Geopolitica

Al via la “’Grande Battaglia” per Raqqa. Lanciato l’assalto alla capitale dello Stato Islamico/Daesh

A Raqqa asserragliati 3 – 4.000 miliziani neri. Gli Usa armano i kurdi, la Turchia li bombarda

Il comando generale delle Syrian Democratic Forces (Sdf), la coalizione dei kurdi del rojava e delle forze arabe progressiste siriane, ha annunciato il lancio della “Grande Battaglia” per la liberazione di Raqqa dall’ Stato Islamico/Daesh. Secondo l’agenzia ANF, «La storica dichiarazione storica è stata letta dal portavoce delle Syrian Democratic Forces (Sdf) Talal Silo nella...

Attacco all’Iran: terroristi in Parlamento e kamikaze al mausoleo dell’imam Khomeini

Assalto al cuore politico e religioso della Repubblica islamica

Almeno 7 persone sarebbero morte e ci sarebbero molti feriti in un assalto armato al Parlamento iraniano, il Majles. I terroristi avrebbero 4 ostaggi. Diverse fonti, compresa l’agenzia Meher,  parlano di 4 aggressori, uno dei quali sarebbe uscito dal parlamento per aprire il fioco sulla gente nelle vie di Teheran. In un altro attacco terroristico...

Quattordici anni di missioni militari italiane in Iraq: un disastro costato 2,6 miliardi di euro

I giovani irakeni: costruire un altro futuro, invece di portare ancora guerra e distruzione

Mentre in Iraq continua l’assedio di Mosul e la comunità internazionale attende la sconfitta militare dell’ Stato Islamico/Daesh, la società civile irachena teme che la battaglia finale contro il Califfato nero sia solo il preludio di una nuova guerra civile che rischia di essere ancora più sanguinosa, poiché permangono tutti i conflitti interni tra sunniti,...

Allarme Unicef: a Mosul 100.000 bambini sotto assedio

I bambini vengono uccisi, feriti e utilizzati come scudi umani

L’assedio della coalizione internazionale e delle forze irakene e kurde a Mosul, ancora in parte occupata dallo Stato Islamico/Daesh, dura ormai da mesi e Peter Hawkins, rappresentante Unicef in Iraq, lancia un accorato allarme su quanto sta accadendo a causa di questa guerra dimenticata: «Stiamo ricevendo notizie allarmanti sull'uccisione di civili, tra cui anche diversi...

Petrolio, gas ed egemonia nel Golfo: la crisi del Qatar vista dall’Iran

Il Qatar è stato costretto alla scelta: l'Iran o l'Arabia Saudita?

L’offensiva diplomatica ed economica lanciata dall’Arabia Saudita e i suoi alleati  (Bahrein, Egitto, Emirati Arabi  Uniti, Libia Maldive e Yemen)  che hanno isolato il piccolo, potente e ricchissimo Qatar accusato di finanziare il terrorismo (in Egitto e Libia), ha nel mirino soprattutto la Repubblica islamica dell’Iran e la sua politica di alleanze con i Paesi...

Sei Paesi arabi rompono le relazioni diplomatiche col Qatar: «Finanzia i terroristi»

A rischio i mondiali di calcio 2022? Rivolta sciita contro Trump nel Bahrein

L’Arabia Saudita, l’Egitto, il Bahrein, gli Emirati Arabi Uniti, lo Yemen (il governo di Aden sostenuto dall’intervento militare saudita e dei Paesi sunniti)  e la Libia hanno annunciato la rottura delle relazioni diplomatiche con il Qatar, accusando Doha di destabilizzare la regione e di sostenere il terrorismo. Diversi osservatori evidenziano che l’attacco concentrico verso il...

Il livello dei principali gas serra mai stato così alto negli ultimi 800.000 anni (VIDEO)

Gli scienziati: aumento inarrestabile dei 43 principli gas serra, escluso il CFC-12

Proprio nei giorni in cui il presidente Usa Donald Trump avvia l’uscita del Paese che ha inquinato e inquina di più il mondo dall’Accordo di Parigi, lo studio “Historical greenhouse gas concentrations for climate modelling (CMIP6)”, pubblicato su Geoscientific Model Development da un team internazionale di ricercatori (compreso l’italiano Mauro Rubino del Dipartimento di matematica...

