Geopolitica

Dazi, l’Ue chiede di valutare gli standard «fiscali, sociali e ambientali» dei Paesi esportatori

Il voto dell’Europarlamento inasprisce la linea europea sulle barriere anti-dumping: nel mirino la Cina

Con 33 voti a favore, 3 contrari e 2 astensioni la Commissione per il commercio dell’Europarlamento ha approvato un aggiornamento delle regole che gestiscono il modo in cui i dazi posso essere imposti per imporre una barriera anti-dumping in grado di difendere le imprese europee dalle concorrenti oltreconfine. Un’azione che mette nel mirino soprattutto la...

La Russia recupererà i sottomarini nucleari affondati dall’Unione Sovietica?

Molti progetti per recuperare le scorie nucleari, ma l’unica speranza è la nave italiana Itarus

Gli scienziati russi hanno di nuovo avanzato la possibilità di recuperare un sottomarino nucleare che la Marina militare sovietica affondò di proposito quasi 40 anni fa. Ma non si tratta certo dell’unico caso di spazzatura radioattiva lasciata in eredità ai posteri sotto il mare dall’Armata Rossa, che per decenni ha usato l’ertico come discarica di...

Giornata internazionale del rifugiato, Greenpeace: 21,5 milioni di rifugiati ambientali

Colpa dei cambiamenti climatici che causano modifiche ambientali, progressive o repentine

Oggi si celebra la Giornata internazionale del rifugiato, indetta dall’Onu per commemorare l'approvazione nel 1951 della Convenzione relativa allo statuto dei rifugiati da parte dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite. Il rapporto “Climate Change, Migration and Displacement” di Greenpeace Germania rivela che «Ogni anno 21,5 milioni di persone sono costrette a lasciare le proprie case a...

Lotta contro la tratta di esseri umani in Asia, Corte dei conti europea: «Sono necessarie nuove priorità»

Reato altamente remunerativo, violazione dei diritti umani e minaccia alla sicurezza mondiale

Secondo la nuova relazione speciale della Corte dei conti europea “Il sostegno dell’UE alla lotta contro la tratta di esseri umani in Asia meridionale/sudorientale”, «La politica dell’Ue  per la lotta contro la tratta di esseri umani in Asia meridionale e sudorientale dovrebbe essere maggiormente pertinente ai bisogni di questa regione; è inoltre necessario un nuovo...

Rapporto Unicef: «Nei paesi ricchi povero un bambino su 5». L’Italia non è un Paese per giovani (VIDEO)

Gli Usa al 37esimo posto su 41. Prime Norvegia e Germania, ultime Bulgaria e Cile

Secondo il 14esimo Report Card, "Costruire il futuro - I bambini e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile nei paesi ricchi”, pubblicato oggi da Unicef e Centro di Ricerca Innocenti (Irc), «Un bambino su cinque, nei Paesi ricchi, vive in relativa povertà economica e uno su 8 si trova ad affrontare problemi di insicurezza alimentare». Unicef e Irc...

Desertificazione e siccità, le nuove catastrofi naturali. In 40 anni raddoppiate le persone a rischio (VIDEO)

Agire: «Crescono le emergenze climatiche. Le catastrofi naturali sono raddoppiate»

Alla vigilia del 17 giugno, Giornata mondiale per la lotta alla Desertificazione e siccità, Agire, la rete italiana di 9 ONG di risposta all’emergenza, lancia l’allarme: «Desertificazione e siccità sono le nuove catastrofi naturali “a bassa intensità” e di lunga durata che stanno stravolgendo gli assetti sociali e economici di intere regioni del mondo, causando gravissime...

Cambiamento climatico: la sociopatia di Trump gli impedisce di riconoscere i fatti

Sachs: «I prossimi disastri climatici andrebbero denominati Ciclone Donald, Uragano Ivanka e Inondazione Jared»

In molti si chiedono quali siano le ragioni che hanno spinto il presidente Usa Donald Trump ad annunciare l’uscita degli Usa dall’Accordo di Parigi e ad avviare la rapida rottamazione di tutte le politiche energetiche e climatiche messe in piedi dal suo predecessore Barack Obama, isolandosi così dalla comunità climatica ed energetica internazionale. Uno dei...

