Inquinamenti

Copernicus: l’Artico continua a bruciare. Il fumo ha coperto un’area più grande dell’Unione europea

Nell’Ue 1.600 incendi superiori a 30 ettari, 4 volte la media annuale del decennio precedente

All'inizio di luglio l’Atmosphere monitoring service dell’Unione europea aveva riferito di mega-incendi nell’Artico con un’estensione senza precedenti e il Copernicus Atmosphere Monitoring Service (CAMS, che insieme al servizio partner Copernicus Climate Change Service - C3S, vengono attuati dall'European Centre for Medium-Range Weather Forecasts per conto dell'Unione europea) si era subito attivato per realizzare un monitoraggio...

Wwf: «In Amazzonia brucia uno dei pilastri del nostro equilibrio climatico» (VIDEO)

Siamo sempre più vicini a un punto di non ritorno per il più grande serbatoio di biodiversità del Pianeta

Per parlare di quanto sta accadendo in Amazzonia il Wwf Italia parte dallo scorso aprile, quando «Le immagini di Notre Dame in fiamme hanno creato uno straordinario moto d'animo che ha spinto persone in tutto il mondo a piangere e soffrire per Parigi, ma anche a mobilitarsi. Oggi c’è bisogno della stessa voglia di reazione...

Oms: rafforzare la ricerca sugli impatti delle microplastiche sulla salute umana

«Secondo le informazioni limitate di cui disponiamo non sembrano presentare dei rischi, almeno ai livelli attuali. Ma dobbiamo approfondire»

In seguito alla pubblicazione di un’analisi dello stato della ricerca sulle microplastiche nell’acqua potabile, oggi l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha lanciato un appello per  «condurre una valutazione approfondita  delle microplastiche presenti nell’ambiente e delle loro potenziali conseguenze sulla salute umana e ha chiesto anche di «ridurre l’inquinamento da plastica per proteggere l’ambiente e ridurre...

L’invisibile crisi dell’acqua: economica, sanitaria e ambientale (VIDEO)

Banca Mondiale: «In alcuni Paesi, il deterioramento della qualità dell’acqua riduce di un terzo la crescita economica»

«Il mondo è di fronte a una crisi invisibile della qualità dell’acqua  che riduce di un terzo la potenziale crescita economica di zone fortemente inquinate e minaccia il benessere umano e ambientale». Sono le conclusioni del  rapporto  “Quality Unknown : The Invisible Water Crisis” pubblicato dalla Banca Mondiale e che si basa su nuovi dati e...

Cielo nero sul Brasile. Greenpeace: Amazzonia sotto attacco, nel 2019 gli incendi aumentati del 145%

Bolsonaro: gli incendi li appiccano gli ambientalisti per vendetta contro il mio governo

Greenpeace Brasil  dice che «Negi ultimi giorni scorsi l'acqua dei Rios Voadores (i fiumi volanti, ndr) che trasporta l'umidità atmosferica dall'Amazzonia a tutto il sud e il centro-ovest del continente, è stata sostituita dal fumo, che è stato persino notato negli stati di São Paulo e Paraná. La causa? Il numero di focolai registrati nell'Amazzonia nel 2019...

L’inquinamento è legato ai disturbi psichiatrici?

Un nuovo studio rivela nuovi legami, ma non tutti sono d’accordo

Gli scienziati, spinti da evidenze come lo smog record che due anni fa  ha soffocato la capitale dell’India New Delhi, stanno studiando sempre di più gli effetti degli impatti  ambientali sulle condizioni psichiatriche e neurologiche e i risultati suggeriscono un possibile legame tra l'esposizione all'inquinamento ambientale e un aumento dei disturbi psichiatrici. Ora lo studio...

Entro 30 – 100 anni vedremo altri grandi cambiamenti oceanici dovuti ai cambiamenti climatici

Un nuovo studio fornisce la road map dei cambiamenti che vanno oltre il riscaldamento e l’acidificazione dei mari

Negli ultimi 30 anni sia la temperatura del mare che l'acidificazione degli oceani sono aumentate molto più di  quanto previsto se la causa fosse stata la sola variazione naturale, ma per poter osservare altri impatti dei cambiamenti climatici, come i cambiamenti nell'attività dei microbi oceanici che regolano i cicli del carbonio e dell'ossigeno sulla Terra,...

Il fracking nel Regno Unito è una bufala?

