Energia

Le Carbon Majors: solo 100 grandi imprese emettono oltre il 71% dei gas serra

Quasi un trilione di tonnellate di gas serra emesse nell’atmosfera dai combustibili fossili

Secondo il Carbon Majors Report 2017  del CDP e del Climate accountability institute (Cai) dal 2008 ad oggi, 100 produttori di combustibili fossili, tra cui ExxonMobil, Shell, BHP Billiton, Gazprom, Saudi Aramco, National Iranian Oil, Coal India, Pemex e Cnpc – Petro China (con Shenhua Group e China National Coal Group), sono responsabili del 71%...

Biogas, ecco come i reflui zootecnici possono trasformarsi in energia rinnovabile e fertilizzanti

Alta Valle dell’Isarco: trattati oltre 30mila tonnellate di reflui, prodotti 4 milioni di kilowatt

«Oltre 30 mila tonnellate trattate di reflui zootecnici prodotti dalle aziende locali, che sono state trasformate in energia elettrica rinnovabile pari a 4 milioni di kilowatt e in un’identica quantità di energia termica utilizzata per l’essiccamento del digestato, producendo in questo modo un fertilizzante naturale e inodore». Sono i numeri del primo anno di attività...

Stiglitz, l’Accordo di Parigi farebbe bene agli Usa: «Serve una tassa per le emissioni di CO2»

Secondo il premio Nobel per l’economia una carbon tax permetterebbe di aiutare i bilanci degli Stati e al contempo irrobustire la domanda aggregata di beni e servizi a livello globale

Il G20 sul quale si è chiuso il sipario ad Amburgo questo fine settimana ha confermato che gli Stati Uniti guidati da Donald Trump intendono mantenere la nefasta decisione del presidente di uscire dall’Accordo di Parigi sul clima, al grido America first. Che ci sia fallacia logica nel voler porre l’interesse di un singolo Stato...

Le centrali a carbone restano l’industria più inquinante d’Europa

La centrale più inquinante è in Polonia. Il Paese Ue più inquinatore è il Regno Unito della Brexit

Secondo il briefing “Releases of pollutants to the environment from Europe's industrial sector – 2015” appena pubblicato dall'Agenzia europea per l'ambiente (Eea), «Le centrali elettriche a carbone in tutta Europa sono responsabili delle maggiori quantità di inquinanti chiave immessi nell’aria»- L’Eea ha analizzato i dati  - che gli Stati membri devono riferire in base alle...

G20, il G19 isola Trump sul clima. Ronchi: serve una crescita verde

Greenpeace e Wwf: ora occorre un’azione immediata e concreta

Il G20, ormai ribattezzato G19+1, ha confermato la sua paralisi e  l’isolamento del presidente Ussa Donald Trump sulla lotta al cambiamento climatico. Il presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile, Edo Ronchi, ricorda sul suo Blog che nel rapporto  G20 di Amburgo (Green Growth Indicators, 2017, l’Organizzazione per lo sviluppo economico (Ocse) ha fatto il punto...

Per raggiungere obiettivi low carbon dell’Ue, necessaria una rapida azione di finanziamento climatico

Altri investimenti per 177 miliardi di euro all'anno dal 2021-2030

«I Paesi europei devono accelerare rapidamente gli sforzi e definire i loro bisogni di investimento e piani per adattarsi ai loro obiettivi nel passaggio verso un'economia low carbon sostenibile e resiliente al clima». E’ quanto emerge dal briefing “Financing Europe’s low carbon, climate resilient future” pubblicato dall'Agenzia europea dell'ambiente (Eea), che sottolinea anche «La necessità di...

Plan climat: la Francia proibirà le auto a benzina e diesel entro il 2040

Greenpeace e Rac: non dice come raggiungere gli obiettivi e resta il nodo nucleare

Presentando ieri il suo Plan climat, il ministro francese per la transizione ecologica, Nicolas Hulot, ha detto che «Non è un fine in sè» ma una «Colonna vertebrale alla quale si potramnno aggiungere delle vertebre», un inizio  che dovrà essere declinato in un piano di azione lungo tutto il quinquennato presidenziale di Emmanuel Macron.  Infatti, a...

