Energia

Bacino del Congo: 6 Paesi, una foresta, un futuro

Un nuovo ambizioso programma di conservazione per la grande foresta africana

Uno degli ecosistemi più vitali del mondo sta per compiere un passo in avanti verso un futuro sostenibile. Potrebbe essere questo il risultato dell’annuncio dell’avvio di un programma da 63 milioni di dollari per «stabilizzare la copertura forestale, le torbiere e le popolazioni di fauna selvatica nel bacino del Congo. Infatti, l’amministratore delegato di Global Environment Facility (Gef), Naoko...

La consultazione pubblica riuscirà a migliorare il Piano nazionale energia e clima?

Muroni: ad oggi gli obiettivi nazionali sono «inferiori a quelli europei sia per la riduzione delle emissioni (37% il taglio italiano di emissioni, 40% quello europeo che l’Europarlamento ha chiesto di portare al 55%) che per le rinnovabili (che da noi soddisferanno il 30% dei consumi finali lordi, mentre il Europa arriveranno al 32%)»

C’è tempo fino al 5 maggio per partecipare alla consultazione pubblica sul Piano energia e clima (Pniec) proposto dal Governo gialloverde, che è stato inviato a inizio gennaio all’attenzione della Commissione europea e prevede adesso una Valutazione ambientale strategica (Vas) all’interno della quale cittadini e stakeholder sono chiamati a dire la loro. La posta in...

Fridays For Future, cosa resta dello sciopero globale per il clima

La manifestazione ha acceso i riflettori su un campo di gioco che prima era al buio e ora ci ritroviamo a cominciare la partita: l’onda che bisogna cavalcare è quella dell’informazione, del sapere e del saper raccontare (e del mettere in pratica i principi gridati in piazza)

Obiettivo raggiunto: Fridays For Future, sulla scia della 16enne attivista svedese Greta Thunberg, ha smosso decine di migliaia di persone, soprattutto ragazze e ragazzi, che, pacificamente ma rumorosamente, si sono riversate nelle strade e nelle piazze per affermare la necessità di salvaguardare il nostro pianeta falcidiato da decenni di razzie. Ora più che mai tantissima...

Ciclone Idai, ecco chi li aiuta a casa loro: gli italiani al lavoro nel fango del diluvio del Mozambico

Appelli di Helpcode Italia e Fondazione Nigrizia dei Comboniani

Il ciclone Idai ha devastato Beira, la seconda città del Mozambico, e tutta la provincia di Sofala. A Beira, 500.000 abitanti il 90% degli edifici sono stati distrutti, le strade ler raggiungere i villaggi dell’interno sono impraticabili, la rete elettrica e le comunicazioni sono interrotte. Helpcode Italia, una Onlus di Genova che da oltre trent’anni...

Dopo l’Accordo di Parigi, le banche globali hanno dato 1,9 trilioni di dollari ai combustibili fossili

C’è anche Unicredit. JPMorgan Chase la peggiore. Finanziamenti in aumento ogni anno

Il rapporto “Banking on Climate Change 2019”pubblicato da Rainforest Action Network, BankTrack, Indigenous Environmental Network, Oil Change International, Sierra Club, Honor the Earth, e approvato da oltre 160 organizzazioni di tutto il mondo, rivela che «Dall'adozione dell'Accordo di Parigi sul clima alla fine del 2015, 33 banche globali hanno fornito 1,9 trilioni di dollari alle...

Quali usi termici per la geotermia? Domani a Milano il convegno Airu, Ati e Ugi

Come rispondere all’inquinamento dei centri urbani grazie a questa fonte rinnovabile

La geotermia, ovvero il calore rinnovabile naturalmente presente nel sottosuolo, si presta come poche altre fonti pulite a molteplici usi: non solo produzione di elettricità dunque ma anche uso diretto della frazione calore, attraverso la climatizzazione degli edifici e/o in numerosi processi produttivi: dalla serricoltura alle filiere agroalimentari, all’abbattimento dei costi termici per l’industria. Una versatilità...

Cgil, lo stallo sulla geotermia ha già portato «riduzioni di attività per le ditte appaltatrici»

Il sindacato al lavoro in due direzioni: «Andare quanto prima alla costruzione di una vertenza di zona unitaria» in Val di Cecina e realizzare « un seminario con l’obiettivo di far conoscere la geotermia» fuori della zona tradizionale, con preferenza in una sede universitaria

Il Coordinamento regionale geotermico Filctem-Cgil, che si è riunito nei giorni scorsi a Larderello, dà conto di una «una situazione di stallo» sulla geotermia dove «si stanno purtroppo già concretizzando riduzioni di attività per le ditte appaltatrici», dando così corpo agli allarmi che si sono susseguiti incessanti sin da quando è stato avanzato lo schema...

