Energia

Decarbonizzazione, il Wwf al governo: «Ora si deve fare sul serio»

Tutte le occasioni da cogliere per centrare gli obiettivi energetici e climatici italiani

Secondo il Wwf, «Il Piano Nazionale Energia e Clima, la cui bozza va ultimata dal Governo entro dicembre, è l’occasione per identificare e rendere operativi le politiche innovative e gli strumenti necessari per attuare l’Accordo di Parigi nel settore energetico, in particolare su energia rinnovabile, efficienza energetica e uscita dal carbone (a cominciare dal settore elettrico)». Per questo il...

Allarme Wmo: nuovi record per le concentrazioni di gas serra nell’atmosfera (VIDEO)

CO2 a 405,5 ppm, Metano 1.859 ppb, N2o 329,9 ppb. Il “mistero” del CFC-11

Secondo la World meteorogical organization (Wmo) «Le concentrazioni di gas serra nell’atmosfera hanno di nuovo raggiunto dei livelli record. Niente indica una prossima inversione di questa tendenza che è d’altronde il fattore determinante del cambiamento climatico, dell’innalzamento del livello del mare, dell’acidificazione degli oceani e di un aumento del numero de dell’intensità dei fenomeni meteorologici...

Geoenvi, un progetto europeo per fare chiarezza sugli impatti ambientali della geotermia

Mentre il Governo nazionale rischia di condannare a morte l’intero settore industriale nel Paese dov’è nato, la ricerca avanza compatta. Con l’Italia protagonista

È in rampa di lancio il nuovo progetto europeo Geoenvi, che ha ricevuto un finanziamento pari a 2,5 milioni di euro all’interno del programma Horizon 2020 per mettere a punto un quadro coerente e dettagliato in grado di rispondere alle preoccupazioni ambientali legate all’impiego della geotermia come fonte di energia rinnovabile. Partito ufficialmente il 1...

Energie rinnovabili in Nord Africa, la filiera elettrica italiana è pronta

E l’Africa centro-orientale discute di come uscire dalla dipendenza da biomasse e petrolio

Si è conclusa la seconda edizione del workshop  “Renewable Energy Investments In The Mediterranean And Beyond”, organizzato da Elettricità Futura, RES4Med&Africa e Federazione Anie – Anie Rinnovabili che ha fattop il punto sulle opportunità di internazionalizzazione delle imprese del settore elettrico all’estero e  in particolare nel Nord Africa. L’evento che ha coinvolto sia le grandi...

Bonus casa, come accedere alle detrazioni al 50% per le ristrutturazioni edilizie con risparmio energetico

Istruzioni per l’uso online sul portale Enea

E’ stato presentato al ministero dello sviluppo economico, il portale per la trasmissione online all’Enea delle informazioni necessarie ad ottenere le detrazione fiscali del 50% (bonus casa) relative agli interventi edilizi e tecnologici che comportano risparmio energetico e/o l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili di energia, realizzati a partire dall’anno 2018. Gli interventi ammissibili alla detrazione...

Ronchi: dagli investimenti su energia e clima possibili 900 mila unità di lavoro in 5 anni

Secondo il presidente della Fondazione per lo sviluppo sostenibile «la riallocazione dei sussidi negativi e neutrali per l’ambiente è certamente una priorità»

«Smettiamola di dire che l’Italia ha fatto la sua parte per il clima, anzi che avrebbe fatto meglio degli altri Paesi». Sono parole sue presidente: che cosa intende dire? «Nel 2017, anche se il dato non è ancora ufficiale, si stima che le emissioni di gas serra in Italia siano cresciute fra lo 0,5% e...

Sussidi ambientalmente dannosi, 16 miliardi di euro che il Governo non vuole tagliare

I conti non tornano e l’Ue ha appena bocciato la legge di Bilancio italiana, ma questo importante bacino di risorse pubbliche non viene toccato. E il Catalogo che le censisce è fermo all’anno scorso, nonostante il suo aggiornamento sia un obbligo di legge

La legge di Bilancio 2019 fatica a trovare la sua strada: secondo la vigente normativa il governo M5S-Lega avrebbe dovuto presentarla al Parlamento entro il 20 ottobre, ma le oggettive difficoltà all’interno della maggioranza nel far quadrare i conti hanno imposto uno slittamento dei termini dopo l’altro. Conti che anche adesso rimangono tutt’altro che ordinati,...