Il Terzo Pianeta, istruzioni per l’uso. La profezia di David Brower

In caso di danni ai meccanismi operativi del pianeta, chiedere l'assistenza del produttore

David Phillips, direttore esecutivo di Earth Island ricorda che il primo luglio sarebbe stato il 105° compleanno di David Brower: «Come molti di voi sanno, Dave è considerato da molti il padre del moderno movimento ambientalista perché è stato il primo direttore esecutivo di Sierra Club a partire dal 1952, nonché il fondatore dei Friends...

Confindustria: efficienza energetica leva per la crescita

Rapporto 2017: un grande potenziale di efficienza per il nostro Paese

Confindustria, insieme a  Rse ed Enea e con il sostegno del suo Centro Studi, ha presentato  il “Rapporto efficienza energetica 2017”  con il quale «intende identificare le tecnologie per l’efficienza energetica di maggiore interesse per il Paese valutandone gli odierni potenziali, i possibili scenari evolutivi in relazione nuovi target ambientali e gli effetti economici, sia...

I contributi alle fonti fossili minacciano l’Accordo di Parigi

Italia ottava in classifica: tra il 2013 e il 2015, 2,1 miliardi di dollari all'anno ai combustibili fossili

Secondo i dati diffusi oggi dal rapporto internazionale “Talk is Cheap: How G20 Governments are Financing Climate Disaster”, al quale ha collaborato anche Legambiente per la parte dei dati italiani, «Nonostante gli Accordi sul clima di Parigi e gli impegni presi per contrastare i cambiamenti climatici, i Paesi del G20 continuano ad incentivare l’uso dei combustibili fossili...

L’aumento dell’inquinamento atmosferico riduce la durata della vita di 10 anni e costa miliardi

Ma la riduzione di aspettativa di vita è stimata 3 volte meno nell’Ue rispetto agli Usa

Uno dei benefici della riduzione del consumo di combustibili fossili sta nell’abbassamento dell’inquinamento atmosferico. Ora il nuovo studio “Co-benefits of climate mitigation: Counting statistical lives or life-years?” pubblicato su  Ecological Indicators da Mikael Skou Andersen, del dipartimento di scienze ambientali dell’università danese di Aarhus, dimostra che, in media, un aumento dell’inquinamento dell'aria da particolato da 10...

Libia: insicurezza, crisi economica, abusi e sfruttamenti spingono rifugiati e migranti in Europa

Ma l’Ue e l’Italia puntano sul governo fantasma libico per gestire la crisi dei migranti

Lo studio “Mixed Migration Trends in Libya: Changing Dynamics and Protection Challenges” dell’ United Nations Refugee Agency (Unhacr) sui flussi di rifugiati e migranti, rivela che «Circa la metà di coloro che viaggiano verso la Libia lo fanno credendo di trovarvi opportunità di lavoro, e finiscono per fuggire in Europa a causa di insicurezza, instabilità,...

Disinvestire dalle fonti fossili: i Verdi europei mettono nel mirino l’italiana Eni

Lettera ai vertici aziendali: «Abbandonare progressivamente carbone, petrolio e gas e iniziare la transizione verso le rinnovabili, o continuare come sempre fino all’autodistruzione»

Il cambiamento climatico non è un pericolo futuro, perché è assolutamente un fenomeno in atto: 16 dei 17 anni più caldi della storia sono stati registrati dopo il 2000 e il 2016 è stato l’anno più caldo registrato, segnando un nuovo record per il terzo anno consecutivo. Occorrono azioni concrete per contrastare i cambiamenti climatici....

La prima volta del biometano da rifiuti organici nella rete del gas italiana (VIDEO)

La frazione organica dei rifiuti rappresenta la fetta in assoluto più ampia della differenziata in Italia, con il 43,3% del totale (Ispra) raccolto. Un quantitativo enorme, che spesso presenta aggiuntive difficoltà di gestione a causa di una scarsa qualità della raccolta differenziata, ma che racchiude grandi potenzialità per l’intero Paese. Stando alle stime del Consorzio...

A che punto siamo con lo sviluppo delle smart grid?

Impegno italiano per Mission Innovation, la "coalizione" internazionale per la clean energy

Pechino ha ospitato il primo workshop organizzato nell'ambito di Mission Innovation, la coalizione di 23 governi che ha deciso di impegnarsi per duplicare entro il 2021 gli investimenti in tecnologie per l'energia pulita.  Il workshop  è stato organizzato dall'Italia, capofila con Cina e India della Innovation Challenge , la sfida  dedicata al tema delle smart...

