Geopolitica

L’incidente del missile nucleare russo: stessa segretezza dei tempi di Chernobyl

Potrebbe trattarsi del missile SSC-X-9 Skyfall - Burevestnik presentato da Putin nel 2018

La comunità internazionale sta cercando di capire qualcosa di più sulla misteriosa esplosione che ha rilasciato radiazioni al largo della costa artica della Russia, apparentemente – come ha detto l’agenzia nucleare russa Rosatom -  durante il test segreto di un nuovo tipo di missile da crociera a propulsione nucleare che il presidente russo Vladimir Putin...

Yemen sempre più nel caos: i separatisti del sud si impadroniscono di Aden e i sauditi li attaccano

A pezzi la coalizione arabo/sunnita: dietro la conquista di Aden gli Emirati arabi uniti

Il presidente dello Yemen riconosciuto dalla coalizione arabo/sunnita, Abd Rabbo Mansour Hadi. ha incontrato il re dell’Arabia Saudita Salman ben Abdulaziz Al Saud dopo che i suoi scomodissimi alleati, i separatisti sud-yemeniti del Southern Transitional Council - ‎ al-Majlis al-Intiqālī l-Janūbiyy (Stc) hanno occupato la città portuale di Aden che dal 2015 è anche la...

Incidente nucleare in Russia: è esploso il motore atomico sperimentale di un missille

Rosatom conferma i 5 morti ma minimizza. Greenpeace: picco radioattivo 20 volte il normale livello di fondo

L'agenzia nucleare statale russa Rosatom ha cominciato a rivelare alcuni dettagli sull’incidente, avvenuto la settimana scorsa su una piattaforma offshore, che ha scosso la regione di Arkhangelsk, alimentato i timori di un nuovo disastro nucleare simile a quello di Chernobyl e che alla fine è risultata essere l'esplosione di un motore missilistico segreto alimentato a...

Studiare le mega-nubi degli incendi canadesi per modellare gli impatti di una guerra nucleare

Le conseguenze su clima e produzione alimentare di una guerra nucleare tra India e Pakistan o fra Usa e Russia

Secondo uno studio pubblicato su Science da un team di ricercatori satudinitensi di Rutgers Universitu, università del  Colorado, Boulder; National oceanic and atmospheric administration (Noaa), National center for atmospheric research e Naval research laboratory,  i megaincendi scoppiati nella British Columbia, in Canada, nell’agosto 2017, hanno creato un’enorme nuvola che ha circondato l’intero emisfero settentrionale, emettendo...

Medio Oriente e Nord Africa: lo sviluppo sostenibile rischia di essere un sogno inaccessibile

Un rapporto Unicef sul futuro del Mediterraneo che farebbe bene a leggere chi ci governa

Secondo il nuovo rapporto “MENA Generation 2030” del l’Unicef, «Se i governi non danno priorità alla pace e alla stabilità e non investono con audacia in ciò che conta di più per i bambini e per il potenziale non sfruttato della gioventù, la Regione MENA (Medio Oriente e Nord Africa, ndr) non riuscirà a raggiungere gli...

Eurobarometro, la prima preoccupazione degli italiani è la disoccupazione (e non i migranti)

A livello europeo la crescita più forte è quella legata ai cambiamenti climatici, oggi in seconda posizione mentre nel nostro Paese rimangono indietro. Eppure è dall’economia verde che possono nascere 800mila nuovi posti di lavoro

I risultati dell’ultima indagine Eurobarometro, appena pubblicati dopo aver condotto sondaggi d’opinione in tutti e 28 gli Stati europei, mostrano com’è cambiato il rapporto con l’Ue nel corso dell’ultima legislatura e le priorità dichiarate dai cittadini sia a livello comunitario che nazionale. Con qualche sorpresa. In primo luogo, nonostante il montare della retorica antieuropea che...

Anche l’Onu conto il decreto sicurezza bis: «Potrebbe ostacolare o impedire le attività di soccorso in mare»

L’approvazione parlamentare è stata accolta con «preoccupazione» dall’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati

L’approvazione da parte del Parlamento italiano della legge di conversione del decreto sicurezza bis, che impone sanzioni ancore più severe alle imbarcazioni e alle persone che conducono operazioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo, mettendo così a rischio la vita dei migranti è stata accolta con «preoccupazione» dall’Onu e in particolare dall’Unhcr, l’Agenzia delle Nazioni...

