Inquinamenti

Clima, Onu: «Non c’è un piano B. I giovani ci mostrano la via e l’avvenire è adesso»

Guterres: il nuovo rapporto Wmo «E’ un altro forte allarme sul riscaldamento globale»

Il 25esimo rapporto “WMO Statement on the state of the global climate in 2018” è stato presentato all’High-Level Meeting - Climate and Sustanaible Devlopment for All  che si è tenuto a New York e il segretario generale dell’Onu António Guterres, ha detto che «i dati divulgati nel presente rapporto sono molto preoccupanti. Gli ultimi 4 anni...

Vertenza bacini estrattivi di Vagli, Legambiente: «Il cuore delle Apuane trafitto per sempre»

«Un’operazione di distruzione della montagna apuana che non ha precedenti sul versante lucchese»

L’aggressione alle Alpi Apuane prosegue a tappe forzate. Mentre manifestiamo domenica per il Monte Procinto, il comune di Vagli di Sotto è impegnato a “licenziare” 165 ettari di nuove cave, che sfigureranno in maniera irreversibile i bacini in cui già insistono attività estrattive di dimensioni industriali. Carcaraia, Colubraia, Fontana Baisa, Monte Macina, Monte Pallerina: questi...

Divieto della plastica monouso entro il 2021, Ok dal Parlamento europeo

Costa: «Voto storico». Legambiente: «Approvare in tempi rapidi il disegno di legge Salvamare». Ma la sottosegretaria leghista Gava frena

Con 560 voti a favore, 35 contrari e 28 astensioni, il Parlamento ha approvato in via definitiva una nuova legge che vieta l’uso entro il 2021 di articoli in plastica monouso: posate di plastica monouso (forchette, coltelli, cucchiai e bacchette); piatti di plastica monouso; cannucce di plastica; cotton fioc  fatti di plastica; bastoncini di plastica...

Giustizia climatica, Mary Robinson: «I negazionisti climatici sono maligni e diabolici»

I negazionisti climatici contro i diritti delle persone più vulnerabili del mondo

Richard Deverell, direttore dei Royal Botanical Gardens Kew di Londra ha consegnato la Kew International Medal alla ex presidente dell’Irlanda Mary Robinson, definendola «una storica sostenitrice della giustizia climatica e fondatrice della Mary Robinson Foundation - Climate Justice. Il lavoro di Mary dimostra quanto l'umanità dipendente sia negli ecosistemi che ci circondano e l'impatto della...

L’agricoltura biologica può ridurre la diffusione dei patogeni alimentari

Gli scarabei stercorari e i microbi essenziali per mantenere i terreni agricoli in salute

Le aziende agricole biologiche ospitano una maggiore diversità di microbi e insetti del suolo che potrebbero combattere la minaccia di agenti patogeni mortali. A dirlo è lo studio  “Organic farming promotes biotic resistance to foodborne human pathogens” pubblicato sul Journal of Applied Ecology da un team di ricercatori della Washington State University, dell’università della California –...

Inquinamento atmosferico, in Toscana il 70% del PM10 primario viene dal riscaldamento domestico

Arpat: «Per tutti i siti oggetto di indagine è stato rilevato che la combustione domestica, insieme al traffico locale, sono le maggiori sorgenti del particolato»

Negli ultimi dieci anni in Italia è migliorata la situazione dell'inquinamento atmosferico, come testimonia l’ultimo report dell’Ispra dedicato al tema, ma i progressi ancora non sono sufficienti per evitare al nostro Paese – e soprattutto alla pianura padana – un record negativo di respiro europeo. Come spiegano dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca...

Studio italo-svizzero: ecco le prime immagini delle molecole di fuliggine

Hanno un forte impatto su salute, ecosistemi e clima. Sono simili a nanografeni. Possibili applicazioni nelle nanotecnologie

Lo studio “Insights into incipient soot formation by atomic force microscopy”, pubblicato su Proceedings of the Combustion Institute da un team di ricerca internazionale che comprendeva scienziati dell’Istituto di ricerche sulla combustione del Cnr, il Dipartimento di ingegneria chimica, dei materiali e della produzione industriale dell’Università degli studi di Napoli Federico II e l’IBM Research Center...

