Geopolitica

Migranti, Onu: dal 2008 i cambiamenti climatici hanno causato 1 sfollato ogni secondo

Il clima che cambia e condizioni meteorologiche estreme sono «un grave rischio, portando spesso a fenomeni migratori forzati». E il fenomeno «peggiorerà nell'immediato futuro»

Mentre in Italia il dibattito attorno al progressivo sbarco di migranti all’interno dei nostri confini si sviluppa con crescente litigiosità, trovando la sponda di un’Europa sempre più avara di concreta solidarietà nell’affrontare il problema, ma lontana dall’aggredirlo alla radici. Ovvero povertà, guerra e – sempre più – cambiamenti climatici. Come ha spiegato ieri il direttore...

Lo sviluppo rurale come percorso di pace, Fao: la Colombia è un esempio per il mondo

Per la consegna delle armi da parte delle Farc, dopo 53 anni di conflitto, centrale il ruolo della riforma agraria e della proprietà fondiaria

Il progresso della Colombia per abbracciare la pace attraverso lo sviluppo rurale dopo decenni di guerra civile può «riempire il mondo di speranza e di conoscenza», ha affermato oggi il Direttore Generale della Fao José Graziano da Silva. «L'unica via per la pace è quella del dialogo, della negoziazione, della cooperazione, dell'inclusione e dell'equità -...

Fao e Lega Araba: il cambiamento climatico pone un grave rischio per la disponibilità idrica

Necessarie innovazioni nel consumo d’acqua per affrontare il cambiamento climatico nei paesi arabi

Nella regione del Vicino Oriente e del Nord Africa la disponibilità di acqua rinnovabile pro capite è di circa 600 m3 a persona all'anno - solo il 10% della media mondiale - e in alcuni Paesi scende a soli 100 m3 e partecipando a un evento co-ospitato con la Lega Araba a margine della Conferenza...

I contributi alle fonti fossili minacciano l’Accordo di Parigi

Italia ottava in classifica: tra il 2013 e il 2015, 2,1 miliardi di dollari all'anno ai combustibili fossili

Secondo i dati diffusi oggi dal rapporto internazionale “Talk is Cheap: How G20 Governments are Financing Climate Disaster”, al quale ha collaborato anche Legambiente per la parte dei dati italiani, «Nonostante gli Accordi sul clima di Parigi e gli impegni presi per contrastare i cambiamenti climatici, i Paesi del G20 continuano ad incentivare l’uso dei combustibili fossili...

Libia: insicurezza, crisi economica, abusi e sfruttamenti spingono rifugiati e migranti in Europa

Ma l’Ue e l’Italia puntano sul governo fantasma libico per gestire la crisi dei migranti

Lo studio “Mixed Migration Trends in Libya: Changing Dynamics and Protection Challenges” dell’ United Nations Refugee Agency (Unhacr) sui flussi di rifugiati e migranti, rivela che «Circa la metà di coloro che viaggiano verso la Libia lo fanno credendo di trovarvi opportunità di lavoro, e finiscono per fuggire in Europa a causa di insicurezza, instabilità,...

Se l’Italia chiudesse le frontiere agli stranieri l’Inps perderebbe 38 miliardi di euro al 2040

Secondo l’Istituto nazionale di previdenza sociale questa fetta di lavoratori contribuisce già oggi in modo positivo al sistema previdenziale italiano con 36,5 miliardi di euro

Con il suo presidente Tito Boeri, l’Inps ha illustrato oggi alla Camera i risultati del XVI Rapporto annuale prodotto dall’Istituto nazionale di previdenza sociale, all’interno del quale un focus specifico è stato incentrato sull’apporto che i lavoratori stranieri offrono alle pensioni di tutti. Il tema dell’immigrazione è al centro del dibattito politico ed economico degli...

Fao: è tornata ad aumentare la fame nel mondo, invertendo anni di progressi

«Il 60% delle persone che soffre vive in paesi colpiti da conflitti armati e dagli effetti del cambiamento climatico»

Il proliferare di guerre, povertà, disuguaglianze e rapine di risorse naturali dipinge non di rado la Terra come un luogo lugubre da vivere per gli esseri umani, ma la civiltà ha una brillante stella al merito da potersi appuntare al petto per consolarsi: la lotta contro la fame nel mondo, nonostante tutto, prosegue spedita. Al...

