Occupazione, ambiente, salute, sicurezza a Piombino: una fase nuova, un nuovo punto sulla situazione

[17 luglio 2015]

PIOMBINO, 24 luglio 2015, ore 21

Sala Palazzo Appiani, piazza Bovio

 

INCONTRO PUBBLICO
a questa occasione di confronto democratico sono invitati:

Lavoratrici e Lavoratori, Cittadini e Cittadine,

Associazioni, Sindacati, Sindaco, Rappresentanti istituzionali, Autorità portuale

Dopo l’acquisto delle acciaierie da parte di Cevital – Aferpi ci poniamo delle domande sul presente e sul futuro. Eccone alcune:

  • quale impatto si registra sul reddito e le condizioni di lavoro dei dipendenti diretti e dell’indotto?  quali divisioni si stanno generando fra “chi è dentro” e “chi è fuori”? quali ammortizzatori sociali saranno attivi, per chi e per quanto tempo?
  • quale piano straordinario di sostegno per disoccupati, cassintegrati, lavoratori in mobilità?
  • quali criteri di scelta per le assunzioni, passate e future, in Aferpi, nell’agroindustria, sul porto?
  • quanto ci vorrà realisticamente perchè le nuove acciaierie funzionino a regime? quale sarà la qualità produttiva e ambientale dei nuovi impianti? quale strategia industriale a lungo termine ha in mente Cevital nel dettaglio per l’acciaio,  il porto, l’agroindustria?
  • quale politica industriale dovrà attuare il Governo per aggregare gli interessi delle varie industrie siderurgiche e filiere produttive dell’acciaio, in un quadro moderno della siderurgia italiana?
  • quali bonifiche ambientali saranno attuate,  con quali tempi, e quali costi, a carico di quali soggetti? chi ci verrà impiegato?
  • in questo nuovo scenario, quale ruolo per i lavoratori e il sindacato, le istituzioni, le forze politiche, le aziende? quali proposte sono in campo?

Associazione Restiamo Umani, Associazione Ruggero Toffolutti contro le morti sul lavoro, Lavoro Salute Dignità, Legambiente