Energia

La protesta dei Gilet gialli in Francia alla ricerca di uno sbocco politico

Da una protesta contro l'ineguale peso sociale delle politiche ambientaliste di Macron alla piega populista

Alla fine il movimento di protesta francese dei Gilet gialli sembra averla spuntata: il primo ministro Édouard Philippe ha annunciato ieri una moratoria di 6 mesi sull’aumento delle tasse sui carburanti e il blocco delle tariffe di luce e gas. Proposte per ora considerate dal movimento come briciole, quindi si continua e sabato 8 dicembre...

Il nuovo pacchetto energia Ue: +32,5% di efficienza energetica e 32% di rinnovabili nel 2030

Il Consiglio Ue dice sì ai dossier su efficienza energetica, rinnovabili e governance dell’Unione energia

L’ultima tappa della procedura legislativa approvata dal Consiglio europeo si è conclusa con l'approvazione di un nuovo pacchetto energia che prevede che «Entro il 2030, l'Ue dovrà ottenere il 32 % della sua energia a partire da fonti rinnovabili e realizzare il grande obiettivo consistente nel migliorare la sua efficienza energetica del 32,5 %». I nuovi obiettivi...

Legge Bilancio e mobilità elettrica in città, passa emendamento proposto a Legambiente

Autorizza la sperimentazione della circolazione su strada di veicoli come segway, hoverboard e monopattini

In Commissione bilancio della Camera è stato approvato un emendamento alla legge di bilancio, proposto da Legambiente, che apre alla micro-mobilità elettrica nelle città. Soddisfatto il vice presidente di Legambiente Edoardo Zanchini: «Finalmente si autorizza la sperimentazione nelle città della circolazione su strada di veicoli di mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica come segway, hoverboard...

Sienambiente punta sulla gestione dei rifiuti solidi (e sul fotovoltaico)

L’azienda ha ceduto ad Acea il pacchetto azionario di Bioecologia, e incorporato due controllate operanti nel campo dell’energia solare

Sienambiente è una realtà pubblico-privata di primo piano nell’economia circolare toscana, dove opera nel ciclo integrato dei rifiuti gestendo gli impianti di selezione, valorizzazione, compostaggio e recupero di energia. Una linea di business che si rafforza adesso attraverso due importanti modifiche agli asset aziendali, in linea con il percorso di razionalizzazione delle società partecipate portato...

Geotermia, nasce una petizione online contro il taglio degli incentivi proposto dal Governo

L’iniziativa partita dal territorio: «Come cittadini che vedono il loro futuro legato a questa importante risorsa, non accettiamo che questa venga messa in discussione»

Dopo il successo della manifestazione di Larderello, che il 1 dicembre ha portato 2mila persone a manifestare in strada contro il taglio degli incentivi per la produzione di energia elettrica da geotermia proposto dal Governo, adesso è nata anche su Change.org una petizione per portare avanti la causa. Si tratta di un’iniziativa nata spontaneamente sul...

Anche l’Associazione dei Comuni toscani si attiva in difesa della geotermia

Anci Toscana: «Non si comprendono motivazioni di qualunque ordine per una modifica della normativa», che finora ha garantito incentivi a questa fonte rinnovabile come alle altre

Dopo la manifestazione che ha portato a Larderello duemila cittadini, scesi in piazza contro lo schema di decreto Fer 1 elaborato dal ministero dello Sviluppo economico – che per la prima volta cancellerebbe gli incentivi diretti alla geotermia in quanto fonte rinnovabile –, anche l’Anci Toscana è scesa in campo con azioni a supporto della...

A Larderello 2mila cittadini per difendere la geotermia: la maggioranza non è più silenziosa

Ferrini: «Siamo tanti e finalmente rappresentiamo la voce univoca e forte di questa zona, una voce che è rimasta silente per troppo tempo»

Rabbia certo, ma anche e soprattutto orgoglio per la propria terra e per le proprie risorse, oltre alla consapevolezza del loro valore: sabato 1 dicembre circa duemila persone (secondo le stime fornite dalla Questura) hanno riempito via Fucini, a Larderello, per respingere lo schema di decreto Fer 1 elaborato dal ministero dello Sviluppo economico, che...

Se il “Governo del cambiamento” cambia idea sulle rinnovabili, cosa c’entra greenreport?

L’eurodeputato Tamburrano (M5S) torna ad attaccare la nostra testata (e la Cgil) per le dichiarazioni rilasciate dal sottosegretario Crippa (M5S), in contrasto con quanto finora affermato dal ministro Di Maio (M5S). “Dimentica” però di citare Legambiente

Dopo le polemiche e inesattezze a tema geotermico con cui ha attaccato greenreport a inizio anno – accusandoci di greenwashing –, l’eurodeputato a Cinque stelle Dario Tamburrano si conferma un nostro affezionato lettore, chiamando nuovamente in causa la testata sul suo blog all’interno dell’articolo Rinnovabili. Le balle del target nazionale “in diminuzione” #IoNonCiCasco. «Il sottosegretario...