Stephen Hawking: la decisione di Trump di uscire dall’Accordo di Parigi potrebbe danneggiare la Terra

Donald Trump potrebbe causare un cambiamento climatico irreversibile

In occasione del so 75esimo compleanno, Stephen Hawking, che è probabilmente il più famoso scienziato vivente, ha concesso un’intervista a BBC News nella quale afferma che le politiche anticlimatiche di Donald Trump potrebbero mettere la Terra sulla strada per diventare un pianeta caldissimo come Venere e teme che ormai l’aggressione antropica al nostro pianeta sia...

Cozze nucleari a Minturno? No grazie

Blitz di Goletta Verde e Legambiente: «No all’impianto di mitilicoltura»

Nella sua tappa a Minturno, l’ultimo comune laziale prima della Campania, Goletta verde ha detto  «No all’impianto di mitilicoltura di 305mila metri quadrati nello specchio d’acqua antistante la Baia di Monte d’Oro senza adeguati studi sulla compatibilità dell’impianto e sugli impatti che potrebbe avere sul paesaggio naturale e costiero di una delle aree più suggestive...

Cresce in tutta Italia la raccolta differenziata di carta e cartone. E dopo?

Raggiunta quota 3,2 milioni di tonnellate, ma permangono i noti limiti alla circolarità effettiva

Lo scenario tracciato da Comieco (il Consorzio nazionale per il recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica) in occasione della presentazione del 22° Rapporto annuale, svoltasi a Bari, mostra una positiva ripresa della raccolta differenziata di carta e cartone nel nostro Paese: Nord, Centro e Sud tornano infatti a registrare tutte valori positivi. A...

Tre anni per salvare il clima e il mondo: agire entro il 2020 per ridurre drasticamente i gas serra

Tecnologia e politica al punto di svolta per la grande trasformazione della sostenibilità

L’articolo “Three years to safeguard our climate” su Nature  un team internazionale di ricercatori guidati dall’ex segretaria esecutiva dell’ United Nations framework convention on climate change (Unfcc) Christiana Figueres non lascia dubbi sul fatto che dobbiamo lavorare da subito, velocemente e mettendo in atto misure radicali, se vogliamo salvarci dalla catastrofe climatica planetaria occorre abbassare...

In Cina la prima città-foresta, energeticamente autosufficiente «a partire dalla geotermia»

A Liuzhou partono i lavori del Master Plan di Stefano Boeri Architetti per combattere l’inquinamento atmosferico

Uffici, case, alberghi, ospedali, scuole, interamente ricoperti di alberi e piante: è la prima città-foresta, che a Liuzhou (in Cina) ospiterà 30.000 abitanti e sarà in grado ogni anno di assorbire circa 10.000 tonnellate di CO2 e 57 tonnellate di polveri sottili, oltre a produrre circa 900 tonnellate di ossigeno grazie all’apporto di 40.000 alberi...

Partecipate, le aziende bocciano la riforma Madia. Cispel: «Mostro giuridico»

«Investimenti attivabili rapidamente per decine di miliardi di euro, fermi spesso non perché “mancano i soldi”, ma per l’assenza di una regia pubblica»

In un Paese come l’Italia, dove l’incapacità politica di elaborare una visione di sviluppo a medio-lungo termine è ormai epidemica, non sembra esserci altro mezzo delle – peraltro frequenti – emergenze per porre in evidenza quanto sia fondamentale investire nei servizi pubblici locali. Da ultimo c’hanno pensato gli effetti dei cambiamenti climatici, che in questi...

Gli oceani si stanno riscaldando rapidamente

Uno studio cinese-americano: la pausa nel riscaldamento globale non c’è stata

Più del 90% dello squilibrio energetico della Terra (Eei - earth's energy imbalance) nel sistema climatico viene assorbito dal mare e di conseguenza il contenuto di caldo dell'oceano (Ohc - ocean heat content) sta aumentando. Quindi l’Ohc è uno dei più importanti indicatori del riscaldamento globale. Negli ultimi  30 anni, molti team di ricercatori  hanno...

Il territorio della provincia di Siena è “carbon free” dal 2011: ora occorre andare oltre

Come e perché questo pezzo di Toscana ha raggiunto quello che per il resto del mondo è ancora un sogno, spiegato da chi ne ha seguito l’evoluzione

I propositi che il presidente degli Stati Uniti ha manifestato riguardo all’accordo di Parigi – ribaditi durante il recente G7 Ambiente di Bologna – hanno ulteriormente attirato l’attenzione di media e popolazione sul fiorire di iniziative, soluzioni, buone pratiche, esperienze educative, di formazione e politiche finalizzate a combattere l’effetto serra antropogenico, ossia l’influenza che l’uomo...

