Economia ecologica

Lupi: allevatori portoghesi in visita in Maremma per studiare le misure di prevenzione

Medwolf: stesse problematiche nella gestione degli allevamenti e i vantaggi degli strumenti di prevenzione

Da ieri, il progetto Life Medwolf sta ospitando una delegazione portoghese di quattro allevatori e un tecnico dell’Istituto politecnico di Castelo Branco – Scuola superiore di agraria, partner del progetto, per mostrare loro i sistemi di prevenzione nel territorio maremmano. La delegazione portoghese ha cominciato subito le visite in due aziende zootecniche della Maremma: una a Grosseto...

In calo le emissioni italiane di CO2 legate all’energia, in Germania sono oltre il doppio

Eurostat: quelle nazionali rappresentano il 10,1% delle emissioni Ue, le tedesche arrivano al 22,9%

Le emissioni di CO2 legate al consumo e alla produzione di energia sono calate in Italia del 2,9% nel 2016 rispetto al 2015, una performance migliore rispetto a quella dell’Unione europea dove lo scarto è a livello di decimali: -0,4%. I dati forniti oggi da Eurostat rappresentano le stime ufficiali più recenti riguardo al quadro...

Parte dalla Toscana la nuova proposta di legge per incentivare (davvero) il riciclo in Italia

La Commissione parlamentare d’inchiesta sui rifiuti al lavoro su una pdl in grado di sostenere «il riacquisto di beni realizzati con materiale riciclato»

È inutile scorrere le oltre 400 pagine del primo Catalogo dei sussidi ambientali pubblicato dal ministero dell’Ambiente in cerca di incentivi nazionali al riciclo: in Italia non esistono. Mentre le conferenze sull’economia circolare si moltiplicano a ritmo incalzante, tra le pieghe degli (almeno) 15,7 miliardi di euro che lo Stato spende ogni anno in sussidi favorevoli...

Il Portogallo recupera il patrimonio edilizio storico a fini turistici e semplifica le procedure amministrative

Il governo di sinistra: bandi pubblici per attirare investimenti, anche stranieri

Il governo di sinistra del Portogallo (socialisti, comunisti-verdi e sinistra radicale) sta spiazzando tutti, non solo perché tiene (e bene) nonostante in molti ne profetizzassero la fine dopo pochi mesi, ma anche perché ha dimostrato che l’economia funziona meglio non obbedendo agli ordini neoliberisti della Commissione europea e della Troika, dimostrando che si può attuare...

Per difendere l’Amazzonia bisogna battere la corruzione

La corruzione delle multinazionali è legata al modello estrattivista e dei magaprogetti

Intervenendo al VIII Foro Social Panamazónico (Fospa), che ha riunito nella selva peruviana i rappresentanti della società civile di  Paesi, Ruben Siqueira, coordinatore, della  Comissão Pastoral da Terra  do Brasil,  ha detto che «La corruzione è entrata in Amazzonia come una malattia che la contagia tutta». Al Fospa, conclusosi il 1 maggio a Tarapoto,  il capoluogo del dipartimento...

Rifiuti, per il nuovo impianto di trattamento dell’organico arriva a Gello il ministro Galletti

Fortini (Geofor): «Investimento non solo economico, ma anche sociale e culturale. Il nuovo impianto produrrà compost di qualità ed energia elettrica»

Sono poco meno di 38mila le tonnellate di organico provenienti dalla raccolta differenziata dei rifiuti effettuata nella Provincia di Pisa nel 2015 (ultimo anno per il quale sono disponibili i dati certificati dall’Agenzia regionale recupero risorse), ai quali si aggiungono oltre 18 mila tonnellate di sfalci e potature. Un risultato virtuoso che fa onore al...

Il ruolo della geotermia nella generazione distribuita di elettricità in Italia

Gli ultimi dati aggiornati dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico

Con delibera 20 aprile 2017 278/2017/I/eel, l’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI) ha approvato la relazione annuale in merito alla diffusione della generazione distribuita e della piccola generazione in Italia, relativamente all'anno 2015. I dati riportati riguardano sia la generazione distribuita (GD) intesa come “l’insieme degli impianti di generazione connessi...