L’Italia alla rovescia: 18,8 miliardi di euro di sussidi alle fonti fossili

Tutte le risorse pubbliche spese a sostegno dell’oil & gas e i mancati introiti nel 2017

Secondo il sesto  dossier “Stop sussidi alle fonti fossili - Stato dei sussidi e dei finanziamenti diretti e indiretti, al settore Oil&Gas” presentato oggi a Ravenna da Legambiente, «sono circa 18,8 i miliardi di euro che sono arrivati in un anno in Italia al settore delle fonti fossili, tra sussidi diretti e indiretti al consumo o alla produzione...

Le 5 più grosse multinazionali petrolifere hanno speso 1 miliardo di dollari per bloccare le politiche climatiche

Dopo l’Accordo di Parigi, molto greenwashing, propaganda e finanziamenti al negazionismo climatico

InfluenceMap ha pubblicato il rapporto “Big Oil’s Real Agenda on Climate Change” che dimostra che, nei tre anni successivi all'Accordo di Parigi,  ExxonMobil, Royal Dutch Shell, Chevron, BP e Total , le 5 più grosse multinazionali del petrolio e del gas quotate in borsa, hanno investito oltre 1 miliardo di dollari in operazione di lobbying...

Cala l’inquinamento atmosferico in Italia, ma provoca ancora 84.300 morti l’anno

Ispra: «Nel quadro europeo, l’Italia con il bacino padano, rappresenta ancora una delle aree dove l’inquinamento atmosferico è più rilevante»

L’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) aggiorna la situazione dell'inquinamento atmosferico nel nostro Paese attraverso il nuovo studio Analisi dei trend dei principali inquinanti atmosferici in Italia 2008-2017, che indaga la presenza nell’aria di una o più sostanze in concentrazione tale da avere la potenzialità di produrre un effetto avverso: «Nel...

Guterres come Greta: sul clima basta parole. È l’ora dei fatti

Aumentare subito l’impegno climatico è necessario per contrastare tempeste "prolungate" e mortali come il ciclone Idai

Il segretario generale dell’Onu, António Guterres ha detto che «Il ciclone Idai e il crescente numero di vittime sono un altro campanello d'allarme sui pericoli dei cambiamenti climatici», avvertendo: «A meno che non vengano intraprese azioni urgenti da parte delle nazioni in tutto il mondo, i Paesi vulnerabili come il Mozambico saranno colpiti più duramente....

È più economico sostituire le centrali a carbone con le rinnovabili che tenerle aperte

Nuova ricerca Usa: la sostituzione del 74% delle centrali a carbone con fonti rinnovabili ridurrebbe immediatamente i costi

Secondo lo studio “The Coal Cost Crossover: Economic Viability Of Existing Coal Compared To New Local Wind And Solar Resources” realizzato da Eric Gimon e Mike O’Boyle di Energy Innovation  e da Christoppher T.M. Clack e Sarah McKee di  Vibrant Clean Energy (Vce), «L'America è ufficialmente entrata nel " Coal Cost Crossover”, dove il carbone...

È possibile ripristinare gli habitat e la biodiversità marina? Ci prova Merces (VIDEO)

Un progetto a guida italiana per riparare i danni di gasdotti, pesca a stracico, cavi e trivellazioni

La perdita di biodiversità è uno dei più gravi problemi a livello globale e negli oceani questo declino è provocato soprattutto dal degrado degli habitat derivante dalle attività antropiche: secondo l’Unesco, se non agiamo per fermare l’estinzione di massa in corso, entro il 2100 oltre la metà delle specie marine del mondo potrebbe essere sull'orlo...

Il Po d’Amare: successo della prima sperimentazione del sistema di raccolta dei rifiuti sul fiume

Il ministro dell’ambiente Costa: «Presto legge Salvamare»

Per quattro mesi, dal 18 luglio al 16 novembre 2018, il progetto sperimentale “Il Po d’AMare” di Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, Corepla e Castalia e realizzato in collaborazione con l’Autorità di Bacino per il Po e con il patrocinio del Comune di Ferrara e Aipo, ha intercettato rifiuti e plastiche galleggianti sul più grande...

La disuguaglianza è una scelta. Orientare gli strumenti per la sostenibilità ambientale a favore dei ceti deboli

15 proposte per la giustizia sociale e ambientale del Forum Disuguaglianze e Diversità

Il Forum Disuguaglianze e Diversità (Forum DD) ha presentato – e consegnato al Presidente della Repubblica - il rapporto “15 Proposte per la giustizia sociale” che definisce «Un pacchetto di proposte di politiche pubbliche e azioni collettive, ispirate dall’analisi e dalle idee di Anthony Atkinson, che intervengono su tre meccanismi di formazione della ricchezza: il cambiamento tecnologico, la relazione tra...

