Geopolitica

Ursula von der Leyen nuovo Presidente della Commissione Ue, con un programma più progressista e una maggioranza più a destra

Perché i Verdi hanno votato contro con sinistra e sovranisti, mentre il M5S a favore con socialdemocratici, liberali e Ppe

Con una maggioranza inusualmente bassa – 383 voti a favore, 327 contro e 22 astenuti - che denota molti mal di pancia tra il groppo Socialisti & Democratici e addirittura all’interno dello stesso Partito Popolare europeo, la democristiana tedesca Ursula von der Leyen è stata eletta nuovo Presidente della Commissione Ue.  Il voto contrario dei...

Oxfam e Slow Food sul rapporto Onu: la vergogna della fame nel mondo

«Italia e comunità internazionale non possono continuare a girarsi dall’altra parte»

Per Oxfam quello che emerge dal rapporto “The State of Food Security and Nutrition in the World 2019. Safeguarding against economic slowdowns and downturns” pubblicato da 5 Agenzie Onu è «Uno status quo inaccettabile», di fronte al quale «Lancia oggi un appello urgente alla comunità internazionale e all’Italia, affinché smettano di “ignorare” un tema centrale per il...

Curare le cicatrici mentali dei rifugiati per aiutarli a costruire nuove vite

Aiutare chi fugge da guerre, carestie e persecuzioni a superare i traumi psicologici rende più sicure anche le loro nuove patrie

Nonostante la maggioranza degli italiani sia convinta del contrario, la crisi dei rifugiati riguarda un po’ tutto il mondo e molti Paesi – anche europei - ne sono colpiti molto più del nostro. Secondo l’ultimo rapporto sui rifugiati dell’United Nations High Commissioner for Refugees (Unhcr). 70,8 milioni di persone sono state costrette con la forza ad...

Un mondo sempre più ingiusto: la fame non accenna a diminuire mentre aumenta l’obesità

Nel mondo ci sono 820 milioni di affamati e più di un miliardo di persone in sovrappeso

Secondo il nuovo rapporto annuale “The State of Food Security and Nutrition in the World 2019. Safeguarding against economic slowdowns and downturns”, pubblicato da 5 Agenzia Onu - Food and Agriculture Organization (Fao), the International Fund for Agricultural Development (Ifad), United Nations Children's Fund (Unicef), World Food Programme (Wfp - Pam) e World Health Organization...

Nucleare Iran, Rohani: pronti a negoziare con Usa se tornano all’accordo 2015

Gli europei non hanno fatto nulla di concreto per salvare l’accordo, Trump ingannato dal trio Bolton, Netanyahu, bin Salman

Il 14 luglio, con un comunicato congiunto, Francia, Regno Unito e Germania si sono detti «preoccupati per il rischio che il Jcpoa (Joint Comprehensive Plan of Action) si disfaccia sotto la pressione delle sanzioni imposte dagli Stati Uniti in seguito alla decisione dell’Iran di non applicare diverse delle disposizioni centrali dell’accordo. Siamo estremamente preoccupati per...

Salute, educazione, reddito: povertà multidimensionale per 1,3 miliardi di persone (VIDEO)

Rapporto Onu: vaste ineguaglianze tra i Paesi e le classi sociali

II nuovo 2019 global Multidimensional Poverty Index (MPI) pubblicato dall’United Nations  development programme mostra che, «Nei 101  Paesi studiati, - 31 s basso reddito, 68 a reddito medio e 2 a reddito elevato - 1,3 miliardi di persone sono “multidimensionalmente poveri” e tra loro i bambini rappresentano più della metà». L’Undp spiega che «La povertà...

L’estrazione delle risorse naturali alimenta le violazioni dei diritti umani

L’eredità coloniale razzista dell’economia estrattiva danneggia minoranze etniche e persone svantaggiate

La relatrice speciale dell’Onu sulle forme contemporanee di razzismo, discriminazione razziale, xenofobia e intolleranza, Tendayi Achiume, ha detto che «l’estrazione delle risorse naturali da parte dell’industria infligge regolarmente delle gravi violazioni dei diritti umani alle minoranze razziali ed etniche, ai popoli autoctoni e ad altri gruppi marginalizzati». Presentando il suo rapporto sulle ineguaglianze razziali e...