La Pubblica amministrazione italiana non è verde né sostenibile

Ma è proprio dalla PA che può partire la green revolution, con gli acquisti verdi. Basterebbe «rispettare gli obblighi di legge»

Dall’indagine di Forum PA “pratiche di consumo sostenibile a lavoro”, che ha interpellato un panel di circa 700 dipendenti pubblici (e 100 privati) interrogandoli su quanto siano “green” le loro organizzazioni e quanto sostenibili le proprie scelte di consumo sul luogo di lavoro, emerge che i dipendenti pubblici chiedono alle loro amministrazioni «un impegno concreto...

Terremoto del centro Italia: al via l’Osservatorio sisma per una ricostruzione di qualità

Ricostruzione sostenibile, sicura e innovativa che raccolga anche le sfide dell’economia circolare

Inaugurando a Muccia (Mc) nel cuore della Marche, la sede dell’Osservatorio nazionale per una ricostruzione di qualità. Legambiente e Fillea Cgil hanno sottolineato che «Per incentivare un nuovo sviluppo delle aree del cratere colpite dal sisma, è fondamentale attivare una ricostruzione di qualità, sostenibile, sicura e innovativa che riparta prima di tutto dalle scuole e dagli...

Plastica: quando il riciclo costa di più (o non è possibile) l’unica alternativa è l’eco-design

L’adozione di una strategia ad hoc porterebbe ad un aumento di valore pari a circa 2-3 miliardi di dollari all’anno nei paesi Ocse

Il piano di azione The NPE: Catalysing Action rappresenta la roadmap del programma The New Plastics Economy (NPE), pubblicato dalla Ellen MacArthur Foundation e sostenuto da oltre quaranta soggetti prevalentemente industriali, è stato lanciato un anno fa per aumentare i tassi di riciclo e introdurre nuovi modelli circolari nell’utilizzo del packaging in plastica. In particolare,...

Le imprese elettriche italiane hanno una nuova casa: Elettricità Futura (VIDEO)

Oltre 700 operatori all’interno della nuova associazione, nata dall’integrazione fra Assoelettrica e assoRinnovabili

Dalla fusione fra Assoelettrica e asso Rinnovabili è nata nei giorni scorsi Elettricità Futura, la nuova associazione che conta oltre 700 imprese elettriche italiane con impianti su tutto il territorio nazionale, numeri che la rendono punto di riferimento per l’intero comparto elettrico e la posizionano tra le associazioni più importanti a livello europeo. Tenuta a...

Onu: gestione sostenibile delle foreste per eradicare la povertà e promuovere la prosperità (VIDEO)

Più foreste protette per raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile e quelli per la biodiversità

Rilanciare l’attuazione degli obiettivi globali per le foreste recentemente adottati, per proteggere e gestire in modo sostenibile e aumentare la superficie forestale del mondo sono i principali obiettivi della 12esima sessione dell’United Nations forum  on forests in corso all’Onu a New York. I sei obiettivi per le foreste e i 26 target loro associati, che...

Buon Primo Maggio da greenreport.it

La redazione di greenreport.it augura una buona Festa dei Lavoratori a tutti i suoi lettori. L’aggiornamento delle notizie riprenderà nella mattinata di martedì 2 maggio

Quale Piano regionale per i rifiuti toscani?

Secondo Legambiente «un nuovo Piano, avanzato, innovativo, lungimirante è proprio ciò che ci vuole»

La maggioranza del Consiglio regionale della Toscana ha approvato – come riportavamo ieri su queste pagine – una mozione, avanzata da Sì – Sinistra italiana, nella quale si sostiene la necessità di avviare le procedure per un nuovo Prb, il Piano regionale di gestione dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati. Il testo sottoposto a...

La manovrina dimentica gli ecobonus: «Incentivi scollegati dai meccanismi di finanziamento»

Eppure «negli ultimi anni la spesa indotta dagli incentivi per le ristrutturazioni edilizie ha superato i 25 miliardi di euro all’anno»

Chi dalla manovrina di primavera si attendeva, finalmente, la soluzione dell’annoso problema del finanziamento degli interventi di riqualificazione energetica e sismica degli immobili non potrà che sentirsi profondamente deluso dal provvedimento[1] che, dopo un paio di settimane di travaglio e di voci sulle novità imminenti, si è rivelato un nulla di fatto. Nell’ultimo mese si...