Dopo il ciclone Idai, Onu e Croce Rossa: una bomba a orologeria ambientale e umanitaria (VIDEO)

Foreste con alberi alti 10 metri scomparse sott’acqua. Nessuno sa ancora quante siano le vittime

Mentre le vittime del ciclone Idai in Mozambico sono salite a quasi 500 e a 300 nello Zimbabwe e nel Malawi, nessuno sa davvero quanti siano i dispersi e si sta cercando ancora di raggiungere tutte le persone colpite nei villaggi più remoti, l’Onu ha avvertito che è pronta a scoppiare una «bomba a orologeria...

Uova smart stampate in 3D per salvare i Kakapo dall’estinzione. E funziona

Il pappagallo endemico della nuova Nuova Zelanda ha visto un rinnovato successo riproduttivo grazie a tecnologie innovative

Il  destino del Kakapo (kākāpō - Strigops habroptilus) è ancora incerto a causa dei ratti, ermellini e gatti introdotti dall’uomo in Nuova Zelanda, ma questo pappagallo notturno potrebbe essere salvato dalle stampanti 3D. Quest’anno la stagione riproduttiva di questi ormai rari pappagalli inabili al volo ha superato ogni aspettativa  tutti.   I Kakapo  non riescono...

Rifiuti: i ragazzi di Marciana Marina puliscono e bacchettano gli adulti (FOTOGALLERY)

«C'è ancora chi, in spregio alla collettività e alla legge, continua a utilizzare i boschi Elbani come la propria personale e gratuita discarica»

Pur con pochissimo preavviso, la pulizia organizzata dal Consiglio Comunale dei Ragazzi di Marciana Marina dell’area lungo strada che va dall’incrocio di via Martiri di via Fani con la Provinciale fino alla Chiesina dell’Anime e oltre l’acquedotto è stata un successo: qualche adulto, rappresentanti della Pro Loco marinese e di Legambiente e tante ragazze e...

Il disastro della Exxon Valdez 30 anni dopo. Cosa può insegnarci per la lotta al cambiamento climatico?

La marea nera e un'intera generazione in balia degli impatti dell'inquinamento da petrolio

Nella notte tra il 24 e il 25 marzo 1989, l'Exxon Valdez - una petroliera che trasporta 53 milioni di galloni di greggio North Slope – andò a finire su una secca nel Golfo dell'Alaska e dagli squarci che si produssero nello scafo fuoriuscirono più di 11 milioni di galloni di nelle acque incontaminate e...

Basta auto davanti alle scuole: una petizione online per ridare le strade ai bambini

I bambini ed i ragazzi hanno diritto a camminare (e pedalare) sulla strada sicuri, anche in autonomia

Linda Maggiori, blogger e scrittrice impegnata nella difesa dell’ambiente, ha lanciato la   petizione online “School streets: le strade ai bambini!” indirizzata al ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli, un’iniziativa sostenuta da un’ampia rete di associazioni e realtà attive nel mondo della scuola, della mobilità sostenibile e della sicurezza stradale: Bike to School Roma; Famiglie senz’auto;...

In Europa sono diminuiti gli scarichi industriali diretti in acqua, ma quelli fognari aumentano

Rapporto Eea: «I livelli attuali sono ancora una sfida per le acque europee»

Secondo il nuovo rapporto “Industrial waste water treatment – pressures on Europe's environment” dell’European environment agency (Eea), negli ultimi anni gli scarichi diretti nei corpi idrici  da parte di grandi siti industriali europei sono diminuiti. Ma l’Eea avverte che «Tuttavia, l'inquinamento industriale trasferito attraverso i sistemi fognari agli impianti di trattamento delle acque reflue urbane...

Una storia di acque salvate in Toscana: il Contratto di Lago di Massaciuccoli

Come affrontare eutrofizzazione, impatto delle attività agricole e industriali e specie aliene

Il dossier “Buone & Cattive Acque”, presentato oggi da Legambiente alla vigilia della giornata mondiale dell’acqua, presenta anche le buone pratiche e delle “acque salvate” che mettono al centro la tutela di questa preziosa risorsa, tra queste c’è anche il Contratto di Lago di Massaciuccoli. Ecco cosa si legge nel rapporto del Cigno Verde:  ...

