Inquinamenti

Carbon law, la roadmap per dimezzare le emissioni di gas serra ogni 10 anni (VIDEO)

Uscita dal carbone entro il 2030-2035 e dal petrolio entro il 2040-2045

Un team internazionale di ricercatori guidato da Johan Rockström, direttore dello Stockholm Resilience Centre ha pubblicato su Science lo studio “A roadmap for rapid decarbonization” che potrebbe rappresentare una soluzione per l'economia globale per ridurre rapidamente le emissioni di carbonio. Gli autori sostengono che una carbon roadmap, basata sulla “carbon law” permetterebbe di dimezzare ogni...

Il 25 marzo ribatte l’Ora della Terra. Wwf: «Un’ora di buio per accendere il nostro futuro» (VIDEO)

Donatella Bianchi: «Il momento per cambiare il clima che cambia è ora»

Quest’anno l’Earth Hour/Ora della Terra del Wwf celebra i 10 anni dalla sua prima edizione del 2007 di Sidney. «L’invito – spiegano quelli del Panda - è quello di spegnere simbolicamente per un’ora, dalle 20.30 di ciascun paese,  le luci in casa, in ufficio, al ristorante magari cenando a lume di candela: l’effetto di questa grande mobilitazione...

Reti idriche, di questo passo ci vorranno 250 anni per rifarle. La soluzione è l’economia circolare

Utilitalia: il 12% della popolazione italiana ancora senza depurazione

Secondo Utilitalia, la Federazione delle imprese di acqua energia e ambiente, gli obiettivi prioritari del servizio idrico d sono « Lo stato delle reti degli acquedotti, la depurazione e la manutenzione. Intervenendo alla Conferenza nazionale sulle acque d’Italia, organizzata dalla presidenza del Consiglio attraverso la Struttura di missione “Italiasicura”, il presidente di Utilitalia, Giovanni Valotti,...

Clima e sesta estinzione di massa, Wwf: «L’Orso polare è la punta dell’iceberg»

In Italia a rischio lo stambecco e le altre specie alpine. La colpa è solo dell’uomo

Alla vigilia di Earth Hour-Ora della Terra, il più grande evento globale per sensibilizzare l’opinione pubblica e i decisori politici sul cambiamento climatico e sull’urgenza di agire ora, il Wwf ha diffuso il rapporto “Cambiamenti climatici e sesta estinzione di massa”, secondo il quale  «L’effetto-clima sulle specie animali e vegetali è un amplificatore della “Sesta estinzione di massa”...

Sostanze pericolose, l’Ue armonizza le informazioni sull’emergenza sanitaria

L’Ue modifica il regolamento sulla classificazione, sull'etichettatura e sull'imballaggio delle sostanze e delle miscele: con regolamento pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di oggi aggiunge un nuovo allegato relativo alle informazioni armonizzate in materia di risposta di emergenza sanitaria. Le informazioni sulle miscele immesse sul mercato e classificate come pericolose in ragione dei loro effetti sulla...

Commissione Ue: «L’acqua è troppo preziosa per essere sprecata. Promuovere un corretto riciclo»

I dati climatici e del consumo dell’acqua in Italia

In occasione della Giornata mondiale dell'acqua, l'Istat fornisce un quadro di sintesi delle principali statistiche sulle risorse idriche Italiane: «I prelievi di acqua effettuati nel 2012 sono stati destinati per il 46,8% all'irrigazione delle coltivazioni, per il 27,8% a usi civili, per il 17,8% a usi industriali, per il 4,7% alla produzione di energia termoelettrica...

Clima, il 2016 ha polverizzato numerosi record: conseguenze planetarie. E il 2017 non comincia meglio

Rapporto Wmo: fenomeni senza precedenti negli oceani e nell’atmosfera

Secondo l’Organizzazione  meteorologica mondiale (Wmo) «Il 2016 resterà negli annali: temperatura media record, banchisa eccezionalmente ridotta e proseguimento inesorabile dell’aumento del livello del mare e del riscaldamento degli oceani». E l’inizio del 2017 non sembra meglio: le condizioni meteorologiche e climatiche estreme sono all’ordine del giorno. Nello Statement on the State of the Global Climate...