Inquinamento atmosferico, il governo italiano risponde all’ultimatum Ue

Ma la legislatura è iniziata nel 2013, e la normativa comunitaria in materia (mai rispettata) risale al 2005

Di fronte a quello che dalla Commissione europea dichiarano essere «l’ultimo avvertimento» all’Italia sul fronte dell’inquinamento atmosferico prima delle sanzioni per non aver rispettato le norme comunitarie in materia, il ministro dell’Ambiente italiano replica che il governo sta «affrontando dal primo giorno la questione dei superamenti nei livelli di inquinanti nelle nostre città del bacino...

Bioedilizia: l’applicazione di criteri di sostenibilità nei regolamenti edilizi di comuni lucchesi

Il 18 maggio la presentazione del nuovo rapporto di Inbar Lucca

Le amministrazioni locali devono recepire il Regolamento Edilizio Tipo/Unico nazionale, nel quale si prevede che, nella definizione della disciplina regolamentare, tra i vari principi generali, i Comuni prestino attenzione a: incrementare la sostenibilità ambientale ed energetica; incentivare lo sviluppo sostenibile. L’'Istituto nazionale di Bioarchitettura (Inbar) Lucca ha voluto approfondire il tema dell'applicazione delle norme per...

Rifiuti, volano ancora gli stracci in Toscana

Nuova inchiesta, ma le imprese locali non sanno dove smaltire i propri scarti tessili

In Toscana, terra d’elezione dell’economia circolare, alla costante presenza delle singole eccellenze industriali di settore si alternano inchieste al sapor di scandalo nell’ambito della gestione dei rifiuti. Rifiuti speciali, soprattutto: ovvero le circa 10 milioni di tonnellate di rifiuti derivanti da attività produttive, commerciali, di servizi che ogni anno vengono prodotte dalle aziende presenti nella nostra Regione,...

Inquinamento atmosferico, l’Ue accusa l’Italia: «Qui oltre 66mila morti premature l’anno»

Dalla Commissione «l’ultimo avvertimento» prima di passare la palla alla Corte di giustizia

«Le misure legislative e amministrative finora adottate dall'Italia non sono bastate a risolvere il problema» dell'inquinamento atmosferico, che si è gonfiato tanto da rendere l'Italia «lo Stato membro più colpito in termini di mortalità connessa al particolato». Con il risultato che «ogni anno l'inquinamento da polveri sottili provoca nel paese più di 66000 morti premature»....

Istat, ecco come cambierà la popolazione italiana da qui al 2065

Un nuovo boom di nascite è ormai fuori scenario: l'unica strada possibile è valorizzare i giovani rimasti

La dettagliata analisi demografica appena partorita dall’Istat sul futuro della popolazione italiana è un manifesto della decrescita, che è già in atto. La popolazione dell’Italia è destinata al declino: dai 60,7 milioni di cittadini al 1° gennaio 2016 ai a 53,7 milioni nel 2065 (secondo lo scenario mediano), ovvero -7 milioni netti. Un bel salto,...

I campioni dell’economia circolare toscana arrivano fino a Bruxelles

Sono quattro le aziende del territorio celebrate dal Treno verde di Legambiente, come Revet e Rimateria

Sono 107 i campioni dell'economia circolare cui il Treno verde di Legambiente e Ferrovie dello Stato ha dato oggi visibilità nel cuore d’Europa, a Bruxelles, dopo un viaggio in dodici tappe che ha percorso tutto lo Stivale – da Catania a Milano. Cosa caratterizza queste 107 realtà d'eccellenza in fatto di green economy? «Il 33% –...

Economia circolare, il Treno verde porta a Bruxelles le eccellenze (e le lacune) italiane

Zampetti (Legambiente): «Non è più procrastinabile la revisione della nostra legislazione in materia, ancora oggi inadeguata e contraddittoria»

Da Catania a Milano, fino alla tappa inedita di Bruxelles. L’edizione 2017 del Treno verde promosso da Legambiente e Ferrovie dello Stato è arrivato oggi alla sua ultima fermata, per sostenere la necessità di un accordo ambizioso tra Parlamento e Consiglio europeo in merito al pacchetto normativo sull'economia circolare che proprio da Bruxelles attende l’ultimo...

Anche i flussi di materia nel nuovo protocollo firmato tra Istat e ministero dell’Ambiente

Si rinnova oggi l’Accordo quadro sottoscritto tra ministero dell’Ambiente e Istat nel 2013: il protocollo che prevede lo scambio di conoscenze, dati e informazioni necessarie a definire statistiche, conti e analisi ambientali, e che viene adesso allargato ad ulteriori ambiti dello sviluppo sostenibile. Con il protocollo firmato dal ministro Gian Luca Galletti e dal presidente...

