Energia

Venezuela: più di 8 milioni votano alla Costituente. Un Paese diviso in due

Il sanguinoso tramonto del socialismo petrolifero chavista

La presidente del Consejo nacional electoral (Cne) de Venezuela, Tibisay Lucena, ha annunciato che ieri hanno partecipato all’elezione dell’Assemblea Costituente il 41,53% degli elettori venezuelani, più di 8 milioni di persone che hanno così espresso il loro appoggio al governo socilista-bolivarista di Nicolas Maduro. Questa grossa minoranza di venezuelani ha eletto 537 dei 545 membri...

Le Maldive all’Onu: trovare un posto dove trasferire la popolazione se fallisce la lotta ai cambiamenti climatici

«Nel mondo attuale, le minacce non tradizionali alla sicurezza sono tanto importanti quanto quelle tradizionali»

A maggio un team di esperti dell’Onu aveva esortato il governo delle Maldive ad avviare un’inchiesta pubblica sulla morte del giornalista, blogger e difensore dei diritti umani Yameen Rasheed e a tradurre gli autori dell’assassinio di fronte alla giustizia. Non è successo niente e il 27 luglio il segretario generale dell’Onu, António Guterres, si è...

Entro il 2050 serviranno 600 milioni di tonnellate di metalli per lo sviluppo delle rinnovabili

Ma la corsa di rinnovabili ed efficienza energetica è indispensabile: può evitare l’immissione di 25 miliardi di tonnellate di CO2 l’anno, per contenere il riscaldamento globale entro +2 °C

Anche nel migliore dei mondi possibili l’impatto zero delle attività umane sul mondo che ci circonda rimane un’utopia, pericolosa nella misura che ci allontana dal raggiungimento di obiettivi concreti. È indispensabile dunque sapere da subito che la lotta ai cambiamenti climatici, pur indispensabile, comporterà dei costi significativi in termini di risorse naturali prelevate (e relativi...

Accordo Svezia-Etiopia: 120 milioni di dollari per resistere al cambiamento climatico

Finanziamenti per lo sviluppo delle risorse naturali e la green economy in Etiopia

Etiopia e Svezia hanno firmato un accordo secondo il quale Stoccolma darà ad Addis Abeba 2,82 miliardi di  birr (più di 120 milioni di dollai) per rafforzare la resilienza al cambiamento climatico e migliorare le opportunità di vita nella nostra ex colonia. L’accordo quadro, firmato dal ministro delle finanze e della cooperazione economica dell’Etiopia, Admasu...

Piano triennale Enea per l’energia: 572 assunzioni e 51 milioni di investimenti

Enea candidata ad Agenzia nazionale per l’uso efficiente delle risorse

Il Piano approvato dal Consiglio di amministrazione dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea) prevede 572 assunzioni di giovani e di nuove professionalità e oltre 51 milioni di investimenti in attrezzature e impianti ed ha come obiettivi «dare nuovo slancio alle attività di ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico e...

Il cambiamento climatico minaccia per la produzione europea di elettricità

Italia tra le aree più a rischio, con Mediterraneo, Reno, Bulgaria e Polonia

«La vulnerabilità del settore elettrico europeo ai cambiamenti nelle risorse idriche è destinata a peggiorare entro il 2030 in conseguenza del cambiamento climatico». E’ la conclusione a cui giunge un team di ricercatori olandesi delle università di Leiden, Wageningen, L’Aja con lo  studio “Climate change and the vulnerability of electricity generation to water stress in the...

Eolico Usa: Aep investe 4,5 miliardi di dollari per 2.000 MW e linea elettrica in 4 Stati

Sierra Club, investimento nel futuro: Eolico è un buon affare rispetto a carbone e gas

L’American electric Power (Eap) ha annunciato l’avvio della Wind Catcher Energy Connection, un gigantesco progetto che fornirà quasi 9 milioni di megawatt-ora all’anno di nuova energia eolica ai suoi clienti in Arkansas , Louisiana , Oklahoma e Texas. Le filiali di Aep Public Service Co. of Oklahoma (Pso) e Southwestern Electric Power Co. (Swepco) hanno chiesto gli utility regulators dei 4 Stati di approvare...

