Energia

Ecco perché l’economia circolare non è un pasto gratis, spiegato a Firenze

Comitati per il no a tutto? Mentre il settore è ingessato da opposti estremismi – da “rifiuti zero” a “inceneriamo tutto” – chi ci governa è impaurito dal conflitto, e in molti sperano che grazie all’economia circolare non si debbano più fare impianti sul territorio. Non è così

L'economia circolare è un mezzo straordinario per creare lavoro e al contempo tutelare l’ambiente. Sono circa 150mila gli occupati in più che potrebbero nascere in quest’ambito a brevissimo termine – entro il 2025 – secondo la Fondazione per lo sviluppo sostenibile guidata dall’ex ministro dell’Ambiente Edo Ronchi. Un obiettivo che sembra a portata di mano:...

Estrarremo le materie prime strategiche da discariche e depositi di scorie minerarie

Migliorare la sostenibilità delle attività minerarie nell'Ue e contribuire a un'economia più circolare

Secondo il rapporto “Recovery of critical and other raw materials from mining waste and landfills” pubblicato dal Joint research center (Jrc) della Commissione europea nelle discariche e nei depositi di scorie minerarie presenti in Europa c’è un potenziale inutilizzato di materie prime strategiche che aspetta solo di essere estratto. Per migliorare lo sviluppo di queste...

Le interazioni sociali influenzano le opinioni sui cambiamenti climatici

Come gli esempi di persone che conosciamo possono modificare i risultati dei progetti climatici

Una cosa semplice come chiacchierare con i vostri vicini sulla possibilità di realizzare ristrutturazioni energeticamente efficienti può influenzare le più ampie opinioni sui cambiamenti climatici. A rivelarlo è lo studio “Charting pathways to climate change mitigation in a coupled socio-climate model” pubblicato su PLoS Computational Biology  da Thomas Bury e Madhur Anand dell’università di Guelph e...

Il bilancio del benessere della Nuova Zelanda: dare priorità alla felicità

Il nuovo piano radicale del governo laburista. Ci sono anche il no alle armi e la difesa dei delfini di Maui

Mentre in Italia discutiamo di procedure di infrazione europea e qualcuno propone di ridurre il debito emettendo “mini-bot”, mentre l’Australia sovverte i sondaggi e conferma un governo di destra negazionista climatico e anti-immigrati, la Nuova Zelanda con un governo a guida laburista va in tutt’altra direzione. Il “well-being budget” all’esame del Parlamento della  Nuova Zelanda...

Produrre l’energia necessaria per uscire dalla povertà senza pesare sulla Terra

Uno studio internazionale e un progetto italiano: più trasporti pubblici e case sostenibili

Mentre nei Paesi in via di sviluppo aumenta il tenore di vita delle persone, aumenta anche il  consumo di energia, ma la crescente richiesta di abitazioni decenti, di trasporti ed elettricità. Un problema che sembrerebbe irrisolvibile, ma un team di ricercatori guidato da Narasimha Rao, che si occupa di sistemi energetici alla Yale University, ha...

Larderello: le Università di Pisa, dell’Illinois e il Politecnico di Milano a lezione di geotermia

Il know how industriale sedimentato nell’arco di due secoli continua ad attirare nuovi talenti

L’area di Larderello, dove l’energia geotermica è stata impiegata a fini industriali per la prima volta a livello globale – ormai due secoli fa – rappresenta ancora oggi il fulcro del più antico complesso geotermico del mondo: oltre a sviluppare 34 centrali geotermoelettriche e sistemi di teleriscaldamento attivi in 7 Comuni geotermici questo ha permesso...

Geotermia e salute, entro fine anno i risultati dell’indagine InVetta. Ecco cosa sappiamo finora

Due anni per la raccolta dati, oltre 2mila cittadini coinvolti sull’Amiata. Voller: «Ora inizia la fase di analisi, che richiederà diversi mesi di lavoro»

Ci sono voluti esattamente due anni per concludere la fase di raccolta dati dell'indagine InVetta, il progetto voluto dalla Regione Toscana per approfondire lo stato di salute e i fattori di rischio degli amiatini: circa 2060 cittadini sono stati coinvolti, indagando a fondo le loro singole storie di residenza, di malattia e l’esposizione all’acido solfidrico (H2S) –...

Geotermia: dove sta andando l’Europa? Il punto nel nuovo market report di Egec

Nel corso dell’ultimo anno questa fonte rinnovabile ha guadagnato terreno in molti Stati membri, ma rimangono problemi nei mercati più maturi (come quello italiano)

Il 2018 ha rappresentato un anno importante per la geotermia in Europa, sotto molti punti di vista. Grazie a 127 centrali attive la capacità installata per la produzione di energia elettrica ha sfondato per la prima volta il muro dei 3 GWe, mettendo così a segno un raddoppio del settore in appena sei anni; anche...

