Geopolitica

Sud Sudan nel caos: le forze kenyane dell’Onu si ritirano dopo il licenziamento del loro comandante

30.000 profughi sud-sudanesi trasferiti nella Repubblica democratica del Congo

Il Kenya ha annunciato il ritiro dei suoi 1.000 soldati dalla missione dell’Onu in Sud Sudan  dopo il licenziamento di Johnson Mogoa Kimani Ondieki, il comandante Kenyano  dell’United Nations mission in the Republic of South Sudan (Unmiss). L’Onu aveva annunciato la sostituzione immediata di  Kimani Ondieki dopo la pubblicazione di un rapporto dal quale emerge...

Ue e Canada firmano il Ceta. Stop-Ttip: mobilitarsi perché l’Italia non lo ratifichi

Greenpeace: «Un segnale preoccupante, ma non tutto è perduto»

Alla fine la piccola Vallonia ha ceduto e il Primo ministro canadese Justin Pierre James Trudeau è potuto atterrare a  Bruxelles per firmare il contestato Accordo  Eu-Canada Comprehensive economic and trade agreement  (Ceta) che   eliminerà il  99% delle tariffe  che attualmente ostacolano gli scambi tra l'Unione europea e il Canada e che, secondo i suoi sostenitori,...

Trattato di messa al bando delle armi nucleari, sì all’Onu di 123 Paesi. L’Italia vota no

Avviato il percorso verso un bando degli ordigni nucleari nel 2017

Il 27 ottobre il Primo Comitato dell'Assemblea generale dell’Onu che si occupa di disarmo e questioni di sicurezza internazionale, ha adottato , con 123 voti a favore e 38 contrari,  una risoluzione politica che chiede di avviare nel 2017 i negoziati per un Trattato internazionale volto a vietare le armi nucleari, una decisione storica pone...

2,6 milioni nuovi permessi di soggiorno in Europa. Favoriti ucraini e statunitensi

In Italia 178.884 nuovi permessi, 2,9 per ogni 1.000 abitanti

Secondo il nuovo rapporto Eurostat En 2015, nel 2015  nell’Unione Europea sono stati concessi 2,6 milioni di nuovi permessi di soggiorno ad emigrati extracomunitari , una cifra record da quando l’Ue ha iniziato a raccogliere dati nel (2008 e in aumento del 12,1% in rapporto al  2014. Eurostat spiega che «Questo aumento è principalmente dovuto...

Brasile: a rischio sterminio la tribù dell’Aquila Arpia e i vicini indios incontattati

Invase le terre ancestrali degli Uru Eu Wau Wau e degli Jururei. Un’area con un’eccezionale biodiversità

Survival international lancua un nuovo allarme sulla sempre più difficile situazione degli indios brasiliani: «Orde di allevatori e altri coloni stanno invadendo, con l’aiuto di politici locali, il territorio degli Uru Eu Wau Wau, una tribù brasiliana contattata di recente. Gli Uru Eu Wau Wau sono conosciuti come il “popolo dell’Aquila Arpia” perché utilizzano le grandi...

Da Gorino a Laudato Si’. Papa Francesco, la chiesa cattolica e le pecore nere

Nonostante l’enciclica di Papa Francesco, cattolici politicamente divisi sul cambiamento climatico

Ieri, dopo la rivolta a Gorino contro l’arrivo di un gruppetto di bambini e mamme richiedenti asilo politico, in molti si sono chiesti se quelle persone senza pietas e misericordia fossero le stesse che la domenica affollano la navata della chiesetta appena restaurata e che a Natale fanno il presepe per celebrare la nascita di...

Ceta Ko? Il primo ministro belga annuncia che non firmerà il trattato Ue-Canada

La Vallonia respinge l’ultimatum di Ue e Canada e Trudeau resta a casa

Il primo ministro liberale del Belgio, il liberale vallone Charles Michel, ha detto di aver annunciato oggi al presidente del Consiglio europeo, il polacco Donald Tusk – liberale come lui ma ancora più liberista- che il Belgio il 27 ottobre non firmerà il Comprehensive economic and trade agreement (Ceta), il trattato di libero scambio tra...