David Attenborough porterà la voce della gente al summit sul clima Unfccc in Polonia (VIDEO)

The People's Seat per dare la parola a chi è colpito dai cambiamenti climatici

Il famoso naturalista e divulgatore Sir David Attenborough è uno dei principali sostenitori di un'iniziativa per portare la voce di milioni di cittadini di tutto il mondo alla 24esima Conferenza delle parti dell’United Nations Framework Convention on Climate Change (Cop24 Unfccc) che si terrà in Polonia dal 2  al 14 dicembre. Si tratta dell’'iniziativa "People's...

Anche il riciclo ha i suoi scarti: solo quelli della carta pesano 470mila tonnellate l’anno

Mancano gli impianti per gestirli, Assocarta chiede un accesso prioritario in quelli esistenti

Secondo i dati forniti oggi da Assocarta in audizione alla Conferenza delle Regioni, le cartiere italiane nel 2016 hanno dato nuova vita a 5,12 milioni di tonnellate di rifiuti cartacei, producendo a loro volta – come del resto accade in ogni processo industriale – nuovi scarti, pari a 350mila tonnellate, mentre nel 2017 il riciclo...

Nasce l’alleanza internazionale sulla bioeconomia: l’European Bioeconomy University

6 università europee leader per gli studi sulla bioeconomia puntano ad intensificare la collaborazione per sviluppare approcci comuni per affrontare le sfide più urgenti della società

Le 6 principali università europee nel campo della bioeconomia . Università di Bologna . tä-Suomen yliopisto (Finlandia), Universität Hohenheim (Germania), AgroParisTech - Institut des sciences et industries du vivant et de l'environnement (Francia),  Universität für Bodenkultur Wien (Austria) e Wageningen University and Research (Olanda) . puntano ad «unire le forze per sviluppare attività di ricerca, didattica e innovazione in questo...

Termovalorizzatori sì o no? La domanda sbagliata per risolvere il problema rifiuti

Ancora non si vede «quella pianificazione strategica che è sempre mancata nel nostro Paese»

La nuova edizione del rapporto Was, presentato oggi a Roma da Althesys e dedicato come ogni anno ad analizzare il settore della gestione rifiuti urbani nel nostro Paese, mette al nudo in non detto delle polemiche politiche che in questi giorni hanno preso di mira – da spalti contrapposti, M5S e Lega – la termovalorizzazione:...

Una nuova mappa globale mostra perché le persone fuggono dai loro Paesi

24 anni di dati satellitari, aiutano a spiegare storie come le carovane dei migranti dell'America centrale

Una nuova mappa redatta dall'università statunitense di Cincinnati mostra quali sono le forze che spingono i  migranti ad attraversare il Sahara e il Mediterraneo o le carovane dei migranti a lasciare il Guatemala e l'Honduras per raggiungere gli Stati Uniti. Il team di Tomasz Stepinski, un professore di geografia della Università di Cincinnati, ha creato...

Svelato il link tra inquinamento atmosferico e disabilità intellettive nei bambini

I bambini che vivono in posti inquinati (e svantaggiati) hanno più probabilità di avere disabilità intellettive

Secondo un nuovo studio pubblicato sul  Journal of Intellectual Disability Research e finanziato da Public Health England. «I bambini britannici con disabilità intellettive sono più propensi dei loro coetanei a vivere in aree con alto inquinamento atmosferico esterno» I risultati provengono da un'analisi dei dati estratti dal Millennium Cohort Study del Regno Unito, un campione di oltre...

Gilet gialli, quando ha ragione Macron. Ma l’impatto sociale della carbon tax è da rivedere

Tra rivolta corporativa, ribellione sociale e rifiuto delle scelte da fare per salvarsi dal riscaldamento globale

Con circa 300.000 manifestanti, le iniziative dei “gilet gialli” che hanno bloccato diverse vie di comunicazione in Francia (e che si stanno estendendo ai dipartimenti di oltremare) si piazzano forse all’11esimo posto tra le mobilitazioni sociali più importanti degli ultimi anni in Francia, ma per partecipanti sono lontanissime da quelle più numerose. Si tratta di...

Le rinnovabili fanno bene (anche) al business: il caso Enel

Nei prossimi tre anni oltre 10 miliardi di euro in investimenti per le energie pulite, che arriveranno a coprire il 62% del mix energetico

Un’azienda italiana, con azionista di riferimento il ministero dell’Economia italiano, rappresenta uno dei migliori esempi al mondo per mostrare come la transizione ecologica possa (anche) essere un’occasione di sviluppo economico: si tratta di Enel, che ha presentato oggi il proprio piano strategico 2019-2020 a mercati finanziari e media. Come spiegava ieri il rapporto Coesione è...

