Energia

«No alle trivelle in mare tra la Sardegna e le Baleari». Ecco i perché

Ferma opposizione alle concessioni su 21.000 kmq per cercare nuovi giacimenti di idrocarburi

Goletta Verde è approdata in Sardegna, individuando subito la priorità: «È ora di dire basta ad una inutile corsa al petrolio. Già oggi le aree interessate dalle attività petrolifere occupano una superficie marina di circa 24mila kmq, un'area grande come la Sardegna. Le quantità stimate sotto il mare italiano sono di appena 10 milioni di...

L’Italia in prima fila per l’economia all’idrogeno, ma se dietro ci sono sempre carbone e metano…

Enea coordina il progetto Ascent – Advanced Solid Cycles with Efficient Novel Technologies

Quella dell'idrogeno è una soluzione che non smette di affascinare, e con buone ragioni, molti ricercatori, policy makers e semplici cittadini che in tutto il mondo immaginano una società alimentata dalle energie rinnovabili. In questa visione globale, l’Italia riesce a ritagliarsi spazi di primo piano. È il caso dell’Enea, che coordina il progetto “Ascent –...

La morte di Shevardnaze chiude l’epoca post-sovietica

E’ morto Eduard Shevardnaze, il primo presidente della Georgia indipendente e soprattutto l’ultimo ministro degli esteri dell’Unione delle repubbliche socialiste sovietiche, nominato nel 1985, dopo una campagna contro la corruzione dei funzionari del Partito comunista dell’Unione Sovietica al quale si era iscritto a 20 anni) e il crimine organizzato, poi protagonista della riunificazione della Germania...

Energia senza fili: chi vuole finanziare la Torre di Tesla? (VIDEO)

Il visionario inventore Nikola Tesla è ormai avvolto nel mito del genio incompreso, ma le sue idee di un sistema di comunicazione wireless mondiale e di  una tecnologia wireless di energia hanno anticipato le scoperte di questi anni e non hanno mai ottenuto l’attenzione ed i finanziamenti che avrebbero meritato durante la difficile vita dello...

Standby non vuol dire spento: dai dispositivi elettronici sprechi per 80 miliardi di dollari l’anno

Iea: ci sono già le tecnologie per risparmiare 600 TWh, quanto producono 200 centrali a carbone

L’International energy agency (Iea), ha presentato il rapporto “More Data, Less Energy: Making Network Standby More Efficient in Billions of Connected Devices” secondo il quale «Oggi nel mondo ci sono 14 miliardi di dispositivi elettronici  - come set-top box, modem, stampanti e console da gioco – che sprecano circa 80 miliardi di dollari all’anno a...

Sorpasso storico, gli Usa oggi sono «il più grande produttore mondiale di petrolio e gas»

Se l’Europa giocasse le sue carte sull’economia verde, questa potrebbe essere una buona notizia (anche) per noi

Il D-day per la rivoluzione energetica americana è arrivato prima del previsto. Secondo i dati raccolti e diffusi oggi in un rapporto da Bank of America, una delle più grandi banche commerciali al mondo, gli Stati uniti hanno raggiunto la vetta dei produttori di energia fossile: nei primi 6 mesi dell’anno nessun’altro ha prodotto più...

Atlete, un’etichetta per l’efficienza energetica

L’etichettatura energetica ha avuto un grande effetto nell’orientare i consumatori verso apparecchi a maggiore efficienza energetica. Migliorarne ancora l’applicazione e renderla sempre più credibile, verificando la conformità dei prodotti, cioè la correttezza delle informazioni dichiarate nelle etichette energetiche e, nello stesso tempo, accertare la rispondenza dei prodotti ai requisiti di ecodesign (progettazione ecocompatibile che ha...