Produzione locale di energia rinnovabile nelle isole, al via la competizione Ue

La Commissione europea ha lanciato la prima edizione del RESPonsible Island Prize , dedicato alle isole con una produzione di energia rinnovabile locale innovativa e sostenibile per l'utilizzo in elettricità, riscaldamento, raffreddamento e trasporto. I tre vincitori riceveranno rispettivamente un premio in denaro di 500.000, 250.000 e 100.000 euro Il concorso è stato lanciato da Carlos Moedas, commissario...

Ciclone Idai: i mille morti dimenticati nel diluvio del Mozambico

In Africa australe la crisi umanitaria si aggrava di ora in ora, ma non fa notizia

«Terrificante ed enorme», è questo il risultato della verifica iniziale fatta dalla Croce Rossa a Beira, nel Mozambico centrale, dopo il passaggio del ciclone Idai sulla città di Beira. Il World food programme (Wfp/Pam), ricostruisce i contorni non ancora ben definiti di una tragedia immane: «Chi ha potuto ha cercato la salvezza arrampicandosi sugli alberi,...

Geotermia, risorsa rinnovabile e strategica: com’è andato il dibattito pubblico a Pomarance

De Petris: «È importante che il Governo apra un tavolo di confronto tecnico con i sindaci per calibrare al meglio gli incentivi»

Perché la geotermia possa essere strumento di sviluppo sostenibile e condiviso coi territori che da sempre custodiscono questa risorsa nel sottosuolo è necessario spostare il dibattito da un terreno di scontro ideologico a uno di confronto costruttivo: è in questo spirito che ieri al teatro de Larderel a Pomarance si è svolto – su iniziativa di Sinistra...

La svolta ambientale

Che l’entrata in campo dei giovani e giovanissimi sul piano mondiale abbia innescato una svolta sui temi dell’ambiente e della sua gestione è innegabile. Una svolta che la politica e gli stati non potranno ignorare tanto meno facendo finta di nulla come finora è spesso accaduto. Quali effetti concreti essa produrrà potremo verificarlo solo strada...

L’Ispra conferma, l’Italia non sta facendo abbastanza contro i cambiamenti climatici

Nello «scenario a politiche correnti» non sarà rispettato l’obiettivo europeo al 2030. Eppure per il premier Conte c’è «il sostegno italiano a un approccio ambizioso dell'Ue ai cambiamenti climatici»

L’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) ha presentato oggi alla Camera l’edizione 2018 dell'Annuario dei dati ambientali, aggiornando così una banca dati composta da oltre 300 indicatori e in grado di fornire un quadro dettagliato sullo stato di salute ambientale del Paese. Si tratta di una pubblicazione che esce a pochi...

Clima, febbraio bollente in Italia: +2 °C rispetto al 2018

Un dato che è necessario contestualizzare all’interno di un trend di progressivo riscaldamento del nostro Paese: il 2018 è stato l’anno più caldo da oltre due secoli

La società che gestisce la rete elettrica nazionale, Terna, informa nel suo ultimo report mensile che quello appena trascorso è stato un febbraio molto caldo per il nostro Paese: si registra infatti una temperatura media mensile superiore di 2°C rispetto a febbraio del 2018, tanto da influenzare in maniera decisa anche i consumi nazionali di...

L’impatto economico dei corridoi europei e la Tav Torino-Lione

Analisi costi benefici o studio d’impatto? Esistono strumenti di analisi che varrebbe la pena di utilizzare per una valutazione più approfondita della Tav

Oltre alle contorsioni giuridiche del Governo, che non hanno impedito la pubblicazione del bando di gara di Telt per tre lotti di lavori del tunnel di base (con facoltà di rinuncia), la Tav Torino-Lione ha visto lo scoop del Tg de La7 che ha recentemente reso pubblico uno studio europeo (The impact of TEN-T completion...

Human Rights Council: Israele sfrutta illegalmente le risorse naturali palestinesi

La tragica situazione idrica a Gaza e in Cisgiordania. Accuse sia all’esercito israeliano che ad Hamas

Alla vigilia della Giornata mondiale dell’Acqua, il Relatore speciale sulla situazione dei diritti umani nei Territori Palestinesi Occupati dal 1967, Michael Lynk, ha denunciato davanti all’Human Rights Council dell’Onu  che «Lo sfruttamento delle risorse naturali nei Territori Palestinesi Occupati per il proprio uso è in violazione diretta delle sue responsabilità giuridiche in quanto potenza occupante»....

