Diritti umani e beni comuni: campagne e azioni di advocacy a confronto

[17 novembre 2015]

Un seminario su  come promuovere e difendere i diritti umani e i beni comuni  come l’acqua, a partire dalle campagne di sensibilizzazione e advocacy  e grazie alle esperienze concrete di ONG italiane,  con il contributo di esperti del settore della comunicazione e del campaigning. E’ quanto organizza Cicma (Comitato italiano Contratto Mondiale sull’acqua) in collaborazione con COSPE, Mani Tese e Fondazione Cariplo il prossimo giovedì 19 novembre a Milano (sala conferenze Mani Tese, piazzale Gambara, Milano) a partire dalle 9.30.

Il seminario, organizzato nell’ambito del progetto “Water connections”, i propone di favorire, con il contributo di esperti, un confronto su strumenti ed esperienze di comunicazione e azioni di  advocacy  per promuovere  una maggiore consapevolezza  a difesa del diritto umano all’acqua e contrastare i processi di accaparramento delle risorse idriche e dei beni comuni sui quali si fonda la pacifica convivenza dei popoli, a partire dalle Campagne WaterHumanRightTreaty  e Stop Watergrabbing .

La prima sessione è finalizzata a presentare strumenti e modalità utilizzati nel progetto “Water connections” per  promuovere il diritto umano all’acqua e la tutela dell’acqua come bene comune  attraverso esperienze concrete e le campagne in atto di Cicma, COSPE e Mani Tese e si intitolerà “Garantire  il diritto umano all’acqua e difendere il bene comune acqua: campagne ed esperienze a confronto”. La seconda sessione punterà ad ottenere commenti e suggerimenti da parte degli esperti su come comunicare nel modo più efficace la mobilitazione a difesa del diritto umano all’acqua e dell’acqua come bene comune, il titolo: “Come difendere il diritto umano all’acqua, i diritti umani e i beni comuni: strumenti di comunicazione a confronto”. Tra i relatori della seconda sessione, moderata da Pietro Raitano di Altreconomia: Antonella Napolitano, direttrice Comunicazione di CILD (Coalizione italiana libertà e diritti civili), Luca Francescangeli – direttore Comunicazione di CHANGE.ORG – Italia, Dario Bolis, direttore Comunicazione della Fondazione Cariplo e  Marco Schiaffino – giornalista e coordinatore Campagna TTIP.

Per  maggiori informazioni

Pamela Cioni (Cospe) : pamela.cioni@cospe.org

Clara Castellucci (Mani Tese): Castellucci@manitese.it

Marirosa Iannelli (Cospe): marirosa.iannelli@cospe.it