La sfida del clima per la sicurezza e la pace – Globe Italia

[1 dicembre 2015]

Nei giorni della Cop21 di Parigi sul clima si tiene l’iniziativa dell’Intergruppo parlamentare Globe Italia “La sfida del clima per la sicurezza e la pace”.
Raggiungere un accordo forte e inclusivo alla cop21 a Parigi vuol anche dire combattere il terrorismo e una delle maggiori minacce alla sicurezza globale. Mancanza di risorse naturali e di mezzi di sostentamento, degrado ambientale, siccità e catastrofi dovute al ripetersi di eventi eccezionali aumentano il rischio di conflitti, generano milioni di rifiugiati ambientali e alimentano il bacino potenziale a cui il terrorismo può attingere.

Ne discutono
Grammenos Mastrojeni¸ consigliere Ministero Affari esteri, coordinatore per l’eco-sostenibilità della cooperazione allo sviluppo, ricercatore specializzato nel nesso ambiente-stabilità;
Gen. Mauro Del Vecchio, già comandante del Comando Operativo Interforze per le forze armate italiane all’estero ed ex-comandante missione Nato in Afghanistan;
Andrea Manciulli, capo delegazione presso assemblea parlamentare Nato.

Intervengono nel corso del dibattito

Sen. Gianpiero Dalla Zuanna, On. Massimo De Rosa, On. Serena Pellegrino, On. Samuele Segoni, On. Salvatore Matarrese.

Concludono

Ermete Realacci, Presidente VIII commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici Camera dei deputati;
Fabrizio Cicchitto, Presidente III commissione Affari Esteri e Comunitari Camera dei deputati;
Francesco Saverio Garofani, Presidente IV Commissione Difesa della Camera dei deputati;
Stella Bianchi, Presidente Intergruppo bicamerale per il clima Globe Italia, VIII Commissione Ambiente Camera dei deputati.

Camera dei Deputati – Sala Stampa
Roma, Via della Missione 4
Mercoledì, 2 Dicembre 2015 – ore 13

Per accreditarsi è necessario inviare una mail a stampa@stellabianchi.it