Geopolitica

Sorpresa, l’antifascismo funziona (negli Usa) ed è anche ambientalista

L'alt-right è in declino, ma molte idee di estrema destra sono state fatte proprie dalla Casa Bianca

Negli Usa l'alt-right che ha spinto Donald Trump fino alla casa Bianca (e che dentro la Casa Bianca ci è entrata) sembrava inarrestabile e un anno dopo sembra cadere a pezzi. Il Traditionalist Workers party si è disintegrato pochi giorni fa dopo uno scontro senza esclusione di colpi tra i suoi leader. Richard Spencer, uno dei capi...

Sarkozy, Gheddafi e Facebook, due facce della stessa medaglia

Come manipolare l’opinione pubblica facendo finta di nulla (e una guerra)

Da ieri mattina l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy è guardato a vista nei locali dell’ufficio anticorruzione di Nanterre, dove ha subito un lungo interrogatorio sui possibili finanziamenti (5 milioni di euro in contanti) ricevuti dal defunto dittatore della Libia, Muammar Gheddafi, in occasione della vittoriosa campagna elettorale del 2007 che portò Sarkozy all’Eliseo. Una vicenda...

L’aumento dei migranti è legato alla mancanza di acqua

Fao: l’interazione tra la scarsità di acqua e le migrazioni non si trasformi in un aggravamento reciproco

Nell’ultimo secolo il consumo globale di acqua è aumentato di 6 volte, cioè due volte più della crescita demografica, ed è così che l’acqua potabile è diventata “l’oro blu”, una risorsa sempre più rara e un problema sempre più pressante per l’intera umanità. Un problema esacerbato dai cambiamenti climatici, dall’inquinamento e dalla mancanza di capacità...

Sequestro Open Arms, Frassoni: «Italia e Ue sempre più ostili ai difensori dei diritti umani»

L’intervento della co-presidente dei Verdi Europei Monica Frassoni in seguito al sequestro della nave spagnola su provvedimento della procura di Catania

Il caso della nave spagnola Open Arms sequestrata dal giudice Zuccaro, lo stesso che ha iniziato lo scorso anno il processo di criminalizzazione delle operazioni di soccorso delle ONG, sta emergendo come un'altra dimostrazione che non solo l'Italia, ma anche l'Unione europea sono sempre più ostili ai difensori dei diritti umani e che il diritto...

Per ricostruire la pace dopo la guerra bisogna concentrarsi sulle persone

Un modo per promuovere attivamente la pace è affrontare una questione politicamente neutrale come l'ambiente

Dopo una guerra il problema più grosso e difficile è come ricostruire la società, ma studi recenti hanno dimostrato che mettere le persone al centro del processo di ricostruzione e consentire la cooperazione su questioni politicamente neutre può aiutare a costruire la pace. Come spiega Horizon – The EU Research & Innovation Magazine, «Quando l'intero...

Esercito turco e jihadisti conquistano Afrin, il mondo tace. I kurdi: è genocidio, ma la resistenza continua

Le complicità di russi, europei e americani che hanno permesso a Erdoğan di invadere la Siria

Mentre il presidente turco esulta Recep Tayyip Erdoğan perché i suoi carri armati e i bombardamenti dei suoi aerei hanno aperto la strada alle milizie jihadiste del Free Syrian Army (Fsa) per la conquista di Afrin, il mondo e l’Occidente tacciono di fronte all’ennesima tragedia umana siriana e abbandonano al loro destino i combattenti e...

Siria, il Parlamento europeo condanna Assad, Russia e Iran e chiede alla Turchia di cessare l’attacco ad Afrin

Erdogan sprezzante: non illudetevi, non ce ne andremo. I kurdi: l’Onu invece di proteggerci ci chiede di scappare

Ieri il Parlamento europeo ha approvato con voto palese  una mozione sulla Siria  nella quale ribadisce che «Il regime di ssad, la Russia e l’Iran devono rispettare il cessate il fuoco di 30 giorni ed assumersi le responsabilità dei crimini atroci commessi in Siria». Secondo gli eurodeputati «Il regima siriano e i suoi alleati russi...

Medio Oriente e Asia fanno aumentare le importazioni mondiali di armi

L’Italia nono esportatore mondiale: vendiamo soprattutto a Emirati arabi, Turchia e Algeria

Secondo il rapporto  “Trends in International arms transfers, 2017”, pubblicato dallo Stockholm International Peace Research Institute (SipriI), l’Italia nel periodo 2013 – 2017 è stato il nono esportatore di armi, con il 2,5% del totale (era il 2,4%  nel periodo 2008 – 2012) con un aumento del 13% e i tre principali Paesi verso cui...