Oleodotto Keystone XL: TransCanada e Trump perdono di nuovo in tribunale

Un'altra battuta d'arresto per il megaprogetto delle sabbie bituminose

Il Ninth Circuit   della Corte d'appello degli Stati Uniti ha respinto l'ennesimo tentativo di TransCanada di iniziare la costruzione del suo progetto dell’oleodotto Keystone XL che dovrebbe portare il petrolio poiù sporco del mondo, quello delle sabbie bitumi nose canadesi, fino alle raffinerie e ai porti del Texas sul Golfo del Messico- La Corte ha...

Centrale geotermica di Triana: a che punto siamo?

Il movimento GeotermiaSì sottolinea l’importanza di una «valutazione collegiale e articolata nei territori» attraverso tavoli di concertazione

Il progetto di costruzione della centrale geotermoelettrica Triana, proposto da Enel Green Power, sta attraversando il procedimento volto al rilascio del provvedimento autorizzatorio unico regionale, comprendente la Valutazione d’Impatto Ambientale (VIA): si tratta di un progetto compreso nella concessione di coltivazione per fluidi geotermici denominata “Roccalbegna”, le cui opere sarebbero da realizzarsi nel Comune omonimo,...

Global Strike for Future: come vivranno i ragazzi di oggi se i leader del mondo ritardano l’azione

Pochi grafici per capire perché hater e reazionari insultano e calunniano Greta Thunberg

Le grandi manifestazioni del Global Strike for Future che le ragazze e i ragazzi hanno organizzato in tutto il mondo hanno toccato un nervo scoperto della politica e impaurito a morte i negazionisti climatici e le multinazionali dei combustibili fossili che li foraggiano e incoraggiano: lo dimostra la vomitevole campagna di odio scatenata contro Greta...

Geotermia, fotovoltaico ed economia circolare: la Toscana risponde allo sciopero per il clima

Rossi: «Chi governa o aspira a farlo deve prendere impegni a dare risposte. È quello che proverò a fare nei prossimi giorni puntando a zero emissioni nette entro il 2050»

Le piazze della Toscana sono state protagoniste dello sciopero globale per il clima di venerdì scorso, con oltre 10mila persone raccolte nella sola piazza Santa Croce a Firenze (nella foto, ndr), e ora è il momento di mettere in campo azioni concrete contro i cambiamenti climatici: «La politica più che aderire deve fare», esordisce il...

Biometano e idrogeno aiuteranno l’Ue a eliminare le emissioni di CO2, risparmiando 217 miliardi di euro l’anno

Lo studio del Consorzio Gas for Climate, di cui fanno parte anche Snam e CIB

Secondo lo studio “Gas for Climate. The optimal role for gas in a net zero emissions energy system”, «Un potenziale di gas rinnovabile, prevalentemente biometano e idrogeno, di 270 miliardi di metri cubi da immettere nelle infrastrutture esistenti potrà aiutare l’Europa a eliminare le emissioni di CO2 nel 2050 risparmiando circa 217 miliardi di euro l’anno». Lo studio, che...

Il mercato dei rifiuti non esce dalla crisi

La mancanza di sbocchi per indifferenziati e residuale, insieme al crollo della vendita dei materiali riciclabili, hanno portato i prezzi alle stelle e difficoltà di conferimento

"Dottò, la monnezza è oro" è la celebre frase del pentito di camorra Nunzio Perrella ai magistrati di Napoli che lo interrogavano nel 1992. Oggi questa frase rischia di tornare ancora d'attualità a causa di un contesto difficilissimo che sta vivendo il mercato dei rifiuti in Italia. Siamo infatti in una crisi senza precedenti dovuta...

L’India invia portaerei e sottomarini nucleari al largo del Pakistan

Grandi esercitazioni navali per «Prevenire, scoraggiare e sconfiggere qualsiasi disavventura del Pakistan»

Decine di navi da guerra indiane, tra cui una portaerei e sottomarini a propulsione nucleare, hanno avviato una massiccia esercitazione navale proprio nel bel mezzo delle tensioni tra India e Pakistan dopo gli attacchi aerei ai confini contestati del Kashmir. La marina militare indiana ha confermato che la INS "Vikramaditya", una portaerei di fabbricazione russa,...

UN Enviroment Assembly: «Il nostro pianeta ha raggiunto i suoi limiti e bisogna agire subito»

A Nairobi il mondo si impegna a proteggere un pianeta inquinato e degradato

L’United Nations Environment Assembly che si è conclusa a Nairobi si è tenuta in un clima di tristezza per il disastro aereo dell’Ethiopian Airlines in cui hanno perso la vita anche nostri connazionali, ma ha gettato le basi per «un cambiamento radicale verso un futuro più sostenibile, ne quale l’innovazione sarà messa a profitto per...

