Pesca e allevamenti

Goletta Verde libera una tartaruga marina (VIDEO)

Per tutte le 7 specie di tartaruga documentata l’ingestione o l’intrappolamento in rifiuti marini

Giovanni Furii, responsabile del Centro recupero tartarughe marine (Crtm) di Manfredonia, ha annunciato che «Goletta Verde, nel concludere il suo tour pugliese a Manfredonia, ospite del Centro Velico Gargano, ha restituito al mare una tartaruga Caretta caretta. L’abbiamo chiamata Pace ed è stata curata presso il nostro centro. Qui, solo nel 2016, sono stati recuperati...

L’areale dell’orso marsicano minacciato da una nuova strada per abbeverare le mucche

Wwf: «E’ necessario trovare altre soluzioni»

Il Wwf ha espresso «Totale contrarietà all’apertura di una nuova strada nel territorio di Pescosolido, in località Campo di Grano, in un’area ricadente nella Zona di Protezione Esterna del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e cuore dell’areale dell’Orso bruno marsicano (Ursus arctos marsicanus), nonché Sito di importanza comunitaria» e chiede che «non si dia...

L’attacco di bracconieri, inquinamento e cemento alle Aree marine protette del Vietnam

“Protetto” solo lo 0,17% del mare vietnamita

Le Aree marine protette (Amp) del Vietnam stanno affrontando  gravi minacce:  inquinamento, pesca di frodo con la dinamite e l’elettricità e la costruzione incontrollata di infrastrutture turistiche. Secondo Vietrnam.net, «Queste minacce sono esacerbate dal cattivo coordinamento tra le agenzie statali e le amministrazioni locali». Una situazione critica della quale è consapevole anche il governo centrale...

I grandi carnivori stanno scomparendo dai loro areali originari

6 specie hanno perso il 90% del loro territorio. I più a rischio orsi e grandi felini.

Nello  studio “Range contractions of the world's large carnivores”, pubblicato su Royal Society Open Science, Christopher Wolf e William J. Ripple, del Global Trophic Cascades Program, del Department of forest ecosystems and society dell’Oregon State University, hanno esaminato quali erano i numeri storici di grandi carnivori e le mappe del loro habitat preferiti intorno al...

Biogas: gruppo di lavoro integrato di Cib e Federbio sull’uso del digestato

Produrre biogas sostenibile può favorire la restituzione di sostanza organica al terreno

Il Consorzio italiano biogas e la Federazione italiana agricoltura biologica e biodinamica (Federbio), potrebbero presto collaborare alla creazione di un gruppo tecnico integrato per l’elaborazione di un vademecum che indirizzi al corretto utilizzo del digestato da biogas in agricoltura biologica. Il digestato da biogas viene da tempo utilizzato come ammendante naturale nelle produzioni biologiche e...

Le carpe invasive mettono a rischio la sopravvivenza degli uccelli acquatici

E’ primo studio che dimostra chiaramente l’impatto ecologico delle carpe sugli uccelli acquatici delle lagune mediterranee

«La presenza della carpa – specie invasiva di acqua dolce  con un’ampia distribuzione in tutto il mondo – riduce in maniera allarmante le popolazioni di anate tuffatrici e di uccelli acquatici». A dirlo è lo studio “Dramatic impact of alien carp Cyprinus carpio on globally threatened diving ducks and other waterbirds in Mediterranean shallow lakes” publicato su...

Una nuova fonte di biomateriali sostenibile: i gusci dei frutti di mare

Utilizzarli anche per diminuire l’impatto delle cave di calcare

Ogni anno l'industria di frutti di mare scarta più di  7 milioni di tonnellate di gusci di molluschi come rifiuti indesiderati  e quasi tutti finiscono nelle discariche o vengono smaltiti in mare. Ora James Morris e un team di ricercatori dell’ Institut royal des sciences naturelles del Belgio stanno analizzando opzioni ambientalmente ed economicamente sostenibili...

Le libellule rivelano come cambia la biodiversità nel tempo e nello spazio (VIDEO)

Uno studio misura dell'impatto dei pesci predatori negli stagni

Secondo i ricercatori della Rice University, che hanno passato 4 anni a studiare i cambiamenti stagionali negli stagni del Texas orientale, «Un filtro ecologico in uno stagno, come i voraci pesci che si nutrono di libellule e damigelle, può aiutare gli ecologisti a prevedere come la perdita di biodiversità può avere un impatto su habitat...