Energia e clima, Piani nazionali insufficienti per obiettivi Ue. Quale ruolo per la geotermia?

I principali rappresentanti dell’industria europea delle rinnovabili mostrano la necessità di maggiore impegno. Dall’Egec raccomandazioni per Francia, Germania, Italia, Paesi Bassi e Ungheria

Poco prima di arrivare all’appuntamento elettorale del 26 maggio l’Unione europea ha completato la riforma del proprio quadro per la politica energetica, grazie all’adozione da parte del Consiglio Ue dei quattro restanti atti del pacchetto "Energia pulita per tutti gli europei", che fissa tra gli altri un obiettivo stringente per le rinnovabili: arrivare entro il...

Wwf, ogni anno finiscono nel Mediterraneo 570 mila tonnellate di plastica

Anche l’Italia ogni anno riversa in mare 40mila tonnellate di rifiuti plastici. In questo caso il problema non è il materiale in sé, ma la sua mancata gestione a valle del consumo

Alla vigilia della Giornata mondiale degli oceani non ci sono buone notizie per il Mare Nostrum: il nuovo report elaborato dal Wwf documenta come ogni anno finiscano nel Mediterraneo 570 mila tonnellate di plastica, l’equivalente di 33.800 bottigliette gettate in acqua ogni minuto. E nonostante la percezione di una crescente “plasticofobia” nella sensibilità pubblica nei...

Tra gli eroi di Chernobyl c’era anche un soldato sovietico nero

Le truppe sovietiche che partecipato alla liquidazione di Chernobyl sono state i veri eroi

La scrittrice britannica Karla Marie Sweet è stata presa pesantemente in giro dopo che su Twitter si era lamentata perché nella serie “Chernobyl” trasmessa dalla HBO «Non ci sono attori neri» tra gli eroici “liquidatori” che nel 1986 impedirono che la tragedia nucleare diventasse ancora più enorme e mortale. Ma chi le faceva notare che...

Finalmente anche in Italia il biometano agricolo è realtà

Inaugurato stamani a Faenza il primo impianto, con l’immissione in rete del primo metro cubo di gas rinnovabile di origine agro-industriale

Un piccolo passo per la cooperativa vitivinicola Caviro, ma un grande balzo per l’economia circolare l’agricoltura 2.0 italiane: in provincia di Faenza è stato inaugurato oggi il primo impianto di produzione di biometano agricolo in Italia, che produrrà biocarburante avanzato partendo dal biogas generato con la digestione anaerobica dei sotto-prodotti del ciclo produttivo e da...

XXII CinemAmbiente: premio a The Climate Limbo, documentario su disastri ambientali e migrazioni (VIDEO)

Menzione speciale di Legambiente al documentario di Francesco Ferri e Paolo Caselli

Si è conclusa la XXII edizione di CinemAmbiente, il Festival internazionale di cinema e cultura ambientale organizzato a Torino dal Museo Nazionale del Cinema. Il festival, che si conferma come uno dei più importanti eventi cinematografici ambientali del panorama internazionale, vede da diversi anni la collaborazione di Legambiente che con i propri educatori ambientali supporta...

Più energia eolica e solare o l’Ue non rispetterà i suoi obiettivi 2020 e 2030

La Corte dei conti europea: senza valori vincolanti difficile raggiungerli in diversi Paesi e nell’Ue

Secondo la nuova  relazione speciale “Produzione di energia elettrica da impianti eolici e solari: sono necessari interventi significativi per conseguire i valori-obiettivo che l’UE si è prefissata”,  pubblicata dalla Corte dei conti europea, «L’Ue deve adottare misure significative per produrre più energia elettrica da impianti eolici e solari e conseguire i valori-obiettivo che si è...

Il governo italiano tra bocciature Ue sul debito pubblico ed emergenza climatica negata

I Verdi: al Senato sul clima uno spettacolo indegno mentre preparano lo scellerato Sblocca Cantieri

La Commissione europea ha annunciato una netta bocciatura del rapporto sul debito pubblico italiano, chiedendo all’Eurogruppo di aprire una procedura di infrazione contro il nostro Paese, la decisione verrà presa il 9 luglio. La co-presidente del Partito Verde Europeo Monica Frassoni ha sottolineato che «Con questa valutazione tecnica negativa, Bruxelles ha bocciato su tutta la...

