Inquinamenti

Human Rights Council: Israele sfrutta illegalmente le risorse naturali palestinesi

La tragica situazione idrica a Gaza e in Cisgiordania. Accuse sia all’esercito israeliano che ad Hamas

Alla vigilia della Giornata mondiale dell’Acqua, il Relatore speciale sulla situazione dei diritti umani nei Territori Palestinesi Occupati dal 1967, Michael Lynk, ha denunciato davanti all’Human Rights Council dell’Onu  che «Lo sfruttamento delle risorse naturali nei Territori Palestinesi Occupati per il proprio uso è in violazione diretta delle sue responsabilità giuridiche in quanto potenza occupante»....

Oleodotto Keystone XL: TransCanada e Trump perdono di nuovo in tribunale

Un'altra battuta d'arresto per il megaprogetto delle sabbie bituminose

Il Ninth Circuit   della Corte d'appello degli Stati Uniti ha respinto l'ennesimo tentativo di TransCanada di iniziare la costruzione del suo progetto dell’oleodotto Keystone XL che dovrebbe portare il petrolio poiù sporco del mondo, quello delle sabbie bitumi nose canadesi, fino alle raffinerie e ai porti del Texas sul Golfo del Messico- La Corte ha...

Ciclone Idai: molti morti e decine di migliaia di sfollati in Africa australe

L’Onu si mobilita per aiutare Mozambico, Malawi e Zimbabwe

La città costiera di Beira, nel centro del Mozambico, e la sua regione sono state le più duramente colpite dal passaggio del ciclone tropicale Idai, subito dopo che il diluvio aveva sommerso il sud del Malawi e l’est dello Zimbabwe nella notte tra giovedi e venerdi scorsi. Non c’è ancora un bilancio delle vitttime, ma dalle...

Global Strike for Future: le piazze italiane e del mondo piene della speranza che nasce da un futuro che fa paura

L’istinto di sopravvivenza di una generazione che non fa sconti alla politica e all’economia insostenibili

Le piazze di tutta Italia si sono riempite dei giovani dl Global Strike for Future che chiedono ai potenti del mondo, a chi ha in mano i fili che reggono l’economia globalizzata e le briglie politiche che dovrebbero guidare il nostro destino, di agire immediatamente per fermare il riscaldamento globale, per impedire che cambiamenti climatici...

Montecristo: nave battente bandiera liberiana entra nell’area marina protetta

Violato il decreto Clini-Passera post naufragio Costa Concordia

Rischiano fino a due anni di reclusione il comandante e l'Ufficiale di coperta di una nave adibita al trasporto di merci, di 40.628 di tonnellate di stazza lorda, battente bandiera liberiana, che è passata troppo vicina alla costa dell'Isola di Montecristo. L'imbarcazione stava navigando in direzione del porto di Livorno, quando dalla Sala Operativa della...

Naufragio della nave italiana Grande America: rischio inquinamento per le coste nord francesi

Robin des Bois e Mor Glaz denunciano il Gruppo Grimaldi: bidoni della spazzatura galleggianti verso l’Africa

La nave ConRo, Grande America del Gruppo Grimaldi, proveniente da Amburgo, ha preso fuoco la notte tra il 10 e l’11 marzo ed è affondata nel Golfo do Biscaglia senza fortunatamente fare nessuna vittima: i 26 membri dell'equipaggio e l’unico passeggero a bordo sono stati portati in salvo dalla nave della marina militare britannica HMS Argyll e...

Kosovo: le minoranze etniche avvelenate dal piombo durante e dopo la guerra

Una tragedia nascosta e dimenticata che riguarda anche l'Italia e la Nato

Baskut Tuncak, relatore speciale sui diritti umani e le tossine, ha chiesto all’Human Rights Council in corso a Ginevra che l’Onu renda giustizia e risarcisca gli sfollati che hanno subito avvelenamento da piombo quando sono stati confinati un territori adibiti a discariche i Kosovo. La richiesta fa seguito a un rapporto della commissione dell’Onu sulle presunte...

Blitz di Greenpeace in Val Visdende: «Basta con il governo del cambiamento climatico»

La bozza PNIEC è insufficiente: «Il governo inverta la rotta e protegga persone e ambiente»

Oggi 8 attivisti/e di  Greenpeace sono entrati in azione in Val Visdende, in una zona devastata lo scorso autunno da una tempesta che ha provocato vittime e sradicato milioni di alberi, e in una parte del bosco rasa al suolo dalla furia dei venti, hanno composto la gigantesca scritta «Cambiamenti climatici: governo bocciato».  E’ stato...