Il diritto alla terra, primo passo per la garanzia dei diritti individuali

Il Supremo Tribunale Federale del Brasile ha riconosciuto il diritto alla terra della comunità dei Quilombolas, afrodiscendenti discriminati e oppressi

Poco più di un mese fa, l’8 febbraio 2018, il Supremo Tribunale Federale del Brasile ha riconosciuto il diritto alla terra della comunità dei Quilombolas, afrodiscendenti discriminati e oppressi le cui terre vengono occupate da parte di grandi imprese o ex-proprietari terrieri. Con 10 voti contro 1, è stato approvata la costituzionalità del decreto federale...

Pompeo dalla Cia a segretario di Stato, restando negazionista climatico e amico dei fratelli Koch

Gli ambientalisti Usa: Trump è riuscito a nominare segretario di Stato uno ancora peggio di Tillerson

Trump ha licenziato e umiliato sul campo, mentre era in missione in Africa,  il segretario di Stato Rex Tillerson, l’ex amministratore delegato della ExxonMobil che aveva chiesto che gli Usa restassero nell’Accordo di Parigi  sul clima, al suo posto è stato nominato l’ormai ex direttore della Cia Mike Pompeo, noto per essere uno negazionista climatico...

Mayotte: la crisi di un pezzo d’Africa che vorrebbe essere Europa

La crisi dei migranti è solo il problema più evidente delle difficoltà di un’isola che ha voluto restare francese

Ieri la ministro di oltremare della Francia, Annick Girardin, è sbarcata a Mayotte e ha subito annunciato delle misure per rafforzare la sicurezza contro l’immigrazione illegale dalle Comore, delle quali Mayotte faceva parte prima di diventare con un referendum Dipartimento francese di oltremare. In quest’isola spersa nell’Oceano Indiano a 70 km dalle Comore, uno sciopero...

Repubblica democratica del Congo: promulgato il codice minerario. Le multinazionali temono per il cobalto

6.500 Km2 di foresta equatoriale a due operatori cinesi. Kabila continua a reprimere cattolici e opposizione

Anche se il suo  mandato sarebbe scaduto da più di un anno il presidente della Repubblica democratica del Congo (Rdc), Joseph Kabila, ha promulgato quella che è probabilmente la legge più importante del suo enorme e poverissimo Paese che strabocca di ricchezze e sangue: il “code minier” (codice minerario) che prevede un forte aumento delle...

I supermissili di Putin stanno già inquinando l’Europa con la radioattività? Bellona: «Può darsi»

Gli alti livelli di iodio 131 riscontrati in Europa sono il risultato del fallimento dei test missilistici russi?

Ieri il presidente russo Vladimir Putin ha detto che «La Russia non minaccia gli altri Paesi, ma è pronta a garantire la propria sicurezza. Non minacceremo nessuno, ma usando i nostri vantaggi, in questo caso di natura territoriale, garantiremo la sicurezza della Federazione Russa e dei suoi cittadini», poi sul social network "Putin" il presidente russo...

Il Segretario Usa all’energia: ridurre il consumo di combustibili fossili è immorale

Il “realismo energetico” di Trump: gli altri Paesi vogliono condannare i più poveri a non accedere all’energia

Parlando alla CERAWeek energy conference in Texas, il segretario all'energia statunitense, Rick Perry, ha definito «immorali»,  gli sforzi internazionali per ridurre l'uso di combustibili fossili, sostenendo che il passaggio alle energie rinnovabili rappresenterebbe una minaccia per il progresso economico dei Paesi in via di sviluppo, mantenendo le persone in condizioni di povertà, Secondo quanto riportato...

Dalla Bei più di un miliardo di euro a sostegno dell’energia solare in tutto il mondo (VIDEO)

I maggiori investimenti in India, ma finanziamenti anche in Asia, America Latina e Africa

Nel 2017 la Banca europea per gli investimenti (Bei)  ha fornito 1,05 miliardi di euro di nuovi finanziamenti per progetti di energia solare in tutto il mondo, il più grande investimento annuale della Bei mai fatto nell’industria solare. In vista della Conferenza di fondazione dell'International Solar Alliance che si terrà l’11 marzo a New Delhi,...