Il Bilancio demografico nazionale dell’Italia che cambia e invecchia

L’invasione non c’è e la metà degli immigrati non è extracomunitario. Continua l’emigrazione italiana

L’Istituto nazionale di statistica (Istat) ha presentato il Bilancio demografico nazionale, secondo il quale «al 31 dicembre 2016 risiedono in Italia 60.589.445 persone, di cui più di 5 milioni di cittadinanza straniera, pari all'8,3% dei residenti a livello nazionale (10,6% al Centro-nord, 4,0% nel Mezzogiorno)». Quindi non solo l’invasione straniera non c’è, ma è localizzata...

L’Italia punto caldo dell’invasione delle specie aliene

Studio internazionale: il nostro paese è l’hotspot più “rosso” delle specie invasive in Europa

Fa veramente impressione vedere le cartografie dell’invasione delle specie aliene contenute nello  studio “Global hotspots and correlates of alien species richness across taxonomic groups”, pubblicato da un folto team internazionale di ricercatori su Nature Ecology & Evolution, fa impressione perché in Europa spicca il rosso – il massimo livelli di specie invasive – dell’Italia che...

I cambiamenti climatici, dalla Groenlandia al Sahel, passano per l’Italia. E i migranti con loro

L’accelerazione nello scioglimento dei ghiacci può portare fino a +3 metri i livelli del mare, con megasiccità in quegli Stati dai quali sbarca già oggi il 39,7% dei migranti in Italia

L’Italia, come mostrano i recentissimi dati forniti dal Cnr sta già patendo sotto i nostri occhi gli effetti dei cambiamenti climatici. La primavera 2017, di cui stiamo sperimentando la coda, è per il nostro Paese «la seconda più calda dal 1800», superata solo da quella del 2007. Per alcuni potrebbe trattarsi di un piacevole tepore...

Il miracolo di Corbyn il rosso: il Labour di sinistra-sinistra avanza, i conservatori senza maggioranza assoluta

La sorpresa di una vecchia, nuovissima sinistra che ha riconquistato cuori e cervello di chi non aveva più speranza di cambiare il mondo

Mentre scriviamo i primi risultati reali nei collegi elettorali britannici disegnano un quadro che sembrava fantapolitica qualche settimana fa quando la (ex?) premier conservatrice Theresa May convocò le elezioni anticipate convinta di fare un solo boccone del Labour Party di Jeremy Corbyn, "troppo a sinistra per essere credibile" e sotto tiro dell’ala destra blairiana del...

Da Firenze e Haiti un arancio per Trump, perché ci ripensi sull’Accordo di Parigi

Tredom: «Un piccolo messaggio di speranza per un futuro migliore per tutti noi»

Treedom, una piattaforma web nata a Firenze nel 2010 che offre la possibilità di piantare alberi e seguirli online andando a finanziare direttamente contadini locali in giro per il mondo, non appena ha saputo della  retromarcia di Donald Trump sull’Accordo di Parigi sul clima, ha regalato al presidente statunitense un albero «in segno di ottimismo...

We are still in: 1.219 leader politici, economici e scientifici Usa contro Trump e per l’Accordo di Parigi

La dichiarazione rappresenta 120 milioni di americani e 6,2 trilioni di economia Usa

1.219 tra governatori di Stati, sindaci, imprese, investitori e college e università di tutti  gli Stati Uniti o con grossi interessi negli Usa, hanno firmato la dichiarazione “We are still in” con la quale affermano di voler continuare ad assicurare che gli Usa rimangano uno dei leder globali nella riduzione delle emissioni di carbonio. Si...

Al via la “’Grande Battaglia” per Raqqa. Lanciato l’assalto alla capitale dello Stato Islamico/Daesh

A Raqqa asserragliati 3 – 4.000 miliziani neri. Gli Usa armano i kurdi, la Turchia li bombarda

Il comando generale delle Syrian Democratic Forces (Sdf), la coalizione dei kurdi del rojava e delle forze arabe progressiste siriane, ha annunciato il lancio della “Grande Battaglia” per la liberazione di Raqqa dall’ Stato Islamico/Daesh. Secondo l’agenzia ANF, «La storica dichiarazione storica è stata letta dal portavoce delle Syrian Democratic Forces (Sdf) Talal Silo nella...