Perché i Millennials odiano Hillary Clinton (VIDEO)

«Cara finta sinistra di tutto il mondo, sono un Millennial e odio Hillary Clinton»

In molti nella sinistra statunitense sono convinti che  le prossime elezioni presidenziali siano molto più di una semplice votazione e che riguardino direttamente la qualità della democrazia, per questo ieri a  Washington DC  si è tenuta la marcia la marcia Unity for democracy per il  diritto di voto, perché il popolo «riprenda in mano la...

Coalizione Clima: «Danno d’immagine per l’Italia presentarsi alla Cop22 senza la ratifica dell’Accordo di Parigi» (VIDEO)

L’Odyssée des Alternatives Ibn Battûta delle organizzazioni e movimenti popolari d’Africa e d’Europa

Secondo Coalizione Clima,  «Dopo il sì della Camera alla ratifica dell’Accordo di Parigi, urge il passaggio del testo al Senato. Il tempo stringe e difficilmente l’Italia si presenterà a Marrakech alla 22esima Conferenza delle Parti sui cambiamenti climatici, in programma dal 7 al 18 novembre, con la legge in tasca». Se questo avvenisse, per la...

Non solo Ceta a Ttip: tutti gli accordi commerciali dell’Ue in cantiere

I trattati già operativi e quelli non ancora in vigore e in corso di negoziato

In quest’ultimo mese gli stati Ue stanno valutando l’accordo di libero scambio con il Canada (CETA). Non si tratta dell’unica questione in tema di patti commerciali che l’Ue si appresta ad affrontare. Numerosi trattati con paesi di tutto il mondo sono in fase di negoziazione ma entreranno in vigore soltanto dopo l’approvazione del Parlamento Europeo....

L’attacco a Mosul potrebbe provocare un milione di profughi. Daesh dà fuoco a trincee piene di greggio (VIDEO)

I turchi vogliono partecipare all’offensiva, l’Irak dice no. Sul fronte anche yazidi e kurdi

Secondo il Comitato internazionale della Croce Rossa (Cicr) «Fino a un milione di persone in più potrebbero essere forzate a fuggire dalle loro abitazioni in Iraq nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, il che porrà un en orme problema umanitario al Paese. Mentre i combattimenti si intensificano in diverse regioni, soprattutto vicino Mosul, la...

Fino all’ultimo bambino: 385 milioni di piccoli vivono in povertà estrema. Un milione in Italia (VIDEO)

Ogni anno, quasi 6 milioni muoiono per malattie curabili. 60 milioni non vanno a scuola.

Dal 1990 il numero di bambini sotto i 5 anni che muore per cause prevenibili e curabili è dimezzato e dal 2000 il numero di bambini che non vanno a scuola è sceso del 42%. Buone notizie, ma il quadro resta drammatico: nonostante questi progressi milioni di bambini sono ancora esclusi dall’accesso alla salute e all’educazione a...

Petrolio, riavviato il giacimento gigante di Kashagan in Kazakistan. Sovracosti enormi

Un affare a forte rischio che vede in prima fila Eni

E’ stata riavviata la produzione di giganteschi giacimenti di petrolio e gas di Kashagan, nel Kazakistan, ma con un più di 10 anni di ritardo e miliardi di dollari di overbudget.  Questo progetto, che una volta veniva definito l’El Dorado del Kazakistan, che sembrava destinato ad alleviare la povertà in un Paese che galleggia sulle...

Trump presidente Usa? Un incubo per l’energia pulita

Farebbe di tutto per ostacolare le rinnovabili e favorire idrocarburi, nucleare e carbone

Come dice Joe Romm  di Climate Progress «La buona notizia è che un Presidente Donald Trump non potrebbe fermare la transizione dai combustibili fossili all'energia pulita. Questa tendenza è irreversibile. La cattiva notizia è che probabilmente la potrebbe rallentare abbastanza da poter distruggere le modeste possibilità  che il mondo ora ha di evitare un riscaldamento catastrofiche...

Giornata internazionale per la riduzione dei disastri: costi sempre più elevati. Il caso Italia

Nell'ultimo anno 346 catastrofi naturali che hanno colpito oltre 98 milioni di persone. 22.773 morti e danni per 66,5 miliardi di dollari

Oggi  si celebra la Giornata internazionale per la riduzione del rischio dei disastri naturali,  promossa dall’Onu per ridurre i rischi di disastri naturali e diffondere conoscenze e consapevolezza sull’importanza delle pratiche di prevenzione e mitigazione e Agire, la coalizione di POng italiane che si occupano di cooperazione internazionale,  aderisce alla campagna internazionale “Live to Tell...

