Inquinamenti

Gli scoiattoli grigi predano gli uccelli europei (autoctoni e invasivi) e occupano i loro nidi

Ma l’impatto degli scoiattoli invasivi non sembra insostenibile per l’avifauna, né nel loro areale odierno né in quello del futuro

A quanto pare gli scoiattoli grigi nordamericani (Sciurus carolinensis - chiamati anche scoiattoli grigi orientali)  non sono un problema solo per gli scoiattoli rossi europei (Sciurus vulgaris) ma anche   per gli uccelli – sia autoctoni che invasivi – sia attraverso la competizione per le risorse che con la predazione diretta. E’ quanto emerge dallo studio...

Unep: «Microplastiche, microsfere e plastica monouso avvelenano la vita marina e danneggiano gli esseri umani»

Secondo “The new plastics economy Global Commitment 2019 Progress report” pubblicato dalla Ellen MacArthur Foundation, in collaborazione con United Nation environment programme (Unep) e il Global Commitment unites businesses, «Ogni anno, circa otto milioni di tonnellate di plastica finiscono nell'oceano, equivalenti a un camion della spazzatura pieno scaricato in mare ogni minuto. Tra il 60...

Smog killer in India: targhe alterne e scuole chiuse a Delhi

La tempesta perfetta delle polveri sottili: agricoltura, inquinamento, cambiamento climatico e geografia

Da oggi e fino al 15 novembre, nella capitale indiana New Delhi sono scattate le targhe altere per cercare di combatte ulteriormente i pericolosissimi livelli di inquinamento e lo smog che avvelena la megalopoli. A giorni alterni potranno circolare solo auto con le targhe pari o con le targhe dispari. Si tratta probabilmente dell’ennesima mossa...

Gran Bretagna: il governo blocca il fracking, rischio terremoti. E’ un trucco elettorale?

Quando Boris Johnson diceva che il gas da scisto è «una gloriosa notizia per l'umanità». Laburisti, liberaldemocratici e verdi: divieto subito

Il governo conservatore britannico ha bloccato l'estrazione di gas di scisto - o fracking - in Inghilterra per timore che inneschi terremoti. Una sospensione indefinita arriva dopo che un rapporto dell’Oil and Gas Authority (OGA) che afferma «che non è possibile prevedere la probabilità o l'entità dei terremoti causati dalla pratica». La segretaria al commercio Andrea...

La marea nera sulle coste del Brasile provocata da una petroliera greca?

Greenpeace e Wwf: ritardi e negligenza del governo nel rispondere al più grande disastro marino del Brasile

Il governo brasiliano ha detto che sarebbe stata la petroliera greca Bouboulina ad aver causato la fuoriuscita di petrolio che ha già inquinato oltre 2.000 km di costa nord-orientale del Brasile, ma la marea nera continua a imbrattare spiagge, coste e mangrovieti. In un comunicato Greenpeace Brasil spiega: «Stiamo ancora seguendo l'avanzamento delle indagini, ma...

L’assassinio del Guardiano della Foresta nel Brasile di Bolsonaro (VIDEO)

Da quando Bolsonaro è presidente uccisi almeno 4 Guardiões da Floresta

Il primo novembre i taglialegna illegali hanno teso un’imboscata ai Guardiões da Floresta – i guardiani della foresta - uccidendo Paulo Paulino Guajajara - Kwahu Tenetehar e ferendo alla schiena e a un braccio i suo amico e collega, Laércio Guajajara - Tainaky Tenetehar, che però è riuscito a fuggire. Nello scontro a fuoco tra...

Alti livelli di microplastiche nel suolo possono dimezzare la fertilità dei vermi

Conseguenze potenzialmente negative per la salute degli ecosistemi del suolo e effetti a catena sulla nostra catena alimentare

Secondo lo studio “Microplastic particles reduce reproduction in the terrestrial worm Enchytraeus crypticus in a soil exposure”, pubblicato su Environmental Pollution da un team di scienziati del Center for Ecology & Hydrology (CEH) «Le microplastiche nel suolo potrebbero non influire sulla sopravvivenza dei vermi, ma ad alte concentrazioni possono ridurre la fertilità fino al 50%»....