Terra dei fuochi, in assenza di impianti industriali il Governo militarizza il problema rifiuti

Il Paese ne produce 165,2 milioni di tonnellate l’anno, che non sappiamo dove gestire (legalmente)

Un nuovo Protocollo d’intesa si erge da ieri a difesa della Terra dei fuochi, quell’ampia fetta di Campania martoriata dai roghi illegali di rifiuti che periodicamente torna al centro dell’agenda politica – in genere con effetti assai modesti sulla concreta gestione del problema. Per l’occasione ben 7 ministri (Ambiente, Interno, Sviluppo economico, Difesa, Salute, Giustizia,...

Amianto e altri rischi lavorativi e ambientali nei petrolchimici in Sicilia

Il presidente Ona Bonanni: «solo nel 2017 i decessi sono 600, l’emergenza riguarda anche gli abitanti della zona»

Presentando a Gela il “Dossier amianto e altri rischi lavorativi e ambientali nei petrolchimici”  Ezio Bonanni, presidente dell’Osservatorio Nazionale Amianto (Ona) durante, ha sottolineato che «La condizione di rischio dovuta all'utilizzo di amianto e altre agenti patogeni e cancerogeni in assenza di cautele ha determinato casi di mesotelioma e altre patologie anche tra coloro che mai...

Geotermia, ecco come funzionano le centrali Enel in Italia (e con quali impatti ambientali)

Una fotografia sullo stato dell’arte secondo Bonciani e Cei di Enel green power, e il parere sulle attività di controllo e ricerca del Primo ricercatore del Cnr e presidente Ugi, Adele Manzella

Con 34 centrali geotermoelettriche (per un totale di 37 gruppi di produzione), Enel green power gestisce in Toscana il più antico complesso geotermico del mondo, l’unico in Italia a produrre elettricità dal calore della Terra: proprio quest’anno, infatti, si celebrano i duecento anni da quando nel 1818 ebbero inizio le prime attività geotermiche industriali, e...

Emissioni di gas serra e decarbonizzazione: dall’Ispra il punto sulla situazione italiana

«Quello italiano è uno dei sistemi energetici più efficienti d’Europa e a minor impatto ambientale in termini di emissioni di gas serra». Ma da troppi anni ormai i miglioramenti si sono fermati

Attraverso lo studio Emissioni nazionali di gas serra: Indicatori di efficienza e decarbonizzazione nei principali Paesi Europei, l’Ispra (l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) mette a confronto l’evoluzione dei sistemi energetici dell’Unione prendendo in considerazione diversi fattori – andamento economico dei vari settori produttivi, composizione del mix di fonti energetiche fossili e...

Iea, la capacità geotermica installata nel mondo crescerà (almeno) del 28% in 5 anni

Ma le possibilità di sviluppo sono ancora più ampie, visti i particolari pregi di questa fonte rinnovabile: la «tecnologia geotermica produce un’energia di baseload stabile e senza emissioni di CO2»

Mentre il Governo del Paese in cui la tecnologia geotermica è nata due secoli fa – ovvero l’Italia – sta pensando di togliere gli incentivi finora diretti allo sviluppo di questa fonte rinnovabile, gli impianti che utilizzano la geotermia naturalmente presente nel sottosuolo per produrre energia stanno crescendo nel mondo. Secondo il rapporto Renewables 2018...

Geotermia, si apre un fronte internazionale contro lo stop agli incentivi deciso dal Governo

«Si tratta di un attacco violento e ingiustificato contro un’industria nata in Italia»

Lo Schema di decreto sull'incentivazione delle fonti rinnovabili (Fer 1), elaborato dal ministero dello Sviluppo economico e approdato adesso in Conferenza Stato-Regioni, rischia paradossalmente di far deragliare le due fonti che da sempre coprono la maggior parte del nostro consumo interno lordo di energia rinnovabile: ovvero idroelettrico e geotermia, come confermano anche gli ultimi dati...

In città le luci artificiali alterano il “riposo” degli alberi?

Studio del Cnr-Ibimet sui platani di Firenze: la luce dei lampioni e l’innalzamento delle temperature influiscono sul riposo vegetativo stagionale, ritardando la caduta delle foglie

Durante il simposio internazionale sulla promozione del cielo notturno che si è tenuto sull'isola di Capraia (LI) - organizzato dall’Istituto di biometeorologia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibimet) in collaborazione con Università di Pisa, Attivarti.org e con il supporto di Regione Toscana e progetto internazionale Stars4all - è stato presentato lo studio “Assessing the impact...