Le riserve di gas di scisto britanniche potrebbero essere state molto sopravvalutate

All’attuale tasso di consumo, invece di 50 anni le riserve di gas da scisto estratte con la controversa tecnica del fracking potrebbero essere utilizzabili solo per 5 - 7 anni. E’ quanto emerge clamorosamente dallo studio “Shale gas reserve evaluation by laboratory pyrolysis and gas holding capacity consistent with field data”, pubblicato su Nature Communications...

Incidente nucleare in Russia: dubbi e preoccupazioni sul tema delle contaminazioni radioattive

La Federazione nazionale degli ordini dei chimici e dei fisici a disposizione delle istituzioni

Nei giorni scorsi l’Ispettorato nazionale per la sicurezza nucleare e la radioprotezione (Isin), aveva comunicato che «Non sono state rilevate misure anomale di radioattività nell’aria, sia in Italia che negli altri paesi europei«, precisando che «In seguito all’incidente dell’8 agosto nel sito militare presso la città russa di Severodvinsk,  l’Istituto ha intensificato i controlli attraverso le...

Eccezionale avvistamento di 30 delfini comuni nel Santuario Pelagos

Una magnifica notizia dopo gli spiaggiamenti dei delfini in Toscana

L’Istituto Tethys da notizia di un avvistamento eccezionale fatto pochi giorni fa dalla barca "Pelagos": «Un intero gruppo di delfini comuni (Delphinus delphis) con anche dei piccoli, cosa che, nell'area di studio di Tethys, nel Santuario, non era mai capitata in 32 anni. Questa specie, a dispetto del nome, è ormai rarissima nei nostri mari;...

Oleodotti, i Sioux non mollano e rilanciano la battaglia contro Trump

Keystone XL e Dakota Access pipeline sono diventati temi elettorali per i candidati democratici

La tribù Standing Rock Sioux ha rilanciato la battaglia contro la controversa Dakota Access pipeline (Dapl) e ha trovato una sponda in molti candidati democratici alle primarie per le presidenziali, che sono sempre più contrari a nuovi progetti  per i combustibili fossili e puntano al voto dei nativi americani. Ma gli oleodotti – compresi quelli...

Arpat, Ddt e Pcb «concausa determinante» per la morte dei delfini spiaggiati in Toscana

Sono 40 i cetacei ritrovati sulle coste toscane da inizio anno, 38 quelli morti

Le analisi eseguite da tre diversi istituti sulle carcasse di delfini tursiopi e stenelle spiaggiate lungo le coste toscane mostra ormai che è il Mobillivirus dei cetacei la prima causa dei decessi, ma va chiarendosi anche il ruolo esercitato dagli inquinanti DDTs e PCBs, policlorobifenili organoclorurati di vecchia generazione utilizzati anche come insetticidi e ancora presenti...

Gli Ambasciatori del territorio premiati a Festambiente

Portatori sani di un futuro green capace di guardare anche al passato

Ieri a Festambiente, il festival nazionale di Legambiente, sono stati consegnati i premi Ambasciatori del territorio, tre riconoscimenti a importanti realtà di qualità ed eccellenza da valorizzare e raccontare: Edoardo Prestanti, sindaco del Comune di Carmignano, Francesco Panella, presidente associazione BeeLife-Az.Agr. Apiari degli Speziali, e Andrea Fadini, La Fattoria didattica e biologica il Bosco Felice....

L’Averla minore non nidifica più in Francia. Colpa dei cambiamenti climatici e dell’agricoltura intensiva

E’ il primo uccello nidificante scomparso in Francia nel XXI secolo. Potrebbe estinguersi in Europa occidentale entro la fine del secolo

Secondo Bird Guides, quest’anno, per la prima volta nella storia, nessuna averla cenerina o averla minore (Lanius minor)   è riuscita a riprodursi con successo in Francia, facendo di questa specie il primo uccello nidificante scomparso in Francia nel XXI secolo. A metà maggio in tutta la Francia era stata registrata una sola coppia di...

L’Islanda fa il funerale al suo primo ghiacciaio scomparso per riscaldamento globale

Lettera per il futuro dal ghiacciao Okjökull ucciso dai cambiamenti climatici

Mentre anche la Noaa Usa ha confermato che il luglio 2019 è stato il più caldo mai registrato nel mondo, l’Islanda ha posto una targa commemorativa dove un tempo sorgeva il ghiacciao Okjökull (Ghiacciaio Ok), il primo dell’isola ad essere scomparso a causa del riscaldamento globale e che si estendeva nell’ovest del Paese. . Alla...