Plastica, i rifiuti che la Cina non vuole più intasano gli impianti italiani

Non c’è economia circolare senza politica industriale e (adeguata) struttura impiantistica: l’Italia lo sta imparando a sue spese

Nelle scorse puntate greenreport (qui e qui) ha cercato di approfondire il problema della crisi della filiera post-consumo della plastica italiana, che si è trovata a gestire più rifiuti da raccolta differenziata del previsto, e soprattutto di una qualità peggiore rispetto al passato. Abbiamo cercato di mostrare i punti deboli del sistema, disvelare le cause...

Rinnovabili: nel mondo i posti di lavoro sono cresciuti del 37%, in Italia sono calati del 20%

Ronchi: stiamo rinunciando a puntare sullo sviluppo di «uno dei settori a più alto potenziale occupazionale»

Secondo gli ultimi dati resi disponibili dall’Irena – l’International renewable energy agency – i posti di lavoro creati nell’ambito delle energie rinnovabili sono cresciuti ulteriormente nel mondo nel corso dell’ultimo anno, arrivando a riguardare a fine 2016 circa 9,8 milioni di persone. A livello internazionale la quota maggiore di occupati nel settore si trova in...

Il Regno Unito proibirà le auto diesel entro il 2040

I laburisti: necessario intervenire ora, non entro 23 anni

Secondo BBC News, il governo britannico sta per annunciare il bando di auto e furgoni diesel entro il 2040  e il Consiglio dei ministri stanzierà un fondo di 255 milioni di sterline, che fa parte  di un pacchetto di spesa di 3 miliardi di sterline per la qualità dell'aria, per aiutare le amministrazioni locali a...

Rifiuti, ecco perché la raccolta differenziata di bassa qualità fa male all’ambiente

Il caso della plastica: cosa succede dopo la campana (e prima del riciclo), spiegato bene

La scorsa settimana abbiamo “scoperto” che la raccolta differenziata non fa sparire i rifiuti, ma che se fatta bene può aiutare a riciclarne il più possibile (sempre parlando di rifiuti urbani, mentre i rifiuti speciali sono 4 volte tanti ma il pubblico dibattito se ne interessa ben poco). Abbiamo anche visto però che la raccolta...

Siccità: il livello del Lago di Canterno sceso di 90 cm in soli 3 mesi

Goletta dei Laghi: rischia di sparire distruggendo un ecosistema unico nel Lazio

Il Lago di Caterno è uno specchio d’acqua che si trova in provincia di Frosinone, tra Ferentino, Trivigliano, Fumone, Fiuggi e Torre Cajetani e la situazione complessiva di questo ambiente lacustre che forma una riserva naturale è stata analizzata durante un incontro pubblico. «Sono molte infatti le criticità che preoccupano cittadini e associazioni – spiega Legambiente Lazio - a...

Trivelle, l’Abruzzo vince ancora contro lo “Sblocca Italia”

Unica regione d’Italia a presentare ricorso contro decreto 2015

Dopo la sentenza n° 170 del 23 maggio 2017, depositata il 12 luglio, con la quale la Corte Costituzionale ha accolto in parte i ricorsi presentati dalle Regioni Abruzzo, Veneto, Puglia, Marche e Lombardia contro lo “Sblocca Italia”, seconda vittoria in pochi giorni della Regione Abruzzo: la Corte Costituzionale ha annullato anche il decreto Trivelle...

Manca l’acqua? In Italia le fonti fossili ne bevono 160 milioni di metri cubi l’anno

Passare a un approvvigionamento energetico basato sulle fonti rinnovabili permette di combattere i cambiamenti climatici e risparmiare il nostro oro blu

In Italia dove (fortunatamente) non ci sono centrali nucleari – di gran lunga risulta le più assetate per la produzione di energia –, ci pensano quelle alimentate da fonti fossili a consumare ingenti quantità d’acqua per poter funzionare: ogni anno ne bevono 160 milioni di metri cubi di acqua, ovvero (considerando in media un consumo...

Fukushima Daiichi: un robot trova il combustibile nucleare fuso nel reattore 1

Le immagini confermano che sarà molto duro bonificare il disastro nucleare

Il 22 luglio il robot subacqueo "Little Sunfish" ha ripreso le immagini di detriti di carburante nucleare solidificato  sul fondo del containment vessel  del reattore numero 1 della centrale nucleare di Fukushima Daiichi, devastata dalle esplosioni di idrogeno seguite al grande terremoto/tsunami dell’11 marzo 2011. La Tokyo electric power company (Tepco), che gestisce le operazioni...