La Merkel in Africa, in aiuto ai manifestanti etiopi. In un anno uccisi almeno 500 oppositori

L’Etiopia ritira i soldati dalla Somalia e lascia via libera ad al-Shabab

Il viaggio della cancelliera tedesca Angela Merkel in Africa ha toccato Mali, Niger ed Etiopia, ma è ad Addis Abeba che ha voluto dare un segnale forte, esortando pubblicamente  il governo etiope a non utilizzare i  brutali attacchi della polizia per reprimere i manifestanti oromo e gli altri oppositori e invitando gli Stati dell'Unione Africana...

Pace nucleare e gasiera tra Putin e Erdogan

Via libera alla costruzione della centrale nucleare di Akkuyu e al gasdotto Turkish Stream

Aprendo il 9 ottobre il 23esimo World energy congress, che prosegue a Istanbul fino al 13 ottobre, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato di fronte al suo ex acerrimo nemico, il presidente russo Vladimir Putin, che lo ascoltava soddisfatto in prima fila, che «la Turchia mira a produrre il 10% dell'elettricità totale dall'energia...

Bombardamento saudita fa strage nello Yemen. La Ministra della difesa Pinotti sotto accusa per i contratti con i sauditi

Attacco missilistico (fallito) contro nave Usa al largo dello Yemen

I  caccia dell’Arabia saudita e dei loro alleati arabi sunniti hanno fatto una strage attaccando un funerale a Sana’a, la capitale dello Yemen. I morti sarebbero 160 (ma alb cune fonti parlano di 213), i feriti oltre 600.  L’agenzia iraniana Pars Today spiega che «Ad essere centrato dalle bombe è stato un salone per cerimonie...

Trump: «Il carbone durerà mille anni. Carbone pulito»

Ma il serial killer del carbone Usa non è Hillary Clinton, è il fracking del gas

Negli Usa si discute chi abbia vinto il secondo dibattito di stanotte tra Hillary Clinton e Donald Trump e in molti dicono che è stato il repubblicano a farlo solo perché non ha subito il tracollo annunciato, sorvolando sul fatto che Trump ha annunciato che, se diventerà presidente, farà arrestare la Clinton – roba da...

Cambiamento climatico, l’Ue deve rivedere al rialzo i suoi obiettivi

La riduzione delle emissioni del 2030 climate framework non è in linea con gli obiettivi di Parigi

Il Parlamento europeo ha adottato, con 467 voti a favore, 94 contrari e 55 astensioni, una risoluzione nella quale si sottolinea che  «I Paesi che hanno ratificato l’Accordo di Parigi devono rialzare i loro impegni in materia di riduzione delle emissioni al fine di limitare il riscaldamento ben al di sotto dei 2 gradi e...

Il 9 ottobre, giornata nazionale del camminare per la pace

Dalla Marcia per la Pace da Perugia ad Assisi ai mille cammini in tutta Italia una sola forte volontà

  Come dice il Comitato promotore Marcia PerugiAssisi, «Non tutti sono indifferenti alle stragi di civili ad Aleppo. Non tutti ignorano le grida di aiuto dei migranti che lottano contro la morte nel Mediterraneo. Non tutti respingono, alzano muri, spargono odio e divisioni. Un fatto unico in Europa. Domenica prossima una grande manifestazione popolare romperà il...

Il socialista portoghese Antonio Guterres sarà il nuovo segretario generale dell’Onu (VIDEO)

È l'ex Alto commissario per i rifugiati delle Nazioni Unite. Il presidente conservatore del Portogallo: «È il migliore»

Sembra risolta la questione di chi succederà a Ban Ki-moon sulla poltronda di segretario generale delle Nazioni Unite: ieri il presidente di turno del Consiglio di sicurezza dell’Onu, il russo  Vitaly Churkin ha detto ai giornalisti convocati al Palazzo di Vetro: «Signore e signori, siete i testimoni di un momento storico. Oggi, dopo il nostro...

