A BolognaFiere torna H2O, la mostra internazionale dell’acqua

[28 giugno 2016]

Tecnologie idriche, trattamento delle acque, distribuzione e sostenibilità. Sono questi i temi centrali della prossima edizione di “H2O”, la Mostra internazionale dell’acqua organizzata da BolognaFiere, evento professionale di riferimento in Italia e tra i maggiori in Europa per tutto il comparto dei servizi idrici. Giunta alla tredicesima edizione, questa fiera biennale si prepara ad un’importante crescita. Oltre al settore tradizionale delle acque per uso civile, infatti, da quest’anno la manifestazione allargherà i suoi orizzonti anche alle tecnologie e ai servizi per la gestione delle acque in ambito industriale e, ulteriore novità, anche al trasporto e alla distribuzione del gas naturale. Questi temi saranno pure affrontati in un intenso calendario di convegni e seminari. La fiera si svolgerà dal 19 al 21 ottobre prossimi presso il Quartiere fieristico di Bologna, contemporaneamente  a SAIE, in una grande piattaforma – comprendente anche Smart Building, Expotunnel, Ambiente Lavoro e Smart City Conference – che rappresenta, esplora e attraversa l’intera filiera delle costruzioni in tutte le sue diverse aree di specializzazione, coinvolgendo i migliori professionisti di ogni settore per condividere esperienze, conoscenze e prospettive di un mercato in costante evoluzione, sempre più in orientato alla massima efficienza e sempre più proiettato verso temi attuali e di interesse comune, come la sostenibilità e l’economia circolare.

“L’acqua è un settore sempre più strategico. La fiera H2O, che BolognaFiere organizza direttamente, può vantare oltre 25 anni di crescita continua, caratterizzata da una notevole attenzione a tutte le novità di questo settore, in ambito normativo, tecnologico e dei servizi, anche a livello internazionale”, ha dichiarato Antonio Bruzzone, Direttore Generale di BolognaFiere. “Per la prossima edizione, la manifestazione ha dato vita ad un  programma di iniziative ancora più rispondenti alle esigenze del mercato, ponendo in particolare attenzione a temi quali: la regolazione internazionale,  le acque per uso industriale e civile, l’utilizzo dell’acqua in agricoltura, il comparto della chimica e il settore del gas. L’appuntamento a Bologna sarà dunque un’occasione imperdibile per aggiornarsi sulle soluzioni più innovative e per creare nuove opportunità di business”.

“H2O 2016” sI articola in 3 percorsi tematici: “H2O Urban”, relativo alla gestione delle acque di approvvigionamento, di processo e reflue ad uso civile; “H2O Industry”, sulla gestione delle acque per l’ambito industriale; “CH4”, relativo al trasporto e alla distribuzione del gas naturale. Il programma prevede inoltre la “H2O Academy”, la sezione dedicata a formazione e divulgazione, con un calendario di circa 70 convegni e meeting con la presenza di relatori di rilievo nazionale e internazionale. Contemporaneamente, nelle giornate del 20 e 21 ottobre, si svolgeranno a BolognaFiere anche due importanti appuntamenti internazionali: le Conferenze dell’International Water Association (IWA) e dello Smart Water Networks Forum (SWAN). Nell’ultima edizione del 2014, la fiera “H2O” vide la partecipazione di 330 espositori italiani ed esteri su un’area espositiva di circa 15mila mq, e la presenza di 11.171 visitatori (+67% rispetto all’edizione 2012, dato certificato da ISF CERT, Istituto di certificazione dei dati Statistici Fieristici). Ulteriori informazioni su www.accadueo.com.