Clima-Energia: dagli obiettivi del Protocollo di Kyoto ad Europa 2030: le potenzialità del biometano

[18 settembre 2015]

Il 24 settembre, nell’ambito dell’iniziativa “Appuntamenti con la sostenibilità”, il CIB, Consorzio Italiano Biogas e Confagricoltura, promuovono una giornata di approfondimento sul biometano con il patrocinio di EXPO 2015 e del ministero dell’Ambiente. L’evento, dal titolo “Clima-Energia: dagli obiettivi del Protocollo di Kyoto ad Europa 2030: le potenzialità del biometano” si svolgerà a partire dalle 9,30 nell’auditorium di Palazzo Italia.

Il biometano, ottenibile attraverso un processo di raffinazione del biogas da effluenti zootecnici, sottoprodotti agroindustriali, colture di integrazione e anche dalla frazione organica dei rifiuti urbani, può portare a una rapida riduzione delle importazioni di biocarburanti e soprattutto combustibili fossili dall’estero, creare nuovi posti di lavoro green, contribuire a rafforzare la competitività delle imprese agricole e delle “stalle” italiane.

«I vantaggi del biometano – commentano congiuntamente CIB e Confagricoltura – sono considerevoli sia per supportare il nostro Paese riguardo agli obiettivi sulla mobilità sostenibile fissati dall’Unione Europea, sia per raggiungere l’ambizioso traguardo di “nutrire la terra, per nutrire il pianeta”. La produzione di biometano aiuta infatti a ripristinare la sostanza organica nei suoli italiani attraverso l’utilizzo del digestato».

Tali obiettivi di sostenibilità sono sempre più vicini dopo la pubblicazione, lo scorso 5 agosto, da parte del GSE, il Gestore dei servizi energetici, delle procedure che rendono esecutive, in modalità extra rete, le disposizioni del decreto interministeriale del 5 dicembre del 2013, che stabilisce l’incentivazione del biometano. Un via libera che segna una svolta per le politiche energetiche e agricole del nostro paese. In Italia sono oltre 1.300 le imprese agricole che hanno integrato un impianto a biogas nel ciclo produttivo tradizionale. Siamo terzi al mondo dopo Germania e Cina.

La giornata del 24 settembre sarà introdotta da Piero Gattoni, presidente del CIB, e da Giuseppe Castiglione, sottosegretario alle Politiche agricole. Seguiranno gli interventi di rappresentati delle associazioni agricole, ambientaliste e di esponenti dell’industria italiana collegata al settore della mobilità sostenibile e del gas naturale, come Fiat Chrysler Automobiles, CNH Industrial e Snam. Infine una tavola rotonda metterà a confronto le principali associazioni ed istituzioni coinvolte: GSE, Coordinamento Free e ministero dell’Ambiente. Le conclusioni saranno affidate a Mario Guidi, presidente di Confagricoltura.

L’accredito all’evento è obbligatorio, i giornalisti interessati possono richiederlo scrivendo a:

 

segreteria organizzativa:

CIB: comunicazione@consorziobiogas.it tel: 0371-4662633

CONFAGRICOLTURA: areambiente@confagricoltura.it Tel: 06-6852393/314

Per accesso ad EXPO2015: Ingresso TriulzaFast Pass Confagricoltura a partire dalle ore 9.00