Inquinamenti

Perché Volkswagen lo ha fatto? 4 domande sullo scandalo delle emissioni ancora senza risposta

Come VW ha aggirato i test dell’EPA e perché se ne è accorta un’associazione indipendente

Ieri il Guardian ha pubblicato un'analisi sulle emissioni totali potenzialmente rilasciate dalle auto Volkswagen grazie all’imbroglio sulle emissioni, stimando che potrebbero aver prodotto fino a  un milione di tonnellate di inquinamento grazie ai dispositivi di disattivazione, l'equivalente delle emissioni di  tutte le centrali elettriche, i veicoli, l'industria e l'agricoltura della Gran Bretagna. L’Environmental Protection Agency ...

Nucleare e sicurezza alimentare. Serve minimizzare gli impatti del disastro di Fukushima?

I giapponesi assicurano che il cibo prodotto a Fukushima è meno contaminato del nostro

Si è tenuta a Milano la Fukushima – Food Safety Conference, un incontro organizzato a 4 anni e mezzo dal disastro nucleare (ancora in corso) di  Fukushima Daiichi dalla Tohoku Economic Federation, che  ha preso atto che molte questioni rimangono aperte, come  «che cosa è importante sapere sulla radioattività? I prodotti alimentari provenienti dalla zona...

Acque reflue urbane, il Portogallo sotto accusa europea

Il Portogallo rischia di essere condannato dalla Corte di Giustizia europea per non aver garantito la raccolta e il trattamento delle acque reflue urbane di 52 piccoli agglomerati.  Lo Stato, secondo l’avvocato generale dell’Ue Pedro Cruz Villalón è venuto meno agli obblighi a esso incombenti in forza della direttiva sul trattamento delle acque reflue urbane...

Attenzione agli insetticidi da interni: potrebbero aumentare il rischio di alcuni tumori infantili

Da Harvard il nuovo studio pubblicato su Pediatrics, il giornale ufficiale dell’American academy of pediatrics

Lo studio “Residential Exposure to Pesticide During Childhood and Childhood Cancers: A Meta-Analysis” pubblicato su Pediatrics, il giornale ufficiale dell’American academy of pediatrics, da un team di ricercatori dell’Harvard T.H. Chan School of Public Health di Boston è molto preoccupante perché rivela che l’esposizione dei bambini agli insetticidi da interni è associata ad un aumentato...

Un obbligo morale. Papa Francesco, Obama, gli ambientalisti e il cambiamento climatico

L’Enciclica Laudato Si’ studiata in scuole, università e chiese statunitensi

Da mesi, fin da quando ha pubblicato il suo appello per un'azione globale per la lotta contro il cambiamento climatico, Papa Francesco ha fatto progredire oltre misura il dialogo pubblico sulla sfida ambientale, centrale del nostro tempo. Nelle scuole, nelle chiese e nei gruppi comunitari e a livello nazionale, la sua enciclica, Laudato Si, sulla cura della...

Hillary Clinton dice (finalmente) no al mega-oleodotto Keystone XL delle sabbie bituminose

Esultano gli ambientalisti Usa: «Ora Obama respinga definitivamente il progetto»

Hillary Clinton, dopo mesi di tentennamento, ha fatto i suoi conti e, vista la deriva eco-scettica che sta togliendo credibilità ai Repubblicani, visto che il  senatore “socialista” del Vermount Berinie Sanders la sta ormai tallonando nel gradimento per le primarie democratiche, mettendola in difficoltà proprio sulle politiche ambientali e sociali, ha finalmente deciso di rompere...

Scandalo Volkswagen, gli ambientalisti avevano segnalato discrepanze tra test e emissioni reali

Via l’AD Winterkorn. La Francia vuole un’inchiesta Ue, Galletti chiede spiegazioni

Secondo il giornale tedesco Tagesspiegel, «L’amministratore Delegato del Gruppo VW, Martin Winterkorn deve essere sostituito». Intanto le quotazioni delle azioni della Volkswagen  continuano a scendere di un altro 20%  dopo che è venuto fuori lo scandalo dei dispositivi truccati per “aggiustare” i limiti delle emissioni delle auto tedesche. Winterkorn non ha più la fiducia del colosso...

