Scienze e ricerca

Anche in Italia sbarca l’Ocean Literacy

Al via la rete aperta di ricercatori, educatori, divulgatori e volontari con il comune obiettivo di diffondere anche nel nostro Paese la conoscenza dell’oceano

Ocean Literacy significa ‘alfabetizzazione alle scienze del mare’. L’esigenza della diffusione dell'Ocean Literacy, quale tematica educativa fondamentale, è emersa una ventina di anni fa negli Stati Uniti: scienziati, studiosi ed educatori notarono che nelle linee guida per l’insegnamento le scienze del mare non avevano la rilevanza  necessaria. L'Ocean Literacy, che potremmo anche definire come un...

Siamo 100.000 anni più vecchi di quanto credevamo: nuova scoperta sugli Homo Sapiens in Marocco

I nostri antichi antenati vivevano 300.000 anni fa ed erano cacciatori e carnivori

I nuovi reperti fossili trovati a Jebel Irhoud in Marocco spostano indietro di 100.000 anni le origini della nostra specie e rivelano quale era il menù carnivoro dei nostri più antichi antenati Homo sapiens che vivevano 300.000 anni fa: molta carne di gazzella, occasionalmente gnu, zebre, bufali, istrici, lepri, tartarughe d'acqua dolce, molluschi, serpenti e...

Illegale ma sempre più diffusa, l’Italia secondo Paese in Europa per consumo di cannabis

La cannabis continua a piacere agli italiani, molto più che agli olandesi, che pure possono ottenerla con maggiore facilità

Nell’ultimo Rapporto dell'Agenzia europea delle droghe si evidenzia l'aumento del numero dei decessi. È da tre anni che sale il numero di morti per overdose in Europa. Le morti sono dovute soprattutto a eroina e altri oppioidi, e sono in aumento del 6% rispetto ai 7.950 decessi stimati nel 2014. In questo contesto l’Italia è in controtendenza, e...

I pini torre di Pisa che pendono sempre verso l’equatore

Inclinazione media circa il doppio della Torre di Pisa. Quelli dell’emisfero nord pendono a sud, quelli a sud pendono verso nord

I pini colonna  (Araucaria columnaris – Hook o Pino di Cook ) sono alberi torreggianti originari della  Nuova Caledonia, una collettività francese d'oltremare dell’Oceano Pacifico a nord-est dell’Australia.  Grazie ai parchi pubblici e privati e alla globalizzazionequesti alberi si sono diffusi un po’ in tutte le regioni tropicali, subtropicali e temperate del mondo. E’ allora che...

Le coppie di uccelli nidificanti collaborano per resistere al cambiamento climatico

L'aumento delle temperature ha cambiato i comportamenti di cova dei pivieri

Lo studio “Parental cooperation in a changing climate: fluctuating environments predict shifts in care división” ,  pubblicato su Global Ecology and Biogeography. da un folto team internazionale di ricercatori che comprende anche Lorenzo Serra dell’Istituto superiore per la protezione e ricerca ambientale (Ispra) sottolinea che «Le cure parentali migliorano la sopravvivenza della prole e quindi hanno...

Punture di meduse e caravelle portoghesi: i sistemi tradizionali non funzionano

Gli scienziati hanno studiato cosa fare e cosa non fare quando si viene punti

Békésy Laboratory of Neurobiology, Pacific Biosciences Research Center, University of Hawaii at Mānoa, Honolulu, HI 96822, USA In Italia una puntura di medusa può rovinare una giornata al mare, ma in Australia e in altri Paesi del Pacifico ci sono meduse i cui tentacoli velenosi possono anche uccidere un uomo e lasciare estese “bruciature” su...

La nuova tecnologia made in Italy per eliminare l’inquinamento di petrolio in mare in 3 settimane

Minerv Biorecovery è realizzata dall’Iamc CNR ed è basata sulle bioplastiche

Si chiama Minerv Biorecovery ed è una nuova tecnologia, basata sulla bioplastica biodegradabile al 100%,  che secondo Bio-on  che l’ha brevettata «Apre scenari senza precedenti per le bonifiche ambientali e nel biorisanamento di inquinamento da idrocarburi (oil-bioremediation). In 3 settimane l’acqua di mare inquinata dal petrolio viene ripulita». Annunciando il successo delle ricerche realizzate in...

I cavalli sanno riconoscersi allo specchio?

