Produzioni alimentari etiche e sostenibili

[9 ottobre 2014]

WWF Oasi e Associazione “Occhi in Oasi” organizzano in collaborazione con il WWF Italia:

CONVEGNO: PRODUZIONI ALIMENTARI ETICHE E SOSTENIBILI

CASALE “A.PECCEI”- GIANNELLA (Orbetello-Gr)

12 ottobre 2014

In attesa di EXPO 2015 si avvia la riflessione nei territori sul rapporto tra produzioni agro-alimentari, alimentazione e la salute dell’uomo e del pianeta.  La giornata del 12 ottobre al Centro di Educazione Ambientale “A.Peccei” del Casale Giannella (Orbetello) è dedicata proprio ai modelli alimentari a basso impatto ambientale, all’allevamento etico e alla sua ricaduta sull’alimentazione e vuole offrire l’occasione per un ampio confronto tra addetti ai lavori e cittadini consumatori pensando all’appuntamento internazionale di Milano e all’avvio dell’applicazione della nuova Politica Agricola Comune dell’Unione Europea per il periodo 2014 – 2020.

Sono questi i temi che saranno trattati nel Convegno che WWF Oasi e Associazione “Occhi in Oasi” organizzano in collaborazione con il WWF Italia e con il patrocinio del Comune di Orbetello e della Provincia di Grosseto, per sensibilizzare l’opinione pubblica ad un consumo alimentare consapevole e di qualità, per una collaborazione rispettosa dell’ambiente tra produttori e consumatori e, in particolare, verso produzioni animali nel rispetto degli esseri viventi e della Terra (vedi programma in allegato)

La perdita di biodiversità, la scarsità d’acqua, il riscaldamento globale e la sofferenza animale possono essere contrastati anche a tavola con scelte consapevoli e riducendo gli sprechi. Sono anche queste le sfide che dovrebbe affrontare la nuova PAC che sarà operativa nel 2015, dopo l’approvazione dei Programmi di Sviluppo Rurale predisposti dalle Regioni, associando ad obiettivi economici come la maggiore competitività della filiera agro-alimentare anche obiettivi ambientali e sociali.

Un’ alimentazione sostenibile significa adottare, su larga scala, modelli alimentari a basso impatto ambientale, che possano migliorare il rapporto tra esigenze alimentari umane e il nostro Pianeta. Le scelte individuali dei cittadini – consumatori sono essenziali anche per orientare le produzioni agricole verso una maggiore qualità e sostenibilità ambientale.

Il WWF ha avviato una campagna internazionale dedicata alla sostenibilità ambientale della nostra dieta, consapevole che quello che consumiamo per la nostra alimentazione consuma il pianeta. Al sito www.oneplanetfood.info, con il quale si cerca di raggiungere il vasto pubblico che naviga in Internet, si affiancano momenti di approfondimento sui territori come questo Convegno, per valorizzare le buone pratiche e favorire il dialogo e la collaborazione tra produttori e consumatori. Il WWF inoltre già dal 2011 è stato promotore con altre associazioni di cooperazione, ambientaliste e di sviluppo del Comitato Expo dei Popoli  che ha stilato un Manifesto di valori e di intenti (v. expodeipopoli.it)  e che realizzerà nella prima settimana di giugno 2015 il Forum della società civile internazionale sul tema della sovranità alimentare e ambientale.

Gli interventi del Convegno solleciteranno una nuova consapevolezza sugli elevati consumi energetici, sul potenziale inquinante, sul degrado degli ecosistemi terrestri ed acquatici degli allevamenti intensivi, nonché della grave situazione di malessere cui sono soggetti gli animali allevati intensivamente.

Durante la giornata verranno messe a fuoco quelle modalità di allevamento che seguono un percorso etico e allo stesso tempo sostenibile per l’ambiente, diventando anzi custodi del territorio e delle tradizioni locali.

L’incontro sarà anche una prima occasione per commentare e valutare le scelte dell’Italia e della Regione Toscana per l’applicazione della nuova PAC 2014 – 2020 per una maggiore sostenibilità della filiera agro-alimentare.

Gli argomenti saranno trattati da tecnici del settore, medici, esperti di nutrizione, ambientalisti e anche da allevatori che promuovono concretamente, tramite pratiche virtuose, il rispetto dell’ecosistema e degli animali allevati.

La giornata si articolerà con interventi brevi, con proiezione di video esplicativi di esperienze reali e lascerà spazio anche ad una parte espositiva.

(Per la partecipazione e’ richiesto un contributo di 10 euro comprensivi di pranzo a base di prodotti Terre dell”Oasi.)

Per informazioni:

Alessandra Caponi cell. 340.3395260 e-mail: campiwwfoasi-casale@segniditerra.net

WWF: 055.477876 320.4450154