Tutto quello che c’è da sapere sul decreto Spalma incentivi

Il cosiddetto decreto Spalma incentivi (Decreto Legge 24 giugno 2014, n. 91) è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale ed è già entrato in vigore. La norma, attraverso l’art. 26 (Interventi sulle tariffe incentivanti dell'elettricità prodotta da impianti fotovoltaici), rimodulerà gli incentivi, a partire dal 1° gennaio 2015, per tutti gli impianti fotovoltaici superiori a 200...

Geotermia, una roadmap per l’Europa del 2020: «Il potenziale è ancora enorme»

La roadmap per lo sviluppo geotermico messa a punto dall’European Technology Platform on Renewable Heating & Cooling (RHC-Platform), dettaglia un piano di ricerca e sviluppo nel settore geotermico fino al 2020,  partendo dal quadro attuale su scala europea. «L'energia geotermica – si legge nel documento - ha le caratteristiche per giocare un ruolo fondamentale nel...

Rinnovabili, gli impianti in zona agricola possono (già) essere limitati

Il favore legislativo per le fonti di energia rinnovabili (Fer) non è senza limiti: i comuni possono esprimere un giudizio di compatibilità dell’impianto di produzione di energia elettrica da Fer in zona agricola. Lo ribadisce il Tribunale amministrativo della Puglia (Tar) – con sentenza n. 1570 – in riferimento alla realizzazione di un impianto per...

Disastro petrolifero simulato in Sicilia, ma i rischi sono concreti [FOTOGALLERY]

Un mese fa la firma del protocollo d’intesa tra la Regione Siciliana e Assomineraria, Eni, Edison e Irminio

Questa mattina subito dopo l’alba una decina di attivisti di Greenpeace ha inscenato una simulazione di disastro petrolifero sulla spiaggia di Mondello, in Sicilia, per denunciare il pericolo che corre il mare siciliano a causa della firma -  avvenuta lo scorso 4 giugno - di un protocollo di intesa tra la Regione Siciliana e Assomineraria,...

Ricerca italiana, Cnr: «Energia pulita dalla CO2» con il batterio delle solfare di Pozzuoli

Tre ricercatori dell’IstitutoChimica Biomolecolare del Consiglio Nazionale delle Ricerche(Icb-Cnr) di Pozzuoli, Laura Dipasquale, Giuliana d'Ippolito e Angelo Fontana, hanno pubblicato sull’International Journal of Hydrogen Energy (e presto anche su ChemSunChem) lo studio “Capnophilic lactic fermentation and hydrogen synthesis byThermotoga neapolitana: An unexpected deviation from the dark fermentation model” che rivela «un nuovo processo per la conversione...

Usa, come i repubblicani minano le politiche climatiche di Obama

Negli Usa impazza a livello federale la discussione sulle regolamentazione delle emissioni di CO2 delle centrali elettriche approvata dall’Environmental Protection Agency (Epa) su mandato del presidente Barack Obama, ma questo rende facile dimenticare i leader che dovrebbero essere in prima fila per ridurre le emissioni di CO2. Mentre tutti si occupano dei negazionisti climatici che occupano...

Il Califfato islamista in Iraq e Siria ha un missile balistico? [VIDEO]

Ed è già guerra tra le milizie jihadiste per il controllo del petrolio

Lo Stato islamico in Iraq e nel Levante (Isil) o Islamic State of Iraq and Syria (Isis), che dopo la proclamazione del Califfato nei territori di Siria e Iraq occuopati ha cambiato il suo nome semplicemente in Stato Islamico, ha annunciato oggi di essere in possesso di un missile balistico. A dirlo è l’informatissimo network...

Dagli Usa di Obama all’Italia di Renzi, passando per l’ambiente: trova le differenze

Ancora nessuna traccia di politiche industriali green. Stiamo assistendo all’ennesima occasione persa?

Alzi la mano chi non ha mai ironizzato sulla tendenza degli americani alla semplificazione. I cow boys e gli indiani. I buoni da una parte i cattivi dall’altra (sorvolando sul piccolo problema della definizione di “buono” e “cattivo”). Bianco o nero, un po’ manicheo. Altro che la capacità speculativa e di approfondimento di noi colti...

