Energia

Erg si dà al green…washing: «Non chiamateci più petrolieri»

«Dopo 70 anni abbiamo chiuso con la raffinazione. Non chiamateci più petrolieri»: il presidente del gruppo Erg, il genovese Edoardo Garrone, suggella con queste parole l’addio all’ultima quota del 20% che ancora deteneva della raffineria Isab di Priolo, ora interamente in mano ai russi della Lukoil, una delle maggiori realtà mondiali del settore. «Il closing...

Vi presento Magritte: chi sono i membri della lobby europea che vuol frenare le rinnovabili

Il primo passo era stato un documento presentato a settembre alla Commissione Industria europea dall’amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, a nome di nove compagnie energetiche, per chiedere di abolire gli incentivi alle energie rinnovabili. Adesso le compagnie elettriche che assieme controllano metà della potenza elettrica europea, sono diventate dieci e in una conferenza stampa...

Il villaggio anti-fracking blocca i test della Chevron

Un convoglio di veicoli appartenente alla multinazionale statunitense Chevron, che volevano effettuare trivellazioni di prova per avviare il fracking nella Romania orientale, a 200 km a nord-est da Bucarest, si sono trovati la strada sbarrata da circa 400 abitanti del villaggio di Pungesti, tra cui molti bambini e donne, che hanno occupato il campo dove...

Fracking, nel Nord Dakota sversamento di 20mila barili di petrolio [PHOTOGALLERY]

Le foto che pubblichiamo sono di Greenpece Usa e mostrano  in un campo da grano del Nord Dakota uno sversamento di oltre 20.000 barili di greggio dalla Tesoro Logistics LP pipeline. Si tratta del più grosso incidente petrolifero da quando questo Stato Usa è diventato un importante produttore di idrocarburi grazie alla fratturazione idraulica, l’ormai famigerato...

Fukushima, la Tepco non ce la fa a gestire l’acqua radioattiva e assume altri “liquidatori”

I livelli di radioattività nel mare vicino alla centrale sono i più alti registrati negli ultimi due anni

La Tokyo Electric Power Company (Tepco) è sotto accusa per la sua incapacità di far fronte ai continui incidenti che si verificano nella centrale nucleare di Fukushima Daiichi distrutta dalle esplosioni di idrogeno dopo il terremoto/tsunami dell’11 marzo 2011. Negli ultimi due mesi è stata duramente richiamata 2 volte dalla  Nuclear Regulation Authority (Nra) giapponese...

Russia contro Greenpeace: Cristian e i 30 dell’Arctic Sunrise restano in carcere

Oggi si è tenuta l’udienza per la richiesta di scarcerazione di Cristian D'Alessandro, l’attivista italiano di Greenpeace, membro dell'equipaggio della nave Arctic Sunrise, attualmente trattenuto per due mesi in custodia cautelare dalle autorità russe. Gli avvocati di Greenpeace hanno chiesto la scarcerazione su cauzione del 31enne italiano e degli altri 27 attivisti e i 2...

Rinnovabili, ecco il rapporto del Gse sulle autorizzazioni regionali degli impianti

Il Gestore per i Servizi Elettrici (GSE) ha recentemente pubblicato il rapporto “Regolazione regionale della generazione elettrica da fonti rinnovabili” (come previsto dal D.Lgs. 28/2011), che mette in evidenza in maniera comparitiva gli interventi compiuti dalle Regioni per attuare, modificare o integrare le norme nazionali in materia di autorizzazioni per gli impianti di produzione di...

Mobilità intelligente, anche per le merci: nasce il progetto Logistic city [VIDEO]

L’energia prodotta da fonti rinnovabili per alimentare mezzi elettrici, insieme alla tecnologia Ict, potranno rendere sostenibile il trasporto merci nelle città intelligenti.  Questo  in sintesi è quanto propone il progetto Logistic city, messo a punto dal Caab (Centro agro-alimentare di Bologna), dove è ubicato il più vasto impianto fotovoltaico su tetto d’Europa. Il Progetto Logistic...

Nucleare iraniano, spiragli di trattativa al G5+1?

La linea rossa di Teheran saranno l'arricchimento dell’uranio e il diritto al nucleare “pacifico”

«Al momento, la finestra diplomatica sul nucleare iraniano si apre sempre di più», a dirlo è il segretario di Stato Usa  John Kerry, alla vigilia dei  negoziati traIran e G5+1 (Cina, Francia, Gran Bretagna, Russia  Usa e Germania)  del 15 e 16 ottobre a  Ginevra. Kerry era a Londra per discutere del dossier  nucleare  iraniano...

Crisi nucleare in Francia? Il governo vuole prolungare di 10 anni la vita dei vecchi reattori

Verdi pronti a uscire dal governo. Sortir du Nucléaire: «Hollande, vuole essere il presidente dell’incidente?»

Secondo Le Journal du Dimanche il governo della Francia avrebbe già deciso di prorogare di 10 anni la durata di vita dei suoi 58 reattori nucleari nelle sue 19 centrali, portandola  da 40 a 50 anni. Il giornale scrive che la decisione «Potrebbe essere ufficializzata» già domani dal conseil de politique nucléaire. Europe Ecologie -...