Frequentare la natura e salvaguardarla rende la vita più soddisfacente

Il parametro più importante è il buon governo delle aree naturali

Secondo lo studio “How does engaging with nature relate to life satisfaction? Demonstrating the link between environment-specific social experiences and life satisfaction”, pubblicato sul  Journal of Environmental Psychology da un team di ricercatori statunitensi, se volete che la vostra vita sia più soddisfacente è bene fare regolarmente escursioni nei boschi o trovare un altro modo...

La burocrazia che frena l’economia circolare: Raee, il ritiro “1 contro 0” visto dalle imprese

Il relativo decreto, pur trattando gli stessi rifiuti del “gemello” 1 contro 1, prevede nuovi adempimenti. L’ennesimo aggravio per le aziende

Il D.Lgs. 49/2014 sui rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee) aveva istituito l'obbligo di raccolta – per i negozi con superficie di vendita di tali apparecchiature superiore a 400 mq – di Raee di piccolissime dimensioni (fino a 25 cm) dagli utilizzatori finali gratuitamente e senza obbligo di acquisto di nuova apparecchiatura (cd. "uno...

Cosa rimane dopo la Giornata della Terra, a 47 anni dal primo Earth Day

Nell’Antropocene i cambiamenti dovuti alle attività umane equivalgono quelli causati dalla grandi forze della natura in 4.6 miliardi di anni

A 47 anni dal primo Earth Day la situazione ambientale del Pianeta è andata purtroppo peggiorando, anche se non manca la speranza di riuscire a invertire la rotta. Per il lasso di tempo che va dalla rivoluzione industriale ad oggi la comunità scientifica ha proposto un nuovo periodo geologico definito Antropocene, proprio perché gli effetti...

Le elezioni francesi, la destra, la sinistra, l’Europa e l’Italia

Quel che negli altri Paesi si presenta come tragedia politica, nel nostro diventa farsa

Il neocentrista Emmanuel Macron (23,6% dei voti), del movimento En Marche, e la neofascista, anti-europeista e xenofoba Marine La Pen (21,4%), del Front National, si contenderanno al secondo turno la presidenza della Repubblica francese. Il risultato sembra (fortunatamente) segnato e Macron diventerà – a meno di qualche catastrofe – con tutta probabilità il primo presidente...

Earth Day: per il 72% degli imprenditori italiani il 2017 è l’anno della “svolta green”

L’imprenditoria femminile molto più “verde” di quella maschile

Da uno studio promosso dal Consorzio Servizi Legno Sughero (Conlegno)  in occasione dell’Earth Day  e che ha coinvolto  150 imprenditori selezionati a campione dalle principali città italiane e uno scouting di 70 testate internazionali che hanno analizzato il tema,  emerge che «Se in molti si augurano che il 2017 sia l’anno della tanto agognata ripresa economica, per la...

Arrivano dalla bioeconomia 1,7 milioni di posti di lavoro in Italia

Presentata al Cnr la strategia nazionale. Bastioli: «Progetto condiviso»

L'Italia «è il terzo paese in Europa per dimensione della bioeconomia, dopo Germania e Francia, con un fatturato di 250 miliardi di euro all'anno e 1,7 milioni di posti di lavoro». L’obiettivo però è di crescere ancora, aumentando «entro il 2030 del 20% il valore della produzione, ossia a 300 miliardi di euro, e del...

Lo Stato spende ogni anno 16,1 miliardi di euro in sussidi ambientalmente dannosi. Iva compresa

Ovvero 400 milioni di euro in più delle risorse messo in campo per un’economia più pulita

«Si tratta di oltre 41 miliardi di euro di sussidi, circa il 2,5% del Pil nazionale, di cui 9 Mld€ classificati come incerti o neutri, mentre i 32 Mld€ rimanenti si dividono circa a metà», tra sussidi ambientalmente favorevoli (Saf) e sussidi ambientalmente dannosi (Sad). Per l’esattezza questi ultimi sono i maggiori: 16,1 contro 15,7...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 95
  5. 96
  6. 97
  7. 98
  8. 99
  9. 100
  10. 101
  11. ...
  12. 193