L’energia dal mare in Italia, le nuove tecnologie per 8.000 chilometri di costa

Oggi si è aperto a Roma il workshop Energia dal mare: le nuove tecnologie per i mari italiani, organizzato nell’ambito dell’accordo di programma tra il ministero dello sviluppo economico e l’Enea sulla Ricerca di Sistema Elettrico, e che vede la partecipazione di Gse, Rse, Enel Green Power, Terna, Cnr, Politecnico di Torino, Università Mediterranea di...

Auto elettriche: a batterie o a celle combustibili? Toyota e Tesla si sfidano con strategie diverse

Toyota ha annunciato che la sua nuova auto interamente elettrica (quindi non Ibrida come la Pryus) si chiamerà SedanFCV, veicolo a celle combustibile e sarà in vendita in Giappone "prima di aprile 2015" e sarà disponibile negli Stati Uniti e in Europa alcuni mesi più tardi, la prossima estate. Toyotaha anche rivelatoil design esternofinaledella nuovavettura, cheassomiglia moltoal...

L’Europa entro la fine del 2014 avrà il suo primo stato al 100% rinnovabile

Il più settentrionale dei sedici  stati federali della Germania, lo Schleswig-Holstein, riuscirà nel giro di pochi mesi a produrre con l’eolico tanta elettricità quanta quella consumata, affrancandosi quindi completamente dalle fonti fossili. Grazie alla posizione favorevole – si tratta della zona più ventosa della Germania - lo Schleswig-Holstein potrebbe però non fermarsi all'obiettivo del 100%...

Efficienza energetica, l’Italia recepisce la “nuova” direttiva europea: ecco cosa prevede

Anche l’Italia ha il suo quadro di misure per la promozione e l'efficienza energetica. Un quadro che prevede obblighi e sanzioni per la pubblica amministrazione, per le imprese e il consumatore finale. Con decreto legislativo approvato ieri dal Consiglio dei ministri è stata recepita la direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica (Eed). Il decreto recepisce le disposizioni...

Eolico, dove mettere le pale? Un nuovo software trova il posto giusto

Secondo l'European wind energy essociation  (Ewea)  l’eolico nel 2013 copriva circa l'8% del fabbisogno di elettricità dell'Ue: una tecnologia matura, che non è ancora in grado, però, di sfruttare il suo potenziale perché alcune associazioni ambientaliste e comitati locali si dichiarano contrarie, spesso con ragioni risibili, per il rumore, le interferenze nelle telecomunicazioni o l'impatto sugli...

Associazione con l’Ue di Georgia, Moldova ed Ucraina..e la Russia sbotta

L'Unione europea ha firmato oggi un accordo di associazione con Georgia, Moldova ed Ucraina  ed ha spiegato che il testo del documento definisce le priorità concrete  con l’orizzonte temporale del 2016  e che il suo obiettivo è quello di far entrare i tre Paesi ex Sovietici nella zona di libero scambio con l’Ue. L’Ucraina, che...

«Il decreto “taglia bollette” del governo Renzi è un pasticcio, i conti non tornano»

Green Italia: «Nessun beneficio per l’85% delle imprese italiane, e mancano 500 milioni di euro»

Secondo i due esponenti di Green Italia. Francesco Ferrante e Roberto Della Seta, «sulle energie rinnovabili il governo Renzi e in particolare il ministro Guidi si sono scagliati con forza, incuranti delle conseguenze sul settore interno e delle reazioni degli investitori stranieri. Il taglio del 10% delle bollette delle PMI non produrrà nessun beneficio per...

Come salvare (quasi) il pianeta con 3 politiche e 4 progetti, facendo crescere anche il Pil

Tutti i benefici dello sviluppo climate-smart secondo la Banca Mondiale

Il nuovo rapporto della Banca Mondiale e di Climate Works Foundation, “Climate-Smart Development: Adding up the benefits of actions that help build prosperity, end poverty and combat climate change” potrebbe rappresentare una svolta perché sottolinea che «Se ben concepito, un progetto di sviluppo che migliori la vita collettiva, salvi delle vite e faccia crescere il...

