Rifiuti e bonifiche

Riforma di legge sui parchi, vietate le trivellazioni, ma in Val d’Agri possono continuare senza limiti

Legambiente chiede il ritiro dell'emendamento: rende inutile la tutela del Parco nazionale

Durante la discussione in Aula alla proposta di legge 4144 che modifica la legge quadro sulle aree protette 394/91, la Camera dei deputati ha approvato un emendamento che xsecondo Legambiente «permetterà all'Eni e alla Total-Erg di continuare le attività di estrazione di petrolio in Val d'Agri sine die e senza nessuna possibilità per il Parco...

Assorimap: il riciclo della plastica eccellenza italiana fortemente penalizzata

Così è impossibile chiudere l'anello dell’economia circolare negli imballaggi in plastica

In occasione del ventennale del Decreto Ronchi, ricorrenza che segna anche i 20 anni di attività del Consorzio Nazionale Imballaggi, l'Associazione nazionale dei riciclatori di materie plastiche  (Assorimap)  apre una nuova riflessione sul modello-Italia per l'economia circolare, in particolare per quanto riguarda il  riciclo meccanico della plastica. Secondo gli ultimi risultati presentati il 4 aprile...

Rifiuti spiaggiati. I dati Beach Litter 2017: una media di 670 rifiuti ogni 100 metri lineari di spiaggia

Dal 26 al 28 maggio Spiagge e Fondali puliti con oltre 300 eventi

I dati dell’indagine Beach Litter 2017, condotta da Legambiente ad aprile e maggio nell’ambito di Spiagge e Fondali Puliti – Clean Up The Med, campagna realizzata in collaborazione con Cial, La Filippa, Mareblu, Novamont, Sammontana e Virosac, confermano anche quest’anno «una situazione critica per molti arenili: su 62 spiagge italiane, per un totale di oltre 200mila...

Trivellazioni petrolifere nella barriera corallina dell’Amazzonia, pessimo calcolo di Total

Dossier Greenpeace: a rischio un ambiente unico, cetacei, tartarughe marine e mangrovie

Greenpeace France ha pubblicato il rapporto “Des forages pétroliers à l’embouchure de l’Amazone : un risque inacceptable” che è un’analisi critica dello studio di impatto ambientale (étude d’impact environnemental Eie) presentato da Total al governo brasiliano. Gli ambientalisti spiegano che questo Eie è una tappa obbligatoria per l’acquisizione delle licenze ambientali che permettono loro di...

Bonifiche, sono 6mila gli ettari liberati in Italia ma il 94% delle aree Sin aspetta ancora

Il ministro Galletti: «Negli ultimi anni quadruplicate le aree restituite agli usi legittimi»

Ieri la Camera dei deputati ha ospitato l'incontro dedicato alle "Bonifiche dei siti contaminati e tecnologie innovative", organizzato dalla Commissione d'inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti – presieduta dall’onorevole Alessandro Bratti - in collaborazione con RemTech Expo 2017 e propedeutico a quegli Stati generali delle bonifiche che partiranno il 20 settembre a Ferrara....

Acque di balneazione, mai così alto il numero dei siti Ue con un’eccellente qualità

In Italia 100 siti di balneazione con una qualità delle acque scarsa, l’1,8%. Record Ue

Tutti gli Stati membri dell'Ue,  oltre all’Albania e alla Svizzera, monitorano i loro  siti di balneazione conformemente alle disposizioni della nuova direttiva Ue sulle acque di balneazione. La normativa specifica se la qualità delle acque di balneazione possa essere classificata come "eccellente", "buona", "sufficiente" o "scarsa" a seconda dei livelli di batteri fecali riscontrati. Se...

Raccolta differenziata, pubblicato il decreto per la misurazione puntuale dei rifiuti

Non sempre la tariffazione puntuale ha portato però a risultati positivi: la proliferazione di discariche abusive sul territorio, ad esempio

Il decreto ministeriale sulla tariffa puntuale dei rifiuti conferiti al servizio pubblico è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale di ieri: entrerà in vigore fra 15 giorni, ma lascia il tempo (24 mesi dall’entrata in vigore) ai Comuni che già utilizzano un sistema di misurazione puntuale di adeguarsi alle nuove prescrizioni. Il decreto definisce i criteri...

Il posto più sporco del mondo è la spiaggia dell’isola disabitata di Henderson (VIDEO)

Come la cattiva gestione dei rifiuti e il mancato recupero della plastica si trasformano in un disastro ambientale

Le spiagge di una delle isole più remote del mondo, Henderson, sono quelle con la più alta densità di rifiuti di plastica mai trovata finora. A rivelarlo è lo studio “Exceptional and rapid accumulation of anthropogenic debris on one of the world’s most remote and pristine islands” pubblicato su Proceedings of the National Academy of...