Appello di Oxfam al G7 «Nel Sahel 22 milioni di persone allo stremo e circa 4,2 milioni di sfollati»

«Il Sahel è schiacciato da violenze, disuguaglianze e caos climatico»

In occasione del G7 dei ministri dello sviluppo che si conclude oggi a Parigi, Oxfam ha lanciato un appello per il Sahel ai 7 Paesi più “sviluppati” del mondo: «La crescita esponenziale di attentati e di attacchi da parte di gruppi armati locali - che ha causato negli ultimi mesi migliaia di vittime civili (in...

Piazza dei Popoli, dai territori occupati palestinesi a un Mediterraneo di ospitalità

A Pontassieve l’edizione 2019 del festival, interamente dedicata al mondo arabo, con gli scatti del reporter fiorentino Cesare Dagliana

“La storia della cultura mediterranea non solo prevede lo scambio, ma gli assegna una funzione di creazione. E in questo scambio creativo colgo ciò che perpetua l’essenza del Mediterraneo in quanto dimora comune. Storia latente. […] Ogni volta che lo spirito poetico sembra compromesso, le lettere, le arti, le dottrine filo­sofi­che, mistiche e scienti­fiche mi...

Rapporto Fao: guerre e cambiamenti climatici aggravano l’insicurezza alimentare nel mondo

41 Paesi hanno bisogno di assistenza alimentare e la peste suina africana minaccia la sicurezza alimentare di moltissime persone

Secondo il rapporto "Crop Prospects and Food Situation" pubblicato dalla Fao, «I conflitti in atto e le condizioni di tempo asciutto restano le cause principali degli elevati livelli di insicurezza alimentare grave, che impediscono a milioni di persone la disponibilità e l'accesso al cibo». La situazione risulta invariata rispetto al 2019 e continuano ad avere...

Istat, l’emergenza migranti sono gli italiani che se ne vanno: saldo a -70mila cittadini nel 2018

Il Bilancio demografico nazionale mostra un Paese sempre più vecchio, con meno giovani e il minimo di nascite dall’Unità d’Italia

Mentre c’è chi continua a starnazzare di una crisi (inesistente) per i migranti in arrivo sulle coste italiane, il nuovo Bilancio demografico nazionale pubblicato oggi dall’Istat ha il merito di mettere in evidenza la vera crisi demografica che l’Italia sta vivendo: un Paese sempre più vecchio, con meno giovani e con espatri in aumento. Anche...

Guerra interetnica per le risorse ed Ebola: nell’Ituri la più grave crisi alimentare dopo lo Yemen

Il Pam /Wfp triplica la sue operazioni nel nord-est del Congo Rdc per aiutare 300.000 sfollati

Il Programma alimentare mondiale (Pam/Wfp) ha annunciato di dover triplicare il suo aiuto per soccorrere 300.000 sfollati nella provincia nordorientale dell’Ituri, nella Repubblica democratica del Congo (Rdc), fuggiti dagli scontri interetnici che insanguinano l’area da giugno. Durante una conferenza stampa tenutasi a Ginevra, il portavoce del Pam/Wfp Hervé Verhoosel, ha spiegato che «Il Pam triplicherà il...

Sea Watch, qual è il problema?

Greenpeace: «Resteremo umani, fino alla fine. Al fianco di Pia, di Carola»

Le leggi del mare le fanno i marinai. Donne e uomini che sanno che il mare non perdona. Restare umani, in mare, è spesso l’unica alternativa alla barbarie. Vale anche a terra. Le leggi del mare ci dicono che chi non presta soccorso in mare è un infame. Chi si impegna a farlo, è un eroe....

L’orrore di Idlib che nessuno vuol vedere. Appello per salvare 3 milioni di siriani (VIDEO)

«Idlib è sull'orlo di un incubo umanitario diverso da tutto ciò che abbiamo visto in questo secolo».

L’Onu ha lanciato un appello per stabilizzare la situaziona a Idlib, «Diventata molto preoccupante» e a sostenere le priorità umanitarie in Siria. Geir Pedersen, inviato speciale dell’Onu in Siria, ha detto al Consiglio di sicurezza della Nazioni unite che : «Non ci sono soluzioni facili per  facile pour Idlib  Ma il solo modo di trovare...

Banco Farmaceutico e Difesa Italiana donano 1.766.525 euro di farmaci a 7 Paesi in guerra o a rischio

Aiuti per Afghanistan, Libano, Niger, Libia, Kosovo, Gibuti e Somalia

Grazie a un accordo tra Banco Farmaceutico, Comando Operativo di vertice Interforze (COI) e Ordinariato Militare firmato il 10 maggio 2018, «Tra maggio 2018 e giugno 2019, sono partite dall’Italia 148.176 confezioni di medicinali, pari a un valore di 1.766.525 euro e a 16.588 kg di merce movimentata». I farmaci sono stati donati a 24 strutture assistenziali-sanitarie di 7 Paesi: Afghanistan, Libano, Niger, Libia, Kosovo, Gibuti e Somalia. Banco Farmaceutico e...