Friendly Buildings, il nuovo corso di formazione organizzato da CoSviG

Il progetto formativo “Accessibilità e sostenibilità delle strutture pubbliche e private - Friendly Buildings” organizzato da CoSviG in partenariato con  Ente Scuola Edile e CPT della Provincia di Pistoia, l’Università di Siena e in convenzione con la Provincia di Pistoia, è stato presentato in un seminario che si è tenuto  a Pistoia. L'obiettivo del percorso...

In Confindustria cambiano i vertici per le rinnovabili

«Attraverso la firma di un protocollo d’intesa sottoscritto con Assorinnovabili e GIFI e inviato a Confindustria – ha dichiarato Alessandro Cremonesi, neoeletto vicepresidente di Anie Rinnovabili – il Comitato IFI (Industrie Fotovoltaiche Italiane) si era impegnato a costituire, entro sei mesi, un’unica associazione. L’impegno è stato rispettato. Ora si tratta di lavorare uniti per raggiungere...

Quello che i parlamentari non dicono sull’impegno contro i cambiamenti climatici

Prendere sul serio la minaccia dei cambiamenti climatici. È il minimo che possiamo fare avendo di fronte i primi drammatici impatti di questi mutamenti: gli scienziati (con qualche sparuta e forse interessata eccezione) attribuiscono, infatti, alle attività umane l’impennata già misurata delle temperature con i suoi pesanti effetti. Anche come parlamentari il nostro impegno deve essere...

Casa, come ridurre il consumo di energia grazie alla riqualificazione energetica

Genova capofila con il progetto “R2 Cities”, ridurrà del 60% l'utilizzo energetico

Forse non tutti sanno che l’appartenenza della propria casa ad una classe energetica bassa comporta un notevole aumento del consumo di energia e, di conseguenza, dell’importo della bolletta. Per chi desiderasse un risparmio concreto, scegliere il contratto di fornitura luce e gas più vantaggioso, magari aiutandosi con un comparatore online, è sicuramente un buon inizio,...

Taglio incentivi al fotovoltaico, uno degli inventori dell’auto elettrica “Icaro” scrive a Renzi

Carlo Giangregorio, un ingegnere elbano che vive e lavora a Livorno ed è titolare della Generplus, aveva recentemente fatto un  blitz all’Isola d’Elba per cercare di convincere gli 8 Sindaci a creare stazioni fotovoltaiche di ricarica per mini car elettriche, che garantirebbero all'Elba un futuro green. Ora uno degli inventori dell’auto elettrica “Icaro” si rivolge...

Res Champions League 2014, ecco i Comuni Ue più avanzati nella rivoluzione energetica sostenibile

Alla competizione della Res Champions League, nell’ambito del progetto europeo 100% Res communities cofinanziato dal programma Iee della Commissione europea, hanno preso parte i “migliori” comuni di Austria, Belgio, Bulgaria, Francia, Germania, Italia, Polonia, Scozia, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Ungheria, selezionati in base ai risultati conseguiti nelle competizioni nazionali. «Ognuno dei partecipanti  - spiegano a Legambiente,...

A 4 anni dal disastro della piattaforma BP, ancora catrame nel Golfo del Messico

La BP ha dichiarato ufficialmente concluse le sue attività di bonifica della catastrofica marea nera prodotta dalla piattaforma Deepwater Horizon nel 2010, ma la dichiarazione della multinazionale non impedisce che si continuino a trovare sul d fondo del Golfo del Messico e davanti alle spiagge grossi depositi di catrame, come quello trovato in Florida proprio...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 164
  5. 165
  6. 166
  7. 167
  8. 168
  9. 169
  10. 170
  11. ...
  12. 210