Il surreale dibattito sulla plastic tax

Legambiente: «Norma sacrosanta ma deve essere migliorata. La tassa non deve riguardare i manufatti riciclati e va estesa a tutti i prodotti plastici e non solo agli imballaggi»

Ieri, prima di partire per la Cina, il ministro degli Esteri Luigi di Maio è intervenuto su quello che ha definito «un dibattito surreale sulla plastic tax», fortemente criticata dall’opposizione di destra e da Italia Viva praticamente con le stesse argomentazioni di Confindustria e Mineracqua, che hanno definito la norma in questione come l'ennesimo balzello...

Geotermia, il punto sulle emissioni in Toscana

Italia Nostra e i comitati no-geo affermano che «sono decisamente climalteranti e particolarmente dannose all’ambiente». Cosa sappiamo davvero

Si è tenuta oggi a Firenze, nella sala Montanelli del Consiglio regionale (nella foto, ndr), la conferenza stampa Geotermia ed emissioni climateranti in Toscana. Organizzato da Italia nostra, Forum ambientalista e Rete No Gesi, l’evento – cui hanno aderito anche le forze politiche di Sì-Toscana a Sinistra, M5S e Gruppo misto – prende le mosse dalla volontà di diffondere...

FederBio: bene la decisione della Regione Toscana di vietare il glifosato entro il 2021 e d’investire sul biologico

L’augurio è che la decisione, che anticipa le indicazioni Ue, venga presto estesa a livello nazionale

Secondo FederBio, la federazione nazionale nata nel 1992 per iniziativa di organizzazioni di tutta la filiera dell’agricoltura biologica e biodinamica, con l’obiettivo di tutelarne e favorirne lo sviluppo, »La Regione Toscana è sempre più green. La Giunta regionale ha infatti approvato il divieto di utilizzo del glifosato a partire dal 31 dicembre 2021, anticipando dunque...

Emissioni di gas serra nell’Ue: calo significativo nel 2018, ma sono necessari ulteriori sforzi per raggiungere l’obiettivo del 2030

Grecia, Portogallo e Svezia ci riusciranno, l’Italia e altri 6 Paesi ce la faranno solo con politiche aggiuntive

Il rapporto “Trends and projections in Europe 2019 — Tracking progress towards Europe’s climate and energy targets” presentato oggi dall’European envornment agency (Eea) analizza i progressi fatti dall’Unione europea verso gli climatici ed energetici per il 2020 e il 2030 e si basa su statistiche ufficiali sull'energia e le emissioni di gas serra fino al 2017; dati...

Geotermia, il 100% degli impianti controllati da Arpat mostra valori inferiori ai limiti

Per il mercurio ad esempio «nell’area del monte Amiata si registrano spesso dati paragonabili ai livelli di fondo naturale», con picchi paragonabili ai valori normalmente presenti nelle aree urbane

L’Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana (Arpat) ha recentemente presentato a Firenze l’ottava edizione del proprio Annuario, un documento che grazie a 92 indicatori rappresenta lo stato dell’ambiente a livello regionale: «Un patrimonio utile e prezioso – dichiara l’assessore regionale all’Ambiente, Federica Fratoni – che permette di comunicare le informazioni ai cittadini, agli...

Allarme rosso estremo per i mega-incendi in California

E’ la nuova normalità climatica. Evacuate migliaia di persone, danni incalcolabili, università chiuse per blackout

Per la prima volta la California ha emesso un allarme rosso estremo per il sud dello Stato a causa degli incendi boschivi che da giorni minacciano diverse aree abitate e hanno già distrutto enormi aree di foresta, causando l'evacuazione di centinaia di migliaia di persone, blackout, distruzioni di case ed altri edifici. Sotto assedio ci sono...

Un futuro allagato: l’innalzamento del livello del mare colpirà 3 volte più persone di quanto si credeva

Già nel 2050, la vulnerabilità globale delle coste aumenterà molto di più del previsto

Dallo studio “New elevation data triple estimates of global vulnerability to sea-level rise and coastal flooding”, appena pubblicato su Nature Communications da Scott Kulp e Benjamin H. Strauss di Climate Central non arrivano per niente buone notizie: «I nuovi dati sull’innalzamento del mare mostrano che entro la metà del secolo le frequenti inondazioni costiere aumenteranno...

La Toscana sarà glifosato free nel 2021

L’annuncio dato dal presidente della Regione Enrico Rossi anticipa il divieto Ue

Era quello che chiedevano da anni agricoltori biologici, associazioni ambientaliste e comitati locali e oggi la giunta della Regione Toscana, che la Toscana «dichiara guerra al glifosato e segna il passaggio verso una politica di crescita sempre più sostenibile. L'obiettivo è: fare della Toscana una regione "glifosate free" dal 31 dicembre 2021». Una decisione che...