Il caldo eccezionale di giugno è legato al cambiamento climatico

Entro la metà del secolo il caldo estremo a giugno diventerà la norma in Europa occidentale

Gli scienziati hanno confermato che il cambiamento climatico di origine antropica ha avuto un ruolo importante nelle alte temperature che a giugno hanno colpito l’Italia ma ancora più pesantemente gran parte dell'Europa occidentale nel mese di giugno. Il mese di giugno è stato caratterizzato da estremamente alte temperature e incendi in tutta l'Europa occidentale. In Portogallo,...

In Belize la barriera corallina patrimonio Unesco è a rischio per le trivelle offshore

Eseguiti test sismici per la prospezione petrolifera a meno di un chilometro dal sito tutelato

Habitat di almeno 1.400 specie, la barriera corallina del Belize è un vero capitale di biodiversità riconosciuto come patrimonio mondiale Unesco dal 1996, ma – dato lo sviluppo di progetti con impatto sull’ecosistema e l'assenza di un solido piano regolatore che assicuri la protezione della barriera – già nel 2009 la barriera corallina del Belize...

La sicurezza della Francia non può essere sacrificata al nucleare. Grossi problemi all’Epr di Flamanville

Blitz di Greenpeace e appello al ministro Nicolas Hulot

Gli esperti frasi sono confrontati per due giorni sulle anomalie nel contenimento del reattore nucleare Epr di e Flamanville e il suo coperchio. L’Autorité de Sûreté Nucléaire (Asn) dovrebbe comunicare presto le sue determinazioni sulla robustezza della struttura. Per questo Greenpeace France ha realizzato un blitz dvanti al cantiere Epr  de denunciare «L’irresponsabilità  di Edf  e...

Rifiuti nucleari, si allunga l’attesa per la Cnapi. Calenda: pubblica «entro fine anno»

La Carta delle aree potenzialmente idonee ad ospitare il deposito nazionale doveva essere stata consegnata alla cittadinanza due anni fa

Due anni fa, quando a dirigere il ministero per lo Sviluppo economico c’era ancora Federica Guidi, il dicastero – insieme a quello guidato dal ministro Gian Luca Galletti, che prosegue il suo lavoro all’Ambiente – s’impegnò ufficialmente a rendere pubblica la Cnapi - Carta delle aree potenzialmente idonee ad ospitare il deposito nazionale dei rifiuti...

Sicurezza alimentare mondiale a rischio per colli di bottiglia, clima e vulnerabilità delle infrastrutture

La regione più colpita sarà il Nord Africa e Medio oriente

«I decisori politici devono agire immediatamente per ridurre il rischio di gravi perturbazioni in alcuni porti, stretti marittimi e vie di trasporto terrestri, che potrebbe avere devastanti effetti a catena per la sicurezza alimentare globale». E’ quel che emerge dal rapporto  “Chokepoints and Vulnerabilities in Global Food Trade” della Chatham House,  il Royal institute of...

Quando la legge è contro l’economia circolare: l’esempio dei pneumatici (Pfu) riciclati

Su 250mila tonnellate gestite ogni anno da Ecopneus, solo per il 56% si arriva al recupero di materia effettivo

Due anni fa, inaugurando la XXVII edizione di Festambiente, l’attuale ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti (nella foto) si fece volentieri fotografare mentre calciava un pallone all’interno di un campo da gioco speciale, realizzato da Ecopneus grazie al riciclo di Pneumatici fuori uso (Pfu). Fu una bella occasione per mostrare le possibilità dettate dall’economia circolare in...

Risparmio energetico e razionalizzazione degli incentivi: con la manovrina un altro passo avanti

Progresso sul piano concettuale. Sul piano pratico, ancora lontano dall’essere ottimale

Il 15 giugno è stata approvata in via definitiva la Manovrina, che ci aveva visti impegnati nelle ultime settimane in una strenua difesa del principio della “cedibilità delle detrazioni per tutti”, introdotto con la legge di stabilità 2017 e già messo in discussione pochi mesi dopo da un emendamento che intendeva revocarlo, poi ritirato in...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 131