Giornata internazionale della donna: «Il momento è ora», trasformare in azione la spinta globale per i diritti delle donne

La cultura della povertà, dell'abuso e dello sfruttamento di genere deve finire con una nuova generazione di uguaglianza duratura

Quest'anno, la Giornata internazionale della donna arriva in un momento cruciale, e con un'ondata di attivismo femminile  e femminista - dal movimento #MeToo a #TimesUp e oltre – che mette in luce quanto ancora siano radicate l'oppressione e la discriminazione. Nel so messaggio per l’( marzo il segretario generale dell’Onu, António Guterres, ha ricordato che...

La Cina punta allo sviluppo economico di alta qualità, riducendo povertà e disuguaglianza

Produzione intelligente, consumi interni e riduzione della capacità produttiva per centrare i nuovi obiettivi

Ieri, dopo aver incassato dal Partito comunista il via libera a una sua possibile rielezione a vita, il presidente cinese  Xi Jinping ha detto che «La priorità deve essere accordata alla trasformazione e modernizzazione delle industrie nel quadro dello sviluppo economico di alta qualità». Xi, che partecipava a una discussione con i deputati della Regione...

Nucleare, Iaea: l’Iran rispetta gli impegni, rompere l’accordo G5+1 Teheran sarebbe un disastro

La Corea del Nord ha riavviato la produzione di plutonio a Yongbyon?

Intervenendo a Viennna al Board of Governors, il direttore generale dell’International atomic Energy agency (Iaeae)  il giapponese , Yukiya Amano, ha ricordato che l’Iaea «verifica e sorveglia da più di due anni la messa in opera da parte dell’Iran dei suoi impegni nel settore nucleare nel quadro  del Joint Comprehensive Plan of Action (Jcpoa)» firmato...

Conflitti e clima pesano sulla sicurezza alimentare. Situazioni difficili in tutte le ex colonie italiane

Piogge irregolari e aumento dei prezzi dei cereali intensificano i rischi di fame

Secondo il nuovo rapporto della Fao “Crop Prospects and Food Situation”, «In tutto il mondo persistono livelli elevati di insicurezza alimentare e questo in gran parte a causa dei conflitti e delle condizioni climatiche sfavorevoli che hanno delle conseguenze nefaste su alcuni Paesi, soprattutto in Africa e in Madio Oriente dove numerose persone hanno ancora...

L’Africa non ce la farà a rispettare gli obiettivi di sviluppo sostenibile per i bambini (VIDEO)

Mappe precise rivelano notevoli disparità su salute e istruzione all'interno delle nazioni africane

Il nuovo studio “Mapping child growth failure in Africa between 2000 and 2015”, pubblicato su Nature da un nutrito team internazionale di scienziati guidato dall’ Institute for health metrics and evaluation (Ihme) dell’università di Washington – Seattle rivela che, mentre quasi tutte le nazioni africane hanno almeno una regione in cui la salute dei bambini...

Guta Orientale: l’inferno in Terra. I russi aprono un corridoio umanitario i jihadisti lo bombardano

Siria, Repubblica democratica del Congo, Yemen, Burundi e Myanmar i mattatoi di esseri umani

Alla fine, dopo le pressioni internazionali, è intervenuto direttamente il ministro della difesa russo, Sergei Shoigu che aveva annunciato che nel sobborgo assediato e bombardato di  Damasco di Guta Orientale da oggi sarebbe stato aperto un corridoio umanitario, a regime quotidiano, in funzione 9.00 alle 14.00 locali e viene introdotta. Shoigu aveva spiegato che «Sarà...

Pannelli solari e marmo, crescono gli affari italiani in Iran

Il primo impianto fotovoltaico italiano in Iran. Confindustria Marmomacchine investe2 milioni di euro che potrebbero diventare 7

Un’azienda abruzzese sta procedendo all’installazione di 30.000 pannelli solari, nell’isola iraniana di Qeshm, per realizzare un parco fotovoltaico da 10 MW  che, a regime, produrrà 17 milioni di kwh annui, quanto il fabbisogno medio di 5.000mila case, riducendo le emissioni iraniane di circa 45.000 tonnellate di CO2 all'anno. Il  primo parco fotovoltaico “italiano” in Iran,...

Incredibile ma vero: l’International Humanitarian Forum organizzato dall’Arabia Saudita

Fao:combinare interventi di assistenza con azioni per lo sviluppo per affrontare al meglio le crisi umanitarie

Per qualcuno deve essere stato abbastanza imbarazzante pattecipare First International Humanitarian Forum  a Riyadh, la capitale dell’Arabia Saudita, cioè lo Stato che, con la sua invasione ed i suoi bombardamenti dello Yemen ha creato proprio la più grossa crisi umanitaria del mondo insieme a quella siriana (dove l’Arabia Saudita ha più di uno zampino), E...