Buona Festa della Repubblica

Il 2 giugno, Festa della Repubblica, greenreport non sarà aggiornato.  Torneremo online con notizie e commenti  a lunedi 5 giugno. Buon 2 giugno a tutti da parte della redazione di greenreport.it

Clima, Green Cross: «Con Trump si rischia l’effetto domino»

L’Ong ambientalista. : «Trump mostra disprezzo verso gli accordi internazionali»

Di fronte alla sempre più probabile decisione di Donald Trump di sfilare gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi sul clima raggiunto alla Cop21 Unfccc a Parigi, Il presidente di Green Cross Italia Elio Pacilio ribadisce «L’urgenza e la necessità di sforzi più intensi per tener fede agli impegni assunti dagli Stati e chiama tutti alla mobilitazione...

Accordo di Parigi, Trump pronto a uscire. Gli ambientalisti Usa: «Un errore storico»

Sierra Club: «L’accordo di Parigi non sarà fatto deragliare dall'ignoranza di un solo uomo»

A quanto pare Donald Trump ha preso la sua decisione di ritirarsi dall’Accordo di Parigi, “consigliato” da un piccolo gruppo di negazionisti climatici capeggiato dal direttore dell’Epa Scott Pruitt. Secondo quanto ha rivelato  Axios, ripreso da tutta la stampa Usa e internazionale, l’unica cosa ancora in discussione sarebbe se avviare un ritiro formale dall’Accordo di...

Il capo dell’Onu: «L’azione climatica è una chance per un avvenire pacifico e sostenibile» (VIDEO)

Coloro che non scommetteranno sulla green economy vivranno in un futuro grigio

Il nuovo segretario generale dell’Onu, il portoghese António Guterres, ha rivolto un appello all’azione per far fronte alla sfida del cambiamento climatico, sottolineando che «L'azione per il clima non è solamente una necessità ma una chance per un avvenire pacifico e sostenibile». In un discorso tenuto di fronte a imprenditori, studenti e professori della New...

Trivelle: Corsica e Sardegna contro le autorizzazioni esplorative offshore di idrocarburi

La Corsica: mobilitazione delle isole del Mediterraneo per una moratoria sulle nuove trivelle

A lanciare l’allarme è stato il 29 maggio il presidente del Consigliu esecutivu di Corsica,  Gilles Simeoni, che con un comunicato pubblicato sulla pagina della Cullettività territoriale di Corsica ha rivelato che «Uno studio geofisico è in corso in vista di autorizzare delle esplorazioni di idrocarburi liquidi o gassosi al largo della Corsica e della...

La Nato: il cambiamento climatico è un moltiplicatore di minacce per la sicurezza

I leader politici non capiscono che esacerba problemi come la crisi dei rifugiati

Secondo il nuovo rapporto speciale “Food and water security in thr Meddle East and North Africa”, pubblicato da Comitato scienza e tecnologia dell’Assembea Parlamentare della Nato, il cambiamento climatico è l'ultimo «moltiplicatore di minaccia» che può esacerbare l'instabilità politica nelle regioni più  instabili del mondo, dato che, intensificando gli eventi meteorologici estremi come la siccità,...

G7 e clima: Wwf e Greenpeace vedono il bicchiere mezzo pieno

Bene il sì all’Accordo di Parigi di 6 grandi Paesi, male il disimpegno Usa

Nonostante l’insuccesso del vertice G7 di Taormina, le associazioni ambientaliste sembrano preferire guardare il bicchiere mezzo pieno, almeno per quanto riguarda la lotta ai cambiamenti climatici. Al termine del summit,  Jennifer Morgan, direttrice esecutiva di Greenpeace International, ha sottolineato che «Europa, Canada e Giappone hanno preso una posizione chiara, dimostrando di nuovo quanto Trump sia...

Trump ha già deciso di uscire dall’Accordo di Parigi: gli devono solo spiegare come fare

Sierra Club: tirarsene fuori sarebbe un disastro per gli Stati Uniti

Il disastroso esito del G7 di Taormina dimostra quanto queste costose parate di leader di Paesi che si ostinano a credersi ancora i più importanti del mondo siano inutili. A certificare la morte di un G7 già sfiancato e che non ha mai davvero mantenuto una delle promesse fatte, sono stati il bullismo politico –...