Depurazione, Legambiente: bene la lettera del Comune di Marciana Marina ad ASA

Gli ambientalisti: risolvere una volta per tutte la carenza depurativa nel marcianese

Legambiente Arcipelago Toscano ha scritto al presidente del Consiglio di gestione di ASA, Nicola Ceravolo. agli assessori all’ambiente e al turismo della Regione Toscana, ai sindaci di Marciana Marina e Marciana e al presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano per sostenere la lettera inviata qualche giorno fa ad ASA e Regione dalla Sindaco di Marciana...

Inalatori ecologici per ridurre l’impronta di carbonio dell’asma

Gli inalatori a dose misurata contengono un potente gas serra e hanno un impatto come quello di mangiare carne

Secondo i ricercatori britannici, «Molte persone con asma potrebbero ridurre la loro impronta di carbonio e contribuire a salvare l'ambiente passando a farmaci "più ecologici"» e gli inalatori green avrebbero un impatto "eco" grande quanto diventare vegetariano o diventare un riciclatore compulsivo». Il problema di alcuni inalatori tradizionali è che rilasciano gas serra legati al...

Fogne, fiumi e suoli: l’anello mancante della resistenza agli antibiotici

Nei Paesi poveri l'80% delle acque reflue viene scaricato non trattato nell'ambiente

Se pensate che la chiave per sconfiggere la resistenza agli antibiotici sia solo in quello che i medici prescrivono meno o nel fatto che gli scienziati trovino alternative a farmaci diffusissimi, probabilmente vi sbagliate. Le soluzioni potrebbero andare ben oltre la medicina e riguardare la gestione dei fiumi e dei suoli. Secondo Horizon il magazine scientifico...

L’Europa di fronte alla crisi dell’esportazione dei rifiuti

Riutilizzo e riciclo fondamentali per promuovere un'economia più circolare

Gli Stati membri dell'Ue si sono improvvisamente trovati a dover risolvere il dilemma di come gestire i milioni di tonnellate di rifiuti prodotti ogni anno in Europa e che prima finivano all’estero ma che ora, a causa del crescente di divieti di importazione e delle norme internazionali più severe sull'esportazione, ingolfano gli impianti di recupero. L’Eea...

L’altra crisi che può estinguerci: la contaminazione da sostanze tossiche

Oltre il cambiamento climatico e la crisi della biodiversità. un altro pericolo sottovalutato per la sopravvivenza del genere umano

Oltre alle minacce esistenziali del cambiamento climatico e della sesta estinzione di massa della biodiversità, l’umanità si trova ad affrontare un’altra crisi insidiosa quanto sottovalutata e che potrebbe portarci all’estinzione: l’intossicazione del nostro pianeta e dei nostri corpi. E’ l’allarme lanciato all’Assemblea generale dell’Onu dal turco/statunitense Baskut Tuncak, nominato relatore speciale sulle implicazioni per i...

Basta mozziconi di sigarette, sono un’emergenza ambientale e sanitaria mondiale

«Ridurre l'inquinamento da plastica significa vietare la vendita di sigarette col filtro»

La crescente consapevolezza tra l’opinione pubblica del danno arrecato agli ecosistemi dal mancato corretto smaltimento di grandi quantità di plastica ha costretto i governi ad agire. Per esempio, a partire dal 2021, 1l'Unione europea vieterà molti prodotti in plastica monouso, come posate, piatti e cannucce. Ma i professori emeriti May van Schalkwyk, Martin McKee e...

Lo scandalo infinito della depurazione in Sicilia

Le audizioni in Commissione Ecomafie di Guardia di Finanza e dei Noe delineano una situazione gravissima

Ieri la Commissione parlamentare di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati (Commissione Ecomafie) ha audito, nell'ambito dell'inchiesta sulla depurazione delle acque reflue, il comandante regionale della Guardia di finanza Sicilia Riccardo Rapanotti e i comandanti dei Carabinieri del Noe di Catania Michele Cannizzaro e di...

Approvazione Salvamare, EBS. «Ora anche il Senato riconosca il materiale legnoso come biomassa»

Wwf: primo argine alla plastica in mare. Da migliorare in Senato con il corretto recepimento della direttiva Ue su plastica monouso

L'Associazione Energia da Biomasse Solide (EBS) è soddisfatta per l’approvazione in prima lettura alla Camera – con l’astensione del centrodestra – del Ddl Salvamare: «Accogliamo con grande favore l'approvazione da parte della Camera del DDL Salva Mare; un testo importantissimo all'interno del quale vi è la proposta avanzata dalla deputata leghista, Giorgia Andreuzza, che riconosce il materiale legnoso...