Inceneritori: è scontro tra Salvini, Di Maio e Costa. L’ambiente nervo scoperto del governo

Gava (sottosegretario all’Ambiente): «Non risulta che la terra dei fuochi sia stata la conseguenza dei termovalorizzatori»

Ormai il vicepremier Matteo Salvini, che dovrebbe essere il ministro degli Interni, ha superato sul campo il suo maestro Silvio Berluscopni nel recitare tutti i ruoli in commedia e fa di tutto: dal ministro degli Esteri a quello della Difesa e dell’Economia. Ieri a Napoli ha fatto il ministro dell’Ambiente e il provocatore politico proprio...

Il paradosso del serval nell’Antropocene: animali da proteggere nei siti industriali

I felini prosperano accanto all’impianto più climalterante del mondo

Ai nostri occhi l’impianto Secunda Synfuels Operations in Sud Africa è un desolato territorio industriale dove si producono combustibili liquidi da carbone e che è stato definito la più grande fonte unica di emissioni di gas serra del mondo. Ma secondo lo studio “High carnivore population density highlights the conservation value of industrialised sitesper”, pubblicato...

I Verdi per rilanciarsi puntano ai voti ambientalisti del Movimento 5 Stelle

Il Sole che Ride: il M5S ha tradito le promesse sull’ambiente e flirta con i negazionisti climatici

Sulla scia del successo dei Verdi in Germania e in altri Paesi del Nord Europa, la Federazione dei Verdi italiani cerca di lasciarsi alle spalle il disastro dell’alleanza “insieme” con il Partito socialista italiano e il micropartitino riformista/ulivista di Area Civica (del quale non si ha più notizia) e con lo slogan “E’ il momento...

Finanziamenti ai combustibili fossili: solo l’Arabia Saudita batte l’Italia

Brown to Green 2018: la decarbonizzazione non parla italiano

A due settimane dal vertice del G20 di Buenos Aires, Climate Transparency ha presentato il suo “G20 Brown to Green Report 2018” che contiene anche un  profilo dell’Italia  e i risultati per il nostro Paese e il G20 non sono confortanti. Infatti cdal rapporto emerge che «L'82% dell'approvvigionamento energetico del G20 proviene ancora dai combustibili...

Una fonte di calore geotermica (e radioattiva) scioglie la calotta glaciale del Polo Sud

Una scoperta inaspettata, fatta mentre i ricercatori erano impegnati nel progetto PolarGAP dell’Esa

Un team di scienziati britannici, norvegesi e danesi guidato dal British Antarctic Survey (Bas)  ha scoperto che in un'area vicino al Polo Sud  la base della calotta glaciale antartica si sta sciogliendo inaspettatamente e rapidamente. Il fenomeno viene descritto nello studio “Anomalously high geothermal flux near the South Pole” pubblicato su Scientific Reports ed è...

Cosa cambia per la geotermia dopo il voto dell’Europarlamento sulle rinnovabili

Dumas (Egec): «Molte proposte disinformate o in malafede, e attacchi privi di fondamento scientifico, avevano lo scopo di ostacolarne lo sviluppo»

Mentre lo schema di decreto “Fer 1” elaborato dal ministero dello Sviluppo economico italiano ha al momento stoppato – per la prima volta – gli incentivi finora erogati alla geotermia, suscitando grande allarme per le ricadute che questa scelta potrebbe avere in termini ambientali e socio-economici (nel settore lavorano oltre 4mila persone), ieri il Parlamento...

In 11 città italiane inquinamento da PM10 già fuori controllo (VIDEO)

Ozono e polveri sottili responsabili di numerose morti premature in Europa e in Italia

Legambiente denuncia: «Sono 11 le città già fuorilegge per aver superato il limite di 35 giorni all’anno con concentrazioni medie di PM10 superiori a 50 microgrammi/metro cubo, a partire da Lodi (centralina di viale Vignati) con 57 giorni, seguita da Torino (Rebaudengo) con 56, Milano (Senato) con 47 e poi Padova (Arcella) con 44, Alessandria...

L’Europarlamento ha adottato i nuovi obiettivi Ue su rinnovabili ed efficienza energetica

Entro il 2030 le rinnovabili deve dovranno rappresentare almeno il 32% del consumo finale lordo dell'Unione europea

Dopo l’accordo politico raggiunto nel giugno scorso, ieri il Parlamento europeo ha adottato tre importanti dossier legislativi che fanno parte del pacchetto Energia pulita per tutti gli europei: i dossier riguardano l’efficienza energetica (434 voti in favore,104 voti contrari e 37 astensioni), le energie rinnovabili (495 voti in favore, 68 voti contrari e 61 astensioni) e...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. ...
  12. 172