Noli Sup Race, il 15, 16 e 17 luglio arriva la prima edizione

[13 luglio 2016]

Noli, splendido borgo del Ponente ligure, si appresta a diventare la capitale dello Stand Up Paddle (SUP), una variante del surf in cui si sta in piedi sulla tavola e ci si muove utilizzando una pagaia. Il golfo di Noli, con le sue acque cristalline e l’imponente sperone roccioso di Capo Noli, sarà infatti teatro, il 15, 16 e 17 luglio, della Noli Sup Race, che comprende la tappa italiana del circuito europeo Euro Tour e una tappa del campionato italiano di Stand Up Paddle.

La Noli Sup Race (www.nolisuprace.com) è alla sua prima edizione ma ha già raccolto molti consensi da parte di aziende leader del settore e l’adesione di molti atleti professionisti provenienti da tutta Europa. Si tratta di un evento dedicato agli action sport, promosso dal Comune di Noli e organizzato dalla Polisportiva Nolese in collaborazione con Euro Tour e Federazione Italiana Surfing; l’obiettivo è quello di promuovere gli sport acquatici e il territorio nolese come meta privilegiata e di avvicinare i giovani al mare. Il tutto con un occhio di riguardo al rispetto per la natura e l’ambiente marino: gli organizzatori stanno infatti dedicando grande attenzione per ridurre al massimo l’impatto ambientale dell’evento.

Per rendere l’idea dell’importanza di questa manifestazione anche in un’ottica più a lungo termine, basti pensare che lo Stand Up Paddle è lo sport acquatico con il più alto tasso di crescita al mondo e con il più grande bacino di praticanti in Italia.

Gare per professionisti e amatori e attività per il pubblico

L’evento comprenderà gare di SUP “Race” (campionato europeo e campionato italiano), gare di SUP “Amatori” e performance di atleti di fama mondiale, il tutto accompagnato da show e attività che coinvolgeranno direttamente il pubblico. La gara più emozionante, difficile e spettacolare sarà la long distance Elite Eurotour (16 chilometri) in cui gli atleti, partendo dal centro di Noli, dovranno  superare per due volte l’imponente promontorio di Capo Noli, mentre la long distance amatoriale prevede due percorsi meno impegnativi, di 7 e 3,5 chilometri. Solo 500 metri, ma a tutto gas, per la gara Sprint, che si svolgerà davanti alla passeggiata a mare e alla spiaggia dei pescatori. Altrettanto spettacolari si preannunciano le gare Sprint Big Board (mega tavole su cui possono stare in piedi fino ad otto atleti) e il torneo di Sup Polo, nuovissima tendenza (e inedita, almeno in Italia) nel divertimento con il SUP.

Ma non finisce qui: a far da cornice a queste attività ci saranno una vasta e divertente serie di eventi collaterali che coinvolgeranno anche il pubblico. Oltre agli show (slack line, skate street surfing, indooboard, DjSet) e alla presentazione di materiali tecnici e innovativi, gli amanti del fitness potranno provare il Sup Yoga, mentre gli appassionati fotografi potranno partecipare al laboratorio e contest di fotografia sportiva organizzato da Nikon. Per i bambini è previsto il programma SupKids con lezioni di SUP e di sicurezza in acqua, iniziative mirate all’insegnamento della sostenibilità e del rispetto della natura, laboratori di riciclo e di educazione ambientale. Ci sarà anche un momento dedicato al beach cleaning, la pulizia della spiaggia, per passare di nuovo un messaggio di sostenibilità e rispetto dell’ambiente.

Il tutto accadrà nel suggestivo scenario della passeggiata a mare e della spiaggia del centro di Noli, ove sarà anche allestito lo Sponsor Village (villaggio espositivo) e, nella serata di venerdì 15, il Surf Film Fest.

Partner della manifestazione sarà il progetto Nemo’s Garden, un esperimento di agricoltura subacquea che è nato proprio nelle acque di Noli grazie all’impegno e all’inventiva di Ocean Reef, rinomata azienda del settore delle tecnologie per il diving.

Contatti e informazioni | Franz Orsi franzorsi@gmail.com | Gloria Schiavi gloriaschiavi@yahoo.it