Attacco all’Iran: terroristi in Parlamento e kamikaze al mausoleo dell’imam Khomeini

Assalto al cuore politico e religioso della Repubblica islamica

Almeno 7 persone sarebbero morte e ci sarebbero molti feriti in un assalto armato al Parlamento iraniano, il Majles. I terroristi avrebbero 4 ostaggi. Diverse fonti, compresa l’agenzia Meher,  parlano di 4 aggressori, uno dei quali sarebbe uscito dal parlamento per aprire il fioco sulla gente nelle vie di Teheran. In un altro attacco terroristico...

Quattordici anni di missioni militari italiane in Iraq: un disastro costato 2,6 miliardi di euro

I giovani irakeni: costruire un altro futuro, invece di portare ancora guerra e distruzione

Mentre in Iraq continua l’assedio di Mosul e la comunità internazionale attende la sconfitta militare dell’ Stato Islamico/Daesh, la società civile irachena teme che la battaglia finale contro il Califfato nero sia solo il preludio di una nuova guerra civile che rischia di essere ancora più sanguinosa, poiché permangono tutti i conflitti interni tra sunniti,...

Allarme Unicef: a Mosul 100.000 bambini sotto assedio

I bambini vengono uccisi, feriti e utilizzati come scudi umani

L’assedio della coalizione internazionale e delle forze irakene e kurde a Mosul, ancora in parte occupata dallo Stato Islamico/Daesh, dura ormai da mesi e Peter Hawkins, rappresentante Unicef in Iraq, lancia un accorato allarme su quanto sta accadendo a causa di questa guerra dimenticata: «Stiamo ricevendo notizie allarmanti sull'uccisione di civili, tra cui anche diversi...

Petrolio, gas ed egemonia nel Golfo: la crisi del Qatar vista dall’Iran

Il Qatar è stato costretto alla scelta: l'Iran o l'Arabia Saudita?

L’offensiva diplomatica ed economica lanciata dall’Arabia Saudita e i suoi alleati  (Bahrein, Egitto, Emirati Arabi  Uniti, Libia Maldive e Yemen)  che hanno isolato il piccolo, potente e ricchissimo Qatar accusato di finanziare il terrorismo (in Egitto e Libia), ha nel mirino soprattutto la Repubblica islamica dell’Iran e la sua politica di alleanze con i Paesi...

Sei Paesi arabi rompono le relazioni diplomatiche col Qatar: «Finanzia i terroristi»

A rischio i mondiali di calcio 2022? Rivolta sciita contro Trump nel Bahrein

L’Arabia Saudita, l’Egitto, il Bahrein, gli Emirati Arabi Uniti, lo Yemen (il governo di Aden sostenuto dall’intervento militare saudita e dei Paesi sunniti)  e la Libia hanno annunciato la rottura delle relazioni diplomatiche con il Qatar, accusando Doha di destabilizzare la regione e di sostenere il terrorismo. Diversi osservatori evidenziano che l’attacco concentrico verso il...

Il livello dei principali gas serra mai stato così alto negli ultimi 800.000 anni (VIDEO)

Gli scienziati: aumento inarrestabile dei 43 principli gas serra, escluso il CFC-12

Proprio nei giorni in cui il presidente Usa Donald Trump avvia l’uscita del Paese che ha inquinato e inquina di più il mondo dall’Accordo di Parigi, lo studio “Historical greenhouse gas concentrations for climate modelling (CMIP6)”, pubblicato su Geoscientific Model Development da un team internazionale di ricercatori (compreso l’italiano Mauro Rubino del Dipartimento di matematica...

Buona Festa della Repubblica

Il 2 giugno, Festa della Repubblica, greenreport non sarà aggiornato.  Torneremo online con notizie e commenti  a lunedi 5 giugno. Buon 2 giugno a tutti da parte della redazione di greenreport.it

Clima, Green Cross: «Con Trump si rischia l’effetto domino»

L’Ong ambientalista. : «Trump mostra disprezzo verso gli accordi internazionali»

Di fronte alla sempre più probabile decisione di Donald Trump di sfilare gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi sul clima raggiunto alla Cop21 Unfccc a Parigi, Il presidente di Green Cross Italia Elio Pacilio ribadisce «L’urgenza e la necessità di sforzi più intensi per tener fede agli impegni assunti dagli Stati e chiama tutti alla mobilitazione...