Chernobyl, ancora oggi 1.900 i bambini a rischio delle province ucraine di Ivankov e Polesie

L’appello: per i bambini di tutte le scuole come quelle di Radinka possiamo fare molto con poco

Il progetto Radinka è ormai attivo da 2 anni. In due anni sono stati raccolti 39.000,39 euro che hanno permesso di mantenere le mense scolastiche e fornire almeno un pasto giornaliero (per di più “pulito”, ovvero non contaminato) a oltre 350 bambini durante le 8 ore di scuola, per un totale complessivo di oltre 70.000...

Sempre meno centrali a carbone. Più facile restare sotto i 2° C di aumento delle temperature

In India e Cina congelati più di 100 progetti. 62% di calo nel mondo

Dopo aver annunciato il 20 marzo la dismissione della 250esima centrale a carbone negli Usa, Sierra Club, Greenpeace, e CoalSwarm hanno pubblicato il rapporto “Boom and Bust 2017: Tracking The Global Coal Plant Pipeline”. loro terzo censimento annuale sulle centrali a carbone  secondo il quale, a livello globale, si sarebbe registrato un calo del 62%...

Fao, gestire meglio il suolo è determinante per affrontare il cambiamento climatico

Ruolo essenziale dei serbatoi di carbonio terrestri. Simposio a Roma e rapporto Fao

E’ iniziato oggi alla Fao a Roma il Global Symposium on Soil Organic Carbon che terminerà i suoi lavori il 23 marzo, organizzato da Fao,  Intergovernmental panel on climate change (Ipcc), Intergovernmental technical panel on soils (Itps), United Nations convention to combat desertification – Science – Policy Interface (Unccd-Spi), Global soil partnership e World meteorological...

Quali novità sugli inquinanti organici persistenti (Pop)

Alla ormai prossima ottava Conferenza delle parti della Convenzione di Stoccolma sugli inquinanti organici persistenti (Pop) l’Ue ha intenzione di sostenere l’inclusione del decabromodifeniletere (miscela commerciale, c-decaBDE) e le paraffine clorurate a catena corta nell’elenco delle sostanze di cui è vietata la produzione, l’uso, l’importazione e l’esportazione. Mentre per l'esaclorobutadiene, che è già iscritto nell’elenco...

Verità e giustizia per Ilaria Alpi e Miran Hrovatin

Legambiente e Comitato di redazione del Tg3 al Presidente della Repubblica: fare finalmente luce sul duplice omicidio

Il 20 marzo del 1994 la giornalista del Tg3 Ilaria Alpi e l’operatore tv Miran Hrovatin furono uccisi, a Mogadiscio, in circostanze mai chiarite. Oggi, a 23 anni da quel tragico evento, Legambiente e Comitato di redazione del Tg3 Rai si sono rivolte al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella affinché sia fatta finalmente luce sul...

I cetacei si spiaggiano perché vanno troppo veloci per sfuggire al rumore antropico?

Il costo energetico dello spavento e del nuoto a velocità elevata può causare gli spiaggiamenti

I delfini che nuotano alla massima velocità  utilizzano due volte più energia per battere la pinna caudale di quelli che nuotano a un ritmo più rilassato,  è quello che emerge dallo studio “Swimming and diving energetics in dolphins: a stroke-by-stroke analysis for predicting the cost of flight responses in wild odontocetes” pubblicato su Journal of...

In Argentina distrutto un bosco per fare il campionato mondiale di motocross (FOTOGALLERY)

Gli indios mapuche e Greenpeace: «E’ inaccettabile. Questa sia l’ultima gara»

Nel rapporto “Desmontes SA Parte 3”, Greenpeace Argentina denuncia come crimine ambientale l’abbattimento di 15 ettari di bosco nativo nella provincia di Neuquén, protetto dalla ley de Bosques e dalla  ley de la Administración de Parques Nacionales, per costruire una pista de motocross. Infatti, nonostante le denunce delle comunità di indios Mapuche, dell’Asociación Alerta Angostura...

Clima, a rischio anche la salute. Wwf: «Allarme Mediterraneo» Bianchi: Il momento per cambiare il “clima” è ora

Appello per unirsi il 25 marzo all’evento globale, Ora della Terra/Earth Hour

A una settimana dall’Earth Hour-Ora della Terra il Wwf punta il dito verso su uno degli effetti del cambiamento climatico che ci tocca più da vicino: la nostra salute: «I cambiamenti climatici, con le ondate di calore e l’aumento delle temperature, gli eventi meteorologici estremi come alluvioni e siccità aumentano i rischi per la salute e...

