Economia ecologica

Cresce in tutta Italia la raccolta differenziata di carta e cartone. E dopo?

Raggiunta quota 3,2 milioni di tonnellate, ma permangono i noti limiti alla circolarità effettiva

Lo scenario tracciato da Comieco (il Consorzio nazionale per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica) in occasione della presentazione del 22° Rapporto annuale, svoltasi a Bari, mostra una positiva ripresa della raccolta differenziata di carta e cartone nel nostro Paese: Nord, Centro e Sud tornano infatti a registrare tutte valori positivi. A...

In Cina la prima città-foresta, energeticamente autosufficiente «a partire dalla geotermia»

A Liuzhou partono i lavori del Master Plan di Stefano Boeri Architetti per combattere l’inquinamento atmosferico

Uffici, case, alberghi, ospedali, scuole, interamente ricoperti di alberi e piante: è la prima città-foresta, che a Liuzhou (in Cina) ospiterà 30.000 abitanti e sarà in grado ogni anno di assorbire circa 10.000 tonnellate di CO2 e 57 tonnellate di polveri sottili, oltre a produrre circa 900 tonnellate di ossigeno grazie all’apporto di 40.000 alberi...

Partecipate, le aziende bocciano la riforma Madia. Cispel: «Mostro giuridico»

«Investimenti attivabili rapidamente per decine di miliardi di euro, fermi spesso non perché “mancano i soldi”, ma per l’assenza di una regia pubblica»

In un Paese come l’Italia, dove l’incapacità politica di elaborare una visione di sviluppo a medio-lungo termine è ormai epidemica, non sembra esserci altro mezzo delle – peraltro frequenti – emergenze per porre in evidenza quanto sia fondamentale investire nei servizi pubblici locali. Da ultimo c’hanno pensato gli effetti dei cambiamenti climatici, che in questi...

Cispel: «Ai servizi pubblici locali della Toscana occorre una politica industriale»

Allarme dalle imprese, presidio ambientale che vale 16mila posti di lavoro: «Sembra che ormai le "decisioni" politiche siano sempre più materia dei tribunali»

Quello dei servizi pubblici locali è un settore che per la Toscana vale 16mila posti di lavoro e 3 miliardi di euro di fatturato, oltre 400 milioni di euro in investimenti all’anno. In altre parole, i numeri garantiti dalle 150 aziende associate a Confservizi Cispel Toscana valgono il 2-3% del Pil regionale, ma soprattutto rappresentano...

Il territorio della provincia di Siena è “carbon free” dal 2011: ora occorre andare oltre

Come e perché questo pezzo di Toscana ha raggiunto quello che per il resto del mondo è ancora un sogno, spiegato da chi ne ha seguito l’evoluzione

I propositi che il presidente degli Stati Uniti ha manifestato riguardo all’accordo di Parigi – ribaditi durante il recente G7 Ambiente di Bologna – hanno ulteriormente attirato l’attenzione di media e popolazione sul fiorire di iniziative, soluzioni, buone pratiche, esperienze educative, di formazione e politiche finalizzate a combattere l’effetto serra antropogenico, ossia l’influenza che l’uomo...

In Val di Cornia la pazienza è finita, il tempo anche

Per Fim, Fiom e Uilm sulla vicenda Aferpi è il governo «il primo vero inadempiente». Oggi lo sciopero generale

Con l’arrivo di luglio l’ombrello della legge Marzano e dei contratti di solidarietà si chiuderà sulla Val di Cornia, dove circa duemila lavoratori – con le loro famiglie – vivono dell’attività ex Lucchini, l’acciaieria venduta ad Aferpi-Cevital. Nonostante il centinaio di milioni già investiti in loco dall’imprenditore algerino Rebrab, patron di Cevital, il rilancio del...

India: leader Dongria Kondh muore in un carcere indiano. La tribù “di Avatar” denuncia campagna di violenza

I Dongria Kondh si battono contro una miniera nelle loro terre ancestrali

Survival International denuncia che Bari Pidikaka un leader dei Dongria Kondh, la tribù dell’India che è stata paragonata ai Na’vi, il popolo del pianeta Pandora del filma Avatar, che nel 2014 vinse la  battaglia contro il colosso minerario  Vedanta Resources. britannico, è morto mentre era in carcere – dopo una violenta campagna di molestie e...