Accordo di Parigi, Trump pronto a uscire. Gli ambientalisti Usa: «Un errore storico»

Sierra Club: «L’accordo di Parigi non sarà fatto deragliare dall'ignoranza di un solo uomo»

A quanto pare Donald Trump ha preso la sua decisione di ritirarsi dall’Accordo di Parigi, “consigliato” da un piccolo gruppo di negazionisti climatici capeggiato dal direttore dell’Epa Scott Pruitt. Secondo quanto ha rivelato  Axios, ripreso da tutta la stampa Usa e internazionale, l’unica cosa ancora in discussione sarebbe se avviare un ritiro formale dall’Accordo di...

Il capo dell’Onu: «L’azione climatica è una chance per un avvenire pacifico e sostenibile» (VIDEO)

Coloro che non scommetteranno sulla green economy vivranno in un futuro grigio

Il nuovo segretario generale dell’Onu, il portoghese António Guterres, ha rivolto un appello all’azione per far fronte alla sfida del cambiamento climatico, sottolineando che «L'azione per il clima non è solamente una necessità ma una chance per un avvenire pacifico e sostenibile». In un discorso tenuto di fronte a imprenditori, studenti e professori della New...

Trivelle: Corsica e Sardegna contro le autorizzazioni esplorative offshore di idrocarburi

La Corsica: mobilitazione delle isole del Mediterraneo per una moratoria sulle nuove trivelle

A lanciare l’allarme è stato il 29 maggio il presidente del Consigliu esecutivu di Corsica,  Gilles Simeoni, che con un comunicato pubblicato sulla pagina della Cullettività territoriale di Corsica ha rivelato che «Uno studio geofisico è in corso in vista di autorizzare delle esplorazioni di idrocarburi liquidi o gassosi al largo della Corsica e della...

La Nato: il cambiamento climatico è un moltiplicatore di minacce per la sicurezza

I leader politici non capiscono che esacerba problemi come la crisi dei rifugiati

Secondo il nuovo rapporto speciale “Food and water security in thr Meddle East and North Africa”, pubblicato da Comitato scienza e tecnologia dell’Assembea Parlamentare della Nato, il cambiamento climatico è l'ultimo «moltiplicatore di minaccia» che può esacerbare l'instabilità politica nelle regioni più  instabili del mondo, dato che, intensificando gli eventi meteorologici estremi come la siccità,...

G7 e clima: Wwf e Greenpeace vedono il bicchiere mezzo pieno

Bene il sì all’Accordo di Parigi di 6 grandi Paesi, male il disimpegno Usa

Nonostante l’insuccesso del vertice G7 di Taormina, le associazioni ambientaliste sembrano preferire guardare il bicchiere mezzo pieno, almeno per quanto riguarda la lotta ai cambiamenti climatici. Al termine del summit,  Jennifer Morgan, direttrice esecutiva di Greenpeace International, ha sottolineato che «Europa, Canada e Giappone hanno preso una posizione chiara, dimostrando di nuovo quanto Trump sia...

Trump ha già deciso di uscire dall’Accordo di Parigi: gli devono solo spiegare come fare

Sierra Club: tirarsene fuori sarebbe un disastro per gli Stati Uniti

Il disastroso esito del G7 di Taormina dimostra quanto queste costose parate di leader di Paesi che si ostinano a credersi ancora i più importanti del mondo siano inutili. A certificare la morte di un G7 già sfiancato e che non ha mai davvero mantenuto una delle promesse fatte, sono stati il bullismo politico –...

Legambiente al G7 di Taormina: guerre, povertà e riscaldamento globale viaggiano sullo stesso binario

Nuovo blitz di Greenpeace: canoe, striscioni e Statua della Libertà

Secondo Legambiente, al G7 in corso a Taormina «La lotta al terrorismo è l’unico punto che sembra raccogliere unità d’intenti nell’agenda del G7, mentre il commercio e il clima, in particolare, sono al momento oggetto di divisione». Il Cigno Verde  è convinto che «Il compito prioritario di questo G7 è definire, con parole chiare, una...

BlackRock: il carbone è morto. Ma Trump non lo sa

Alla Trump Tower di New York iniziativa delle imprese che disinvestono dai combustibili fossili

Al G7 in corso a Taormina probabilmente Trump sta tentando di far ingoiare agli altri big dei Paesi industrializzati la pillola amara del rilancio dell’estrazione del carbone negli Usa, con una politica che vanificherebbe gli impegni Usa sul cambiamento climatico. Ad appoggiarlo – tiepidamente – ci sarà il premier giapponese, mentre al tavolo di  Taormina...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. ...
  12. 47