I nuovi stili di vita per la lotta allo spreco alimentare: incontro domani a Palazzo Zanca (Messina)

[4 febbraio 2016]

cibo rifiuti fame

In occasione della 3^ Giornata Nazionale contro lo Spreco Alimentare, l’assessore all’Ambiente e Nuovi Stili di Vita, Daniele Ialacqua, ha organizzato un incontro operativo, che si terrà domani, venerdì 5, alle ore 10.30, nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca sul tema “I Nuovi Stili di Vita per la Lotta allo Spreco Alimentare”.

“I dati dello spreco alimentare sono annualmente talmente elevati ed imbarazzanti – sottolinea Ialacqua – che non è possibile continuare a citarli ogni anno senza avvertire un sentimento di sdegno e l’imperativo ad intervenire per eliminare questo scandalo. Sono numerose le pratiche messe in atto in Italia ed in tanti paesi nel mondo per contrastare lo spreco alimentare. Pertanto vogliamo approfittare dell’occasione che ci viene offerta dalla 3^ Giornata Nazionale Contro lo Spreco Alimentare per provare anche a Messina a fare qualcosa di più in tale direzione. A tal fine – conclude l’Assessore – sono invitate tutte le realtà sensibili a tale tematica e che sono coinvolgibili in un progetto cittadino di lotta allo spreco alimentare per aiutarci a costruire un percorso virtuoso anche nella nostra Città”.

All’incontro prenderà parte il professore di Sociologia dell’Ambiente ed Ecologia  dell”Università di Palermo e direttore della Fondazione Patrimonio Unesco Sicilia, Aurelio Angelini; ed interverranno, tra gli altri, in video conferenza il presidente onorario del Movimento per la Decrescita, Felice, Maurizio Pallante; e un ulteriore contributo video per il recupero sostenibile a fini benefici dei beni alimentari e non alimentari rimasti invenduti sul mercato sarà inviato dal professore Andrea Segrè, coordinatore del Piano Nazionale di Prevenzione dello Spreco Alimentare (Pinpas) e Ordinario presso la Facoltà di Agraria dell”Università di Bologna, ideatore e successivamente realizzatore del progetto Last Minute Market, diventato poi uno spin off dell’Università di Bologna, sviluppato ed esteso sia in Italia che all’estero (www.lastminutemarket.it).

A Messina si segnalano interessanti iniziative quali quelle della Piattaforma LMSC – Last Minute Sotto Casa, presentata nel Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca lo scorso 17 giugno, a cura del Movimento Cambiamo Messina dal Basso, nata all”interno dell”Incubatore I3P del Politecnico di Torino, che propone una nuova formula di live-marketing di prossimità e che consente ai negozi con prodotti alimentari in eccedenza e in scadenza di informare con immediatezza e semplicità i cittadini che si trovano nelle vicinanze del loro negozio dell”opportunità di acquistare prodotti alimentari a prezzi fortemente scontati e del Progetto SAVE che mira alla creazione di un sistema intelligente per la sostenibilità ambientale, sociale ed economica della filiera alimentare attraverso la valorizzazione degli scarti biologici di produzione, la riduzione degli sprechi del sistema distributivo e dei consumatori e l”utilizzo alternativo degli sprechi residui, come prodotti per l”industria zootecnica e agroalimentare, gli scarti, in sostanza, mediante le macchine di Panlab possono diventare alimenti per animali.