Una mamma delfino in cattività uccide il suo cucciolo. E’ una di quelle catturate a Taiji (VIDEO)

Petizione online: basta massacri di cetacei entro le Olimpiadi di Tokyo del 2020

L’International marine mammal project ha reso noto che una femmina di tursiope catturata durante le sanguinose battute nella baia giapponese di Taiji ha ucciso il suo cucciolo  e aggiunge: «Se rimaneva qualche dubbio che la cattività uccide, la recente morte di un cucciolo in un acquario giapponese dovrebbe spazzarlo via del tutto». Il cucciolo ucciso...

Il Venezuela diventerà il più grande produttore di gas dell’America Latina

Il Proyecto Mariscal Sucre per esportare gas in Colombia e nei Caraibi e consumare meno gasolio

Nonostante le proteste di piazza, i supermercati e le farmacie vuoti e i blackout elettrici, il governo bolivarista di Nicolás Maduro, in minoranza in parlamento e sotto la spada di Damocle di un referendum che probabilmente lo spodesterà, continua a fare grandi annunci come se fosse destinato a governare il Venezuela nei prossimi 30 anni....

Oggi la prima Giornata della memoria e dell’accoglienza: migranti, da untori a risorsa

Realacci: «Ricorrenza che fa onore all’Italia, paese di emigrazione». Il confronto tra Massimo Livi Bacci e Tito Boeri

Il 3 ottobre di tre anni fa al largo di Lampedusa morirono 386 persone, migranti fuggiti dalla loro terra sotto il flagello di guerre e fame. In larga parte provenivano da un’ex colonia italiana, l’Eritrea, e cercavano in Europa una speranza di vita (migliore). Non ce l’hanno fatta. Grazie a una legge elaborata dal Comitato...

Nuova strage in Etiopia, la polizia attacca un festival degli oromo: 300 morti

Calpestati dalla folla in una fuga precipitosa durante una protesta contro il governo

E’ molto più grave di quanto sembrava all’inizio il numero delle vittime negli scontri tra polizia etiope e manifestanti oromo durante la celebrazione dell’Irreechaa a Bishoftu, 40 km a sud della capitale etiope Addis Abeba. Le forze speciali della polizia, che erano arrivate in massa nella zona da giorni, hanno represso con lanci di granate...

La Colombia spaccata a metà dice no alla pace (VIDEO)

Il Sì vince nei dipartimenti di frontiera e nelle zone rurali, il No nelle città

Il 49,78% dei colombiani ha detto sì all’accordo di pace firmato all’Avana dal governo e dalle Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia - Ejército del Pueblo (Farc-Ep), il più grande gruppo armato di quella che fu una guerriglia marxista-leninista che si era trasformato soprattutto in un gruppo di sequestratori e trafficanti di coca. Ma a vincere per...

Ungheria: il razzismo non ha il quorum

L’Ue non può continuare a far finta di non vedere la deriva autoritaria dell’Europa orientale

La sfida all’Europa e alla civiltà del premier iper-conservatore (ma sarebbe meglio dire neo-fascista) ungherese Viktor Orban è fallita: il referendum contro l’accoglienza di poche centinaia di immigrati – nel nome delle radici cristiane dell’Ungheria e contro quel che si sgola a dire Papa Francesco – non  ha raggiunto il quorum, fermandosi intorno al 43%...

Appello video della Perugia – Assisi: «Il tempo di reagire è ora! Fermiamo le stragi»

Domenica 9 ottobre Marcia della Pace e della Fraternità da Perugia ad Assisi

Ogni giorno veniamo a sapere di una nuova orribile strage di innocenti, di uomini trucidati, di bambini affogati, di ospedali e di scuole bombardate. Ogni giorno le guerre che si combattono nel mondo continuano a produrre ogni tipo di sofferenza disumana. Una serie infinita di immagini strazianti scorre davanti ai nostri occhi lasciandoci storditi, angosciati,...

Processo Air France: il sostegno inatteso della “brigade Krasucki” che combatte contro lo Stato Islamico

Le foto dei combattenti internazionalisti francesi e anglofoni che combattono i fascisti del Daesh

In Francia sta facendo discutere la fotografia postata su Facebook dalla Cgt Cheminots Versailles che mostra dei combattenti francesi in Siria. Il sindacato dei ferrovieri di sinistra spiega che «In occasione della giornata di mobilitazione contro l’ingiusto processo intentato contro i 16 compagni della Cgt Air France, il nostro sindacato è stato destinatario di un...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. 8
  10. 9
  11. ...
  12. 39