Accordo di cooperazione ambientale Italia – Kurdistan Irakeno

E intanto il Governo regionale kurdo prepara il referendum per l’indipendenza dall’Iraq

Il direttore generale  del ministero dell’ambiente, Francesco La Camera, e il direttore generale del ministero dei trasporti e delle comunicazioni del Governo regionale del Kurdistan  (Krg – Kurdistan Irakeno), Fadhil Ibrahim Khudur hanno firmato  un accordo tecnico di cooperazione in materia di protezione ambientale e sviluppo ostenibile. In una nota il ministero dell’ambiente italiano spiega...

Siccità devastante in Corea del nord. A rischio la produzione alimentare

E’ la più grave siccità dal 2001. Il regime tenterò un nuovo ricatto nucleare?

La sopravvivenza del regime nazional-stalinista nordcoreano corre probabilmente più pericoli per i cambiamenti climatici che per un (improbabile) attacco delle cannoniere e dei bombardieri di Donald Trump. Oggi un nuovo rapporto di aggiornamento della Fao preparato in collaborazione con il Centro comune di ricerca della Commissione europea. Rivela che «La produzione agricola 2017 della Repubblica...

Cresce la raccolta differenziata del vetro in Italia, meno il riciclo

Grisan (Coreve): «Vuol dire che la raccolta differenziata è stata fatta peggio. È per questo motivo che continueremo a portare avanti campagne di sensibilizzazione»

Coreve, il consorzio senza fini di lucro che ha per scopo il raggiungimento degli obiettivi di riciclo e recupero dei rifiuti di imballaggio in vetro prodotti sul territorio nazionale, ha appena aggiornato i dati sull’immesso al consumo degli imballaggi in vetro, la loro raccolta differenziata una volta divenuti rifiuti, e la perfomance del recupero. Tutti...

No al carbone: tante firme e adesioni per la petizione salviamo migliaia di vite

Chiudere tutte le centrali a carbone in Italia entro il 2025. Mobilitazione su Twitter

Sono già 5.000 circa le firme raccolte dalla petizione #MIGLIAIADIVITE, lanciata da WWF Italia, Greenpeace Italia e Legambiente, per chiedere al Governo italiano la chiusura definitiva di tutte le centrali a carbone entro il 2025. Moltissime le adesioni di associazioni e gruppi, tra cui Accademia Kronos, Associazione Comuni Virtuosi, Cittadini per l’Aria, Earth Day Italia, FOCSIV (Federazione Organismi Cristiani...

Emendamento energivori del Pd alla legge Europa 2017, Coordinamento Free: un film dell’orrore

Legambiente: «Pessima notizia. Grave passo indietro rispetto alle promesse su clima e rinnovabili»

Sta suscitando forti proteste nel mondo delle rinnovabili l’approvazione alla Camera dell’emendamento alla legge Europa 2017 presentato da da 17 deputati del PD  che contiene anche limiti per gli incentivi alle rinnovabili. Ecco cosa  prevede l’emendamento: «La produzione di energia elettrica da impianti di potenza nominale fino a un valore, da stabilire coi decreti di cui...

La raccolta differenziata della plastica fra narrazioni e fenomenologia

Impianti insufficienti, leve fiscali sbagliate, imballaggi inadatti a essere riciclati: da ormai 20 anni c’è a chi fa comodo far finta di non sapere

In vent’anni le cose cambiano. Eccome. Per fare un esempio molto familiare solo vent’anni fa i telefoni cellulari pesavano il doppio, erano grandi il doppio e facevano solo telefonate e messaggi: non esistevano i social network e l’uso delle mail era ancora roba per pochi (ricordate il film con Tom Hanks e Meg Ryan C’è posta...

Costa Rica, nuovo record per la produzione di elettricità da rinnovabili: 99,35%

Niente esercito, energia pulita, aree protette ed ecoturismo

Il Costa Rica ha stabilito un nuovo importante record ambientale: il Centro nacional de control de energía de Costa Rica ha annunciato che «Nei primi 6 mesi del 2017, il Paese ha prodotto il 99,35% di elettricità da fonti rinnovabili» e l’Instituto Costarricense de Electricidad  conferma che questa cifra «batte ogni risultato finora registrato negli ultimi trenta...