Lezioni americane dallo scandalo Volkswagen

La vicenda della Volkswagen beccata con le mani nella marmellata ha scatenato molta ironia sulla Germania e sulla sua superiorità e precisione tecnologica messa a servizio di una truffa. Tutti a dire "pensa se fosse successo a un'azienda italiana quanti luoghi comuni". Giusto. Ma quella vicenda suscita anche un'altra riflessione. Più amara. Sull’affidabilità dei controlli...

Figuraccia Volkswagen: vendeva auto con un dispositivo per truccare i dati sulle emissioni

L'amministratore delegato ammette: «Mi rammarico profondamente, abbiamo tradito la fiducia dei nostri clienti e del pubblico»

L’Environmental protection agency (Epa) degli Stati Uniti ha notificato a Volkswagen AG, Audi AG e Volkswagen Group of America un avviso di violazioni  (notice of violation - Nov) del  Clean Air Act realizzato con un apposito software. Secondo il Nov i modelli di auto diesel Volkswagen e Audi a quattro cilindri del  2009-2015 «includono un...

Inquinamento acustico e scali ferroviari, la competenza è dello Stato

Le emissioni e immissioni sonore prodotte dall’attività di uno scalo ferroviario non possono essere disciplinate dagli enti locali, ma dallo Stato. Lo afferma il Tribunale amministrativo della Lombardia – n. 1920 – in riferimento all’ordinanza sindacale contingibile e urgente del Comune di Como. Un’ordinanza con la quale il sindaco ha vietato di svolgere le attività...

Smog, dall’Europarlamento primo ok ai limiti per le emissioni delle macchine non stradali

Gardini: «Settore responsabile del 15% delle emissioni di ossido di azoto e del 5% del particolato Ue»

Alla commissione Ambiente (Envi) del Parlamento europeo passa la relazione dell’eurodeputata italiana Elisabetta Gardini (Fi), inerente l’introduzione di nuovi limiti di emissioni per le macchine non stradali, come tosaerba, trattori, ruspe, escavatori, fino alle locomotive e alle imbarcazioni per le acque interne; nonostante si tratti di un settore limitato, la stima riportata da Gardini è che...

Pm 2.5, inquinamento da 3,2 milioni di morti. In Italia 11mila vite salvabili con rispetto leggi

Il nuovo studio pubblicato su Nature e le responsabilità del mancato rispetto dei limiti

Uno nuovo studio sugli effetti da particolato fine (il Pm 2.5), appena pubblicato su Nature, aggiorna le stime sulla mortalità indotta da questo particolare – e assai diffuso – tipo di inquinamento. Ad oggi si individuano in più di 3,2 milioni le vite prematuramente spezzate a livello globale dal Pm 2.5, un numero destinato a...

Idrocarburi e incidenti in mare, cambiano le regole italiane

Dopo 5 anni dall’incidente Deepwater Horizon entra in vigore il decreto che recepisce la direttiva Ue

Sono arrivate le nuove regole per prevenire gli incidenti gravi nelle operazioni in mare nel settore degli idrocarburi e limitare le conseguenze di tali incidenti. È entrato in vigore oggi il decreto legislativo “Attuazione della direttiva 2013/30/UE sulla sicurezza delle operazioni in mare nel settore degli idrocarburi e che modifica la direttiva 2004/35/CE”, pubblicato sulla Gazzetta...

Tessile, la Lampo chiude alle sostanze tossiche

La ditta che ha portato in Italia la storica cerniera aderisce alla campagna Detox di Greenpeace

Nella giornata inaugurale della kermesse parigina Première Vision, importante fiera internazionale della moda e del tessile, Greenpeace annuncia che la Ditta Giovanni Lanfranchi si è impegnata a eliminare le sostanze tossiche da uno dei marchi storici nella produzione di chiusure lampo. L’azienda bresciana, tra i leader mondiali nella produzione di zip e cerniere per capi...

Glifosato, 17 associazioni al governo: «È cancerogeno, va vietato»

Il Tavolo che riunisce ambientalisti a agricoltura biologica chiede il bando del pesticida

Divieto di produzione, commercializzazione e uso di tutti i prodotti fitosanitari a base di glifosato. Lo chiede, in una lettera inviata al governo italiano, il Tavolo delle 17 associazioni nazionali ambientaliste e dell'agricoltura biologica. Definito quest’anno dallo Iarc (International agency for research on cancer), l’agenzia per la ricerca sul cancro dell’Oms, sicuro cancerogeno per gli...