Popoli indigeni sotto attacco in Brasile: il genocidio ignorato degli indios

Appello di Davi Yanomami: «Per favore, aiutateci! E aiutate il nostro pianeta»

Cari amici, nel nostro paese, il Brasile, è in corso un genocidio. Il nostro governo sta distruggendo noi, popoli indigeni, i primi abitanti del paese. Nel nome del profitto e del potere, ci rubano la terra, incendiano le nostre foreste, inquinano i nostri fiumi e devastano le nostre comunità. I nostri parenti incontattati, che vivono...

Messico: delfini addestrati dell’Us Navy salvare la vaquita dall’estinzione

Il governo federale messicano proibisce le reti da posta nell’Alto Golfo de California

Messico ha annunciato l'intenzione di utilizzare dei delfini addestrati per  far spostare le ultime focene vaquita (Phocoena sinus)  in un’area marina protetta. S tratta dell’ultimo disperato tentativo di salvare il cetaceo più a rischio del mondo, del quale ormai ne rimangono solo 30 esemplari che vivono solo nelle acque del Golfo della California. Il ministro...

Cozze nucleari a Minturno? No grazie

Blitz di Goletta Verde e Legambiente: «No all’impianto di mitilicoltura»

Nella sua tappa a Minturno, l’ultimo comune laziale prima della Campania, Goletta verde ha detto  «No all’impianto di mitilicoltura di 305mila metri quadrati nello specchio d’acqua antistante la Baia di Monte d’Oro senza adeguati studi sulla compatibilità dell’impianto e sugli impatti che potrebbe avere sul paesaggio naturale e costiero di una delle aree più suggestive...

I lupi di mare del Canada. A pesca di uova di aringhe lungo la costa della British Columbia

Un branco di lupi nuotatori, distinto geneticamente e per abitudini dai loro simili

I lupi di mare esistono davvero, ma non sono marinai ed hanno 4 zampe: lungo un tratto della foresta pluviale che si affaccia sulla costa del Pacifico del Canada, una popolazione unica di lupi ha imparato a vivere a contatto con il mare e addirittura dentro l'oceano. Come sottolinea Treehugger , «I lupi hanno sempre...

Ogni anno vengono rigettate in mare 10 milioni di tonnellate di pesce buono, nonostante gli stock ittici siano in declino

Ogni anno rigettato in mare abbastanza pesce da riempire circa 4.500 piscine olimpiche

Secondo lo studio “Global marine fisheries discards: A synthesis of reconstructed data”, condotto da  Dirk Zeller  dell’università della Western Australia e da Tim Cashion, Maria Palomares, Daniel Pauly  dell’Institute for the oceans and fisheries dell’università della British Columbia, «Quasi il 10%  del totale delle catture a livello mondiale negli ultimi dieci anni è stata scartata...

Goletta Verde: in Sardegna solite criticità alle foci di fiumi e canali

Bilancio positivo: su 29 punti monitorati solo 5 presentano cariche batteriche elevate

Il bilancio del monitoraggio svolto in Sardegna dall’equipe tecnica di Goletta Verde, è positivo: «Su un totale di ventinove punti monitorati dai tecnici di Goletta Verde cinque presentavano valori di contaminazione elevata». Nel mirino della storica imbarcazione di Legambiente, finiscono ancora una volta le foci di alcuni fiumi e corsi d’acqua: «Punti critici che in alcuni...

Imparare dal crollo della popolazione di balene per aiutare le specie a rischio estinzione

I dati sulla caccia alle balene: segnali di un collasso globale 40 prima che avvenisse

Lo studio  “Body size shifts and early warning signals precede the historic collapse of whale stocks”, pubblicato su  Nature Ecology & Evolution. Da un team di ricercatori delle università di Zurigo e della Tasmania  ha utilizzato le dettagliate registrazioni dei dati della caccia alle balene del XX secolo raccolti dall’ International wWhaling committee (Iwc)  per...