Stop alla vendita di armi per la guerra nello Yemen: la Camera approva la mozione

La soddisfazione di Save the Children

Accogliamo con favore la notizia dell’approvazione, da parte della Camera, della mozione (presentata da Liberi e Uguali, ndr) per chiedere la sospensione delle esportazioni di bombe d’aereo e missili italiani verso l’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti e che possono essere utilizzati nella terribile guerra in corso in Yemen. Un primo passo importante al...

Più di 20.000 migranti salvati dal 2016 nel deserto del Sahara dall’Iom

Ma nessuno sa quanti siano i morti nel tentativo di attraversare il Sahara

Dall’aprile 2016 ad oggi, 6 soli team dell’International Organization for Migration (Iom) hanno soccorso più di 20.000 migranti nel deserto del Sahara. L’ultima operazione di soccorso è stata quella del 15 giugno che ha portato al salvataggio di 406 migranti, tra i quali 7 donne e 4 bambini, che erano stati abbandonati al loro destino...

Emergenza climatica, l’Arabia saudita fa ostruzionismo anche a Bonn e trova alleati in Europa

Monarchie petrolifere, Usa e paesi dell’est Europa: la triade che potrebbe portarci al disastro climatico

Alla Bonn Climate Change Conference (SB50) che si conclude domani in Germania, l'Arabia Saudita ha continuato ad opporsi all’adozione definitiva da parte dell’United Nations framework convention on climate change  del rapporto speciale 1,5° C dell’Intergovernmental Panel on Climate Change (Ipcc) che chiede drastici tagli alle emissioni di carbonio per salvare il mondo da una catastrofe...

Yemen: più di 90.000 morti nella guerra saudita combattuta con armi occidentali

Illegali le vendite di armi britanniche all'Arabia Saudita. E quelle italiane?

Il Senato degli Stati Uniti si appresta a votare per il possibile blocco della vendita di armi all'Arabia Saudita, ma l’Amministrazione Trump vuole che il progetto di legge venga bocciato perché, se passasse, vorrebbe dire che Washington «sta abbandonando i propri partner e i propri alleati in un momento in cui le minacce stanno aumentando...

L’Italia rinuncia a ospitare la Cop26 sul clima. Costa: «Si svolgerà nel Regno Unito»

Per la Bbc «molti paesi europei sono stati cauti nel sostenere l'Italia». Pesano il negazionismo climatico della Lega e i dubbi sull’effettiva capacità del nostro Paese di organizzare un summit cruciale quanto complesso

I preparativi per la conferenza Onu sul clima del 2020, ovvero la Cop26 – che si preannuncia la più importante da quella che ha partorito l’Accordo sul clima di Parigi, nel 2015 – cominciano con una certezza: il summit non si terrà in Italia, nonostante la candidatura sostenuta con forza nei mesi scorsi dal Governo...

Nel mondo ci sono 70 milioni e 800mila persone in fuga da guerre e persecuzioni. Gli 8 fatti da conoscere (VIDEO)

Unhcr: «La soluzione migliore per qualunque rifugiato è rappresentata dalla possibilità di fare ritorno nel proprio Paese volontariamente, in condizioni sicure e dignitose»

Secondo il nuovo rapporto “Global Trends – Forced Displacement in 2018”, pubblicato dall’ United Nations High Commissioner for Refugees (Unhcr), «Nel 2018, Il numero di persone in fuga da guerre, persecuzioni e conflitti ha superato i 70 milioni». Si tratta del livello più alto registrato dall’Agenzia Onu per i Rifugiati, in quasi 70 anni di...

Nel 2050 sulla Terra saremo 9,7 miliardi, ma il tasso di crescita sta rallentando

L'India supererà la Cina, la popolazione dell'Africa subsahariana raddoppierà. Italia ed Europa sempre più vecchie

Secondo il rapporto  "The World Population Prospects 2019: Highlights" della Population Division del Department of economic and social affairs (Desa) del Segretariato Onu, «I prossimi 30 anni vedranno aggiungersi alla popolazione mondiale altri 2 miliardi di persone rispetto alla cifra odierna di 7,7 miliardi e, entro la fine del secolo, il pianeta dovrà sostenere intorno...