Nelle Alpi e nell’Artico la microplastica cade dal cielo (FOTOGALLERY)

Scienziati tedeschi e svizzeri confermano la presenza di plastica nella neve

Negli ultimi anni, le particelle di microplastica sono state ripetutamente rilevate nell'acqua di mare e di fiumi e laghi e, nell'acqua potabile, nei sedimenti e persino negli animali. Ma queste minute particelle vengono anche trasportate dall'atmosfera e successivamente riportate a terra dalle precipitazioni, soprattutto nevose, persino in regioni remote come l'Artico e le Alpi. Lo ha dimostrato...

Festambiente: il programma del 15 e 16 agosto

Spettacoli: The Zen Circus con Giorgio Canali e Rosso fuoco. Il 16 Max Gazzé

Da ieri e fino al 18 agosto in Maremma è tornato l’appuntamento con Festambiente, il festival nazionale di Legambiente che da trentuno anni si svolge a Rispescia (Gr). Una trentunesima edizione che sancisce un vero e proprio punto di svolta per l’associazione ambientalista. Rinnovato nel format e nella durata, il festival quest’anno segna un importante punto a...

Il riscaldamento globale sta peggiorando l’inquinamento in Cina (e non solo)

Per la Cina, con le ondate di caldo, sarà sempre più difficile centrare i suoi obiettivi ambientali e climatici

Il nuovo  studio “Impacts of climate change on future air quality and human health in China”, pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences da un team di ricercatori della università Tsinghua di Pechino, della North Carolina State University e Potsdam-Institut für Klimafolgenforschung (PIK), dimostra che gli sforzi della Cina per contenere l'inquinamento atmosferico in...

In Europa continuano ad aumentare le emissioni di ammoniaca, a causa dell’agricoltura

Il report dell’Agenzia europea per l’ambiente sulla Direttiva sui limiti nazionali di emissione (NEC), spiegato dall’Arpat

L’Agenzia europea per l’ambiente ha pubblicato il rapporto relativo ai progressi compiuti dall'UE e dagli Stati membri nel raggiungimento degli obiettivi della Direttiva sui limiti nazionali di emissione (NEC) (2016/2284/UE). La legislazione dell'UE limita le emissioni di quattro importanti inquinanti atmosferici dal 2010 in poi (ossidi di azoto, composti organici volatili non metanici, anidride solforosa e ammoniaca) e...

Come i media nazionalizzano l’informazione sui cambiamenti climatici globali

I Paesi ricchi politicizzano la questione, mentre i Paesi poveri presentano i cambiamenti climatici come una preoccupazione internazionale

Per determinare come i media inquadrano il problema del cambiamento climatico, Hong Tien Vu (università del Kansas) e Yuchen Liu e Duc Vinh Tran (università della scienza e tecnologia di Hanoi), autori dello studio “Nationalizing a global phenomenon: A study of how the press in 45 countries and territories portrays climate change”, pubblicato su Global...

Inquinamento atmosferico: per l’enfisema polmonare è come fumare un pacchetto di sigarette al giorno

Pericoloso soprattutto l'inquinamento da ozono che peggiora con i cambiamenti climatici

Mentre ricerche precedenti hanno dimostrato una chiara connessione di inquinanti atmosferici con alcune malattie cardiache e polmonari, secondo il nuovo studio “Association Between Long-term Exposure to Ambient Air Pollution and Change in Quantitatively Assessed Emphysema and Lung Function” pubblicato su JAMA da un team di ricercatori statuinitensi, esiste «un'associazione tra esposizione a lungo termine a...

I delfini spiaggiati in Toscana morti per il morbillivirus, ma nelle carcasse sono presenti DDT e PCB

Fratoni al Governo: «L'Italia aderisca alla Convenzione di Stoccolma del 2001 che mette al bando gli inquinanti organici persistenti»

La Regione Toscana ha ricevuto la relazione sulle analisi fisiche, batteriologiche ed ecotossicologiche eseguite sulle carcasse di delfini tursiopi e stenelle) rinvenute lungo le coste toscane e informa che «Il referto, sottoscritto da tecnici del Dipartimento di scienze fisiche terra e ambiente dell'Università di Siena, dell'Istituto zooprofilattico sperimentale per le Regioni Lazio e di Arpat,...

