Geopolitica

Incendi in Portogallo, il premier socialista chiede scusa alla nazione e ai cittadini

Mozione di sfiducia del centro-destra contro il governo di sinistra

Sono salite a 44 le vittime e più di 70 i feriti (una decina dei quali molto gravi)  degli oltre 500 incendi che hanno devastato il centro e il nord del Portogallo, alimentati dai fortissimi venti dall’uragano Ophelia. Di fronte a una tragedia come questa tragedia, qualcun altro – come siamo troppo spesso abituati a...

Cina: la società moderatamente prospera di Xi Jinping e i cantieri chiusi a Jinan

E’ come se venissero fermati per inquinamento i lavori in tutte le grandi città italiane

Ieri il presidente delle Repubblica popolare cinese, Xi Jinping, ha aperto il XIX congresso del Partito comunista cinese (Pcc)  chiedendo ai 2.300 delegati che rappresentano 89 milioni di iscritti  di lavorare per «Assicurare una vittoria decisiva nella costruzione di una società moderatamente prospera in tutti gli aspetti e ad operare in vista di un grande...

Mondi a parte. La salute e i diritti riproduttivi nell’epoca della disuguaglianza

Rapporto Unfpa: un mondo migliore con empowerment femminile e diritto alla salute e alla riproduzione

E’ stato presentato a Roma il rapporto  “Worlds Apart”  dell’United Nations Population Fund(Unfpa) sulla salute sessuale e i diritti riproduttivi nel mondo, Un rapporto annuale che, spiega l’Associazione italiana donne per lo sviluppo (Aidos), che ne cura l’edizione italiana, «mette in luce le disuguaglianze nell’accesso alla salute riproduttiva strettamente connesse alla condizione di povertà. Miliardi di...

Il picco del petrolio nel 2035? Ma la domanda mondiale è destinata a crescere fino al 2030

Auto elettriche e efficienti: divario crescente fra mondo sviluppato e in via di sviluppo

Diversi esperti di energia prevedono che la domanda mondiale di benzina raggiungerà il picco entro 13 anni grazie all'impatto delle auto elettriche e dei motori più efficienti, ma nel suo rapporto “The rise and fall of black gold - When will peak oil demand strike?” Wood Mackenzie, prevede che l'adozione di veicoli elettrici possa ridurre...

Sono i giovani italiani i migranti di cui dobbiamo preoccuparci

Nell’ultimo anno gli espatriati sono stati 124.076, in crescita del 15,4% (e del 23,3% tra i 18 e 34 anni)

Dall’inizio dell’anno ad oggi sono 109.685 i migranti arrivati in Italia, con un calo rispetto all’anno scorso del 24,44% confermato dal ministero dell’Interno. Numeri rilevanti ma ben lontani da quello spauracchio della “invasione” così spesso agitato in questo clima pre-elettorale. In compenso, altri migranti rimangono sullo sfondo: sono gli italiani che fuggono all’estero, questi sì...

L’Austria ritorna a destra. Coalizione all’Italiana?

Verso la riedizione di un governo Övp – Fpö, Tiene la Spö. Suicidio dei Verdi divisi in due

Il risultato delle elezioni austriache era così annunciato da essere scontato e solo qualche (disattento) osservatore italiano poteva temere in un sorpasso  degli xenofobi del Freiheitliche Partei Österreichs (Fpö) sui democristiani dell’Österreichische Volkspartei (Övp).  Semmai  la notizia è che il Sozialdemokratische Partei Österreichs (Spö) non sia stato scavalcato dall’estrema destra in crescita, pur  pagando salatamente...

Cnr, rischio desertificazione dei Paesi Ue che si affacciano sul Mediterraneo (Italia compresa)

«Fenomeno particolarmente preoccupante che richiede urgenti e cospicui interventi, e un grande impegno della ricerca scientifica»

Si tengono oggi a Roma le celebrazioni per la Giornata mondiale dell’alimentazione, organizzate dalla Fao: un evento che è culminato nelle parole pronunciate da Papa Francesco (qui il suo discorso integrale) ma che gode di un robusto retroterra scientifico, di cui nei giorni scorsi ha potuto dare testimonianza il Consiglio nazionale delle ricerche durante il...