Popoli indigeni sotto attacco in Brasile: il genocidio ignorato degli indios

Appello di Davi Yanomami: «Per favore, aiutateci! E aiutate il nostro pianeta»

Cari amici, nel nostro paese, il Brasile, è in corso un genocidio. Il nostro governo sta distruggendo noi, popoli indigeni, i primi abitanti del paese. Nel nome del profitto e del potere, ci rubano la terra, incendiano le nostre foreste, inquinano i nostri fiumi e devastano le nostre comunità. I nostri parenti incontattati, che vivono...

L’Africa è il continente meno responsabile del cambiamento climatico, ma paga il prezzo più alto

L’Unione africana a Trump: gli Usa non escano dall’Accordo di Parigi

Si è aperto oggi nella capitale dell’Etiopia Adis Abeba il 29esimo summit dell’Unione africana che ha come tema "Trarre pienamente profitto dal dividendo demografico investendo nella gioventù" al quale partecipano una ventina di leader africani e il presidente palestinese Mahmoud Abbas. Il summit sarà anche l’occasione per fare il punto sulle attività per la pace...

Migranti e soccorsi in mare: il flop e le decisioni preoccupanti del summit di Parigi

Fao: nessuna soluzione senza affrontare la disoccupazione giovanile nelle aree rurali africane

Il vertice a tre di Parigi Italia, Francia e Germania sui migranti, nonostante le promesse di aiuto all’Italia, è stato un flop, con la Francia di Macron che da capotreno si è subito ritrasformate in frenatore e non si è trovato di meglio che scaricare sulle Ong umanitarie responsabilità politiche che sono l’eredità delle politiche...

La Cia-Agricoltori Italiani apre all’agricoltura sociale: Ases rinnova Statuto e mission

Il welfare di comunità è un’esigenza sempre più sentita e importante nel mondo rurale e civile

La Confederazione italiana agricoltori (Cia) ha presentato durante il convegno “Agricoltori Solidarietà e Sviluppo: un nuovo welfare di comunità”, tenutosi a Roma, la nuova veste di Agricoltori, solidarietà e sviluppo, l’organizzazione non profit della Confederazione, che prevede «Un ampliamento di attività e scopo nell’ottica di un welfare di comunità, che va ad affiancare la cooperazione...

India: leader Dongria Kondh muore in un carcere indiano. La tribù “di Avatar” denuncia campagna di violenza

I Dongria Kondh si battono contro una miniera nelle loro terre ancestrali

Survival International denuncia che Bari Pidikaka un leader dei Dongria Kondh, la tribù dell’India che è stata paragonata ai Na’vi, il popolo del pianeta Pandora del filma Avatar, che nel 2014 vinse la  battaglia contro il colosso minerario  Vedanta Resources. britannico, è morto mentre era in carcere – dopo una violenta campagna di molestie e...

L’Onu ritocca ancora le stime, la popolazione mondiale arriverà a 9,8 miliardi nel 2050

Secondo il World population prospects 2017 ci saranno 100 milioni di persone rispetto a quanto stimato nel rapporto del 2015

Il World Population Prospects (Prospetto della popolazione mondiale) viene elaborato ogni due anni dalla Divisione per la popolazione del Dipartimento per gli affari economici e sociali delle Nazioni Unite e fornisce stime e proiezioni relative alla situazione demografica mondiale. L’edizione del 2017 è stata pubblicata il 21 giugno e ha messo in evidenza dati numerici in crescita rispetto...

Sicurezza alimentare mondiale a rischio per colli di bottiglia, clima e vulnerabilità delle infrastrutture

La regione più colpita sarà il Nord Africa e Medio oriente

«I decisori politici devono agire immediatamente per ridurre il rischio di gravi perturbazioni in alcuni porti, stretti marittimi e vie di trasporto terrestri, che potrebbe avere devastanti effetti a catena per la sicurezza alimentare globale». E’ quel che emerge dal rapporto  “Chokepoints and Vulnerabilities in Global Food Trade” della Chatham House,  il Royal institute of...

Crescono gli sbarchi di migranti in Italia, e con i cambiamenti climatici aumenteranno ancora

Dall’inizio del 2017 sono 73.380. Ma nell’ultimo anno gli sfollati del mondo sono 66 milioni: molti a causa di siccità e calamità naturali

È arrivato oggi a quota 73.380 il numero di migranti sbarcato dal 1 gennaio 2017 in Italia, secondo i dati appena aggiornati dal Viminale, segnando un +14,42% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Un flusso in cerca di rifugio che rischia ogni giorno di sconfinare nella tragedia: grazie all’intervento di Ong e Guardia costiera italiana...