Inceneritore di Montale, l’Arpat fa il punto della situazione

Procedono le verifiche in seguito al valore anomalo per le diossine, verificato dall'autocontrollo

Con nota dell'1 settembre 2015 il gestore dell'impianto di incenerimento di Montale ha comunicato i risultati delle analisi condotte su fiale AMESA (componente del sistema di campionamento in continuo dei microinquinanti) evidenziando valori di diossine e furani superiori ai limiti ammessi per la linea 1 dell'impianto. In particolare le fiale per le quali risultavano valori anomali...

Impronte sulla neve: anche le vette montane inquinate dai Pfc (FOTOGALLERY)

Greenpeace pubblica il nuovo rapporto sulla diffusione di queste sostanze chimiche pericolose in 3 continenti

I Pfc sono sostanze chimiche pericolose, composti poli e per-florurati impiegati in numerosi processi industriali: il settore dell’abbigliamento outdoor, ad esempio, li usa nelle finiture impermeabilizzanti e antimacchia. Una volta rilasciati nell’ambiente i Pfc – che possono causare danni al sistema riproduttivo e ormonale, favorire la crescita di cellule tumorali e sono sospetti agenti mutageni...

Inquinamento del mare da microplastiche: per il ministro dell’Ambiente il progetto italiano Sauro è prematuro

Galletti risponde a Realacci, riconosce il problema ma gli mancano alcuni dati (e i soldi)

A febbraio Il presidente della Commissione ambiente della Camera, Ermete Realacci, aveva  presentato al ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare ed a quello dello sviluppo economico una interrogazione parlamentare a risposta scritta sul disinquinamento marino che prendeva  esplicitamente spunto anche dagli articoli di greenreport.it sul nuovo dispositivo antinquinamento “Sauro”, brevettato dal...

Più l’inquinamento dell’aria è alto più il rendimento scolastico dei bambini è basso

Una ricerca realizzata in Texas conferma i dati già emersi in altre scuole statunitensi

Lo studio “Residential exposure to air toxics is linked to lower grade point averages among school children in El Paso, Texas, USA” pubblicato su Population and Environment da un team di ricercatori dell’università del Texas - El Paso (Utep), esamina la salute dei bambini delle classi quarta e quinta esposti a contaminanti atmosferici e nelle...

Gli ambientalisti Usa attaccano Obama: «Ipocrisia climatica»

L’amministrazione in bilico tra lotta al cambiamento climatico e sfruttamento di gas e petrolio

La visita nell’Artico di Barack Obama, la prima di un presidente Usa un carica, doveva essere la vetrina per presentare i progetti ambientali e per il clima della sua Amministrazione, ma è stata bersagliata dalle critiche di diverse associazioni ambientaliste che dicono gli impegni di Obama sul  cambiamento climatico vengono contraddetti dal via libera alla...

Plastica nel 99% delle specie di uccelli marini entro il 2050. Negli anni ’60 erano il 5%

Migliorare la gestione dei rifiuti per ridurre la minaccia che la plastica pone alla fauna marina

Un team del Commonwealth Scientific and Industrial Research (Csiro) australiano e dell’ Imperial College London  ha pubblicato su Pnas il preoccupante studio “Threat of plastic pollution to seabirds is global” che valuta quanto sia diffusa la minaccia della plastica per gli uccelli marini di tutto il mondo, compresi albatros, berte e pinguini. Lo studio, condotto da Chris...

Il 40% della fauna selvatica africana ha sviluppato la resistenza agli antibiotici

Più colpiti i predatori e gli animali acquatici che vivono vicino a comunità umane

Nello  studio “Whence they Came – Antibiotic resistant Escherichia coli in african wildlife”  pubblicato sul Journal of Wildlife Diseases, Sarah Elizabeth Jobbins, del Polytechnic Institute e dell’univesità statale della Virginia  e Kathleen Ann Alexander, del Centre for Conservation of African Resources  Animals, Communities and Land use (CARACAL) del  Botswana , sottolineano che «L'emergere della resistenza...