Decreto sicurezza bis, Legambiente: «Norme disumane e inaccettabili. Salvare vite in mare non può essere un reato»

Ciafani: «A rischio anche la libertà di manifestare pacificamente»

La disumanità è diventata legge. Dopo il primo decreto sicurezza, ancora una volta il Governo chiude gli occhi di fronte alla solidarietà ponendo la fiducia al decreto sicurezza bis, che non possiamo che definire disumano e inaccettabile. Ancora una volta si fa leva su messaggi distorti sostenendo che la minaccia che incombe sull’Italia è quella...

Hiroshima e Nagasaki sono ancora possibili in un mondo che rottama il trattato sulle armi nucleari (VIDEO)

Il “presidential first use” e il rischio di guerra nucleare tra India e Pakistan per il Kashmir

Il 6 agosto e il 9 agosto del 1945 gli Stati uniti d’America misero fine alla guerra con il Giappone e alla Seconda Guerra Mondiale sganciando due bombe atomiche Hiroshima e Nagasaki. Oggi è il 74esimo anniversario di un olocausto che cade a pochi giorni dall’uscita, il 2 agosto, degli Stati Uniti da trattato Intermediate-Range...

Fare affari con i militari del Myanmar finanzia la guerra contro le minoranze e il saccheggio delle risorse

Esperti Onu: «Tagliare le risorse all’esercito responsabile di crimini di guerra e contro l’umanità»

Le speranze di democrazia e riconciliazione in Birmania/Myanmar che sembravano prossime a diventare reali con la liberazione e l’elezione in Parlamento della Premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi, si sono rivelate un inganno e il Paese asiatico è ancora saldamente in mano alla casta militare che lo dissangua e lo governa con pugno...

I 10 Paesi più affamati del mondo emettono appena lo 0,08% della CO2 globale

«Il cambiamento climatico non è solo una crisi sanitaria globale, è una crisi morale»

Mentre gli scienziati dell’Intergovernmental panel on climate change (Ipcc) riuniti a Ginevra stanno per pubblicare -l’8 agosto - il nuovo Special Report on Climate Change and Land,  (8 agosto), Christian Aid pubblica un altro rapporto, “Hunger Strike: The Climate & Food Vulnerability Index”, che dimostra che «I cambiamenti climatici stanno avendo un impatto sproporzionato sui...

Migrazioni ambientali e crisi climatica: l’Onu alla ricerca di soluzioni per un problema crescente

Alcune soluzioni sono previste dal Global Compact for Migration che l’Italia non ha firmato

Nel corso della plurimillenaria storia umana, migrazioni e clima sono sempre stati collegati, ma oggi gli impatti della crisi climatica causata dall'uomo probabilmente cambieranno i modelli di insediamento umani. Dina Ionesco è a capo della divisione migrazione, ambiente e cambiamenti climatici dell' International organization for migration (Iom) e da sempre in prima linea negli sforzi...

Onu: un clima pericolosamente caldo fa sobbollire le tensioni politiche

Guterres: «Questa non è come le estati della nostra giovinezza. I record delle temperature a luglio obbligano a una mobilitazione mondiale»

Il segretario generale dell’Onu, António Guterres, ha detto che «Sebbene ci siano sempre state estati calde, questa non è come le estati della nostra giovinezza, ma è un'emergenza climatica. Di fronte ai record delle temperature registrati quest’estate, è più che mai necessaria una mobilitazione mondiale per ridurre le emissioni di gas serra che sono responsabili...

Migranti e Nave Gregoretti, Legambiente risponde a Salvini

I nostri avvocati lavorano gratuitamente. Legambiente si è sempre occupata anche di essere umani. Sulla questione rifiuti, venga con noi nel centro Sud a promuovere gli impianti di compostaggio e di digestione anaerobica

Il ministro dell’interno e vicepremier Matteo Salvini che, nel corso di una diretta Facebook ha rivolto parole pesanti nei riguardi di Legambiente che lo ha denunciato per sequestro di persona per il caso della Nave Gregoretti bloccata al porto di Augusta. Poi Salvini ha postato sulla sua pagina Facebook un altro attacco al Cigno Verde:...

L’Etiopia batte il record mondiale dell’India: piantati 350 milioni di alberi in un giorno

La Legacy Initiative del governo: 4 miliardi di alberi autoctoni per affrontare i cambiamenti climatici

Secondo l’Onu, la copertura forestale dell'Etiopia è diminuita dal 35% all'inizio del XX secolo a poco più del 4% negli anni 2000, per questo l’Etiopia ha lanciato la Legacy Initiative, che si sta svolgendo in 1.000 siti in tutto il Paese, e  guidare il progetto, che punta a contrastare gli effetti della deforestazione e dei...