Parte il teleriscaldamento geotermico di Radicondoli: il punto di svolta spiegato dal sindaco

Un investimento milionario realizzato grazie alla geotermia, in un modello di sviluppo che oggi lo stop agli incentivi mette in crisi. Bravi: «Si tratta di uno scenario catastrofico, fondamentale investire in comunicazione ambientale»

Il teleriscaldamento mostra chiaramente come la geotermia sia una risorsa rinnovabile i cui vantaggi, economici oltre che ambientali, possano ricadere direttamente sulla comunità locale: usarlo per climatizzare edifici e riscaldare l’acqua sanitaria – a fronte di prezzi molto vantaggiosi e un drastico abbattimento dell’inquinamento atmosferico – assicura benefici alle famiglie residenti e un fattore di...

Lo sciopero dei giovani coglie l’Italia impreparata: il Piano nazionale energia e clima non è abbastanza

Sappiamo di non essere in traiettoria con l’obiettivo di contenimento dell’innalzamento della temperatura globale al di sotto dei 2°C, stabilito dall’Accordo di Parigi

Dopo un lungo lavoro preparatorio è stata presentata in Commissione europea la proposta italiana di Piano nazionale integrato energia e clima (Pniec), frutto degli sforzi congiunti del ministero dell’Ambiente, di quello dei Trasporti e dello Sviluppo economico. Il testo definitivo dovrà essere pronto entro la fine dell’anno, con lo scopo di guidare fino al 2030...

Anche il mondo della geotermia toscana scende in piazza, per difendere il clima e il lavoro

Durante il “Global strike for future” decine di imprese e cittadini hanno manifestato a Pomarance per difendere questa fonte rinnovabile dal taglio incentivi deciso dal Governo

Lo sciopero globale in difesa del clima indetto sulle orme della 16enne attivista svedese Greta Thunberg è stato un successo fragoroso, con l’Italia che ha addirittura marcato il record mondiale di città partecipanti (241, davanti alle 216 francesi e 203 tedesche) e la Toscana non è stata da meno: circa 10mila ragazze e ragazzi  hanno...

Global Strike For Future, le 10 proposte di Legambiente al Governo italiano per combattere i cambiamenti climatici

In milioni in marcia in tutto il mondo per salvare il pianeta. L’Italia prima nazione per numero di adesioni con 235 località coinvolte

Secondo Legambiente, «La giornata mondiale della ribellione giovanile dei #FridayForFuture, lanciata qualche mese fa da Greta Thumberg, registra numeri impressionanti e sono un segnale importante per il futuro dell’umanità: sono milioni i giovani e i cittadini che per la prima volta si sono riversate in più di 2000 piazze di 123 Paesi per ilGlobal Strike For...

Geotermia, dalla vertenza locale alla strategia energetica eco-sostenibile

Al Teatro de Larderel di Pomarance il 18 marzo l’iniziativa pubblica di Sinistra italiana con la capogruppo Leu al Senato Loredana De Petris, Maurizio Brotini della segreteria Cgil Toscana, il geologo Alessandro Sbrana dell'Università di Pisa e il direttore di greenreport Luca Aterini

Si svolgerà lunedì 18 marzo alle ore 17:15 presso il Teatro de Larderel a Pomarance l’iniziativa pubblica dal titolo "Geotermia, risorsa rinnovabile e sicura" organizzata da Sinistra italiana. Prenderanno parte al dibattito la sen. Loredana De Petris (Sinistra Italiana), capogruppo Leu al Senato della Repubblica, Luca Aterini, direttore di greenreport.it, Maurizio Brotini della segreteria regionale della Cgil Toscana e il prof. Alessandro Sbrana, docente in geologia, geochimica e geotermia presso l’Università di...

Naufragio della nave italiana Grande America: rischio inquinamento per le coste nord francesi

Robin des Bois e Mor Glaz denunciano il Gruppo Grimaldi: bidoni della spazzatura galleggianti verso l’Africa

La nave ConRo, Grande America del Gruppo Grimaldi, proveniente da Amburgo, ha preso fuoco la notte tra il 10 e l’11 marzo ed è affondata nel Golfo do Biscaglia senza fortunatamente fare nessuna vittima: i 26 membri dell'equipaggio e l’unico passeggero a bordo sono stati portati in salvo dalla nave della marina militare britannica HMS Argyll e...

Blitz di Greenpeace in Val Visdende: «Basta con il governo del cambiamento climatico»

La bozza PNIEC è insufficiente: «Il governo inverta la rotta e protegga persone e ambiente»

Oggi 8 attivisti/e di  Greenpeace sono entrati in azione in Val Visdende, in una zona devastata lo scorso autunno da una tempesta che ha provocato vittime e sradicato milioni di alberi, e in una parte del bosco rasa al suolo dalla furia dei venti, hanno composto la gigantesca scritta «Cambiamenti climatici: governo bocciato».  E’ stato...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 214