L’emergenza climatica minaccia la sicurezza e la stabilità del mondo

Sempre più guerre nel mondo dei sovranismi e rispunta il rischio di un conflitto nucleare globale

À 100 giorni dalla Giornata internazionale della pace che ogni anno si celebra il 21 settembre, il segretario generale dell’Onu António Guterres: ha dato il via al conto alla rovescia e ha invitato «Ognuno e ognuna e riflettere sulla questione pressante che è stata indicata come il tema di quest’anno: “Azione climatica, azione per la...

Due petroliere in fiamme nel Golfo Persico. Chi le ha attaccate? (VIDEOGALLERY)

Gli iraniani: altamente sospetta la coincidenza degli attacchi con la visita del premier giapponese a Teheran

Secondo Reuters e l'iraniana Press tv «Due petroliere sono in fiamme nell'area del Golfo Persico, al largo dell'Oman, dopo essere state nel mirino di attacchi». Lo confermano le foto che pubblichiamo (scattate da aerei e da navi s di soccorso iraniani) e fonti militari statunitensi. L’agenzia internazionale iraniana Pars Today spiega che «Le petroliere sono...

Come e quanto i cambiamenti climatici influenzano il rischio di conflitti armati (VIDEO)

Con l'aumento delle temperature globali, il rischio di conflitti armati aumenterà in modo sostanziale

Secondo lo studio “Climate as a risk factor for armed conflict” appena pubblicato su Nature da un team internazionale di ricercatori guidato da Katharine Mach del Department of Earth system science della Stanford University, «L'intensificazione dei cambiamenti climatici aumenterà il rischio futuro di conflitti armati violenti all'interno dei Paesi». Alla Stanford University spiegano che «Sintetizzando...

Macron: bisogna riformare il capitalismo e la globalizzazione o rischiamo una nuova guerra

Grande e legittima angoscia per la trasformazione digitale, ambientale ed ecologica

L’International labour organization (Ilo) festeggia il suo centenario e il 10 giugno ha aperto a Ginevra i lavori della 08esima International Labour Conference mettendo l’accento sulle profonde trasformazioni in corso nel mondo del lavoro. II direttore generale dell’Ilo, Guy Ryder, ha sottolineato che «La sfida determinante di questa conferenza deriva dal fatto che il centenario...

Sudan, scienziati e studenti guidano la lotta contro la nuova dittatura militare

La brutale repressione dei paramilitari ha ucciso più di 100 dimostranti pro-democrazia, ma gli attivisti non si arrendono

Dopo la brutale repressione del 3 giugno di un raduno di protesta a Khartoum da parte dei paramilitari delle Rapid Support Forces che hanno ucciso più di 100 manifestanti pro-democrazia, in Sudan le università sono chiuse, i voli aerei sono stati sospesi e Internet è quasi completamente. Il nuovo regime militare che ha defenestrato l’eterno dittatore...

African Diaspora Cinema Festival, a Firenze dal 12 al 15 giugno

Avvicinare il pubblico al popolo africano, creando un argine al crescente odio razziale

Torna dal 12 al 15 giugno a Villa Romana, a Firenze, l'African Diaspora Cinema Festival (ADCF), fondato nel 2013 dal regista Fide Dayo, 2019.  Una manifestazione che vuole «presentare film dall'Africa, sull'Africa e della diaspora africana a un ampio pubblico e farne conoscere il potenziale rivoluzionario». Gli organizzatori sottolineano che «Il cinema è uno strumento...

Dall’Ue 152 milioni di euro per affrontare la crisi ambientale e umanitaria del Sahel

Nuovi aiuti per Burkina Faso, Camerun, Ciad, Mali, Mauritania, Niger e Nigeria

Come dimostrano le stragi in Mali, la regione del Sahel è caratterizzata da estrema vulnerabilità e povertà che attizzano i  conflitti armati regionali e intercomunitari che stanno provocando enormi spostamenti di popolazione. In alcune aree, la violenza etnica e settaria non permette alla popolazione di accedere ai campi coltivati e ai mercati  e impedisce il funzionamento a  servizi...

I massacri in Mali e il fallimento delle politiche occidentali nel Sahel

La strage di Sobame, la guerra tra peul e dogon, il petrolio e il gas e i migranti

Il governo del Mali ha informato l’opinione pubblica nazionale e internazionale (che non sembra curarsene più di tanto) che intorno alle 3 di notte del 10 giugno il villaggio di Sobame Da, nel comune di Sangha, nella regione di Mopti è stato attaccato: «Degli uomini armati, sospettati di essere terroristi, hanno lanciato un assalto mortale...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. ...
  12. 68