La vita di fronte al muro: una storia di resistenza e riscatto dalla Palestina occupata

Omar e la sua terra sono un unicum, inseparabili: il rumore dell’occupazione prova ad alterare quel ritmo, ma non ci riesce

«Sono qui e sono determinato a rimanere qui, su questa terra, la mia terra, per il resto della mia vita. Dio mi proteggerà». Come solo i palestinesi sanno fare, Omar prende ogni cosa come viene. Non forza il corso degli eventi. Cammina in equilibrio tra ciò che la vita gli riserva e il suo essere...

La nuova strage al largo della Libia è «la peggiore tragedia nel Mediterraneo di quest’anno»

Nel 2019, una persona su 6 che ha tentato di raggiungere l’Europa dalla Libia è morta nel Mediterraneo

Un centinaio di rifugiati e migranti (forse 150) sono affogati nel Mediterraneo dopo il naufragio del loro “barcone”, partito dalla Libia in piena guerra civile, al largo delle coste di Al Khoms, scomparsi in quella che l’Alto commissario Onu per i rifugiati, Filippo Grandi, ha definito «La peggiore tragedia nel Mediterraneo di quest’anno». Altre 140...

La Svizzera è il Paese più innovativo del mondo, Italia 30esima (VIDEO)

Il continente più innovativo è la vecchia Europa con ben 4 Paesi nella Top 5 e 12 nella Top 20

Secondo il Global Innovation Index, (GII) presentato dalla World intellectual property organization dell’Onu (Wipo) nella capitale dell’India New Delhi, la Svizzera si conferma come il Paese più innovativo del mondo, seguita da Svezia, Usa, Olanda e Gran Bretagna. L’Italia si piazza solo 30esima nell’Indice GII, anche se risale una posizione rispetto al 2018 Il direttore...

Giappone: la vittoria a metà di Abe che non può cambiare la Costituzione pacifista

Successo dei candidati unitari antimilitaristi dell’opposizione. Ma l’alternativa non c’è ancora

Dopo aver vinto – ma non stravinto e perso voti – le elezioni del 21 luglio per il rinnovo di un terzo della Camera Alta, il primo ministro giapponese Shinzo Abe ha invitato il blocco di opposizione a riprendere le discussioni alla Dieta (il Parlamento di Tokyo) sull’emendamento costituzionale che stravolgerevbbe la Costituzione pacifista Giapponese,...

Cosa porta davvero a prendere decisioni politiche?

La politica tra le fake news e i fatti e le prove scientifiche

Il rapporto "Understanding our political nature" pubblicato dal Joint Research Centre (Jrc) della Commissione europea è il frutto del lavoro di 60 esperti internazionali che operano nel campo delle scienze comportamentali e sociali e delle scienze umane che hanno contribuito ad analizzare «come e perché le emozioni, i valori, l'identità e la ragione influenzano il...

L’Oms dichiara emergenza internazionale l’epidemia di Ebola nella Repubblica Democratica del Congo

Un’epidemia ignorata dalla comunità internazionale che potrebbe estendersi al resto della Rdc e ai Paesi vicini

Il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato emergenza di salute pubblica di preoccupazione internazionale (Public health emergency of international concern - Pheic), l'epidemia di malattia da virus Ebola (EVD) nella Repubblica democratica del Congo (Rdc): «E’ tempo che il mondo ne prenda atto e raddoppi i suoi sforzi. Dobbiamo lavorare...

Ursula von der Leyen nuovo Presidente della Commissione Ue, con un programma più progressista e una maggioranza più a destra

Perché i Verdi hanno votato contro con sinistra e sovranisti, mentre il M5S a favore con socialdemocratici, liberali e Ppe

Con una maggioranza inusualmente bassa – 383 voti a favore, 327 contro e 22 astenuti - che denota molti mal di pancia tra il groppo Socialisti & Democratici e addirittura all’interno dello stesso Partito Popolare europeo, la democristiana tedesca Ursula von der Leyen è stata eletta nuovo Presidente della Commissione Ue.  Il voto contrario dei...

Oxfam e Slow Food sul rapporto Onu: la vergogna della fame nel mondo

«Italia e comunità internazionale non possono continuare a girarsi dall’altra parte»

Per Oxfam quello che emerge dal rapporto “The State of Food Security and Nutrition in the World 2019. Safeguarding against economic slowdowns and downturns” pubblicato da 5 Agenzie Onu è «Uno status quo inaccettabile», di fronte al quale «Lancia oggi un appello urgente alla comunità internazionale e all’Italia, affinché smettano di “ignorare” un tema centrale per il...