Giornata Mondiale della Biodiversità: i rifiuti in mare minacciano le specie marine

Anteprima di Spiagge e Fondali puliti con Laura Boldrini e Silvia Velo

E’ partita oggi da Capocotta (Rm), a pochi chilometri dall’Area marina protetta Secche di Tor Paterno, l’anteprima di “Spiagge e fondali Puliti – Clean up the Med”, la storica campagna di volontariato ambientale organizzata ogni fine maggio da Legambiente in Italia e in tutto il Mediterraneo e dedicata alla pulizia degli arenili e dei fondali....

La Svizzera dice sì alla Strategia energetica 2050 e all’uscita dal nucleare

I Verdi: «Cocente sconfitta per i nostalgici del nucleare e gli assetati di petrolio»

Con il 58.2% dei voti e punte del 73.5% a Vaud, 72,5% a Ginevra, 69.6% a Neuchâtel e 63.4% a Basilea Città e Vallese, la Svizzera ha detto Sì al referendum sulla Legge federale del 30.09.2016 sull'energia (Lene) e secondo il Partito ecologista svizzero (I Verdi, Grüne, Les Verts), «il sì alla Strategia energetica 2050...

A 20 anni dalla nascita del Conai, cosa manca all’Italia per diventare un’economia circolare?

Avviate a riciclo nell’ultimo anno 8,5 milioni di tonnellate di rifiuti da imballaggi, a fronte di 508,6 milioni di tonnellate di materie prime consumate

Nei primi 20 anni di attività del Conai, costituito nel 1997 in seguito all’entrata in vigore del decreto Ronchi, l’Italia ne ha fatti di passi avanti nella gestione dei propri rifiuti da imballaggio. La Fondazione per lo sviluppo sostenibile presieduta da Ronchi, che ieri ha promosso insieme al Conai l’Assemblea pubblica del Consorzio, ne dà conto...

A che punto è il cammino verso l’impiego di aggregati riciclati nelle infrastrutture italiane?

Anpar: il ministero dell’Ambiente completi rapidamente i Cam, e le pubbliche amministrazioni li applichino davvero

Si conclude oggi a Ravenna la decima edizione di Fare i conti con l’ambiente, importante palcoscenico della green economy dove Anpar – l’Associazione nazionale produttori aggregati riciclati – ha evidenziato la necessità di sanare un paradosso tutto italiano: l’industria del riciclo dei rifiuti inerti costituisce infatti a livello europeo un pilastro dell’economia circolare, mentre nel...

La transizione ecologica di Macron spiegata da Edo Ronchi

In Italia siamo ormai praticamente in campagna elettorale, eppure le istanze della green economy sono quasi assenti nel dibattito politico

La transizione ecologica è per Macron “prioritaria” per affrontare le sfide della nostra epoca a partire da quella climatica, perché coinvolge “tutti gli aspetti della vita economica e sociale”: una transizione innanzitutto “economica ed energetica”, in altri termini una transizione verso una green economy. Una transizione ecologica ben articolata in 6 capitoli di politiche e...

Disastro acque reflue, in Italia «758 agglomerati violano diverse norme della direttiva Ue»

La Commissione europea attacca: «L'Italia non è conforme da ormai oltre 10 anni». Oggi l’ultimo avvertimento

Se per le 44 discariche italiane «non conformi» secondo il diritto comunitario la frittata ormai è fatta, con l’Italia appena deferita dalla Commissione europea alla Corte di giustizia Ue, per quanto riguarda la (mala)gestione delle acque reflue urbane è probabilmente solo questione di tempo. Da Bruxelles è arrivato oggi un nuovo “parere motivato”, l’ultimo prima...

L’Italia finisce di fronte alla Corte Ue per le discariche, sono 44 quelle «non conformi»

Avrebbero dovuto essere chiuse o bonificate a partire dal 2009. Negli ultimi due anni lavori conclusi solo in 6 siti su 50

Secondo quanto prescritto dall'articolo 14 della direttiva relativa alle discariche di rifiuti (direttiva 1999/31/CE del Consiglio), l’Italia – come del resto tutti gli altri Stati Ue – era tenuta a bonificare entro il 16 luglio 2009 le discariche che avevano ottenuto un'autorizzazione o che erano già in funzione prima del 16 luglio 2001 (“discariche esistenti”), adeguandole alle norme di...