Goletta Verde e Goletta dei Laghi, il bilancio finale 2019: inquinato più di 1 punto ogni 3

La mala depurazione resta il principale nemico del mare e delle acque interne

Stefano Ciafani, presidente di Legambiente, Serena Carpentieri, vicedirettrice di Legambiente e Andrea Minutolo, coordinatore dell'ufficio scientifico del Cigno Verde hanno fatto il bilancio per il 2019 di Goletta Verde e Goletta dei Laghi, le due storiche campagne a tutela del mare e delle acque interne, e ne è emerso  che «La mala depurazione resta uno dei principali...

L’incidente del missile nucleare russo: stessa segretezza dei tempi di Chernobyl

Potrebbe trattarsi del missile SSC-X-9 Skyfall - Burevestnik presentato da Putin nel 2018

La comunità internazionale sta cercando di capire qualcosa di più sulla misteriosa esplosione che ha rilasciato radiazioni al largo della costa artica della Russia, apparentemente – come ha detto l’agenzia nucleare russa Rosatom -  durante il test segreto di un nuovo tipo di missile da crociera a propulsione nucleare che il presidente russo Vladimir Putin...

La destra contro Greta. Perché i negazionisti climatici intensificano gli attacchi personali alla Thunberg

La Thunbeg attaccata per il suo autismo e la giovane età: marionetta degli adulti

A 16 anni Greta Thunberg è diventata una degli attivisti climatici più in vista al mondo, una cosa che non piace per niente ai petrolieri e alla destra politica che li sostiene e che scaglia ormai quotidianamente attacchi personali contro la giovane svedese. L’ultima polemica – va detto praticamente ignorata da Greta – riguarda il...

Trump smantella la legge di Nixon sulle specie in pericolo di estinzione

L'Endangered Species Act rottamato nonostante l’opposizione dell’opinione pubblica. Durissima reazione delle associazioni ambientaliste

Nonostante i continui allarmi sull’estinzione globale di massa delle specie, l'Amministrazione Trump ha pubblicato i regolamenti finali che indeboliscono l'Endangered Species Act (ESA), lo strumento legislativo statunitense più efficace per salvare la fauna selvatica dall'estinzione. Quello che gli ambientalisti hanno subito ribattezzato “l’Extinction Plan di Trump” indebolirebbe le protezioni essenziali per le specie già in pericolo...

La Regione Piemonte approva deroghe ai provvedimenti antismog

Legambiente: «Inaccettabile. I Sindaci si smarchino a tutela della salute pubblica»

Dura presa di posizione di Legambiente sull’approvazione da parte della Giunta regionale di centro-destra  del Piemonte dello schema di ordinanza sindacale-tipo per l’applicazione delle misure di limitazione delle emissioni per la stagione invernale 2019-2020 che prevede una serie di nuove deroghe per i blocchi al traffico. Tra queste l’esclusione dall’area soggetta alle limitazioni di 10...

Goletta Verde: oltre la plastica per una maricoltura più sostenibile

Il settore della pesca è il più minacciato dal problema del marine litter

Al convegno “Oltre la plastica per una maricoltura più sostenibile”, organizzato oggi a bordo di Goletta Verde nell’ambito del progetto “Pelagos Plastic Free”, Legambiente è partita da una convinzione basata su cifre e fatti: «Il problema delle plastiche in mare è globale e quanto mai grave. Per ogni minuto che passa, l’equivalente di un camion...

Incidente nucleare in Russia: è esploso il motore atomico sperimentale di un missille

Rosatom conferma i 5 morti ma minimizza. Greenpeace: picco radioattivo 20 volte il normale livello di fondo

L'agenzia nucleare statale russa Rosatom ha cominciato a rivelare alcuni dettagli sull’incidente, avvenuto la settimana scorsa su una piattaforma offshore, che ha scosso la regione di Arkhangelsk, alimentato i timori di un nuovo disastro nucleare simile a quello di Chernobyl e che alla fine è risultata essere l'esplosione di un motore missilistico segreto alimentato a...

L’Epa di Trump riautorizza le “bombe al cianuro” per sterminare lupi e coyote

Uccidono anche cani, volpi, opossum e altri animali selvatici. Forte rischio per i bambini

L'amministrazione Trump ha nuovamente autorizzato l'uso del cianuro di sodio nelle esche “M-44” per uccidere la fauna selvatica. Il Center for biological diversity ( Cbd) spiega che «Queste "bombe al cianuro" hanno ricevuto l'approvazione dell’Environmental protection agency Usa (Epa), nonostante uccidano ogni anno, in modo disumano e indiscriminato, migliaia di animali. Hanno anche lesionato delle persone». I dispositivi...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 135