Altitudini, Festa della montagna: raccontare, fare, gustare

[21 settembre 2015]

L’Associazione Rifugi Alpi Apuane e Appennini, che opera in Toscana ed Emilia con sede a Castelnuovo di Garfagnana, presenta la seconda edizione di Altitudini, la festa della montagna che si svolgerà il 26 e 27 settembre a Gallicano (Lu) sotto l’egida di UNCEM Toscana, dell’Unione Comuni Garfagnana, del Comune di Gallicano. L’evento è patrocinato dal  C.A.I, Gruppo Regionale Toscano, ed è sostenuto dagli investimenti di partner e sponsor locali e nazionali, nasce dalle collaborazioni con Associazioni ed operatori turistici del settore.

Gallicano, al centro della valle del Serchio,  è una cerniera tra le catene montuose  e i parchi delle Apuane e dell’Appennino, un passaggio fra i borghi della Garfagnana e le città d’arte toscane, non a caso è “Porta del Parco delle Alpi Apuane”.

Altitudini ha come orizzonte la promozione delle eccellenze dei territori. Per il gestore di rifugio promuovere i prodotti più genuini, le attività tra i sentieri o le culture della propria terra non è solo una questione di stile e di etica ma l’affermazione dell’identità di un territorio, nei suoi paesaggi naturali e sociali, con uno sguardo che va dalle filiere del turismo-natura alle produzioni artigianali ed enogastronomiche, in una visione di sistema integrato di relazioni che raggiunge le pianure, la costa fino alle città d’arte.

Non tutte le istituzioni si accorgono delle opportunità e delle diversità custodite tra le montagne, per ciò i rifugi, le guide, le aziende, gli operatori del settore locali,  conferiranno il loro impegno  in questo evento come vetrina del bello e del buono e per un riconoscimento dei valori  delle Terre Alte.

Raccontare, fare, gustare” è lo slogan scelto per questa edizione intorno al quale prenderà forma il tessuto dell’evento. Nelle due giornate saranno presentati un concerto di Carlot-ta Sillano, Songs of Mountain Stream ( scelta dalla Ford per una sua campagna promozionale), una mostra fotografica del fotografo Giovanni Fatighenti, l’incontro con l’alpinista Federica Mingolla ( giovanissima piemontese autrice di  performance di livello assoluto  sul M.Bianco) e poi ancora attività in ambiente (mountain bike, gite a cavallo, escursioni a piedi) con figure professionali del settore. Infine, troveranno spazio momenti di degustazioni eno – gastronomiche con i gestori dei rifugi delle Apuane e degli Appennini.