Perù, vittoria degli indios incontattati: la compagnia petrolifera Pacific E&P si ritira dalle loro terre

Survival: successo delle nostre pressioni e delle organizzazioni indigene

La compagnia petrolifera canadese Pacific E&P ha informato Survival International che si ritirerà dal territorio di diverse tribù incontattate nell’Amazzonia peruviana, dove intendeva effettuare prospezioni petrolifere. Survival spiega che «La compagnia aveva ottenuto il diritto a effettuare esplorazioni per il petrolio in una vasta porzione della frontiera dell’Amazzonia incontattata, area ad alta biodiversità in cui abitano più tribù...

Il bilancio di Trump: combattere il cambiamento climatico è uno spreco di denaro

Greenpeace: «E' un bilancio da età della pietra, non da XXI secolo»

L'Amministrazione Trump ha presentato le sue proposte di bilancio per il 2018 per le spese discrezionali che comprendono quel che temevano gli ambientalisti e moltissimi americani:  l’avvio dello smantellamento dell’Environmental protection agency (Epa) e delle competenze ambientali del Dipartimento degli interni. Il bilancio proposto da  comprende il tagli del 315 del badget e di 3.200...

Enea: in Italia forte diminuzione principali inquinanti atmosferici, ma restano criticità da polveri sottili

Nel settore civile incremento del 46% delle emissioni di PM2,5 rispetto al 1990

Secondo lo studio “Effect-based activities on air pollution: what is the state of the natural and anthropogenic Italian ecosystems?”, pubblicato dai ricercatori Enea  Ilaria D’Elia, Alessandra De Marco e Giovanni Vialetto, «In Italia, dal 1990 ad oggi, sono diminuite complessivamente le emissioni dei cinque principali inquinanti identificati dall’Unione europea come i più dannosi per la...

Le acque reflue saranno il nuovo oro nero?

Rapporto Onu sullo sviluppo delle risorse idriche mondiali: resta ancora molto da fare

Il Rapporto Onu sulle risorse idriche mondiali,  “Le Acque reflue: una risorsa inesplorata”,  anticipato oggi da UN-Water e Unesco  e che verrà presentato ufficialmente a Durban, in Sudafrica, il 22 marzo in occasione della Giornata mondiale dell’Acqua, si chiede «Cosa accadrebbe se le enormi quantità di acque reflue provenienti dall’utilizzo domestico, agricolo e industriale scaricate...

Rifiuti radioattivi: Ok Ue allo smaltimento delle scorie di Springfields Fuels

Approvate le modifiche al progetto

L’Ue dà il suo parere positivo all’attuazione del progetto di modifica dello smaltimento dei residui radioattivi provenienti dal sito di Springfields Fuels Ltd, nel Regno Unito. La Commissione infatti ritiene che, né in condizioni normali d’esercizio né in caso di incidente del tipo e dell’entità considerati nei dati generali, non vi possa essere una contaminazione radioattiva...

Trump rottama gli standard sui combustibili fossili di Obama

Gli ambientalisti: «Grande giorno per le Big Oil. Ci rimettono automobilisti e salute»

Il presidente Usa Donald Trump  ha annunciato a Detroit la rottamazione degli standard federali di efficienza per i combustibili,  approvati nel 2012 dall’amministrazione di Barack Obama, e Sierra Club, la più grande e diffusa associazione ambientalista Usa, dice che  così  il presdente repubblicano ha saldato una promessa elettorale fatta all’industria petrolifera e che «Questo è...

Oltre l’emergenza terremoto. Sicurezza e prevenzione, geologi e politica a confronto a Bari

Peduto, Presidente Cng: «La vera emergenza è la mancanza di conoscenza e di consapevolezza»

Aprendo a Bari il il convegno organizzato dai geologi per richiamare l'attenzione sulla incessante richiesta di prevenzione e sicurezza, il presidente del Consiglio nazionale dei geologi, Francesco Peduto, ha detto che «Oltre l'emergenza terremoto, la vera emergenza è la mancanza di conoscenza e di consapevolezza perché la vera prevenzione non può prescindere da un'azione sinergica...

#StopGlifosato e Isde: dopo il sì di Echa al glifosato, Monsanto tira un sospiro di sollievo

Il parere esclude la valutazione dei rischi da esposizione prolungata di esseri umani

La decisione dell’Echa, l'Agenzia europea per le sostanze chimiche, che il glifosato non è cancerogeno e non provoca mutazioni genetiche, ma seri «danni agli occhi» ed è «tossico con effetti duraturi sulla vita in ambienti acquatici» ha suscitato immediate reazioni anche in Italia. Per la portavoce della Coalizione #StopGlifosato, Maria Grazia Mammuccini, quella dell’Echa è...