L’Ue ha riformato il quadro per la raccolta e la gestione di dati nel settore della pesca

L’Ue rivede le norme per la raccolta, la gestione e l’uso di dati biologici, ambientali, tecnici e socioeconomici relativi al settore della pesca.  Con regolamento pubblicato sulla Gazzetta ufficiale europea di oggi modifica il precedente regolamento che istituisce un quadro comunitario per la raccolta, la gestione e l’uso di dati nel settore della pesca e...

Reti per la mitilicoltura: da problema ambientale a opportunità economica

Necessario incentivare ricerca, innovazione e una rinnovata cooperazione tra istituzioni, associazioni e imprese

Da La Spezia, dove è ormeggiata, Goletta Verde ricorda che  «Il marine litter, insieme alla maladepurazione e alla pesca illegale, mette in serio pericolo non solo l’ambiente, la biodiversità marina ma anche la salute dei cittadini e la stessa economie delle città costiere. Un problema particolare grave anche in Italia, visto che il mare Mediterraneo,...

Desertificazione e siccità, le nuove catastrofi naturali. In 40 anni raddoppiate le persone a rischio (VIDEO)

Agire: «Crescono le emergenze climatiche. Le catastrofi naturali sono raddoppiate»

Alla vigilia del 17 giugno, Giornata mondiale per la lotta alla Desertificazione e siccità, Agire, la rete italiana di 9 ONG di risposta all’emergenza, lancia l’allarme: «Desertificazione e siccità sono le nuove catastrofi naturali “a bassa intensità” e di lunga durata che stanno stravolgendo gli assetti sociali e economici di intere regioni del mondo, causando gravissime...

50.000 tartarughe marine catturate accidentalmente ogni anno in Italia

TartaLife: pesca responsabile e informazione diffusa per garantire la conservazione della specie

Il progetto Life+ TartaLife, che ha l’obiettivo di ridurre la mortalità delle tartarughe marine durante le attività di pesca professionale, sottolinea che «Ogni anno circa 50mila esemplari di tartarughe marine vengono catturati accidentalmente nei mari italiani; verosimilmente oltre 10mila non sopravvivono; la maggior parte viene liberata in mare direttamente dai pescatori mentre alcune centinaia vengono curate nei centri...

La aree marine protette contribuiscono a mitigare il cambiamento climatico

Bisognerà istituire molte più aree marine protette di grandi dimensioni, anche al di fuori delle acque territoriali

Le riserve marine integrali possono contribuire a mitigare gli effetti del cambiamento climatico. A dirlo è lo studio “Marine reserves can mitigate and promote adaptation to climate change” pubblicato recentemente su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) da un team di ricercatori britannici, statunitensi, belgi, cileni, messicani canadesi e sauditi. Gli scienziati dicono...

Benessere degli animali, lancio della piattaforma dell’Unione europea

Domande e risposte sulla politica per il benessere degli animali

Oggi il commissario europeo Vytenis Andriukaitis inaugura ufficialmente la prima riunione della piattaforma dell'UE sul benessere degli animali ("la piattaforma"). La piattaforma riunirà 75 rappresentanti delle parti interessate, ONG, esperti scientifici, Stati membri, paesi SEE (Spazio economico europeo), organizzazioni internazionali ed EFSA (Autorità europea per la sicurezza alimentare). Per la prima volta tutti i principali...

Onu: uniti per fermare il deterioramento della salute degli oceani

Inquinamento, sovra-pesca, cambiamento climatico minacciano gli oceani

Aprendo l’Ocean Conference  a New York, il segretario generale dell’Onu,  António Guterres, ha detto che  «Il miglioramento della salute dei nostri oceani è un test per il multilateralismo e non possiamo permetterci di fallire. Dobbiamo affrontare l’insieme dei problemi della governance che ci hanno ritardato. So che ci sono numerosi ostacoli che ci impediscono di...

L’ultima di Trump: airgun sismico per cercare petrolio e gas nell’Atlantico

A rischio le ultime 500 balene franche nordatlantiche, pesca e turismo

Mentre le associazioni ambientaliste statunitensi hanno passato la scorsa settimana a denunciare l’uscita degli Usa dall’Accordo di Parigi e la rinuncia di Donald Trump ad esercitare una qualsiasi leadership nella lotta ai cambiamenti climatici,  Trump preparava un'altra delle sue decisioni contro tutti e tutto, meno che contro le Big Oil. Ha infatti deciso di approvare...

