La “citizen science” arriva nelle Foreste casentinesi

[30 marzo 2016]

Si svolgerà domani pomeriggio alle 15 a Badia Prataglia, presso la sala convegni del centro visite del Parco nazionale, l’ormai tradizionale seminario annuale sul progetto europeo Life MIPP Monitoring of insects with public participation” (LIFE 11 NAT/IT/000252).

Il tema del seminario di quest’anno sarà la “citizen science”, ovvero la “scienza dei cittadini”. I ricercatori del progetto MIPP presenteranno i dati relativi alle segnalazioni, fornite dai cittadini, su nove specie di insetti protetti dalla direttiva europea Habitat. L’occasione sarà inoltre importante per fare il punto della situazione sui monitoraggi previsti dal progetto ed effettuati nelle riserve gestite dal Corpo Forestale dello StatoUfficio Territoriale per la Biodiversità di Pratovecchio, il cui personale collabora in modo attivo al progetto.

Per la tematica trattata il seminario è aperto a tutti: dal personale di formazione tecnica ai cittadini e appassionati di natura che vogliono contribuire al programma. L’inizio del seminario è alle ore 15 e la durata prevista è di circa due ore. Al termine ci sarà una visita al museo forestale “Carlo Siemoni” e al laboratorio entomologico del Centro operativo Rete Nazionale Invertebrati (RIN) CORIN 1-Badia Prataglia, gestiti dal Corpo Forestale dello Stato.

Sono trantissime le istituzioni scientifiche internazionali che si affidano alla citizen science per garantire successo ai propri progetti. In genere, il coinvolgimento del pubblico è finalizzato alla raccolta dei dati, l’analisi e la reportistica. La partecipazione diffusa garantisce, anche grazie alla versatilità di computer e smartphone collegati alla rete, di trattare e conferire informazioni in quantità fino pochi anni fa inimmaginabili. Si tratta di una modalità operativa che sposa perfettamente l’approccio di apertura all’esterno e condivisione che contraddistingue l’area protetta.” Luca Santini, Presidente del Parco

Per ulteriori informazioni si può contattare il numero 0376. 295933, e-mail bardianimarco@gmail.com.