Economia circolare, a che punto è la trattativa politica sul pacchetto normativo Ue?

Zampetti (Legambiente): «Il governo italiano purtroppo sta svolgendo un ruolo di retroguardia»

Dopo anni di attesa, il pacchetto normativo sull’economia circolare che l’Unione europea sta mettendo a punto non dovrebbe essere lontano dall’essere definitivamente approvato. Entro la fine di maggio le tre istituzioni dell'Ue – la Commissione europea, il Parlamento europeo e il Consiglio dell'Unione europea – entreranno nei negoziati interistituzionali definitivi prima di accordarsi sul testo...

Per far crescere l’economia circolare la vera emergenza è la «semplificazione normativa»

«La percezione, ormai unanime, è che il Paese si sia ormai auto-avviluppato in una miriade di lacci e lacciuoli»

Nel 2017 non si celebrano soltanto i primi 2 anni della legge sugli ecoreati, ma anche e soprattutto i primi 20 del decreto legislativo n. 22/1997: quel decreto Ronchi che ha introdotto per la prima volta nella normativa nazionale «i concetti di gestione integrata, di riduzione della produzione di rifiuti, di incentivazione del recupero e...

Rifiuti radioattivi, all’interno dell’Ue se ne contano oltre 3 milioni di metri cubi

Secondo le stime, su 129 reattori ancora in funzione sono oltre 50 quelli che dovranno essere dismessi entro il 2025

Resta ancora molto da fare per garantire la gestione responsabile e sicura del combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi. Lo ammette la Commissione Ue nella sua relazione al Consiglio e al Parlamento europeo “sui progressi compiuti nell’attuazione della direttiva 2011/70/EURATOM e su un inventario dei rifiuti radioattivi e del combustibile esaurito e le prospettive...

L’economia del riuso in Italia vale 3 miliardi di euro l’anno

Filiere che intercettano ogni anno 350.000-500.000 tonnellate di materiali. A fronte delle oltre 160 milioni di tonnellate di rifiuti prodotti nel Paese

Nella gerarchia europea stilata per indicare i corretti passaggi nella gestione sostenibile dei rifiuti al primo posto – contando che la riduzione propriamente detta è possibile solo in una fase precedente – c’è il riuso: quanto vale in Italia? I suoi protagonisti hanno molte anime: ci sono negozianti dell’usato in conto terzi, operatori informali, cooperative...

Imballaggi in acciaio, in Italia avviato al riciclo il 77,5%

Raccolta +6,8%, avvio al riciclo +3,6%. Recuperate 360.294 tonnellate

L’acciaio è il materiale più riciclato al mondo, e per quanto riguarda gli imballaggi l’assemblea annuale di Ricrea - il Consorzio nazionale per la raccolta e il riciclo degli imballaggi in acciaio - ha messo in evidenza un trend in crescita anche in Italia: «Nel corso del 2016 è stato avviato a riciclo il 77,5% degli imballaggi di acciaio immessi al...

Nuova vita al legno. Rilegno, in Italia il 61% degli imballaggi viene avviato al riciclo

Nel 2016 avviate al riciclo 1.627.000 tonnellate, +3,64%

Nel 2016 in Italia sono state avviate al riciclo 1 milione 627mila tonnellate di rifiuti di legno e oltre 720mila tonnellate sono state rigenerate e reimmesse al consumo, quanto basterebbe per riempire 27 volte il Colosseo. Rilegno, il Consorzio nazionale per la raccolta, il recupero e il riciclaggio degli imballaggi di legno, spiega che «il legno...

Pneumatici fuori uso: parte “CambioPulito”, la prima piattaforma di whistleblowing in Italia

Ammanco di contributi ambientali per 12 milioni di euro ogni anno, che si accompagna a un’evasione IVA stimata in 80 milioni di euro

Parte la piattaforma “CambioPulito”, promossa dai consorzi di filiera per la gestione degli pneumatici fuori Uso (Pfu) Ecopneus, EcoTyre e Greentire – che gestiscono circa l’85% del totale nazionale – Legambiente, le associazioni di categoria Confartigianato, Cna, Airp e Federpneus, che hanno dato vita all’Osservatorio sui flussi illegali di pneumatici e PFU in Italia. Secondo...