Qualità dell’aria, l’Ue modifica i metodi di riferimento per le analisi

Per garantire una maggior chiarezza, l’Ue modifica alcune disposizioni relative ai metodi di riferimento, alla convalida dei dati e all'ubicazione dei punti di campionamento per la valutazione della qualità dell'aria ambiente, e lo fa con apposita direttiva pubblicata sulla Gazzetta ufficiale europea di sabato che va modificare la direttiva del 2008 relativa alla qualità dell'aria...

Dopo il disastro di Tianjin, la Cina vuole spostare 1.000 fabbriche chimiche

Fino ad ora amministratori locali e imprenditori non hanno rispettato i regolamenti del governo

Il bilancio delle devastanti esplosioni avvenute il 212 agosto nel porto di Tianjin è arrivato a 150 morti e 23 dispersi e 367 persone sono ancora all’ospedale, 20 delle quali in condizioni gravi. Nonostante nell’area devastata dall’esplosione ci fossero stoccate grandi quantità di prodotti chimici tossici, comprese 700 tonnellate di cianuro di sodio, il governo...

Deposito nazionale delle scorie nucleari: concorso di idee “Officina Futuro” di Sogin

Un Parco Tecnologico nel Deposito di 90.00 m3 di scorie radioattive

Mentre diverse regioni, a cominciare dalla Sardegna, sono già sul piede di guerra per evitare che nel loro territorio venga realizzato il Deposito nazionale delle scorie nucleari (che da qualche parte bisognerà pur fare…) Sogin lancia “Officina Futuro”, un concorso di idee che «mira a raccogliere le migliori proposte di concept architettonico del futuro Parco...

Cosmetici pericolosi per la vita marina: contengono milioni di particelle di plastica

Una sola applicazione di alcuni prodotti può rilasciare quasi 100.000 "microsfere"

Il nuovo studio della Plymouth University conferma e rilancia un allarme che in Italia è stato portato all’attenzione del governo da un’interpellanza parlamentare di Ermete Realacci (PD): «I cosmetici e prodotti per la pulizia di tutti i giorni contengono grandi quantità di particelle di plastica, che vengono rilasciati per l'ambiente e potrebbero essere dannosi per...

Ue conferma, la moria delle api associata all’uso di pesticidi neonicotinoidi

Da lungo tempo ormai continua il declino delle api e degli altri insetti impollinatori: un fenomeno massiccio, con implicazioni di vasta portata sull’equilibrio ecosistemico quanto sull’agricoltura. Oggi si stima che ormai il 9,2% delle api selvatiche europee sia minacciato di estinzione, mentre il 5,2% è considerato suscettibile di essere sottoposto a concreta minaccia in un...

Le estinzioni di massa del passato innescate dall’accumulo di metalli pesanti negli oceani?

Il cambiamento della geochimica oceanica ha causato malformazioni nel plancton

Il segreto delle estinzioni di massa che hanno cambiato il volto del nostro pianeta potrebbe essere stato custodito per 415 milioni di anni nel plancton fossile malformato e la causa scatenante sarebbe stata l’accumulo di metalli pesanti.  A rivelarlo è lo studio “Metal-induced malformations in early Palaeozoic plankton are harbingers of mass extinction” pubblicato su...

Attacco nell’Artico a Greenpeace: «La Russia violò il diritto internazionale»

La Corte dell’Aja dà ragione agli Actic 30: sequestro dell’ Arctic Sunrise e detenzioni illegali

Greenpeace annuncia che «La Corte permanente di arbitrato dell'Aja, la stessa presso cui l’Italia ha avviato una procedura per il caso dei due Marò, ha dichiarato illegale il sequestro avvenuto due anni fa della nave di Greenpeace “Arctic Sunrise” e del suo equipaggio di 30 persone, diventate famose come gli “Arctic 30”». Le Forze speciali...

Futuro nero per le foreste tropicali: nel 2050 persa una superficie grande come l’India

Ma una carbon tax globale potrebbe salvare foreste e clima

Secondo il rapporto “The Future of Forests: Emissions from Tropical Deforestation with and without a Carbon Price, 2016–2050” di Jonah Busch and Jens Engelmann, del Center for Global Development (Cgd),  « Nei prossimi 35 anni sarà disboscata un'area di foresta tropicale delle dimensioni dell’India». Con la combustione di questa massa di legname potrebbe essere emesso...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. ...
  4. 92
  5. 93
  6. 94
  7. 95
  8. 96
  9. 97
  10. 98
  11. ...
  12. 127