Giornata mondiale dell’alimentazione, il discorso integrale di Papa Francesco alla Fao

«La relazione tra fame e migrazioni può essere affrontata solo se andiamo alla radice del problema»

In occasione della Giornata mondiale dell’alimentazione 2017, dedicata al tema “Cambiare il futuro della migrazione. Investire nella sicurezza alimentare e nello sviluppo rurale” Papa Francesco è intervenuto alla Fao. Ecco il testo del discorso del Pontefice:   Ringrazio per l’invito e le parole di benvenuto del Direttore Generale, Prof. José Graziano da Silva, e rivolgo...

Oxfam: la fame nel mondo e l’inadeguato sostegno ai piccoli agricoltori, soprattutto donne

Una contadina della Tanzania al G7: «Investite su di noi per sconfiggere la fame»

Secondo il rapporto Finanziare le donne in campo, diffuso da Oxfam alla vigilia del G7 agricoltura, «Un numero ancora troppo grande di piccoli agricoltori nei Paesi in via di sviluppo non riceve oggi gli aiuti necessari per sfamare le proprie famiglie e i mezzi necessari per adattarsi all’impatto dei cambiamenti climatici. Il rapporto  denuncia che «resta ancora molto da fare...

Cittadinanza day per i figli invisibili dell’Italia

Rossella Muroni: «La riforma è indispensabile per il futuro del nostro Paese»

Oggi è il Cittadinanza day promosso questo pomeriggio a Piazza Montecitorio dal movimento #ItalianiSenzacittadinanza e l’Italia sono anch’io per ribadire la necessità del voto immediato della  riforma che introduce lo Ius soli temperato e lo Ius culturae. La società civile, insegnanti, genitori e alunni, tornano a manifestare insieme per trasformare Piazza Montecitorio nella Piazza della Cittadinanza,...

L’Unesco «deplora profondamente» la decisione di Trump di far uscire gli Usa dall’Organizzazione

Gli Usa erano già usciti dall’Unesco ai tempi di Reagan e non versavano contributi dal 2011

La direttrice generale dell’Organizzazione della Nazioni Unite per l’educazione, la scienza e la cultura (Unesco, la bulgara Irina Bokova – ormai a fine mandato . si è rammaricata per la decisione presa dal presidente Usa di uscire dall’Unesco, subito seguito da Israele con il tifo nemmeno tanto nascosto della grande stampa italiana che denuncia la...

Save the Children: la malnutrizione ogni anno uccide 3 milioni di bambini sotto i 5 anni (VIDEO)

Un killer silenzioso che prospera con povertà, guerre e cambiamenti climatici

La denuncia di Save the Children è di quelle che dovrebbero scuotere il mondo: «Ogni anno, nel mondo, circa 6 milioni di bambini muoiono prima di aver compito i 5 anni per cause facilmente curabili e prevenibili. Tra queste la malnutrizione, che provoca quasi la metà delle morti infantili a livello globale, uccidendo circa 3 milioni di bambini ogni anno. ...

I cavalli della Namibia minacciati di estinzione a causa della siccità estrema

Attualmente solo 40 giumente e 70 stalloni si stanno battendo per sopravvivere

La Namibia Wild Horses Foundation (Nwhf) teme che la popolazione di cavalli selvaggi del Paese africano si estingua presto, a meno che non vengano prese molto rapidamente drastiche misure per proteggerli, La Nwhf afferma che «I cavalli del Namib continuano a lottare per la loro sopravvivenza nelle pianure del Garub, nel Parco di Naukluft, vicino...

Terra di tutti Film Festival 2017: al cinema (e non solo) per dare voce al mondo

A Bologna il 13, 14 e 15 ottobre

Con il secondo week end di ottobre torna come sempre il Terra di Tutti Film Festival, un’iniziativa ormai giunta all’undicesima edizione grazie all’organizzazione delle ong GVC e COSPE onlus: a Bologna, al cinema Lumière, e a Firenze, al Festival dei Popoli con il concorso Meridiano Zero, tornano i documentari di cinema sociale.“Voci dal mondo invisibile”...

Partnership internazionale per frenare la caccia, conservare la biodiversità e migliorare la sicurezza alimentare

Dall’Ue 45 milioni di euro per aiutare i Paesi ACP a passare a fonti alternative di proteine animali

La Fao ha annunciato oggi l’avvio di «Un programma di 45 milioni di euro, che coinvolge diversi partner, che cercherà di aiutare i paesi dell'Africa, dei Caraibi e del Pacifico  (Acp) a fermare la caccia alla fauna selvatica, conservare il patrimonio naturale e rafforzare i mezzi di sostentamento e la sicurezza alimentare delle popolazioni». Si...