L’Iran vuole costruire propulsori nucleari navali

L’accelerazione del programma legata alle minacce Usa contro l’accordo sul nucleare iraniano del 2015

Il ministro degli esteri iraniano Mohammad Javad Zarif ha definito «improprie» le condizioni degli  Stati Uniti d’America per sostenere il Joint comprehensive plan of action (Jcpoa), l'accordo sul nucleare iraniano firmato da G5+1 (Cina, Francia, Gran Bretagna, Ruccia, Usa e Germania) e Repubblica Islamica firmato nel l 2015 (con la mediazione Ue) e ha esortato Washington...

La Cina sta per superare gli Usa come più grande potenza dell’energia nucleare

Birol: quando la Cina cambia, tutto cambia. Sarà il principale motore per rimodellare il mercato energetico

Secondo l’International energy agency (Iea), la Cina prevede di triplicare la sua produzione di energia nucleare entro i prossimi 20 anni,  spodestando gli Stati Uniti d’America anche come numero uno nella produzione di energia nucleare. Riferendosi al momentaneo stallo del nucleare cinese dopo la tragedia di Fukushima Daiichi, il direttore esecutivo dell’Iea, Fatih Birol, citato...

Corruzione percepita: Italia migliora e sale al 54° posto, ancora lontana dai migliori

Dal 2012 ad oggi scalate 18 posizioni. Non siamo più il fanalino di coda in Europa: 25esimi su 31 Paesi

Il nuovo Corruption perceptions index (Cpi) pubblicato da Transparency International, che ogni anno classifica i Paesi di tutto il mondo sulla base del livello di corruzione percepita nel settore pubblico, assegnando un punteggio da 0 (molto corrotto) a 100 (per niente corrotto), vede nuovamente in testa Danimarca e Nuova Zelanda, con 89 e 88 punti,...

L’Iran all’Europa (e a Trump): non rinegozieremo mai l’accordo nucleare

Il presidente iraniano incontra i ministri degli esteri spagnolo e olandese: «La nostra Difesa non è soggetta a nessun negoziato»

Il presidente iraniano Hassan Rouhani ha categoricamente respinto ogni possibilità di rinegoziare il Joint Comprehensive Plan of Action (Jcpoa), l’accordo nucleare sottoscritto a Vienna il 14 luglio 2015 dall’Iran con il G5+1 (Cina, Francia, Gran Bretagna, Russia, Uda e Germania) e che vede come garante politica l’Unione europea e come garante tecnico/scientifico l’International atomic Energy agency (Iea)....

I ragazzi americani contro le armi. E la Destra diffama i sopravvissuti al massacro di Parkland (VIDEO)

Presi di mira perché non vogliono che altri loro compagni di classe muoiano. La Florida dice no alla regolamentazione delle armi da guerra

Gli studenti sopravvissuti al massacro della Marjory Stoneman Douglas High School in Florida sono diventati sostenitori del controllo delle armi e feroci critici della National rifle association (Nra), la potentissima lobby delle armi che condiziona la politica statunitense e che, come si è scoperto, aveva finanziato con 10,000 dollari un corso scolastico di tiro a...

Quali risorse per rispondere alle emergenze umanitarie: il valore dell’aiuto

65,6 milioni di sfollati, 411 milioni colpiti da catastrofi naturali, 24 milioni di sfollati ambientali

Il rapporto  “Il Valore dell’Aiuto. Risorse per la risposta alle emergenze umanitarie” presentato da Agire,  network di 9 tra le più autorevoli ONG umanitarie, evidenzia che «La cifra record di 27,2 miliardi di dollari per gli aiuti umanitari globali (+6% rispetto all’anno precedente), a prima vista di grande impatto, è in realtà largamente insufficiente a coprire l’enormità dei bisogni delle...

Hezbollah: «In poche ore possiamo distruggere le piattaforme petrolifere israeliane nel Mediterraneo»

Israele, Arabia Saudita e Iran si scambiano minacce. Accordo sul gas tra Israele ed Egitto

Durante le celebrazioni di due leader di Hezbollah uccisi in combattimento, il segretario generale del Partito armato sciita libanese, Hassan Nassrallah ha detto che in Siria «c'è una battaglia per il petrolio e il gas guidata da Washington dall'est dell'Eufrate attraverso Iraq, Qatar e infine il Golfo« de ha aggiunto che «L'unica forza che il...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 52