da Basosi e Bravi. Per approfondire ulteriormente l’analisi, l’Ars conduce ora InVetta, una nuova...

La geotermia merita uno standard globale

Irena, Iga e Banca Mondiale al lavoro per mettere a frutto il sistema di classificazione delle fonti fossili di energia e delle risorse minerali dell’Onu

Sono circa 90 i Paesi nel mondo che, allo stato attuale delle conoscenze, hanno la potenzialità per coltivare le proprie risorse geotermiche. Eppure solo 24 di questi producono elettricità da geotermia: in tutto, appena il 7% circa del potenziale è messo a frutto. Un gap che costituisce al contempo un ampio terreno di sviluppo potenziale,...

Bufale e malapolitica costano care: il pasticcio dei sacchetti per la spesa 5 mesi dopo

Per l’ortofrutta registrata una flessione delle vendite di “sfuso” e la contemporanea «impennata senza precedenti» dei prodotti confezionati, che costano il 43% in più e hanno impatti ambientali peggiori

Complottismo e burocrazia, due elementi che abbondano nel nostro Paese, possono costituire un mix esplosivo che difficilmente migliora la vita ai cittadini, e anzi in genere la peggiora: l’ultimo banco di prova sembra essere quello dell'obbligo in Italia dei sacchetti biodegradabili per l’ortofrutta (e non solo), avvenuto solo pochi mesi fa. Difficile dimenticare le bufale...

Canapa, in Italia i campi coltivati sono aumentati del 1.000% in 5 anni

Dalla cannabis light e dagli usi terapeutici un mercato potenziale da poco più di 1,4 miliardi di euro. Da una piena legalizzazione andrebbero invece allo Stato entrate fiscali per 5,5-8,5 miliardi di euro ogni anno

Dai 400 del 2013 ai quasi 4000 stimati per il 2018: gli ettari coltivati a canapa nelle campagne italiane sono cresciuti di circa dieci volte in appena cinque anni (anche se con un andamento altalenante fatto di alti e bassi), anche se ben lontano dai fasti del recente passato, dato che fino agli anni ‘40...

La «specificità toscana» della geotermia spiegata da Arpat e Sistema nazionale per la protezione dell’ambiente

«La geotermia è riconosciuta come una delle forme di produzione di energia elettrica a minor impatto specifico», ma necessita comunque di controlli continui

Il pianeta Terra produce costantemente energia, sotto forma di calore, che dal nucleo del Pianeta si propaga verso la superficie. Un’energia rinnovabile – la geotermia – che diventa accessibile per la produzione di energia elettrica pulita solo in poche aree con adeguata conformazione geologica, dove si possono formare i cosiddetti campi geotermici: è il caso...

Economia circolare, il nuovo pacchetto normativo Ue spiegato da Simona Bonafè

«Industria ed economia rappresentano due leve necessarie affinché possa davvero decollare. Condivido in pieno l’appello alla semplificazione: dovremo garantire un’infrastruttura adeguata sul territorio»

L’Europarlamento è riuscito ad approvare il nuovo pacchetto normativo sull'economia circolare, un traguardo atteso da molti anni: un lavoro apprezzato dagli ambientalisti come dalle imprese. Adesso dovrà però calarsi nella realtà legislativa italiana: che percorso si aspetta? «Si tratta di un traguardo atteso da anni, ma non deve essere visto come un punto di arrivo,...

Appello a Macron: smantella le armi nucleari francesi. Firma il trattato Trattato di interdizione

Utilizzare a fini sociali i 6,5 miliardi di euro all’anno destinati alla manutenzione delle bombe atomiche

Il presidente francese Emmanuel Macron, come tutti i suoi predecessori gollisti o socialisti, si occupa molto delle minacce nucleari altrui – da quelle reali nordcoreane a quelle ipotetiche iraniane – ma esalta la “force de frappe” nucleare francese e ci tiene molto a restare seduto nel ristretto club nucleare militare insieme a Usa, Russia, Cina,...

Come funzionano davvero le centrali geotermoelettriche

La produzione di energia elettrica da geotermia spiegata in 12 punti dall’Arpat

Nelle centrali geotermoelettriche, attraverso successivi passaggi, si sfrutta l’energia termica dei fluidi endogeni – sotto forma di vapore – per produrre energia elettrica. Il vapore proveniente dai pozzi produttivi, a pressioni di circa 19 atmosfere con temperature fino a oltre 200 °C, viene inviato, dal collettore di centrale (1) in una turbina (2). Qui l’energia...

L’era industriale della geotermia compie 200 anni

L’8 maggio 1818 Francesco Larderel dava inizio all’attività geotermica per usi chimici, cui è seguita la produzione di energia: due primati mondiali tutti toscani

La geotermia costituisce un fenomeno naturale che nasce dalla struttura stessa del nostro pianeta, che può essere considerato un enorme motore termico vecchio miliardi di anni ma ancora incredibilmente carico di energia. Un’energia che arriva verso la superficie terrestre secondo un gradiente geotermico che cambia da zona a zona, ma che in ogni caso fornisce...

Il mercato del riuso in Italia

Negli ultimi 6 anni Mercatino ha (ri)venduto 55.328.883 oggetti: con quali benefici, economici e ambientali?

La Mercatino S.r.l., importante realtà italiana nel settore del riuso, ha condotto in collaborazione con Ecoinnovazione un’indagine con metodologia Lca (Life cycle assessment) su un paniere di circa 7 milioni di oggetti: sono loro i protagonisti del riuso, o meglio quelli movimentati nell’ultimo anno da Mercatino. I risultati dell’analisi mostrano come non solo il riuso...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 91
  5. 92
  6. 93
  7. 94
  8. 95
  9. 96
  10. 97
  11. ...
  12. 238