Conai taglia il contributo ambientale per gli imballaggi in acciaio e vetro

A partire dal 1 gennaio 2018 i primi pagheranno 8€/ton, i secondi 13,3€/ton

A partire dal 1 gennaio 2018 diminuirà il contributo ambientale dovuto sia per gli imballaggi in acciaio (passando dagli attuali 13€/ton a 8€/ton), sia per quelli in vetro: dai 16,3€/ton previsti a partire da domani l’altro, con l’arrivo del 2018 si passerà a 13,3€/ton. È quanto ha deliberato il cda Conai, il Consorzio nazionale imballaggi,...

Come la scuola potrebbe dimezzare la povertà nel mondo

Se tutti gli adulti finissero le scuole secondarie sarebbero sottratti all'indigenza 420 milioni di individui

Il dibattito su come porre fine alla povertà in ottemperanza agli Obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 sarà al centro dell’High Level Political Forum di quest’anno (10-19 luglio). È per questo che l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (Unesco) e il Global Education Monitoring Report (Gem Report) hanno condotto un’analisi degli impatti dell’educazione sulla...

La cultura dà da mangiare all’Italia 250 miliardi di euro, ma lo Stato la lascia affogare

Nel Paese sono 40.393 i beni culturali a rischio alluvione mentre quelli a rischio frane sono 38.829

Il rapporto 2017 “Io sono cultura – l’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi”, elaborato da Fondazione Symbola e Unioncamere e presentato ieri a Roma alla presenza del ministro Dario Franceschini, mostra una Paese con segno più, per quanto timido: il Sistema produttivo culturale e creativo (Spcc) italiano nel 2016 ha «prodotto un...

Natura chiama turismo: in 30,5 milioni vogliono stare a contatto con l’ambiente italiano

La domanda di “natura” e di esperienze legate al contatto con l’ambiente naturale continua a far registrare un andamento decisamente positivo: sono circa 30,5 milioni le presenze legate al turismo naturalistico – generando un elevato potenziale per i parchi naturali –  secondo i dati riportati ieri a Roma durante la presentazione rapporto “Natura e cultura. Le aree protette, luoghi...

Isole di plastica? No grazie! Con Vele Spiegate: citizen science, volontariato e tutela della biodiversità

Con Legambiente e Diversamente Marinai 200 volontari impegnati per tutta l’estate in attività di pulizia di spiagge e fondali e ricerca scientifica

Il mare Mediterraneo, una delle aree più ricche di biodiversità al mondo, è tra le 6 sei zone di maggior accumulo di rifiuti galleggianti del Pianeta con evidenti rischi per l’ambiente, la salute e l’economia. Nel 2016, i monitoraggi di Goletta Verde sui rifiuti galleggianti hanno constatato che il 96% dei rifiuti che si trovano in...

Il consumo di suolo impoverisce l’Italia per 820 milioni di euro all’anno, ma non lo sappiamo

«Milioni di euro che andranno a gravare indirettamente sui costi annuali della collettività per supplire le funzioni» dei servizi ecosistemici. Costi occulti, ma che pesano sulle tasche di tutti

Quella contro il consumo di suolo sfrenato e sregolato è una delle battaglie ingiustamente bollate come “ambientaliste”, spesso solo per derubricarle a casi di minor rilievo. No che non lo siano, ambientaliste, ma incrociano in modo fondamentale anche la sostenibilità economica e sociale della nostra realtà; purtroppo, ad accorgersene pienamente in genere sono soltanto gli...

Cooperazione Corsica – Toscana su turismo, ambiente e trasporti

Incontro tra Rossi e Gilles al Settimo Forum per la Coesione a Bruxelles

Dall’incontro tra i presidenti della Regione Toscana, Enrico Rossi, e della Collettività territoriale Corsa, Gilles Simeoni, è uscita l’idea di «Una Giunta che riunisca i due esecutivi, prima in Toscana e poi in Corsica, per lanciare cooperazioni nei temi del turismo, dell'ambiente e dei trasporti». Al termine dell’incontro che ha avuto luogo a Bruxelles, Rossi...

Quando la legge è contro l’economia circolare: l’esempio dei pneumatici (Pfu) riciclati

Su 250mila tonnellate gestite ogni anno da Ecopneus, solo per il 56% si arriva al recupero di materia effettivo

Due anni fa, inaugurando la XXVII edizione di Festambiente, l’attuale ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti (nella foto) si fece volentieri fotografare mentre calciava un pallone all’interno di un campo da gioco speciale, realizzato da Ecopneus grazie al riciclo di Pneumatici fuori uso (Pfu). Fu una bella occasione per mostrare le possibilità dettate dall’economia circolare in...