Cop24 Unfccc, cartellino giallo di Greenpeace alla presidenza polacca

La Polonia non firma il documento pro-clima proposto dai 4 precedenti presidenti delle Cop Unfccc

Poco prima dell’inaugurazione della 24esemima Conferenza delle parti dell’United Nations framework convention on climate change (Cop24 Unfccc) in corso a Katowice, in Polonia, i presidenti dei quattro vertici climatici precedenti, Manuel Pulgar Vidal (Cop20 in Perù), Laurent Fabius (Cop 21 in Francia), Salaheddin Mezouar (Cop22 in Marocco), Frank Bainimarama (Cop23 Bonn/Figi hanno ufficialmente chiesto un'azione...

Al via in Polonia la Cop 24 Unfcc sul futuro dell’Accordo di Parigi

Legambiente e Wwf: per il successo della Cop24 cruciale un forte impegno di Ue e Italia

Si è aperta a Katowice, in Polonia, la 24esima Conferenza delle parti dell’United Nations framework convention on climate change (Cop24 Unfccc) che terminerà il 14 dicembre e all’Italian Climate Network, che è presente alla conferenza con suoi delegati, fanno notare che «L'enfasi mediatica su questo appuntamento è inspiegabilmente bassa: eppure la strada verso l'attuazione dell'Accordo di...

Il futuro della geotermia in Italia protagonista al Forum QualEnergia, grazie ai territori toscani

Un dibattito fra sfide tecnologiche e sensibilità delle comunità locali, con la spada di Damocle del taglio agli incentivi prospettato dal ministero dello Sviluppo economico

Tra i 7.978 municipi italiani ce n’è solo uno che, al di fuori dei casi virtuosi presenti nel nord del Paese – e concentrati prevalentemente lungo l’arco alpino – è stato inserito da Legambiente nell’elenco dei 35 “Comuni 100% rinnovabili” 2018, presentato a Roma durante il Forum QualEnergia: si tratta del Comune geotermico di Montieri...

Domani la spirulina dell’area geotermica tradizionale a Linea Verde Life, su Rai Uno

A Chiusdino, presso l’impianto per la produzione di alga spirulina alimentato a geotermia realizzato da CoSviG in collaborazione con Enel Green Power si parlerà di ambiente, sostenibilità e futuro

Chiusdino questo sabato 1 dicembre sarà in tv, alle 12.20, su Rai Uno, all’interno della trasmissione Linea Verde Life. L’intera puntata sarà dedicata alla città di Siena e al suo territorio. Si parlerà di ambiente, riqualificazione urbana, università, innovazione e, naturalmente, di prodotti e specialità locali. A condurre la trasmissione saranno Chiara Giallonardo e Marcello...

Dopo la piazza Sì Tav a Torino arriva quella del No, l’8 dicembre

Nel mentre dal 2011 in Piemonte sono state chiuse 14 linee ferroviarie cosiddette "minori”. Alle manifestazioni di consenso e dissenso popolare le istituzioni sapranno (finalmente) rispondere tenendo conto anche del contesto?

Dopo l’enorme folla – dalle 25 alle oltre 30mila persone, a seconda delle stime di questura e organizzatori – radunata in Piazza Castello a Torino sabato 10 novembre per dire sì alla Tav, l’8 dicembre il capoluogo piemontese ospiterà la protesta dei contrari alla linea ad alta velocità Torino Lione. Una giornata di mobilitazione cui...

Se continua così, l’Ue non ce la farà a raggiungere i suoi obiettivi ambientali per il 2020

L’Unione europea molto indietro su difesa della biodiversità e del capitale naturale

Secondo l’EEA Environmental Indicator Report 2018  che fornisce un quadro di valutazione aggiornato sui progressi compiuti in 29 obiettivi ambientali riguardanti il  raggiungimento dei tre obiettivi prioritari chiave nell'ambito del  7 ° Programma di azione per l'ambiente (Eap): capitale naturale (compresa la biodiversità); economia sostenibile, efficiente in termini di risorse e low-carbon; salute e  benessere delle persone, se l'Unione...

Gli ultimi 4 anni sono stati i più caldi, Wmo: «Il mondo non è sulla buona strada per rallentare il cambiamento climatico» (VIDEO)

Petteri Taalas: «Siamo la prima generazione a comprendere davvero i cambiamenti climatici e l’ultima a poterne contrastare le conseguenze».

Dopo aver letto il WMO provisional Statement on the State of the Climate in 2018, anche il segretario generale dell’Onu, António Guterres, ha espresso tutta la sua preoccupazione su Twitter: «Gli ultimi quattro anni sono stati i più caldi mai registrati e questa tendenza al riscaldamento è proseguita nel 2018. Il nuovo rapporto @ WMO...