Oltre 2mila tonnellate di sementi per combattere la fame e i terroristi di Boko Haram

Fao, nella Nigeria nordorientale stanno lottando contro «elevati livelli d'insicurezza alimentare» e la stagione delle semina inizia questo mese

Sementi e fertilizzanti sono stati distribuiti dalla FAO a più di un milione di persone nella Nigeria nordorientale per la stagione della semina che inizia questo mese. Questo intervento si coordina con gli sforzi del Governo di ripristinare i mezzi di sussistenza e combattere livelli critici d'insicurezza alimentare e malnutrizione nelle aree colpite dalla violenza...

Super-bombardieri statunitensi nel cielo della Corea del nord

Kim Jong-un prepara un nuovo test nucleare?

L’assurda morte del giovane statunitense  Otto Warmbier, morto dopo pochi giorni che era stato rilasciato dai nordcoreani dopo una reclusione durata 17 mesi e che probabilmente aveva trascorso in coma, potrebbe costare molto cara al regime nazional-stalinista della Repubblica popolare democratica di Corea (Rpdc). Il presidente Donald Trump sembra molto arrabbiato e ha  inviato due...

Dazi, l’Ue chiede di valutare gli standard «fiscali, sociali e ambientali» dei Paesi esportatori

Il voto dell’Europarlamento inasprisce la linea europea sulle barriere anti-dumping: nel mirino la Cina

Con 33 voti a favore, 3 contrari e 2 astensioni la Commissione per il commercio dell’Europarlamento ha approvato un aggiornamento delle regole che gestiscono il modo in cui i dazi posso essere imposti per imporre una barriera anti-dumping in grado di difendere le imprese europee dalle concorrenti oltreconfine. Un’azione che mette nel mirino soprattutto la...

La Russia recupererà i sottomarini nucleari affondati dall’Unione Sovietica?

Molti progetti per recuperare le scorie nucleari, ma l’unica speranza è la nave italiana Itarus

Gli scienziati russi hanno di nuovo avanzato la possibilità di recuperare un sottomarino nucleare che la Marina militare sovietica affondò di proposito quasi 40 anni fa. Ma non si tratta certo dell’unico caso di spazzatura radioattiva lasciata in eredità ai posteri sotto il mare dall’Armata Rossa, che per decenni ha usato l’ertico come discarica di...

Giornata internazionale del rifugiato, Greenpeace: 21,5 milioni di rifugiati ambientali

Colpa dei cambiamenti climatici che causano modifiche ambientali, progressive o repentine

Oggi si celebra la Giornata internazionale del rifugiato, indetta dall’Onu per commemorare l'approvazione nel 1951 della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati da parte dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite. Il rapporto “Climate Change, Migration and Displacement” di Greenpeace Germania rivela che «Ogni anno 21,5 milioni di persone sono costrette a lasciare le proprie case a...

Lotta contro la tratta di esseri umani in Asia, Corte dei conti europea: «Sono necessarie nuove priorità»

Reato altamente remunerativo, violazione dei diritti umani e minaccia alla sicurezza mondiale

Secondo la nuova relazione speciale della Corte dei conti europea “Il sostegno dell’UE alla lotta contro la tratta di esseri umani in Asia meridionale/sudorientale”, «La politica dell’Ue  per la lotta contro la tratta di esseri umani in Asia meridionale e sudorientale dovrebbe essere maggiormente pertinente ai bisogni di questa regione; è inoltre necessario un nuovo...

Rapporto Unicef: «Nei paesi ricchi povero un bambino su 5». L’Italia non è un Paese per giovani (VIDEO)

Gli Usa al 37esimo posto su 41. Prime Norvegia e Germania, ultime Bulgaria e Cile

Secondo il 14esimo Report Card, "Costruire il futuro - I bambini e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile nei paesi ricchi”, pubblicato oggi da Unicef e Centro di Ricerca Innocenti (Irc), «Un bambino su cinque, nei Paesi ricchi, vive in relativa povertà economica e uno su 8 si trova ad affrontare problemi di insicurezza alimentare». Unicef e Irc...

Desertificazione e siccità, le nuove catastrofi naturali. In 40 anni raddoppiate le persone a rischio (VIDEO)

Agire: «Crescono le emergenze climatiche. Le catastrofi naturali sono raddoppiate»

Alla vigilia del 17 giugno, Giornata mondiale per la lotta alla Desertificazione e siccità, Agire, la rete italiana di 9 ONG di risposta all’emergenza, lancia l’allarme: «Desertificazione e siccità sono le nuove catastrofi naturali “a bassa intensità” e di lunga durata che stanno stravolgendo gli assetti sociali e economici di intere regioni del mondo, causando gravissime...