Usa: l’inquinamento atmosferico lo producono i bianchi, ma lo subiscono neri e ispanici (VIDEO)

Un problema di disuguaglianza, ricchezza, giustizia e regolamentazione ambientale

Negli Stati Uniti la scarsa qualità dell'aria è il più grande rischio per la salute ambientale e ogni anno l'inquinamento da particolato fine è la causa di oltre 100.000 morti per infarto, ictus, cancro ai polmoni e altre malattie. Ma lo studio “Inequity in consumption of goods and services adds to racial–ethnic disparities in air...

Clima: due ragazzi del Kenya scuotono i potenti all’Assemblea dell’ambiente Onu

«Abbiamo l'educazione e la forza di volontà e la determinazione per produrre cambiamenti»

Ieri Charlotte Wanja e Shlok Sachdev, due 17enni del Kenya, hanno fatto non senza un po’ di timore reverenziale il loro ingresso al quartier generale dell’United Nations environment programme (Unep) di Nairobi dove è in corso la quarta UN Environment Assembly, ma sono aliti sul palco del più importante vertice ambientale del mondo per parlare...

Artico: è già inevitabile un aumento della temperatura di 3-5° C

La catastrofe climatica nell’Artico potrebbe far “deragliare” l’Accordo di Parigi

Le conclusioni del nuovo rapporto “Global Linkages - A graphic look at the changing Arctic” dell’Onu sono molto preoccupanti: «Anche se il mondo dovesse tagliare le emissioni in linea con l'accordo di Parigi, le temperature invernali nell'Artico aumenterebbero di 3-5° C entro il 2050 e di 5 - 9° C entro il 2080, devastando la...

La Gran Bretagna vieterà il riscaldamento a gas per le nuove case a partire dal 2025

Gli ambientalisti: bene, ma il Cancelliere si limita a giocherellare a bordo campo mentre il pianeta brucia

Il governo conservatore britannico traballa per il caos della Brexit e per le proteste degli studenti che chiedono un’azione più decisa contro il cambiamento climatico e il cancelliere Philip Hammond, in vista del Global Strike for Future, ha annunciato che «Il riscaldamento a gas per le nuove case sarà vietato entro il 2025» e ha...

Wwf: «Dopo le parole di Mattarella il governo agisca per affrontare la crisi climatica»

Wwf e Italia Nostra aderiscono allo “Sciopero globale per il futuro” del 15 marzo

La presidente del Wwf Italia, Donatella Bianchi, ha commentato con un «Grazie presidente« quanto detto ieri dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che  dal Veneto ha sottolineato che «Siamo sull’orlo di una crisi climatica». La Bianchi sottolinea che «Le parole del presidente Mattarella non possono cadere nel vuoto: ci aspettiamo che da subito il governo assuma...

Sicurezza stradale: le nuove regole Ue per una mobilità pulita, connessa e automatizzata

Si basano sui Cooperative Intelligent Transport Systems (C-ITS)

Oggi la Commissione europea Ue ha adottato le nuove regole per i Cooperative Intelligent Transport Systems (C-ITS) da dispiegare sulle strade dell’Europa e dice che «Questa nuova tecnologia permetterà ai veicoli di comunicare tra loro, con l’infrastruttura stradale e con gli altri utilizzatori della strada e di scambiare delle informazioni riguardanti, per esempio, delle situazioni...

Portoferraio: una discarica abusiva tira l’altra. Cresce la spazzatura a Monte Fabbrello

Tra i nuovi arrivi anche un motorino. Legambiente: il Comune intervenga

Legambiente  Arcipelago Toscano torna sul luogo del delitto (irrisolto) e reiterato. Il 4 luglio 2018 denunciammo la presenza di una discarica abusiva a Monte Fabbrello, nel Comune di Portoferraio e nel 2019  ci ritroviamo a ripetere storie già raccontate, anzi, ampliate. Si, perché della discarica abusiva della strada del Fabbrello possiamo ragionevolmente parlare in termini...

Siria: Israele seppellisce scorie nucleari nel Golan occupato?

