Il 13 dicembre E.ON celebra la giornata contro gli sprechi energetici

[5 dicembre 2017]

Liberare il pianeta dagli sprechi dipende dalla consapevolezza che mettiamo nei piccoli gesti. È un investimento sul futuro, che richiede, qui e ora, la condivisione di un nuovo approccio di responsabilità. E.ON ha scelto questo leitmotiv per la propria campagna di branding e per la propria visione strategica, che si sintetizza nell’hashtag #odiamoglisprechi.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica il Gruppo ha avviato una consistente campagna di comunicazione all’insegna di questo posizionamento forte e inequivocabile, fornendo nel contempo strumenti concreti di valutazione del proprio contributo allo spreco e delle potenzialità effettive di risparmio, mettendo a disposizione uno strumento di check up energetico, accessibile in due versioni, semplificata e professionale, sul sito http://www.odiamoglisprechi.it/.

L’anno scorso E.ON ha messo in scena il paradosso dello spreco con un’operazione coinvolgente: è stato congelato un palazzo storico del centro di Milano (rappresentazione scenografica delle conseguenze di un condizionatore lasciato acceso prima di partire per le vacanze), un espediente provocatorio che ha permesso di far arrivare #odiamoglisprechi dritto al cuore e alle menti dei cittadini, dei media, delle istituzioni.

Quest’anno, sempre il 13 dicembre, E.ON offre a cittadini e istituzioni un’intera giornata di immersione dentro allo spreco: per comprenderlo in maniera emozionale, ancora una volta per arrivare al cuore e alla testa insieme, e far partire quella voglia di cambiare così necessaria per la salvaguardia del Pianeta.

La giornata E.ON contro gli sprechi prevede un percorso mostra emozionale, un’esposizione dei progetti e delle strategie E.ON su mobilità, casa e solare e sulla compensazione delle emissioni, una serie di strumenti interattivi per misurare la propria capacità di contenere lo spreco, due conferenze spettacolo per le scuole.

La mostra, aperta a tutti dalle 10.00 alle 21.00, supera il confine tra rappresentazione e spettatore, permettendo ai visitatori di camminare dentro allo spreco e viverlo in maniera emozionale. L’allestimento utilizza avanzate tecnologie immersive per creare uno spazio spettacolare e interattivo, dove il visitatore è sollecitato ad agire per limitare gli sprechi.

La giornata si chiude con alcuni appuntamenti serali: alle 19.30 un momento di confronto attivo tra il pubblico e alcuni rappresentanti istituzionali alla presenza del CEO E.ON Italia Péter Ilyés e a seguire uno spettacolo con Enrico Bertolino.

Péter Ilyés ha dichiarato: “Il nostro impegno nella lotta allo spreco e nello sviluppo di risposte globali per l’energia, la mobilità, il comfort e per l’efficienza energetica in casa e in azienda si traduce in una serie di soluzioni specifiche, studiate per garantire servizi e forniture energetiche all’insegna della sostenibilità, del contenimento delle emissioni e del risparmio. Ma si concretizza anche in un lavoro costante di sensibilizzazione e di disseminazione, per creare un ecosistema consapevole e pronto all’azione contro lo spreco e per la salvaguardia del Pianeta. In questo scenario si inserisce la nostra giornata annuale contro gli sprechi il 13 di dicembre”.

Tutti gli appuntamenti della giornata sono ad ingresso libero con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti odiamoglisprechi.eon@allea.net