Cambiamento climatico: la sociopatia di Trump gli impedisce di riconoscere i fatti

Sachs: «I prossimi disastri climatici andrebbero denominati Ciclone Donald, Uragano Ivanka e Inondazione Jared»

In molti si chiedono quali siano le ragioni che hanno spinto il presidente Usa Donald Trump ad annunciare l’uscita degli Usa dall’Accordo di Parigi e ad avviare la rapida rottamazione di tutte le politiche energetiche e climatiche messe in piedi dal suo predecessore Barack Obama, isolandosi così dalla comunità climatica ed energetica internazionale. Uno dei...

Il Bilancio demografico nazionale dell’Italia che cambia e invecchia

L’invasione non c’è e la metà degli immigrati non è extracomunitario. Continua l’emigrazione italiana

L’Istituto nazionale di statistica (Istat) ha presentato il Bilancio demografico nazionale, secondo il quale «al 31 dicembre 2016 risiedono in Italia 60.589.445 persone, di cui più di 5 milioni di cittadinanza straniera, pari all'8,3% dei residenti a livello nazionale (10,6% al Centro-nord, 4,0% nel Mezzogiorno)». Quindi non solo l’invasione straniera non c’è, ma è localizzata...

L’Italia punto caldo dell’invasione delle specie aliene

Studio internazionale: il nostro paese è l’hotspot più “rosso” delle specie invasive in Europa

Fa veramente impressione vedere le cartografie dell’invasione delle specie aliene contenute nello  studio “Global hotspots and correlates of alien species richness across taxonomic groups”, pubblicato da un folto team internazionale di ricercatori su Nature Ecology & Evolution, fa impressione perché in Europa spicca il rosso – il massimo livelli di specie invasive – dell’Italia che...

I cambiamenti climatici, dalla Groenlandia al Sahel, passano per l’Italia. E i migranti con loro

L’accelerazione nello scioglimento dei ghiacci può portare fino a +3 metri i livelli del mare, con megasiccità in quegli Stati dai quali sbarca già oggi il 39,7% dei migranti in Italia

L’Italia, come mostrano i recentissimi dati forniti dal Cnr sta già patendo sotto i nostri occhi gli effetti dei cambiamenti climatici. La primavera 2017, di cui stiamo sperimentando la coda, è per il nostro Paese «la seconda più calda dal 1800», superata solo da quella del 2007. Per alcuni potrebbe trattarsi di un piacevole tepore...

Il miracolo di Corbyn il rosso: il Labour di sinistra-sinistra avanza, i conservatori senza maggioranza assoluta

La sorpresa di una vecchia, nuovissima sinistra che ha riconquistato cuori e cervello di chi non aveva più speranza di cambiare il mondo

Mentre scriviamo i primi risultati reali nei collegi elettorali britannici disegnano un quadro che sembrava fantapolitica qualche settimana fa quando la (ex?) premier conservatrice Theresa May convocò le elezioni anticipate convinta di fare un solo boccone del Labour Party di Jeremy Corbyn, "troppo a sinistra per essere credibile" e sotto tiro dell’ala destra blairiana del...

Da Firenze e Haiti un arancio per Trump, perché ci ripensi sull’Accordo di Parigi

Tredom: «Un piccolo messaggio di speranza per un futuro migliore per tutti noi»

Treedom, una piattaforma web nata a Firenze nel 2010 che offre la possibilità di piantare alberi e seguirli online andando a finanziare direttamente contadini locali in giro per il mondo, non appena ha saputo della  retromarcia di Donald Trump sull’Accordo di Parigi sul clima, ha regalato al presidente statunitense un albero «in segno di ottimismo...

We are still in: 1.219 leader politici, economici e scientifici Usa contro Trump e per l’Accordo di Parigi

La dichiarazione rappresenta 120 milioni di americani e 6,2 trilioni di economia Usa

1.219 tra governatori di Stati, sindaci, imprese, investitori e college e università di tutti  gli Stati Uniti o con grossi interessi negli Usa, hanno firmato la dichiarazione “We are still in” con la quale affermano di voler continuare ad assicurare che gli Usa rimangano uno dei leder globali nella riduzione delle emissioni di carbonio. Si...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 43