Il cambiamento climatico costa all’Italia quanto la crisi economica, ma non ce ne accorgiamo

Tavoni (Cmcc): «Si stima che nel nostro Paese sia responsabile di un 10% di Pil in meno»

Oggi il compito di giudicare il magro andamento economico dell’Italia è spettato alla Corte dei conti, che – relazionando sul Rendiconto generale dello Stato per l’esercizio finanziario 2016 – ha marcato la distanza che ancora separa il Paese dal resto d’Europa in termini di Pil, dopo nove anni di crisi. In Italia, sottolinea infatti la...

Con le miniere sottomarine profonde la perdita di biodiversità sarà inevitabile

Nelle profondità degli oceani miliardi di tonnellate di manganese, rame, nichel e cobalto

15 scienziati marini, economisti delle risorse e giuristi, provenienti da Usa,  Messico, Francia, Regno Unito, Paesi Bassi, Polonia e Australia, sostengono nella lettera “Biodiversity Loss from Deep-sea Mining,” pubblicata su Nature Geoscience. Che «Le perdite di biodiversità provocate dalle miniere nelle profondità marine sono inevitabili e, eventualmente, irrevocabili». Secondo gli esperti, l’International seabed authority (Isa),...

Efficienza energetica, integrare il Piano Industria 4.0 con i Certificati Bianchi per innovare la filiera produttiva

Incertezza normativa per generazione distribuita e autoproduzione

Concludendo l’assemblea annuale di AssoEsco, l’associazione di Confindustria che raggruppa oltre 70 aziende italiane d’eccellenza che promuovono e realizzano interventi di efficienza energetica in tutto il Paese, il presidente Roberto Olivieri ha illustrato una proposta che chiede la «Cumulabilità dei Certificati Bianchi con gli iper e super ammortamenti previsti dal Piano Industria 4.0, istituzione di...

Rimateria, si avvicina la vendita del primo blocco di azioni: i Comuni chiamati a decidere

Tre lo offerte economiche sul tavolo ritenute adatte all'avanzamento dell'economia circolare in Val di Cornia

La procedura per la vendita delle quote aziendali di Rimateria – oggi di proprietà per l’87,75% di Asiu e per il 12,25% di Lucchini a.s. – potrebbe arrivare presto a un punto di svolta. L’obiettivo è chiaro da tempo: sul finire dello scorso agosto, con invito pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea vennero posti in vendita...

Le lacrime di coccodrillo non fermano siccità e bombe d’acqua

Il ministro dell’Ambiente: «La situazione di emergenza rischia di essere la normalità, dobbiamo intervenire». Ma il problema è adesso, e la prevenzione si è mostrata insufficiente

All’emergenza siccità, com’era prevedibile, si stanno già aggiungendo avvisaglie della prossima calamità: le bombe d’acqua, che hanno già iniziato a colpire il centro nord italiano, dopo un prolungato periodo dove le precipitazioni sono rimaste silenti o quasi. Veneto e bergamasco sono tra le prime aree ad essere state colpite, con la provincia di Brescia che...

Goletta Verde arriva all’Isola d’Elba: il 28 e il 29 giugno tappa a Portoferraio

Parte il progetto Vele Spiegate: citizen science, volontariato e tutela della biodiversità nell’Arcipelago Toscano

La Toscana sarà la terza regione toccata dal tour 2017 di Goletta Verde, la storica imbarcazione di Legambiente, che farà tappa il 28 e il 29 giugno a Portoferraio prima di proseguire nel suo viaggio che terminerà il 12 agosto in Friuli-Venezia Giulia. Un viaggio realizzato L’edizione 2017 sarà realizzata grazie al sostegno del CONOU, Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e...

Nido di Tartaruga marina a Marina di Campo, al via il presidio notturno di Legambiente

Dopo un tentativo di danneggiamento del nido, il Parco Nazionale posizionerà una telecamera

Dopo che nella notte tra il 19 e 20 giugno una grande tartaruga marina Caretta caretta  ha depositato per la prima volta  le uova  nella spiaggia di Marina di Campo, all’Isola d’Elba - il sito più a nord di cu si sia a conoscenza  -  il personale del Paglicce Beach - da Sergio,  dove è...

È online SuSY, la mappa interattiva delle esperienze di economia sociale e solidale

Orti urbani, comunità di produttori e consumatori, sistemi locali di scambio, laboratori di riparazione e riciclo, sono solo alcuni degli esempi delle sempre più diffuse iniziative di economia sociale e solidale. La nuova mappa "SuSY" vi mostra i differenti approcci di un’economia alternativa presenti in Europa. Imprese autogestite, lavoratori che decidono democraticamente con l’obiettivo di...