Buone e cattive acque: viaggio nell’Italia di falde, fiumi e laghi inquinati e delle acque salvate

Il report di Legambiente sullo stato di salute dei corpi idrici italiani

Il dossier “Buone & Cattive Acque” di Legambiente racconta le storie di fiumi, laghi e falde italiani che non godono di buona salute e che sono minacciati dall’inquinamento chimico, da attività agricole non sostenibili e da quelle industriali, dalla maladepurazione che si ripercuote sui corpi idrici; ma anche dal sovrasfruttamento delle acque a scopo idroelettrico....

Ciclone Idai, ecco chi li aiuta a casa loro: gli italiani al lavoro nel fango del diluvio del Mozambico

Appelli di Helpcode Italia e Fondazione Nigrizia dei Comboniani

Il ciclone Idai ha devastato Beira, la seconda città del Mozambico, e tutta la provincia di Sofala. A Beira, 500.000 abitanti il 90% degli edifici sono stati distrutti, le strade ler raggiungere i villaggi dell’interno sono impraticabili, la rete elettrica e le comunicazioni sono interrotte. Helpcode Italia, una Onlus di Genova che da oltre trent’anni...

I rondoni pallidi italiani vivono e dormono in aria per tre mesi di fila

Uno studio svedese-italiano: sono nati per stare in cielo

Quasi 100 specie di rondoni si sono completamente adattate a vivere per lunghi periodi in aria senza mai posarsi a terra. E’ la conclusione del recente  studio “Flight activity in pallid swifts Apus pallidus during the non‐breeding period” pubblicato sul Journal of Avian Biology  da un team di ricercatori svedesi della Lunds Universitet e da Giovanni Boano,...

Dopo l’Accordo di Parigi, le banche globali hanno dato 1,9 trilioni di dollari ai combustibili fossili

C’è anche Unicredit. JPMorgan Chase la peggiore. Finanziamenti in aumento ogni anno

Il rapporto “Banking on Climate Change 2019”pubblicato da Rainforest Action Network, BankTrack, Indigenous Environmental Network, Oil Change International, Sierra Club, Honor the Earth, e approvato da oltre 160 organizzazioni di tutto il mondo, rivela che «Dall'adozione dell'Accordo di Parigi sul clima alla fine del 2015, 33 banche globali hanno fornito 1,9 trilioni di dollari alle...

“Plastica buuu!”. A Portoferraio la prima scuola dell’infanzia plastic free

Legambiente: una bellissima notizia dalla Scuola di San Giovanni

Il Consiglio dell'Istituto Comprensivo di Portoferraio ha approvato il progetto proposto dal corpo docenti della Scuola dell’Infanzia di San Giovanni che, insieme ai genitori dei bambini, ha deciso di adottare una scelta educativa ambientale attraverso un progetto intitolato “Plastica Buuu", con  l' obiettivo di «Eliminare definitivamente la plastica monouso all’interno della scuola e creare una...

Quali usi termici per la geotermia? Domani a Milano il convegno Airu, Ati e Ugi

Come rispondere all’inquinamento dei centri urbani grazie a questa fonte rinnovabile

La geotermia, ovvero il calore rinnovabile naturalmente presente nel sottosuolo, si presta come poche altre fonti pulite a molteplici usi: non solo produzione di elettricità dunque ma anche uso diretto della frazione calore, attraverso la climatizzazione degli edifici e/o in numerosi processi produttivi: dalla serricoltura alle filiere agroalimentari, all’abbattimento dei costi termici per l’industria. Una versatilità...

Acqua: chi sono gli esclusi? Più di 2 miliardi di persone private di un diritto fondamentale (VIDEO)

Aumentano i profughi e i conflitti legati all’acqua. 263 guerre per l’acqua tra il 2010 e li 2018

Secondo il rapporto “Leaving no one Behind “, pubblicato dall’ UN World Water Development in collaborazione con Unesco, Sustainable Development Goals (SDG),  e World Water Assessment Programme, con il sostegno finanziario del Governo italiano e della Regione Umbria, «Più di 2 miliardi di persone nel mondo non a hanno ancora accesso all’acqua potabile e ai servizi igienici»....

I noccioli del problema, a Orvieto

Lo scorso 15 marzo il mondo è stato testimone delle mobilitazioni giovanili, le quali in giro per il mondo hanno chiesto un maggiore impegno dalla classe dirigente nel fronteggiare i cambiamenti climatici.  In Italia diverse sono le realtà che si battono quotidianamente in nome di queste problematiche. Tra questi vi è la rete di associazioni...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 127