Uno studio dell’università di Pisa per capire se il cavallo ha una coscienza di sé

Nello  studio “Are horses capable of mirror self-recognition? A pilot study”, pubblicato su PlosOne, quattro ricercatori dell’università di Pisa (Paolo Baragli, Elisa Demuru, Chiara Scopa ed Elisabetta Palagi) partono da una premessa: «Riconoscersi allo specchio è una prerogativa degli esseri umani e di poche altre specie, come scimmie antropomorfe, elefanti asiatici, delfini e gazze, una...

Un ritorno alla natura può aiutare a curare la cosiddetta “dipendenza da Internet”

Nel Parco della Majella si è parlato di Iad (Internet addiction disorder), una patologia dai devastanti effetti

Durante il Festival del benessere che si è chiuso ieri a Caramanico Terme, nel Parco della Majella, si è parlato di Iad – Internet addiction disorder – una patologia dai devastanti effetti figlia indiretta dell’era dei social media. Dal dibattito, cui ha partecipato Federico Tonioni, psichiatra e direttore dell’Ambulatorio dipendenze da internet del Policlinico Gemelli...

Cannabis, in Italia i benefici di una liberalizzazione sono ben superiori ai costi

Sono già oltre 6 milioni i consumatori stimati nel Paese: nelle casse dello Stato italiano potrebbero arrivare introiti fiscali tra i 5 e gli 8 miliardi di euro all'anno

Pietro David è un ricercatore del CNR e docente di Economia Politica all'Università di Messina. Siciliano, sa bene come le mafie con il traffico della droga arruolino manovalanza, creino - con lo spaccio - una fonte di guadagno per molti giovani dei quartieri degradati, e controllino così ancor meglio il territorio. È convinto, nella sua...

La disuguaglianza in Italia fa male alla salute

Quale mobilità sociale? Nel nostro Paese il 90% dei bambini non benestanti per nascita rimarrà tale durante il corso della propria vita

«Nel 2015, in Italia, ogni cittadino può sperare di vivere, mediamente, 82,3 anni (uomini 80,1; donne 84,6)». Nella Provincia autonoma di Trento però «la sopravvivenza sale a 83,5 anni (uomini 81,2; donne 85,8), mentre un cittadino che risiede in Campania ha un'aspettativa di vita di soli 80,5 anni (uomini 78,3; donne 82,8)». Uno dei più...

Zoo o centri di recupero? Un conflitto tra animalismo e tutela della biodiversità

È fuor di dubbio che la sensibilità, la “compassione” nei confronti degli animali nostri fratelli minori e compagni di viaggio, rappresentino un sentimento nobile e che come tale merita il dovuto rispetto. Alcuni recenti avvenimenti sollecitano però delle riflessioni. L’ultimo, che ha tenuto banco sui media, ha riguardato l’arrivo al Bioparco di Roma di una...

Il livello dei principali gas serra mai stato così alto negli ultimi 800.000 anni (VIDEO)

Gli scienziati: aumento inarrestabile dei 43 principli gas serra, escluso il CFC-12

Proprio nei giorni in cui il presidente Usa Donald Trump avvia l’uscita del Paese che ha inquinato e inquina di più il mondo dall’Accordo di Parigi, lo studio “Historical greenhouse gas concentrations for climate modelling (CMIP6)”, pubblicato su Geoscientific Model Development da un team internazionale di ricercatori (compreso l’italiano Mauro Rubino del Dipartimento di matematica...

La stagionalità del clima favorisce o limita le specie invasive. Il caso del parrocchetto dal collare

La similitudine climatica può influenzare il successo dell’insediamento di specie invasive

La similitudine climatica favorisce l’invasione biologica, però anche la coincidenza tra la stagionalità nell’area invasa  e i momenti chiave del ciclo di vita dell’invasore influiscono sul risultato dell’introduzione delle specie. Tuttavia, gli effetti fenologici sul successo dell’invasione sono stati generalmente ovviati ». E’ quanto emerge dallo studio “Reproductive timing as a constraint on invasion success...

Il disgelo delle torbiere nel permafrost artico provoca forti emissioni di protossido di azoto

«Le aree con alta probabilità di emissioni di N2O coprono circa un quarto della regione artica»

Lo studio “Increased nitrous oxide emissions from Arctic peatlands after permafrost thaw”  pubblicato su su Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America da un team di ricercatori finlandesi, svedesi e danesi rivela che «Il disgelo del  permafrost disgelo può aumentare notevolmente le emissioni di protossido di azoto (N2 O) dalle...