Rimateria, caro Sindaco ti scrivo. Esiste un piano alternativo?

La lettera di A Sinistra al Sindaco di Piombino: «affrontare con serietà il tema della bonifica»

Sulla questione di Rimateria l’Associazione A Sinistra ha scritto una lettera al sindaco di centro-destra di Piombino Francesco Ferrari. Ecco il testo pervenutoci che pubblichiamo:   Caro sindaco, il 22 la commissione tecnica ha rimandato la decisione, ma prima o poi si decideranno le sorti della discarica. Lei auspica, anzi chiede che non solo sia...

Oxfam: i Paesi ricchi investono 100 volte di più nelle fonti fossili che nella mitigazione climatica (VIDEO)

E l’Italia del Green New Deal deve ancora annunciare il suo contributo al Green Climate Fund

In occasione della High-Level Pledging Conference of the Green Climate Fund in corso a Parigi, Oxfam ha pubblicato il nuovo rapporto “Green Climate Fund Pledging Conference What is the Green Climate Fund?” nel quale denuncia l’ipocrisia climatica dei governi e dell’industria: «Lo scorso anno l’investimento globale in fonti non rinnovabili è stato 100 volte quello...

Recupero delle ecoballe sui fondali del Canale di Piombino, partecipa anche Sei Toscana

Collaborazione col ministero dell’ambiente per agevolare le operazioni di recupero delle ecoballe perse dalla motonave Ivy

Il gestore unico dei rifiuti dell’ATO Toscana Sud, Sei Toscana, affianca il ministero dell’Ambiente nelle operazioni di localizzazione, recupero e smaltimento delle ecoballe perse nel luglio 2015 dalla motonave Ivy nel Canale di Piombino era disperse sul fondale marino al largo dell’isola di Cerboli e alcune delle quali sono finite sulle coste di Piombino e...

Legge Salvamare, la Camera approva. E c’è anche la gestione della Posidonia spiaggiata

Muroni: «Finalmente una legge in positivo sull’ambiente, che aiuterà pescatori, qualità delle acque e salute»

La Camera ha finalmente approvato la Legge Salvamare e Rossella Muroni, che ne ha perorato e accompagnato il faticoso iter, prima come presidente di Legambiente e poi come deputata di Liberi e Uguali, spiega che «La legge Salvamare è una legge che aiuterà i pescatori a svolgere una funzione importante per la qualità delle nostre acque....

Clima: dal 2010, le 5 maggiori compagnie petrolifere hanno speso più di 250 milioni di dollari per far pressione sull’Ue

Le lobby dell’Oil & Gas costantemente a lavoro a Bruxelles per condizionare le politiche climatiche ed energetiche europee

Secondo l’indagine “Big Oil and gas buying influence in Brussels”, commissionata da Greenpeace EU, Corporate Europe Observatory (Ceo), Food & Water Europe, Friends of the Eeahrt Europe, «dal 2010 ad oggi le cinque più grandi compagnie del Pianeta che operano nel settore di petrolio e gas – BP, Chevron, ExxonMobil, Shell e Total - hanno...

Un’altra delle ecoballe finite in mare nel 2015 trovata sulla costa piombinese

A Perelli 1. L'assessore Bezzini: è una questione spinosa

Dopo il recente ritrovamento di un’ecoballa al largo dell’Elba, un’altra delle ecoballe che erano trasportate dalla nave Ivy e finite in mare nel luglio 2015 al largo dell’Isola di Cerboli è stata rinvenuta vicino alla riva a Perelli 1 a Piombino. A renderlo noto è il Comune che spiega che «E’ stato un cittadino a...

Una rete a tutela del Mediterraneo: COMMON il progetto europeo sui rifiuti in mare

Emergenza in tutto il Mediterraneo:10 mila tonnellate di plastica dalla Tunisia, 40 mila dall'Italia

La presentazione  del nuovo progetto COastal Management and MOnitoring Network for tackling marine litter in Mediterranean sea (COMMON), finanziato nell'ambito del programma ENI CBC MED con 2.2 milioni di euro, ha confermato che «La plastica in mare si conferma un nemico per tutto il Mediterraneo». Legambiente ha diffuso gli ultimi dati sui rifiuti galleggianti di Goletta...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 142