Colombe d’oro per la pace a Lucia Goracci, Nancy Porsia e Zerocalcare.

La Colomba d'oro internazionale al premio Nobel per la Pace Ican

Si sono incontrati oggi a Roma i vincitori del Premio Archivio Disarmo-Colombe d'oro per la pace, giunto quest'anno alla sua XXXIII edizione e organizzato con il sostegno delle Cooperative aderenti a LegaCoop. Fabrizio Battistelli, presidente dell'istituto di ricerche internazionali Archivio Disarmo, ha sottolineato: «Siamo particolarmente felici per le scelte che la giuria ha compiuto quest'anno: tre...

Rimettiamoci in cammino sulla via della pace. Una proposta per vincere la rassegnazione

Verso la Marcia Perugia – Assisi del 7 ottobre 2018

Così non va. Disponiamo di più ricchezze, conoscenze, istituzioni e mezzi di ogni altro tempo ma permettiamo che di giorno in giorno aumentino le disuguaglianze, le sofferenze, i conflitti, la disoccupazione e l’insicurezza di miliardi di persone. Non troviamo i soldi per assicurare un lavoro a tutti ma continuiamo a spenderne una valanga per comprare...

Nucleare: Il Politecnico di Milano formerà manager e tecnici di Rosatom

Coinvolti circa 500 dirigenti e tecnici specializzati del colosso nucleare statale russo

La cosa è abbastanza singolare: Rosatom, la discussa compagnia monopolista di Stato russo specializzata nella realizzazione e gestione di impianti nucleari con 250.000 dipendenti, ha firmato un accordo di collaborazione con la School of Management del Politecnico di Milano, un’istituzione accademica di un Paese, l’Italia, che dal nucleare ha deciso di uscire con due referendum...

Nucleare, Amano: l’Iran rispetta gli impegni. Cina e Russia con Teheran

I Pasdaran: se Trump ci mette nella lista nera, considereremo le truppe Usa come i terroristi del Daesh

Intervenendo oggi alla XX Conferenza Edoardo Amaldi a Roma, dedicata alla cooperazione internazionale per la sicurezza e la non proliferazione nucleare, .il direttore dell'International atomic energy agency (Iaea),  Yukiya Amano, ha detto: «Posso affermare che gli impegni presi dall'Iran relativamente al nucleare sotto il Jcpoa (Piano d'azione congiunto globale, ndr) vengono rispettati». Rispondendo neanche troppo...

Le aree rurali sono la chiave per la crescita economica dei Paesi in via di sviluppo (VIDEO)

Da trappole di povertà a occasione per dare cibo e lavoro ad un pianeta più giovane e più affollato

Secondo il nuovo  rapporto della Fao “ The state of food and agriculture 2017” «Occorre mettere i milioni di giovani dei paesi in via di sviluppo che entrano nel mercato del lavoro nelle condizioni di non dover scappare dalle aree rurali per sfuggire alla povertà. Le aree rurali hanno un vasto potenziale di crescita economica...

Premio Nobel per la Pace all’International campaign to abolish nuclear weapons

L’Ican è stata sempre in prima linea per proibire ed eliminare le armi nucleari.

Il Norske Nobelkomite  ha deciso di assegnare il Premio Nobel per la Pace per il 2017 all’International campaign to abolish nuclear weapons (Ican). «per il suo lavoro per attirare l'attenzione sulle catastrofiche conseguenze umanitarie di qualsiasi uso delle armi nucleari e per i suoi sforzi innovativi per ottenere un divieto di tali armi». Il Comitato per...

Wwc: servono 226 miliardi di euro all’anno per porre fine alla fame nel mondo entro il 2030 (VIDEO)

L'impatto negativo dei cambiamenti climatici. La fame nel mondo è cresciuta per la prima volta negli ultimi decenni

Il World Water Council (Wwc) è convinto che «L'acqua giocherà sempre più un ruolo chiave le nel futuro dello sviluppo e della geopolitica» e per rispondere a queste sfide, in collaborazione con la presidenza della Conferenza delle parti Unfccc e gli altri numerosi partner internazionali, ha organizzato la seconda conferenza internazionale sull'acqua e il clima...