Nasce Solar Dealing: evoluzione o involuzione nel mondo delle rinnovabili?

Si chiama Solar Dealing (www.solardealing.it) ed è una piattaforma online interamente dedicato al trading di impianti alimentati da fonti rinnovabili, cioè all'acquisto e alla vendita di impianti già realizzati. Non si tratta di una novità in senso assoluto (avevamo già dato notizia del portale tedesco www.milkthesun.com disponibile anche nella nostra lingua), ma è comunque la...

Il carbone prima fonte energetica mondiale entro il 2020: +25%. Colpa della Cina

In arrivo sul mercato la produzione di qualità inferiore di Indonesia, Australia e Sudafrica

La crescita del consumo di carbone in Cina e India farà diventare entro il 2020 il carbone la prima fonte di energia primaria del mondo. Una bruttissima notizia per i colloqui internazionali dell’Unfccc che si terranno da fine novembre a Varsavia,e non solo. Infatti il carbone supererà il petrolio, rischiando di vanificare tutti gli sforzi...

CO2, il Carbon capture and storage (Ccs) in grossa difficoltà: calano progetti e finanziamenti

Secondo lo stesso Global Ccs institute rimarrà una tecnologia marginale

Mentre in Italia si pensa di salvare le miniere di carbone del Sulcis con il Cabon capture and storage (Ccs) questa tecnologia è in grosse difficoltà in tutto il mondo, e a dirlo è anche l’ultimo rapporto dell’insospettabile studio Global CCS Institute dell’Australia: The Global Status of CCS: 2013. In diversi pensano che le tecnologie...

Decreto del fare 2, sostenere il carbone del Sulcis con soldi pubblici è vecchio assistenzialismo

Oramai sembra essere tornato di moda il ricorso a soldi pubblici per “salvare” attività economiche in perdita, dalla Cassa Depositi e Prestiti per Ansaldo alle Poste per Alitalia, ma che si voglia ancora trovare un utilizzo energetico per il carbone del Sulcis, sostenendolo con inusitate risorse pubbliche, appare davvero insensato. Non si capisce quale politica...

Qualità dell’Ambiente Urbano, Ispra: consumo di suolo la maggiore criticità

L'Ispra con il rapporto sulla Qualità dell'Ambiente Urbano, presentato oggi a Roma, ha  fotografato la qualità della vita nelle nostre città, analizzando molti indicatori  per  aria, verde urbano, mobilità, urbanizzazione e dinamiche dell’uso del suolo, approvvigionamento idrico. «Anche in questa edizione, che comprende un Focus interamente dedicato alle problematiche inerente alle acque in ambito urbano,...

Francia e shale gas: costituzionale il divieto di fracking

Ma le multinazionali Usa e Total chiedono indennizzi miliardari

Il  Conseil constitutionnel francese ha respinto la richiesta della multinazionale texana Schuepbach Energy di dichiarare incostituzionale il divieto di fratturazione idraulica, il famigerato fracking. Una legge approvata il 13 luglio 2011, “loi Jacob”, dal nome dell’attuale capo dei gollisti, Christian Jacob, vieta infatti lo sfruttamento di pozzi di gas e petrolio di scisti in Francia....

Città intelligenti, le smart idee arrivano dal Cnr

Il dipartimento “Ingegneria, Ict e tecnologie per l'energia e i trasporti' del Consiglio nazionale delle Ricerche (Cnr), con il Progetto “Energia da fonti rinnovabili e Ict per la sostenibilità energetica”, ha l’obiettivo di contribuire a rendere più sostenibili e sicure le città italiane grazie a un uso efficiente delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione, una...

Il gigantesco corridoio panafricano e i costi ambientali e sociali dello sviluppo

Affrontare i problemi dal punto di vista delle comunità locali, prima che i cammelli ed i bulldozer si ritrovino faccia a faccia

Il Lamu Port and Southern Sudan-Ethiopia Transport Corridor (Lapsset) ed il Great Equatorial land bridge insieme formano un  immenso progetto di infrastrutture di trasporto che, entro il 2030, dovrebbe collegare la costa dell’Oceano Indiano del Kenya a Juba, la capitale del Sud Sudan e l’Etiopia, e poi attraverso la poverissima e turbolenta Repubblica Centrafricana arrivare sulla...

Caos libico: un gruppo jihadista “arresta” il premier Ali Zeidan e poi lo rilascia

Dopo l’intervento armato occidentale mai davvero iniziata la transizione verso la democrazia

Che l’intervento armato straniero in Libia ed il sanguinoso rovesciamento della dittatura di Muammar Gheddafi fossero l’ennesimo fallimento della diplomazia armata e muscolare occidentale era sotto gli occhi di tutti. Nemmeno le tanto propagandate elezioni democratiche hanno segnato la svolta per un Paese che oggi è frantumato in sultanati tribali e in territori governati da...