I risultati del rapporto della Commissione Onu sulla Siria

L’Human Rights Council riunito a Ginevra ha incontrato la Commissione di inchiesta internazionale indipendente presieduta da Paulo Sérgio Pinheiro e composta anche da Karen Koning AbuZayd e Hanny Megally che ha presentato il suo rapporto. Dopo essersi complimentato per l’accordo trta Turchia e  Russia per stbilire una zona smilitarizzata nel nord-ovest della Siria, che ha...

Torna Nontiscordardimé: mobilitazione green per la scuola e il clima

3mila classi e oltre 80mila tra studenti, insegnanti e genitori insieme a Legambiente sosterranno simbolicamente Greta e tutti i giovani che sciopereranno per il clima

Il 15 e il 16 marzo  torna Nontiscordardimé - Operazione scuole pulite, la grande campagna di volontariato ambientale dedicata alla qualità e vivibilità degli edifici scolastici, una mobilitazione green per la scuola, ma anche per il clima, raccogliendo l’appello lanciato da Greta: «Non ci sono più scuse, è tempo di agire». La campagna Nontiscordardimé 2019, supportata quest’anno da C&A Foundation e...

Treno Verde ad Arezzo: i risultati dei prelievi sulla qualità dell’aria

Presentato il manifesto “Arezzo verso una mobilità a zero emissioni”

Secondo il Treno Verde di Legambiente, dal punto di vista dell'inquinamento atmosferico per Arezzo è stato un inizio dell’anno migliore: «Nel 2019 sono solo 4 i superamenti per la centralina di Acropoli e 9 per quella di Repubblica. Questi dati non sembrano allarmanti, ma se confrontati con i valori dello scorso anno si possono notare...

Agire subito per affrontare l’inquinamento chimico: entro il 2030 la produzione globale raddoppierà

Nel 2017 L'industria chimica globale ha superato i 5 trilioni di dollari, ridurne al minimo gli impatti negativi porterà benefici per decine di miliardi di dollari all'anno

«I Paesi non raggiungeranno l'obiettivo concordato a livello internazionale per ridurre al minimo gli impatti negativi delle sostanze chimiche e dei rifiuti entro il 2020, il che significa che è necessaria un'azione urgente per ridurre ulteriori danni alla salute e all'economia umana», A dirlo è la sintesi del “Global Chemicals Outlook II: From Legacies to...

Onu: riconsiderare urgentemente l’uso insostenibile delle risorse o finirà male

Joyce Msyua: «Sfruttiamo le risorse le risorse limitate di questo pianeta come se non ci fosse un domani»

Secondo il Global Resources Outlook 2019, un rapporto elaborato dall’International Resource Panel e presentato all’UN Environment Assembly in corso a Nairobi, «Il rapido viluppo dell’estrazioni di n materiali è il principale responsabile dei cambiamenti climatici e dello stress sulla biodiversità, una sfida che sui aggraverà se il mondo non intraprende una riforma sistemica dell’utilizzo delle...

Cina: giro di vite contro gli amministratori locali che indeboliscono le tutele dell’ambiente

La Cina chiede agli altri Paesi di adottare le nuove tecnologia per proteggere l’ambiente

Durante una conferenza stampa convocata a margine della seconda sessione della 13esima Assemblea popolare nazionale (il Parlamento cinese) in corso a Pechino, il ministro dell’ecologia e dell’ambiente della Cina, Li Ganjie, ha avvertito che «L’indebolimento della protezione dell’ambiente da parte di alcuni governi locali per dare priorità allo sviluppo economico in un contesto di pressione...

Allevamenti di mucche e caseifici a emissioni zero?

La grande cooperativa Arla ci prova, ma i vegani dicono che non è possibile

Arla, la più grande cooperativa agricola lattiero-casearia d'Europa, ha dichiarato di voler neutralizzare tutta la CO2 prodotta dai caseifici dei suoi 10.300 soci de di rendere a emissioni zero tutte le sue attività entro il 20150.Un impegno che «comporterebbe miglioramenti in tutta catena di approvvigionamento per compensare emissioni inevitabili – dicono ad Arla Foods  -...

Cosa ci insegna il Kumbh Mela sulla salute dei fiumi sacri dell’India

Come far fronte a una situazione ecologica critica, con livelli di inquinamento altissimi e un flusso complessivo notevolmente ridotto rispetto allo stato originale?