I vampiri possono insegnarci qualcosa sull’economia dell’amicizia (VIDEO)

I pipistrelli vampiro rigurgitano il sangue nella bocca di parenti e amici affamati

ll pipistrello vampiro, che non ispira certo un afflato di solidarietà e che consideriamo una solitaria e pericolosa creatura notturna associata al mito di Dracula e degli altri vampiri,  potrebbe invece insegnarci molto sulla condivisione. E’ quanto emerge dallo studio “Social bet-hedging in vampire bats” pubblicato su  Biology Letters da Gerald Carter dello Smithsonian tropical...

Tabacco, per il fumo in Italia muoiono ancora 73-83mila persone ogni anno

Airc: dati preoccupanti, nel nostro Paese oltre 10 milioni di fumatori

Con un numero di decessi che va da 73.000 a 83.000 l’anno, il fumo in Italia rappresenta una vera e propria “emergenza sociale”. Lo denuncia oggi, in occasione della Giornata mondiale senza tabacco (“World No Tobacco Day”), l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro (AIRC), presentando dati preoccupanti per un Paese come il nostro, che...

Lo sbiancamento della Grande Barriera Corallina sembra inarrestabile. Peggio del previsto

E i politici che si oppongono all’azione climatica piangono sul latte versato

Secondo Russell Reichelt, presidente della Great Barrier Reef Marine Park Authority, «Lo sbiancamento globale dei coralli globale negli ultimi due anni ha portato a un diffuso  declino di coralli e alla perdita di habitat sulla Grande Barriera Corallina. Come è avvenuto nelle barriere in tutto il mondo, la Grande Barriera Corallina ha sperimentato impatti significativi...

Agli scimpanzé non piacciono gli uomini: evitano i campi coltivati per non correre rischi

Hanno cambiato abitudini per evitare il contatto con gli esseri umani

Lo studio “Activity and Habitat Use of Chimpanzees (Pan troglodytes verus) in the Anthropogenic Landscape of Bossou, Guinea, West Africa”, pubblicato sull’International Journal of Primatology  da Nicola Bryson-Morrison, Joseph Tzanopoulos e Tetsuro Matsuzawa del’università di Kent e Tatyana Humle dell’università di Kyoto University, potrebbe svolgere un ruolo fondamentale per capire come le attività umane e lo sviluppo agricolo e...

La meravigliosa rana di vetro dell’Equador: appena scoperta e già in pericolo (FOTOGALLERY)

Si vede il cuore battergli nel petto, ma miniere e petrolio potrebbero estinguerla

Lo studio “A marvelous new glassfrog (Centrolenidae, Hyalinobatrachium) from Amazonian Ecuador” pubblicato su ZooKeys da Un team di ricercatori equadoregni e statunitensi  guidato da Juan Manuel Guayasamin  dell’Universidad San Francisco di Quito ha scoperto nelle tierras bajas dell’Amazzonia equadoregna una nuova specie di rane di ghiaccio, anfibi neotropicali del genere Hyalinobatrachium le cui specie hanno una morfologia...

La mafia delle scimmie del tempio di Bali: rubano oggetti agli umani e li scambiano con cibo (VIDEO)

«Più spesso le scimmie si trovano vicino ad esseri umani, più regolarmente ricorrono al furto e ad altre manipolazioni»

A Bali, in Indonesia, la fame ha spinto le scimmie a costituire bande di ladri per procurarsi il cibo, taglieggiando i turisti a cui rubano oggetti che restituiscono solo in cambio di cracker o di altre “ghiottonerie” . La storia di questa mafia delle scimmie è raccontata nello studio “Intergroup variation in robbing and bartering...

Svelata l’origine dei coralli di Venezia, le “Tegnùe”

Conformazioni rocciose a profondità di oltre 20 metri che ospitano ecosistemi unici

Grazie allo studio Paleochannel and beach-bar palimpsest topography as initial substrate for coralligenous buildups offshore Venice, Italy, pubblicato su Scientific Reports da un team di ricercatori italiani (Luigi Tosi, Massimo Zecchin, Fulvio Franchi, Andrea Bergamasco, Cristina Da Lio, Luca Baradello, Claudio Mazzoli, Paolo Montagna, Marco Taviani, Davide Tagliapietra, Gianluca Franceschini, Otello Giovanardi e Sandra Donnici) è stata rivelata la  genesi delle delle “Tegnùe”, i coralli di Venezia, scogliere...