Curare le cicatrici mentali dei rifugiati per aiutarli a costruire nuove vite

Aiutare chi fugge da guerre, carestie e persecuzioni a superare i traumi psicologici rende più sicure anche le loro nuove patrie

Nonostante la maggioranza degli italiani sia convinta del contrario, la crisi dei rifugiati riguarda un po’ tutto il mondo e molti Paesi – anche europei - ne sono colpiti molto più del nostro. Secondo l’ultimo rapporto sui rifugiati dell’United Nations High Commissioner for Refugees (Unhcr). 70,8 milioni di persone sono state costrette con la forza ad...

Un mondo sempre più ingiusto: la fame non accenna a diminuire mentre aumenta l’obesità

Nel mondo ci sono 820 milioni di affamati e più di un miliardo di persone in sovrappeso

Secondo il nuovo rapporto annuale “The State of Food Security and Nutrition in the World 2019. Safeguarding against economic slowdowns and downturns”, pubblicato da 5 Agenzia Onu - Food and Agriculture Organization (Fao), the International Fund for Agricultural Development (Ifad), United Nations Children's Fund (Unicef), World Food Programme (Wfp - Pam) e World Health Organization...

Nucleare Iran, Rohani: pronti a negoziare con Usa se tornano all’accordo 2015

Gli europei non hanno fatto nulla di concreto per salvare l’accordo, Trump ingannato dal trio Bolton, Netanyahu, bin Salman

Il 14 luglio, con un comunicato congiunto, Francia, Regno Unito e Germania si sono detti «preoccupati per il rischio che il Jcpoa (Joint Comprehensive Plan of Action) si disfaccia sotto la pressione delle sanzioni imposte dagli Stati Uniti in seguito alla decisione dell’Iran di non applicare diverse delle disposizioni centrali dell’accordo. Siamo estremamente preoccupati per...

Salute, educazione, reddito: povertà multidimensionale per 1,3 miliardi di persone (VIDEO)

Rapporto Onu: vaste ineguaglianze tra i Paesi e le classi sociali

II nuovo 2019 global Multidimensional Poverty Index (MPI) pubblicato dall’United Nations  development programme mostra che, «Nei 101  Paesi studiati, - 31 s basso reddito, 68 a reddito medio e 2 a reddito elevato - 1,3 miliardi di persone sono “multidimensionalmente poveri” e tra loro i bambini rappresentano più della metà». L’Undp spiega che «La povertà...

L’estrazione delle risorse naturali alimenta le violazioni dei diritti umani

L’eredità coloniale razzista dell’economia estrattiva danneggia minoranze etniche e persone svantaggiate

La relatrice speciale dell’Onu sulle forme contemporanee di razzismo, discriminazione razziale, xenofobia e intolleranza, Tendayi Achiume, ha detto che «l’estrazione delle risorse naturali da parte dell’industria infligge regolarmente delle gravi violazioni dei diritti umani alle minoranze razziali ed etniche, ai popoli autoctoni e ad altri gruppi marginalizzati». Presentando il suo rapporto sulle ineguaglianze razziali e...

Appello di Oxfam al G7 «Nel Sahel 22 milioni di persone allo stremo e circa 4,2 milioni di sfollati»

«Il Sahel è schiacciato da violenze, disuguaglianze e caos climatico»

In occasione del G7 dei ministri dello sviluppo che si conclude oggi a Parigi, Oxfam ha lanciato un appello per il Sahel ai 7 Paesi più “sviluppati” del mondo: «La crescita esponenziale di attentati e di attacchi da parte di gruppi armati locali - che ha causato negli ultimi mesi migliaia di vittime civili (in...

Piazza dei Popoli, dai territori occupati palestinesi a un Mediterraneo di ospitalità

A Pontassieve l’edizione 2019 del festival, interamente dedicata al mondo arabo, con gli scatti del reporter fiorentino Cesare Dagliana

“La storia della cultura mediterranea non solo prevede lo scambio, ma gli assegna una funzione di creazione. E in questo scambio creativo colgo ciò che perpetua l’essenza del Mediterraneo in quanto dimora comune. Storia latente. […] Ogni volta che lo spirito poetico sembra compromesso, le lettere, le arti, le dottrine filo­sofi­che, mistiche e scienti­fiche mi...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 63