Legambiente al G7 di Taormina: guerre, povertà e riscaldamento globale viaggiano sullo stesso binario

Nuovo blitz di Greenpeace: canoe, striscioni e Statua della Libertà

Secondo Legambiente, al G7 in corso a Taormina «La lotta al terrorismo è l’unico punto che sembra raccogliere unità d’intenti nell’agenda del G7, mentre il commercio e il clima, in particolare, sono al momento oggetto di divisione». Il Cigno Verde  è convinto che «Il compito prioritario di questo G7 è definire, con parole chiare, una...

BlackRock: il carbone è morto. Ma Trump non lo sa

Alla Trump Tower di New York iniziativa delle imprese che disinvestono dai combustibili fossili

Al G7 in corso a Taormina probabilmente Trump sta tentando di far ingoiare agli altri big dei Paesi industrializzati la pillola amara del rilancio dell’estrazione del carbone negli Usa, con una politica che vanificherebbe gli impegni Usa sul cambiamento climatico. Ad appoggiarlo – tiepidamente – ci sarà il premier giapponese, mentre al tavolo di  Taormina...

Il piano cinese per colonizzare l’agricoltura e la società del Pakistan

Land grabbing, legge e ordine. Un affare concordato con i militari pakistani

Una inchiesta di Dawn, un quotidiano pakistano in inglese, ha rivelato il segreto che sta dietro  il China Pakistan economic corridor (Cpec): quello che avrebbe dovuto essere uno strumento per lo sviluppo economico del Pakistan nasconderebbe in realtà un progetto di colonizzazione economica cinese del Pakistan. Secondo quanto riassume su Scoop News Manzoor Ahmed, un giornalista...

Wwf: «G7 agisca con urgenza per rispettare impegni sul clima»

Pulgar-Vidal, «E’ compito dei membri del G7 accelerare la decarbonizzazione»

Alla vigilia della riunione in Sicilia del Gruppo dei 7 (G7 -  Italia, Giappone, Francia, Germania, Canada, Stati Uniti, Regno Unito e l'Unione Europea), il Wwf dice che «I leader delle sette grandi economie del mondo devono indicare la via per agire sul cambiamento climatico rispettando gli impegni assunti nell'Accordo di Parigi e poi impegnarsi...

G7 di Taormina, blitz di Greenpeace: “Climate Justice now”

«Ogni anno oltre 21 milioni di persone migrano per disastri naturali, G7 intervenga per salvare il clima»

Taormina è blindata da giorni per il G7, ma questo non ha impedito agli attivisti di Greenpeace,  di entrare oggi in azione alla vigilia del summit nella cittadina siciliana per aprire uno striscione di oltre 110 metri quadrati con il messaggio "Climate Justice now". L'organizzazione ambientalista chiede ai capi di governo riuniti in Sicilia di...

Agire: se il G7 si allinea a Trump crisi migratoria, alimentare e ambientale senza sbocchi

Il summit di Taormina rischia il fallimento

Alla vigilia del G7 di Taormina, Agire, la rete di ONG per l'emergenza (ActionAid, Amref, Cesvi, Coopi, Oxfam, Sos Villaggi dei Bambini, Terre des Hommes, Vis) lancia l'allarme sul rischio fallimento del Vertice: «I 7 Grandi della Terra, che dovrebbero prendere decisioni su sicurezza alimentare e salute globale del pianeta dai documenti finora discussi sembra non daranno...

Il Papa e Greenpaece accolgono Trump a Roma: Planet Earth First!

Trump non può fermare la transizione verso fonti di energia pulita e deve invece accelerarla

Il presidente degli Stati uniti d’America, Donald Trump è stato ricevuto in Vaticano per un’udienza con Papa Francesco che si annuncia una delle più difficili tra un Pontefice e un presidente Usa: i due capi di Stato non hanno mai nascosto la reciproca antipatia e sono agli antipodi per quanto riguarda ambiente, clima, migrnti e...

No a nuove truppe in Afghanistan. Appello della Tavola della pace

Il governo italiano a Bruxelles per il summit Nato si opponga al nuovo “surge” militare dell’Amministrazione Trump

Il 25 maggio a Bruxelles un meeting della Nato dovrebbe definire la nuova politica dell'Alleanza atlantica in Afghanistan dove da oltre sedici anni si combatte una guerra che ogni anno uccide migliaia di civili. Stando a indiscrezioni di stampa, gli Stati Uniti dovrebbero annunciare l'aumento del loro contingente militare che da 8500 soldati dovrebbe passare...