Trump: «I cambiamenti climatici vanno in entrambe le direzioni»

Le dichiarazioni di Trump in Gran Bretagna contraddicono tutto ciò che ha fatto contro il clima

Intervistato nello show "Good Morning Britain" dopo aver incontrato il Principe Carlo durante la sua contestata visita in Gran Bretagna, il presidente Usa Donald Trump ha detto: «Credo che ci sia un cambiamento nel clima, e penso che cambi in entrambe le direzioni». La risposta più succinta e azzeccata a questa esibizione di negazionismo climatico...

Clima, Finlandia e Cile mostrano la strada giusta che l’Italia non vuole seguire (VIDEO)

Il governo di sinistra-centro finlandese: carbon neutral entro il 2035. Il governo di destra del Cile: carbon free entro il 2040

Mentre il Senato italiano si rifiuta di ammettere che esiste un’emergenza climatica, due Paesi – la Finlandia e il Cile -  hanno annunciato obiettivi che fanno impallidire molti leader politici che, un po’ in tutto il mondo, si sono autonominati leader climatici senza dar seguito ai loro impegni. Il programma del nuovo governo finlandese comprende...

Per i senatori l’Italia non è in emergenza climatica. La Lega negazionista e le promesse mancate del M5S

Dure critiche da Fridays For Future Italia, Tes e LeU. “Giudizio Universale” contro l’inerzia climatica del governo

Dopo il voto sul clima in Senato con il quale la maggioranza Lega - Movimento 5 Stelle ha deciso di continuare a stare nella retroguardia europea, non accettando di dichiarare l’emergenza climatica come hanno già fatto i due governi di centrodestra di Gran Bretagna e Irlanda, il commento più duro arriva forse dai giovani di...

Case Passerini, il Tar della Toscana riapre la partita del termovalorizzatore

Ok alla richiesta di sospensiva arrivata tramite ricorso presentato da Q.Thermo, la Regione annuncia un contro-ricorso. La gestione dei rifiuti nell'imbuto delle carte bollate

Il Tribunale amministrativo regionale (Tar) per la Toscana riapre una partita che va avanti da anni (o meglio rimane immobile) a ritmo di carte bollate: è arrivato l’ok alla richiesta di sospensiva arrivata tramite ricorso presentato da Q.Thermo – la società a maggioranza pubblica nata per progettare, realizzare e gestire il termovalorizzatore di Case Passerini...

In Europa 203 navi da crociera inquinano 20 volte più di tutte le auto

Venezia terza città Ue più colpita dopo Barcellona e Palma di Maiorca. Quarta Civitavecchia

  Dopo l’incidente di Venezia, Cittadini per l’aria rilancia in Italia il rapporto “One Corporation to Pollute Them All Luxury cruise air emissions in Europe” di Transport & Environment  (T&E) dal quale emerge che nel 2017 le 203 navi da crociera che hanno solcato i mari dell’Europa hanno emesso  «62 mila tonnellate di ossidi di...

World Environment Day: in Cina ritornano le biciclette, contro l’inquinamento atmosferico

I progressi ambientali nel Paese che non vuole più essere il più grande inquinatore del mondo

Oggi si celebra il World Environment Day  è il segretario generale dell’Onu, António Guterres, ha sottolineato il legame tra il peggioramento dei livelli di inquinamento atmosferico e la crisi climatica: «Oltre a fare 7 milioni di vittime ogni anno e a danneggiare lo sviluppo dei bambini, molti inquinanti atmosferici causano il riscaldamento globale, una minaccia...

Quando l’economia circolare cresce a servizio del territorio: il caso scuola di Scapigliato

Energia elettrica e gas a tariffe agevolate, ammendante gratuito, contributi diretti al territorio e compensazione delle emissioni prodotte dal 1982 fino ad oggi. Giari: «Non solo corretta gestione del ciclo dei rifiuti, ma anche strumenti efficaci per alleggerire il peso dei costi dei servizi per cittadini e imprese»

Il progetto Fabbrica del futuro che sta realizzando Rea Impianti – la società al 100% del Comune di Rosignano Marittimo che gestisce il Polo impiantistico di Scapigliato – si basa su due pilastri: da una parte lavorare «per il superamento della discarica e per la costruzione di un nuovo impianto industriale innovativo di recupero dei rifiuti», e...