Ecoturismo: 1 italiano su 2 preferisce vacanze green e sostenibili

Il decalogo degli esperti per diventare un ecoturista consapevole

Da uno studio promosso da Espresso Communication per il Consorzio servizi legno sughero (ConLegno), condotto con la metodologia WOA Web opinion analysis (Woa)) su circa 1.200 persone tra i 18 e i 65 anni, attraverso un monitoraggio sui principali social network, blog, forum e community, oltre al coinvolgimento di un panel di 15 docenti universitari, per indagare quale sia il rapporto...

Clima, poco tempo per evitare la catastrofe. E i governi scaricano i costi sulle spalle dei giovani (VIDEO)

Se non si riducono subito i gas serra, ci vorranno 500 trilioni di euro per catturare la CO2

«La riduzione delle emissioni di gas serra non è sufficiente a limitare il riscaldamento globale a un livello che non metta a rischio il futuro dei giovani». E’ quanto emerge dal nuovo studio “Young people's burden: requirement of negative CO2 emissions”, pubblicato su Earth System Dynamics , il giornale dell’European Geosciences Union (Egu), da un folto team...

Verso il divieto dei diesel in Pianura Padana? Si fa sul serio?

Quest'anno faremo un passo indietro, per farne (forse) due avanti nel 2018 e 2020

Il 18 luglio, l'Assessore all'Ambiente della Regione Lombardia, Claudia Maria Terzi, ha convocato a Milano i comuni e le parti sociali per informare e annunciare i nuovi provvedimenti di limitazione dell'inquinamento dell'aria che entreranno in vigore nelle prossima stazione ottobre 2017 – marzo 2018. C'è attesa, perché questa volta, i provvedimenti dovrebbero essere concertati tra...

Nucleare: l’Iran rispetta gli impegni. Ma dagli Usa nuove sanzioni contro il programma missilistico

L’Iran: le sanzioni violano lo spirito dell’accordo nucleare

Gli Stati Uniti hanno ammesso che l'Iran continua a rispettare i termini dell'accordo nucleare con il G5+1 (Cina, Francia, Gran Bretagna, Russia, Usa e Germania) che ha ridimensionato il programma nucleare iraniano in cambio della graduale fine delle sanzioni. Ma l'amministrazione di Donald Trump ha rilanciato accusando l’Iran di aver avviato aggressive attività non nucleari...

La guerra del gas di Cipro: al centro le trivellazioni offshore di Eni e Total

Due navi da guerra e un sottomarino turchi sorvegliano le prospezioni “illegali” dei greco-ciprioti

Il 13 luglio La Turchia ha inviato al largo di Cipro due fregate e un sottomarino a sorvegliare le attività della nave da trivellazione West Capella, battente bandiera panamense ma noleggiata da Total e da Eni. La multinazionale petrolifera italiana conferma di essere impegnata a Cipro «in attività di esplorazione e produzione di gas naturale...

Trivelle offshore: la Corte Costituzionale dà ragione alle Regioni

Bocciato lo Sblocca Italia di Renzi. A rischio anche il Disciplinare pubblicato dal Mise il 3 aprile

Con la sentenza 170, pubblicata il 12 luglio, la Corte Costituzionale ha dichiarato illegittimo il comma 7 e il comma 10 dell'articolo 38 del Decreto legge 133 - il cosiddetto Sblocca Italia fortemente voluto dall’allora presidente del consiglio Matteo Renzi - dando così ragione alle Regioni che avevano presentato  ricorso, sulla spinta della mobilitazione di numerosi...

«Carbone e nucleare sono anti-economici» e Trump corregge il rapporto del Doe

Alti livelli di eolico possono essere integrati nella rete Usa senza comprometterne l’affidabilità

Il 15 luglio ThinkProgress aveva riportato che una bozza di un’analisi energetica commissionata dal segretario Usa all’energia, Rick Perry, del quale Bloomberg, era entrato in possesso, avvia l’attacco dell’amministrazione di Donald Trump all'energia rinnovabile. Ma ora ThinkProgress ha ora ottenuto una copia di quella bozza e ha scoperto che contiene molte altre sorprese, o «Piuttosto i risultati...

Biogas e elettrico alleati per superare il diesel

A Ecofuturo la mobiltà per la transizione energetica

Al Festival di Ecofuturo in svolgimento al Green Energy Park la Fenice di Padova, si è parlato di ”Oltre il diesel, per l'ambiente e il clima” e di transizione delle fonti fossili alle rinnovabili  che «passa attraverso il gas naturale, anzi il biogas che entro quindici anni potrebbe raggiungere il 12% dei consumi nazionali». Piero...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. ...
  11. 134