Solare, l’ultima frontiera sono le batterie al sale per stoccare l’energia (PHOTOGALLERY)

L’impianto solare da 280 Mw di Solana, appena collegato alla rete in Arizona, ha una caratteristica unica: è la prima volta che negli Usa un mega-impianto solare  utilizzerà “‘salt battery”, batterie al sale per stoccare l’energia da immettere in rete di notte e quando non c’è sole. Secondo l’Arizona Public Service (Aps), l’impianto, che si...

L’eolico e il vento che svegliò la bella addormentata nel bosco

Gli attivisti anti-vento sono molto irritati, per non dire arrabbiati, che le foreste rese celebri dalle favole dei fratelli Grimm siano tra i possibili bersagli per l’installazione di nuove turbine eoliche.  Per la prima volta nella storia tedesca hanno formato un gruppo di opposizione nazionale per contrastare l'espansione di questa fonte di energia, poiché, dicono,...

Il Parlamento europeo vieta il cadmio e il mercurio nelle batterie

L’Europarlamento europeo ha approvato una normativa che vieta le batterie al cadmio negli accumulatori utilizzati in strumenti come trapani, cacciaviti e seghe a batterie. Il divieto, che è oggetto di un accordo con i ministri dell'Ue, entrerà in vigore il 31 dicembre 2016. Gli eurodeputati hanno anche approvato il divieto di utilizzare il mercurio nelle...

Linee elettriche ad alta tensione, croce e delizia degli avvoltoi africani

Quelli del Capo le utilizzano per estendere il loro areale, ma sono anche una delle loro principali cause di morte

Le popolazioni di avvoltoi del Capo (Gyps coprotheres)  sono diminuite in tutto il loro areale a causa di molteplici minacce di origine antropica. Si pensa che le principali  cause del loro declino siano da ricercare nella loro vulnerabilità alle collisioni fatali con le linee elettriche, in forte espansione in tutta l’Africa australe, e nell’aumento di carcasse...

Valutazione d’impatto ambientale (Via), arriva la nuova direttiva Ue: tutte le novità

A greenreport il relatore, l’eurodpeutato Andrea Zanoni, che dopo il via libera ha ottenuto il mandato di iniziare i negoziati con Consiglio e Commissione

Quali sono le principali novità della nuova direttiva Ue sulla Valutazione d'Impatto Ambientale (Via)? «Un maggior coinvolgimento del pubblico.  I cittadini devono essere parte attiva nei progetti che hanno un grande impatto sull'ambiente in cui vivono e, quindi, sulle loro stesse vite. Poi basta ai numerosi casi di conflitto di interessi ai quali in Italia...

Fukushima, i guai non finiscono mai: c’è una nuova perdita, contaminati altri operai

Scoperta la causa dello sversamento in mare di 300 tonnellate di acqua radioattiva: bulloni arrugginiti

I “liquidatori” della centrale nucleare di  Fukushima Daiichi hanno provocato una nuova perdita di acqua contaminata staccando erroneamente un tubo. Secondo la Nuclear Regulation Authority  (Nra) del Giappone «Almeno 6 operai sono stati spruzzati con l'acqua contaminata e vengono controllati per l'esposizione alle radiazioni».  Si tratta di acqua altamente radioattiva,  che contiene 37 milioni di...

Da Trento al Medio Oriente, l’efficienza energetica nelle città parla italiano

Nei giorni scorsi, nell’aprire la giornata dedicata alla riflessione sui problemi dell’habitat e della sostenibilità urbana, il segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon ha sottolineato come con l’aumentare degli effetti legati al cambiamento climatico è sempre più necessario lavorare sulla capacità delle città di resistere e adattarsi. «Le città devono organizzarsi per fronteggiare in...

Nuove regole Ue per imbarcazioni da diporto, più verdi e sicure

Oggi il Parlamento europeo ha approvato, con 626 voti favorevoli, 17 contrari e 11 astensioni una nuova Direttiva, che dovrà ora essere formalmente approvata dagli Stati membri dell'Ue, con le nuove norme per rendere le imbarcazioni da diporto più sicure e per ridurre del 20% le loro emissioni di gas di scarico inquinanti. In una...

Cambiamento climatico, il ruolo chiave del fotovoltaico

Per il nucleare troppi problemi “politici”, per l’idroelettrico limiti fisici

Sir David King, l’ex chief scientific adviser  del governo della Gran Bretagna ed attualmente special representative on climate change del ministro degli esteri, e Lord Richard, fondatore e direttore del Centre for Economic Performance della London School of Economics, hanno preso molto sul serio il quinto rapporto dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc) ed hanno...

Petrolio nel Parco dei Virunga, Wwf: «La Soco viola le linee guida Ocse»

Il Wwf ha presentato una denuncia contro la multinazionale petrolifera britannica Soco International PLC che «Ha violato gli standard internazionali di responsabilità sociale» nel Parco dei Virunga. Secondo il WWF, «Nel corso delle attività esplorative della compagnia Soco all’interno e intorno al Parco Nazionale del Virunga, l'azienda ha violato le disposizioni relative ai diritti ambientali...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 110
  5. 111
  6. 112
  7. 113
  8. 114
  9. 115
  10. 116
  11. ...
  12. 125