A Milano alghe nel depuratore: processo più efficiente, economico e sostenibile

Sperimentazione di Gruppo Cap, Politecnico e Fondazione Cariplo. Apre al pubblico l’impianto di Bresso - Niguarda

Cominciano oggi e terminano il 14 maggio  gli Open Day di Gruppo Cap al depuratore di Bresso/Niguarda,: tre giorni utili per scoprire non solo come si produce biocarburante dai fanghi di depurazione, ma anche come una coltivazione di alghe può contribuire a migliorare l’ambiente. Gli organizzatori spiegano che «Bambini e ragazzi, studenti, amministratori, cittadini potranno...

L’Italia punta al riciclo dei pannelli fotovoltaici, un business da 15 miliardi di dollari

Enea: a Milano un impianto pilota per recuperare silicio, argento, rame, alluminio e vetro

Nonostante la frenata registrata dalle fonti rinnovabili in Italia negli ultimi anni, al nostro Paese spetta ancora il primato mondiale nel fotovoltaico: circa l’8% della nostra domanda elettrica è soddisfatta dal sole, una quota che non conosce rivale tra gli altri grandi paesi del globo. Paradosso vuole che questo incoraggiante risultato non abbia però portato...

Emergenza rifiuti a Roma, Legambiente: «Nell’ultimo anno e mezzo nessuna novità positiva»

Ciafani: «Ancora oggi 160 autoarticolati fanno viaggiare i nostri rifiuti verso il nord Italia e stati esteri»

Non dipende evidentemente dal colore politico l’emergenza rifiuti di Roma, che dalla chiusura della più grande discarica d’Europa – Malagrotta – nel 2013 ancora non ha deciso cosa fare da grande con le centinaia di migliaia di tonnellate di rifiuti che ogni anno producono i suoi cittadini. La guida a M5S si è mostrata a dir poco...

Paura nucleare negli Usa di Trump, crolla una parte dell’impianto militare di Hanford

Costruito negli Usa negli anni ’40, da lì arrivò il plutonio che servì a fabbricare la bomba di Nagasaki

Mentre i venti di una nuova guerra nucleare vengono irresponsabilmente agitati dalla Corea del Nord e dagli Stati Uniti del presidente Donald Trump, proprio dagli Usa giunge notizia dell’ennesimo incidente: nell’impianto nucleare militare di Hanford, nello Stato di Washington, è crollato parte del tunnel utilizzato per il trasporto di materiale radioattivo. «Sebbene il Dipartimento dell’energia...

Le spese per gli animali da compagnia crescono in Italia e in Europa

Ormai fanno parte della famiglia. Contraddizioni e vantaggi di un mutamento culturale

A quanto pare l’industria europea dell’attenzione e cura per gli animali domestici in Europa e in Italia non conosce crisi. A confermarlo è il X Rapporto Assalco – Zoomark, appena presentato a Bologna. Il rapporto, curato dall’Associazione nazionale delle imprese per l’alimentazione e la cura degli animali da compagnia (Assalco) e da Zoomark International sottolinea...

In dieci anni sono aumentate del 57% le famiglie italiane in povertà alimentare

Contemporaneamente sono ancora 36 milioni gli italiani che contribuiscono allo spreco di cibo, secondo il Censis

Da quando il cibo che arriva sulle nostre tavole acquistato al supermercato, anziché coltivato con fatica per la sopravvivenza della propria famiglia, si è persa la percezione di un elemento fondante nel rapporto tra uomo e natura che oggi è tornato a occupare le prime pagine dei quotidiani italiani grazie all’intervento di Barack Obama sul...

Demetra: stop allo spreco alimentare ortofrutticolo, senza Ogm e prodotti chimici

Un terzo del cibo mondiale sprecato. L’Italia tra i Paesi più virtuosi. I più spreconi soni i sauditi

Fondazione Barilla e Fondazione Thompson Reuters, che  hanno dedicato un evento alla lotta allo spreco di cibo e presentato a Londra il Food Sustainability Media Award, premio internazionale destinato alle storie giornalistiche che affrontano – e provano a superare – i paradossi del cibo, sottolineano che «Lo spreco di cibo è uno dei principali problemi...

Sogin, il decommissioning nucleare italiano è al 25%. Ed è costato mezzo miliardo di euro

A regime lo smantellamento dei siti e la gestione dei rifiuti radioattivi peserà per 6,5 miliardi di euro. Ma ad oggi non c’è nessun deposito unico, e anche l’Isin stenta a partire

Di fronte alla Commissione di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti i nuovi vertici della Sogin – il presidente Marco Enrico Ricotti e l'ad Luca Desiata – hanno riferito sullo stato dell’arte del decommissioning nucleare, ovvero del “mantenimento in sicurezza e dello smantellamento dei siti nucleari italiani e della gestione dei rifiuti radioattivi” di cui la...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 53