Horizon 2020 e gli altri fondi europei Roma14 Febbraio

[11 febbraio 2014]

59,81 miliardi di euro. È questo il dato relativo ai fondi concessi dall’Unione europea all’Italia nel periodo dal 2007 al 2013. Di questi, molti  sono rimasti inutilizzati. I motivi sono molteplici: una diffusa carenza di tecnica di progettazione, difficoltà dovute alla scarsa diffusione della lingua inglese in Italia, una mancata conoscenza diffusa delle opportunità offerte dall’UE e delle oggettive complessità burocratiche.

Questa preoccupante realtà è ancora più sorprendente se consideriamo che l’Italia è il terzo contributore netto d’Europa.

Per contribuire alla risoluzione di questo problema, il Parlamento europeo ha deciso di fornire ai cittadini un valido strumento di supporto per guidarli nelle modalità di accesso ai fondi europei. Si tratta di React4funds, un vero e proprio workshop operativo dedicato alla presentazione dei fondi europei a finanziamento diretto appena approvati dal Parlamento europeo nel quadro dei negoziati MFF, per il periodo dal 2014 al 2020. In particolare: EUROPA CREATIVA, ERASMUS+,  HORIZON 2020.

L’evento, che si terrà il 14 febbraio 2014, presso l’Università di Roma “Sapienza”, è la quarta tappa dei 5 eventi nazionali in programma e rientra nella campagna “AGIRE. REAGIRE. DECIDERE” del Parlamento europeo in vista delle prossime elezioni del 25 Maggio 2014.

La prima parte dell´evento si svolgerà sul modello degli “Open Days“: funzionari della Commissione Europea ed esperti del project cycle management europeo saranno a disposizione del pubblico per informazioni sui fondi dei singoli programmi.

Nel pomeriggio, previa registrazione, 300 persone avranno la possibilità di prendere parte a tavoli di lavoro. I partecipanti, affiancati da facilitatori, lavoreranno direttamente alla simulazione e preparazione di un bando.

La giornata sarà un’occasione per conoscere persone con gli stessi obiettivi e  interessi e soprattutto possibili partner per progetti comuni.

La compagnia teatrale “Il Ratto d’Europa” (Emilia Romagna Teatro Fondazione e Teatro di Roma, www.ilrattodeuropa.it) accompagnerà i lavori dando la propria interpretazione non convenzionale sul tema dei fondi europei.

L’evento è realizzato in collaborazione con l’Università di Roma “Sapienza”, con la Commissione Europea, con gli EUROPE DIRECT FORMEZ e SVILUPPO LAZIO.

Importante anche il contributo dell’associazione AIM, l’APRE, gli EEN contact points (BIC LAZIO – Camera di commercio etc.), LLP-INDIRE e l’ Agenzia per la cultura. Saranno altresì presenti associazioni e società che supportano la ricerca di partner per i fondi europei.

La parte di simulazione pratica sarà coordinata da Federico Bussi, consulente e formatore in tema di progettazione e valutazione di progetti, facilitatore di workshop di progettazione partecipativa di gruppi di lavoro e focus group.