Dieci domande (e risposte) sulla geotermia toscana

È una fonte rinnovabile? Quali sono le sue emissioni? Provoca terremoti? Interagisce con le falde idropotabili?

Il movimento Geotermia Sì, composto attualmente da circa 4mila cittadini provenienti dai 17 Comuni geotermici toscani, ha organizzato la manifestazione del 1 dicembre che si terrà a Larderello (in via Fucini, ore 10-12) per difendere gli incentivi volti a favorire la produzione di energia elettrica da geotermia, cancellati per la prima volta nello schema di...

L’economia circolare dà lavoro a 575mila persone, ma nessuno la conosce (o la guida) davvero

«Sembra più il risultato di una fortunata combinazione di spinte e necessità dell’economia e di comportamenti personali, piuttosto che l’esito consapevole di politiche e culture pubbliche e private»

L'economia circolare viene spesso confusa con la sola gestione e avvio a recupero dei rifiuti, che rappresenta in realtà solo una parte – benché importante – di un modello di sviluppo molto ampio, che parte dall’apice dei sistemi di produzione e consumo. Una ricerca di Ambiente Italia presentata oggi a Roma come risultato del lavoro...

Cnr, ecco quali sono davvero le emissioni delle centrali geotermiche

Nel caso di Larderello in Toscana il fluido geotermico è di per sé composto per l’85-98% da vapore acqueo, e per il 2-15% rimanente gas incondensabili (al 95% CO2 prodotta naturalmente nel sottosuolo)

All’interno dell’Atlante geotermico per il Mezzogiorno, il Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) ha recentemente fatto il punto sui rischi ambientali connessi all’utilizzo della geotermia: un report molto utile per capire quali sono i reali impatti legati alle centrali geotermiche presenti nel nostro Paese – nella fattispecie in Toscana –, e quali le buone pratiche per...

La geotermia italiana vale (almeno) quanto 500 milioni di tonnellate di petrolio

Il paradosso del Governo sulla fonte rinnovabile: due anni fa le Linee guida per la coltivazione sostenibile, adesso lo stop agli incentivi

L’intero comparto della geotermia italiana sta vivendo giorni di profonda incertezza a causa dello schema di decreto Fer 1 elaborato dal ministero dello Sviluppo economico (Mise) che, per la prima volta, elimina gli incentivi finora garantiti a questa fonte come alle altre rinnovabili. Una prospettiva non giustificata da alcun dato ambientale disponibile, che rischia di...

Il “Governo del cambiamento” volta le spalle alle energie rinnovabili

Zanchini (Legambiente): «Una scelta contro l’ambiente, le imprese e i cittadini italiani. Non era questo il cambiamento promesso dai Cinque Stelle»

Durante la seconda giornata del Forum QualEnergia, organizzato a Roma da Legambiente, La Nuova Ecologia e Kyoto Club, dal “Governo del cambiamento” è arrivata una pessima notizia per tutto il mondo delle energie rinnovabili: il sottosegretario dello Sviluppo economico Davide Crippa (M5S) ha infatti annunciato un disimpegno dell’Italia su questo fronte, in netto contrasto con...

Il contributo dell’idrogeno per l’energia di domani, spiegato dal network Clypea

L’appuntamento organizzato dal ministero dello Sviluppo economico a Livorno, il 5 dicembre

Il network Clypea del ministero dello Sviluppo economico (DGS UNMIG) che, dal 2014, riunisce un team di eccellenze di Università, enti di ricerca e Corpi dello Stato, è impegnato ad esplorare alcuni degli scenari di ricerca più innovativi, connessi anche alle potenzialità dell’idrogeno: un tema che sarà protagonista dell’evento L’innovazione tecnologica e le ricerche messe...

Legambiente, torna a Prato il forum dell’economia circolare in Toscana

Istituzioni, associazioni, università, imprese e cittadini a confronto venerdì 30 novembre al Centro Pecci

Dopo l’approvazione del nuovo pacchetto normativo europeo, l'economia circolare toscana (e non) è posta di fronte a sfide ambiziose: per quanto riguarda i rifiuti urbani – che comunque ricordiamo essere nel nostro Paese circa un quarto dei ben più vasti rifiuti speciali –  è necessario ad esempio puntare al riciclo del 70% degli imballaggi entro...

Strategia climatica europea di lungo termine: un’Ue a impatto climatico zero entro il 2050

Legambiente: «Risposta inadeguata». Greenpeace: «Barlume di speranza. Una possibilità di evitare i peggiori impatti dei cambiamenti climatici». Wwf: «Raggiungere le emissioni zero di carbonio più velocemente: entro il 2040»

Oggi la Commissione Ue ha adottato «una visione strategica di lungo termine per un'economia prospera, moderna, competitiva e a impatto climatico zero entro il 2050 – Un pianeta pulito per tutti» e dice che «La strategia evidenzia come l'Europa possa avere un ruolo guida per conseguire un impatto climatico zero, investendo in soluzioni tecnologiche realistiche,...