Catalogna: petizione per il ritiro della Guardia Civil alloggiata sulle navi Moby Lines e GNV

Appello a Delrio, Onorato e Vacchi. Più di 4.000 agenti di polizia su navi battenti bandiera italiana

Mentre la crisi pre e post referendum per l’indipendenza della Catalogna si inasprisce ancora di più dopo l’improvvido, sconsiderato e provocatorio intervento di Re Felipe VI di Spagna, che ha fatto arrabbiare anche i catalani più tiepidi verso la secessione, ad essere presa di mira è soprattutto la presenza della Guardia Civil della quale si...

Yemen, Fao e Banca Mondiale lanciano un programma di 36 milioni di dollari per combattere la carestia

Assistenza a 630.000 persone e resilienza delle comunità rurali devastate dalla guerra

La Banca Mondiale e la Fao hanno lanciato lo Smallholder Agricultural Production Restoration and Enhancement Project (Sprep), un programma finanziato con 36 milioni di dollari di Global Agriculture Food Security (Gafsp) della Banca Mondiale per fornire assistenza immediata a più di 630.000 persone - delle quali oltre il 30% donne -  colpite dalla povertà e...

Trump e la strage di Las Vegas: non bastano le preghiere

Il Nevada è uno degli Stati con una legislazione meno restrittiva sul possesso di armi

Secondo il Las Vegas Metropolitan Police Department il “lupo solitario” che ha sparato sulla folla inerme che assisteva ad un concerto di musica country avrebbe ucciso almeno 58 persone e ne avrebbe ferito 515 che sono state trasportate negli ospedali vicini. Le promesse di immediata sicurezza fatte da Donald Trump in campagna elettorale si sono...

La Catalogna e la Spagna dopo il referendum e l’azzardo perdente di Rajoy

Gli indipendentisti: «Il Trattato Ue vieta di utilizzare la forza militare contro la popolazione»

La si può pensare diversamente sul referendum sull’indipendenza della Catalogna (e anche i lettori e la redazione di greenreport.it la pensano in modi diversi) ma un cosa è chiara: il vero perdente di questa prova di forza sono il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy, il suo Partido Popular (PP) e l'anacronistica monarchia spagnola, terrorizzata dalla...

Marevivo a Trump e Kim: «Non bombardate l’oceano!»

Mangeremo tonno nucleare? Possibile che qualcosa sia ritenuta lesiva solo se colpisce direttamente la nostra specie?

La Corea del Nord minaccia il resto del mondo. I suoi missili possono arrivare lontano, fino in Usa, e possiede la bomba atomica. Per il momento non è chiaro se i missili possano trasportare ordigni nucleari, ma Kim Jong-un, il leader supremo nord coreano, sta pianificando un’esplosione atomica nel Pacifico. Tanto per mostrare la veridicità...

Circa 60 testate nucleari Usa in Italia, le preoccupazioni degli scienziati

Nel mondo ci sono ancora più di 15.000 ordigni atomici strategici e tattici

Mentre Donald Trump e Kim Jong-un si sfidano a colpi di minacce atomiche, di nucleare  si è parlato nel convegno “International security in the Trump era”, che si è tenuto dal  21 al 23 settembre a Castiglioncello, nel comune di Rosignano Marittimo (LI). Un simposio degli scienziati per il disarmo si tiene ogni due anni...

Il Kurdistan irakeno vota per l’indipendenza, Erdogan: «Potremmo arrivare di notte all’improvviso»

Le persecuzioni del popolo kurdo e l’ipocrisia di Usa e Ue. Kirkuk e il petrolio i pomi della discordia

Nella Regione Autonoma del Kurdistan Irakeno, il 93,29% degli elettori ha votato per l’indipendenza da Baghdad e solo il 6,71% per rimanere irakeno.  Il referendum voluto dal governo del Presidente Masud Barzani per uno  Stato curdo indipendente era sostenuto  dal suo Partito Democratico del Kurdistan (Kdp) e dai suoi ex avversari e ora alleati di governo...

Perchè la Catalogna vuole l’indipendenza (spiegato da una catalana)

Tre navi italiane attraccate a Barcellona e Tarragona per utilizzarle come “caserme giganti

Da decenni la Catalogna lotta per ottenere il diritto all’autodeterminazione. Ancora di piú dal 2010, anno in cui Madrid ha modificato lo Statuto Autonomo, votato dal popolo catalano e conforme al sistema giuridico spagnolo. Nel corso degli ultimi anni, il Parlamento della Catalogna ha chiesto, per ben 18 volte, ai diversi governi della Spagna, di...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 45