In 40 anni raddoppiato il rischio di esposizione alle catastrofi naturali

In Italia l’80% della popolazione a rischio terremoto

Secondo l’“Atlas of the Human Planet 2017: Global Exposure to Natural Hazards”, pubblicato dal Joint research centre (jrc) della Commissione europea, nel mondo «una persona su tre è esposta a terremoti, un numero che è quasi raddoppiato negli ultimi 40 anni. Circa 1 miliardo in 155 paesi sono esposti a inondazioni e 414 milioni dal vivo...

Ultrasuoni per difendere le coltivazioni da cinghiali, caprioli e daini

Sperimentazione riuscita nel Parco di San Rossore e al Castello di Brolio

Dopo le reti e le recinzioni elettrificate, arrivano gli ultrasuoni a difendere le coltivazioni dagli ungulati. Si tratta di Escape Plus, un dispositivo che emette una serie di impulsi altamente fastidiosi per cinghiali, caprioli e daini con un range di frequenza nella banda ultrasonica, quindi non udibile né dagli esseri umani né da animali di altre...

Seeds, o dell’importanza di fare rete attorno all’economia ambientale italiana

Per traghettare l’Italia verso un modello di sviluppo più sostenibile è indispensabile valorizzare al meglio il mondo della ricerca

Il Centro di ricerca interuniversitario Seeds (Sustainability, environmental economics and dynamics studies) nacque cinque anni fa con un’intuizione. In Italia erano già presenti numerosi ricercatori attivi nel campo dell’economia ambientale, riconosciuti come eccellenze nel mondo accademico italiano e non. Eccellenze puntiformi però, senza un’infrastruttura alle spalle in grado di incoraggiare lo scambio di saperi e...

In Italia a rischio estinzione il 13% delle farfalle

Riconversione del territorio e cambiamento climatico tra le principali minacce

In Italia, il 13% delle farfalle diurne è classificato come a rischio estinzione, su un totale di 288 specie autoctone inserite nella Lista Rossa IUCN. Un nefasto gradino più alto del podio dell’estinzione lo occupa l’Euphidra maturna, presente ormai con una sola popolazione in provincia di Cuneo; poi 8 specie, tra le quali la Papilio...

Attento a quel che mangi: polpo soffoca un delfino

Per i delfini mangiare polpi è pericoloso, ma è un rischio che vale la pena correre

Al largo dell’Australia occidentale un delfino indopacifico (Tursiops aduncus) ha cercato di mangiare un boccone troppo grosso, un  gigantesco polpo maori (Macroctopus maorum), e ci ha lasciato la pelle: la massa dei tentacoli del cefalopode ha ostruito le vie aeree del cetaceo. Il tursiope indopacifico era ben conosciuto dai ricercatori della zona, che lo chiamavano ...

Enea: in Sardegna il “giacimento” di energia del mare più grande del Mediterraneo

Produrre 1kW/h di energia dalle onde passerà da 0,2 €/kWh nel 2025 a 0,1 €/kWh nel 2035

Secondo un’analisi dell’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile (Enea), presentata a Cagliari in occasione della “Giornata Europea del Mare”, «La Sardegna è l’area dell'intero Mediterraneo che potrebbe produrre più energia dal mare, con un potenziale di 13 kW per metro di costa, un valore molto simile a Stati Ue...

Homo Creatus, tra i suoi padri ci sono anche I bioingegneri dell’Università di Pisa

Realizzato da Biofabrication del Centro di Ricerca “E. Piaggio” insieme ad altri venti centri di ricerca europei

Fra i padri dell’Homo Creatus che da maggio fa ufficialmente parte dell’esposizione permanente del “Museon”, il museo olandese della cultura e della scienza de L’Aia, ci sono anche i bioingegneri dell’università di Pisa e spiegano che «Accanto ai modelli dell’Homo Neanderthalensis, dell’Homo erectus, dell’Homo habilis e di Lucy, l’Homo Creatus rappresenta l’ultimo step dell’evoluzione umana...

A caccia di alieni in città. Tantissimi a Roma

Animali e vegetali alloctoni: a rischio biodiversità, mura storiche e sicurezza sanitaria

Ieri, in occasione della Giornata europea delle aree protette, è stata organizzata nel parco romano di Villa Pamphili una passeggiata guidata per i giornalisti con gli esperti di Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), Legambiente e Regione Lazio che lavorano al progetto europeo Life Asap, e sono stati osservati numerosi animali...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 55