Glifosato: via libera dall’Echa. Greenpeace. Ignorate le prove che potrebbe causare il cancro

Ma Echa ammette che provoca gravi danni agli occhi ed è tossico per gli organismi acquatici

Il Comitato di valutazione dei rischi dell’'Agenzia europea per le sostanze chimiche (Echa) ha deciso di confermare l’attuale classificazione del glifosto «come sostanza che causa gravi danni agli occhi e che è tossica per gli organismi acquatici, con effetti di lunga durata» ma ha concluso che «le prove scientifiche disponibili non soddisfano i criteri per...

Inquinamento acustico: è il Sindaco che emana l’ordinanza contingibile e urgente

Il sindaco deve accertarsi che rappresenti un grave pericolo che minaccia l’incolumità pubblica

Spetta al sindaco e non al dirigente emanare ordinanze contingibili e urgenti per il contenimento o l’abbattimento delle emissioni sonore. Lo ricorda il Tribunale amministrativo della Calabria (Tar) – con sentenza 7 marzo 2017, n. 382 – in riferimento alla questione che vede coinvolto il Comune di Cosenza. Il Comune ha infatti ordinato la cessazione...

500.000 europei hanno firmato la petizione contro il glifosato, ma l’Echa potrebbe dire sì al pesticida

Greenpeace e #StopGlifosato: importante firmare la petizione promossa da decine di organizzazioni

In sole cinque settimane quasi mezzo milione di cittadini dell'Unione europea hanno firmato la petizione che chiede alla Commissione europea di vietare il glifosato in tutta l’Ue, ma non basta: bisogna raggiungere il milione di firme. Anche perchè  Greenpeace lancia un nuovo allarme: «Domani l'Agenzia europea per le sostanze chimiche (Echa) potrebbe respingere l'avvertimento dell'Agenzia internazionale per...

Car sharing in aumento in Italia: in sei mesi 1.800.000 ore nelle auto condivise

Ma a Torino e Firenze le auto disponibili diminuiscono. Aumentano a Milano e Roma

Secondo i dati diffusi da Urbi, l’aggregatore dei principali sistemi di urban mobility, in occasione del convegno “Smart Mobility in Smart Cities” a Milano, aumentano i viaggi in car sharing e il numero di veicoli disponibili: «5.030 veicoli, 4.265.000 di prenotazioni, 1.800.000 ore di noleggio, circa 30.000.000 di km percorsi e una crescita del 35% negli ultimi sei mesi»....

Wärtsilä e Seabin Project insieme contro l’inquinamento degli oceani (VIDEO)

Iniziativa nel porto di Helsinki per festeggiare il centenario dell’indipendenza della Finlandia

La finlandese Wärtsilä ha siglato un accordo con Seabin Project per aderire a un progetto pilota per contrastare l’inquinamento degli oceani. Il progetto mette particolare enfasi sull’educazione, la ricerca e la tecnologia. La collaborazione triennale tra Wärtsilä e Seabin Project prevede il coinvolgimento della città e del porto di Helsinki e punta a «un’azione dinamica...

Inquinamento atmosferico, l’assunzione di vitamine B può ridurre gli effetti epigenetici

Lo studio realizzato su un campione ridotto. Urgente ripeterlo a Pechino, in India o in Messico

Secondo il  nuovo studio “B vitamins attenuate the epigenetic effects of ambient fine particles in a pilot human intervention trial”, pubblicato su Pnas da un folto team internazionale di ricercatori, statunitensi, cinesi, svedesi, britannici, messicani, canadesi e di singapore, guidato da Jia Zhong della Mailman school of public health della Columbia University, «le vitamine B...

Recupero di vapori di benzina durante il rifornimento: la direttiva è efficace

Valutazione positiva della Commissione europea

La direttiva Cov-II è efficace, efficiente, coerente e pertinente. Ed è stata generalmente ben applicata dagli Stati membri. Questo è quanto emerge dalla relazione della Commissione Ue al Parlamento e al Consiglio relativa alla fase II del recupero di vapori di benzina durante il rifornimento dei veicoli a motore nelle stazioni di servizio. Il deposito...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 61