Cambiamento climatico: l’Artico si trasforma in un “nuovo Oceano”

Cambiamento climatico: l'Artico si trasforma in un “nuovo Oceano”

Il programma Artico del Wwf International ha pubblicato Il nuovo rapporto “Getting it right in a new ocean” ed evidenzia che «E’ il primo studio che sottolinea come le risorse e le economie dell’Oceano Artico possano essere sviluppate per garantire sul lungo periodo il benessere dell’economia e dell’ecosistema per questa regione e per il pianeta...

Larderello, la manifestazione in difesa della geotermia raccoglie sempre più adesioni

La maggioranza silenziosa, favorevole alla coltivazione sostenibile di questa fonte rinnovabile, si dà appuntamento il 1 dicembre

Prosegue di gran carriera l’organizzazione della manifestazione indetta a Larderello il 1 dicembre da parte del movimento di cittadini Geotermia Sì, per scongiurare lo stop agli incentivi finora rivolti al settore da parte del ministero dello Sviluppo economico. Le dichiarazioni appena rilasciate dal sottosegretario Davide Crippa (M5S), che parla di «ingiustificati allarmismi provocati da alcune...

Geotermia, dal Mise lo stop agli incentivi per “ascoltare i comitati di cittadini”. Ma quali?

Il movimento di cittadini Geotermia Sì invita il sottosegretario Crippa (M5S) in Toscana: «Si troverà di fronte una realtà ben diversa da quella che con tanta ignoranza, supponenza e calcolo le hanno descritto»

Dopo una mobilitazione che dura da settimane per salvare gli incentivi alla geotermia, esclusi per la prima volta dallo schema di decreto Fer 1 elaborato dal ministero dello Sviluppo economico (Mise), il sottosegretario con delega all’Energia Davide Crippa (M5S) ha risposto con una nota ufficiale alle numerose email inviate da cittadini e operatori del settore...

Climate Gap Report, gli ambientalisti: agire ora, gli obiettivi di Parigi sono lontani

Ma negli Usa, dopo Trump, anche Zinke rinnega il rapporto climatico del suo governo

Arrivano i primi commenti delle associazioni ambientaliste sul 2018 Emissions Gap Report pubblicato  dall’United Nations environment programme (Unep) e il leader clima ed energia del Wwf International, Manuel Pulgar-Vidal, sottolinea che «Pubblicato pochi giorni prima dei prossimi negoziati sul clima che si terranno da domenica in Polonia, a Katowice, questo rapporto chiarisce che gli attuali...

Le emissioni globali di gas serra tornano a crescere: record di 53,5 Gt di CO2 (VIDEO)

Emission Gap Report 2018: per raggiungere l’obiettivo 2° C, i Paesi devono moltiplicare per 3 i loro sforzi

Secondo il 2018 Emissions Gap Report presentato ieri a Parigi dall’United Nations environment programme, «Le emissioni mondiali sono in aumento mentre gli impegni nazionali per lottare contro il cambiamento climatico sono insufficienti. Però, il dinamismo del settore privato e il potenziale non sfruttato dell’innovazione e della finanza green  forniscono dei percorsi per colmare il gap...

Trump non crede al rapporto sui cambiamenti climatici del suo governo

Sierra Club: «Non possiamo permetterci un leader che mette la testa nella sabbia mentre le persone ne subiscono le conseguenze»

Quando si tratta di cambiamenti climatici Donald Trump non crede neanche a quel che scrivono gli scienziati di 13 dipartimenti e agenzie governative statunitensi: rispondendo a una domanda su cosa ne pensasse dei risultati del rapporto “Fourth National Climate Assessment – Volume II: Impacts, Risks, and Adaptation in the United States” (Nca4), pubblicato dall’U.S, Global...

Comuni rinnovabili, in Italia le energie pulite stanno rallentando

Legambiente: diminuendo al 2030 le emissioni del 55% si avrebbero invece benefici pari a 5,5 miliardi di euro all’anno, e la creazione di 2,7 milioni di posti di lavoro

Le rinnovabili italiane sono state protagoniste di un grandioso progresso: negli ultimi tredici anni, quelli documentati da Legambiente attraverso il rapporto Comuni rinnovabili – la cui ultima edizione è stata presentata oggi a Roma durante la prima giornata di QualEnergia, il Forum organizzato a Roma dall’associazione ambientalista insieme a La Nuova Ecologia e Kyoto Club...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 6
  5. 7
  6. 8
  7. 9
  8. 10
  9. 11
  10. 12
  11. ...
  12. 210