È ormai una settimana che il Kumbh Mela a Prayag (vecchia Allahabad, India) è terminato ed è necessariauna riflessione su che cosa questo festival ci può dire sullo stato dei fiumi in India e, più in generale, sul modo in cui i fiumi vengono utilizzati e vissuti in un Paese dalla costante crescita economica e...

Scarlino Energia: «Il termovalorizzatore è chiuso, i miasmi continuano»

«Non esiste alcun centro di riciclo, non c’è abbastanza raccolta differenziata, non c’è l’inceneritore, ci sono 36 disoccupati in più e 21 assunzioni sicure in meno»

Mi permetto di intervenire con due battute sulle recenti dichiarazioni del Sindaco di Follonica e del Comitato No inceneritore di Scarlino, perché ne va della nostra dignità personale, sia dell’azienda che presiedo che dei lavoratori messi in ginocchio da ricorsi di lor signori. Al Sindaco faccio notare che lui, nero su bianco, ha dichiarato una...

Fukushima, 8 anni fa: il disastro nucleare è già dimenticato?

Ancora oggi, delle 50mila persone sfollate dopo il terremoto/tnunami che colpì il Giappone, oltre 32mila sono profughi nucleari

In Giappone ci sono ancora più di 50.000 persone sfollate le cui case sono state spazzate via dal terremoto/tnunami che colpì il Giappone orientale l’11 marzo 2011 o sono ancora in piedi, intatte, ma inaccessibili perché nella “zona di esclusione”, dove la radioattività è mortale. Infatti, il maggior numero di sfollati - 32.631 il 27...

«Non portate i vostri figli a scuola in auto»

Secondo il capo della sanità britannica, «Le auto dovrebbero essere vietate nei pressi delle scuole»

Paul Cosford, il direttore sanitario di Public Health England (PHE), ha dichiarato al Times che «Lasciare una macchina passi vicino ai cancelli della scuola dovrebbe essere socialmente inaccettabile».  Una convinzione che deriva da una serie di raccomandazioni pubblicate dal PHE su come il governo britannico può migliorare la qualità dell'aria. Secondo PHE, «Da 28.000 a 36.000...

I giovani elbani e Fridays for Future

Flashmob il 13 e giovedì 14 marzo, manifestazione il 15

Gli studenti dell'ISIS Foresi sono sensibili ai temi trattati nel progetto della giovane attivista svedese Greta Thundberg, promotrice del movimento Fridays for Future. Anche sul territorio elbano il surriscaldamento globale e i cambiamenti climatici apporterebbero gravi danni: i settori agricolo e turistico sarebbero i primi a risentirne, e l'Isola vive di queste risorse. L'innalzamento dei...

Il Perù dichiara guerra a miniere illegali e deforestazione: basi militari in Amazzonia (FOTOGALLERY)

Militari contro minatori abusivi a Madre de Dios, dove è andato il Papa nel 2018

Il ministro della difesa del Perù, José Huerta, ha inaugurato nella Reserva nacional de Tambopata, nella regione Madre de Dios, conosciuta come la capitale dell'estrazione illegale in Perù, la prima delle “bases militares temporales mixtas de alta movilidad” che hanno l’obiettivo di tenere sotto controllo la zona de “La Pampa”, a Madre de Dios. E...

Glifosato: la Corte Ue riconosce i diritti dei cittadini

Annullate le decisioni dell’Efsa che negano l’accesso agli studi di tossicità e di cancerogenicità del glifosato

Secondo la nuova decisione della Corte di giustizia europea «L’interesse del pubblico ad accedere alle informazioni sulle emissioni nell’ambiente è appunto non solo quello di sapere che cosa è, o prevedibilmente sarà, rilasciato nell’ambiente, ma anche quello di comprendere il modo in cui l’ambiente rischia di essere danneggiato dalle emissioni in questione». Esulta Maria Grazia...

Bonifica della Valle del Sacco, accordo Regione Lazio e ministero dell’Ambiente

Costa: «Ora avanti per bonificare tutta l’Italia». Legambiente «Grande soddisfazione dopo decenni di battaglie ambientaliste»

Dopo la firma, del protocollo tra ministero dell’ambiente e Regione Lazio per il risanamento del SIN (Sito di Interesse Nazionale) bacino del Fiume Sacco a Valle del Sacco, il ministro Sergio Costa ha sottolineato che «Finalmente lo Stato dà una risposta ad oltre 200 mila persone. La Valle del Sacco è uno dei Sin più...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 127