Clean Air Dialogue, Legambiente a governo e Regioni: misure insufficienti, servono interventi più coraggiosi

Trovate le risorse economiche adeguate tagliando i sussidi alle fonti fossili. Flash mob: “Ci siamo rotti i polmoni”

Legambiente non condivide l’ottimismo espresso da governo e regioni al Clean Air Dialogue Italiano in corso a Torino: «Sul fronte delle politiche antismog arrivano timidi passi avanti: se da una parte il protocollo Aria Pulita sottoscritto da ministeri . ambiente, economia, sviluppo economico, infrastrutture e trasporti, politiche agricole, aalute - con le Regioni e le...

Non solo ambiente, in Europa i cambiamenti climatici sono un’emergenza sanitaria

Le Accademie nazionali delle scienze avvisano: «Le soluzioni sono a portata di mano, ma richiedono volontà politica»

Mentre in Italia il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini fa della disinformazione sul riscaldamento globale una battuta da comizio, i cambiamenti climatici vanno sempre più configurandosi come un’emergenza sanitaria per l’Europa. A lanciare l’allarme è l’associazione che riunisce le accademie scientifiche degli Stati europei – ovvero l’Easac, dove per l’Italia partecipa l’Accademia dei Lincei...

Clean Air Dialogues, lotta all’inquinamento: Regioni e Governo firmano

Ok al protocollo per il Piano d’azione per il miglioramento della qualità dell’aria

«Lotta all’inquinamento, i territori ci sono», Così la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome annuncia la firma del suo presidente, Stefano Bonacini (Emilia Romagna) in calce al protocollo che dà il via al “Piano d’azione per il miglioramento della qualità dell’aria” sottoscritto oggi a Torino dalla Presidenza del Consiglio e dai ministri dell’ambiente, dell’economia,...

Geotermia, domani a Firenze un’iniziativa pubblica della Cgil

Prevista la partecipazione, oltre che dei dirigenti di Arpat e Ars, dell'assessore regionale all'Ambiente Federica Fratoni e del direttore di Anci Toscana, Simone Gheri

La Cgil Toscana ha organizzato a Firenze, per domani 5 giugno, il dibattito pubblico "Geotermia: energia rinnovabile per lo sviluppo sostenibile". L’iniziativa, che si terrà a partire dalle 9.30, presso l’Educatorio di Fuligno in via Faenza sarà un’importante occasione di confronto sul presente e futuro di un’energia rinnovabile fondamentale per il territorio geotermico in particolare,...

Un morto ogni 5 secondi, Onu: l’inquinamento atmosferico è un crimine contro l’umanità (VIDEO)

I killer dell’aria pulita: agricoltura, attività domestiche, industrie, trasporti e rifiuti

Alla vigilia del World Environment Day, che quest’anno ha come tema l'inquinamento atmosferico, David Boyd, relatore speciale delle Nazioni Unite per i diritti umani e l'ambiente, ha invitato gli Stati a prendere misure energiche per lottare contro l’inquinamento atmosferico, migliorare la salute, lottare contro il cambiamento climatico e rispettare i loro obblighi in materia di...

Economia: il rischio climatico è sia cronico che acuto

Un premio Nobel e un leader degli investimenti energetico spiegano cosa significa per gli investitori

Come scrivono su Barron’s  David Schimel,  premio Nobel e senior climate researcher del Jet Propulsion Laboratory Nasa, e Thomas Stoner,  uno che da 25 è leader degli investimenti ambientali ed energetici, «La ricerca del guadagno può portare gli investitori in luoghi strani. Ma mai più di quando quegli stessi investitori hanno anche l'obiettivo di aiutare a...

La giunta della Basilicata: no ad aumento pozzi petroliferi e all’eolico “selvaggio”

La Regione si costituisce in giudizio contro Rockhopper, ma «Il petrolio rappresenta comunque una risorsa su cui puntare»

Mentre il governo nazionale è in pieno caos, la nuova giunta di centro-destra della Regione Basilicata si schiera – almeno per quanto riguarda una nuova richiesta di estrazione di idrocarburi e l’”eolico selvaggio” – dalla parte della componente M5S del governo, tradendo gli appelli per le trivellazioni ovunque e sempre sostenute da Matteo Salvini., Infatti,...

Emergenza smog: al via a Torino il Clean Air Dialogue Italia

Protocollo d’intesa tra governo, Regioni e Province e Ue con impegni per ridurre l’inquinamento dell’aria

Prende il via oggi a Torino la due giorni del Clean Air Dialogue italia, organizzata dal ministero dell’ambiente su invito del commissario europeo per l’Ambiente, Karmenu Vella, per contrastare l’emergenza smog,, Al Dialogue di Torino, al quale partecipano interverranno Vella, il presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte, i ministri Sergio Costa, Danilo Toninelli e...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 223