Recycle, o dell’economia circolare nel settore delle costruzioni che in Italia frena per legge

Legambiente: «Apparentemente il processo normativo sembra procedere. In realtà i problemi sono evidenti»

Durante il IV Ecoforum conclusosi ieri a Roma, Legambiente ha presentato i dati aggiornati contenuti rapporto dell’osservatorio Recycle dedicato all’economia circolare nel settore delle costruzioni, dove purtroppo le buone novità rispetto alle precedenti edizioni non sono molte. Il futuro delle costruzioni passa per l’innovazione ambientale – si spiega nel rapporto – poiché attraverso la chiave...

Che fare di un’ex miniera? Il caso di Santa Barbara, la Toscana dove si estraeva carbone

Dal XIX secolo fino al 1994 vi sono state estratte 44 milioni di tonnellate di lignite. È ora di progettare un futuro diverso

Oggi non è semplice associare l’immagine dei dolci colli toscani alla nera fuliggine del carbone, ma proprio qui – in un’area di circa 1.600 ettari che si estende tra Cavriglia (AR) e Figline e Incisa Valdarno (FI) – dal XIX secolo fino al 1994 è stata estratta lignite. Circa 44 milioni di tonnellate di carbone...

Remedia, recuperate in uno anno 56mila tonnellate di materiali da 67mila tonnellate di Raee

Ronchi: «Alla vigilia della definizione del nuovo pacchetto di direttive europee sui rifiuti è utile avviare una riflessione sul sistema italiano»

Con oltre 67mila tonnellate di rifiuti tecnologici raccolti e avviati al trattamento, di cui più di 58.000 tonnellate di Raee domestici (86,6%), oltre 5.500 tonnellate di Raee professionali (8,3%) e più di 3.400 tonnellate di pile e accumulatori (5,1%), a cui si aggiungono circa 1.900 tonnellate di altri tipi di rifiuti e imballaggi, Remedia si...

Ecco cosa può fare davvero l’Italia per contrastare l’emergenza siccità

Tra le priorità ripensare i sistemi d’irrigazione, riutilizzare le acque reflue, promuovere il risparmio idrico all’interno dei regolamenti edilizi e ammodernare gli acquedotti

L’estate è appena arrivata, ma temperature record e siccità si accompagnano in Italia ormai da mesi, chiarendo come il riscaldamento globale non stia mettendo in pericolo “solo” orsi polari e popolazioni lontane. Il clima che cambia è già a casa nostra, e in Italia il mutamento è anche più veloce della media globale. I suoi...

Non c’è efficienza energetica senza cambiamento comportamentale

Al ministero dello Sviluppo economico il primo rapporto dedicato a sviluppare un’architettura delle scelte che faccia risparmiare gli utenti, e protegga il pianeta

In fatto di efficienza energetica l’Italia rappresenta un Paese all’avanguardia: l’intensità energetica primaria è inferiore di circa il 18% rispetto alla non disprezzabile media Ue, ma la lotta ai cambiamenti climatici impone di migliorare sensibilmente. Come informa il ministero dello Sviluppo economico, gli obiettivi nazionali di efficienza energetica prevedono una riduzione di 20 milioni di...

Sette punti per fare crescere l’economia comportamentale nel mondo, secondo l’Ocse

In un poderoso rapporto la mappa globale degli sviluppi attuali, con l’Italia nella top ten

Quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. L'economia comportamentale è cresciuta parecchio, ampiamente riconosciuta a livello accademico nei dipartimenti delle università e a livello istituzionale, in modo crescente – per mezzo di enti, governi o fondazioni che ne fanno uso (o dicono di farlo) per disegnare politiche pubbliche più efficaci. Proprio...

Per la bonifica del Sin di Massa Carrara in arrivo 24 milioni di euro

Si riaccendono le speranze per un sito dove le bonifiche realizzate finora coprono appena il 5% del territorio inquinato. Peggio in Toscana solo a Livorno e Orbetello: qui siamo allo 0%

Piccoli passi avanti per la bonifica del Sin (Sito di interesse nazionale) di Massa Carrara, che conta qualcosa come 35 milioni di metri quadrati inquinati su terra e mare, noti (almeno) dal 1999: su impulso della Regione Toscana nel luglio scorso arrivò un nuovo accordo di programma per la bonifica dell’area, seguito pochi mesi fa...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 95
  5. 96
  6. 97
  7. 98
  8. 99
  9. 100
  10. 101
  11. ...
  12. 200