Nuovo trattato internazionale contro la pesca illegale. Fao soddisfatta

Necessarie risorse per costruire le capacità perché l’Accordo Psma favorisca la pesca sostenibile

Secondo il direttore generale della Fao,  José Graziano da Silva, «L'Accordo sulle Misure dello Stato di Approdo (Agreement on Port State Measures - Psmaa) per prevenire, dissuadere ed eliminare la esca illegale, non Dichiarata e non regolamentata (Illegal, unreported and unregulated . Iuu), trattato internazionale volto a porre fine alla pesca illegale, fornisce al mondo tutti...

Corte dei conti europea, «Occorre fare di più per il controllo della pesca nell’Ue»

Ispezioni anche in Italia, l’Ue non dispone ancora di un sistema di controllo efficace

Secondo la relazione speciale “Controllo della pesca nell’UE: occorre intensificare gli sforzi” presentato oggi dalla  Corte dei conti europea, «Occorrono maggiori sforzi affinché l’Ue disponga di un sistema di controllo della pesca efficace». La Corte dei conti europea ricorda che «La politica comune della pesca (Pcp) punta a garantire la sostenibilità a lungo termine degli...

Politica agricola europea: «Sostenibilità possibile solo attraverso una profonda riforma»

Dossier ambientalista: Pac inefficiente, insostenibile e scarsamente accettata dagli agricoltori e dalla società

BirdLife Europa ed  European environmental bureau (Eeb)hanno  presentato oggi a Bruxelles, alla presenza del Commissario Ue all’agricoltura Phil Hogan un’impietosa’analisi effettuata da un nuovo studio sulla Politica agricola comune in Europa (Pac, dal quale emerge che la Pac ha «Obiettivi incoerenti, strumenti inefficaci, insostenibilità per l’ambiente, impopolarità sia tra gli agricoltori che nel pubblico più...

Le spese per gli animali da compagnia crescono in Italia e in Europa

Ormai fanno parte della famiglia. Contraddizioni e vantaggi di un mutamento culturale

A quanto pare l’industria europea dell’attenzione e cura per gli animali domestici in Europa e in Italia non conosce crisi. A confermarlo è il X Rapporto Assalco – Zoomark, appena presentato a Bologna. Il rapporto, curato dall’Associazione nazionale delle imprese per l’alimentazione e la cura degli animali da compagnia (Assalco) e da Zoomark International sottolinea...

Iucn: allarme per il coralli del Mediterraneo

17 specie di antozoi del Mediterraneo a rischio estinzione. Occorre una maggiore protezione

Secondo la Lista Rossa degli Antozoi pubblicata di recente dall’ International union for conservation of nature (Iucn), «Oltre il 13% delle specie di antozoi del Mar Mediterraneo - che includono i coralli e le specie affini - sono a rischio di estinzione». Per proteggere queste specie e la ricca biodiversità che ospitano, il rapporto propone...

Il 90% delle balene cacciate in Norvegia sono gravide (VIDEO)

Ma il Paese scandinavo ne vuole cacciare di più, anche se il consumo di carne di balena è in calo

Dopo che a marzo la televisione pubblica norvegese NRK ha trasmesso, in un’ora di grande ascolto, il documentario Slaget om Kvalen  (la guerra delle balene), nel ricchissimo e civile Paese scandinavo non cessano le polemiche per la terribile verità rivelata dal filmato, a cominciare dal fatto che il 90% delle balene uccise lungo le coste...

Brasile, gli indios Gamela attaccati e mutilati dagli allevatori – ATTENZIONE: IMMAGINI FORTI

Survival International: scioccante. Coinvolta la famiglia dell’ex presidente Sarney?

Mentre tutto il mondo guarda con giusta preoccupazione a quel che sta succedendo in Venezuela, dove ormai lo scontro tra l’esausto il governo bolivarista di Nicolas Maduro e l’opposizione ha assunto i contorni di una sanguinosa guerra civile ed economica, nel resto dell’America del Sud aumentano tensioni, ingiustizie, violenze e disordine, a partire dal più...

  1. Pagine:
  2. 1
  3. 2
  4. 3
  5. 4
  6. 5
  7. 6
  8. 7
  9. ...
  10. 14