La strage dei ragazzini di Manchester

Vogliono lo scontro di civiltà. Odiano il relativismo europeo e la tolleranza

Un altro Bataclan, ma questa volta un Bataclan di ragazzini e bambini che affollavano la Manchester Arena per ascoltare Ariana Grande, una cantante che molti di noi adulti  non hanno nemmeno mai sentito nominare. Un kamikaze, che facendosi esplodere ha distrutto almeno 22 giovanissime vite, sogni, speranze, amori appena sbocciati o mai nati. Un mostro feroce...

Donald Trump e l’islam “buono”: quello che compra le armi Usa

Durissime accuse all’Iran che risponde: i mandanti del terrorismo sono i sauditi

Il primo viaggio del presidente Usa Donald Trump all’estero è stato surreale: ha tenuto un discorso su Islam e il terrorismo a Riyadh, la capitale dell’Arabia Saudita, il Paese più integralista del mondo e culla dl wahabismo, la corrente islamica alla quale si ispirano Al Qaeda e lo Stato Islamico/Daesh, implorando i musulmani di praticare...

L’emergenza siccità in Swaziland spiegata da chi la combatte in prima persona

Un anno fa il governo ha dichiarato lo stato di emergenza, dopo che le precipitazioni sono diminuite del 50% nel corso di una sola stagione

Siamo in Swaziland, nella Regione del Lubombo, che prende il nome dalle montagne che segnano il confine orientale del Paese con il Mozambico. Ci guardiamo attorno e le conseguenze della terribile siccità che da anni colpisce questa regione sono estremamente visibili. Fa da contrasto l’isola verde che si intravede in lontananza, sullo sfondo in foto....

Alle porte d’Europa bussano profughi ambientali, migranti dalle aree devastate dal clima che cambia

«Basta sovrapporre la mappa della siccità e della fame con quella dei paesi di origine dei migranti per capire che non ci troviamo di fronte a un’emergenza momentanea»

Ancora non esiste ancora nessun riconoscimento ufficiale per i profughi ambientali, eppure basta «sovrapporre la mappa della siccità e della fame con quella dei paesi di origine delle persone che arrivano in Europa, per capire che non ci troviamo di fronte a un’emergenza momentanea, ma a una trasformazione epocale, di cui l’Europa e lo sviluppo...

Siamo tutti migranti: l’Università di Bologna svela millenni di viaggi racchiusi nel Dna italiano

Dallo studio emerge «una grande diversità genetica attualmente osservabile nel nostro Paese»

Esiste una base genetica comune che si estende dalla Sicilia a Cipro, passando per Creta e fino alle isole dell’Egeo e dell’Anatolia, per spingersi infine ancora più a est: già durante l’Età del Bronzo un importante contributo al Dna mediterraneo, indagato studiando le popolazioni del Sud Italia, è legato ad una “sorgente” fra il Caucaso e...

Cielo blu sopra Pechino: la Cina incanta il mondo con la nuova Via della seta

Da quattro ministri un documento congiunto per far sì che il faraonico progetto infrastrutturale sia anche “verde”

Dal punto di vista della sostenibilità ambientale, la Cina rappresenta oggi il prototipo del Paese in mezzo al guado. A fronte del disimpegno degli Stati Uniti guidati da Donald Trump e dello sconsolante immobilismo europeo, la Cina può mostrare un crescente impegno nel ripulire la più inquinante economia del mondo, la propria. Il consumo di...

Arctic Council: gli Usa più prudenti sul clima. approva la Dichiarazione di Fairbanks

Tillerson: Trump prenderà la decisione giusta per gli Stati Uniti

Intervenendo al X Ministerial Meeting dell’Arctic Council, che riunisce le 8 nazioni artiche, il segretario di Stato Usa,  Rex Tillerson, ha detto che gli Stati Uniti non hanno fretta di prendere una decisione sull’uscita dall’Accordo di Parigi e che comunque terranno conto anche delle opinioni degli altri Paesi artici. Sembrerebbe un altro passo verso un...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 43